“ON AIR!” – CIARDI: “Scontento della Roma, ma avanti con Mou”, ROSSI: “Derby? La Lazio tirasse il rigore direttamente nel riscaldamento”, PRUZZO: “I supplementari col Vitesse sarebbero un casino…”

35
1676

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Il derby? Probabilmente si comincerà la partita con un rigore per la Lazio, stanno vedendo se Immobile lo tirerà direttamente nel riscaldamento, così almeno non si perde tempo…La partita col Vitesse? Hai tutti i favori del pronostico, hai tutti tranne Spinazzola, e i presupposti sono ottimi. Per quanto riguarda il derby, raramente vince il favorito. Tutti dicono ora che la Lazio gioca un calcio riconoscibile, soffiano tutti dietro alla Lazio, e quando è così di solito vince l’altra squadra. Avranno pure il vento in poppa, ma ieri senza quel rigoretto non avrebbero vinto e non contro il Real di Di Stefano, ma contro il Venezia…”

Luca Fallica (Roma Radio): “Anche ieri un rigore bislacco che ha permesso alla Lazio di vincere la partita e di scavalcare la Roma in classifica… Questa è la settimana chiave della nostra stagione, decisiva per noi. C’è prima il ritorno degli ottavi, e non è che abbiamo vinto 0-3 all’andata che puoi essere sicuro del passaggio ai quarti. Purtroppo sappiamo quanto ci è costato giocare il giovedì, ma non dobbiamo pensarci.

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Siamo provvisoriamente settimi…Ho visto la partita ieri, la Roma non sarà fortissima, ma anche Lazio-Venezia è stata brutta come le partite nostre… Sulla Roma c’è poco da dire, forza Roma per il derby e basta…Sti ragazzi non si possono guardare, ma speriamo in un momento di grande verve nel derby. Non è che giochiamo contro il Real Madrid di Ancelotti. La Lazio ha due o tre cose che non gli funzionano sempre che sono Lui Alberto, Savic e la punta. Quando funzionano quelle due o tre cose, la Lazio gioca bene. Per quanto riguarda noi, il problema è che non sappiamo mai che Roma troveremo…C’è prima il Vitesse? Ma dai, se perdiamo pure col Vitesse allora lasciamo stare tutto, pure il derby, sarebbe inutile continuare…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “La fiducia nella Roma di Mourinho non è sinonimo di contentezza. Io ho piena fiducia in Mou, ma non sono contento della Roma. Sono convinto che sia lui la strada da percorrere, ma non posso negare le prestazioni obbrobriose viste quest’anno. Io vado avanti lo stesso con Mourinho, perchè sono passato attraverso allenatori diversi e i risultati non lo ho ottenuti…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Ci sta qualche cambio per preservare qualche giocatore in vista del derby. Io domani contro il Vitesse mi aspetto qualcosa di diverso in formazione, magari El Shaarawy e Felix titolari…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “La Roma è una squadra impronosticabile. Non mi aspettavo queste due prestazioni orribili contro Vitesse e Udinese, e non so che squadra vedremo al derby. La partita di domenica mi ha molto preoccupato, e voglio restare alla squadra vista contro l’Atalanta. La Roma contro le grandi non ha giocato male, ha tirato fuori anche qualche bella prestazione anche perdendo, e se trovi la brillantezza giusta può essere un vantaggio…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “La Roma non ha argomenti, viviamo in un limbo così triste che non siamo in grado di dire qualcosa di nuovo. O parliamo del futuro, oppure del presente c’è poco da dire. Siamo sempre al punto di partenza. Ci portiamo appresso i soliti problemi, ed è difficile parlare continuamente di qualcosa di cui non c’è nulla di cui parlare… Chi lascerei fuori contro il Vitesse? Tutti…”

Fabio Maccheroni (Rete Sport): “La Roma ha avuto i suoi momenti migliori con Kolarov a sinistra, o Spinazzola. In tutti i grandi club i terzini sono grandi calciatori, attaccanti, e Mou si è inventato Zalewski in quel ruolo. Nel giorno in cui nessuno gli ha dato una mano, ora sembra che è stato lui il problema della Roma. Mou ha cercato una soluzione a un problema che esiste con la scelta di Zalewski. Il problema non è l’attacco o il fatto che segna solo Abraham, il problema è che a questa squadra mancano tre grandi giocatori, a cominciare dal regista a centrocampo. In attacco non è che ti serve tantissimo, ti serve un’alternativa a Abraham…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “La Roma non è ancora qualificata ai quarti di finale di Conference League, perchè la partita col Vitesse non è chiusa. E questo può essere un problema per i giallorossi in vista del derby…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma dava l’impressione di essere stanca contro l’Udinese, ma secondo me non lo era. Se riesci a pareggiare negli ultimi minuti, qualcosa avevi. Se riesci a vincere contro il Vitesse, arriveresti al derby con entusiasmo. Se invece la partita si mette male, se si dovesse arrivare ai supplementari, sarebbe un casino…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Derby? La Roma potrebbe pagare pegno per l’impegno di coppa. Siccome non è una partita del tutto chiusa, la Roma deve giocarla ed è un intoppo…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Il fatto di giocare giovedì intossica la partita di domenica. Il Vitesse aveva creato dei pericoli nella partita di andata. Il calendario non agevola la Roma… Purtroppo il derby, questa partita così bella e ricca di folclore, arriva a tre giorni da quello che sarà l’impegno della nazionale, e dobbiamo pregare che i nostri ragazzi siano pronti per la partita contro la Macedonia…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteSarri: “Al derby si dà un’importanza esasperata. L’ammonizione a Zaccagni? Nemmeno il presidente della Roma l’avrebbe data”
Articolo successivoAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

35 Commenti

    • magari fosse così semplice…le prossime partite di campionato sono contro sbiaditi, Samp, Salernitana, Napoli, Inter, Bologna, Fiorentina, Venezia, Torino…le più “facili” in casa, le altre fuori…9-12 punti realisticamente parlando, se la squadra è quella di Udine…direi che la Partita è quella col Vitesse, l’unica che possa dare un senso a ciò che dovremo ancora vedere, perchè anche se battessimo i pecorari, calendario alla mano, siamo fuori dall’Europa

    • se vi piace farvi le seghe mentali, spolliciate pure, ma magari uno di voi dica quante e quali partite possiamo realisticamente vincere delle ultime 9 che restano…Salernitana, Bologna, Venezia (se non deve salvarsi), Toro all’ultima e poi?

    • CriPtico per me puntare alla Conference è una voglia matta di Mou, un altro record, anche per la società, che eguaglia l’ era Viola… E POI IMMAGINA IL ROSICAMENTO DI TANTI….arbitri italiani compresi…

    • Anzi, Viola ineguagliabile, presa la Roma nel 79′ e Coppa Italia…. Bei tempi mia…

    • @SdL, ma magari la Conference…giovedì però dobbiamo vedere 11 leoni che hanno voglia di vincerla sta coppa, non 11 pallemosce…sennò come sempre ci crediamo noi, ma non ci credono loro…

    • Questa è una settimana importante è vero, tuttavia è solamente l’inizio..

      Passare con il Vitesse sarebbe solo un buon punto di partenza.. E riuscire a battere la Lazio potrebbe portare entusiasmo..

      Criptico.. Realisticamente io non riesco a dire quanti punti può fare la Roma.. Onestamente escludo la Champions.. Ma non escludo l’Europa League, anche se comunque non sarà semplice..

      Proprio per il realismo che tu stesso cerchi.. Non posso dire quanti punti farà la Roma perché la Roma gioca contro se stessa, prima di giocare contro gli avversari..

      Perché a questa squadra mancano delle caratteristiche che ti danno la possibilità di fare gioco (mediano e regista).. Ma.. Se tutti riescono a dare il doppio, se Miki prende in mano il centrocampo.. Se la difesa resta concentrata per 95 minuti.. Allora ci possono essere possibilità..

      Generalmente eravamo abituati a giocare bene ma senza portare a casa punti.. E quando giocavamo male era una sconfitta assicurata.. Ora giochiamo male ma non perdiamo.. Forse siamo cresciuti almeno nel carattere..

      Ma per fare di più, per fare gioco, servono due ruoli precisi.. Mediano è regista..

      Sono anni che ci mancano.. Sono anni che facciamo male..

      Forza Roma

  1. Vogliamo parlare di rigori bislacchi? A Udine ce ne hanno dato uno anche a noi… Io non parlerei di favori ecc… Anche perché sia Roma che lzzie stanno facendo pena entrambi. Io direi che si deve vincere e basta! I giocatori devono tirare fuori le palle sul campo e non solo quando vanno a battere cassa! Si parla solo di rinnovi e aumenti… Ma cos’hanno fatto di così speciale da pretendere più soldi? Zaniolo è in scadenza nel 2024 e vuole 5 mln? Che giocasse invece di piangere! Pellegrini? Maledetto il giorno che gli hanno rinnovato il contratto! Non sarà mai il mio capitano! I nostri giocatori con la complicità dei loro agenti ingordi sanno dare il meglio solo davanti ad un pezzo di carta super milionario… E poi? Come infilano due partite buone chiedono pure un adeguamento! Dovrebbero patire la fame! Non hanno rispetto di nulla… Neanche di una guerra che si sta consumando in questi giorni con il rischio di un seguito fatale per tutto il mondo! Basta che trangugiano soldi! Poi… Come viene un allenatore che li fa lavorare… Mettono il broncio! C’è solo un appellativo per questa gente… MXXXE… Solo della grandi MXXXE!

    • rigore bislacco ad Udine? per uno che con la mano ti toglie la palla davanti alla porta? Mah!

    • Eccolo, lo stavo aspettando! A 9 giornate dalla fine, dopo che chiedo da sempre a chi percula i Gaetano da Sarno (sempre sia lodato!) di dirmi almeno uno, non dico solare, ma di quelli mezzo e mezzo, andato ai giallorossi, finalmente il primo, a 9 giornate dalla fine, che cita un episodio di un “regalo arbitrale alla Roma…” , e quindi, secondo esso, non dobbiamo (chi lo fa e denuncia oltre 10 punti rubati dall’AiA fino ad oggi) parlare di arbitri perché pure a noi danno (ogni tanto eh? Ci mettiamo pure la facciata sullo scarpone di Maggiore inferta da Nicolò vs lo Spezia, giusto? e fanno 2! rigori bislacchi per noi…).
      Ma stai scherzando?
      Ma tu dammi i dieci abbondanti punti RUBATI da quel manipolo (5/6 arbitri, sempre quelli, a giro tra campo e Var. Vediamo chi mandano al derby…) prima, che me ne faccio una… di quel rigore (che c’è, ci fosse uno a parte Marino che si é lamentato) preso pure al 94esimo di un 2T dove quelli cadevano come mosche manco toccati.
      E poi, solo dopo, parliamo di calcio, se vuoi, di gioco spettacolare, di Mou “bollito”, di ingaggi esagerati o procuratori…
      Ma tu sei di quelli che Rocchi e l’AIA é in buonafede?
      Chiedi al Torino, l’ultima truffa di Massa, e Guida (non m’hanno chiamato, dice, povero…) 2 recentissimi promossi elite, prima fascia europea, sospeso? Un mese, fino a dopo la Nazionale, ma che andrà ad arbitrare il Chelsea in UCL alla prossima…
      Qui, dopo le gare, parlano tutti: allenatori, tifosi, scribacchini, addetti ai lavori e no, ma gli arbitri mai. Lo faranno tra 25 anni, raccontando ai nipotini…dicessero com’è possibile non dare, pure col regolamento farlocco che si sono fatti, quel rigore su Belotti. Come non lo han visto? L’abbiam visto tutti, bambini e cagnolini, rotelline di Dazn comprese…
      La ROMA é stata già “sistemata” in questi mesi, e la rosa attuale é da migliorare, ma c’entra poco. Altrimenti tranquillo che non lo davano, quel rigore mezzo e mezzo con Udine. Ma stiano attenti, perché ancora ci son 27 punti, stiano attenti a darci morti.
      Se non ci stroncano al derby vedremo…

  2. Per quanto io possa essere un fanatico anti-Pippenere,
    il rigore di ieri era evidente, gentile regalo del difensore come il nostro a Udine,
    del tutto inutile ma netto.

    Detto questo, al derby arrivano due squadre in costruzione che quest’anno
    spesso hanno deluso quando sembravano aver ingranato.
    Io temo la nostra fase difensiva a sinistra dove loro hanno Milinkovic che entra
    benissimo tra le linee, Smalling mi fa stare un po’ più tranquillo per Immobile,
    ma il grosso dipenderà dai nostri:
    saranno stanchi? Male ai calli?
    Zaniolo si ricorderà che non sta al campetto a fare uno contro tutti?
    Pellegrini si ricorderà come si passa la palla?
    Però il dramma vero è sui mediani… a ‘sto punto metterei Bove.

    • Ohhh finalmente…!! Io sono mesi che dico di voler vedere Bove in mediana… Ragazzo che a me ha convinto non poco… e poi non sarebbe fuori ruolo. Zalewsky e Bove sono i due ex-primavera che mi hanno convinto al 100×100. Felix abbondantemente da rivedere, non bocciato, da rivedere…

  3. Oramai lotito conta piu del papa in questa monnezza de campionato il rigore e categorico a ogni partita, visto quello non dato al torino contro linter potremmo anche mettere una pietra sopra al campionato e disdire tutte le piattaforme per vedere sta vergogna!

    • Giusto per completezza: la roma ha preso 7 rigori a favore e la Lazio 8
      La Roma 4 rigori contro e la Lazio 6

  4. È veramente deprimente sapere che Lotito conta così tanto da acchittarsi le partite non riesco a capire perché Lotito è così importante , è una mia mancanza,se qualcuno del sito me lo spiegasse,lo dico sinceramente aiutatemi a capire.grazie

    • Mi sembra che anche alla Roma fischiano i rigori, o no?
      È pure a tempo scaduto
      Sto piagnisteo mi sa di provincialismo becero

  5. Si parla del rigore della lazio ,luca fallica lo definisce ” bislacco ” ,ora se vogliamo essere tifosi va bene ,ma e’ lo stesso identico fallo su zaniolo con lo spezia, insomma cerchiamo di essere un minimo obbiettivi ….

    • Ma infatti il rigore per Immobile c’è tutto, chiaro e limpido.
      Così come del resto, e mi spiace per Sarri, la simulazione indubbia di Zaccagni, che già era stato preavvisato che avrebbe preso il giallo.
      Probabilmente Sarri pensa a tutte le simulazioni, decine, che normalmente non sono mai sanzionate. E capisco che si possa rodere…
      Sanzionassero i friulani che si lasciavano cadere a terra contro noi, manco SFIORATI, a contorcersi a terra per minuti, trasformando il 2T in 15 scarsi di gioco effettivo ad esempio, altra cosa che il Var potrebbe cancellare se ci fosse la volontà di farlo, il calcio sarebbe istantaneamente più pulito.
      Se il Torino avesse fatto come l’Udinese, vs l’Inter per dire, mai avrebbero tirato in porta, i nerazzurri, nel 2T. E finiva 1 a 0.

  6. O parliamo del futuro, oppure del presente c’è poco da dire. Siamo sempre al punto di partenza.

    Ha ragione giusta osservazione, per noi è importante sempre il prossimo anno, piuttosto che il campionato che si sta facendo
    Questa è una mentalità che va avanti da anni, però è sbagliata e bisognerebbe cambiarla, bisogna concentrarsi solo sul presente capisco, che l’ambiente fa il suo gioco i giornali si vendono immaginando le Rome magnifiche che saranno, ma è stato anche sbagliato permettere ad un allenatore di ragionare ad ampio raggio, prendendola comoda a tre anni rinnovabili.
    No caro mio io ti pago profumatamente , mi devi subito portare miglioramenti netti altrimenti non mi servi a niente.
    Ragionando sempre su quel che sarà, si perde di vista il presente e si entra in campo molli, bisogna mettere il peperoncino sotto il sederino a tutti dall’allenatore ai giocatori altrimenti nel calcio, come nello sport, ma penso anche come nella vita ci si adagia e non si raggiunge nessun risultato

    • Ti do una notizia: per parlare del presente, devi parlare del futuro, altrimenti rischi di parlare sempre e solo del passato.

    • @lucaroma ho sbagliato a toccare ed ho messo pollice giù, ma volevo mettere like, concordo

    • SEI COME L’ALMANACCO DEL GIORNO DOPO..EH EH..scontatissimo..scommetto che a scuola nei temi prendevi sistemaicamente 6-…eh eh

    • Invece chi finisce le frasi sempre con un banalotto eh eh eh è un vero creativo del nulla

  7. Nessuno dice che l’ Udinese ha pareggiato con il grande Milan, guardate i risultati sono scritti non era semplice pareggiare a Udine le grandi squadre ci soffriranno poi ce tempo di recuperare testa e gambe a qualcuno. Io sono sicuro che le prossime si giochera’ in altra maniera…..

  8. Parlare del rigore della Lazio mi sembra ridicolo….. soprattutto dopo quello nostro contro l’Udinese…. capisco che bisogna lavorare e capisco che è la radio della società… però insomma quando è troppo….

  9. Vorrei proporvi un riassunto delle ultime gare, di A o Coppe per chi c’era, sulla base di vittorie fatte, poi pareggi e sconfitte, delle prime 11 in A=
    Juve (Allegri): 5 vittorie e 3 pareggi.
    Milan (Pioli): 5 vittorie e 3 pareggi.
    ROMA (Mourinho): 4 vittorie e 4 pareggi.
    Verona (Tudor): 4 vinte, 2 pari e 2 perse
    Atalanta (Gasperini): 4 vittorie, 1 pari e 3 perse
    Fiorentina (Italiano): 4 vittorie 1 pari e 3 perse
    Napoli (Spalletti): 3 vittorie, 3 pari e 2 perse
    Sassuolo (Dionisi): 3 vittorie, 3 pari e 2 perse
    Lazio (Sarri): 3 vittorie, 2 pari e 3 perse
    Inter (Inzaghi): 2 vittorie, 4 pari e 2 perse
    Torino (Juric) : 4 pareggi e 4 sconfitte

    Perché le prime 11 squadre? ma perché ci metto anche alcuni degli allenatori del “bel gioco”, delle squadre con un “anima”, e alcuni dei nomi (Tudor, Dionisi… pure Sarri, così i laziali sono contenti) che, senza far nomi, diversi utenti (diciamo buona parte di chi si aggiunge ai 150 commenti, contati molto scarsi, sotto la cronaca delle gare vinte dalla Magica vs Dea (finalmente la Roma di Mou, dicevano…) e Vitesse ( dicono orribile, peraltro), fino ad arrivare ai 363 commenti sotto la cronaca vs l’Udinese (orribile pure questa, eh CATALANI?, l’abbiam persa?)
    e ci metto pure il bravo JURIC (derubato di un punto per gli ingenui che si ostinano a pensare siano solo “errori umani”), tutti romanisti che invocano, quando non é il disoccupato FONSECA, questi santoni della new age tattica ad allenare i giallorossi, magari con VILLAR a centrocampo.
    Qui non voglio neanche parlare degli arbitri (per me con noi decisivi, che saremmo altro che dove siamo, nonostante le difficoltà. E, per stare alle ultime gare, al gioiello di Nicolò cancellato col Genoa). Lo faccio, ringraziando giallorossi.net, in un altro commento intravisto più su, e che mi aspettavo prima o poi…

    Dico solo che la ROMA viene dal 3 posto complessivo (risultati in campo) in questo tempo. Ma viene raccontata dai “dottori in giornalismo” qui riuniti come un insieme di Walking Dead.
    Per i Damascelli, gli Agresti o i Focolari ok, si sapeva. Sugli altri non voglio esser bannato, questa volta.
    Su questi dati evidenti sempre pronto a parlare di calcio, e Forza Roma. Perché se é vero che una volta non si discuteva ma si amava, sembra fuori moda; ora si discute sempre e comunque, mi pare…

    • beh, se è per questo, alla terza giornata del girone d’andata eravamo Campioni d’Italia, ma non ne parla mai nessuno…

  10. Sento dire che sono stanchi da inizio campionato io al derby farei giocare la primavera ci sono più possibilità di portare a casa il risultato

  11. Aggiornatemi so cambiate le regole nel calcio su I rigori se po’ prende con la mano il pallone?
    È diventato volley?

  12. Io farei giocare Niles, Diawara!, Felix, Eldor, il Faraone,Veretour, Vina! Ricordiamo che i cambi sono sempre cinque!

  13. Mi incuriosisce il commento di Ciardi. Definisce obbrobbriosa la stagione della Roma, però dice di avere fiducia in Mourinho. Mi pare più che altro una fede cieca.

  14. Ronaldo andava comprato 15 anni fa, non ora…
    Ambizione degli opinionisti romanisti sotto zero…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome