“ON AIR!” – TRANI: “60 milioni per Pellegrini? Voce messa in giro per prendere le distanze da Zaniolo”, BALZANI: “Il colpo di mercato me lo aspetto assolutamente”, AGRESTI: “Mertens nella Roma sarebbe titolare, che coppia con Abraham”

35
1180

ÀULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Ugo Trani (Centro Suono Sport): “Voi credete che sia arrivata un’offerta da 60 milioni per Pellegrini? Io che sono cattivissimo dico che la Roma a 60 milioni lo venderebbe. Poi l’ha messa in giro uno dello staff di Pellegrini per prendere le distanze proprio da Zaniolo. “Pellegrini deve guadagnare molto più di Zaniolo perché a Pellegrini arriva l’offerta da 60 milioni, a Zaniolo non arriva neanche quella da 30″. Giuro che è così… Qual è l’aspettativa massima che ho da questo mercato? E’ un grandissimo centrocampista, un grandissimo e vuol dire che deve essere uno come Douglas Luiz o Neves. Tra Neves e Kessié forse serve più il primo alla Roma. Mourinho vuole un calciatore che possa essere anche fisico. Poi oltre al grandissimo centrocampista anche una grande punta in grado di giocare con o senza Abraham quindi parlo di una spesa di 40 e 40 milioni o 40 e 30…”

Francesco Balzani (Centro Suono Sport): “Questa voce del colpo in canna della Roma gira dal 27 maggio, due giorni dopo la vittoria della Conference, il nome invece non circola ma anche persone di Sky vicine a Pinto confermano questa voce, detto ciò se arrivasse un colpo sarebbe dal cartellino basso e dallo stipendio molto alto quindi impossibile non citare nomi come Cristiano Ronaldo e Pogba che sembrano totalmente infattibili così a primo impatto ma anche Mourinho sembrava infattibile lo scorso anno. Io almeno un colpo tra centrocampo e attacco me lo aspetto assolutamente…”

David Rossi (Roma Radio): “Alla vigilia di questo nuovo campionato ho la sensazione che la Roma sia cresciuta, che la squadra abbia maturato la consapevolezza di poter fare molto bene. Penso che certi svarioni tipo Bodo o Roma-Juve saranno molto più difficili da verificarsi perchè la squadra ha preso più coscienza dei propri mezzi… Sono certo che anche senza la vittoria della Conference, la Roma sarà considerata molto meglio di quanto non sia stato l’anno scorso. Tra il settimo e il sesto posto non c’è tantissima differenza, eppure ti dico che la sensazione è che la Roma abbia fatto molto meglio anche in campionato rispetto all’anno scorso…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Il no della Roma ai 60 milioni offerti per Pellegrini? Io non ci credo, se alla Roma gli servono quei soldi perchè avrebbero dovuto dirgli di no…Ma come, non vedono l’ora di vendere Zaniolo e nessuno ci casca…ma dai su… Caressa dice che la Roma farà un grande acquisto? Anche noi lo crediamo…aspettiamo. Però per fare un acquisto alla Mourinho devi prendere uno dei primi cinque al mondo, uno alla Neymar…Messi? No regà… Secondo me qua in Italia prende talmente tanti calci che alla fine del girone di andata va dai Friedkin e gli ridà indietro i soldi, e poi scappa…Invece se viene Ronaldo rifà altri 30 gol, perchè ha più fisico. Ma questi calciatori qua non vengono. Comunque ai Friedkin bisogna dargli credito, perchè alla loro seconda stagione hanno vinto una coppa europea, perciò di che stiamo parlando…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Aouar è un centrocampista box to box, ricorda molto Veretout per tipologia di giocatore, ma con più tecnica, con più qualità. Costa 20 milioni, che è un prezzo abbordabile. Non ci sono soldi? Lo dicevano anche l’anno scorso, eppure la Roma ha speso quasi 100 milioni sul mercato…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Dobbiamo ancora capire se la Roma davvero vuole fare un grosso colpo come molti dicono. Perchè i nomi sono molto diversi. Solbakken? Sono state già messe le basi per chiudere l’operazione, i dirigenti del Bodo possono dire quello che vogliono, ma col giocatore in scadenza hanno pochissimo potere contrattuale… A centrocampo non mi sento di chiudere la porta al nome di Xhaka, resta un giocatore che Mourinho voleva a tutti i costi. E a me la coppia Xhaka-Matic a centrocampo mi piace molto, è molto inglese…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Frattesi c’è, mentre Berardi oggi è più bianconero e rossonero secondo i giornali… Però a me il nome di Berardi, oltre a quelli di Solbakken e Celik che sono operazioni di contorno, mi sembra quello più concreto in ottica Roma. Se però Zaniolo dovesse rinnovare, il discorso Berardi decadrebbe completamente…Cristiano Rolando? Anche mentre lo dico, sento qualcosa che non va, c’è un attrito. Se dovessi sentire da qualcuno della società che la Roma non punta su questo tipo di operazione, non ci troverei niente di strano e non li biasimerei per questo. Ma se la Roma davvero annunciasse l’arrivo di Ronaldo domani, andremo già oggi a Fiumicino…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Mertens lo avete visto nelle ultime settimane? Secondo voi nella Roma fa la riserva? Guardate che quando stava bene, Mertens non faceva il dodicesimo, giocava titolare dietro a Osimhen, ed è stato protagonista. Alla Lazio il problema diventa tattico, perchè la Lazio gioca con Immobile unico centravanti, e sarebbe un investimento immotivato. Nella Roma è diverso, quest’anno ha giocato in un modo differente, se giochi 3-4-2-1 o 3-4-1-2 Mertens gioca sempre, è un’opzione importante. Io penso a Abraham e Mertens insieme e mi diverto solo a pensarci…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Mertens alla Roma perchè farebbe il titolare? Tu mi devi spiegare perchè un giocatore che faceva il dodicesimo al Napoli dovrebbe venire alla Roma, che ha ambizioni di arrivare tra le prime quattro, a fare il titolare…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “Berardi potrebbe far comodo alla Roma, ma senza Zaniolo però… Mi chiedo una cosa: ma Frattesi è meglio di Veretout? Non ne sono certo…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Spero davvero che Matic e Cristante non giocheranno insieme. A centrocampo ci vogliono due giocatori nuovi di alto livello. Frattesi? Sinceramente non lo conosco abbastanza, ma non credo che ti possa cambiare la vita…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteDAZN, ecco le nuove modalità e i prezzi dell’abbonamento per la stagione 2022-2023
Articolo successivoRoma. asse col Sassuolo: tutti i giocatori che potrebbero finire sul tavolo delle trattative

35 Commenti

  1. Certo che adesso, il mercato della Roma sta diventando un esplosione continua, la trepidazione giallorossa, si mescola con la rabbia sbiadita, nel vedere la Roma vendere riserve e acquistare titolarissimi, fa male, fa veramente male… 💛🧡❤️🐺🐺🐺🏆

  2. Il discorso su Mertens veramente puerile, parliamo di uno che è entrato nella storia del Napoli ha fatto più gol di Maradona, più gol di tutti mi pare.
    Mertens è un quasi fuoriclasse se sta bene fisicamente è titolare in qualsiasi squadra del mondo

  3. Concordo con Pruzzo laddove dice che Cristante e Matic non sono fatti per giocare insieme.
    Per le stesse ragioni escluderei l’arrivo di altri centrocampisti “dislocanti”, anche se carismatici e graditi al mister come Xhaka.
    I due potranno giocare insieme in determinate fasi di alcune partite, ma come formazione tipo a fianco di uno tra Cristante e Matic serve un centrocampista box to box dotato di buona velocità e con gamba e polmoni x 2, forte negli inserimenti, ma anche nelle fasi di non possesso.
    Frattesi è quel tipo di centrocampista e su di lui sono meno d’accordo con il bomber.
    Se poi dovesse arrivare uno con le caratteristiche di Frattesi, ma più tecnico, meglio ancora.

    • Renato Sanches, Ndombele, Zakaria (ormai andato)… Uno di questi… Serve uno dinamico, con strappi, con stamina.
      Un Nainggolan… Renato Sanches è quello che gli si avvicina di più

  4. Se questi scribacchini da du baiocchi, pensano che con i nomi fatti, fai una grande ROMA 💛❤️.. Possono pure smettere di fare i pennivendoli…. Se questi vojono sti nomi… Ma ndo annamo…..
    Mai Berardi per carità….. Se andate a leggere i vari commenti di qualche anno fa…. Non c’è ne uno che diceva che un Berardi qualsiasi ti faceva fare il salto di qualità…..
    Della serie che blaterano e non si ricordano nulla di ciò che dicono…..

    Sono altri i nomi che ti farebbero fare il salto di qualità…..

    Posate il fiasco, e accendete il cervello…. Sempre ammesso che ne abbiate uno… Pure un po’ logoro……

    Berardi ahahah 🤣😂🤣😂🤣😂🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️

  5. fateve una saccocciata de ca..i vostri, ce pensa MOU!!…non sapete niente, la nostra società va e compra se je interessa deve semplicemente gestire le uscite e lo faranno come dicono loro,lasciamoli lavorare e poi tutti sti derby di mercato? a chi servono se non a lotirchio…se ce piace Akuni annamo e se lo pigliamo, no come la lazio che per 7milioni so 3 anni che je gira intorno…basta pubb. pro formello!!

  6. Tante chiacchiere intrise da una forte componente di terrore perché la ROMA tiene tutto nascosto e c’è la sensazione che da un momento all’altro esce un nome che fa chiudere le rotative di gazzetta, corriere e tuttosport per tre giorni. Peraltro c’è ancora la situazione dell’opa e anche lì se usciamo dalla borsa ci può essere la novità pesante.

  7. mi chiedo che cosa ha Pruzzo contro la Roma: è sempre acido, contrario a ogni cosa, ipercritico…. Mi sa che gli “scotta” il non essere mai chiamato!
    A bomber datte nà calmata!!

  8. BLA BLA BLA BLA
    mica ci sono solo Messi e Ronaldo, il grande giocatore potrebbe non essere un attaccante, chi l’ha detto che gli equilibri li spostano solo le punte, se compri un centrocampista di primissimo livello sposti eccome gli equilibri.
    Rui Patricio non è un fenomeno ma basta e avanza
    Smalling ha fatto molto bene
    Spinazzola se torna ai suoi livelli è un top
    Pellegrini è già ad ottimi livelli ed è in continua crescita
    Tammy è un bomber di razza
    Nell’ossatura della squadra manca il campione a centrocampo, poi se tra acquisti e cessioni riesci a migliorare gli altri ruoli, sia tra titolari che sostituti, la squadra per competere ce l’hai.

    Vina Calafiori Elsha Maitland Feliz Zalewski sono stati tutti impiegati al posto di Spinazzola, già solo con lui chissà quanti punti in più avresti avuto, nell’economia del campionato.

    i 3 centrali: Mancini26 Ibanez23 Kumbulla22 sono in crescita, hanno fatto esperienza, consideriamo che hanno un’età media di 24anni, quest’anno saranno più forti dello scorso anno, l’esperienza è importante

    Zaniolo ha ripreso a giocare con continuità, potrebbe esplodere questa stagione.
    Cristante è tornato a centrocampo, l’anno scorso faceva il difensore centrale ed è cresciuto tanto durante la stagione, considerando anche che statistiche alla mano ha giocato 3738minuti, (corrispondenti a 41,5 partite intere da 90minuti) escludendo anche gli impegni in azzurro. Con 11,385 km di media percorsi a partita in serie A (5° in classifica dietro a gente che non giocava al giovedì in giro per l’europa)

    Le premesse ci sono tutte, bisogna partire alla grande nel girone d’andata fino a metà novembre e poi capire dove siamo, gli altri hanno la champions, come teste di serie in Europa League dovrebbe essere più semplice rispetto a loro fare turnover e portarsi a casa la qualificazione agli ottavi, poi arriva l’altra finestra di mercato e a Mou è difficile rifiutargli un regalo nel mercato di riparazione se la squadra è al vertice del campionato…

    • Tammy bomber di razza nun se po senti’. So che ti accontenti di poco, ma spacciare per fenomeno un discreto attaccante è proprio roba da palato fine.

    • Bravissimo edo. Quoto tutto nel principio, senza scender in ogni dettaglio del merito.
      Si può criticare sempre e chiunque per carità, suggerire (x costrutto), sfogarsi (pure col Papa, dopo una partita persa con la Macedonia ma solo per una sera poi puzza…).
      Ma questo é parlare da popolo giallorosso, che il bicchiere appare pieno, e la Roma si ama.
      Potrei aggiungere, se permetti, il tuo post alla lista degli evangelisti di Sacra Romana Squadra?

    • @michelazio
      che ci vuoi fare, noi ci accontentiamo di poco.
      Lo sai quale è il proverbio…..
      chi si accontenta, gode.
      a però qualche partita della Roma guardatela, che a forza di vedere strisciati e pigiamati viene la depressione

    • Michele Tammy a te sembra un giocatore come tanti, a me no. All’inizio della stagione mirava al palo, ne ha presi una caterva, poi ha spostato la mira e ne ha fatti 27, al primo anno con i compagni che hanno dovuto imparare a conoscerlo visto che è completamente diverso rispetto a Dzeko e Mayoral. Questi gol non li ha fatti con Spinazzola che faceva assist da sinistra o Salah che li faceva da destra, neppure con uno come Totti che ti dava la palla perfetta. Ne riparliamo l”anno prossimo a giugno, magari avrai cambiato idea,,,

    • @Michele stai tranquillo
      Ciruzzo con i suoi 15/20 rigori a stagione sarà sempre nei primi 5 cannonieri del campionato

  9. Sento molti nomi interessanti ma non voglio farci la bocca adesso, è troppo presto. Comunque, c’è da girarci, la Roma del prossimo anno sarà molto competitiva su tre fronti e credo in un altro titolo.

  10. Le bombe di mercato appartengono, per sempre, all’allegorico Maurizio Mosca ben più simpatico di mascella Caressa a cui, per sempre, appartiene il “cacciateli via”. Sempre e solo forza Roma.

  11. Due grandi centrocampisti Uno tra Bissouma Renato Sancez Rubén Neves Douglas Luis e Ndembele oppure uno più Barak più un terzino dx un attaccante esterno Berardi come vice Zaniolo

  12. xakha troppo lento e poi insieme a matic trentaquattrenne sai che infilate per gli avversari . occorre centrocampista di quantita’ qualita’ e soprattutto densita’, non serve un grande nome con pancia piena, serve uno tipo Nainngolan, e che abbia fame

    • chi mister 9 km a partita era uno che aveva fame ?
      ma se giocava per hobby che il suo lavoro vero (parole sue) era vendere abbigliamento !

  13. Buongiorno, telegrafico: oggi gli avventori del bar sport On Air sembrano già quasi tutti ‘mbriachi…
    Guardate che dovete arrivarci a stasera eh?
    Menzione speciale per Trani e Corsi (Corsi appare nuovamente e pienamente dentro il suo consueto cliché di coerentemente incoerente.)

  14. Le grandi penne italiane anni 60 -70-80: Antonio Ghirelli, Indro Montanelli, Ezio De Cesari, Sergio Zavoli, Fulvio Stinchelli, Enzo Biagi

    Le penne oggi: Trani, Giletti, Sallusti…

  15. trani…..la valutazione di pellegrini esattamente 61 mln di euro fonte CIES manco le basi nn pò fa neanche er giornalaio

  16. No a chi ha pisciato sulla bandierina senza rispetto per un’intera tifoseria! Manco in giardino er nano incontinente!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome