“ON AIR!” – FERRETTI: “L’assenza di Dybala ieri mi preoccupa”, ROSSI: “Ronaldo? La Roma non ha i mezzi per prenderlo”, PIACENTINI: “Mou sfrutti la pausa per preparare un cambio tattico”

31
775

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Pallotta e Baldini vogliono la Samp? Se così fosse, cari amici doriani preparatevi a finire in Serie C… Mourinho si è fatto una foto con i piedi incrociati, chissà cosa avrà voluto dire, se ci sarà stato un messaggio dietro a quella immagine… La Roma? Non abbiamo mai chance di diventare la squadra più forte del mondo come ho sempre sperato…”

David Rossi (Rete Sport): “Ronaldo? Se si parla di soldi, potrebbe esserci anche l’ipotesi PSG, tentato dall’idea di formare la coppia con Messi.  Quella è una possibilità. La Roma? Parliamoci chiaro, non ha i mezzi finanziari necessari. Per la Juventus l’acquisto di Ronaldo è stata una debacle dal punto di vista finanziario , e anche da un punto di vista tecnico è andata perfino peggio in Champions. E prima di sparare le solite stronzate sulle magliette che ti farebbe vendere, vi dico subito che la gran parte dei soldi se li prenderebbe lo sponsor tecnico e non la Roma… Non è un’operazione sostenibile non solo per la Roma, ma per il 90% dei club del mondo. Per me Ronaldo va o al PSG, o in America o in Arabia Saudita…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Serve un centrocampista in più in mezzo al campo, e spero che Mourinho sfrutti questa pausa per lavorarci sopra. Credo che sia arrivato il momento di pensare a qualche cambiamento tattico, a qualcosa di diverso: tutti gli avversari ormai hanno trovato le contromisure al tuo schieramento tattico. Mou secondo me ci stava già pensando, ma pronti via perdi subito Wijnaldum ed è rimasto su quello che aveva fatto l’anno scorso…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “La scelta di Scaloni di non schierare Dybala ieri? A me questa mancata presenza un pochettino mi preoccupa. Forse serviva un giocatore diverso, uno che facesse a sportellate con quelli dell’Arabia Saudita che menavano come fabbri. La domanda che dobbiamo farci è: Dybala è a posto? Possibile che non sia buono nemmeno per recuperare una partita contro l’Arabia Saudita? Vedremo quello che succederà nelle prossime partite dell’Argentina. La Polonia? Gioca addirittura peggio della Roma. Penso che quella del ct per Zalewski sia stata una bocciatura. Nicola ha giocato tecnicamente male, ma tatticamente era in una posizione non congrua, ha giocato in una posizione strana… Ronaldo? Non penso che abbia tutta queste possibilità di scelta. Se mi aspetto una scelta di cuore? No, per lui il cuore è solo un muscolo che serve a pompare sangue…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “Recuperi lunghi al Mondiale? Mi auguro che così spariscano quelle perdite di tempo in campo…Io sono un fautore di questi maxi-recuperi. E’ giusto che sia così, la gente paga il biglietto per vedere calcio, e se ogni volta deve perdere 10 minuti di spettacolo è giusto che poi ci sia un recupero così lungo…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Io vorrei una Roma schierata come la Francia di ieri, con Pellegrini nel ruolo di Griezmann, Camara al posto di Tchouaméni e Matic come Rabiot. Fatte le debite proporzioni, è il modulo che mi intriga…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Certi contrasti così forti tra allenatore e giocatore possono succedere, poi ognuno va per la sua strada. Ma Karsdorp ha un contratto pluriennale e ora non è facile piazzarlo. Guardate Shomurodov, la Roma non riesce a trovargli una sistemazione perchè ci sono poche società possono permettersi certi stipendi, e Karsdorp lo stesso…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Situazione complicata quella di Karsdorp, ci sono contorni legali perchè dopo quello che ha detto Mourinho, l’olandese ha le armi per rivalersi dal punto di vista legale e ci sta anche pensando di provare quella strada. Karsdorp è stato messo in una situazione complicata dal punto di vista ambientale e della sua serenità personale. La Roma non è felice della situazione creata da Mourinho, anche per l’atmosfera che ora si respira. Non mi pare che Mou abbia fatto gli interessi del club…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Karsdorp? Se ne esce mettendosi seduti uno di fronte all’altro, l’agente e Pinto. E’ chiaro che non giocherà più nella Roma, così come è chiaro che il giocatore ha il coltello dalla parte del manico. La soluzione potrebbe essere un prestito, ma per pagare il suo ingaggio serve una squadra di un certo livello, altrimenti la Roma deve concorrere. Se vanno allo scontro legale, la Roma ha tutto da perdere e niente da guadagnare. Rimane il fatto che la Roma aveva un giocatore che su quella fascia era un titolare, e ora l’hai perso, e in più ci rimetterà dei soldi: ora devi comprare uno che vale almeno quanto lui. Chi ne esce con le ossa rotte da questa vicenda non è né Karsdorp, nè Mourinho, ma la Roma…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteLa Roma è arrivata in Giappone: Mourinho “assalito” dai tifosi nipponici (FOTO-VIDEO)
Articolo successivoUFFICIALE: Solbakken è un nuovo giocatore della Roma. Pinto: “Diversi club su di lui, ma ha scelto noi”

31 Commenti

  1. Ma chi se ne frega de Focolazzie e DaMoggiscelli e pure del margarino depresso. Oggi gioca la Roma, cavolo! In Champions! Credevo fosse questa la notizia più importante.
    Le ragazze a Latina giocheranno la partita più prestigiosa della storia del club, contro il Wolfsburg. E quindi Daje Roma, e daje lupacchiotte, chi può vada che hanno quasi fatto sold out, c’è bisogno del famoso 12esimo uomo (donna in questo caso! in campo. Io credo nel colpaccio, queste calciatrici hanno dimostrato che nessuno ha ancora scoperto quale sia la loro reale dimensione, quindi mi aspetto di tutto. E se vinciamo, porchetta per una settimana come dopo la Supercoppa.
    Dajeeeeeeeeeeeeee!!!

    • …a che ora e dove, amico? Magari potrei cercare lo streaming sulla buona vecchia “Tele Jack Sparrow”…

    • Ciao SardegnaGiallorossa, dovrebbe essere anche in streaming sul canale iutub di Dazn, se non hai Dazn. O sui canali ufficiali della Roma.

  2. Questi un giorno si credono giornalisti..
    Un’altro giorno si credono avvocati… Giuristi… Opinionisti, allenatori,…

    Il tutto mischiato al niente…..

    • Giuggiolò…tu certo non puoi crederti maestro d’italiano.
      Un’altro giorno….si scrive senz’ apostrofo.
      E’ di genere maschile,il pronome.

    • E tu per un errore così banale…. Scrivi?!? Sei ossessionato…..

      Sei come quel disco rigato…. Fermo alla stessa nota……

      Che poraccitudine…

    • Quando una persona che non svolge costantemente la professione di avvocato parla di “punto di vista legale” si apre un mondo di castronerie, dicasi fregnxxxe, senza confini. Per quale motivo un professionista avrebbe questa vittoria legale scontata se nessun rappresentante della società ha mai detto o fatto il suo nome? Inoltre, se c’è un contrasto con l’allenatore, che dal punto di vista giuridico è un dipendente alla pari del calciatore, perché questo leggittimerebbe un professionista a fare una causa contro la ROMA che è la società che stipendia entrambi? Causa contro la ROMA per cosa poi? Perché l’allenatore ha detto che non si è impegnato e che ha tradito le aspettative della squadra? Questa gente microfonata per vergognosa sudditanza, che mai ha lavorato in vita sua, è a conoscenza di ciò che succede nei cantieri, nelle grandi catene di fast food, nelle aziende di spedizione, ecc…. La rivoluzione nel mondo del lavoro la inizierei da lì.

  3. l’unica cosa buona della vicenda kardorsp sarebbe la possibilità di prendere un terzino che ti permetta di rimettere la difesa a 4, cercando di capire come sfruttare Celik, Vina e Spina, rimettendo un centrocampo a 3 e davanti giocare col trequartista dietro due punte…così forse riusciremmo a far rendere diversi giocatori che tornerebbero nel loro ruolo. Certo, Mancini e Cristante, finirebbero in panca così, ma se l’obiettivo è fare il bene della Roma, chi se ne frega dei cocchi di Mou?

    • mentre noi ci auto-affettiamo la squadra in un’orgia di masochismo altre squadre stanno a 41 punti in serie A, in champions e se la ridono alla grande…

  4. Quanto e’ ridicolo Corsi?. Prima dice che chissa perche Mourinho fa la foto con le gambe incrociate. Ma che razza di domanda e’? C’e’ gente che lo segue. Anche quando fa il romanista spara minchiate da bambino: vorrei che la Roma diventasse la miglior squadra al mondo. Chi non lo vorrebbe, ma nessuna squadra al mondo ha la certezza di essere la migliore, neanche il Real Madrid. Non ascoltate le radio, questo tempo dedicatelo ad altre attivita, alla famiglia, al fitness, a altre passioni.

  5. …per quale motivo FOCOGRESTI, Karsdorp “ha il coltello dalla parte del manico”?… perché sarebbe stato “sgridato” dal maestro davanti alla classe?
    O perché avete scritto (voi) in tanti che Mourinho (che mai ha fatto il nome del giocatore in pubblico) ha detto a Rick che ha tradito i compagni e la squadra?
    Fosse così semplice accusare una non meglio identificata “depressione” per disattendere obblighi vincolanti di contratto, percepire lo stipendio comunque, e trasferirsi altrove alla prima finestra utile di mercato… senza neppure (obbligo ineludibile) presentarsi ad una visita di controllo che ti dichiari “invalido mentalmente”, ma di che state blaterando?
    KARSDORP ha il dovere di rispettare gli obblighi del contratto. Già, non rispondendo alla convocazione della società prima, e dei medici fiscali poi, ha da aver sospeso lo stipendio fino alla definizione del problema.
    Poi i danni magari, chiamato in tribunale, potrebbe dovergli pagare lui.
    Rescissione del contratto? Ma quando mai… comunque per ora sono tutte (al solito) chiacchiere da bar.
    L’unica cosa certa è che se non torna in Italia e si fa visitare nei guai ci è finito lui.

    • Semplicemente perché l hanno affrontato dentro un supermarket e sui social non se sa cosa gli ha vomitato e il motivo? L’uscita di mourinho quindi mettiate l anima in pace in questa guerra quelja che ha giacoerso e ka Roma ne mourinho ne kardsrop

    • @Nando, mi permetto di dire che, se Karsdorp vuole adire le vie legali, come si suole dire, il suo sarà un processo che somiglierà molto a una causa per mobbing. Avendo fatto un po’ di sindacalismo, ti posso assicurare che quello messo peggio è Rick, non certo la Roma.
      Voglio anche mettere da parte il fatto che vada dimostrato che un allenatore non abbia il diritto di dire che un calciatore ha tradito la squadra (lui peraltro non ha fatto il nome) e che poi questo implichi una responsabilità DIRETTA della società in situazioni tipo incidente al supermarket (o peggio shitstorm social), facciamo anche finta che sia semplice e diretto, pacifico. Resta però da provare il mobbing e ti assicuro che anche in cause dove era evidente che ci fosse del mobbing su un lavoratore, non è mai per nulla scontato arrivare a meta in un processo. Le variabili sono tante, devi avere prove inconfutabili in mano, il datore di lavoro produrrà le sue (tipo, sei uno scansafatiche, una volta ti avevo già richiamato…), poi devono testimoniare tutti i colleghi, e onestamente io non credo proprio che i calciatori della Roma testimonieranno contro la Roma e a favore di Rick, anche se per assurdo fosse tutto vero.
      Io credo che il ragazzo dovrebbe farsi un serio esame di coscienza e ascoltare qualcuno di fidato e che non abbia conflitti di interesse nella vicenda, sennò chi si sfascia i denti è lui.

  6. A me invece preoccupa che la Roma navighi a vista, che non abbia le idee chiare su come migliorare la situazione attuale, in generale. Inter, Milan e Napoli ci stavano sotto fino a tre/quattro anni fa, oggi ci sovrastano, vincono campionati e migliorano decisamente le proprie rose. Non critico i Friedkin, soprattutto per gli sforzi profusi negli ultimi due anni, ma inizio ad avere dei dubbi sulla solidità finanziaria della società, dell’impossibilità di spiccare il volo, di alzare questa benedetta asticella per vincere qualcosa di veramente importante. La conference sta per diventare fuorviante, che ci si sta ritorcendo contro e annullando quello che di buono è stato fatto nella scorsa stagione. Un illusione, nella vana speranza di crescere finalmente quest’anno. Mentre invece oggi siamo involuti, senza gioco, senza attributi, in balìa degli eventi…
    Aggiungo che il bene supremo della AS ROMA nel corso del tempo si è perso. Si tifa per le icone, per i totem, per gli altarini…. Vengono sempre prima della maglia o dei colori, non più per la ROMA, ma perchè?

    • non mancano i soldi, visti quanti ne hanno messi fino ad oggi i Friedkin, ma manca la possibilità di svincolarsi da paletti di bilancio per colpa del FPF (non volendo fare i furbi come tanti altri). Di conseguenza mancano idee e competenze specifiche per fare una seria programmazione, commettendo al contempo errori madornali quali quelli di rinnovi spropositati a gente che non ha dimostrato niente, o aver preso un top allenatore senza dargli una rosa adeguata in due anni. Posso ingaggiare Hamilton, ma se gli do una Haas, può vincere un gran premio in condizioni eccezionali, ma nel campionato difficilmente andrà a podio più di una volta…Mou il miracolo lo ha già fatto con la Conference, ma è impossibile che si ripeta stante il materiale umano a disposizione e i suoi limiti come allenatore. Ora tocca capire cosa vogliamo fare a partire da gennaio, perchè ci sono troppe incongruenze perchè si possa arrivare a ottenere i risultati sperati, salvo che tante altre squadre toppino tutte insieme e non mi sembra verosimile. Sappiamo da sempre, per la gioia di Gaetano, che al momento giusto, chi dovrà essere spinto sarà spinto, quindi noi dovremo dare il 150% per arrivare a poter competere con questi…e non si vede ad oggi come si vuole recuperare un gap evidente, perseverando in errori ripetuti già più volte. Speriamo davvero in una svolta

    • che mi spolliciate contro ogni giorno fate tre fatiche… quello che scrivo è la constatazione dei fatti, dei risultati scarsi e più che mediocri.
      non è che spolliciandomi mi frenate nell’esprimere la mia opinione, anzi…. rafforzate ancora di più la mia convinzione nel ribadire ciò che non va, che non funziona più nella mia amata Roma.
      @criptico ma vale solo per noi tutti questi “paletti”? nell’inter e nel Milan no? un fair play a senso unico? gli altri vincono e noi mai? qualcuno me lo spieghi…..

    • CUCS, io mi sono fatto le tue stesse domande, arrivando a ipotizzare, scandalizzando qualcuno, che forse preferirei farmi un anno o due fuori dalle coppe, ma spendendo in un solo mercato 200 milioni per creare una ossatura veramente forte. Per un anno o due me la gioco solo in Italia, visto che scudetti e coppe italia non ci farebbero schifo, e poi in europa ci si pensa (cosa che ha fatto il Milan ad esempio). Altra possibilità sarebbe quella delle sponsorizzazioni farlocche stile Inter o juve, con le altre aziende dei Friedkin che ci danno 50 milioni per sponsorizzarle. La strada della correttezza purtroppo porta a una stagnazione, tanto più che mentre col fruttarolo il gioco delle plsuvalenze fino a un certo punto ha pure funzionato, ora abbiamo 2 o 3 giocatori da 30 milioni al massimo, mentre il resto sono solo comprimari dal basso valore e dall’ingaggio mostruoso. Per questo parlo di mancanza di idee, perchè un processo di risanamento economico pulito richiede anni, con mancata partecipazione alla CL, ricavi sempre modesti, appeal minimo (Mou va bene per convincere giocatori dalle basse ambizioni, ma senza la CL secondo me dicono picche pure a lui), e a noi tifosi non resta che aspettare anni e anni, consolandoci col fatto che nel 2022 abbiamo vinto la Conference. I proclami erano ben altri, ma la realtà è questa purtroppo…il gigante ci mette parecchio ad essere svegliato, e, con questi rinnovi, può continuare a dormire per anni

    • Sono d’accordo con CriPtico.
      @CUCS, il problema del FPF risale al 2011, cioè da quando è entrato in vigore. Ti ricordi quando Pallotta disse che il Milan non aveva né soldi né proprietario dietro? Venne impiccato, poi dovettero chiedergli scusa. Ancora oggi non si sa come sia stato venduto, ma è il Bbilan e allora ok.
      E il presidente del Real che minacciava l’Inter di rivelare le autosponsorizzazioni vietate quando l’Inter cercava di prendergli Modric? La conferenza stampa di tutti gli allenatori della PRemier tranne Guardiola quando venne emessa la sentenza condono verso il ManCity? La vicenda Prisma della Juve, che ha la finanza in casa? Il caso Osimehn?
      È così, gli altri barano, punto. È lapalissiano, sotto gli occhi di tutti. Ma il Barcellona come fa ad essere ancora in piedi? La Roma PER FORTUNA, e ripeto orgogliosamente PER FORTUNA non ha mai voluto ricorrere a queste vie. Ha sforato dei bilanci per errori di programmazione, quindi è stata multata, ma né Pallotta, né Friedkin hanno mai voluto barare.
      Per il Milan comunque il discorso è più lungo, gli va riconosciuto che hanno mangiato polvere per anni, con il duo Fassone e Mirabelli e i 222mln di campagna acquisti dovevano affondare, poi hanno cambiato rotta. Per me sono stati molto fortunati a vincere l’anno scorso, vedremo più avanti.

    • Stai sereno fratello giallorosso, con Dybala in campo non abbiamo mai perso tolta la sciagurata partita di Udine. Speriamo che a gennaio tornino tutti sani. Gini credo che questa stagione lo rivedremo ad aprire – maggio in condizione ma già con il fuoriclasse argentino sano nelle prime 4 possiamo arrivarci

  7. Ah Corsi, sì certo, i piedi incrociati de Mou sò sicuramente un attacco al mancato mercato invernale della società…..stamo a Dicembre e ancora nun amo comprato nesusuno ahò 🤦🤣🤣🤣🤣

  8. Mo Karsdorp avrebbe pure il coltello dalla parte del manico!
    Del manicomio semmai…!!!
    Io je chiedevo pure i danni morali e d’immagine co’ sta faccia de “Se vojo gioco, sennò faccio finta”!!!
    Perso per perso, se ne sta in tribuna fino a fine contratto e s’attacca.
    Tanto nu te danno na lira perché ne vale pure meno!
    Intanto multa perché s’è negato al controllo…
    Poi, al lavoro, a sudare, e quanno marca visita, altri controlli sennò multa.
    E così avanti finche nu se sarà pagato da solo.
    Sta faccia da schiaffi proprio.
    FORZA ROMA

  9. Giornalai che si credono giornalisti. Karsdorp sarebbe, per alcuni , titolare però quando gioca è sempre insufficiente. Basta con questi giocatori che pensano che a Roma possano svernare senza impegno. Io sto con mourinho unico allenatore che nessuno può pensare di perculare.

  10. agresti: la situazione complicata è nella tua testa visto che Mourinho non fa nomi quella sera nel dopo partita e ve state inventando di tutto pur di gettare fango sulla Roma fate pace col cervello.
    focolari: te piacerebbe che la Roma ha tutto da perdere eh, ma pure stavolta te la prenderai in quel posto tu e tutti quelli de quella radio. Forza Roma

  11. Ha parlato più da romanista Focolazio che tanti pseudoromanisti da palestra, che amano mostrare i muscoli e mettersi in posa ma poi stringi stringi stanno sempre dalla parte del più forte e a favore di vento..chi ci rimette in tutta questa storia è solo la Roma..

    • Te lo richiedo, visto che il primo post si e’ perso nell’etere.
      Ci spieghi in che modo la Roma ci rimette?
      Fammi anche un disegnino se vuoi, visto che non capisco molto di economia e di giurisprudenza.
      Much obliged.

  12. Dunque, in diverse occasioni Mario Rossi si presenta in ufficio in ritardo e assonnato, con i postumi di una sbornia. Lavora svogliatamente e distrattamente, complicando l’attività dei colleghi.
    Il dirigente gli consegna una lettera di richiamo dicendo a voce alta che questo comportamento non è professionale e che in questo modo ha tradito la fiducia dei colleghi.
    Il giorno dopo Mario Rossi manda un certificato medico con diagnosi depressione.
    Domanda: Mario Rossi ha il coltello dalla parte del manico? In caso di vertenza con la società che stipendia sia lui che il dirigente ha la vittoria assicurata?
    Ma questi hanno mai lavorato in vita loro?
    Se così fosse qualsiasi certificato per depressione sarebbe il preludio per una vittoria in cause di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome