“ON AIR!” – CORSI: “La Roma è una squadretta, si riparta con un nuovo allenatore”, GALOPEIRA: “Giocatori ridicoli in campo e fuori”, BERSANI: “Stagione vergognosa”

34
6919

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Il Siviglia è una buona squadra, buonina, con una storia molto più importante della Roma. La nostra squadra ha contribuito a rendere gli spagnoli una squadra stellare. La Roma tutta, Pallotta, Baldissoni, Fienga, Calvo, i giocatori, i magazzinieri, tutti hanno deciso che non era il caso di giocarla questa partita… La Roma ha perso una partita inguardabile. Neanche all’arbitro, che è un bel coglioncione, possiamo attaccarci…Tra il Siviglia e la Roma di ieri c’erano almeno due categorie di differenza. Le dichiarazioni a fine partita? I giocatori hanno la capacità di essere ridicoli non solo in campo, ma anche fuori…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Fonseca ha paura di dire che la squadra doveva impegnarsi e battersi di più in campo. Qui ci vuole Capello, quello che prende di petto tutti quanti. Dzeko, anche se è il più forte, non può accollarla al mister. Pellegrini? Io me lo venderei…non è possibile regà…sta sempre a discutere, ma vuoi giocare a pallone? I piedi ce l’ha, non si discute, ma secondo voi ha la personalità per giocare in una grande squadra? E’ sempre incazzato nero…ma secondo voi è un grande giocatore? Boh…Il carattere che ha mi fa pensare che sia un calciatore poco più che normale… Ragazzi, Ocampos sembrava Pelè, ma parliamo di uno che giocava nel Genoa…La verità è che siamo una squadretta, e la Roma deve ripartire da un nuovo allenatore…”

Luca Fallica (Roma Radio): “La Roma ci ha capito poco della partita di ieri. Nessun rammarico, ci abbiamo provato al massimo delle nostre possibilità, abbiamo fatto poco, è vero, ma l’avversario era difficile da affrontare. Bravo Fonseca, che ha ammesso la superiorità degli avversari. Ieri non c’è stato verso di cambiare le sorti della partita, loro sono stati superiori….”

Iacopo Savelli (Roma Radio): “Io ho visto zero, la Roma non ha fatto nulla per giocarsi la partita alla pari come speravo e pensavo. La Roma ha fatto gli stessi punti del Siviglia, 70 punti, ma la differenza vista ieri per qualità tattica e condizione fisica. C’è stato per me un problema mentale, loro ci hanno aggredito subito. Il confronto doveva essere tra due squadre alla pari, perchè il Siviglia non è il Real Madrid, ma alla pari non siamo… Ma se a ogni sconfitta si deve pensare che si deve buttare tutto via, ogni squadra che perde in Europa dovrebbe cambiare allenatore, giocatori e staff tecnico. Le partite si perdono, è la faccia che piace di meno al tifoso, ma fa parte del gioco quando trovi qualcuno che è più forte di te. E’ una lezione che deve farti crescere…”

Dario Bersani (Rete Sport): “La Roma è stata brutalizzata dal Siviglia, livellata al suolo, gli spagnoli sembravano tre categorie sopra. Sono stati cento minuti di nulla. E’ stata una ciliegina sulla torta di una stagione vergognosa, sicuramente per la società uscente, per la squadra che dovrebbe andarsi a nascondere dopo aver fatto proclami, e per l’allenatore… C’è grande amarezza tra la gente, una chiusura così non se la meritava nessuno. Richiamare Spalletti? Io non vorrei nessun ritorno, né Sabatini, nè Totti, nè De Rossi, né Petrachi…vorrei una società che decida in autonomia tutte persone nuove, togliendo ogni possibile commistione col passato, prendendo persone non abbiano avuto a che fare di recente con la Roma…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Il Manchester voleva 200 mila euro a partita, io se fosse stato così non avrei avuto dubbi…ma coi soldi che girano nel calcio, tu andavi avanti in Europa e quelli erano soldi… I gioielli blindati? Ma devono innanzitutto dimostrarlo di esserlo, perchè Pellegrini mi sembra un gioiello opacizzato… Sono curioso di capire se oltre a Ryan Friedkin nella Roma ci sarà anche una grande figura di calcio…”

Roberto Renga (Radio Radio): “La Roma deve prenderlo subito il direttore sportivo. Facciano loro, ne scelgano uno qualsiasi, ma lo devono prendere… Ma Fienga non ha capito che questo è il momento di muoversi?… Quale aggettivo per descrivere la stagione della Roma? Pessima…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Il nuovo direttore sportivo? Ma chi lo decide…Friedkin comanda, ma non ha ancora insediato il suo management… La Roma ha fallito l’obiettivo Champions con 15 giornate di anticipo, poi sei andato in Europa e hai fatto la figura di ieri sera…ditelo voi l’aggettivo per descrivere la stagione della Roma… I tifosi della Roma non pensano già più alla sconfitta di ieri perchè già pensa al dopo, e con Friedkin ora ci può pensare…”

Franco Melli (Radio Radio): “Stagione fatiscente della Roma, crolla tutto, anche quelle che sembravano certezze. Zaniolo sarà protagonista per i prossimi anni, ma al momento non mi sembra… Anche il portiere doveva essere una certezza, e non lo è…”

  • La rubrica “ON AIR” va in vacanza, la ritroverete su queste pagine da lunedì 31 agosto.

Redazione Giallorossi.net

34 Commenti

  1. L’ossatura di una squadra è portiere/centrale/centrocampista/punta ieri con l’assenza di Smalling+Veretout e il cartonato de un portiere tra i pali in sostanza avevamo solo Dzeko, al quale sono stati dati 2 palloni.
    Ripeterò fino alla morte che un allenatore bravo, a questi livelli, trova soluzioni.

    Come diceva Velasco, grandissimo tecnico di pallavolo ultra vincente: CHI VINCE FESTEGGIA, CHI PERDE SPIEGA.

    • Che soluzioni vuoi trovare quando non hai i giocatori? Fonseca non è il miglior tecnico ok, ma la Roma si presenta con gente del calibro di Pau Lopez, Bruno Peres, Cristante… Ibanez diventerà anche forte ma per adesso non è pronto e ieri ti sostituiva Smalling che invece era una certezza. Vogliamo tutti fare le nozze coi fichi secchi, ma l’avete letto l’undici titolare della Roma ieri? Una squadra modesta ahimé! Altro che vincere l’Europa League.

    • Concordo.
      Ieri sono venute a galla tutte insieme le magagne della Roma.
      Una squadra mal costruita.
      Di chi la responsabilità se non di Petrachi?
      Portiere inadatto, palesemente scarso ben prima che lo acquistassimo.
      Il sostituto di Manolas (Smalling) preso sul gong grazie a Baldini, altrimenti…..
      Un giocatore, Mancini, preso più per i goal realizzati che per le qualità difensive.
      Il peggior centrocampo dell’era americana con un solo giocatore di interdizione a centrocampo (Veretout), in assenza del quale eri costretto a schierare un giocatore mediocre e lento come Cristante.
      Un solo mediano di impostazione (Diawara) in assenza del quale non potevi schierare nessuno visto che Villar è arrivato a gennaio.
      Ben 4 trequartisti (Pastore, Mkhitaryan, Pellegrini e volendo anche Zaniolo).
      Eccettuato Santon, terzini per lo più di spinta e poco propensi alla fase difensiva.
      Davanti il solo Edin a sopportare il peso dell’attacco.
      L’unico reparto all’altezza quello delle ali, con giocatori di qualità come gli adattati Mkhitaryan e Zaniolo, Perotti, Under e Kluivert ai quali si è aggiunto pure Perez a gennaio.

    • Caro omonimo… che soluzioni…? 442 bello coperto

      MIRANTE

      SANTON
      MANCINI
      IBANEZ
      KOLAROV

      CARLES PEREZ
      DIAWARA
      VILLAR
      SPINAZZOLA

      MIKI
      DZEKO

      sostituzioni:
      KOLAROV CON KLUIVERT E SPINAZZOLA PASSATO IN DIFESA
      PELLEGRINI CON VILLAR (O ANCHE NO)
      UNDER CON PEREZ
      ZANIOLO CON MIKI

      Proprio perchè c’hai i fichi secchi, e su questo siamo d’accordissimo, allora non vai allo sbaraglio contro una squadra come il Siviglia, poi magari la perdi ugualmente, ma almeno non te consegni.

      Il siviglia è la squadra che ha più ampiezza in liga (statistiche alla mano), mi dici come fai a giocà con un esterno per lato a tuttocampo?

    • Sono d’accordo con te…se non sei in grado di giocarla ad armi pari buon senso vuole che si trovino delle soluzioni…Davide contro Golia dovrebbe insegnare qualcosa!
      Non c’è cognizione piena dei propri limiti…ne tantomeno la voglia di studiare e migliorarsi…purtroppo mi sembra un allenatore poco preparato, più attento alla forma che alla sostanza…ieri male male

    • @Batigol, lo so capisco il tuo ragionamento e lo condivido anche. Ma non credo abbiano preso Fonseca per fare questo e credo anche che un allenatore non possa snaturarsi fino a quel punto, sarebbe come dover riniziare daccapo. Mah, io ho molte perplessità sul futuro. Speriamo almeno di fare 2-3 colpi per sistemare la rosa. Un saluto

    • @Batigol

      Concordo al 100%
      Il Siviglia non e’ il Brescia dove puoi comandare la gara.

      Ne tantomeno puoi pensare di giocarla alla pari.

      Chi fa match analisis per Fonseca doveva spiegargli di giocare con il 442 coperto, giocare sui loro due difensori centrali che non sono due fenomeni.

      Invece, cosa fa lo stordito Fonseca, consegna le armi al nemico, senza capire nulla, la gioca alla pari, per di piu’ a fine gara c’ha messo pure il carico da 11 sopra, dichiarando che se la rigioca fa le stesse scelte, ecco cosa significa essere integralisti, nonostante l’evidenza della debacle lui si suiciderebbe di nuovo, come un camikaze, non ottenendo nulla… e questo dovrebbe essere l’allenatore del futuro ???

      Ma mi faccia il piacere…

      Mi auguro sia licenziato in tronco.

  2. MA I MAGAZZINIERI CHE CENTRANO?..loro forse sono veramente da Champoins..ma Galopeira perchè nun se dimette’?..sisuramente è iscritto,come qualcino qui sul net,al club “FACCINE DI BRONZO 2020”..EH EH

  3. Fallica : ci abbiamo provato, nessun rammarico ? Ma quando, ma dove ? Mai in partita, 2 tiri in porta in 90 minuti. Ma un minimo di dignità o conta solo lo stipendio ???

  4. Via Juan Jesus Fazio Bruno Peres Perotti Pastore Defrel zonzi golanos Coric Paul Lopez Olsen karsdop kalinic Schick Celar Sadiq via prima possibile Cristante panchinaro da tenere Fuzato Spinazzola Ibanez Florenzi Pellegrini Villar Carles Peres Zaniolo Dzeko Under Kluivert mickitarian Diawara Veretout il ritorno dì Smalling acquistare Tonali un esterno dx e sx in vice Dzeko un PORTIERE è un difensore centrale

  5. Comunque sì la squadra è scarsa ma non mi sembra che ci sia scritto da qualche parte che per correre bisogna essere dei campioni, queste prestazioni anche in un certo senso svogliate son da tempo che si vedono, la svolta deve venire da qui. Poi si può pensare ad allenatore e giocatori, ma se già dall’anno prossimo, ci fosse una squadra che corre per tutta la partita in tutte le partite, se poi si ci aggiungono gli acquisti che dovranno necessariamente arrivare, conoscendo le qualità di base che questa squadra ha, basterebbe un miglioramento in difesa, a quanto pare si punta al ritorno di Smalling, ma se ci si potesse aggiungere anche vertonghen a parametro zero la difesa sarebbe a posto, considerando che abbiamo da sfruttare ali come Under e kluivert, e che quindi un ritorno alla difesa a 4 potrebbe favorirne la crescita e lo sfruttamento delle loro qualità, servirebbero a quel punto dei terzini degni di nome, qualcuno al posto di Cristante e un vice Dzeko e la squadra sarebbe ottima, ma come già detto, il miglioramento principale deve esserci soprattutto a livello di volontà, ieri solamente Mancini mi ha dato l’impressione di volerci provare.
    Sempre forza Roma

  6. Con Mirante, Veretout e Smalling in campo forse avremmo visto una partita diversa., peccato.
    Un suicidio far partire l’azione dai piedi di Flop Lopez, non siamo mica il Barcellona.

  7. Quanto godono… Ma la vita è una ruota, oggi a noi (anche ieri e l’altro ieri per la verità)… prima o poi un po’ di sole batterà anche su di noi… io ci spero. Il mio desiderio oggi è solo quello di vedere insediato un management competente, che sappia Costruire perché la Roma non è di sicuro da buttare, ha cmq dei valori, alcuni molto importanti

    • non credo….il 4-3-3 o lo sai fare (come loro) o non lo puoi improvvisare, specie se non hai i giocatori adatti

  8. A me sta cosa me manda ai pazzi..ma come può diventare così più forte il SIVIGLIA?? No il real madrid o il bayern monaco..il siviglia..il problema è che a noi ci hanno fatto una testa così pure bologna,sassuolo,udinese..e cmq se arrivi alla partita più importante dell’anno in condizioni tali che il siviglia diventa ingiocabile, vuol dire che te ne devi andare

  9. faccio un discorso che puo anche non essere capito , io di mestiere facci l analista finanziario e quindi sono abituato che se ho una operazione in corso che mi prende solo tempo ma non mi da nel loss ne gain preferisco farla chiudere anche in perdita , ora mi chiedo ho 10 giorcatori a cui pago lo stipendio ma non mi danno nulla perche non giocano e mi sono un di più perche non mi permettono di comprarnme degli altri vedi pastore olsen ecc ecc , quindi non sarebbe meglio fare3 in modo di magari svenderli togliersi lo stipendio e ripartire? che ne so devo vendere tutti per 100 milioni li vendo a 40 tolgo e ammortizzo lo stipendio ancora di uno o due anni e quantifico la perdita per 40 milioni e ripareto ma senza monte ingaggi alle stelle e con dei nuovi giocatori , ora capisco che sembra follia ma se fosse uno o due giocatori ok ma qua abbiamo jesus , pastore , coric , brunbo peres, cristante , pauolo lopez, kolarov, e qualcuno che dimentico quindi nonm 1 o 2 .
    Dove sbaglio?? perche probabilmente è sbagliato mettere sullo stesso piano finanza e calcio
    Forza Roma

    • Ciao Leo, in teoria avresti anche ragione, ma poichè queste persone sono sotto contratto, sono loro i primi a rifiutarsi di andarsene e non gli puoi fare niente. Se avessero un minimo di orgoglio, gente come Pastore o JJ, evidentemente fuori dal progetto da tempo, avrebbero potuto/dovuto accettare le diverse proposte ricevute, mentre sembra di doverli pregare persino per la lista gratuita. Del resto che c’è di più bello che fare il milionario pensionato a Roma? Sono pesi morti senza dignità, tutto qua…

  10. Secondo me, anche con Smalling e Veretout non sarebbe cambiato gran che. La squadra era fuori fase a livello di corsa, di costruzione, di precisione.
    Quel che più mi fa rabbia è che in tutta la stagione le avversarie veloci ci hanno fatto soffrire. Ora, perfino io so che un’avversaria veloce o la imbrigli rallentando il gioco, o la affronti accelerando la tua velocità. Ed invece, né l’una, né l’altra soluzione. Un’inferiorità su tutta la linea.
    Le dichiarazioni a fine partita di Fonseca non mi sono piaciute. Oltretutto, a conti fatti, abbiamo un portiere inaffidabile, un centrocampista né carne né pesce, due esterni svalutati. Fors’anche, e di nuovo, due o tre ‘senatori’ che remano contro. Le sue responsabilità contemplano anche queste scelte.

  11. Il problema è che Noi pensiamo di essere i più forti di tutti in virtù di una storiella…… non abbiamo nessuna storia…… pensiamo di avere una storia per alcuni anni vissuti negli vanno 80 e poi rivissuti nei primi anni 2000e subito dopo che sono scomparse Juve e Milan ma sempre secondi per mancanza di competitori……e questo significa essere più forti ….no significa essere solo illusi da chi ci racconta una visione sovradimensionata della Roma
    Forza Roma sempre

  12. Purtroppo ieri anche con Smalling non sarebbe cambiato granchè, come non cambiava con Manolas al secondo anno di DiFra…ce poi mette ‘na pezza quante volte ti pare, ma quando i difensori devono inseguire perchè gli arriva gente lanciata da tutte le parti senza che il centrocampo faccia filtro, alla fine il gol lo prendi. Mi chiedo anche io se Ocampos, Reguillon, En-Nesyr siano giocatori che avremmo accolto da re a Roma…io dico di no, eppure c’hanno fatto ‘na capoccia come un pallone. Banega? l’anno prossimo va a fare il pensionato in arabia e ieri correva come un ragazzino e se fossi in Pellegrini mi riguarderei la sua gara mille volte…detto questo, speriamo davvero che questo cambio societario segni anche un cambio di mentalità, nei giocatori in primis, sennò può venire chiunque, ma la musica non cambia

  13. Queste sfide sono attualmente ingiocabili sia per il livello tecnico che per quello atletico al punto da chiedersi se gli avversari siano dopati

  14. guardate che è inutile che si cercano scuse per come è andata la partita dove tu non sei mai esistito secondo me perdevi pure se ci stavano smalling e veretout non è una questione di uomini e che non ci stavano con la capoccia e ieri ci potevi mette pure pelè in campo ma il risultato era uguale quindi se si vuole cambiare mentalità mi dispiace ma a questo ci deve pensare l’allenatore e vedo che fino adesso non ci sia riuscito vedendo queste prestazioni. Forza Roma

  15. Ieri potevano giocare 4 Smalling e 4 Veretout ma le avremmo prese comunque.
    Loro sapevano cosa fare noi no, per questo penso che oltre a rinforzare la squadra con un vero portiere due centrali difensivi due terzini, un centrocampista che possa aiutare Veretout, mi preoccupano i contatti del suo entourage con il Napoli, e un vice Dzeko, penso che si debba ragionare anche su Fonseca.
    Io rivorrei Spalletti, l’unico in grado di raggiungere risultati alla Roma, ma il problema ambientale è un forte deterrente.

  16. Caro corsi ah ah ah ah, squadretta? . Eravamo laziali (pochi), quando lo grida mo a luglio dell’anno , ai romanisti veri, quelli veri però, che mettevano e mettono i pollici versi, povera gente che dopo 3 vittorie ha bestemmiato dicendo “CI VEDIAMO DALLO PSICHIAT…… PARDON CIRCO MASSIMO”

  17. Per cominciare a ridurre i costi,ma serve Roma radio?Radio e tv costano molto più di quanto fanno ricavare,Pallotta voleva trasformare la Roma in una media company sulla scia di non ricordo quale squadra di baseball,ma li è tutta un’altra cosa,hanno fatto la copia di stato delle becere radio Romane Questo è il capolavoro di Fienga chiamato proprio per questo,dopo il successo di Dhalia tv,non è un caso che molti grandi club,Juve per prima,abbiano tagliato proprio la tv del club,le uniche che hanno una radio sono Lazio e,anche se non ufficiale,il Napoli e ho detto tutto

  18. L’unica bella notizia è che questa rubrica va in ferie fino al 31 Agosto!!!!! Qualche giorno in più nn è possibile? Giornalisti e Radio Romane tutte Puxxane!!!!!

  19. L’aspetto più negativo per la Roma sono questi fenomeni delle cd radio romane che continuano a parlare ma in realtà non sanno di più di un generico commento da Bar. La partita l’abbiamo vista tutti e tutti abbiamo assistito alla impotenza totale dei giocatori difronte ad una squadra di medio livello. Quello che mi auguro è che la nuova proprietà chiuda la porta a tutti questi presunti esperti liberando la Roma di uno dei mali peggiori: le chiacchiere inutili.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome