“ON AIR!” – CIARDI: “La Roma porta agli Europei solo due giocatori, come il Brescia”, BERSANI: “Costanzo? Mossa sottovalutata da qualcuno”, PIACENTINI: “Chi consiglia i Friedkin mette l’interesse della Roma al primo posto”

41
895

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Ci sono solo due calciatori della Roma che hanno giocato qui quest’anno e che ora sono impegnati nell’Europeo, e sono solo Spinazzola e Cristante. Due giocatori. Gli stessi che porta il Brescia, squadra che gioca in serie B. E forse dovremmo rivedere il giudizio dei nostri calciatori in rosa. Certo, mancano Pellegrini e Zaniolo, però sarebbero sempre pochi. Costanzo? Ok, ma non è che lui para i rigori, o fa gol. Ognuno ha la sua opinione, ma non è di certo Costanzo la figura dominante di un palinsesto radiofonico o televisivo quando si parla di calcio e di campo…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ho letto una cosa bellissima, che Mourinho voleva Belotti al Tottenham…ma io ricordo che il Tottenham aveva un certo Kane…ormai si scrive veramente di tutto. Bisognerà aspettare tanto. La Roma sicuramente avrà in serbo delle sorprese, e ci prenderà un colpo quando arriveranno. Perchè se è vero quello che leggiamo è brutta, brutta, brutta… Pellegrini? Ho letto che Mourinho non ha problemi se lui se ne va, e questo mi fa ben sperare… ”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Costanzo alla comunicazione della Roma? Dan e Ryan Friedkin hanno capito benissimo come si sta in una città come Roma, e come si sta al mondo. Dopo un anno si è marcata una differenza clamorosa con chi li ha preceduti. Io non penso che loro in Texas conoscessero Maurizio Costanzo, evidentemente in chi li consiglia, e in questo caso Guido Fienga, c’è un interesse più alto che è quello della Roma, e non un interesse personale come è stato per troppo tempo qui a Roma…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Quanto aspetto questo Europeo? Tanto. Primo perchè questa Italia mi piace, e poi perchè almeno ci passa il tempo in attesa dell’inizio del ritiro… Il Tottenham caccia Mourinho e prende Fonseca, è una cosa surreale. Sono passati da Conte a Fonseca. Ci sono cose che non si capiscono nel Tottenham. E poi c’è questa cosa di Costanzo: secondo me è un cambiamento profondo nella Roma. Costanzo rappresenta un’industria della comunicazione italiana, in tutti i campi: tv, radio e giornali. E’ un impero. E’ una cosa seria questa qua…”

Dario Bersani (Rete Sport): “La stagione di Dzeko è stata ridicola. Poi bisogna capire se è stata colpa di una serie di cose, dal Covid al rapporto con l’allenatore. E c’è anche l’ingaggio pesantissimo che si porta dietro. Bisognerà vedere se collaborerà, oppure se a sua volta anche lui sta vedendo di trovare delle soluzioni all’estero, o alla Juventus. Prima sapremo qual è la parola fine su questa telenovela e meglio sarà. L’importante è che Mourinho con la società abbia le idee chiare sul da farsi. Costanzo? In tanti hanno sottovalutato questa mossa. Qualcuno c’ha riso sopra, a me ricorda la mossa di Mario Giobbe con Capello di 22 anni fa. Da come l’ho interpretata, qui arriva Mourinho e quindi va gestita la comunicazione. E Costanzo viene per fare questo, e non per fare le comunicazioni sullo stadio. L’ha spiegato lo stesso Costanzo…E chissà che spiragli sul fronte Totti non possano aprirsi…”

Fabio Maccheroni (Rete Sport): “Se i giocatori si rompono continuamente, non penso che sia per colpa dei campi di Trigoria che sono stati rifatti 300 volte. Io parlerei più di un problema di preparazione, di giocatori che vengono spremuti, utilizzati per forza perchè non possono stare mai fuori, come ad esempio Pellegrini. Su lui bisogna fare tante valutazioni: nella Roma ha fatto due mesi da giocatori importante, ma due mesi in tre anni…le valutazioni vanno fatte…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Florenzi ha fatto bene con il Psg e si merita il posto da titolare in Nazionale. Io fossi in Mourinho un pensierino a tenerlo lo farei. Pastore va via? Questa è la migliore notizia degli ultimi mesi. Con lui dovrebbero andar via altri due o tre esuberi…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Io ho dei dubbi su Smalling, non è giovane e quest’anno non è mai stato bene. E poi ho dei dubbi su Mancini nella difesa a quattro, con questo modulo fatica, e secondo me lì dietro c’è bisogno di qualcosa…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma ha bisogno di qualcuno al centro della difesa, perchè ai lati sta messa bene con Karsdorp e Spinazzola. Ma quando prendi molti gol, oltre alla difesa, devi prendere in esame il centrocampo, perchè vuol dire che non ti protegge adeguatamente. La Roma ha un centrocampo molle, fiacco, e per questo prende tanti gol. Se il centrocampo non difende il reparto arretrato, sono guai…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteCalciomercato Roma, il Milan va su Cristante: contatti in corso con l’agente del calciatore
Articolo successivoPerfettamente ripulito il murale di Mourinho a Testaccio (FOTO)

41 Commenti

  1. Chiamarvi giornalisti è un insulto all’intelligenza umana…..

    Non ve sta mai bene una ceppa….
    State solo a critica’…..
    Mo so ricicciati fuori li sbiaditi….
    Sarri ho durerà due mesi con lostirchio….

    • Ora vi voglio dire una cosa…
      Gufacci incompetenti….
      Ve permettete de parla’….

      Nn avete capito che difronte a José nn contate e capite un caxxo…

      José sta plasmando una magica Roma vincente….e voi dovete andare a fare in cuxo….

      Onore a Gio
      Onore a friedkin
      Onore a José
      Forza grande Roma

    • Questa non la poteva dire neanche Totò. “Ho letto che Mourinho non ha problemi se lui se ne va, e questo mi fa ben sperare”… quindi Mariolone legge il giornale in sala d’attesa dal dentista, e riporta le notizie… ma dove lìha letto? la settimana enigmistica? citare le fonti, se possibile.

    • Prima Marione attaccava il Presidente; poi è passato all’allenatore; adesso punta il capitano.
      Non se lo è filato uno che è uno: potrebbe provare con i raccattapalle.
      Simili attacchi alla Roma si possono sentire da lui e su radio sei.
      Mi piacerebbe godermi lo spettacolo di un attacco del genere nei confronti di Mourinho.
      Ma non ci proverà nemmeno; lo ridurrebbe in poltiglia in un attimo.

    • O’Rey se questa rubrica dovesse riportare 4 ore di trasmissione sai paxxe… perchè dò per scontato che ci arrivate da soli che la fonte l’avrà pure detta ma qui si portano delle sintesi non 4 ore di chiacchiere…
      Civis per capire, quali sono gl’attacchi, io leggendo senza pregiudizi leggo solo attacchi ai media che se non mi sbajo è il 95 di quello che si scrive sul forum… cioè, sarebbe come se io dicessi a Giò che sta attaccando la ASRoma…

  2. Anche l’Inter ha portato solo due calciatori all’europeo, quindi Brescia e Inter sono uguali secondo il ragionamento di Ciardi, giusto?

    • Barella,lukaku,bastoni,eriksen,perisic etc
      Almeno informatevi prima di scrivere certe boiate

  3. Girovagando in internet mi risultava che Costanzo fosse stato suggerito da Scalera e che Fienga non centrava nulla Ma forse sbaglio io Per quanto concerne il resto, non è che mi sia particolarmente simpatico Sicuramente meglio lui che di alcuni “dotti” (si fa per dire) commentatori. Una cosa la reputo sicura: Da quando è stato annunciato sarri alla scazzie son ricominciati i soliti pianti. La critica costruttiva è una cosa, lamentele e denigrazioni son ben altro. Questa Società ha iniziato da poco ed è ancora in fase di costruzione. Di conseguenza dar spago ai soliti spargitori di veleno, lo trovo perfettamente inutile. Il mercato deve ancora iniziare. I Friedkin meritano ampia fiducia. Sempre Forza Roma.

    • Hai girovagato male, perchè bastava solo leggere l’intervista a costanzo dove dice chiaramente che è stato fienga a presentare costanzo ai friedkin.
      Scusa, sembra un pò una critica, può succedere a tutti di riceveere notizie false: tipo la roma sta facendo la squadra per sarri, o per allegri, e poi …

  4. ciardi….ti reputi un giornalista e valuti la rosa di una squadra dalle convocazioni in nazionale?
    forse non sai che spesso in nazionale non si va per meriti, ma per il potere dei procuratori o per simpatie da parte del mister?
    il nome di bernardeschi ti dice niente? ha fatto due campionati di mexda e sta sempre in nazionale…. a quel punto avrebbe meritato la convocazione anche el shaarawy…
    e meret… quest’anno ha giocato meglio di cragno?
    e lo stesso sirugu?
    e toloi è meglio di mancini?
    smettila e studia un pochino

    • Miki e dzeko hanno 2 nazionali ridicole e che è colpa loro?

      Poi noi abbiamo due italiani ma pure under e kumbulla

    • Minollo, per affermare una cosa del genere hai delle prove concrete o ci sei arrivato per logica deduttiva?
      E’ divertente (e anche un po’ deprimente) vedere come in questo sito ci siano tanti tifosi convinti di avere la verità assoluta in tasca e che, in uno slancio di generosità, decidano di condividerla con noi altri…
      Gli esempi che hai fatto non sono calzanti… è vero che Bernardeschi in campionato ha giocato poco e male ma è anche vero che in nazionale si esalta… prova a dirmi il contrario… è un pupillo del CT? Certo, ma finora con la magli azzurra ha fatto benissimo, soprattutto sotto la gestione Mancini… El Shaarawy non meritava la convocazione, primo perché non in perfetta forma fisica, secondo perché in questi 5 mesi non ha fatto molto per conquistarsela… se permetti, al posto di Mancini chi avresti portato? Un calciatore che rappresenta un’incognita per condizione fisica e prestazioni (ti ricordo che a sinistra c’è Insigne che, in mancanza di Zaniolo, è il vero fantasista della squadra) o uno che mi assicura sempre il massimo e che posso schierare nei 3 ruoli differenti dell’attacco (anche come falso nove)??? Sui portieri non capisco a cosa ti appigli… Sirigu sono anni che fa il secondo in nazionale (e comunque è sempre una garanzia) e Meret è un discreto portiere che ha anche esperienza internazionale avendo giocato in Europa col Napoli. Non mi sembra proprio ci siano i presupposti per una polemica.
      Fra Toloi e Mancini che dirti… ovviamente da romanista mi è dispiaciuto per l’esclusione di Gianluca, ma probabilmente Toloi in questo momento ti assicura più duttilità e fisicità… ha fatto un grande campionato con l’Atalanta e può essere schierato anche a destra. Inoltre Mancini è troppo irruente e in un torneo così breve può risultare controproducente visto che prende un cartellino a partita… non ci vedo nessuno scandalo.

    • caro valentino terranova (o dovrei dire augusto ciardi…) per affermare ciò che ho scritto bastano la logica, fatti concludenti ed anche le dichiarazioni del mister:
      bernardeschi è un cocco di mancini: verità inconfutabile
      el shaarawy no; verità inconfutabile
      entrambi non hanno brillato in campionato: verità inconfutabile
      bernardeschi in nazionale si esalta: eccessivo. con la maglia azzurra ha fatto discretamente…
      ma lo ha fatto anche el shaarawy
      facciamo un confronto (con mancini allenatore)
      bernardeschi . 11 partite – gol 4
      el shaarawy : 6 partite – gol 3
      piccolo particolare: media minuti giocati dal faraone a gara- 25…
      le squadre affrontate erano le stesse.
      il faraone ha toppato solo l’ultima partita in nazionale. inoltre anche lui può giocare in tutti i ruoli dell’attacco, anche falso 9 (verità inconfutabile)…. inoltre è l’unico esterno (insieme a chiesa) che può partire sul filo del fuorigioco per sorprendere le difese avversarie (non lo fanno nè insigne, nè berarrdi, nè bernardeschi).
      che poi non sia in un periodo di ottima forma è altrettanto inconfutabile, ma la mia era una provocazione, atta a dimostrare che il faraone poteva meritare la convocazione come lo juventino
      come vedi già le tue prime tesi sono state smontate

      portieri: cragno è stato di gran lunga il miglior portiere italiano come continuità di rendimento, dopo donnarumma. puoi affermare il contrario?
      per meriti non dovrebbe avere una maglia?
      toloi… semplice ragionamento: se davvero era forte avrebbe indossato la maglia del brasile.
      se parliamo di irruenza, allora chiellini non avrebbe dovuto mai indossare la maglia azzurra…

      in conclusione, caro ciardi o valentino, smettila di denigrare i nostri giocatori… hanno anche delle qualità, che ti piaccia o no.

      e adesso prova a smentire questi dati statistici

    • Caschi male perché a me Ciardi fa semplicemente repulsione… io non sto prendendo le sue difese ma cerco soltanto di riflettere sulle sue parole… purtroppo ho un background di studi umanistici e cerco sempre di guardare le cose con filosofia… io non denigro nessun giocatore della Roma… per me chiunque indossi i nostri colori è il giocatore più forte dell’universo… ma cerco comunque di essere obiettivo… quando parli del confronto fra Elsha e Bernardeschi devi sempre considerare che Mancini lo ha convocato fin dalla prima partita della sua gestione… evidentemente lo apprezza molto… e visto che in nazionale gioca sempre molto bene non ci ho trovato niente di strano che sia stato scelto al posto del faraone che, tra l’altro, era rientrato alla terzultima di campionato ed, evidentemente, non ha dato garanzie sulla condizione fisica (tu potrai dire il contrario ma sono soltanto due punti di vista differenti, nessuno dei due conosce veramente come stanno le cose). Puoi scrivere “verità inconfutabile” tutte le volte che vuoi ma questo denota anche che non sai metterti in discussione perché pensi sempre di avere ragione. E con chi pensa di avere sempre ragione è difficile avere un dialogo costruttivo. Che El Shaarawy possa fare anche il falso nove è indubbio (lo ha fatto anche col secondo Spalletti, lui e Perotti si alternavano al posto di Dzeko) così come non condivido il fatto che sarebbe stato l’unico in grado di partire sul filo del fuorigioco (l’Italia gioca molto bene proprio sugli esterni che sanno inserirsi al limite del fuorigioco) Con la Repubblica Ceca (per farti un esempio recente), Berardi è partito almeno 3 volte al limite trovando poi una prateria davanti. Lo stesso discorso vale per gli altri che hai citato, ma anche per Immobile (che sul filo del fuorigioco praticamente ci vive). E’ proprio un diktat dell’allenatore. Ma non è questo il punto! Il punto è che si possono avere visioni diverse sullo stesso argomento, ma non bisognerebbe mai avere la presunzione di essere quelli dalla parte della ragione. Casomai confrontiamoci e vediamo se le nostre posizioni agli antipodi possono trovare un punto d’incontro. Perché qui non parliamo di teoremi matematici o dati di fatto, parliamo di sensazioni, d’impressioni, di giudizi personali che possono variare da persona a persona. Sui portieri per esempio come fai a dire che Cragno è stato “di gran lunga il miglior portiere italiano dopo Donnarumma”? Io non ho questa certezza perché ho visto molto bene anche i vari Silvestri e Gollini, ma pure Montipò… per te avrebbe dovuto avere una maglia, per me Mancini ha scelto tra vari portieri tutti molto bravi (tanto non vedranno mai il campo visto che il titolare indiscusso e Donnarumma). Non riesco ad accusare il CT di aver scelto in base alle pressioni dei procuratori. Vuoi accusarmi di essere troppo garantista? Ci sto, faccio “mea culpa”!!!
      Su Toloi non so cosa dirti… se adesso la colpa è diventata l’essere oriundi allora ridiamo indietro la coppa del mondiale del 2006 perché avevamo Camoranesi… non so veramente cosa risponderti… il Brasile sta bene con quelli che ha, non so quanto spazio avrebbe trovato Toloi con la casacca “verdeoro”… io penso solamente che uno come Toloi potrà tornare molto utile durante l’Europeo… ma allo stesso tempo ho sofferto per l’esclusione di Mancini (pensavo sarebbe potuto essere addirittura un titolare)… poi però, come ti ho scritto nel precedente post, mi sono fermato a pensare alle motivazioni di Mancini nel preferirgli Toloi e mi sono dato quel tipo di spiegazione… adoro il nostro Mancini, non potrei mai denigrarlo!
      Tutto qua caro Minollo… niente di che… vediamo alcune dinamiche in modo diametralmente opposto, ma mica ci dobbiamo insultare per questo.
      Per chiudere, credo che Ciardi abbia lanciato una provocazione mettendo a confronto due realtà totalmente diverse per sottolineare il fatto che una volta a Trigoria si vedevano più nazionali… speriamo che questa cosa ritorni con la nuova proprietà e l’arrivo dello Special One!!
      DajeRomaDaje!!!

    • allora, Valentino, come si dice a Roma “famose a capisse”:
      1 – non ho insultato nessuno, nè ho intenzione di farlo con chi ha un punto di vista diverso dal mio.
      2- accetto sempre il dialogo, avendo, come te, una formazione umanistica. ma, al tempo stesso, non sono nato “la notte della sgrullata”. ovvero è abbastanza palese (per rispondere al tuo primo post) che in nazionale esistano pressioni dei procuratori e/o convocazioni dettate dalla simpatia del mister
      3 – quando parlo di “verità inconfutabili” lo faccio in risposta alle tue affermazioni (bernardeschi ha fatto meglio di el sha in nazionale). non ho mai pensato di possedere il sapere assoluto. anzi…. so di non sapere. però i dati parlano chiaro.
      quindi, in un mondo giusto, il faraone avrebbe meritato la convocazione tanto quanto bernardeschi.
      4 – portieri: il rendimento di cragno l’ho giudicato positivamente avendo visto un buon numero di partite di serie a in questo campionato. buoni anche quelli da te citati, ma lui ha avuto una continuità di rendimento superiore agli altri.
      il terzo portiere non vedrà il campo? vero, però vuoi mettere la soddisfazione di aver raggiunto un traguardo.
      5 – toloi… non c’entra il fatto di essere oriundo. ma, almeno, scegliamoli buoni. non mi sembra toloi un giocatore migliore degli altri italiani. tutto qui

      se ti sei sentito offeso, sappi che non era mia intenzione e sono sempre pronto al confronto.

      sempre forza Roma e lazio perda

  5. Ma della Lazie quanti ne hanno parlato di calciatori?Perchè dovete sempre criticare su tutto..li mortacci vostra

  6. Ditegli a ciardi che la roma porta agli europei cristante, olsen, pellegrini, florenzi, under, villar e c’era anche pellegrini.. Forse si é perso qualcosa ..

    • Ma Olsen, Florenzi e Under non hanno meritato la convocazione grazie alle loro prestazioni con la Roma… sono soltanto di nostra proprietà ma non li puoi considerare in questo discorso… forse ci rientra Villar ma al momento è una riserva chiamata all’ultimo minuto per far fronte ai casi Covid all’interno della squadra… non è detto che verrà aggregato al gruppo dei convocati. L’unico che veramente manca è Karsdorp… avrebbe meritato di andare all’Europeo dopo la stagione positiva che ha fatto…
      Il discorso di Ciardi non è proprio campato in aria… ricordo quando durante le pause per le nazionali, l’allenatore di turno si lamentava perché Trigoria si svuotava per tutti i convocati che avevamo… quest’anno non ce ne siamo mai accorti perché i partenti non erano molti… Dzeko, Kumbulla, Diawara, Mkhitaryan, Villar con l’Under 21… oltre ovviamente agli italiani

  7. Convocati Brescia: Mateju, Bjarnason, Joronen, Karacic e Chancellor.
    Convocati Roma: Florenzi (per ora il cartellino è ancora della Roma), Cristante, Spinazzola, Under, Villar (convocato in extremis e ci sono ottime probabilità che possa effettivamente giocare gli europei dati i nuovi casi di covid per i suoi omologhi di reparto che hanno liberato un paio di posti), e forse me ne dimentico qualcuno, purtroppo non ho trovato una lista completa ed aggiornata dei convocati finali.

    Qua è pura disonestà intellettuale, si dicono castronerie sperando che la gente che li legge non sappia andarsi a cercare conferme delle loro parole. Ovviamente false. Impara almeno a contare, caro Ciardi.

    E poi le convocazioni non vogliono dire granché, per dire, l’Inter campione d’Italia ha 9 convocati. Questo vuol dire che se Roma e Brescia ne hanno la metà, valgono la metà? E quindi Roma e Brescia si equivarrebbero? Ma fatemi il favore.

    • Ma così allora potresti metterci pure Olsen… devi contare solamente quei calciatori che hanno conquistato la convocazione giocando la stagione con la Roma… infatti nelle liste i giocatori hanno ancora la squadra di provenienza della stagione appena conclusa…

    • Beh, se la mettiamo come dici tu, l’errore di Ciardi rimane comunque. Perché i 5 del Brescia hanno fatto parte della rosa almeno da gennaio quindi almeno una parte della stagione l’hanno fatta in gruppo. E visto che “5” è diverso dai “2” citati dal sopracitato… la dice lunga sulla profondità della ricerca su cui è basato questo articolo.
      Visto l’intento polemico del giornalista, poteva farsi una ricerchina di 5 minuti e andarsi a vedere sto dato così poteva dare un minimo di credibilità alle sue “critiche” invece di sparare numeri a caso. Già potrebbe evitare di tirare su una polemichetta da due soldi, ma se proprio deve almeno lo faccia per bene. Guarda te se devo fare io le ricerche per lui…

    • Ma non è “se la mettiamo come dici tu”, funziona così da sempre… vai sul sito dell’UEFA e dimmi con quale squadra sono indicati Under, Florenzi e Olsen… 😉
      Sulla questione Ciardi (che a me sta parecchio antipatico, soprattutto per come parla ma anche per i concetti che esprime) non voglio stare troppo a polemizzare… per quanto mi riguarda, per quello che ho recepito dal suo discorso, ha voluto fare un’iperbole, un’esagerazione per sottolineare che qualche tempo fa la Roma aveva molti più nazionali (in generale non soltanto italiani) rispetto ad oggi… si hai ragione, forse poteva evitare di dirlo, ma ci si potrebbe pure fermare a rifletterci sopra anziché insultarlo ad oltranza come sto leggendo oggi… e ripeto, a me Ciardi non va proprio giù eh…

    • Non mi pare di aver insultato Ciardi, ho sottolineato il fatto che abbia fatto delle dichiarazioni/insinuazioni riportando dei dati errati (l’esempio dei giocatori del Brescia che erano in 5 e non in 2), poi se fosse o meno in malafede sta a voi deciderlo. Io semplicemente ho visto spalare troppo letame sulla Roma, spesso senza motivo e da parte di chi la dovrebbe supportare “oltre i risultati” (i tifosi). Comportamento che mi aspetterei da un laziale, questo dovrebbe far riflettere perché per me le cose sono 2: o siamo masochisti e ci piace fustigarci i gioielli da soli, oppure c’è qualcuno che dice le cose per trarne un vantaggio (ad esempio in ascolti, e click se si tratta di opinionisti in radio e web). A pensare male facilmente ci si azzecca. E si, preferisco pensare male e difendere la Roma a spada tratta piuttosto che dare ragione a chi un giorno si e l’altro pure le da addosso.

      Lo so che i 3 che hai nominato hanno giocato fuori lo scorso anno, non serve andare sul sito della UEFA per capirlo… però il punto è che ha dato dei parametri errati per giudicare una squadra su una base totalmente insensata. Per fare un ipotetico esempio sciocco: “la Juve ha Rabiot, campione in carica della Francia e convocato agli europei. L’Inter non ha manco un francese convocato (e forse manco ce l’ha proprio in rosa, non ho cotnrollato) quindi è più scarsa”. Per te questa frase merita di essere approvata o condannata? Per me fare questo tipo di dichiarazioni è fare disinformazione, e mi è sempre piaciuto poco.

  8. Però c’è un punto che non torna. Il buon mariottide solo poche settimane fa ci diceva che sapeva di cose incredibili per la ROMA. Tre giocatori a parametro zero importantissimi, novità sulla società che avrebbero, cito testualmente, “cambiato la storia della ROMA”. Poi un paio di settimane dopo torniamo alla contestazione sull’ipotesi di una campagna acquisti con solo belotti, xakha, rui patricio. È mancato l’agognato prosciuttello? FORZA ROMA

  9. Ciardi!! Se non era per infortunio, la Roma aveva in campo 4 titolari su 11, più di un terzo della squadra. Poi abbiamo Florenzi, che comunque è nostro e dall’altra parte Under, anche lui nostro. Parlar male giusto per farlo, va anche bene. Ma scrivere inesattezze, quello no. Basta.

  10. Oggi Ciardi avrebbe fatto meglio a stare in rigoroso silenzio, il suo discorso è in malafede.
    I giocatori di proprietà della Roma convocati sono
    FLORENZI
    CRISTANTE
    SPINAZZOLA
    OLSEN
    UNDER

    In più attenzione a VILLAR che potrebbe subentrare nella Spagna

    Poi bisogna considerare i vari infortunati che sarebbero stati chiamati di sicuro
    PAU LOPEZ
    PELLEGRINI
    ZANIOLO

    E quelli che sarebbero stati chiamati ma sono in precarie condizioni fisiche
    SMALLING
    EL SHAARAWY

    • Ciardi……..Vabbe’ ma stiamo parlando di “zombie” senza padrone….hanno perso la bussola orientata verso Boston….end games

  11. Allora il real Madrid che non ha un giocatore convocato nell europeo nn vale niente …. che ragionamenti…… che fate ma meglio così

  12. Ciardi, come giustamente sottolinea qualcuno (tutti) qui sopra, dovrebbe pensare a quanto pesante le dice.. il portiere, non so se titolare, della simpatica Finlandia, e un panchinaro fisso difensore di quelli che ne hanno preso 4 a 0 da noi giusto una settimana fa, e questo lo porta a mettere Brescia e Roma nella stessa frase..😂😂😂. Restando all’Italia, ne abbiamo 2 come l’Inter scudettata (buoni per carità, magari averli noi, Barella su tutti) ma ci manca Pellegrini, e visto che é in rosa per ora ci metto pure Florenzi (e andiamo a 4 come la Juve che tremare il mondo fa…). Nell’Italia anche il Torino ne ha 2, il Sassuolo? A memoria me ne vengono almeno 3… Ciardi dice eresie, confondendo intanto semplici numeri con peso di nomi e Nazionali (con tutto il rispetto per la Finlandia o le seconde, terze linee della Repubblica Ceca). Allora aggiungi il capitano della Svizzera, che l’Europeo lo giocherà da romanista secondo me. Comunque fare un discorso del genere significa non capirci 0 di pallone, di più. A meno che non sia laziale allora alzo le mani, che vuoi parlare della ROMA con i laziali?

  13. Premetto che non apprezzo Ciardi come opinionista, giornalista o commentatore radiofonico (mi da un po’ sui nervi), ma vorrei spezzare una lancia in suo favore (con grande fatica).
    La sua frase è palesemente un’iperbole per dire che la Roma si è un po’ involuta dai tempi della semifinale di Champions… eppure leggo sempre tanti commenti su quanto eravamo forti e belli all’epoca e su quanto siamo scarsi e brutti oggi. Secondo me (e ripeto, prendere le sue difese mi urta parecchio) la sua frase dovrebbe far riflettere invece di provocare insulti perché, seppur quando lo sento cambio stazione radio, che Ciardi sia romanista è fuori discussione. Ovviamente la si può considerare come una critica un po’ troppo preventiva visto che stanno cambiando molte cose (l’arrivo di Mourinho ci riporterà ai vertici del calcio italiano e, speriamo, europeo) e due dei nostri giocatori (Pellegrini e Zaniolo) non giocheranno perché infortunati (quindi ne avremmo avuti 4). Ma il messaggio è chiarissimo dai… abbiamo in rosa troppi giocatori indesiderati e fuori mercato… l’augurio è che Trigoria torni a svuotarsi durante la pausa delle nazionali come avveniva qualche anno fa.
    Altra cosa, non si possono considerare della Roma i giocatori che hanno conquistato la convocazione all’Europeo con un altro club, anche se sono di nostra proprietà… in qualsiasi sito (anche su quello ufficiale di Euro2020, quello dell’UEFA) i vari Under, Florenzi, Olsen (dimentico sicuramente qualcuno) sono ancora associati alla squadra con cui hanno appena concluso la stagione. Lo stesso Xhaka, se venisse acquistato prima dell’inizio dell’Europeo si sarebbe sempre meritato la convocazione per l’annata con l’Arsenal, quindi non si potrebbe ancora considerare come un “romanista” (anche se noi godremo moltissimo a vederlo giocare).
    Poi potete mettere tutti i pollici versi che volete ma è stato sempre così, non è una cosa che sto inventando di sana pianta. Anzi, sarei contento se qualcuno volesse controbattere anziché limitarsi ad una spolliciata…
    Buon Europeo a tutti e Forza Italia!!!

    • Caro Valentino, sono d’accordo su una cosa che fai nella valutazione (presupponendo che Ciardi sia romanista, non lo conosco…). Che l’opinionista volesse stimolare l’ascoltatore a pensare che questa Roma oggi com’è non va bene, e si aspetta innesti importanti, estremizzando oltremodo il suo discorso.

    • Cari Valentino e minollo ma due righe scrivetele no? … Mi è venuto un crampo al dito solo a scorrere verso il basso e mi è saltato 5% della batteria!!! 😀

  14. Dzeko gioca in una nazionale scarsa come la Bosnia e Miki con l’Armenia. Anche se lo considero ormai arrivato, il primo sarebbe più forte di un buon 50% dei centravanti presenti all’Europeo. Così come Miki lo sarebbe di un buon 60% degli attaccanti laterali della competizione. Ma che ha detto Ciardi? Fategli far pace con il cervello.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome