“ON AIR!” – MELLI: “A Dzeko andrebbero tolto lo stipendio fino a Natale”, CORSI: “Edin migliore in campo, Fonseca batte Pirlo 3 a 0”, ROSSI: “Questa Roma ha un potenziale enorme”, PRUZZO: “Ma quando la ritrovi una Juve così?”

45
3601

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Qua a Roma ci sono sempre state divisioni, ora con i Friedkin c’è chi dice che fa schifo tutto, e chi invece che c’è ancora speranza. Dopo la partita di ieri sono convinto che la Roma non vincerà lo scudetto, però è una squadra viva, che ha un’anima e che ha un potenziale enorme. Sta cominciando un percorso, sì, per l’ennesima volta, e a me sta bene. Questa Roma bistrattata dove fa tutto schifo, io questa Roma me la tengo… Io continuo a dire che la Roma lotterà per un posto in Europa League, e come obiettivo deve fare un ottimo percorso in Europa League e e in Coppa Italia, dove c’è un tabellone molto interessante. Io questa Roma me la tengo tutta la vita, una Roma che mette la Juve alle corde e gli fa fare appena 3 tiri in porta… Quella di ieri è una squadra viva e credibile….”

Vincent Candela (Roma Radio): “Peccato, la Roma aveva una grande opportunità. Io non ho mai avuto dubbi sul valore di questa Roma. La qualità della squadra e dei singoli giocatori è evidente, ne mancano uno o due per lottare per lo scudetto. Ma anche senza Smalling, io non avevo dubbi su Ibanez e Mancini. Kumbulla non lo conoscevo, ma è bravissimo. Però in due partite hai fatto un punto, e qualcosa non va…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “A Dzeko, uno dei migliori in campo, gli viene accollato il pareggio di ieri sera. Diventa il capro espiatorio della non vittoria. E’ vero, si mangia il gol, secondo me è più errore quello dove spizza il palo, ma io dico che non è colpa sua se si pareggia… Ieri non mi aspettavo niente, non mi sarei immaginato che il 2 a 2 sarebbe andato stretto alla Roma, la squadra che meritava di vincere per il gioco espresso e le occasioni avute. A me la Roma è piaciuta, forse anche perchè non mi aspettavo molto. McKennie? E’ la brutta copia di Viviani…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Fonseca l’ha incartata a Pirlo, con tutti gli errori fatti da Fonseca, che poteva anche vincerla. Per me però ieri è 3 a 0 per Fonseca, punto. Dzeko è insultato ovunque, è innegabile che si è mangiato due gol, ma tolti quelli è stato il migliore in campo. Se avesse fatto i due gol sarebbe stato da 10, me ha fatto dei passaggi straordinari. Però certo, i tifosi guardano i due gol sbagliati, e lì lo insulti e basta. Ma per me è stato uno dei più bravi nel complesso. La Roma la partita l’ha dominata…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Sono anni che non ricordo una Roma che arrivava con questa facilità davanti alla porta della Juve. Per me la squadra di ieri è da promuovere… Fonseca dal punto di vista tattico ieri l’ha vinta la partita, se Sarri avesse fatto la partita di Pirlo lo avrebbero crocefisso. Una roba che non si può guardare, e se fossi uno juventino sarei molto preoccupato…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Secondo me le prossime due partite ci diranno che Roma è. Ora bisogna prendere Smalling e un terzino destro, e poi vediamo. Io sono confortato dalla Roma vista ieri. Era un’occasione da prendere, ed è stato un peccato, rimane parecchio dispiacere… Sarà una stagione molto particolare, è un anno strano. Kumbulla? Buono, ma ieri tutti benino direi…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Kumbulla va bene, s’è visto, è un bel prospetto e a 20 anni ha dimostrato di saper giocare con maturità. Però era lecito aspettarsi qualcosa di più sul mercato, e se sei in grado di poterlo fare, lo si faccia subito, perchè sennò fino a febbraio la rosa resta quella. E non puoi stare a dire che Fonseca non si fida di quelli che ha in panchina e fa solo due cambi, perchè sto ragionamento va bene ora ma non può andare bene fino a gennaio. Che fai, un altro anno a inseguire? Spero di no… Io su Smalling non transigo. Io voglio credere che abbiano in pugno il sì e che arriva a 14-15, e non ai 20 che chiede lo United. Ora manca una settimana, e se si orientano su qualcun’altro dovranno chiudere entro 48-72 ore, perchè ci vogliono i tempi tecnici del trasferimento. Se non arriva nessun nuovo difensore entro mercoledì, significa che la Roma va su Smalling fino all’ultimo minuto. Speriamo che non si presenti nessuno prima di metà settimana…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Pirlo non lo boccio, però sarebbe bene che ripensasse alla sua formazione. Fonseca era sotto scopa e invece ieri ha commesso un solo errore: quello di togliere Santon, che era andato bene. Probabilmente Ronaldo avrebbe fatto gol lo stesso, ma la Roma avrebbe giocato come prima e io non avrei cambiato modo di giocare. Pedro secondo me ha fatto una partita straordinaria, denotando caratteristiche diverse da quello che pensavamo: sta diventando un centrocampista, è stato il migliore della Roma… A me la Roma mi è piaciuta moltissimo, non la vedevo così da anni, bisogna però vedere se giocherà così anche contro l’Udinese… La Roma deve riprendere Smalling, altro che quei difensori sudamericani di cui si legge…ma che volete che Smalling lo prenda l’Inter?…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Ridicolo far entrare mille persone all’Olimpico, potrebbero entrarne tranquillamente dieci mila sparsi per tutti i settori senza creare alcun problema. Io ci sono stato ieri sera, e di questo ne sono certo. Secondo me i tre ragazzi lì dietro sono molto bravi, certo se arrivasse qualcuno a completarli sarebbe meglio, ma Ibanez sta crescendo da Dio…è un’ira di Dio…complimenti…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Alla vigilia tutti dicevano che la Roma era vittima sacrificale, io vi avevo detto che non era così… Fonseca ha indovinato le mosse e Pirlo le ha sbagliate. E’ un monito soprattutto per gli juventini, attenti che così non si va da nessuna parte. La Roma è stata bella, e vedere i Friedkin in tribuna è stata una bella cosa, una bella iniezione di fiducia… La Roma però ha sbagliato troppo sotto porta, gli errori di Dzeko e Mkhitaryan sono gravi. Ronaldo riesce anche in partite così ad essere quello che è, un giocatore straordinario, anche a 36 anni rimane un campione… La Roma resta sotto esame…”

Franco Melli (Radio Radio): “Dzeko? La Juve in cuor suo ringrazia perchè ha giocato come se lo avesse appena assunto. Ha fatto due gol uno meglio dell’altro…la Roma come ha fatto a non vincere quella partita è incredibile…secondo me a Dzeko bisognerebbe togliere lo stipendio fino a Natale. Qualsiasi attaccante quei gol li avrebbe fatti, o no? Pirlo ha dimostrato di essere un povero dilettante, e ieri ha dimostrato che gli allenatori contano. Pellegrini ha grandi potenzialità ma ogni volta o manca di verve agonistica o fa stupidaggini come il rigore regalato ieri…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La differenza che può fare Ronaldo è evidente, ha tirato fuori la squadra da una situazione complicata. Dall’altra parte c’è Dzeko che si vede non è in condizione. Pirlo per come ha messo la squadra in campo non me l’aspettavo…era una Juve che non aveva nè capo nè coda. Invece Fonseca è stato bravo, lo hanno fregato i senatori; Mkhitaryan e Dzeko non possono sbagliare quei gol. Ma nell’ultima mezz’ora Fonseca avrebbe dovuto fare dei cambi…Davanti avevi quasi 100 anni, non ce la facevano più, tu lì dovevi cambiare…Tenere poi cinque difensori contro un solo attaccante della Juve secondo me non aveva senso… Ma quando la ritrovi una Juve così, ma dai, per favore…”

Redazione Giallorossi.net

45 Commenti

    • Invece a te Melli, dovrenbero cancellarti da ll’albo dei gionalisti a darti quello di pseudo scribacchino laziale invidioso e incapace di scrivere un solo articolo all’anno non fazioso.

    • Ma come si può dire che un centravanti è il migliore in campo dopo essersi divorato 2 gol.. Dai con tutto il bene che voglio a Dzeko non è possibile

  1. Ieri ci mangiamo 3 gol e non è colpa dell’allenatore, ma poi lui non toglie miki e pedro per due più rapidi (da contropiede) e leva santon.

    Poi il gol è colpa di PEres o Mancini che non salta?

    • Il gol lo prendevi pure se avevi Baresi Costacurta e Maldini ai tempi del Milan di Sacchi. Hai visto quanto è saltato? Non è umano, ma solo un fuoriclasse assoluto.
      Punto.
      2 metri e 28 punto di impatto. Ma de che parliamo?

    • Nei goals che prende la Roma, è sempre presente Mancini che o non salta, o non interviene o non va a chiudere, o viene saltato. Prima oltre le sue di colpe, c’era anche un portiere che faceva errori. Oggi invece c’è soprattutto Mancini che sbaglia! Mancini non ha qualità, Ibanez è il più completo e Kumbulla difensivamente è forte e difficilissimo da superare!

    • Batigol, per come la vedo io Peres sul gol non ha colpe. Ronaldo non lo deve marcare lui che non è un saltatore. La disposizione dei 3 centrali è sbagliata. Quando Danilo salta Spinazzola, uno dei 3 deve andare a chiudere e gli altri 2 devono andare in marcatura su Ronaldo. Invece i 3 rimangono affiancati e si scordano CR7.
      Inoltre Mirante sbaglia l’uscita. Il problema del portiere è il primo da risolvere ma sembra non interessare nessuno. Lopez e Mirante messi insieme non fanno uno Szczęsny (o un Musso o un Meret o un Donnarumma o un Handanovic… eccetera).

    • Tutti e tre guardano la Palla e non si guardano alle spalle…
      Gol che si poteva evitare, anche perchè eravamo quattro contro uno.

    • @ALDA Disamina sbaglaitissima, perchè sul cross Mancini non può saltare perchè li non ci arriva e stava stringendo perchè avrebbero dovuto scalare un po’ di più verso Danilo per impedirgli il cross… ma è un peccato veniale, di solito quando non lo fai non succede nulla. Qui ogni gol si cerca Mancini come capro espiatorio… peccato non ci fosse Pau Lopez perchè SICURAMENTE avrebbero detto che il problema è che non era uscito (cosa che tra parentesi andava fatta!) ma siccome c’è Mirante allora non se ne parla… nessuno gli ha dato un voto diverso da sei… eppure in situazioni simili Pau è stato massacrato.
      Certo B. Peres non doveva farsi passare CR7 dietro e forse doveva infastidirlo di più sul colpo di testa… ma è lana caprina, alla fine mentre puoi imputare gli errori a Dzeko e Miki, mentre in difesa il merito di CR7 è molto di più del “demerito” della difesa. Tra parentesi tutti e 3 lo hanno annullato ripetutamente durante la partita non permettendogli un tiro in porta se non quello dall’assist involontario di Ibanez su un grande intervento difensivo.
      Sappiamo che la differenza nel avere CR7 è questa… durante un campionato ti trasforma alcune sconfitte in pareggi e alcuni pareggi in vittorie. Ma di giocatori alla CR7 ce ne sono veramente pochi, anzi direi che sono solo 2 (perchè Mbappè, Neymar, Cavani, Di Maria, etc. etc. questo non lo fanno!)

  2. Lo scudetto in questi anni è sempre stato un sogno, però per la champions si è sempre lottato e le squadre vendendo comprando, sbagliato, azzerando, sono sempre state fatte per entrare in champions.
    Ora che Radio Roma ci certifica, che sarà lotta per l’Eurozona League, okay ma è tutto molto deprimente
    Francamente da un magnate del genere di Frikeden, io mi aspettavo il passo in avanti, non il passo indietro

  3. A quella quaglia petulante di Franco Melli, io farei questa proposta: ok, togliamo a Dzeko lo stipendio fino a Natale, però a te leviamo tutte le scorte di viagra che nascondi per casa. Mi sembra una proposta ragionevole.

    • Le scorte de Viagra? Da mo’ che le ha finite.
      Corre ancora appresso alle donne, ma nun se ricorda er perché…

  4. Ieri la Roma ha giocato una buona partita contro una Juve sotto tono, ma pur sempre contro la juve di Ronaldo.
    Il giudizio va congelato e rinviato a partite più alla nostra portata. Se non si vincono quelle allora è giusto fare processi, come a Verona. Oggi proprio non me la sento, anche perché a tratti abbiamo tenuto il campo davvero bene. I gol mangiati sono una costante dovuta all’equivoco Dzeko, che deve fare il regista offensivo e poi anche finalizzare. A 34 anni suonati non credo gli si possa chiedere di più.
    E di veri finalizzatori in squadra non ne abbiamo, se pendi che ieri i gol sono venuti da un centrocampista.

    • Finalmente qualcuno che ha capito l’equivoco Dzeko.
      Sono arrivati a scrivere che Dzeko non è un finalizzatore (uno che ha vinto la classifica in Germania e in Italia e che ha segnato più di 50 goal in tre campionati diversi).
      Rimettilo a fare il centravanti vero e fa 20 goal in campionato a spasso.

  5. La vedo come Pruzzo: più che una grande Roma ho notato una pessima rubentus e, nonostante vantaggio sia di gol che di uomini, non siamo riusciti fare i 3 punti.

    Ma a foseca è stato detto che ora si possono fare 5 cambi?!?!? 😑

  6. Ieri è stata una partita incoraggiante……

    Magari il presidente vedendo la partita… Si entusiasma… E tira fuori un paio di sorprese dal cilindro……….
    Continuo a pensare che Fonseca non sia all’altezza……

    💛❤️

  7. Certo che anche arrivasse Smalling comunque saremmo 4 per tre ruoli, secondo me servono due difensori centrali non uno. A questo punto Fazio va tenuto, non puoi rischiare di rimanere senza difensori se uno si infortuna e un altro è squalificato (vi ricordo che c’è anche l’Europa League). Anche se non mi fido di nessuno dei tre, avendo 3 terzini destri non puoi pensare in questo momento di spendere in quel reparto…servono due centrali difensivi e un alternativa a Dzeko…poi ovvio potendo spendere prenderei un altro regista e un terzino destro, ma non hai quei soldi, allora cerchiamo almeno di fare una squadra che possa reggere l’annata.

  8. Che Melli sia un laziale lo sapevamo, che giochi a tifare Roma pure, che di calcio ne capisse come un Chachapoyas anche! E allora per che caxxo lo fate ancora parlare. È uno che dice tutto ed il contrario di tutto. Na manica a vento è più coerente

    • Traduzione del commento di melli: quel pirla di Pirlo mi ha fatto sbagliare la previsione, la iuentus doveva stravincere con quei peracottari giallorossi. Meno male che almeno posso prendermela con Dzeko e con la sua mania di voler restare alla Roma a tutti i costi….

  9. Ieri ho sentito il commento di Del Piero sulla partita: ha parlato male della Juve e bene della Roma. Non è un tifoso della Roma ma uno che di calcio ne capisce sicuramente più dei radiolari.

  10. @cicciopuffo a prescinde da quanto salta, è saltato da solo e ha potuto indirizzare il pallone.
    Se saltavano pure i nostri lo avrebbero almeno disturbato.

  11. Tra chi butta la croce su Dzeko, chi insulta Mancini, chi se la prende con Bruno Peres o Diawara o Pellegrini, siamo tutti soggetti alle nostre antipatie o simpatie personali, c’è poco da fare.

    Per esempio, per quanto mi riguarda:
    – Pedro continua a non esaltarmi, raramente salta l’uomo e pure ieri ha tirato un paio di volte in maniera del tutto sbilenca;
    – Dzeko ha fatto un partitone: avesse giocato nella squadra sbagliata il risultato sarebbe stato 0-4 (o 1-4 o 2-4 a seconda del nostro ipotetico sostituto);
    – buona la fase difensiva, la Juventus ha segnato su rigore e grazie ad un gesto atletico e tecnico che in pochissimi riescono a fare su un campo di calcio;
    – buona la fase offensiva, con almeno 4-5 palle gol nitide non finalizzate;
    – orrenda la gestione della gara nel secondo tempo, che ha trasformato la superiorità numerica in inferiorità visto che Pedro e Mkhitaryan non beccavano più una giocata a causa della stanchezza (le opzioni c’erano eccome, tipo Villar e Cristante per infoltire il centrocampo o Kluivert e Perez per cercare di chiuderla).

    Comunque forza Roma, forse stiamo messi meno peggio di quel che si credeva!

  12. Ma Melli è laziale? Vero? Ogni volta che dice qualcosa sembra che lo faccia per creare rogne all’ambiente. E Dzeko…anche se non hai segnato hai fatto una buonissima partita, non li sentire i giornalisti laziali.

  13. Non ho mai tifato per i presidenti, andava fatto uno sforzo e comprare prima i 4 calciatori che servono forse oggi si parlava di una vittoria.
    Poi se qualcuno gli dice a fonseca che può fare 5 cambi forse avremmo vinto.

  14. David Rossi : “Io questa Roma me la tengo tutta la vita”.

    E grazie ar caxxo !

    Se non fosse per la ROMA ti dovresti trovare un lavoro vero LOL

    Che soggetto.

  15. Questa squadra ha un solo grande problema,la mancanza di un bomber.Dzeko e Miki sono 2 grandi attaccanti che sbagliano gol costruiti da loro stessi con movimenti e giocate di classe ma non risolverebbero da soli il problema di nessun top club se non gli affianchi un animale dei 16 metri,anche di medio livello ma capace della stoccata e non obbligato a rientrare per fare gioco.Vendiamo il vendibile e compriamo tanto per provare Ciccio Caputo

  16. Io credo che su quel lentissimo cross di Danilo capitato sulla piccola area doveva uscire Mirante e far scoppiare il pallone con le mani. Fra i pali è bravissimo ma non esce mai. Gli passano i cross a 30 cm dal naso e non esce… Poi Peres…. Poteva solo guardarlo, Ronaldo che salta a 2metri e 28…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome