“ON AIR!” – CORSI: “Aouar e Sanches calciatori inutili”, LO MONACO: “Renato insofferente, serve più umiltà”, CARINA: “Il playoff? Non ci sono squadre da temere”, AGRESTI: “Col Bologna sarà durissima”

31
1229

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “Ieri la Roma ha finito la partita senza difensori centrali, la difesa a tre era formata da Karsdorp, Cristante e Bove. Aouar e Sanches deludenti, a maggior ragione perchè ieri era praticamente un’amichevole. Da loro ti aspetti la giocata, non sono calciatori da passaggetto al giocatore vicino…Aouar almeno qualcosina all’inizio fa, qualche contrasto, almeno c’ha provato. Sanches ha fatto solo retropassaggi a Llorente. Io me lo ricordo Sanches, era uno che prendeva palla e faceva tipo “Fuga per la vittoria”…è uno che cerca di saltare l’uomo, la triangolazione, e invece ora gioca con la paura di farsi male…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Allo stadio ieri c’era la sensazione che la partita fosse un’amichevole, si è giocato solo per rispetto ai 60mila. Aouar? Tanti giornali oggi ne hanno parlato male, a me piace. Spero che riesca a trovare la sua dimensione, è uno di quelli che ti può far fare il salto di qualità. Fa fatica a capire quello che gli chiede Mourinho: se a lui chiedi di fare il Bove, va in affanno. Il patteggiamento di Mou? Vittoria diplomatica, la Roma ha cercato di dimostrare come ci sia un atteggiamento diverso da parte di Mourinho e della panchina…Poi certo che se continuano a mandarci Guida o Chiffi, non so quanto potrà durare questa cosa…”

Vincent Candela (Rete Sport): “Da Renato Sanches mi aspetto di più, ma anche Aouar ha fatto poco… Non era una partita decisiva, però davanti mi è piaciuta la formazione, ci sono state più soluzioni, più opportunità, mi è sembrata più fluida la manovra, ma forse è anche per via della partita…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Svilar comincia a convincermi…se prendi uno molto più forte di lui per l’anno prossimo allora ok, altrimenti c’è da pensarci… Aouar è entrato in campo convinto di poter dimostrare chi è, e in effetti ha giocato bene, ma anche lui è fragile… Sanches? Impalpabile. Ma a che serve…Io gli voglio bene, ma per il momento non lo abbiamo visto…Molto bene anche Bove e Zalewski. Quando trovi questi gioielli in famiglia sono soldi risparmiati…Sensazioni per Bologna? Io spero che Mou firmi dopodomani un biennale con opzione per il terzo, lui capisce di calcio. Lui annulla gli avversari. Anche il Napoli contro la Roma non giocherà bene. E poi ora la Roma ti impegna. Lui sta lavorando, e la squadra cresce…io sono ottimista…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “Aouar? Ieri ho visto un giocatore libero, è sceso in campo convinto di poter dimostrare di saper giocare a pallone. Purtroppo si è fatto male. A me sta impressionando la crescita di Bove, ora sembra essere diventato lui il leader in mezzo al campo…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma è una disperazione, ha comprato due centrocampisti che sono inutili entrambi: Aouar e Renato Sanches. Due acquisti falliti. Quando ho visto 6,5 a Renato Sanches su alcuni quotidiani ho pensato che forse potevo pensare di vestire di nuovo i calzoncini anche io… Sanches per me è peggio di Aouar, che è un malato cronico. Io pensavo che non giocasse nel Lione perchè era in rotta col presidente, e invece non giocava perchè è sempre rotto. Quell’altro non fa un contrasto, niente invenzioni, niente strappi…inutile. E leggo “Sanches cresce“…sì, la panza cresce… Questi acquisti vanno accollati al direttore… Zalewski? Speriamo che possa giocare così anche contro squadre di Serie A, non solo contro questi che manco si sa chi fossero…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Nessuno si esalta per la vittoria di ieri, è stata un’amichevole dove Mourinho ha fatto tanti esperimenti. L’imbucata di Aouar è una palla che lui conosce e sa dare, quella di Sanches più complicata, perchè a pallonetto, sono gesti non semplici. Sanches fa poi un errore che permette allo Sheriff di creare l’unica palla gol importante. Sanches in certi atteggiamenti mi sembra insofferente, forse perchè non gli viene riconosciuto lo status di ex potenziale top player. Avrebbe bisogno di qualcuno vicino che gli suggerisca di essere più umile, e lui questo non lo ha. L’ho visto arrabbiarsi quando non gli arrivava il pallone, e questo non può permetterselo…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Sarebbe dovuto succedere un miracolo a Praga ieri, che però non c’è stato. La Roma ha fatto il suo dovere contro una squadra modestissima. Lo Slavia vince con merito il girone, la Roma no e farà i playoff. Ieri però è stata una serata speciale, perchè al netto di come si gioca, questa Roma emoziona anche per quello che si crea all’interno delle partite: stadio sempre pieno, e l’ennesimo ragazzino in vetrina lanciato da Mourinho. Io ricordo solo la Roma di Sven Goran Eriksson produrre così tanti giovani in prima squadra…”

Stefano Carina (Radio Radio): “La Roma se l’è andata a cercare, e non ieri: la qualificazione l’ha persa a Praga, dove sei riuscito a perdere 2 a 0, e ora ti toccano i playoff. Visto il livello delle avversarie dovevi stravincere questo girone. Ma a parte il Benfica, con cui parti alla pari, non ci sono squadre da temere… La Roma nelle partite secche si trasforma. Lista Uefa di gennaio? Secondo me rischiano Celik e Aouar… Bologna? Partita delicata con tante assenze e contro una squadra in grande salute. Mi aspetto una sorpresa tattica, e cioè con un centrocampista in più, e con Pellegrini vicino a Belotti…Pronostico di Bologna-Roma? Due…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Non sono scese le inglesi in Europa League, e questa è una buona notizia. Tutto bene, però la Roma questo girone lo doveva stravincere e invece è arrivata seconda. E’ stato un brutto girone per i giallorossi. Nel sorteggio la Roma parte favorita: Benfica a parte, contro le altre sarà favorita. Ma deve fare due partite in più, col rischio che si corre in questi casi. Quello che ha fatto la Roma a Praga non è da Roma…Pronostico di Bologna-Roma? ”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Ma perchè la Roma dovrebbe essere favorita contro le squadre che scenderanno dalla Champions? Non vedo grandi squadre, ma nemmeno la Roma è il Real Madrid… Nella Roma ci sono dei misteri gloriosi: uno è Smalling e l’altro è Dybala…non mi fate parlare di Dybala, che sono cose inquietanti. Pellegrini? Ha fibre muscolari un po’ particolari, e a questi livelli…è sempre soggetto pure lui a problemi fisici… Vorrei fare una letterina aperta a Dybala: ‘Caro Paulino, ti ricordi quando sei venuto qui, con la Roma giallorossa che ti ha accolto in diecimila? La tua maglia è la più venduta, in te vengono riposte grandi possibilità. Dai, cerca di convincerti di non avere tutto questo dramma muscolare…se hai una fessurina non è una lesione, non è niente, e se vai in campo non rischi di strapparti di nuovo. Devi convincerti di stare bene…Tu lo sai perfettamente che col Napoli puoi scendere tranquillamente in campo. La cosa vera è che tu non hai una lesione…’

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Mi domando come la Roma può inserire giocatori nella lista Uefa a gennaio. Visto che ci sono calciatori che non giocano mai, che li tieni a fare in lista… Mercato? Visto che la Fiorentina sta cercando un terzino, magari prova a fare uno scambio… Le prossime tre partite contro Bologna, Napoli e Juventus? Secondo me tre punti sarebbero buoni, se facessi tre pareggi contro queste squadre ne usciresti bene…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Il problema è il dover giocare due partite in più, è stata sciupata un’occasione incredibile. Ora devi giocare due giovedì a febbraio, quando le altre dirette concorrenti, tranne il Milan, non lo faranno. Con l’organico della Roma non puoi prenderti dei rischi del genere… Il Bologna? E’ un problema per la Roma, partita difficilissima, spero che la Roma sarà molto coperta, se gli dai spazio il Bologna ti può colpire sempre, è una squadra con grande qualità…La Roma nelle prossime tre partite ha bisogno di uscire con un bel po’ di punti: puoi anche fare sei punti, ma anche con uno, e lì sarebbe un bel problema…Pronostico di Bologna-Roma? Uno…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteCalciomercato Roma, è Solet il prescelto per la difesa: c’è l’accordo col calciatore
Articolo successivoUFFICIALE: Bove rinnova fino al 2028. Pinto: “E’ per profili come il suo che passa il futuro della Roma” (COMUNICATO – VIDEO)

31 Commenti

  1. solo una cosa.
    sanchez deve migliorare nella condizione fisica lo hanno saltato spesso.
    Però la palla per il goal è fantastica e quando prende palla sembre sempre che sta per succedere qualcosa.
    è sempre rotto ma dire che non ha fatto niente ieri è falso.

    • Ieri ha passeggiato, non ha fatto uno scatto che è uno. Questo te lo puoi permettere col Tiraspol, ma in serie A…giochi in 10. E se lui ha paura di scattare perchè può farsi male…è un problema serissimo (oltre che costosissimo)

    • Sanchez ha giocato timorato, le scorie psicologiche ci sono e mi sembra anche normale. Riparliamone più avanti, chiedergli di essere subito il top che tutti si aspettano è scorretto.
      Ma magara regge fino alla fine! Senovabbè avemo preso in altra sola….

    • quell individuo ha una carriera costruita sulle fake news……per non parlare come ha sottratto la radio al legittimo proprietario…. o delle intercettazioni con Lotito …lasciamo perdere va

  2. mi fa piacere leggere che non c’è da temere nessuno, perfino il Benfica. pensa te.
    dopotutto abbiamo fatto un figurone a Praga contro il Real Slavia Praga City, una passeggiata de salute.
    che sarà mai andare in Portogallo in quell’inferno rosso, se fosse.

    ci mandiamo i primavera con Pisilli che al 101% ne fa un paio.
    ‘na passeggiata de salute proprio, eh Carì?

    • denigrare?
      già è Totti se li stai a sentire, così come un normalissimo Bove già vale 5 Aquilani e 2 DDR.

      mi auguro per la Roma soprattutto che questi ragazzi rendano oltre ogni speranza su di loro, ovviamente.

      ma il concetto era: abbiamo una squadra con mille dubbi e poca tecnica tranne qualcuno e ci stiamo affidando a gente, tipo bove, che doveva essere una questa scelta nelle rotazioni.

      non denigro Pisilli, io critico lo stato della Roma di quest’anno e chi l’ha messa in piedi con tutte queste incognite già scritte in partenza.

  3. Hanno massacrato Sanches, ok che prende troppo ed è sempre in infermeria, ma nello specifico, secondo me, è stato perlomeno sufficiente; in attesa, ovviamente, di partite più probanti.

  4. La tecnica è arcinota, no? Direi che ci sono poche parole da spenderci.
    Tutti gli avversari che incontra la Roma valgono zero. Perciò se vinci hai fatto il minimo sindacale, se non vinci hai fatto schifo.
    Questi non hanno nemmeno la capacità di riuscire ad inventarsi qualche nuovo artifizio, del resto, perché dovrebbero se l’unico trucchetto che hanno imparato in vita loro continua ad assicurargli il pane.

    Giriamo la prospettiva. Jeri laRoma aveva una partita inutile. Peggio, dannosa, perché poi c’è il Bologna. Sono scesi in campo e ci hanno provato lo stesso. Quando hanno saputo che non avrebbero potuto arrivare primi, hanno continuato a cercare soluzioni per migliorarsi e a giocare seriamente per rispetto di 60.000 persone che erando andati lì per loro. Belotti scalda la panca, però entra e gioca alla morte, e segna per far vedere che lui c’è. Entrano tre Primavera che non hanno sfigurato, hanno fatto la loro partita. Uno segna sotto la Sud, il sogno di una vita.
    Direi che possiamo farcelo bastare per una volta, no?

    • Oltre al fatto che Renato, cammina e va bene, però la palla che mette non l’hanno vista anche perchè chi di loro è mai sceso su un campo da calcio. Loro non sanno o non vogliono sapere che quell’assist a Zaleswky a Roma lo abbiamo visto fare solo ad una nostra leggenda. Se dovesse trovare un pò di continuità dal punto di vista fisico e può succedere perchè è giovanissimo poi ne parliamo se utile o meno.

  5. ma come si può pensare che un giocatore che non gioca da un paio di stagioni, in cui ha avuto infortuni a ripetizione, possa essere non dico al top ma vicino a una forma psicofisica accettabile!?

    per vedere qualcosa, ripeto, qualcosa, servono almeno 4/5 partite… per vedere il giocatore che è stato, servono mesi in cui ovviamente deve andare tutto bene.

  6. Rispondo ai denigratori di Sanchez vari radiolari e giornalai ha giocato si e no una partita intera un goal e ieri uno scavettonche mette in porta zelewsky se non capite di calcio c’è la politica

    • Detto da te, se il Trecciolone fa 3 partite di seguito lo candidi per il Pallone d’oro.
      Lo scavettone di ieri sera di Sanches , lo faccio abitualmente nel giardino di casa a 70 anni suonati.

    • A Zeno se fai quello scavettec e fai il crociato pure dell’ altro ginocchio e rimani in giardino su una amaca riflettere “Sanchez o trecciolina?”

  7. La Roma non ha comprato né Aouar né Renato Sanchez come afferma Radiolone.
    Aouar è un parametro zero e Renato Sanchez è un prestito con diritto di riscatto condizionato.
    Negli anni ’80 ricordo che fece fatica ad ambientarsi al nostro calcio, per i primi 6 mesi e senza problemi fisici, un certo Paulo Roberto Falcao. Credo che si possa aspettare ancora un pochino, almeno per quanto riguarda Aouar, prima di emettere “sentenze” definitive.
    Renato Sanchez, invece, se ha continui problemi muscolari non riuscirà mai a entrare in forma e a fare una partita decente perciò non verrà riscattato.

    • Aouar e Renato Sanches solo quest’anno costeranno alla Roma 9,5 milioni di stipendio.
      In cambio di che?
      Inoltre Aouar ha un contratto di 5 anni,che se va a scadenza comporterà una spesa di 19,5 milioni.
      Fatela finita con questa storia dei parametri zero che sembra che giochino gratis.

    • Mi sembrano “briciole” per il bilancio di una squadra di calcio che aspira ai primi 4 posti!
      In cambio di che? Lo capiremo a fine stagione.
      “Se va a scadenza”… se mi nonno aveva le ruote era un carretto!
      Diciamo 20 milioni in 5 anni (“se” saranno questi gli anni di permanenza) 4 lordi anno, 2,2 netti senza spendere per l’acquisto; per uno come Aouar mi pare buono… poi gli errori si fanno e magari non rende come si sperava.
      Il fatto è che – Solo chi fa sbaglia -… a differenza di chi l’unica cosa che fa so’ i post!

  8. carina:
    “Lista Uefa di gennaio? Secondo me rischiano Celik e Aouar”

    celik?

    CELIK???
    con i problemi che abbiamo in difesa?

    ma è pratico questo?

  9. Mi sembrano “briciole” per il bilancio di una squadra di calcio che aspira ai primi 4 posti!
    In cambio di che? Lo capiremo a fine stagione.
    “Se va a scadenza”… se mi nonno aveva le ruote era un carretto!
    Diciamo 20 milioni in 5 anni (“se” saranno questi gli anni di permanenza) 4 lordi anno, 2,2 netti senza spendere per l’acquisto; per uno come Aouar mi pare buono… poi gli errori si fanno e magari non rende come si sperava.
    Il fatto è che – Solo chi fa sbaglia -… a differenza di chi l’unica cosa che fa so’ i post!

  10. questi 2 acquisti visto i costi sono vergognosi,si tratta di un giocatore minato fisicamente in maniera irreversibile visto la frequenza degli infortuni vedi Sanchez e di un altro che del suo livello anche in b ne trovi a bizzeffe vedi aour.

  11. mettere sempre davanti il FPF x giustificare mercati in questi ultimi anni deficitari… è quantomeno paradossale! breve esempio:la Roma ha speso nei primi 2 anni di Friedkin oltre 100 milioni con fienga e pinto… prendendo vina shomurodov Patricio kumbulla ecc… bene il Dortmund con la stessa cifra compra giocatori come Bellingham dembele haaland sancho ecc… stessa cifra. diversi i giocatori presi.. ovviamente a strafavore dei tedeschi.. perché loro sono diventati campioni e rivenduti a peso d oro(con i quattro nomi sopra citati il Dortmund ha incassato quasi 400 milioni).. i nostri pippe al sugo che non valgono neanche il prezzo pagato! la verità è che la Roma non ha scouting. da anni!!! fine.

    • L’inizio dei problemi FFP forse stagione 2015, certo è faticoso leggersi la storia del FFP.
      Haaland: trasferito al Dortmund dal Birmingham 2019/20 per 22 mil. + 15 mil. a Mino Raiola di commissione + 8 mil. alla firma per Haaland + 8 mil. a stagione per 4 anni. Haaland all’epoca ha 20 anni, a Roma c’è Dzeko, Schick e Zaniolo oltre a Defrel e Kalinic. Il DS è Petrachi. Fate i conti.
      Bellingham: anno 2020, trasferimento al Dortmund per 30,15 mil euro, per un sedicenne/diciasettenne, contratto di 5 anni a 23 mil. di € non si conoscono i dati sulle commissioni e sul premio alla firma. L’offerta del Dortmund supera: Bayern Monaco, Chelsea, Real Madrid, Arsenal, Manchester United… per questi il FFP non esisteva allora… non so se mi spiego!
      Dembele: dal Rennes al Dortmund si trasferisce il 1 luglio 2016 per 35 mil. di €, età 19/20 anni. Allenatore Roma Spalletti, DS Walter Sabatini. La Roma ha già in rosa Dzeko, Iturbe (che tutti volevano pagato 24 mil.) Salah, El Sharawi ecc.
      Sancho: dal City U18 al Dortmund, età 17 anni per 20 mil euro, stagione 2017/18, allenatore Roma Di Francesco, DS Monchi. Il Manchester per trattenere Sancho diciassettenne gli aveva proposto un contratto di 35.000 € a settimana… rifiutato.
      Quando mai nella storia della Roma si sono spesi tanti soldi per calciatori sotto i 20 anni… Quando? Si continua a ragionare come se la Roma sia una squadra di PRIMA FASCIA e non è così, lo conferma la STORIA. Juve, Milan e Inter sono di prima fascia in Italia, Mancester City e United, Chelsea, Liverpool, Arsenal, forse Tottenham in Inghilterra, PSG in Francia, Real, Barcellona, Atletico in Spagna, Bayern in Germania. La Roma non è a livello di nessuna di queste, comunque la guardi.
      Col senno di poi e facile sparlare e fa’ caciara.

  12. Il francese va aspettato un altro po’,il portoghese è rotto non ci serve a niente ritornerà a Parigi subito.Senza soldi questo è il mercato che puoi fare meglio mettere 5 primavera . Forza Roma e basta

  13. Caro Corsi perché non vieni tu al posto del nostro Direttore Pinto… sicuramente faresti meglio…. se queste sono le possibilità che offre il mercato, gli obblighi che conosciamo tutti del ferplay finanziario… poi non mi sembra che i cartelli li abbiamo pagati chissà quanto tra parametro zero e prestito.

  14. aspetterei un attimo a co siderale una pippa aouar, che sa giocare a pallone lo ha già fatto vedere, e’ancora timido e un po impacciato ma i numeri li ha eccome, e Renato al netto che starà al 30 per cento neanche qualcosa ha fatto vedere, ha ancora paura si vede, ma aspettiamo un attimo potrebbe essere in valore aggiunto per la Roma in chiave champions ed in Europa.. Corsi che sopra a zero come fosse all’osteria su questo e quell’altro sarà il primo a dire alla prima prestazione dell’algoritmo xhe e” fortissimo, conosciamo i suoi voltafaccia ed il suo modo becero di commentare, fosse per me lo manderei in miniera o ai lavori forzati un individuo così.. forza Roma

  15. Renato Sanches ed Aouar, passeggiando, non passeggiando, come cavolo pare a tutti, sono riusciti in ogni a caso a fare qualcosa in più di Pellegrini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome