“ON AIR!” – MACCHERONI: “Belotti e Abraham due nullità”, PIACENTINI: “Giornata surreale, campionato falsato”, CORSI: “Mou nervoso, alla fine gli è partita la brocca”, FERRETTI: “Ma quelle cose sul mercato le avrei evitate”

56
3187

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Giornata surreale per il calcio italiano con le penalizzazione alla Juve, campionato falsato da questa vicenda. Per me i dieci punti sono molto pochi e gli altri filoni di indagini credo che porteranno a sanzioni molto più pesanti di questa. Detto questo, la giustizia italiana non perde occasione per rendersi zimbello, stagione falsata sotto ogni punto di vista. Ieri la Roma centra la sesta partita senza vincere in campionato, mancano tanti punti…”

Fabio Maccheroni (Rete Sport): “Sono avvelenato. Oscar della comunicazione al solito Mourinho, che ha fatto i complimenti all’arbitro, ma di un’altra partita. E’ un grande, avrei voluto abbracciarlo. Ieri ogni decisione l’arbitro l’ha data a favore della Salernitana, non puoi sempre decidere per l’altra parte…. C’è un plotone di esecuzione nei confronti della Roma da quando Mourinho ha detto determinate cose. Io questo lo sottolineo. Poi al di là di questo, se tu avessi avuto Dia al posto dei due nullità che hai lì davanti, e che stipendi, probabilmente avresti vissuto un altro tipo di stagione…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Sulla partita di ieri c’è poco da dire. A Bove dico “occhio a non farti mettere terzino, che poi fai la fine di Florenzi”… sto ragazzo sta veramente crescendo, ma deve giocare nel ruolo suo. Ieri Mou era nervoso e alla fine gli parte la brocca: ha preso e se n’è andato a Londra per un paio di giorni. Penso che ieri sia stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso… Roberto Rulli ha fatto la storia della Curva e lo striscione era straordinario. Io l’ho conosciuto molto bene, ed era un ragazzo non leale ma di più. Ma perchè non hanno fatto entrare quello striscione? E’ una cosa incredibile…”

Paolo Cento (Rete Sport): “Su una cosa siamo tutti d’accordo, che Mourinho è un grande motivatore e comunicatore. Ora sta costruendo la comunicazione che lui utilizzerà da qui fino alla partita del 31, le stelle o le stalle. Noi dobbiamo seguire l’allenatore su come vuole caricare l’ambiente.  E’ evidente che a giugno faremo i conti, ma arriviamo alla fine di maggio sapendo ancora di cosa parlare. Nessuno di noi pensava che la Roma, per come stava messa, sarebbe riuscita a superare la semifinale. Il campionato della Roma è insufficiente perchè a un certo punto Mourinho ha dovuto costruire la preparazione dei giocatori per arrivare in finale di Europa League. Ma la Roma il campionato non l’ha mollato, c’ha provato anche ieri fino alla fine, non è una squadra che è andata in vacanza…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Mourinho è convinto che con il mercato fatto la scorsa estate sia impossibile per arrivare in Champions, ed è questo pensiero distante da quello della proprietà che rende difficile capire come continuare insieme il prossimo anno, e con quali obiettivi. Per Dybala c’è un allarme, non riesce a guarire, e si sta cercando di capire quali cure effettuare: il giocatore continua a fare fisioterapia, ma appena forza avverte dolore…”

Daniele Lo Monaco (Rete Sport): “La partita di ieri è simile a quella di Cremona: vai in svantaggio per una tua disattenzione, però poi la Roma pareggia e ti dà l’idea di avere la possibilità di vincere. Cala l’attenzione, prendi gol, e vai in difficoltà. Mentre nel primo tempo ci sono molti demeriti della Roma, nel secondo tempo il gol preso è una casualità e avresti meritato di vincere…”

Alessio Nardo (Tele Radio Stereo): “Magari sbaglio, ma sono convinto che la società sappia il nome del tecnico della prossima stagione, che sia Mourinho o un altro. Me lo fa pensare che si fa mercato già adesso, difficilmente si fa senza sapere l’allenatore che avrai…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “La situazione sul futuro non è chiara, e in questo momento c’è bisogno di tutto tranne che di poca chiarezza. Se ci fosse stato un incontro tra Mou e la Roma sarebbe di dominio pubblico. Mou continua a battere il tasto sul proprio futuro, e la società resta imperterrita in silenzio in attesa di sapere come finirà la stagione. La domanda è: se non si vincesse la coppa, la società che valutazioni farà sulla stagione della Roma? Mourinho è un allenatore straordinario per mille motivi, e per questo mi chiedo perchè non evitare di dire certe cose. Il fatto dei continui riferimenti al mancato operato della società non serve, non serve per caricare la squadra in vista della finale, non serve ricordare il mercatino dei sette milioni…”

Valentina Catoni (Tele Radio Stereo): “Per come conosciamo Mou, dobbiamo aspettare mercoledì prossimo: per quanto ne sappiamo è capace che la notte stessa, che vinca o che perda, sia già da un’altra parte…Le parole di Mou a fine partita? Mettetevi nei panni di un allenatore che deve galvanizzare una squadra che è obiettivamente a pezzi rispetto alle fatiche della stagione e alle risorse che non ha. Pensate anche alle attese che hanno questi ragazzi, lo vedono che stanno fuori da tutto. La finale è una lotteria. E lui deve tenere tutti convinti del fatto che stanno facendo qualcosa di straordinario, e che ce la possono fare. Dobbiamo dare fiducia a Mourinho per questo lavoro che sta facendo. Ragazzi, per come sta ridotta la squadra adesso, senza questo lavoro la finale non la raggiungevamo, rendiamocene conto. Poi se mercoledì non vinci, Mourinho si prende tutto quello che si deve prendere, ma fa parte del gioco…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La querelle tra Pinto e Mou va avanti da tempo, sono cose che si sanno. Sono curioso di vedere come finirà la stagione, aspettiamo la partita di Budapest per tirare una linea e capire quali saranno le intenzioni della società e dei protagonisti. C’è soltanto da aspettare ancora un po’…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Se Mourinho vincerà la coppa avrà vinto lui, perchè questa squadra non è tanto forte da vincere una coppa importante come l’Europa League. Perchè l’Europa League è una coppa importante, ti fa entrare in Champions come testa di serie, non come la Conference che è una coppettina… Se non vince però no, la Roma guarderà le altre italiane in tv, e questo non va bene. Poi Mou fa le solite dichiarazioni, è un fenomeno per il modo in cui si esprime, è intelligentissimo, è lo Special One…però non ci spiega mai le partite. La Roma del primo tempo è troppo brutta per essere vera, inguardabile. Poi dopo nel secondo tempo la squadra ci mette il cuore, e lui in questo è maestro, però non c’è uno straccio di gioco, e questo va detto… Pairetto? Ma quale lapsus, fa parte di Mourinho e io non mi scandalizzo. A lui piace fare polemiche, farsi nemici da una parte e amici dall’altra. Io non mi risentirei se fossi nei laziali, Mou è questo…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteNegato l’ingresso a uno striscione per Roberto Rulli: la Sud si svuota
Articolo successivoStadio Roma, Gualtieri: “Pronto per il centenario del club, inizio lavori forse a fine 2024”

56 Commenti

  1. Voi pensate che MOU è andato a Londra per riposare? MOU è andato per fare mercato, ha puntato due acquisti di livello… 💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Fish and chips e zuppa inglese,che a Roma non si trovano.
      Mourinho è out,ancora non l’hai capito? Svejjaaa.
      Al suo posto (ahimè) arriva Antonio Conte.
      Nel valzer degli allenatori Italiano va al napoli,Thiago Motta alla fiorentina,Spalletti al milan,Allegri rimane dove sta.

    • Azz…la promozione di “Itagliano” al Napoli campione d’Italia gli vale addirittura il riconoscimento di essere nuovamente “Italiano”.

    • To Zenone: Antonio Conte alla Roma? L’unico aspetto positivo è che non snobba il campionato…

    • Zeno, ho parlato con il figlio di Preziosi, procuratore di Gasperini e mi dice che la Roma sta premendo forte. Spero tu abbia ragione

  2. Ciccio Caputo in 5 mesi all’empoli ha fatto 5 gol.Guadagna 700mila netti.
    Er Gallo in 9 mesi non ha fatto lo straccio di 1 gol.Guadagna 2,5 milioni netti.
    Mi trovo d’accordissimo con Fabio Maccheroni,giornalista che stimo.

    • a me questi che offendono da una tastiera o da una redazione mi sa di falliti e invidiosi…poi se sono giocatori della Roma ancora peggio. non mi piace sto modo di pseudotifare ..e poi mi sa che è più lui una nullità rispetto al gallo e tammy.

    • Vabbene che questo tizio tale zenone, con evidentemente molto tempo a disposizione, dispensi in continuazione perle di scarso intelletto fra cui la richiesta di uscire volontariamente dalla coppa, però che riesca a prendere dei pollici in sù quando spara insulti verso i giocatori della ROMA è qualcosa che mi avvilisce profondamente. Giocatori come abraham e belotti chiamati nullità dal solito ciarpame radiofonico, poi osannato sui forum dai zenone della situazione. Con le nullità, e grazie alle nullità, la ROMA gioca la finale di europa league, degli altri soggetti con microfoni e tastiere calienti importa proprio poco.

    • il gallo si sta a risparmiare per il quarto posto, mi meraviglio non lo sapessi…
      🫢🫢🫢

    • Quindi un giornalista, opinionista o dir si voglia, può offendere in tranquillità, se poco poco succede il contrario arriva la portaerei .
      L’ordine dei giornalisti in questi caso che dice???
      Ma passiamo oltre Come fai a dire chi siederà sulle panchine delle varie squadre l’anno prossimo, spari numeri a caso sperando di beccarne uno, oppure lo sai perché sei un addetto ai lavori e tieni fonti bene informate?

    • Fatemi capire una cosa : è tutto l’anno che qua dentro piovono insulti di ogni tipo su Belotti ed Abraham, colpevoli di aver ottenuto un bottino gol miserrimo e aver esibito delle prestazioni oltre ogni limite del ridicolo, e per una volta che lo dice un giornalista/opinionista invocate la forca, l’ordine dei giornalisti, una commissione d’inchiesta parlamentare?
      Quindi il problema non è avere due attaccanti dal rendimento vicino allo zero, ma l’opinionista di turno che ve lo dice per radio?

    • ciao julian, come spesso accade a provare a spiegare le cose agli altri è chi capisce poco e niente, quindi tocca a me. Il problema è che da inizio campionato è stato violentemente criticato con cicli piuttosto continui: rui patricio, ibanez, mancini, spinazzola, cristante, zalewski, celik, pellegrini, abraham, belotti, zaniolo, solbakken, kumbulla, ecc. faccio prima a dire l’intera rosa tranne smalling e matic. Però questa gente in finale di europa league ti ci ha portato. Ieri cristante ha preso un’ovazione da campione all’ingresso in campo, eppure per mesi è stato additato come il peggior giocatore della storia ed addirittura quello il cui rinnovo avrebbe fatto andare via mourinho. Il gioco dell’allenatore è questo. La punta corre tanto, fa un gioco dispendioso a centrocampo o in copertura e riceve pochi palloni nell’area di rigore. Se vogliamo giudicare la stagione dal numero dei gol segnati, il primo a dover andare via è mourinho, che fa segnare da sempre poco le sue squadre e le sue punte, tranne real e poche eccezioni. Forse potremmo definire eccessive alcune di queste critiche feroci? Forse una persona che di mestiere parla della ROMA, dovrebbe avere un quoziente intellettivo sufficiente a non farti dire che belotti è una nullità?

    • Amo Roma,
      spiacente ma quello che hai scritto non c’entra niente col mio concetto.
      L’anno scorso Mourinho faceva lo stesso non gioco di quest’anno, sempre roba da strapparsi gli occhi, però abbiamo vinto la conf e Abraham ha fatto 27 gol, quindi?
      Il problema è sempre quello dell’onestà intellettuale, se le peggio cose le diciamo noi è lecito, se lo dice qualcuno per radio (magari più romanista di noi, chissà) non va più bene.

  3. Condivido il commento su Belotti e Abraham , due nullità. Bisogna anche dire che sono scelte di Mourinho o forse è colpa del gioco di Mourinho ? Non lo sapremo mai .

    • Belotti e Abraham sono 2 scelte di Pinto,perchè questo è il suo ruolo,comprare giocatori.
      Se fosse succube dei voleri di Mourinho, dovrebbe dimettersi per un briciolo di dignità,invece non lo ha fatto.
      Gli fa comodo che la gente la pensi come te.

    • Ah ah…Belotti Abraham due scelte di Pinto, come no!
      “Tammy, preferisci la pioggia di Londra o il sole di Roma?”…ipse dixit.
      “Se è vero che vuole tanto venire alla Roma (Belotti), mi piace tanto questo feeling. Se viene o non viene non posso dirlo perché non lo so. Aspettiamo e vediamo”…ipse dixit.

      Per gli “abbocconi”: “ipse” non è Pinto…

    • Senza gioco come vi siamo arrivati in finale, col teletrasporto di STAR TREK..?

    • Dzeko, Florenzi, Calafiori, Zalewski, Spinazzola, Cristante, Mancini, Pellegrini, Abraham, ecc ecc quanti ne avete osannati e poi massacrati e viceversa, non imparerete mai.
      BELLO ESSERE DELLA ROMA PECCATO CHE CE STANNO I RIOMMANISTI

    • Zenò quando Abraham l’anno scorso faceva 27 gol e 7 assist lo definivi un’acquisto di Pinto o di Mourinho???

    • Mi sono sentito l’audio del Var di Spezia -lazio, mentre i due vassalli cercavano in ogni modo di trovare l’immagine per convalidare il gol, ma alla fine scoprono che ACERBI e’in netto fuorigioco.
      Pairetto fa riprendere il gioco.
      Ben sapendo che una volta ripreso il gioco , e quindi convalidato il gol non si può tornare indietro.
      Cosa di una vergogna senza fine, viene appurata una irregolarità, ma il regolamento prevede che…e allora viva il parroco.
      Lo stesso arbitro assegna un rigore fasullo, la sala var? Tace.
      E sono due indizi…
      Intanto a Roma ,sponda giallorossa e non , lazziesi e tirapiedi vari, danno la colpa a Mourinho ai giocatori , al DS di turno, ai Gaetanielli…

  4. io prenderei Henderson dell’Empoli, non so nè il ruolo, nè l’eta, nulla, so solo che è scozzese, mi è bastato vedere come ha infierito ieri sul gobbo Vlahovic, sul 4-1 urladogli in faccia, in italiano perfetto…. “80 milioni, oh, 80 milioni” 🤣🤣🤣🤣🤣❤️💛🧡

    HENDERSON UNO DI NOI

    • A poi che ce partecipano a fa se poi non parlano d altro di come non serva ,quella una coppetta l’altra na coppa de Ariccia e così via .so talmente patetici che fanno tenerezza ,sai se aveva vinto una coppa la Lazio e stava in finale che avrebbe detto sto ebete ?basti pensare che festeggiano le coppe Italia Che poraccio

    • stanno ancora a rompe i cojoni co “a coppanvaccia” di 10 anni fa, di che parliamo…
      e intanto dalla “coppettina” sono usciti a calci in qulo, e prima ancora erano usciti dalla EL che noi ci giochiamo il 31
      Falliti dal 1900

  5. Condivido le sagge parole della Catoni. E’ perfettamente comprensibile che Mourinho cerchi di far passare per una stagione eccezionale quella che non lo è: portiamo addosso parecchi cerotti, e quello che ne porta di più è la nostra arma letale.
    Per quanto la mia opinione complessiva su Mourinho (ma questo da 20 anni) non sia mai stata entusiastica, riconosco che non vorrei nessun altro a guidarci nella sera di Budapest.
    Nessuno come lui riesce a trasformare i miraggi in realtà, nessun altro li può fare scendere nell’arena senza pensare a quelle che potrebbero essere le conseguenze di un esito sfavorevole.
    Nella nostra storia, quando ci siamo giocati la strada di casa in 90°, in genere ci hanno sempre tremato le gambe, oppressi dal peso del “tutto o niente”.
    Sono certo che il 31 questo non accadrà, se dovesse andare male non sarà per il solito “braccino”. Sarà perché l’avversario si sarà rivelato insormontabile.
    Eventualmente solo dopo scemerà l’illusione della “stagione eccezionale”. Ma non prima che sia finita.

  6. Focolari non è che non ti devi risentire non ti puoi risentire perché dice la verità il Sig Pairetto anche in questa stagione vi da un bel aiutino come tutti gli arbitri e non scordarti lo scorso anno con lo spezia goal irregolarissimo che vi ha fatto andare in Europa che cosa ti vuoi risentire

  7. A focolazio, la Conference una coppettina? La volpe e l’uva, ma tu non sei nemmeno una volpe, sei una quaglia rosicona! Una vita a gufare, ma non vi vergognate niente niente? Che schifo!!!

  8. A mente fredda penso che non si potesse fare di più.

    La squadra doveva fare turn over, perché la coppa è troppo importante e le possibilità di entrare in champions comunque non erano solo nelle tue mani, ma dipendeva dai risultati delle altre.

    Cosa avremmo detto se avesse giocato la squadra titolare e qualcuno si fosse fatto male?

    E così, metti le seconde linee e si vede che queste non sono al livello necessario.
    Inoltre alcuni rendono se danno tutto, e se c’è un calo di tensione (è inevitabile che la testa sia rivolta verso il 31 maggio) rendono meno.

    Questa squadra al completo può competere per la zona champions?
    Si, se:
    A) non ha altri impegni nella fase clou della stagione, perché poi oltre alla stanchezza in campo, ci sono gli infortuni e arrivano tutti insieme

    B) non ha arbitraggi tendenti al negativo

    La stagione fallimentare degli attaccanti è qualcosa di incredibile. Se guardo la partita di Belotti ieri penso che dovrebbe andare a farsi benedire. Ok, non sarà reattivo, non sarà lucido, sbaglia controlli, stop, passaggi, letture… ma poi la ciliegina è anche la sfiga. Impatta tiri, gli rimbalza la palla sul braccio, si smaterializza quando la palla lo attraversa… non ci sono parole.
    Abraham riesce pure lui a impattare un tiro destinato a entrare.

    Ma alla fine sembra che oggi la questione sia “la roma ha fatto una stagione fallimentare?”

    Secondo me ha fatto una buona stagione, che sarà necessariamente deludente se arriveremo secondi in coppa, perché l’aspettativa è di vincerla. A quel punto restare anche fuori dalla champions avrà sapore di beffa. Mentre se la vinciamo tutto il negativo sarà dimenticato.

    Ma oggettivamente, oggi dobbiamo valutare la stagione, perché farla dipendere solo dal risultato di una partita secca non è giusto.

    Se vinciamo l’europa league a questi voti aggiungerò 1 voto secco.

    Alla società metto 6, perché non ha protetto l’allenatore nei momenti clou. Ma è stato fatto un buon lavoro nel settore femminile e giovani.

    A Pinto metto 5, perché il mercato non è stato all’altezza delle necessità. L’unico acquisto, Celik, è un giocatore mediocre che può stare nelle rotazioni ma non è un titolare.
    In più non è riuscito a trattenere Mhikitaryan che sarebbe stato utilissimo.
    I parametri zero è inutile prendersi in giro, sono venuti per Mourinho.
    La gestione di Zaniolo è stata all’altezza di Zaniolo. E come diceva totò, ho detto tutto.

    All’allenatore metto 7 1/2 perché la guerra con gli arbitri, per quanto giustificata, ha portato solo a peggiorare la situazione. Ma è riuscito quasi sempre a tenere sulla corda una squadra e per questo ha raggiunto risultati al di sopra delle aspettative sulla carta. Perché comunque vada, anche se alla fine rimanessimo con un pugno di mosche in mano, la finale di Europa League quando il novero delle partecipanti assomigliava a una champions, non è poco.
    Purtroppo il meccanismo a questo punto è che ti giochi tutto.
    Nel calcio conta solo vincere. In questo caso anche di più perché resteresti fuori dalla champions, con tutte le implicazioni, ma nello sport arrivare secondi non è un disonore.
    E una finale E’ un risultato.

    Ai giocatori non si può imputare nulla sul piano dell’impegno.
    Ma alcuni non sono per una squadra che dovrebbe competere su tre fronti.

    Se giochiamo a 4 servono 2 terzini veri.
    Se giochiamo a 3 servono due “quinti” che sanno saltare l’uomo.

    A centrocampo se arriva Aouar (e va via Wijnaldum, che penso sia finito) con la crescita di Bove possiamo anche rimanere così, con Matic Cristante e Tahirovic, ma Camara non è da grande squadra.

    Dybala non so se resta. Ma se non lo fa serve un giocatore di qualità e serve un suo sostituto.

    Serve un fottuto centravanti.

    La squadra come vedete non è da rifondare ma poco ci manca.

    Il progetto dei tre anni di Mourinho è stato positivo solo sotto il punto di vista della mentalità. Per il resto troppi giocatori scarsi sono transitati a Trigoria.

    Non so se Mourinho andrà via o meno, ma se lo facesse, il voto alla società si abbassa ancora perché non si può arrivare a giugno senza chiarezza in questo senso.

    • avrai le tue ragioni. quanto sei stato stringato però..qualche parola od argomento in più avrebbero aiutato . troppo sintetico!

    • wtf, d’accordo su tutto ma proprio Mourinho è aldilà di ogni colpa sempre e su tutto ? Possibile nessuno straccio di critica ? Ma allora è vero che è di origine divina.

    • @rafinho
      Tahirovic è giovane. Non è che abbiamo trovato il nuovo De Rossi, ma in campo ci va. Ovviamente fa parte delle scelte che devono crescere, più che seconde, dire terze linee al momento. Poi se lo vendono bene non è che mi straccio le vesti. Però non regalarlo.

      @Albi
      Stringato?
      Ci sarà tempo per approfondire.
      Solo ce volevo segnare il punto adesso. Prima della finale nella quale, se andrà male sarà una caccia all’uomo, un massacro.
      Se andrà bene, sarà una stagione trionfale.
      Si, indubbiamente se andrà bene festeggeremo e se andrà male saremo delusi, ma i punti di forze e quelli debolezza restano a prescindere dell’all in della partita secca.

      Le colpe di Mourinho?
      Nessuno è perfetto e divino, gli errori ci sono sempre. Ma una stagione la giudichi a 360 gradi.
      Ma vediamo:
      Si è trovato con due (tre all’inizio) centravanti nulli.

      Uno dei fab four che si è rivelato una mina vagante e come vediamo continua a esserlo anche in turchia. E’ stato sostituito da Solbakken che è arrivato fuori condizione e inesperto tatticamente e tecnicamente.

      Il centrocampista che doveva sostituire Mhikitaryan è stato assente pure nelle poche partite giocate. Ne conto UNA in cui ha fatto vedere qualcosa.
      Ha sostituito Veretout e Mhikitaryan con Camara e (per fortuna) Bove.

      Ha sbagliato nella gestione Karsdorp? evidentemente la misura era colma. Non è mai stato il tipo che non difende i suoi giocatori dopo un errore, ma evidentemente vedeva Karsdorp in una certa maniera e ha dato un segnale forte. A lui e alla squadra.

      C’è in rosa un sostituto di Dybala? no. Di Matic? no.
      di Smalling? ni
      di El sharawi (per quanto non sia più altro che un volenteroso buon giocatore i cui colpi ormai conoscono tutti) ? no
      di Pellegrini? no
      Celik è un fuoriclasse? no
      Spinazzola ha fatto più di 2-3 spezzoni di partita al livello che ci si aspettava? no
      Zalewsky è un fuoriclasse? no
      Tahirovic e Volpato sono giocatori di personalità da prima squadra? No
      Ibanez e Kumbulla sono pienamente affidabili sotto il profilo nervoso? No

      Avviamo mai avuto arbitraggi non sottilmente o grossolanamente contrari? NO!

      Allora, che ci piaccia o meno il gioco di Mourinho, siamo d’accordo o no che ha avuto un materiale scarso e deficitario con cui lavorare?

      Eppure ci giochiamo una finale di coppa e siamo usciti dalle 4 di champions a causa del periodo peggiore degli impegni a fine di una stagione dura… con tutti gli infortuni che sono venuti fuori per questo motivo.

      Che doveva fare Mourinho?

  9. La penalizzazione alla Juve la sapevano tutti, resta da vedere la conclusione finale (se ci saranno altri addebiti), quindi non mi pare ci sia scandalo o qualcosa da stupirsi. Gli hanno ridato i punti solo momentaneamente, a un certo punto, per un fatto tecnico. Se avessero fatto un unico processo comunque, mettendo dentro tutti gli addebiti, forse finiva in B direttamente e buonanotte. In quanto alla Roma il piatto del campionato piange in maniera imbarazzante e non mi si tiri fuori la scusa della Europa League che può valere oggi ma certo non può essere usata per nascondere le brutture e le cadute dei nove mesi precedenti. La vittoria della Coppa sarebbe un gioco di prestigio, che resta negli albi, una cosa da maghi, ma più che altro sarebbe una bella strada spianata per il prossimo anno. Senza coppa invece il prossimo si ricomincia di nuovo tutto da capo, più o meno, da zero, zero virgola uno..

  10. Caro Maccheroni…è dallo scorso anno che dico che Abraham è una nullità una vera pippa , sui social dicevano che ero matto, 40 mln per una ballerina…in quanto a Belotti si sapeva e si conosceva , e la roma che fa?….lo prende…..

  11. Gli attaccanti in questa squadra fanno fatica per forza. L’anno scorso la Roma, credo fosse 2a per produzione offensiva e occasioni da gol create. E Abraham segno parecchio. Quest’anno, una/due occasione a partita. Manco Halland avrebbe fatto la differenza. C’era un centrocampo che non era limitato a difendere ma con Miki e Oliveira creava molto di più. Dare tutta la colpa agli attaccanti non è giusto.
    Adesso testa a Budapest.
    Niente processi prima della fine.
    Forza Roma sempre.

  12. Quella del centravanti è il primo problema della prossima stagione (considerando Aouar e Ndika arruolati). Ho sentito dire che il Gallo e Abraham non ricevono palle ma nei corner e nelle punizioni ci sono anche loro in area, per dire, ma conclusioni poche, poche, poche, che dico nessuna.

  13. Non mi torna il 5 a Pinto e il 7,5 a Mourinho. Se i parametri zero sono arrivati per “merito” suo, quindi vuol dire anche Belotti e Wijnaldum, due ex giocatori da quello che si intuisce dal campo, che cubano circa 8 mln netti di ingaggio.
    E Abraham, l’acquisto più oneroso della storia della Roma, a chi lo accolliamo? E i 15 mln spesi per un portiere di 33 anni a un anno dalla scadenza?
    Questo è un gioco pericoloso che lascerei a quelli abituati agli spericolati equilibrismi intellettuali e verbali (in francese, “pippe mentali”).
    Anche sulla chiosa finale ci andrei cauto, perché noi non sappiamo nulla di quello che eventualmente la società, e in particolare la proprietà, già sa.
    Il fatto che la Souloukou si sia appropriata pure della carica di Pinto è per esempio un indizio per nulla trascurabile.
    Il nostro orizzonte arriva fino al 31 maggio, ma non è necessariamente anche quello societario, anzi.
    Per quanto mi riguarda, ti dico che il mio timore maggiore è che un’eventuale e ovviamente benedetta vittoria a Budapest faccia dimenticare tanti dei problemi che tu hai enunciato. Credo e spero di no.
    Per il futuro vorrei una squadra che mantenesse la mentalità di non arrendersi mai e che offrisse sul campo anche uno spartito decente. Non dico spettacolare, solo decente.

    • Al tuo timore ho risposto sopra non direttamente a te ma in generale.

      Non considero Abraham e Wjinaldum due errori.
      Il primo perché lo scorso anno ha fatto 27 gol, nella Roma con Mourinho. Il problema di quest’anno non lo so, ma non si può dire che sia scarso e nemmeno che sia finito, data l’età.
      L’olandese, non lo so… a me non faceva impazzire come giocatore nemmeno quando era al Liverpool, ma la sua stagione è stata troppo rovinata dall’infortunio. Poi non essendo uno che doveva farsi una carriera, in prestito, si è concentrato su di se, quando ha ripreso a giocare è sempre rimasto non fuori ma nemmeno *dentro* al gruppo come dovrebbe essere per uno della sua esperienza.
      Però questo mi fa dire che è un giocatore che non ha troppe ambizioni. Un professionista, che se sta bene ti fa la sua partita ma non un leader che ti prende per mano la squadra.

      Su Rui Patricio non ho nulla da dire. I portieri posson giocare anche fino a oltre 40 anni. Per me è un buon portiere. Non un fuoriclasse, ma nemmeno uno che hai paura quando la palla gira dalle sue parti.

      Pinto, l’ho detto, una gestione di Zaniolo deficitaria. E’ costata molto in termini di mancato guadagno.
      In questi tre anni si, sono abbastanza sicuro che i Dybala, i Matic, i Wijnaldum, sono arrivati per la presenza di Mourinho.
      Hai visto transitare per Trigoria altri giocatori forti?
      in tre anni, TRE, non ha preso un giocatore che ci ha fatto dire, all’inizio: “ma chi è?” e dopo “ammazza questo è forte”.
      A comprare Abraham con 40 milioni sono buono anche io.

      Tre anni.
      E dovrei dirgli bravo?

      Oltre a una certa “mollezza” nel trattare con i media. Personaggio scialbo, incolore, un travet.
      Non pretendo i fuochi d’artificio di Sabatini e/o Petrachi, ma qualche “colpo d’ala” ogni tanto, anche in difesa dell’allenatore?

      Niente.

      Gli do 5 perché in un modo o nell’altro ha dovuto sbolognare parecchi morti e oggi ne abbiamo pochi sul groppone.
      6 in uscita 4 in entrata. media 5

    • Io non promuovo Pinto esattamente come te. Forse non lo ha fatto neanche la proprietà.
      Affermo solo che è un gioco piuttosto fine a se stesso quello di dividere con l’accetta meriti e demeriti sul mercato.
      Se Pinto non ha avuto nessun acuto, e anzi ha toppato quasi ogni acquisto oneroso, si può dire che manco Mourinho è stato in grado di suggerire un colpo a buon mercato.
      Persino Zeman segnalò i vari e giovani Nedved, Stankovic, Sheva. Lui non mi sembra sia andato oltre gli Abraham, Rui, Matic, Xakha.
      Quando vedo tanta gente che gli darebbe in mano il mercato a occhi chiusi, beh, mi domando in base a quali criteri, visto che non possiamo dargli i 250 mln che fece spendere al Man Utd in due anni.

  14. Agghiacciante leggere la rassegna dell’etere romano, tutti allineanti nessuna voce discordante nel coro, nemmeno uno che provi a fare un’abbozzo di analisi almeno avere il dubbio e dire se non vinciamo la coppa che stagione sarà stata ?
    Dobbiamo confermare un allenatore che ci fa arrivare per due volte sesti e settimi giocando un calcio inguardabile e attaccando la proprietà un giorno si e l’altro pure ? In germania ho visto giocatori recuperare palla in difesa e buttarla in fallo laterale senza neanche provare ad imbastire una minima ripartenza. E’ questo il calcio che dovremo vedere nei prossimi anni ? Io spero di no e per questo non mi strappo le vesti se Mou deciderà di andare via, possibilmente con l’europa league in bacheca.

  15. Tutte ste cazzate che si leggono e scrivono i commentatori abituali resta solo due cose…..un gruppo unito come noi mai poi una finale da fare tra 8 giorni quindi….

  16. Due nullità? Dmettetevi dal tifare o meglio dal criticare i nostri calciatori, la nostra Roma. Quest’anno facciamo unaltro gioco che non favorisce le punte (40 m dalla porta avversa) e giocare così ci ha permesso comunque di trovarci in finale europea per la seconda volta consecutiva. Per il campionato non c’è nulla da fare, non dipende da noi e il grande Mou lo sa. SEMPRE FORZA ROMA e chiunque ne faccia parte, dall’ultimo magazziniere al presidente.

  17. Focolari racconta dei favori alla tua squadra poi parli di Conference Europa League ecc intanto hai falsato un campionato perché è il tuo presidente il massimo esponente del marcio nel campionato italiano lo sanno tutti guarda caso pairetto due su due mo rocchi che racconta?? Vorrei aggiungere altri insulti ma non spreco tempo con questi personaggi falsi moralisti

  18. sono senza vergogna..
    Nessun giornalista filo juventino, o servo plebeo juventino o comunque a libro paga juventino..si permetterne di dire verso un qualsiasi giocatore juventino , quello che ha detto Maccheroni

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome