“ON AIR!” – PRUZZO: “Squadra da sesto posto, un errore dare tutte le colpe a Mourinho”, ROSSI: “Sia l’estate della svolta”, LO MONACO: “Pellegrini punto fermo, riflessioni su Cristante”, PETRUZZI: “Conte al Napoli? Sono caz*i…”

88
1769

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “De Rossi ieri era sinceramente avvelenato con i suoi giocatori. Non dico che la partita di ieri gli abbia fatto cambiare idea su alcuni calciatori, ma l’ho visto davvero deluso e arrabbiato. Di Francesco? Mi dispiace per lui, ma il Frosinone va in B per colpa sua, ieri gli sarebbe bastato il pareggio per salvarsi…”

David Rossi (Rete Sport): “Il problema non è Empoli-Roma, ma è molto più generale. La Roma è una cosa seria e va affrontata seriamente. Questa è una squadra da Europa League, non da Champions. Mi aspetto che questa sia l’estate della svolta, e non solo sul mercato. Spero che qualcuno ci racconti quello che accadrà nei prossimi anni con serietà. E spero che questa persona non sarà Daniele De Rossi, perchè lui non basta. Se qualcuno pensava che mettendo lui si metteva un parafulmine, sta roba non basta più. E il primo a pensarlo è proprio De Rossi. La Roma di ieri non mi fa avvelenare: la formazione scesa in campo ieri con Dybala a mezzo servizio è una squadra da decimo posto…”

Vincent Candela (Rete Sport): “La prima cosa che mi aspetto ora è vedere armonia tra ds, allenatore e società. Perchè se ognuno pensa a fare bella figura non si va da nessuna parte. Ora bisogna prendere giocatori sani, che non costano tanto. Ci sono giocatori in giro che sono fortissimi e che ancora non si conoscono, bisogna essere bravi a individuarli. Non puoi puntare solo su prestiti e giocatori a fine contratto, altrimenti non si cresce mai a livello di squadra…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Gasperini è antipatico, ma è forte, bisogna essere onesti… Conte al Napoli mette paura, se il Napoli prende Conte sono problemi…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “Vedere Di Francesco in quel modo mi ha fatto male… Io però sono sicuro di De Rossi, è un allenatore preparato e lo ha dimostrato. Dopo Roma-Milan tutti queste perplessità su di lui non c’erano, anzi, la gente si lamentava perchè non era ancora stato annunciato il suo rinnovo… De Rossi ha dato una lezione a Pioli, che è un allenatore molto bravo…Il Napoli con Conte? Saranno caz*i l’anno prossimo, ha una rosa forte, è una squadra da primi quattro posti…”

Mario Corsi (Tele Radio Stereo): “La Roma, come la giri e come la metti, sempre là arriva… Mourinho doveva andare via subito quando ha visto il suo presidente fregarsene del furto della finale di Budapest. Lui fa uno degli sbagli più grandi della sua carriera, quella di non andarsene immediatamente da Roma. Lì è finita tutta la storia. La cartina di tornasole è questa: arriva De Rossi e capisce che ci sono calciatori importantissimi come Smalling, Paredes, Pellegrini, Dybala che avevano palesemente accannato Mourinho. Lui li ha fatti tornare: Pellegrini aveva ripreso a segnare, Smalling era rinato, Paredes era tre anni che non giocava… Quando ricrolla la Roma? Quando sti 4-5 hanno riaccannato un’altra volta…Qua il problema sono i giocatori, e se n’è accorto anche De Rossi. Che in questi ultimi giorni ha fatto capire che questi sono da mandare via. Zalewski non so cosa faccia in un campo di calcio di Serie A…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Invito a fare delle riflessioni su Cristante. Che è un giocatore importante nella rosa di una squadra, ma che non può essere il perno di una Roma che ha già Paredes in cabina di regia. Lì una scelta andrà fatta, ne sono sicuro. A Pellegrini affiderei le chiavi del centrocampo della Roma del prossimo anno nonostante le considerazioni negative dell’ultimo periodo. Spero si possa trovare un piano dal punto di vista atletico che possa restituirlo alla sua dignità. Però lui è un punto fermo della Roma, su Cristante invece qualche riflessione la farei. Così come sulla difesa: per me Mancini e Ndicka non possono essere la coppia di centrali con cui affrontare una stagione intera. Lì serve qualcosa di importante. Lukaku? Probabilmente andrà via, è il primo rinforzo chiesto da Conte al Napoli, ammesso che firmi, perchè lì c’è un problema di diritti di immagine che non è facilissima da superare. Ma se Conte firma, il primo acquisto che ha chiesto è Lukaku…”

Piero Torri (Radio Manà Manà Sport): “La partita di ieri ha tolto dei dubbi a De Rossi, ora bisogna partire con un gruppo diverso, con altre radici e un’altra filosofia. Ci saranno delle scommesse da fare, perchè non abbiamo l’arabo alle spalle. Sperando che gli errori fatti in queste stagioni servano a qualcosa… Aouar è il giocatore che mi ha deluso di più, pensavo fosse in grado di dare qualcosa a questa squadra, e invece…Ha comunque segnato 4 gol quest’anno. Per me rimane un giocatore che non è quello che abbiamo visto quest’anno. Probabilmente è capitato nella squadra sbagliata, è un centrocampista offensivo, un trequartista. Ieri ha sbagliato 3 o 4 disimpegni che non sono da lui…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Sogno Champions? Non lo hai manco sfiorato. Hai perso tutti gli scontri con le squadre superiori. E’ una stagione deludente. I calciatori questi risultati ti hanno dato in questi ultimi tre anni. Questo è il livello della squadra… Mourinho con questa squadra ha fatto due finali. Io ho paura che passi il messaggio che la Roma abbia fatto questi sesti posti per colpa dell’allenatore precedente. Mourinho era a 4 punti dal quarto posto, sei finito a sette punti da quella posizione… Non voglio togliere responsabilità a Mourinho, ci sono state delle difficoltà accentuate da un rapporto che era finito, ma in campo ci vanno i calciatori. Che hanno evidenziato i soliti limiti, anche di tenuta fisica. Questo è il loro livello, più in là non riescono ad andare. Bisogna fare una disamina sulla reale forza di questa squadra. Perchè se si dà tutta la colpa al precedente allenatore si commette un errore…”

Nando Orsi (Radio Radio): “Alla Roma non do la sufficienza, ha di nuovo fallito l’obiettivo. Non so di chi sia la colpa, se sono gli allenatori, i giocatori, i tifosi, l’ambiente…non so cosa sia. Ma la Roma che non va in Champions da tutti questi anni è una cosa grave…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma non raggiunge la sufficienza in questa stagione. Ha cominciato in maniera molto brutta, tra i due allenatori quello che ha fatto peggio è stato Mourinho, con De Rossi almeno ha giocato a calcio, poi però è crollata pagando in maniera esagerata il calo fisico. In Europa la Roma non ha fatto male, però non raggiunge la sufficienza…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Il bicchiere deve essere considerato mezzo vuoto: la Roma va in Europa League ed è il risultato minimo per una squadra che per valori non è all’altezza dell’Inter, ma ha comunque una rosa importante. Campionato non terribilmente negativo, ma di certo non positivo. Il rendimento però tra i due allenatori è completamente differente: la media punti di Mourinho è di 1,45, quella di De Rossi vicina al due. La differenza c’è stata. Il bilancio complessivo è da 5,5…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “De Rossi con la Roma è partito da sotto zero, recuperando calciatori e punti, arrivando in semifinale di Europa League battendo il Milan, squadra globalmente superiore alla Roma… Quelle sono cose che restano. Alla fine non ha raccolto nulla, ma ricordiamoci dove ha preso la Roma…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, rispunta Morata per il dopo Lukaku: può liberarsi con 12 milioni
Articolo successivoDE ROSSI: “Io, la società e Ghisolfi abbiamo le stesse idee su come far salire di livello la Roma. Atalanta esempio da seguire. Dybala? Sto zitto…”

88 Commenti

  1. Ancora Pellegrini? Bastaaaaa… Il più delle volte le squadre sono lo specchio del capitano… anche ieri si accolla la sconfitta mostrando sufficienza e disinteresse su quella palla alta!
    Prima ci liberiamo di questa sciagura, prima risaliremo

    • A pellegrini mi sono fermato al titolo….

      C’è da fare solo una cosa…..

      Tabula rasa…….

    • Ho già scritto qualche giorno fa che Pellegrini per me è un buon giocatore, stop. Non è così scarso perchè di tanto in tanto fa cose pregevoli, ma ha un rendimento altalenante fatto di qualche bella giocata, qualche partita in cui ci mette più grinta, ma anche altre dove somiglia più ad un ectoplasma, quindi mediamente (ormai sono anni che lo vediamo) è questo. Costruire di nuovo intorno a lui sarebbe una grande cavolata! In rosa ci può stare e ci starà, ma non può essere il giocatore chiave, l’intoccabile, altrimenti sempre di 6/7 posto parleremo tra un anno. Cristante è un altro giocatore importante che ha tante qualità ma anche difetti evidenti, ma se le gioca tutte e cala fisicamente fa partite disastrose. Il punto è che ci vorrebbero un paio di centrocampisti forti da poter considerare titolari coi quali alternare Pellegrini e Cristante durante la stagione.

    • Mou la bocca della verità, grande persona con questa armata Brancaleone due finali europee, giocava di rimessa ed è a mio avviso il modo per an ullate qualsiasi modulo avversario…chiuso e riparti. la squadra di DDR sembra più una squadra da calcetto ma con attori che coi piedi ci camminano e basta

    • Andre….ma ti risulta che qualcuno lo abbia mai cercato?
      Pellegrini è un rincalzo. Se giochi a tre a centrocampo, servono un centrale, un’incontrista e un centrocampista di gamba(oggi box to box). Pellegrini non è nessuno dei tre.
      Su questo Forum se ti azzardi a dire che Mourinho è stato preso in giro dai texani e che aveva scoperto il vaso di Pandora, ovvero che la rosa è imbottita di pippe (per gli ingrati due finali) e che Pellegrini è un modesto giocatore da cinque parti l’anno ti fucilano.
      Continuate così, tanto sesti o settimi che ci cambia …

    • Iniziate a capirlo allora! Il fatto è che questo tizio oramai non te lo togli più! E questo grazie anche ad una tifoseria dagli occhi tappati! Una tifoseria che continua a fare sold out come se ogni anno facessimo il “triplete”… Pertanto… E mi dispiace veramente tanto scriverlo… Finché si riempie a tappo lo stadio e si continuano a sostenere giocatori da medio/bassa classifica e giocatori che sono stati forti ma, ahimè, da ricovero… Si contribuirà sempre a scendere di livello! La società se ne frega, perché tanto incassa! È vero che hanno speso per i bilanci… Ma quanto hanno incassato già questi Friedkin? Sponsor, Biglietti, Merchandising, Coppe, Campionato e Cessioni!!! Ora non è che non gli entra nulla! Non hanno speso una mazza per i giocatori! Mi risulta solo una spesa iniziale per Abraham che purtroppo è una pippa pagata a peso d’oro e allora mi domando… Come fa’ l’Atalanta a scovare sempre talenti e noi solo pippe? In conclusione… La Società deve cacciare fuori i soldi! Noi, dobbiamo iniziare a fargli sudare questo tifo e lo stadio pieno e meno idoli…

    • Ma per favore, sconfitta pilotata, come tutte le partite giocate da squadre che non avevano niente da conquistare. Possiamo solo confermare che la classifica della Roma, grazie al lavoro di DDR è giusta, alla luce dei risultati con Bologna, Juve, Napoli ed infine Atalanta, del resto i danni di Mou sono sotto gli occhi di tutti. Detto questo non ho capito la regola : se per Ranking ho 5 squadre in EL e , di fatto, una delle 5 va il CL perchè c è una regola sicuramente antecedente dove chi vince la EL va in CL automaticamente la sesta va il CL. Se l Atalanta fosse arrivata sesta andava cmq in CL. Un regolamente talmente assurdo. boh. Leggo poi tal Davide Rossi che dice che questa Roma non è da CL e mi viene da ridere, perchè il Bologna lo è , abbiamo battuto il Milan in una semifinale … le solite cazzate.

    • Concordo con tutti…però ricordatevi che tante volte mi avete offeso perché attaccavo TROPPAGRAZIA… Ma alla fine avevo ragione io… non è da ROMA è da ROMETTAbe il campo lo ha dimostrato, la tigna di MOU lo ha tslmente sconquassato che se stufato di giocare e vincere, con lui in campo si perde una grande percentuale nella fase offensiva, troppo lezioso e poco incisivo, come deve fare “la GIOCATA” perde l’ attimo. Chi è tra questi “CHIACCHIERONI” che ha parlato di calcio è stato PRUZZO disamina perfetta…

    • ce ne libereremo….forse a giugno 2026.
      odio di Francesco che l’ha voluto alla Roma e Pinto di avergli fatto quel contratto.

    • Pruzzo, grande calciatore ma pessimo matematico. La Roma di Mourinho era a
      da nono posto, quella di de Rossi è stata da terzo posto…la media ha dato il sesto posto. Troppo difficile? Se si riuscisse in queste semplici ragionamenti poi si potrebbe fare una volta tanto un calciomercato razionale. Per fortuna credo che De Rossi sia sufficientemente lucido da capire tutto ciò.

    • essere romanisti vuol dire che la Roma viene prima.
      1. il primo errore, da capire se per dare chance a tutti o imposto, e’ stato regazzino al centro difesa a Udine. non si fa.casomai in fascia.
      2. renato zero a napoli. non esiste. dare una chance in quella situazione. costata due punti.
      3. cazzaro tatuato errore madornale costata finale.
      4. e’ partito bene poi e’ finita dove non bisogna finire. questa e’ mia valutazione Ciccio non e’ per barca

    • 20 min di applausi a Pruzzo.
      Mou lo hanno accannato i giocatori solo chi non vuol vedere non vede l’evidenza.
      DDR ha capito e infatti trapela il suo pensiero er fatto è che nun puoi rifondare tutto perché nun ce stanno i soldi. Purtroppo il divario con chi in Champions ci va, se non si investono un sacco di soldi, aumenta. Questa è la cruda matematica.

    • Analizzate la classifica di questa stagione con quella dello scorso anno, è una perfetta fotocopia. 18 partite vinte, 9 pareggiate e 11 perse, l’unica cosa che cambia, sono i gol fatti e subiti che in questa stagione sono leggermente aumentati, mentre i punti sono gli stessi, 63. Quindi, Mourinho o non Mourinho, De Rossi o non De Rossi, la squadra oltre questi traguardi, non riesce ad andare, evidentemente, la sua forza è tutta qua..

    • Nandone è ossessionato dal concime de Formello, dalla Roma, dai Romanisti e dal non contare una Ceppa dal 1900!

  2. Degna conclusione di questa tribolata stagione, iniziata con i veleni e scorie post Budapest e finita con una prestazione svogliata e ampiamente deludente. Ci lamentiamo della mancata sportività e professionalità di alcune squadre e poi forniamo questo tipo di prestazioni?
    Spero che DDR e Ghisolfi abbiano la forza e la volontà di fare un vero repulisti, non limitarsi alla rimozione delle foglie secche di questi ultimi anni.

  3. Il napoli di conte, senza le coppe, con presumibilmente Lukaku e 100 milioni di Osimen da spendere sul mercato non lo vediamo neanche col binocolo l’anno prossimo.
    Vale pure per Inter, Juve, Atlanta al 100%.
    Si può sperare che il bologna dipendesse da motta e nel miracolo fon-sega al milan, ma è difficile.
    Realisticamente saremo la sesta-settima forza se non ci si mette in testa che bisogna sganciare per prendere i giocatori forti.
    Sganciare, si.
    Non provare a sculare i ragazzini.
    La gente fa fatica a capire la differenza.
    I ragazzini forti COSTANO, il resto è c***.

  4. La pazienza è finita, non la si può chiedere ad oltranza, c’è bisogno, purtroppo dell’ennesima rifondazione ( ammesso che ci sia mai stata), con questo blocco abbiamo visto dove si può arrivare, vorrei vedere, in primis se ci sono richieste per quei giocatori che alcuni ritengono “punti fermi”, vero Lo Monaco ? e poi sinceramente passerei oltre, i cicli (mai aperti) sono destinati a finire, quindi ringrazierei ed accompagnerei alla porta gente che si è camuffata per troppo tempo quello che non è ossia campioni, ripartirei da una rosa sfoltita dei vari Pellegrini, Paredes, sarei tentato anche per Cristante ma gli va riconosciuta una abnegazione straordinaria per i limiti di una rosa non competitiva, ma in alternativa lo terrei.
    Via poi tutti quei rami secchi come Spinazzola, Zalewsky, Karsdorp, Smalling, e quelli che hanno un ingaggio il cui valore non è confermato sul campo.
    Aria nuova, stavolta la pretendiamo, non siamo disposti ad aspettare oltre per la nostra amata Roma !
    SFR

    • Mai visto un giocatore che gode di una stampa così favorevole com Pellegrini.
      Sicuro che ce lo accolliamo anche l’anno prossimo.

  5. con de rossi e ghisolfi sarà difficile vedere una Roma che può competere per i primi quattro posti, sarebbe servito un allenatore di esperienza di una certa caratura e un direttore sportivo italiano

    • Hai ragione, ci voleva Mourinho, visto quanti quarti posti? Il quasi esordiente Motta ha condotto il Bologna in Champions, ma mi raccomando, solo nomi col bollino blu, qui a Roma, che andiamo forte.

    • Nun ce voleva pinto e come lui tutta quella carrettata de campioni che ha portato. Guarda caso pure lui ( oltre a Monchi) sbarca in Inghilterra dopo avere mosso un sacco de soldi alla faccia della Roma

  6. presentarsi con un progetto scommesse al quinto anno di gestione dopo che sei rimasto sempre fuori dalla Champions è inammissibile e una presa in giro ai tifosi romanisti

  7. Ma come fa Lo Monaco a dire di affidare le chiavi del centrocampo a Pellegrini? Anche ieri non ha voluto scendere in campo e una volta entrato non ha rischiato un contrasto per non farsi la “bua” per non rischiare la Nazionale. Giocatore che farebbe fatica a giocare nelle prime 5 squadre del campionato appena finito!

    • Già il pellegrini…..

      Basta… Un giocatore normale, fatto passare per quello che non è… Un capitano…

    • E’ proprio lui il primo che dovrebbe partire. Un capitano non deve mai e poi mai entrare in campo con sufficienza, anche se il giorno dopo dovesse partire per andare a giocare la partita più importante della sua carriera. Si tratta di mentalità, e la sua è da perdente..E’ la testa che ti fa vincere, più dei piedi..

    • Delle due l’una: uno che, alla luce di quanto si e’ visto fino ad ora, asserisce che affiderebbe le chiavi del centrocampo della Roma del prossimo anno a Pellegrini o e’ uno sprovveduto che dovrebbe fare tutt’altro mestiere o e’ in malafede.
      Io propendo per la seconda possibilita’.
      Secondo me il signor lo monaco, insieme ad altri presunti espertoni della sua categoria, ha qualcosa da guadagnare nel fare certe affermazioni che sono un’offesa all’intelligenza.
      Ci dica cosa. Di certo non sta facendo il bene della Roma.
      Se invece afferma queste assurdita’ con convinzione, cosa difficile secondo me, lo invito vivamente ad andare a zappare, senza nulla togliere alla nobilta’ dello zappare.
      Io comincio a non tollerare lecchini e pagliacci di questo tipo.
      Il repulisti dovrebbe riguardare non solo la rosa della Roma ma anche questa genta qua, gente senza vergogna.
      Ma chi ti fa scrivere o aprire bocca mi domando….

  8. No, caro Pruzzo, se la squadra è da sesto posto è perché ce l’ha portata DDR, con Mourinho eravamo noni. E se permetti, io 7,5 milioni di euro più bonus, ad uno che ti porta al nono posto, me li risparmio.

    • Noni a 4 punti dalla CL. Ora sesti a 6 dalla CL. Differenza? Quando eravamo noni c’erano ancora 18 partite da giocare. Ora non ce ne sono più.

  9. De Rossi va incoraggiato e plaudito, ormai è futuro. Ma Cassano e tutti i critici di Mourinho
    cosa dicono ora ? Avere portato la Roma a livello europeo era un vanto.

    • Sì, ce l’aveva portata lui, una squadra che da anni va avanti in coppa a prescindere dal tecnico, ma ce l’ha portata Mourinho, come no…

    • A parte Mou, la squadra a prescindere dal tecnico si e’ sempre fermata alle semi. In avanti sino alla fine e alla conquista di un titolo ce l’ha portata solo Mou. Fatto.

  10. Lo Monaco è uno che il calcio lo capisce, se dice queste cose su pellegrini avrà il suo tornaconto…lollo ha dimostrato di essere un giocatore da sassuolo.

  11. Un cumulo di rovine ben oltre la delusione del sesto posto. Un fallimento totale della gestione.
    Anche DDR secondo me colpevole di aver fatto credere ai Friedkin che la squadra poteva ambire a certi traguardi.

  12. Quale diabolico piano vorrebbe scovare lo Monaco per restituire Pellegrini alla sua fantomatica “dignità atletica”, sempre che ce ne sia mai stata una?
    Io lo vedo qui da 7 anni, con diversi allenatori e preparatori atletici, e se riesce a stare al top per due mesi è grasso che cola.
    Forse potresti provare a darlo in mano a Gasperini, ma è più facile che dopo una settimana di trattamenti del Carbonaro chieda asilo politico in Nuova Zelanda.
    Se fai la sintesi tra il fisico di Cristante e i piedi di Pellegrini forse ne viene fuori un giocatore utile ma la scienza non è ancora arrivata a tanto.

  13. chi ha dato tutte le colpe a Mourinho (se c’è) è da ricovero.

    detto questo ormai era esplosiva la situazione.

    ddr grazie ad un calendario facile ha fatto benissimo inizialmente, come l’asticella s’è alzata è iniziato il disastro.

    il prossimo anno è una scommessa enorme, ti trovi con allenatore che a me piace ma è giovanissimo, un ds giovanissimo in una piazza nuova, dove dovrà piazzare una decina di esuberi, alcuni dei quali con ingaggi immotivati.

    AUGURI MIA ROMA

    ❤️🧡💛

    • Mourinho non ha tutte le colpe ed è vero, ma per onestà intellettuale va detto che ha lasciato una situazione disastrosa, che ha richiesto molto lavoro.
      Poi è chiaro che a distanza di 4 mesi non gli puoi più dare la colpa, i problemi sono tanti e non tutti imputabili alla gestione precedente. E voglio che sia chiaro a me DDR piace, non ho niente contro di lui, ma deve ancora farne tanta di strada.
      non facciamo come i politici che governano da 5 anni e se ci sono problemi è colpa di quelli di prima…

  14. Pruzzo e Corsi hanno dipinto il quadro esatto della situazione. Poi si può continuare ad ignorare la realtà sia chiaro……………..

  15. Se quello della Roma non è un FALLIMENTO, che si protrae da anni, allora cos’è?
    Almeno questa dichiarazione, cara Direzione, pubblicatemela………….

  16. Negli ultimi 3 anni, 63 punti e sesto posto.
    ma una differenza la faccio: l’anno scorso a 5 dalla fine, il signor del palazzo disse LA ROMA NON MI PIACE COME SI ATTEGGIA!
    da lì, salvo Roma Salernitana, 4 partite RUBATE alla Roma.
    hai visto mai che superassi il Milan.
    in Champions forse ci siamo andati dopo Budapest.
    con due espulsioni (una di rakitic che ci avrebbe fatto fare i 30 di supplementari 11 V 10) e quella di Lamela. oltre al rigore non dato a noi al minuto 82 mi pare.
    detto questo, la Roma non può contare sugli episodi,. serve una rosa che abbia forza fisica. velocità. che abbia anche un allenatore che sia capace di mettere fuori chi non rende. da Mou a Daniele siamo passati ai due opposti. serve tutto! e da zero. (terrei solo Svilar) il resto, allenatore compreso, li manderei tutti Via. compreso mister Gioco solo se la nazionale mi lascia a casa. il vostro erede de Totti… ma per piacere!
    la Roma deve cambiare 24 su 25
    non se po fa’, è ovvio.
    ma intanto 12 li manderei via subito.
    il resto a gennaio

  17. Io vorrei capire solo una cosa… ma quando fernandino orsi (cazziale, ricordiamolo 😏) ritira fuori come “concorso di colpa” il famigerato aaaambiende, DI PRECISO, se po’ sape’ a che ozzac se riferisce? A me nun m arisurta che la tifoseria abbia “inciso” granché nelle disavventure della squadra… SICURAMENTE non si sono viste contestazioni, cariche, uova marce, “minacce” che non più tardi degli inizi del 2000 da ste parti erano all ordine del giorno… e manco er fiato sul collo si è per questo… anzi, venimo da tre anni in cui lo stadio è sempre pieno pure quanno giocamo cor bodo ed il vitesse…. ma st aaaambiende che de’ in finale????? Na scusa, na caxxata, na giornalata…

    • ““Meglio una morte dignitosa che una vita umiliante. Non siete degni di questa maglia luridi mercenari“. Striscione del 12 gennaio 2024.

  18. se vabbè, pellegrini punto fermo…per retrocedere …
    sperando ci sia una Onlus che ci salva all’ultimo secondo come abbiamo fatto noi ieri

  19. signor Orsi…io lo so perché la Roma da 6 o 7 anni la Champions la vede col binocolo.
    e la mia convinzione ha nomi e cognomi che conosce anche lei.
    fintanto che la Roma avrà questi soggetti nella rosa…….beh lasciamo proprio stare

    • Perchè?
      I proprietari adesso fanno parte della rosa?
      E ‘sta bella rosa chi l’ha messa su?
      Io?

  20. Ma quel goal Al 92 esimo a quei contadinelli delll’empoli glielo avete fatto segnare?? IL portiere della Roma non ha fatto niente per fermare quel pallone… MAMMA MIA 🤬

    • Ma a Cagliari un quarto d’ora di recupero per farvi vincere lo hanno dato apposta? MAMMA MIA🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡

    • Ma dici i contadinelli dell’Empoli che vi hanno battuto in casa vostra, giocando col trattore?

  21. Certo che il tifoso romanista ogni sessione di calciomercato estivo è chiamato a fare un vero e proprio atto di fede.
    Credere, credere e credere solamente!

  22. smidollati senza @@ fanno salvare a chi ci schifa, guardando gli inamovibili degli ultimi anni, o si accomodano in panchina o li vendi altrimenti continui con i 6 posti

  23. La stagione appena conclusa non la possiamo considerare positiva.A un certo punto mi ero illuso che avremmo potuto alzare la coppa a Dublino,ma dopo le due partite con il Milan non abbiamo piu’ visto una Roma brillante,ecco quella Roma li’ avrebbe eliminato i tedeschi(li abbiamo fatti sembrare piu’ forti di quello che sono)e avrebbe tenuto testa anche a questa Atalanta.Purtroppo De Rossi e’ stato costretto a mettere quasi tutti i titolari e nel momento topico non avendo riserve adeguate siamo scoppiati.Adesso servira’ necessariamente rivoluzionare il reparto d’attacco(spero vivamente di non vedere gli attaccanti di quest’anno),un terzino destro(Celik secondo me come riserva ci puo stare),due centrocampisti di livello, un terzino sinistro.Questo naturalmente se vogliamo essere competitivi sia in campionato che in Europa League.Speriamo che Ghisolfi si dimostri piu’ bravo del suo predecessore.Sempre forza Roma

  24. Caro Lo Monaco Pellegrini al massimo può essere una “buona” riserva, altro che dargli le chiavi del centrocampo e costruire la squadra intorno a lui. Ma che deve fa’ peggio di quello che ha fatto quest’anno (tolto un mesetto dopo l’arrivo di DeRossi) per convincere anche i più duri di comprendonio che è un giocatore inaffidabile e che gioca con una “svogliatezza” che sembra che ce stà a fa’ un favore.

  25. io lo avevo detto che co gli americani giusto a focene possono andare , sono 15 anni che lo ripeto

  26. A milano ( sponda milan) stanno contestando la società, perché hanno mandato via in ordine di apparizione : Maldini,Massara es in ultima battuta Pioli.

    Ed il milan è stabilmente in champion da svariati anni ( dico champion eh)

    Dice bene Zenone, quando usa il termine ‘arroganza’.

    Quando nella più assoluta indifferenza, il lusitano,si proprio lui,quello che se agitava nervosamente dalla panchina,andava sbraitando contro Taylor e la sua dottuta disgrazia, i Texani mandavano la Souloukou a fa i congressi disquisendo di ‘ sostenibilità’

    Nel frattempo, il lusitano, a gran voce predicava ricambi( non campioni,sia mai i Friedkin se dovessero ulteriormente indebità) per far rifiatare qualche giocatore in vista del tour de Force che ci attendeva, i Texani rispondevano picche!
    E va da sé che il lusitano negli spogliatoi diceva: ” tranquilli che ora vado in sala stampa e dirò che siete delle pippe ” ( questa era una frase ripresa in una delle tante interviste di suoi ex calciatori ).

    Cosa credevano i Texani? che cambiare modulo,cambiare allenatore, con una squadra impostata in un certo modo sarebbe bastato arrivare al fotofinish?

    Ah sì? ma davvero?

    Dice bene Zenone…

    Siete solo degli arroganti ! !

    • A Milano non contestano perché hanno mandato via Pioli, ma contestano la società che non ha mandato via Pioli nonostante uno scudetto miracoloso tre anni fa, perché secondo loro un secondo posto quest’anno fa schifo. E qui c’è gente che esalta il bollito che era nono in classifica, sveglia.

  27. Ancora qualche partita e D.D.R. della squadra ,avrebbe cominciato a dire le stesse cose di Mou. La verità è che il livello dei giocatori è questo .Cristante parla di giocatori ” cotti ” ma non abbiamo giocato più partite dell ‘ Atalanta che ha giocato anche 2 finali di coppa e vanno a ” mille ” Se poi , riguardo a loro vogliamo essere sospettosi , ci può anche stare ma ,non sono l ‘ unica squadre che corre più di noi. In quanto a Pellegrini , anche io lo considero un buon giocatore ma , ben lontano da essere un grande giocatore e a prova di questo c ‘e il mercato , non mi sembra che ci sia la fila per volerlo acquistare.

    • Una cosa è dire che ci sono lacune, altro è dire che sono pippe, non è difficile arrivarci.

  28. tranne svilar, forse, per il resto venderei tutti, senza distinzioni di appartenenza, ruoli, valore (…), età, peso etc etc….
    RIVOLUZIONE!!!!!!

  29. Mi auguro che DDR passi l’estate a guardare e riguardare le ultime partite dell’Atalanta. Così si gioca: due tocchi, gamba per attaccare lo spazio, quasi mai spalle alla porta, e si tira caxxo. Quasi nulla di improvvisato, non si spara la palla lunga, non si fanno cross cosi’ per farli. Pochissimi passaggi orizzontali. Spero gli prendano gente di gamba e che lui si faccia intendere. La mia paura è che rimangano a dettar legge i senatori imbolsiti che si credono campioni, a cominciare da Pellegrini.

  30. Io andrei cauto con l’equazione Conte/Napoli=xaxxi amari per gli altri.
    Questo e’ tutto da verificare, ammesso che Conte veramente vada al Napoli.
    In primis, perche’ e’ facile vedere come Conte e De Laurentis possano poi avere contrasti che si possono riperquotere sull’andamento generale della squadra.
    In secundis, perche’ si assume che se Conte va al Napoli e’ perche’ gli sono state garanzie sui giocatori che verranno presi.
    In realta’ questo non e’ per nulla scontato, a mio parere.
    Primo perche’ non sarebbe la prima volta che per far firmare un allenatore gli si promette piu’ di quello che verra’ fatto e De Laurentis lo vedo abbastanza prono a comportamenti del genere.
    Come quando si assumeva che siccome la Roma aveva preso Mourinho questo doveva significare l’allestimento di una rosa all’altezza di quel pupazzo, altrimenti lui non avrebbe accettato…
    Si sottovaluta, secondo me, la voglia di Conte di tornare ad allenare in generale ed in Italia in particolare, a fronte pero’ di una mancanza di offerte per lui da grandi squadre, al contrario di quanto si possa pensare (avendo lui determinati precedenti ed essendo lui mooolto particolare e gobbo dentro, a me risulta facile vedere come molti non vogliano avere nulla a che fare con lui – puo’ essere bravo come gli pare…).
    Volendo tornare e non avendo offerte oltre che quella del Napoli o inferiori, puo’ essere benissimo che Conte si faccia stare bene il Napoli. In fin dei conti gli verserebbe quello che chiede sul conto in banca e lo potrebbe abbandonare con le usuali modalita’ alle prime difficolta’, tirandosi fuori e scaricando le responsabilita’ al suo solito, essendo la personcina che sappiamo.
    Ammesso che succeda, ripeto, il binomio Conte-Napoli potrebbe rivelarsi non essere cosi’ positivo per nessuno dei due.

  31. Se Pellegrini è il punto fermo del centrocampo allora stiamo messi bene. Non ho nulla contro il ragazzo, ma la prima cosa che farei è togliergli la fascia e poi cercherei un giocatore valido per panchinarlo. Stesso discorso per Cristante, se si vuole diventare più forti loro 2 vanno panchinati, possono far parte della squadra ma non possono essere la spina dorsale.

  32. Celik, Llorente, Cristante, Pellegrini, Bove, Dybala, Aouar, Baldanzi, questi giocatori, una quindicina di partite e qualche altro spezzone di partita le possono fare in un anno e comprese la Europa League ..
    me servono nuovi giocatori a esterno basso destro e sinistro, a mediano, a mezz’ala, a centravanti, ad ala destra e sinistra ..
    se De Rossi e il nuovo DS si mettono d’accordo e Friedkin li compra, allora forse possiamo vedere una Roma migliore ..
    senno’ sesti o settimi ..

  33. Adesso, a campionato finito si può riflettere e parlare.
    1 il problema della classifica della Roma nn era Mourinho ma alcuni giocatori e per mandarlo via potevano aspettare fine campionato ma forse la dirigenza aveva paura che potesse vincere qualcosa e quindi per nn rischiare di essere impopolari lo hanno silurato prima.
    2 De Rossi vuole un gioco diverso ma con questi giocatori nn si può.
    3 Ripartire con acquisti giovani che costano poco sui quali lavorare (e anche qui Mourinho insegna).
    Pellegrini paredes e cristante nn possono coesistere, troppa lentezza. In panca due su tre.
    4 Zalensky nn può giocare nei tre di centrocampo ne’ nel trio d’attacco. Ma in difesa sulla fascia.

    • In effetti c’erano molti pericoli che vincesse la Coppa Algida al cetriolo, il portoghese, come no, ci ha lasciati al nono posto, fuori dalla Coppa Italia e dopo un girone quasi fallimentare di Europa League, ma mica era un problema, noooooooooooooo…

  34. Pellegrini se va bene tifa mezzo campionato a un certo livello, l:altra metà la fa per recuperare da un infortunio fastidioso e riprendere il ritmo partita. Dybala, mezzo campionato e arriva a fine stagione a pezzi, Smalling se gli va è un altro a mezzo servizio, El Shaarawy questo è, fiammate e lunghi sonni, Abraham chi lo sa? Cristante è affidabile, ma non è la luce del centrocampo, i terzini, lasciamo perde… forse Angelino… i centrali Llorente, Ndicka, Mancini e il portiere. Quattro giocatori, il resto boh.
    Forza Roma

  35. Leggo i commenti di Mario Corsi e in loro trovo gran parte dei commenti di molti pseudo tifosi, quindi mi chiedo: ma veramente c’è ancora qualcuno che lo ascolta?

  36. Inutile girarci intorno se questo prossimo anno non si riesce a giocarci lo scudetto e coppe non basta un sistemata alla rosa, ci lamentiamo che abbiamo il terzo monte ingaggi ma prendiamo giocatori svincolati e prestiti, ci fanno vedere una situazione finanziaria pessima quando non e’ vero: tra incassi diritti tv sponsor a 6 mesi ecc ecc la Roma e’ attiva ma la situazione e’ sempre debitatoria come e’ possibile ? Non ci credo piu’ mentre il Chelsea vorrebbe prendere Oshimen dal Napoli dando 100 mil piu’ Lukaku grande cazzata perche’ di questo si tratta se alla Roma costerebbe Lukaku 42 mil mi sembra assurdo dopo un anno tutti e 2 hanno fatto quasi i stessi gol il centroavanti del Napoli vale 144 mil mi puzza sta cosa…e i Friedkin che fanno ? Fanno partire lui e Dybala che non fa coppa America e campioni cosi ? Se il progetto e copiare Gasperini non bastano 10 anni e quanti bocconi amari dovra’ sopportare DDR tra sconfitte e vittorie alla Gasperini guardatela bene la storia dell’ Atalanta e’ una storia di una provinciale che rimarra’ sempre provinciale. Roma non la puoi considerare provinciale Non e’ la stessa cosa noi vogliamo vincere subito adesso piu’ di prima e se pensano i Friedkin di portarci come esempio l’Atalanta io porto esempio il Real Madrid mia madre mi diceva guarda sempre chi e’ migliore di te. da ricordare a sti signori che noi siamo la Roma che cammina con la propria citta’.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome