“ON AIR!” – CORSI: “Capolavoro di De Rossi, Roma perfetta”, AGRESTI: “Smascherate le false verità di Mourinho”, MAINI: “Al ritorno sarà tutta un’altra partita”

50
1437

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Rete Sport): “Tante cose belle sono successe ieri, la cosa più bella è che la Roma ha vinto. Ma la partita non è ancora chiusa: secondo me non è chiusa nemmeno Atalanta-Liverpool, perchè gli inglesi gli possono fare tre gol al ritorno, figuriamoci se è chiusa Roma-Milan… Però di ieri mi rimane la fisionomia della squadra, la personalità con cui ha giocato. Io però fino all’87esimo ero avvelenato perchè la Roma non aveva segnato il secondo gol: se la partita finiva senza quella traversa di Giroud, oggi stavamo parlando di rammarico…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La mano dell’allenatore si vede, e ieri si è vista ancora di più. E’ stata sfatato il tabù della difesa 4, e che Smalling non potesse giocare in questo modulo. Non vedo perché la prova di ieri possa essere considerata un unicum, anzi, spero si vada sempre meglio… Il fatto che la Roma sia tornata a vincere a Milano dopo tanti anni con un arbitro straniero è assolutamente casuale (è ironico, ndr)…Con Maresca avremmo perso tre a zero, con De Rossi espulso per proteste…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Spero che la Roma non stia cercando altro di diverso rispetto a De Rossi. Spero che la mossa a sensazione dei Friedkin di puntare su De Rossi cacciando Mourinho non venga vanificata con un allenatore che ti viene sottratto sotto gli occhi per cercare la scelta esotica, a effetto. La Roma in questo momento ha bisogno di normalità, non di aerei che sbarcano a Ciampino con allenatori che si calano con la corda… Tra l’altro con De Rossi andresti pure al risparmio. Non c’è veramente nessun motivo per fare altre scelte…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Pensavamo di non avere un portiere, e ora lo abbiamo: grazie a De Rossi. Pensavamo di non avere un terzino destro buono, e invece c’è Celik, grazie a De Rossi. Pensavamo che non si potesse giocare a quattro, e invece si può, grazie a DDR. Pensavamo che Cristante e Paredes non potessero giocare insieme, che Dybala non potesse giocare due partite di seguito, che Lukaku senza gol non fosse utile alla squadra, che El Shaarawy avesse fatto il suo tempo, e invece così non è: grazie a De Rossi. Pensavamo di avere una squadra di pippe, e invece la pippa era chi lo sosteneva… Il muto ieri, senza parlare, si è fatto sentire in Europa: se avessero fatto a noi quello che Turpin ha fatto a loro ci saremmo indiavolati. E invece ci stanno restituendo il 20% di quello che ci avevano rubato…”

Mario Corsi (Tele Radio Stereo): “Il capolavoro di ieri è di Daniele De Rossi che si inventa El Shaarawy a destra, col Faraone che ha annichilato Hernandez e Leao. Questa è un’altra squadra, dove tutti danno tutto. La Roma è stata superiore al Milan, meritava di stare 2 a 0, e meno male che Giroud alla fine ha preso il palo, perchè l’1 a 1 sarebbe stato vergognoso. Milan uguale alla Lazio, con giocatori un po’ migliori, ma la Roma ha dominato, ha giocato una partita perfetta…Alla finale ci siamo: mancano tre partite. In semifinale il Bayer e poi a Dublino contro l’Atalanta: saranno due giorni di scontri, però bellissimo…ma magari fosse, a Roma-Atalanta a Dublino io vado…”

Piero Torri (Radio Manà Manà Sport): “De Rossi ha avuto ragione su tutta la linea ieri sera: la Roma nel primo tempo ha preso a pallate il Milan, è stato splendido sotto ogni punto di vista, l’unico neo è non essere riusciti a fare il secondo gol. Nella ripresa ci sta di soffrire, ma a parte l’occasione di Giroud, lui e Leao non l’hanno mai vista ieri. Per un’ora il Milan non c’ha proprio capito niente…”

Giampiero Maini (Radio Manà Manà Sport): “Il Milan e Pioli sono stati sorpresi, la Roma tatticamente non ha sbagliato nulla. Ma il copione è stato smascherato, ormai è stato visto, e il Milan verrà qui all’Olimpico con un’altra cattiveria. E di fatto sarà tutta un’altra partita…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Pioli a fine partita è riuscito a dire “Ma quale sorpresa, hanno cambiato solo la posizione di un giocatore“…lui ha fatto indubbiamente molto bene nella sua carriera, ma conferma quello che ho sempre pensato di lui come persona: si prende tutti i meriti del mondo quando le cose vanno bene, ha quel tipo di atteggiamento che non mi piace. Non dimentico la sua protervia in quel 7 a 1 della sua Fiorentina contro la Roma, quando pensò di aver risolto lui la partita con le sue scelte tattiche, e invece in campo c’era una squadra che litigava tra di loro e che si stava squagliando… Dire ieri che la Roma non ti ha sorpreso significa non riconoscere la grandezza di uno che ti sta davanti, che diventerà un grande allenatore e che probabilmente già lo è…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma è una squadra in crescita, contro squadre di pari livello o addirittura più forti ha dimostrato di essere superiore. Alla Lazio non ha concesso niente, e la fase difensiva è fondamentale a certi livelli. Ieri primo tempo ottimo, nel secondo hai rischiato un po’, e lì il portiere è stato bravo. Ma perchè Mourinho non lo metteva in campo? E’ reattivo, agile, veloce… Credo che la squadra sia in grande fiducia, affronta i momenti difficili della partita senza andare nel panico, e questo è un aspetto molto positivo… De Rossi? Io con tutti gli allenatori farei contratti anno per anno, se ti trovi bene ok, altrimenti arrivederci e grazie. E lo farei assolutamente anche per i giocatori, specie quelli di una certa età…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “De Rossi sta diventando un grande allenatore, sia come comunicatore che in campo. Si capisce che le partite le studia e trasforma la Roma in base alla gara. Questo è un organico importante che purtroppo Mourinho voleva far passare per scarso, con tanti tifosi che sono andati dietro a questa teoria scellerata e folle. Io ho la sensazione che se questo cambio fosse stato due mesi prima, oggi parlavamo di un’altra classifica della Roma in campionato. Si deve dare a De Rossi la giusta importanza. Mourinho si deve aggiornare, altrimenti gli resta da fare l’opinionista televisivo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “De Rossi ha rigenerato giocatori importanti, però la notizia di ieri è l’Atalanta. Tutti avevamo pronosticato la sveglia per i bergamaschi, e invece la partita è stata chiusa, ma dall’altra parte. E forse dovremmo riflettere sulla grandezza di questo campionato inglese… Quella della Roma non è un’impresa, ieri avevo detto che era una partita alla pari, con De Rossi la squadra aveva ottenuto gli stessi risultati del Milan. Dybala e Lukaku sono più forti di Leao e Giroud, non ci inventiamo niente… Leao è il solito, una la gioca e tre no… La partita è stata equilibrata, la Roma ha giocato una grande partita…Ma come si fa ad avere ancora perplessità su De Rossi? Ragazzi, la differenza la stiamo vedendo tutti…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Per un’ora la partita non è stata alla pari: la Roma ha giocato molto meglio, ha creato, ha rischiato poco, ha avuto la gara in mano. Grande dimostrazione tattica di De Rossi: giustamente parlavamo tutti della fascia sinistra del Milan, ieri De Rossi ha fatto una cosa da grande allenatore giocando con El Shaarawy a destra, una mossa vincente. Il Milan si è trovato due giocatori di corsa su quella fascia, ed è rimasto sorpreso. Ieri De Rossi ha dimostrato di avere una testa straordinaria anche nella gestione della partita… Chi ha sposato Mourinho fatica a credere di aver dato retta a una verità che De Rossi ha smascherato come una falsa verità…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteShomurodov: “Alla Roma non è andata come speravo, avrei dovuto mettere più cattiveria in campo”
Articolo successivoLa Roma prepara a Monza la trasferta di Udine: contro i friulani tornano Ndicka e Angelino. Possibile turnover in attacco

50 Commenti

    • Si che poi quando parla sui social è totalmente diverso. Ma quando vanno in rai, si trasformano e diventano schiavi del potere.

    • Sùbito dopo, per tenere alto il livello della rete pubblica pagata di tasca nostra, ha proposto Vespa, il giornalista che fa le domande con la risposta incorporata: servizio su “perché le Università alimentano l’antisemitismo”.
      La Democrazia richiede davvero nervi d’acciajo.
      Come le partite della Roma.

    • A dire la verità Stefano Bizzotto è il meglio che hanno in RAI, e ho anche l’impressione che sopporti poco Adani.

  1. Scolpire le parole di Piacentini su pietra, grazie.
    Ci aggiungiamo quelle di Sacchi, persona per bene che ha detto appunto che l’Inter bara. Perché è vero, se tu cracki (nel più benevolo dei casi) una regola stai cercando il modo di fare il furbo, punto. Non ci sono se, ma o obiezioni a questa affermazione.

    • Cracki?!?! Immagino sia il termine storpiato all’inglese di “raggirare”… fra tutti le parole anglofone usate nella nostra lingua credo sia una delle più indecenti…

    • Perché la Rubentus che ha fatto?
      Plusvalenze farlocche, carte segrete, spostamento di ingaggio da un anno all’altro, ecc.
      Ma c’era un brand da salvaguardare…come quello dell’Inda.

  2. Alla finale ci siamo: mancano tre partite. In semifinale il Bayer e poi a Dublino contro l’Atalanta: saranno due giorni di scontri, però bellissimo…ma magari fosse, a Roma-Atalanta a Dublino io vado…”…
    Perfetto Mario’ letta sta frase me so scorticato tarmente li coj..ni che sto anna’ ar pronto soccorso.

  3. mi fa rabbia maini, che era pure una sega, …..il piano è stato smascherato.
    All’olimpico ne prepariamo anche un altro per quel pioli.
    Il risultato dell’atalanta fa capire che i nostri allenatori non sono scarsi.

    • ma se il piano è stato smascherato,Pioli che fa ?
      Toglie theo henandez e rafa leao per inadeguatezza ?

    • E direi anche che la Serie A non è un campionato scarso come si vuole fare passare.
      Lo scorso anno abbiamo avuto 3 squadre italiane nelle 3 finali delle Coppe Europee e sappiamo tutti come mai alla fine nessuna ha vinto, ma comunque erano in finale.
      Quest’anno penso che in Europa League e in Conference ci sono buone probabilità di avere squadre italiane in finale, quindi non va così male.
      Del resto il ranking per nazioni lo dimostra, se avremo una quinta squadra in Champions significa che le squadre della Serie A si comportano più che bene contro quelle di altri campionati più blasonati.
      O no?

  4. per far giocare questa squadra è bastaro mettere in panchina, rui pasticcio,kardops,zelesky.tre elementi altamente scarsi e continuerò a ripeterlo sempre la vera svolta è stata mettere titolare svilar .con rui ogni cross era un pericolo perchè non usciva mai

  5. Direi che aldilà di come andranno le cose , visto che de rossi ha ereditato una Roma 4 punti sotto alla Lazio, come si può non rinnovargli il contratto? Il finale di stagione potrebbe portare ad un nulla di fatto nella malaugurata ipotesi ma come negargli un progetto solo per quello che già ha proposto e fatto vedere. Noto con piacere che le 4 vedove più assidue di mou sono sparite, torneranno al primo momento di difficoltà come successo col il Lecce, ma la superiorità schiacciante di DDR che ha salvato la stagione compromessa dal portoghese è inequivocabile. Era dai tempi del primo Spalletti di ritorno a Roma che giocava con perotti punta elsha a sinistra salah a destra , pjanic de rossi è nainggolan che non vedevo la Roma palleggiare anche a pochi min dalla fine. Udine mi spaventa perché la Roma il campionato non può mollarlo e le riserve non sono all’ altezza dei titolari. Però al mr solo applausi; finalmente ci siamo buttati alle spalle 4 anni e mezzo di sonniferi, polemiche, botte e pianti.

    • ti sei buttato alle spalle anche due finali europee che solo un laziale può considerare come dei pianti

    • Si ritorna al dilemma: te piace più vince, o te piace guardatte allo specchio, giocare bene e non vince una mazza?? Anche a me piace molto di più ora la Roma che prima, però da qui a non riconoscere che comunque il ‘disastroso’ Mourinho in due anni ha vinto una competizione europea, due… se consideri il furto con scasso che ci hanno fatto è essere in malafede.
      Ci stancheremo e in passato ci siamo già stancati anche del bel gioco e di non vince un caxxo.
      Io non sposo nessuno e non ho sposato mai nessuno quello che conta è la Roma !!! Dajeeee!!

    • secondo me qui ci sono utenti che vorrebbero le nostre “riserve” come titolari nelle loro squadre e allora denigrano chi occasionalmente non gioca.
      Oppure vedono partite tutte loro e tranciano giudizi.
      Dico solo tornatevene a casetta vostra !

    • Eh già…
      Rinnovo a DDR subito, sono il primo a dirlo…

      Però bisogna essere consapevoli che può sedersi anche il Padreterno sulla panchina della Roma, ma se non arrivano i risultati, prima o poi, bergioco o no, sarà crocefisso.
      Amen

    • Veder giocare la Roma 2 volte l’ anno e dannarsi l’ anima per il resto della stagione essendo contenti è da laziale. Se rimpiangi il portoghese accomodati a setubal… sciaoooo

    • e qui che ti sbagli
      ci poteva essere pure Oronzo Canà alla guida della Roma, sempre due finali hai raggiunto e sempre un trofeo hai alzato e si ho godutooo lazialotto

    • anche cristante ha detto che il campionato lo scorso anno è stato mollato per la Coppa uefa per i tanti infortuni…

  6. Adani e’un clown.. si sa’..ma bizzotto bozzetto..?..hahaahha…sembra un becchino..sembrava gli spiacesse..ma va bene. pii rosicano meeeglio e’..
    ..che dire..testa in campo..e’ancora rutto aperto.. complimenti per ieri a rutti xomlresp smalling.

  7. Io scolpirei le parole di Ilario, che del resto confermano quanto sostengo da tempo. Se avessimo cacciato il santone dopo la vergogna di Marassi oggi avremmo già risolto la questione campionato, con il terzo posto e saremmo a giocare la semifinale di Coppa Italia, oltre all’Europa League. Questo indipendentemente da come andrà il resto della stagione, che purtroppo è stata ampiamente compromessa da quei mesi di ritardo. La grande consolazione è che il fuffarolo non c’è più e ora si torna a giocare a pallone, invece che a palla ovale. Dal prossimo anno potrebbe esserci veramente da divertirsi, invece di rattristarci con catenacci mai visti manco un secolo prima. DDR ha dimostrato ampiamente che si può attaccare e difendere bene allo stesso tempo.

  8. Ragazzi DDR sta facendo non bene ma benissimo però calma come dice lui stesso non abbiamo ne vinto ne fatto ancora niente perciò calma con paragoni e giudizi aspettiamo a Roma si cambia opinione subito dopo una vittoria o una sconfitta dobbiamo superare questo mini ciclo che ci attende ( Udinese fuori Milan in coppa Bologna in casa Napoli fuori Juve in casa Atalanta fuori) per poter dare un giudizio più realistico se dopo dopo questo min ciclo occuperemo la stessa posizione in classifica allora potremmo giudicare DDR

    • E se passiamo il turno, con le due semifinali, il mini ciclo diventa maxi…

      Quindi siamo ancora ben lontani dalla champions. Ma DDR ha dato dimostrazione di essere molto capace e merita, secondo me, la conferma. Anche a Champions non raggiunta.

  9. incredibile malafede di Focollari che preferisce parlare del ‘Atalanta piuttosto che celebrare le qualità della Roma. brucia di pancia hé?

  10. dire che Adani abbia fatto durante la partita un commento vergognoso e di parte ò poco , avrebbe fatto meglio a fare un commento piu’ equilibro e meno saccente ,ma ha una grossa limitazione ò di parte .Una nota : hanno giocato tutti molto bene e concentrati , ma un elogio va speso per CELIC, una gara strepitosa !

  11. @Niru
    Sostengo e sottoscrivo quanto hai postato.
    Personalmente ieri e nei giorni scorsi ho postato piu’ volte sostenendo che DDR ha programmato maniacalmente ogni piccolo particolare dalla sosta nazionale alla gara contro il bologna e vedo con piacere che tutti seguono le sue indicazioni con disciina e attenzione.

    Dopo questo mini ciclo di gare, quindi dopo avere affrontato il bologna credo che Daniele De Rossi ed il suo eccellente staff in blocco deve essere confermato come futuro allenatore della A.S. ROMA.
    Questo dovra’ essere il segnale che fara’ scattare la molla all’intera squadra per terminare la stagione portando a casa la qualificazione in Champions.
    SEMPRE FORZA ROMA !!!

  12. Ancora i paragoni con Mou, basta si e’ capito che all’ interno della squadra non c’erano margini che il portoghese potesse rimanere ma lo sapevamo che ha fine stagione sarebbe andato via. I margini erano finiti dopo Budapest, i giocatori e non solo non accettavano piu’ il Dittatorio di Jose’… le sue lamentele contro societa’ e giocatori hanno fatto il resto poi la stampa da subito ha attaccato e non solo, poi gli arbitri il sistema calcio. Sicuro che ha lasciato almeno per quelli come me degli anni 50 il “solo contro tutti” un ricordo speciale, per una coppa e trequarti che mai dimentichero’. La dimostrazione sono i giocatori come si sono compattati per rimanere a Roma,e i Friedkin che non stimo sono stati duri pure con loro. Ma la grande sorpresa e’ DDR lui ha portato un calcio ben diverso e si vede altro modo di vedere le cose c’e’ anche un po’ di paraculagine dalle sue parole come un po’ tutti ma stavolta Zibi’ ha detto bene sara’ un grande allenatore dopo la Roma sara’ della Nazionale sicuro.

  13. orgoglioso di questa Roma .di questa atalanta pure ,si .lezione al Milan blasonato, al Liverpool invincibile , basta dire che gli altri sono più forti , non fai il bene della squadra.. poi daje daje si rompono i cojoni anche i giocatori..

  14. Mourinho è l’uomo che ci ha dato una coppa Europea dopo mille anni.
    ed in porta c’era quel famoso citofono portoghese che quella sera parò di tutto!
    ed è l’uomo a cui è stata rubata la finale a Budapest che ci avrebbe dato Coppa UEFA, primo posto girone Champions, soldi in entrata e probabilmente ed acquisti di un certo tipo. Dybala Matic Lukaku sono qui per Mourinho, vorrei ricordare.

    con De Rossi è un’altra Roma ma senza Mourinho ora avevi Bellotti Abraham in attacco. quindi ottimo questo cambio panchina ed è arrivato anche tardi.
    ma Dio benedica l’arrivo di Mourinho alla Roma!

    ci vuole rispetto per la verità oggettiva

  15. Adani Bizzotto a fine partita co’ du facce da pompe funebri, mancava poco che piagneveno in diretta… ma che noi pagamo meno de canone rispetto a quelli del Milan?

  16. Cmq per elogiare De Rossi che stimo come figura dentro la Roma e come allenatore mi sembra assurdo attaccare
    Mourinho che con tutti i suoi difetti ci ha fatto fare due finali e vincere un Titolo
    sempre forza Roma

  17. al ritorno sarà tutta un altra partita,vero,anche per il Milan però.. troveranno pane per i loro denti e se vogliono passare devono fare una partita super,roma venderà cara la pelle con tutto lo stadio giallorosso

  18. Dunque vediamo, piano smascherato, al ritorno sarà un’altra partita col bilan che ci metterà più cattiveria, il tutto a fare iconti senza l’oste.
    Al ritorno il bilan dovrà scoprirsi perché sotto di un gol rischiando di essere infilato per bene e di trovarsi quindi ulteriormente sotto, inoltre il ritorno si gioca all’Olimpico, un fortino pressoché inespugnabile in Europa dove la Roma in casa in questa competizione è imbattuta e poi ha anche a disposizione 2 risultati su 3, va in semifinale anche con un pareggio.
    I milanari potrebbero inoltre non avere a disposizione il loro portiere titolare Maignan che sembra abbia un problema muscolare.

  19. Invece per Maignan solo un affaticamento e contro di noi giovedì sera sarà regolarmente in porta, speriamo comunque di segnargli nuovamente in modo da mettere più al sicuro il vantaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome