“ON AIR!” – AUSTINI: “Difesa a tre provata anche prima di Bologna”, GALOPEIRA: “Penso che Fonseca stia mischiando le carte”, MAGNI: “Lui italianizzato? Gesto di disponibilità, ma mica farà difesa e contropiede”, MELLI: “Col suo satellite farà nero Gasperini”

9
993

RADIO ROMANE, ECCO COSA SI DICE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “La difesa a tre? Vi do per certo che è stata provata…anche prima di Bologna… Fonseca ha fatto delle prove, bisogna capire se giocano tre centrali puri o se imposta a tre, che non sarebbe diverso a come ha giocato nelle ultime gare. C’è la possibilità che si cambi modulo… Nel caso scegliesse i tre centrali, da una parte lo capirei. Se si fosse visto gli ultimi Roma-Atalanta degli ultimi anni? La Roma ha sempre sofferto… Non penso basti mettere un difensore in più per risolvere il problema… E’ una Roma in crescita, che si sta migliorando. Se tu di punto in bianco cambi assetto, rischi… Poi se lo fai e vinci Fonseca diventa un genio che sa cambiare in base alle situazioni, se perde tutti si chiederanno perchè ha voluto cambiare…”

Riccardo “Galopeira”Angelini (Tele Radio Stereo): “La difesa a tre? Fonseca secondo me ha capito che qualcosa da Trigoria esce, e allora cerca di mischiare un po’ le carte… La domanda su Fonseca italianizzato poteva essere provocatoria, non mi era piaciuta, ma la sua risposta sì, lui ne è uscito alla grande. Anche Hamilton ama spingere sull’acceleratore, ma poi quando c’è una curva frena.. Dopo il Genoa e la Lazio era diventato Zeman, ma ora mi rifiuto di pensare che sia diventato il salvatore della patria… Io non disdegnerei un pareggio stasera, e i tre punti con Lecce e Cagliari… Certo, sarebbe meraviglioso battere l’Atalanta… Florenzi? Se stasera dovesse giocare, scommetterei sul suo gol…”

Ugo Trani (Rete Sport): “Mancini sta pensando di regalare a Roma De Rossi per una notte, ma lui non sta benissimo… Vorrebbe regalargli la notte della qualificazione agli Europei in anticipo… Sarebbe l’ultima possibilità di vedere De Rossi all’Olimpico da calciatore… La difesa a tre? Non ci credo tanto, anche se l’ho messa. Smalling è abituato a giocare a quattro, poi l’allenatore è uno che va molto sui principi offensivi e la squadra giocherebbe con due terzini, tre centrali, un mediano di copertura, un interditore: sarebbe una squadra molto difensiva per il suo calcio. Un conto è essere elastici e un conto è adeguarsi all’avversario…mi sembra troppo tutto insieme… ”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Roma-Atalanta è una partita importantissima, perchè si comincia dopo due o tre vittorie ad avere le riprove… Quella di stasera è una partita che ci può far capire se la Roma si può consolidare per il quarto posto, anche perchè penso che stasera l’Inter batterà la Lazio, che è una squadra vecchia e decrepita, e senza fenomeni… Noi abbiamo due vecchi che vorrebbero tutti, che sono Dzeko e Kolarov e che sono due tra i giocatori più forti che esistono…loro hanno giocatori che non sono mai stati nessuno… e poi abbiamo giovani buoni…Zaniolo è uno forte, è uno che segna, è un’altra storia rispetto a Correa…”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “Fonseca italianizzato? Mi piace pensare che un allenatore straniero arrivi in Italia e porti un cambiamento…che porti le sue idee e ci vada avanti. Se non hai i giocatori a disposizione per il tuo gioco, allora è un conto, questo significa essere elastici. Un conto è pensare di schierare una certa formazione perchè davanti hai il Barcellona, l’Atalanta o il Milan. Il primo discorso è doveroso, il secondo significa italianizzarsi, che non è un insulto… Se tutto questo porterà risultati, nessuno ti dice niente…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Quando Fonseca parla di italianizzarsi non voleva dire che da domani farà difesa e contropiede…Mi è sembrato un suo gesto di necessaria disponibilità nei confronti di una situazione… Non è che ora cambia il suo modo di pensare il calcio, ma è sufficientemente intelligente da capire che ogni contesto ha le sue peculiarità, e allora mi adatto io alla situazione, ed è giusto farlo… Stasera bisogna vedere come gioca la squadra, non è che se stasera vinci hai avuto ragione e se perdi no, innanzitutto perchè nessuno sa che risultati avresti fatto con un altro sistema di gioco. Bisogna vedere come reagisce la squadra: se reagisce bene e gioca bene è un discorso, poi puoi anche non portare a casa il risultato per altri fattori… E’ un po’ come il linguaggio: se io arrivo in un paese, imparo quella lingua, ma le idee che esprimo sono le stesse, espresse in un altro linguaggio…però la lingua la devo imparare, sennò non mi capisce nessuno…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “La difesa a tre con Jesus, Smalling e Fazio potrebbe essere una scelta studiata in rapporto alla formazione multiforme dell’Atalanta. A me Gasperini affascina per questo, perchè l’Atalanta è una squadra che non vedo da nessuna altra parte, fa un gioco indecifrabile. Mi piacerebbe sapere come prepara le partite, loro vanno a fare delle piccole battaglie individuali in ogni zona del campo…i calciatori dell’Atalanta sono tutti dei marine… Fonseca ha detto che si è italianizzato? La sua è stata una risposta da uomo intelligente, da uomo pratico, che non mette il suo ego davanti al resto, ma anzi è disposto ad ascoltare…e gli uomini che sanno ascoltare è la categoria di uomini che mi piace di più. Mi piace molto il suo atteggiamento in panchina, mi piace molto il suo atteggiamento nei post partita…peraltro lo ritengo anche quel pelino fortunato, cosa che è mancata alla Roma, quindi sta andando tutti bene…”

Camilla Spinelli (Roma Radio): “Oggi qualcuno scrive di una possibile difesa a tre, e la cosa ci sorprenderebbe un po’ a tutti… Abbiamo sempre visto la difesa a quattro col 4-2-3-1, ma comunque mai dire mai nella vita. Fonseca dopo il derby ha cambiato delle cose, e lui stesso ha detto di essersi italianizzato.Vedremo, è interessante questa cosa…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “La difesa a tre potrebbe essere una soluzione visto che è stata provata ieri dall’allenatore… Ma la difesa a quattro è una delle basi del calcio di Fonseca… Smalling? Credevo non fosse disponibile, e invece lo vedremo all’opera. Lui dovrebbe dare più solidità alla difesa, che è stato il lato debole della squadra. Ma ho dei dubbi sul fatto che Fonseca rinunci a Mkhitaryan, è un giocatore che dà equilibrio…

Roberto Renga (Radio Radio): “Roma col 3-4-1-2? Secondo me è una squadra che regge, ma secondo voi arriva Smalling da un altro pianeta, e Fonseca lo mette in un modulo che non conosce perchè ha sempre giocato con la difesa a quattro? La seconda cosa: ma che fanno fuori Micki? Magari pensa di giocare a specchio e avendo calciatori più forti pensa di poter vincere… Pronostico? Uno…”

Furio Focolari (Radio Radio): “E’ vero, Mkhitaryan non ha giocato bene, ma dalle giocate si vede che è calciatore…bisogna dargli tempo… L’Atalanta con la Fiorentina ha giocato gli ultimi 15 minuti…sono entrati Ilicic e Gomez e ha giocato con un’intensità incredibile… Ma i primi 75 minuti sono stati di una mosceria mai vista… Pronostico? Uno…”

Franco Melli (Radio Radio): “Io confido molto nel satellite di Fonseca…con la Lazio 18 pali…se non è satellite quello… Poi a Bologna vittoria all’ultimo secondo in quel modo… Fonseca stasera gli fa un mazzo così al cattivo Gasperini… Pronostico? Uno…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Mkhitaryan fuori? Ma non l’ha presa mai a Bologna…nella prima ha toccato un pallone, e ha fatto gol…l’allenatore deve fare delle scelte… Pronostico? Madonna…ogni volta che dico che vince la Roma, poi non vince…però stavolta il cattivo Gasperini deve soccombere…dico uno…”

Redazione GR.net

Articolo precedenteCalciomercato Roma, Marlos si offre: il brasiliano vuole tornare da Fonseca
Articolo successivoAldair: “Totti e De Rossi trattati come me e Cafu”

9 Commenti

  1. Me la concedete una battuta?
    – Franco Melli (Radio Radio): “Io confido molto nel satellite di Fonseca…con la Lazio 18 pali…se non è satellite quello… Fonseca stasera gli fa un mazzo così al cattivo Gasperini… Poi a Bologna vittoria all’ultimo secondo in quel modo…. Pronostico? Uno…”
    Azzo alla faccia della gufata?? Toccate ferro ragazzi qui ce la tirano in anticipo ??

  2. Vi ricordate Savino quando imitava Galeazzi a Ciao Belli? :”pronto? Ahhh Roberto Pruzzo! Grande Mitico sei ancora un Bomber io te metterei in campo anche adesso! Va beh! Mo’ te saluto! Un abbraccio Ciao grande ciao ciao…..MA VAFF@NCULO VAH! ???. Ogni volta che apre bocca Pruzzo borri rispondergli cosi

  3. Corsi: ancora che fai paragoni con quelli guarda caso da quando hai ricominciato a nominarli hanno ricominciato a vincere quindi taci per cortesia parla di altro.
    Melli: tu non stai bene comunque ti serve uno bravo bravo e comunque ve state a senti male e continuate a gufa te e quell’altro fenomeno de focolari state bene cosi magari l’inter ve trita stasera. Forza Roma

  4. Invece no si Mariottini e agli antisocietari.
    Per il resto ,sti quattro vassalli stanno schiattando in corpo. Spero con tutto il cuore che schiattino pure stasera. Il satellite con i 18 pali,caro Melli,sai dove lo devi prendere?
    Aum MAALOX
    Aum MAALOX
    Aum MAALOX
    Aum MAALOX
    Sciò sciò sti 4 tirapiedi da 4 soldi
    Sciò ciucciuvettole (civette) sciò

  5. Corsi ultimi sta mostrando un’acredine nei confronti della lanzie figlia secondo me del fatto che nel derby si sia fermata al palo… E questa è ancora una volta GODURIA!!! AH AH AH. FORZA ROMA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome