“ON AIR!” – CATALANI: “Facciamo tornare il Bodo a quello che è: il nulla”, FOCOLARI: “Non può essere la partita della vita della Roma”, PALIZZI: “Ma i norvegesi hanno caratteristiche fastidiose per la nostra squadra”

34
1892

ÀULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Luca Fallica (Roma Radio): “Se mi avessero detto che il quarto di finale di Conference League sarebbe stato tutto esaurito non ci avrei mai creduto, e devo ringraziare la proprietà del club. E’ una grande vittoria per la Roma…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La partita di stasera? Che volete che vi dica… lo stadio è pieno, i norvegesi stanno fotografando le bellezze di Roma, più di così, basta solo vincere. A me tutta questa grande montatura per il Bodo mi fa diventare matto, e non è colpa di nessuno, è il fatto che siamo diventati quello che siamo diventati. Se vinci e giochi col Leicester o il PSV già c’è più di passione…ma serve passare, altrimenti quelle non le giochi. Io penso che la Roma possa farcela, dai, Pellegrini, Mkhitaryan, Abraham i gol li hanno sempre fatti…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Aver giocato tre partite col Bodo e aver visto in tutte e tre le partite delle caratteristiche che evidentemente sono fastidiose per la Roma mi fa vivere questa attesa con nervosismo, perché già so da un punto di vista tecnico cosa aspettarci: una squadra scorbutica, che corre tante, e che pur essendo tre categorie inferiore alla Roma ha caratteristiche fastidiose per la nostra squadra…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Ora comincio a capire perchè i Friedkin hanno deciso di affidarsi completamente a Mourinho. Si cominciano a vedere i risultati del lavoro fatto. Forse era lecito attenderseli un po’ prima, ma non è che Mou ha la bacchetta magica, lui lavora col materiale che gli viene messo a disposizione. Ma io comincio a vederlo il suo lavoro…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Zalewski contro Solbakken? Lui al momento è il miglior giocatore della Roma. Solbakken non mi sembra Garrincha, non mi sembra che vada temuto così tanto. C’ha fatto 3 gol? Sì, ma grazie a noi. Prima di Bodo-Roma era considerato una pippa, Solbakken lo abbiamo fatto diventare forte noi, così come tutto il Bodo. E ora dobbiamo farli tornare a essere quelli che sono: nulla… Zaniolo? Non mi interessa, non puoi pensare di essere escluso da questa coppa dal Bodo, non può essere inserito nel libro nero della storia della Roma…”

Tiziano Moroni (Rete Sport): “Il Bodo/Glimt non va sottovalutato. Solbakken è veloce e forte fisicamente, c’è una bella differenza fisica con Zalewski e per questo il giovane giallorosso potrebbe essere in difficoltà e andrà aiutato. Siccome non è la prima volta che li affrontiamo, e non è andata mai bene, facciamo attenzione…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Non può essere Roma-Bodo la partita della vita, perchè poi ti dovrai misurare contro Leicester o PSV, due squadre forti, e poi eventualmente in finale col Marsiglia, e sono quelle le partite complicate da vincere…Non è la partita della vita perchè non puoi non vincere, non puoi pensaere che all’Olimpico la Roma perda con la 130 della classifica del ranking Uefa…è il Bodo/Glimt, ragazzi. Quando sarà la semifinale giocherai contro una squadra più o meno come te, e quelle saranno partite importanti. Ma il Bodo mi rifiuto di ritenerla una partita importante…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Il Bodo è un po’ diventato un incubo per la Roma, soprattutto quel 6-1 psicologicamente ancora pesa. Credo però che stasera la Roma possa superare questo ostacolo anche alla grande partecipazione del pubblico. Sessantacinque mila tifosi è un dato fantastico. Ho paura che la partita stasera si metta un po’ sul piano nervoso. A livello tecnico la Roma è superiore, ma potrebbe diventare una battaglia. Se per Zaniolo non è una bocciatura ci va molto vicino: se non giochi le partite fondamentali della stagione è chiaro che non sei centrale nel progetto. Dopo il match di stasera, Nicolò dovrà affrontare il suo futuro…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “In un momento particolare come questo, anche un avversario inferiore come il Bodo, che però non hai mai battuto, diventa importante. Non è la partita della vita, ma è fondamentale andare avanti. Rimane una partita complicata, e io spero che la Roma abbia la lucidità che serve per vincere una partita del genere… Zaniolo in panchina? Non è una bocciatura per lui: è tornato bene con la Salernitana. La formazione che metterà in campo Mourinho è solo quella che gli dà più affidabilità, ma ci sarà spazio anche per lui…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “Roma-Bodo è una partita fondamentale. Se vinci come penso, è una tappa importante. Se perdi e non passi, è fondamentale per il giudizio sulla stagione della Roma. Ma non voglio nemmeno prenderla in considerazione, ok che la Roma non ha mai battuto il Bodo, ma con 65mila tifosi e con la migliore formazione, non puoi non passare il turno. L’occasione è buona. La Conference è una coppa che sembra non interessare a nessuno, ma se arrivi alla fine e la vinci, è un titulo eh…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteSolbakken, sei da Roma? Mou lo teme, Pinto lo studia
Articolo successivoAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

34 Commenti

    • Si è vero, ma non possiamo fallire questa occasione, SIAMO LA “AS.ROMA” e questo è il nostro riscatto per le ingiustizie sportive, subite, in questi anni PALLOTTIANI, la nuova proprietà si sta sacrificando pesantemente per colpa dei “magnaccia” , si è vero, che è una competizione marginale, ma è pur sempre una competizione europea, vincerla è un obbligo nei nostri confronti, prenderci una rivincita in Europa è il passaporto per il rispetto e riiscatto in ” ITAGLIA”, gli altri non ci sono? Noi si…. 💛🧡❤️ DAJEEEE ROMA DAJEEEE 💛🧡❤️

    • Agresti è sempre il solito a caccia di argomenti per seminare sospetti e zizzanie magari un po’ di incenso al cervello gli farebbe bene.mo se zaniolo non parte titolare deve pensare ad andarsene perché non rientra nel progetto….ma che ne sai delle condizioni di zaniolo o delle intenzioni tattiche dell’allenatore che magari decide di schierarlo dopo per il suo bene e soprattutto per il bene della Roma.

  1. Zaniolo in panchina è un NON tema. Probabilmente Mou attenderà per farlo entrare quando reputerà che sia il momento di spezzare gli equilibri, è una mossa tattica intelligente e con i 5 cambi sempre di più gli allenatori valutano queste opzioni per vincere. Perché l’unica cosa che conta è vincere.
    Sentire i tromboni delle radio che dicono che il Bodo è immondizia è il termometro della loro intelligenza, che è pari, appunto, alla temperatura media di Bodo in inverno.
    Ho trovato molto intelligente l’appello dei tifosi norvegesi, restiamo amici ed evitiamo che qualche testa matta rovini il tutto, è solo una rivalità sportiva e il calcio è bello quando lo vivi così, allo stadio ci vanno pure i bambini.

    Forza Roma!

    • ” il termometro della loro intelligenza, che è pari, appunto, alla temperatura media di Bodo in inverno.” . Molto bello, complimenti

    • Ma lo vogliono capire che non esistono 11 titolari ma una rosa…inizi con una squadra. Superiore…se al 50/60 trovi difficoltà inserisci Nicolò…e provi a spezzare la partita, dico che Mourinho la prepara così… comunque se devo scegliere un nome stasera me prendo Pellegrini…. A dopo e forza Roma..

  2. Roma perda con la 130 della classifica del ranking Uefa…è il Bodo/Glimt, ragazzi.

    Una bella gufata questa, nel calcio di oggi il ranking Uefa non conta niente non è il tennis non sono mai così evidenti i valori , anche contro la Macedonia lo stesso signore tirò fuori la storia del ranking Uefa, poi però sul campo il ranking Uefa non ha contato niente
    È la partita chiave di tutta la stagione bisogna cercare di vincerla senza pensare però che noi siamo forti e loro sono i pinguini che stanno sui fiordi norvegesi, abbiamo già visto che non è così

  3. A me questi del bodo.me stanno simpatici .. messaggi di pace vengono pure donne con bimbi. . in questo i tempi terribili di morte e violenze efferate un bel messaggio di fratellanza. Poi magari non rideranno più dopo il 3 a 0. Ma non è detto…spero che qualche imbecille strumentalizzato non rovini questa festa di sport..as Roma :. stamo tranquilli
    e concentrati! !!! Daje

    • Lo spero anch’io il calcio e tutto lo sport deve essere sano e senza violenze dev’essere una giornata di sport, però purtroppo gli imbecilli ci sono sempre

    • Oggi sono distinti Sud anche io …22AS …
      DAJE ROMA DAJE !!!

    • Non è certo gente abituata alle follie calcistiche di altri grandi paesi, di sicuro. Un po’ di paura a venire a Roma ce l’hanno.

  4. a me antipatici. e non è vero che sono nulla. due scudetti di fila.
    non perdono da una vita. Umiltà e corsa e li battiamo, niente tacchi giochetti etc etc .
    la macedonia ha battuto l’italia e il bodo era in champions.
    Concentrazione e basta e mai sottovalutarli che già abbiamo pagato dazio.

  5. Catalani, Catalani, é da cialtroni, sottovalutare chi ti ha fatto 10 goal! Quanto ci ha portato male parlare prima! Ricordiamoci il giro di campo trionfale prima di Roma-Lecce……….
    Stasera sarà un impresa quasi quanto quella con il Barcellona!

  6. È più un discorso psicologico che tattico:

    Se la gara viene approcciata con il giusto piglio e nei primi 20 minuti vai in vantaggio, loro sanno che sono sull’orlo del baratro e si sbilanciano in avanti cercando il pareggio.

    Sta a noi a quel punto arginare e chiedersi che se abbiamo fatto una cifra di cleen sheet in Italia, ecco il motivo in più per farlo anche in Europa.

    Potrebbe essere questa una analisi possibile, l’importante è non sottovalutarli e rimanere presenti sul campo di gioco e pensare da Squadra.

    Mi fido di José, non possiamo fermarci adesso !!

    Sempre Forza Roma

  7. Catalani nella mia personale classifica dei Peggiori Opinionisti della Storia della Roma è: “Er Più”, seppur a pari merito con Marione! Distacca pure Tony Damascelli detto “Il simpatico”, che batterebbe tutti quelli in concorso di parecchie lunghezze ma che non si professa tifoso romanista.

  8. Direi a focolari che sono tutte partite della vita , ovviamente per la ROMA che le gioca, laltri stanno a guarda!! A palizzi invece dico che. Il bodo sarebbe fastidioso a tutte le squadre di serie a FIDATE!

  9. Catalani ” facciamo tornare quello che e’ il bodo il nulla ” allora una affermazione talmente diseducativa ed arrogante da cui occorre prendere le distanze,perché si tratta di una mancanza assoluta di rispetto verso comunque degli atleti che come tutti competono per vincere, secondo lo spirito dello sport ,ecco dott catalani il nulla cioe il vuoto di ogni valore sportivo ed etico e’ quello della sua volgare affermazione, che poi si tifi Roma e ci si augura tutti di superare il turno e’ un altro discorso ma restando nei limiti della civiltà sportiva!!!

  10. AGRESTI dovrebbe guardare i TABELLINI delle gare giocate in passato dalla Juventus; scoprirebbe che CHIESA (paragonato dai frequentatori della taverna non troppo tempo fa a ZANIOLO, uno già fatto, il nostro deve ancora incominciare) prelevato come stella della Fiorentina, non come primavera Inter, faceva spesso panchina alla Juve fino al 2T, e in Nazionale fino al 2T ultimi 25/30. A BERARDI, BERNARDESCHI, INSIGNE…
    Se vede una “bocciatura” per Nicolò oggi (piuttosto risparmiato, fatti allenamenti separati dal gruppo, niente campo sintetico, nella stagione di rientro dal doppio crociato), che da domani dovrebbe “valutare il suo futuro”, allora Federico CHIESA sarebbe dovuto andar da Agnelli a pretendere la cessione.

  11. Ma la prosciuttara nn dice, una volta, Pellegrini una pippa montata,Mikhi un vecchietto in vacanza e Tammy un panchinaro?
    🤔🤦🤦🤦

  12. Se l’amico MORONI si guarda i primi minuti delle gare di ZALE, vedrà che il giovane giallorosso perde spesso male i primi palloni, con un passaggio sbagliato o, con la SALERNITANA, un controllo mancato, che serve l’avversario che va via. Poi migliora minuto dopo minuto.
    Infatti PELLEGRINI (in passato lo fece ELSHA), col BODO non ha fatto (a prescindere dal bel goal) una delle sue migliori gare (uguale nel derby, può fare TANTO di più, oltre alla punizione meraviglia), ma segue NICOLA ZALEWSKJ molto da vicino, dandogli ben più di una mano in raddoppio e appoggio.
    Ulteriore prova, servisse, dell’abilita’ del Mister nel puntare forte sulla giovane promessa, tenendogli accanto LORENZO se serve.
    Voglio ricordare al contrario che EBRIMA DARBOE, che promette altrettanto, venne abbandonato in una gara particolare, europea mi sembra, da FONSECA (e dai compagni più esperti, che dal mister dovrebbero esser allertati) a fare il simil CRISTANTE tra difesa centrale alta e metà campo, perdendo tanti palloni sanguinosi, per un tempo di gara intero.
    La differenza tra uno che (con affetto, ormai mi é passata!) per me dava il meglio durante la settimana in preparazione ma stava a guardare la gara per oltre 90 minuti, reazione in campo nulla, e uno al quale potrebbe, senza esagerare, fare da vice.

    • Accorcia l’anguilla, è una litania continua. Una sintesi no? È un consiglio di uno che ti legge con piacere e cindivide molto, però…

  13. FOCOLARI infine dovrebbe sapere (lo sa, lo sa) che a 7 giornate dal termine in A, e al dentro/fuori in Europa, son tutte partite “della vita”, se parliamo di raggiungere un obiettivo.
    A prescindere da chi incontri (che poi vorrei sapere dove giochi facile…). Mentre neanche la JUVE, se la incontri alla decima giornata, lo sarebbe… o in un girone di eliminazione perdendo la prima di 4 gare da giocare.
    Del resto il BODO oggi é ancora 150esimo in ranking? Magari va aggiornato…
    Per me resta squadra che in A, pure se mancano controprove, si difenderebbe bene, altro che “3 categorie” sotto…
    speriamo di arrivarci, in semifinale. Certo non è già scritto da nessuna parte. Mentre é scritto che probabilmente ci sarà da soffrire abbastanza.

  14. Bello che oggi in teoria c’è anche una partita più importante Atalanta-Lipsia, ma sui giornali e news nazionali è quasi come non esistesse, si parla solo di Roma-Bodo.
    Può succedere quello che ti pare, ma Roma resta Roma e Atalanta resta Atalanta.

  15. A me questa cosa del “non è la partita della vita” mi fa uscire matto. Se vuoi vincere, OGNI partita deve essere la partita della vita. Anche un Roma Lecce o un Roma Livorno. In coppa è uguale, siamo arrivati in semifinale di CL perché abbiamo battuto il Barcellona, sì, ma senza i punti fatti col Qarabag uscivamo ai gironi.
    Ad oggi, Roma Bodo È la partita della vita. Venerdì la partita della vita sarà Napoli Roma

    • sembra un ovvietà quella che hai scritto, ma purtroppo certa gente proprio non ci arriva. Mi ricordo che Pep parlando di Messi diceva che era impressionante la sua determinazione in ogni partita, comprese tutte le partitelle di allenamento in settimana; non perdeva mai neanche in allenamento; se fai il professionista devi sempre dare il massimo ogni volta che ti alleni e che giochi, lo standard deve essere quello se vuoi vincere!!!

  16. …che poi, FOCOLARI (laziale vero?) il BODO sarà stato 130esimo in ranking, ma oggi é già 94esimo…
    Partita che non si può non vincere?… noi ci si prova, e speriamo bene.
    Certo la Lazio fuori col Porto (15esimo) poteva non presentarsi.
    Ma pure col Ludogorets (69esimo) e con lo Sparta Praga (credo, oggi, 114esimo, più giù del BODO di parecchio…).
    E si parlava di tre occasioni recenti con raggiunti max. i 32esimi, 16esimi, e (al massimo, starete ancora festeggiando!) Ottavi di finale e poi a casa sul divano…
    la deontologia professionale per voi é roba che si mangia.

  17. … mi spiace “obbligarti” a far fatica ! 😂😂😂… che dirti? Per fortuna legger i commenti non é come la scuola dell’obbligo o la naja (quando c’era…).
    Io in genere leggo tutto, ma mi dicono che si può scegliere…😊
    Sempre Forza Magica Roma!

  18. Vedo troppa sicurezza in giro, come se con il solo pubblico vinci la partita , io ci andrei cauto e fiducioso ma nulla piu’ , perche la nostra squadra purtroppo , non ci da le garanzie assolute.FR

  19. Fallica ringrazia la proprietà per il tutto esaurito di stasera, e non noi tifosi che abbiamo acquistato il biglietto….
    Mah… ??!!
    Ricordo qualche anno fa quado diceva che la presidente non meritava questi tifosi..
    Altri tempi, altri datori di lavoro…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome