“ON AIR!” – CATALANI: “Se la Roma vende Zaniolo torna ai tempi di Pallotta”, ROSSI: “Paredes sarebbe il profilo perfetto per noi”, CORSI: “De Paul? E’ uno scarto, ma dico magari…”

46
1706

ÀULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Alessandro Spartà (Roma Radio): “Io farei follie per Son del Tottenham. Per me se giochi 4-2-3-1 è uno che mi prenderei tutta la vita. Tra i tantissimi nomi accostati alla Roma, un anno furono addirittura 378, io vorrei Dybala. Lui potrebbe ragionare bene con Abraham, che come qualità tecnica rispetto all’altezza che ha è enorme…”

David Rossi (Radio Radio): “Io tra i giocatori accostati che vorrei alla Roma il primo della lista è Leandro Paredes. Sia come profilo economico, che tecnico, per età e per il fatto che sia già stato alla Roma e ci sia trovato bene…Questa stagione non è stata felice per lui, e penso che abbia un grande desiderio di rivalsa. Sarebbe un profilo perfetto per la Roma. Credo però che sia accostato con forza alla Juventus…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Magari De Paul, magari Guedes…magari questi. De Paul viene qua e fa subito il capitano…Per l’Atletico è uno scarto, loro sono disperati, ma spesso qui in Italia si vince con gli scarti delle altre. Però ci vuole anche un attimo di dignità con gli scarti, l’importante è prendere scarti buoni… Isco? E’ un gran nome, ma…ei fu. E’ uno che sembra aver smesso…”

Paolo Cosenza (Centro Suono Sport): “Mourinho mi sembra bello carico in vista della prossima stagione, riprende il discorso fatto nel suo ultimo post: ok, finita la festa, ora si ricomincia a lavorare. Matic? Per me è un grande nome e magari venisse. De Paul è forte, ma non mi convince tanto, lo vedo più come trequartista che come centrocampista centrale. Non mi sembra che sia il giocatore che ti fa fare il salto di qualità, e te lo farebbero comunque pagare 40 milioni…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Secondo me non basterebbe l’acquisto di un grande regista e il riscatto di Oliveira per avere un centrocampo completo. C’è Bove? Io non ce lo metto ancora come quarto centrocampista, è uno che ti può servire, ma in Serie A non l’ho visto praticamente per niente… Non dico che la Roma debba avere tutti centrocampisti allo stesso livello, ma ancora non ce lo metto nella rotazione. Per me devi prendere due centrocampisti forti, e tieni anche Bove…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Su Oliveira il dubbio è sul prezzo, ma sul fatto che Mou lo voglia nella Roma ci sono pochi dubbi. Le parole di Mourinho su di lui, che è un campione e un giocatore fondamentale, non aiuteranno il suo amico Tiago Pinto che deve trattare col Porto. Io non ho dubbi, lo riscatterei anche a 13 milioni, è un giocatore da partite importanti, è un giocatore di personalità. Nella Roma non ce ne sono tanti come lui dal punto di vista della leadership. Io tra lui e Veretout non ho nessun dubbio…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “L’offerta del Milan per Zaniolo? Loro sono liberi di offrire quello che vogliono…io posso pure andare per strada a fermare un signore elegante e chiedergli se mi presta 50 mila euro, ma lui mi risponderà di no. Saelemaekers è un giocatore medio, che farebbe fatica anche a giocare titolare nella Fiorentina. Zaniolo invece è un progetto di campione, e a lui devi già parecchio perchè tra Bodo e Feyenoord ti ha fatto tre gol, facendoti vincere la Conference. E’ un giocatore che se si riprende ti vale 100 milioni, e cederlo al Milan sarebbe tornare indietro ai tempi di Sabatini, Baldissoni, Pallotta… L’offerta del Milan fa sfiorare il ridicolo. Se la Roma vuole tornare a Pallotta, allora vende Zaniolo. Se la Roma invece vuole finalmente crescere, Zaniolo non lo vende. E compra pure uno bravo come lui tipo Guedes o Dybala. Così i Friedkin dimostrerebbero di aver avviato davvero un percorso di crescita che nel giro di due anni ti porterà a lottare per lo scudetto…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma deve stare attenta, senza Mkhitaryan rischia di indebolirsi, e se anche Zaniolo è sul mercato… Il club deve tenere i suoi giocatori migliori e aggiungere tre o quattro profili per giocarsi le posizioni di prestigio…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “Per me la valutazione che mette in conto la Roma per Zaniolo sono 50 milioni, e l’offerta del Milan mi sembra congrua. Poi se conviene accettarla è un altro discorso. È chiaro però che Nicolò che sta bene è molto meglio di Saelemaekers, e non puoi vendere chi è il simbolo della vittoria della Conference League…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Credo che per le trattative su Zaniolo ci siano due punti di partenza: il primo è che la Roma non ritiene il giocatore imprescindibile e davanti ad una giusta offerta è pronta alla cessione. Secondo poi, Nicolò vede l’ipotesi Milan come gradita, anche se con la giusta moneta potrebbe anche restare nella Capitale…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Zaniolo non dovrebbe essere ceduto, è un profilo che va aspettato. L’attuale Nicolò va anche giudicato dal rendimento. In questo caso la scommessa sul giocatore la sta facendo il Milan…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteMkhitaryan-Roma, si aprono spiragli: possibile il dietrofront dell’armeno. Le ultime
Articolo successivoFrattesi: “La Roma mi è rimasta dentro. Prima tornare era un mio tarlo, però il pensiero ci può sempre essere…” (VIDEO)

46 Commenti

    • Ma Sabatini che lavoro fa……

      La proposta del bmilan è congrua!!!!!!????? 🤔🤔🤔🤔🤔🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂

      Solo sti incefalogramma piatto possono dire che nico💛❤️è in vendita……

      Mo state a vede’quello che ve combinano i fredkins……

      A giugno c’è il tutto esaurito alla famosa clinica di malox…..
      Di scanio
      Barbiggia
      Focolazie
      Damascus
      Pruzz
      Catalina
      Sconcirti
      Agressi
      In futuro ne arriveranno molti altri…

    • Quindi diawara che vale la salamdra + 25 milioni e ci danno leao perché l offerta è congrua.. Pagliacci

    • Raga … io giro per lavoro …a volte non riesco a sentire lo streming delle radio romane e ascolto Radio Sportiva …Sabatini è uno che sputa veleno sulla Roma ….ma di brutto …infatti interviene alla radio dei venduti

    • Certo che se la società non ritiene indispensabile uno come Zaniolo siamo messi proprio male. Auguriamoci che non sia così.

  1. Che spasso….

    Ora i più viscidi nemici della as Roma…. iniziano a dare stilettate a tradimento al grande presidente…..

    Il trionfo della Roma…. ha fatto molto male….
    Da anni i soliti luoghi comuni…. per sfonnare la nostra fede sacra…..

    Ora Dan friedkin….vi inginocchierà…..

    Forza grande Roma ale’

    • E questo è lo zucchero…
      Daje Roma 💪💪💪😂😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣

    • Soltanto a titolo informativo per gli sciacalli….

      Oggi il presidente friedkin ha versato altri 10,2mln….

      Mitico

      Forza grande Roma ale’

  2. Zaniolo va tenuto, è giovane, era al rientro da 2 anni di infortuni, almeno un altro anno deve restare.

    Detto questo il concetto che se lo vendi ti indebolisci… dipende da poi chi compri ecc.

    La juve si privò di Zidane, sembrava una bestemmia, poi prese buffon, thuram, nedved… di fatto si rinforzò ….

    • Insieme a quelli che hai citato comprò i migliori arbitri della serie A. Certo che alla fine si rafforzò!

    • Onore sia a Rudy che a Gennaro….

      Due concetti veri….

      Forza grande Roma ale’

  3. Se la Roma vuole cedere Zaniolo ed il giocatore è sulla stessa linea anche se con dispiacere lo capirei il problema è la valutazione. I 50M che dicono non sono assolutamente in linea con le caratteristiche del giocatore. Dai 70M in su allora le cose cambiano e si può parlare. Avere i Friedkin deve significare anche interrompere quella brutta abitudine di svalutare in uscita i giocatori della Roma.

  4. C’è Bove? Io non ce lo metto ancora come quarto centrocampista,

    BOVE se resta lo devi considerare altrimenti meglio darlo in prestito.

    De Paul quello della Udinese si ma perché lì è andato così male?

    Bisogna assolutamente andare sul sicuro il centrocampista non si può sbagliare e poi De Paul forse è più un altro trequartista più che un centrale di centrocampo

  5. Rodrigo De Paul quest’anno in Liga 36 presenze, 2.154 minuti giocati ma come fa a essere considerato uno scarto o un giocatore in uscita? Misteri del calciomercato

    • Per l’Atletico è uno scarto, loro sono disperati, ma spesso qui in Italia si vince con gli scarti delle altre.

      Ma veramente ha fatto 36 presenze in Liga?

      E io che avevo preso per buona una notizia dimenticandomi per un momento che è classica disinformazione mariolara.
      Se ha fatto 36 presenze altro che scarto e neanche lo vendono poi oltretutto

    • Luca: in realtà, tra Liga e Champions e Copa del Re le presenze sono addirittura 48.
      I radiolari dopo aver toccato il fondo cominciano a scavare…

    • Invece, caro BARONE, proprio i dati che riporti sono indicativi di cose che già comunque avevo sentito prima su RODRIGO DE PAUL.
      Fosse stato titolare De Paul, moltiplica 36 x 90 minuti e viene 3240 minuti.
      Se sono 2.154 significa che NON é stato uno scarto (piuttosto illogico, é appena acquistato) e probabilmente sono troppi per considerarlo in uscita, se é giusto com’è giusto non giudicare un giocatore appena arrivato.
      Ma bastano a dire, come in effetti é, che quei minuti gli ha fatti entrando molto frequentemente dalla panchina (quindi si é guadagnato un posto dietro i titolari), molte volte a gara decisa o quasi.
      Io so che si aspettavano molto di più da lui, che ha avuto tanta difficoltà ad inserirsi, ad oggi, nella squadra di SIMEONE (anche se ci hanno provato tanto) e che le partite migliori, tolto qualcosa al primo impatto, le ha fatte nell’ultima parte della stagione (dove talvolta, se sono obiettivi già raggiunti dall’avversario, incontri qualche problema in meno…)
      Sicuramente, in sintesi, si aspettavano un impatto ben diverso, ma certamente sanno bene che inserire uno nuovo in meccanismi ben precisi non é stato facile, e in ogni caso non te lo “regalerebbero” mai.
      Però qualche dubbio, visto pure che SIMEONE resterà all’Atletico, sulla prossima stagione hanno accumulato abbastanza da metterselo.
      Infatti pure a Torino sponda Juve e a Milano, che i rossoneri sembrano pensare a chiunque non si sa mai chi peschino, in A ci fanno un pensiero.

  6. In questo caso la scommessa sul giocatore la sta facendo il Milan…” Focolari.
    Perchè risulta a focolari che abbiamo accettato???? a noi no.
    Quindi di cosa parla. Pensa a lotito e vattene al mare.
    Un altro fenomeno ha detto che de paul non lo convince (è chiaro che non capisce di calcio) e poi che de paul non lo convince a centrocampo (ma se viene, viene per sostituire miki dietro le punte, posto che a udine ha giocato anche a centrocampo………..somaro).

  7. Stefano Agresti (Radio Radio): “Credo che per le trattative su Zaniolo ci siano due punti di partenza: il primo è che la Roma non ritiene il giocatore imprescindibile e davanti ad una giusta offerta è pronta alla cessione. Secondo poi, Nicolò vede l’ipotesi Milan come gradita, anche se con la giusta moneta potrebbe anche restare nella Capitale…”

    co chi hai parlato ste?

  8. Mi auguro, e spero, troveranno il modo di accordarsi presto e tenere NICOLÒ.
    Veramente poi, non sono 3 tra BODO e FEYENOORD ma 4 i goal di Nicolò, “dottor” CATALANI.

    Per il resto solo il milanese/monzese SABATINI può definire congrua l’offerta di Saelemakers più 25 milioni per Nicolò (e contestualmente per VERETOUT sarebbero 10 secondo loro…😊, e per CRISTANTE 15 esagerati. Da qui ne deriva che SAELEMAKERS varrebbe TANTO più di Jordan e di Bryan…😂😂😂)
    Sarà difficile avere arbitraggi “normali” alla prossima stagione, in Italia, sicuramente. Ma sarà ancora più complicato avere giornalisti obiettivi, e anche questo conta abbastanza.
    Questa gente é pari pari al mitico Sabatini, il fumante che fa fumar le p…,”l’innamorato” giallorosso che rovescia la peggior melma su Trigoria, la Roma e l’Olimpico in occasione dell’ultima gara dello squadrone salentino oggetto dei peggiori furti e antisportive aggressioni…
    Come ti sbagli, per loro i nostri valgono poco, i loro panchinari sono pepite d’oro.
    E se questo può passare per FOCOLARI, laziale noto, che definisce una “scommessa ZANIOLO per il Milan”, e una sicurezza Saelemakers per noi…

    Aldilà di tutti i nomi fatti e che si faranno, tornando alle cose serie e a parlar di calcio, uno che ancora non leggo qui, potrebbe rinforzare tanto la metà campo, e che Mourinho sicuramente conosce bene, potrebbe essere Mateo KOVACIC del Chelsea fino al 2024 (stesso contratto attuale di ZANIOLO).

  9. A CAZZARIIIIIIII, AVETE TUTTI L’ENCEFALOGRAMMA PIATTO E RIUSCITE A DIRE SOLO BLA BLA BLA BLA BLA.
    MAI UNA DISCUSSIONE SERIA E CONCRETA !!!! FA CALDO A ROMA E VERO,L’AVEVO DIMENTICATO.
    A SABATI’ CE LO VEDI SELEMARKERS O COME C@@O SE CHIAMA CON MOURINHO? SECONDO ME NO, FAI SOLO RIDE.

  10. David Rossi è passato a Radio Radio????? 🙂

    Ma Catalazio che parole pronuncia quando al signore elegante chiede 50 Milà euro? “O la borsa, o la vita”? 😝

    Comunque, meglio lui del fratello brutto del Fumigante. Ma come sarebbe che l’offerta dell’Uccello Padulo Rosso è congrua (sempre che sia vera)? Zaniolo in prospettiva è un crack, potenzialmente alla fine della prossima stagione potrebbe valere 75 milioni. Una volta tanto Focolazio ha ragione, l’albatros l’ha consigliato bene.

    Fatico sinceramente a considerare alla stregua di uno scarto il De Paul che era all’Udinese… Pur considerando che parliamo di Atletico Madrid.

    • Allora pure per te la matematica è un’opinione? (secondo lui, a quanto pare 4=3)

  11. Invece di sparare minxhiate, qualcuno forse avrebbe dovuto far notare che Sartori ha firmato per il Bologna…il calciomercato non lo fanno i giornalisti, ma dovrebbe farlo un DS capace. Che Pinto abbia il benestare di Mou è importante, ma secondo me un DS come Sartori si sarebbe sposato benissimo col progetto di crescere senza fare follie. Altro che toto-nomi, qua c’è da costruire una squadra, e ci vogliono doti importanti per farlo, altrimenti il rischio di buttare soldi è concreto

    • Questo mito di Sartori comincia a divertirmi, tutto sommato. Buon DS, ottimo per fare quel che l’Atalanta ha fatto fino a due anni fa, ovvero trading puro e semplice, smontando e rimontando di anno in anno e ammortizzando costi, valorizzando giovani, ecc. Quel che ha fatto, e bene, Sabatini da noi dopo i primi suoi due anni nient’affatto positivi, e che invece non sono riusciti a fare né Monchi né Petrachi. Detto questo, e cioè dando a Cesare quel che è di Cesare, restano due questioni fondamentali, che i “sartoriani” (e i “sabatiniani”, che spesso coincidono) ostinatamente non considerano:
      1) quando si è trattato di alzare l’asticella, costruendo una squadra stabilmente di vertice e che addirittura puntasse allo scudetto, questo schema (trading puro, smontaggio e riassemblaggio massivo della squadra, largo ai giovani, ecc.) sartoriano è fallito, e pure di brutto. L’Atalanta è in calo costante da due anni, in Europa non esiste e l’aver perso progressivamente punti fermi in squadra, più qualche infortunio, ha rivelato la Dea costruita da Sartori per quel che è: una tigre di carta. Mentre i magnificati acquisti di Sartori (Maehele, Miranchuk, Koopmeiners, Musso, Boga, ecc.) si sono rivelati tutto sommato inadeguati e persino sbagliati. Ergo Sartori se ne va. E al Bologna. Appunto…
      2) dire che Sartori (o Sabatini) avrebbero fatto bene pure qui, con Mourinho, significa non aver capito od ostinarsi a non voler capire che tipo di progetto la Roma sta attuando, a torto o a ragione lo vedremo, ma tant’è. E non è un “progetto giovani” che prevede trading puro con vendita annuale dei pezzi pregiati (cosa in cui Sabatini o Sartori avrebbero un senso) un tanto al chilo, bensì consolidamento selettivo della rosa, ricerca (sotto la supervisione di Mou e con poca autonomia del DS) di giocatori anche esperti e già affermati e non solo di prospettiva, valorizzazione massiccia della nostra Primavera. Per tutto ciò Sartori o Sabatini non ti servono, bravi o meno bravi che siano.

    • No, ma mi sono spiegato male io (ed anzi chiedo scusa), nel senso che in realtà non era una risposta diretta solo a te, che citando Sartori positivamente mi hai solo dato l’occasione di commentare, ma era piuttosto un commento, il mio, diretto a una categoria di utenti che tante volte ha magnificato Sartori o Sabatini in modo molto marcato. E da lì è partita una mia riflessione di carattere generale. Poi non so o non mi ricordo se tu fai parte dei “sartoriani” o dei “sabatiniani”, o di nessuno dei due. Ma non è che il tuo commento mi ha “divertito”, tutt’altro.

  12. Insieme a quelli che hai citato comprò i migliori arbitri della serie A. Certo che alla fine si rafforzò!

  13. Ma l’offerta( fantomatica)= per Zaniolo chi l’avrebbe fatta? Ma Maldini e Massara lavorano per l’uccellino rosso?….Non lo sapevo. Ero convinto di aver letto che Maldini voleva in primis conoscere i programmi di Mister Ucello Rosso….Il quale per abitudine ha sempre e solo puntato su giovani scommesse da valorizzare….Non lo dimenticassero gli strisciati e pennivendoli

  14. Tsk, tsk, dato pochissimo risalto…

    “Nessun trauma, ma puro divertimento. A spiegarlo sono quasi sessanta tra mamme e papà, in una lettera inviata a RomaToday: “Ci sentiamo in dovere di chiarire l’effettiva verità dei fatti vista la notevole risonanza della vicenda avvenuta nella classe dei nostri figli. Nessuno dei nostri bambini ha riportato a noi genitori alcun fastidio o sofferenza, né tantomeno traumi per aver cantato insieme l’inno della Roma. I bambini si sono divertiti e hanno riportato a casa questa esperienza come positiva e divertente”.

  15. La Roma se vende zaniolo lo cede a 60 solo cash, senza contropartite. Più il tempo passa e più rimane con rinnovo più causa non inferiore a 50.
    Punto! Senza se e senza ma. Soprattutto senza “magheggi”…..

  16. Sono giorni che mi pongo sempre la stessa domanda e la mia cresce di ora in ora. Voi sapete darmi una risposta? Ma dicagna dove sta? Dove sta ? Ma dicagna dove sta? Come tutti i topi de fogna è sparito.

  17. Per una volta Catalani l’ha detta giusta. Zaniolo è in questo momento un giocatore in fase di ricostruzione, io sono anzi incredulo che già sia a questo livello, pensavo che quest’anno non avrebbe strusciato palla o quasi. E, soprattutto, è un giocatore che se ritorna ai suoi livelli o poco meno è un crac. Capirei se il Milan avesse offerto 50 milioni cash, ma con 25 (e il tizio dal nome improponibile con cui fai il brodo, infatti al Milan fa la riserva, manco il titolare) non ci fai praticamente nulla o quasi, visti i prezzi. Quindi a meno di offerte irrinunciabili terrei Zaniolo e ridiscuterei il contratto verso dicembre una volta capita meglio la sua situazione. Se torna sui suoi livelli gli offri sei milioni e chi s’è visto s’è visto.

  18. Mi sembrano quattro ubriachi che dopo tre bottiglie di vino a testa cominciano a drlirare sparando ca@@ate.. ma a lavorare no è parassiti

  19. Se Zaniolo rimarra’ alla Roma sara’ solo se rinnovera’ il contratto, altrimenti per evitare che lo perdi a zero o lo vendi sottocosto e’ scontato che lo drvi vendere i. questa sessione di mercato.
    Ora il tifoso misurera’ anche lo forza e la voglia che ha questa proprieta’ per creare una Roma protagonista.
    Personalnente credo che Friedkin sta costruendo una grande Roma ed oltre alla conferma di Zaniolo, la Roma si arricchira’ di almeno altri 2 calciatori 🔝

  20. Domanda ma chi lo ha detto che il Milan ha offerto 50 milioni??? La cazzetta dello sporc giornale al servizio delle milanesi che schifo di stampa Sabatini è un dipendente di Mediaset perciò è tutto detto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome