“ON AIR!” – BERSANI: “Un mercato così non me l’aspettavo, sono atterrito”, GALOPEIRA: “Smalling? Storia insopportabile”, DI GIOVAMBATTISTA: “Ma mi dicono che riusciranno a prenderlo”, MAGNI: “Ora capite quanto è difficile fare mercato senza ds?”

31
8196

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “La Roma ha vinto a Udine grazie a un gol di Pedro, uno che ha segnato 160 gol in carriera, e che qui era diventato uno che non segna mai… Poi la cosa bella è che dicono sia un gol frutto di un regalo della difesa avversaria, ma lui te la mette sul palo. Ma di che stiamo parlando… La Roma meglio nel primo tempo, male nel secondo tempo, dove l’Udinese non avrebbe rubato nulla se avesse pareggiato… Ibanez? Giocatore incredibile: senso di anticipo, cattiveria, piede…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “El Shaarawy sembrava tutto fatto nel pomeriggio, e poi la sera era saltata… Io non ricordo grosse operazioni last minute. Quando gli affari cominciano a incancrenirsi poi diventa difficile. Io sono molto pessimista. Rudiger? Potrebbe partire in prestito, ma difficilmente verrà alla Roma. La Roma ha chiuso dei mercati in maniera assolutamente negativa quando aveva una struttura e un ds, figurarsi ora che ottimismo ci può essere non avendo una struttura e un direttore sportivo. Bisognava qualcosa in più e soprattutto prima. Questa è una squadra incompleta. La Roma con Dzeko in questa situazione andrebbe molto poco lontano…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Ultimo giorno di mercato. Io continuo ad accompagnare la Roma allo stesso modo, serve complicità con la nuova proprietà. La storia di Smalling è fastidiosissima, non la sopporto più, rischia di farmi diventare antipatico un giocatore di grande serietà e molto attaccato alla Roma. A Fonseca gli manca solo che Smalling non arriverà per colpa delle sue dichiarazioni… Sono tre mesi che va avanti questa papparedella di Smalling. Costa troppo, è vero, ma tutta sta pappardella a cercare il perchè non viene…c’è qualcosa che non va, fidatevi… Mi sembra che ci sia un disegno teso a scaricare la responsabilità sempre su qualcun altro. C’è solo uno qua che non sbaglia…solo uno.. ”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “La convocazione di Olsen ha destato dei sospetti, ora la Roma sta provando a piazzare Pau Lopez in prestito… Rudiger? Ora il Chelsea potrebbe proporlo in prestito, e chissà che non ci sia qualche sorpresa in tal senso, in generale ma anche alla Roma…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Quarto posto? Milan, Lazio e Napoli sono finite, levatele…Smalling e El Shaarawy? Vedremo come va, speriamo che li prendono…c’è tempo fino alle 20, ormai o lo fai o non lo fai…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Qualcuno si è accorto quanto sia difficile fare mercato senza direttore sportivo? Per l’allenatore Fazio non esiste, è inutile tenerlo in rosa, perchè Fonseca ti ha detto chiaramente che per lui i difensori a disposizione sono tre, e che il quarto difensore al momento è Cristante! E allora che senso ha tenere Fazio se non ti arriva Smalling… E prima Bruno Peres, e poi Fazio, e poi Perotti…la Roma non riesce proprio a fare nulla, non riesce a cederne uno…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Il fatto che una nuova proprietà non è in grado di metterci un euro per investire sul mercato è una cosa che mi atterrisce…Con Smalling ed El Shaarawy sarebbe un miracolo, si limiterebbero i danni, sperando che le cose cambino in fretta. Perchè lo capite da soli che così non si va da nessuna parte… Fonseca di nuovo in dubbio dopo la gara di Udine? Se Dzeko sbaglia gol come quelli di sabato, parti sempre a handicap. A me viene istintivamente da proteggere Fonseca, che ha tante attenuanti. Io un mercato così non me l’aspettavo, e spero sia l’ultimo…”

Marco Juric (Rete Sport): “Dei pensieri a Trigoria sono stati fatti…sono cose che serpeggiano sull’allenatore, e una base di verità ci deve essere. Fonseca ha tante attenuanti, ma nemmeno lui si aiuta tanto…contro l’Udinese devi andare in campo e vincere bene… Ora commentiamo il mercato, ma da domani mi aspetto novità importanti sul fronte dirigenziale e sportivo…”

Roberto Renga (Radio Radio): “L’Udinese meritava di vincere. La Roma aveva giocato benissimo contro la Juventus, ma non ha trovato le giuste motivazioni, ed è sembrata una piccola squadra. Il Faraone alla Roma? Non deve chiedere 4,5 milioni, ma lui i soldi li ha presi in Cina… Non so se la Roma lo prenderà, però Smalling lo deve prendere….”

Furio Focolari (Radio Radio): “Fonseca? I Friedkin sono incavolati neri, vogliono mandarlo via perchè la partita non gli è piaciuta per niente..Ho visto ieri Manchester-Tottenham e mi domando come non possa giocare nello United…la difesa è una cosa incredibile…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Pedro è un grande giocatore, magari ce l’avesse la Lazio. Fonseca è ancora sotto al mirino, viene ritenuto troppo tenero, troppo moscio, e non escludo che possano esserci decisioni da qui a un po’… Smalling? A me dicono che riusciranno a prenderlo…”

Franco Melli (Radio Radio): “L’Udinese di è mangiata due o tre gol… Pedro? ha fatto un gran gol, ma finalmente ha preso la porta… Dzeko? Ancora dicono che è un fuoriclasse, ma avete visto cosa s’è mangiato…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “A Udine la Roma non mi è piaciuta per niente, ha rischiato troppo. L’Udinese meritava il pareggio. Per la Roma è stato un passo indietro. Sono deluso da Dzeko, non segna e da capitano dovrebbe trascinare la squadra, e invece…”

Redazione Giallorossi.net

31 Commenti

  1. X MAGNI……ma quale Ds…..ci puo andare anche il piu forte Ds che c’e’ in giro,ma se non ce stanno i soldi che te inventi?Baaaaaahhhhh

  2. E’ finita la festa a Formello e i caciottari si sfogano contro la Roma, una sola risposta RINT E PAKK
    (ah IGNOBILE quest’anno torna a fare 36 gol. . Si SI. .😂😂😂😂😄😄😄😚)

  3. Vabbè alla chiusura del mercato sapremo come sarà la Roma dei prossimi mesi. Ormai non mi interessa più le 1000 voci mercato che non portano a niente! Manca poco, vedremo cosa ne esce anche se non sono molto ottimista visto che sono settimane che non concludiamo nulla.
    Se Kluivert e Perotti fanno le valigie e non entra nessuno al posto loro ne come terzino direi che abbiamo fatto un bel mercato di merxa e che la Roma è uguale o se non più debole della scorsa stagione, se invece arrivano due/tre acquisti che servono in queste ultime ore possiamo ancora sperare.

  4. Ammazza che stress sto calciomercato… Non ne posso più! È un parto!! Mi verrebbe da dire:”Vabbè, non miglioriamo la squadra, è uguale! Basta che finisce sta agonia…!”
    Comunque in tempo di Covid19, è prevalsa la formula del prestito, pochissimi i trasferimenti a titolo definitivo. Questo non solo per la Roma, dapertutto è stato così.
    Non vedo l’ora che siano le otto…

  5. Non so se è solo una mia sensazione. Per iniziare ancora non mi rendo bene conto che sia realmente iniziato il campionato,un po’ per l’alterata cognizione del tempo,il lockdown ha prima sospeso e dilatato il tempo,poi,improvvisamente ti sei ritrovato già quasi in estate,un po’ perché non ha fatto in tempo a finire quella coda arrangiata del campionato passato che ricomincia quello nuovo senza il solito ritiro, con un mercato moscetto per tutti,per finire la cosa principale:gli stadi vuoti.Per noi,nel mezzo,il cambio di proprietà,boh mi sembra tutto così irreale,tutto il baraccone che si muove intorno al calcio mi appare ancora più finto,forzato. Anche negli anni in cui prevaleva la rabbia o la delusione per le cessioni,per il ridimensionamento,all’inizio del ritiro ero lì,a seguire le amichevoli,a stare sveglia per seguire la Roma oltreoceano quando era in tournée,ora boh,sono più distaccata,questo campionato che comincia già a diventare una forzatura, già perde interesse, sarà per tutto questo? Aggiungiamoci anche che la Roma ha perso tanto del carisma, identità e, riconoscibilità e punti di riferimento che sembra tutto ovattato. Scusate per sto polpettone,non sono brava ad esternare sensazioni,ma è così solo per me?

    • Non che sia maschilista, ma sono molto rare le donne che in materia calcistica sono informate come te, anche nei risvolti “extra- campo”. Comunque no, ti sei spiegata benissimo: ultimamente, la situazione ti appare surreale, non solo per colpe della Roma (o meglio ancora, di chi la gestisce), ma anche di tutto ciò che gravita intorno a lei, nella fattispecie, la Federcalcio e le organizzazioni internazionali. In ogni caso, credo che questa sia una sensazione comune, anche se, a dirla tutta, la Roma in sé e per sé non smetterà mai di regalarmi emozioni e fallaci speranze, anche quando è una realtà oggettivamente mediocre e priva di identità.

    • Beh, diciamo che anche a me mi attanaglia un senso di irrealtà che mi fa sentire come tutto fosse surreale. E non mi riferisco al calcio. Diciamo che iniziato a marzo, con le strade deserte, ed il niente delle giornate che si susseguivano senza uno straccio di scopo. Ti posso dire che c’è un prima e un dopo. Prima era tutto diverso, mai avrei immaginato che ci sarebbe stato un cambiamento così radicale. Ora giro con la mascherina e attraverso essa respiro l’aria che respiro, gli stadi vuoti, il distanziamento sociale (Soziales Abstand).
      Vabbè, sono andato troppo in là, scusa. Capisco perfettamente però ciò che provi.

    • No Monika, è una sensazione più diffusa di quanto credi. Io sto seguendo le partite della Roma e praticamente nient’altro, se non qualche spezzone delle partite più di cartello. Ma non ce la faccio mai a vederle interamente.
      Ero e sono un fedele spettatore della Premier, ma mi sono reso subito conto che gli stadi vuoti in quel contesto sono più insopportabili che nel nostro campionato, giocato, nella stragrande maggioranza dei casi, in impianti vetusti e privi di fascino. Idem per la Liga.
      Insomma, sto vedendo pochissimo, per la gioia di mia moglie…

    • Grazie,certo non è solo la Roma! Considerando,poi,che avevo appena cominciato a riprendere una routine un po’ più “normale”quando è arrivata la pandemia( causa sfiga cadutamoi addosso nell’estate 2019) ,il tempo si è dilatato a dismisura,la mia clausura è durata ancora di più e ho seguito come potevo e quando potevo l’inizio dello scorso campionato. Attendendo di emozionarmi di nuovo come prima per la Roma e tutto il resto ed uscire presto da questa sorta di bolla!Non potrà durare in eterno! Anche,se temo,come dice Francesco,che non sarà più come prima, bisognerà trovare nuovi equilibri !

    • Non sei la sola, tutto è un po’ “ovattato”, poi personalmente sto in una situazione “sull’orlo del baratro” per la preoccupazione verso chi mi sta vicino che possa aggravarsi e perderla (udinese-Roma l’ho vista con lei, che tra parentesi è juventina, e non riuscivo assolutamente a concentrarmi sulla partita e a prenderla troppo sul serio… è la prima volta da quando vedo il calcio, sopratutto per la Roma).
      Forse pure per questo aspetto la fine del mercato per giudicare… al momento non ho assolutamente la voglia di fare ragionamenti su voci, dicerie, etc. etc. mi paiono tante cose futili prese troppo sul serio, sopratutto per questi tizi, che Petrucci a parte, mi pare non siano affatto “giornalisti” (nel vero senso del termine) e spesso giochino solo coi sentimenti di noi tifosi, sopratutto quelli più negativi, per autocompiacimento!
      Preferisco gioire e ridere come dopo il gol di Pedro.

    • @Erik971 Ti auguro con tutto il cuore di poter presto gioire,arrabbiarti,ridere anche per le cose futili! Un abbraccio virtuale

    • Certo Maarcvaal che l’hanno vista, solo che è successo dopo che gli era rimasta sullo stomaco la loro in cui avevano preso 5 pere dalla DEA BERGAMASCA CALCIO e quindi je rodeva er chiccherons, di conseguenza per RadioRosication questo era il messaggio da trasmettere…. però per la Classifica e solo per quella ” dammi i 3 punti non chiedermi niente dimmi che hai bisogno di me” SEMPRE MAGICA e FORZA ROMA!!!!!!!

  6. 3 innesti Rudiger, Elsha,e un terzino destro
    e un allenatore allegri, spallett Pocihettino nellordine.
    ERA MEGLIO QUANDO SE STAVA PEGGIO

  7. Grattiamoci i sacri gingilli…dopo la previsione di Corsi… anche l’anno scorso ne fece una sulla Lazio a inizio campionato e tutti abbiamo visto come stava andando la Lazio prima del lockdown…

    • ma stai scherzando o cosa? chi ha fatto mercato? anche se molti con dei pagherò, hanno fatto tutti mercato, alcuni stravolgendo intere squadre. Vai a vedere gli affari già conclusi e quelli già in conclusione. Da noi il problema sembrava fosse quello degli esuberi, ma al netto di aver mandato via abbastanza zavorra, mi pare che le entrate siano abbastanza deficitarie da poter ritenere la squadra più debole rispetto all’anno scorso (ed è tutto dire). E comunque della transizione chi se ne frega, se poi in campionato arrivi 6° o 7° e non riesci a sfruttare le difficoltà di altre squadre. Fino a giugno alla società gli contavamo i peli del culo e ora, d’improvviso, siamo diventati tutti dei chierichetti? o davvero vi aspettavate una “campagna acquisti” simile con una nuova proprietà? era davvero questo quello che speravate? un pizzico di onestà intellettuale sarebbe gradita, grazie…

    • Io questo andazzo l’ho percepito dopo pochi giorni. Ho cioè capito che la proprietà non aveva dato alcun extra budget all’attuale management. Tanto esce e tanto entra, al netto di alcune eccezioni precise come poteva essere quella per Smalling e operazioni su giovani futuribili e accessibili come Kumbulla.
      E non mi sento francamente di disapprovare tale scelta. Gli investimenti, nella pessima situazione finanziaria in cui ci dibattiamo, devono essere affidati a persone di fiducia, che ancora non ci sono.
      Il gap da recuperare con le prime era comunque in partenza notevole, e mi sembra comprensibile che i nuovi proprietari non abbiano scelto di affidare liquidità a persone non scelte da loro.
      Gli altri partivano da una situazione comunque migliore della nostra, con un management collaudato e in sintonia con la proprietà.
      Lo stesso Milan, che naviga in acque pericolose come le nostre, ha ormai dei manager che lavorano insieme da più di un anno e scelti dalla proprietà.
      Non trovo per nulla scandaloso che i Friedkin non abbiano affidato denaro nelle mani di chi ha ridotto la società in questo stato negli anni passati. Con questi a spendere era più alto il rischio di peggiorare la situazione economica, già a livelli di guardia, piuttosto che la possibilità di migliorare tecnicamente e finanziariamente.
      Quando i Friedkin avranno finalmente completato la ristrutturazione societaria, solo allora mi permetterò di giudicare il loro operato e ambizioni. Con onestà intellettuale e pazienza, le medesime che ho avuto con la precedente.

    • Non so UB40, io a fronte di 13 giocatori ceduti (Defrel, Gonalons, Bianda, Fuzato, Cetin, Schick, Riccardi, Kolarov, Under, Florenzi, Coric, Kluivert e Antonucci) mi sarei aspettato qualcosa in più rispetto a uno svincolato preso dalla vecchia proprietà, un ottimo prospetto che pagheremo in 3 anni, e un vice Dzeko (?) in prestito con diritto. O hai le palle di demolire tutto, mandando via allenatore e giocatori ingombranti, e ammetti che quest’anno partecipi giusto per fare numero (occhi ai cali di tensione, che l’anno dei 5 allenatori ce lo ricordiamo tutti), o se decidi di mantenere la squadra almeno sul livello dell’anno scorso, fai un caxxo di sforzo e Smalling lo prendi il 20 agosto, così come un attaccante di scorta e un centrocampista degni di tale nome. Hai comprato la Roma, non il Parma (che sta comprando più di noi). Il Milan l’anno scorso ha mandato via Boban e stava per fare saltare Pioli, quindi è stato solo per il “culo” di aver investito una valanga di soldi su Ibra che si è rimesso in carreggiata (a testimonianza del fatto che se spendi bene un ritorno puoi averlo) e comunque ha fatto molte più operazioni di noi, sapendo quanto possa essere vitale almeno provarci ad arrivare a quel benedetto 4° posto. A me sta pazienza che avete verso la nuova proprietà, considerando cosa è stato detto e fatto alle precedenti, mi manda al manicomio…eravate degli invasati fino a giugno e ora avete la comprensione di Madre Teresa…macchecazz…

    • criPtico, ti sfugge forse che la nuova proprietà è qui da un mese e mezzo, non nove anni come la precedente!
      Io ho inveito sì, e inveisco ancora. Però ti garantisco che ho iniziato a farlo dopo sei, quasi sette anni.
      Quindi ho avuto con loro la pazienza di Giobbe. Perché dovrei fare qualcosa di diverso con questi?
      Tenuto conto della contingenza in cui si sono trovati, col closing a un mese dal calcio d’inizio della nuova stagione, un management ridotto ai minimi termini e una montagna di debiti.
      Ripeto che per il momento approvo il loro modus operandi. Se poi tra due o tre anni non vedrò alcun segnale di speranza, comincerò a “invasarmi” nuovamente. Non prima.
      Curioso per me vedere invece i giustificazionisti ad oltranza di ogni nefandezza compiuta, in particolare nell’ultimo biennio, dalla precedente proprietà, perderla dopo appena un mese e mezzo con i nuovi.
      Sarà più strano questo di atteggiamento o il mio?

    • @pabloid Atalanta Inter Milan Juve Napoli
      Basta con i camerieri
      Era meglio quando stavamo peggio

  8. Ma Galopeira ancora ha il coraggio di fare radio? Non gli sono bastati anni di protezione radiofonica al mal operato di Pallotta?

  9. UB40, Kreuse ha comprato il Parma il 18 settembre e ha fatto 5 acquisti…de che stamo a parlà? di tempo ce n’è stato tutto quello che serviva per comprare Smalling e rinforzare attacco e centrocampo, ma è stato scelto di tergiversare. Ad oggi hai 13 esuberi mandati altrove e quali acquisti? sei oggettivamente in grado di affermare che questa rosa è migliore di quella dell’anno scorso? sei oggettivamente in grado di paragonare le campagne acquisti degli ultimi due anni con questa? se l’avesse fatta pallotta una campagna acquisti così, con la scusa dei buffi, lo avremmo crocefisso….mo perchè questi stanno a Trigoria da un mese e hanno visto 3 partite so’ diventati santi? ad oggi non siamo in grado di essere sicuri neanche di confermare il 5° posto in campionato, e se questo è il biglietto da visita di una nuova proprietà c’è poco da stare tranquilli. Poi magari il prossimo campionato faranno i botti, ma permetti che siamo preoccupati per il campionato in corso? l’anno scorso hai preso Miki e Smalling l’ultimo giorno…oggi mancano 3 ore e ancora non sai se hai preso l’inglese e Elsha…ma dai…

    • criPtico, quello che ti sfugge però è che Krause, o chi per lui, ha trovato probabilmente una società sana con un management già delineato, e di conseguenza, il Parma ha potuto fare ciò che avrebbe fatto se non si fosse insediata una nuova proprietà. Qui invece, i Friedkin hanno rilevato una società che, oltre ad avere un bilancio sofferente, era priva di una struttura dirigenziale. Il tutto, con l’impossibilità di iniettare denaro nelle casse sociali, e di riassettare i quadri societari, proprio per assenza di tempi tecnici.

      Insomma, io ho criticato spesso il nostro UB, lui lo sa benissimo, però almeno in questa circostanza, me la sento di appoggiarlo senza condizioni.

    • Grazie, la cosa ti rende onore. Anche io non mi faccio problemi se mi trovo d’accordo con l’opinione di coloro con i quali mi sono beccato mille volte. Mi è capitato addirittura di approvare un post di Robbo. Uno di numero, ma è successo e l’ho detto senza remore.
      Io so di essere coerente, non ho dubbi. E non ho dubbi nell’affermare che invece non lo è chi parla adesso senza aver avuto nulla da ridire nemmeno quando siamo finiti sull’orlo del baratro tecnico e finanziario.
      E tra questi ci sta pure criPtico. Detto senza malanimo…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome