“ON AIR!” – GALOPEIRA: “Sono addolorato, squadra crollata davanti alle responsabilità”, CORSI: “Umiliati da un ex giocatore della Spal”, ROSSI: “I calciatori hanno dato ragione a chi li ha presi per il c*lo”, PRUZZO: “Inguardabili”

85
6301

LTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “E meno male che non doveva mancare aggressività, come aveva detto il mister in conferenza… la squadra ieri è stata timida, sottomessa. Ovvio che l’allenatore ora deve dire che bisogna guardare avanti e fare più punti possibile, però dico al mister con grande umiltà: non commetta l’errore che la sconfitta di ieri vale come una qualunque. Perchè non è così. Qua a Roma non funziona così. Lui aveva pareggiato i due derby dell’anno scorso, ora l’ha perso. Speriamo che il prossimo lo vinca. La squadra? Prima del derby leggevo che nell’undici la Lazio è più forte della Roma, e dentro di me pensavo: “Ma che sono scemi questi qua”. E invece la squadra è riuscita a dare ragione a queste persone che li hanno preso per il culo tutta la settimana…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Non sono arrabbiato, sono addolorato. Purtroppo ieri ho visto quello che non volevo vedere. Arriva la partita importante, i tifosi la incoraggiano, e la squadra sente che deve affrontare una responsabilità. E allora “oddio, mo tocca vincere”. Ed eccola qua. Che vi devo parlare di Roma-Livorno, o Roma-Sampdoria di Ranieri? Ieri non c’è stata una partita, ma una squadra, la Lazio, che ha bullizzato undici-quindici giocatori che stavano lì senza capire di cosa si trattasse…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Questa è una squadra inconcludente, senza arte né parte. Io sono deluso pure da Tiago Pinto, deve cominciare a fare il lavoro suo. Ieri dopo la partita avrebbe dovuto parlare dopo Fonseca, per dire che avrebbero preso provvedimenti. Era troppo presto? Non penso. Qui abbiamo perso un derby che non ha nessun tipo di scusante. Fosse stata la Lazio di Crespo, Nesta o Nedved, ma questi c’hanno una squadra…ieri ha fatto il fenomeno un ex giocatore della Spal…La più grande umiliazione è l’ingresso di Hoedt, una delle più grosse pippe del calcio mondiale, vi rendete conto con chi abbiamo perso… Il male della Roma non sono Ibanez e Villar, ma che Ibanez è stato fatto per passare per Falcao e Aldair, e Villar per il nuovo Pirlo. Quando lo diventeranno saremo fortunati, ma dare addosso la croce a questi due ragazzini è sbagliato…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La verità è che la Lazio ieri aveva più voglia, più grinta. Arrivava sempre prima sul pallone, aveva molta più cattiveria. Il festeggiamento finale ti fa capire come l’allenatore aveva preparato quella partita lì, e che la Lazio difficilmente sbaglia queste partite. La Roma, continuo a pensarlo, sia superiore come rosa alla Lazio. Io mi tengo ancora la Roma. Ma la Lazio è stata squadra, la Roma no…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Per quello che si è visto ieri, si facessero tutti un esame di coscienza. E’ stata una vergogna per colpa di tutti, allenatore e giocatori. Questa squadra ha bisogno di qualcosa, e ieri si è visto ancora di più…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma non è scesa in campo perché c’era troppa Lazio.  Una Lazio troppo forte per una Roma troppo piccola con le grandi. Al secondo tempo la Lazio poteva fare 5 gol. Ibanez è un mediocre, Lazzari ha arato quella fascia. So che negli spogliatoi qualcuno ha fatto il nome di Rizzitelli, uno ha avuto la capacità di caricare la squadra avversaria con una battuta sciocca e bieca. Immobile ha mostrato lo spirito della Lazio in campo. La partita per Fonseca è finita mezz’ora prima…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “Ho visto una squadra, la Lazio, che ha giocato una grande partita sapendo sfruttare le debolezze della Roma. Non me l’aspettavo una Lazio così. In altri tempi, dopo una prestazione del genere come quella della Roma, il presidente porterebbe tutti in ritiro. Io insisto: andate a vedere i secondi tempi della Roma, sono disastrosi. Questa squadra non è ben allenata…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma ieri non è mai esistita. Il secondo tempo peggio del primo. Una squadra inguardabile. La Lazio ieri ha affrontato il nulla. La Roma non ha fatto un tiro in porta, quello di Dzeko nemmeno lo conto. I cambi di Fonseca, poi, non li ho capiti. Gli spagnoli i derby non li devono mai giocare. Dopo una sconfitta come questa io metterei in dubbio la conferma di Fonseca. Mi sono sentito massacrato, due gol regalati. Quando si alza l’asticella la squadra non sa reggere il confronto. Ibanez andava tolto. Dzeko totalmente assente…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteLazio-Roma 3-0, i voti dei quotidiani: Ibanez-Spinazzola, un disastro. Ma Fonseca non è da meno
Articolo successivoTutti i miei dubbi su Paulo Fonseca

85 Commenti

    • Solo i primi 2,non voglio più nessuno che non abbia un piano B e/o per cambiare qualcosa abbia bisogno di mesi,Spalletti con una Roma senza 2 opzioni per ruolo si è dovuto adattare e cambiare spesso assetto tattico in base ai giocatori a disposizione che non è sempre un bene,perchè,come disse anche lui,avere uno spartito stabile porta i giocatori a trovarsi più facilmente e a lavorare meglio sulle distanze,ma a mali estremi estremi rimedi e tra Coppa d’Africa,ruoli carenti ed infortuni lui ha dovuto cambiare spesso,Sarri sarebbe andato ai matti,trova la soluzione e la trova bene,ma gli occorrono settimane per addestrare la squadra. Allegri o Mancini tutta la vita,ma non credo possiamo permetterceli,mai un De Zerbi(perchè ci hanno pensato)

    • Allegri, ha già rifiutato due volte, spalletti dice che messo fine alla carriera del dio sole a 40 anni sarebbe male accetto, e sarri dopo due ristoranti stellati, pensi venga a gestire uno chioschetto dei panini fuori all’Olimpico?

    • X CORSI…..sei un bamboccio….prima dell’Inter dicevi che con 2-3 innesti poi vediamo come si mette e ora siamo incocludenti senza arte e ne parte…..coerenza x cortesia…..x me e lo dico da tanto squadra neanche da 4 posto….e’ come gli anni scorsi con Pallotta….arrivi a dicembre e gennaio e campionato finito…..qui c’e’ da rivedere un po di cose….vecchi oramai finiti,e giovani senza cattiveria…

  1. Un allenatore che schiera 2 centrocampisti contro 5
    Che non conosce alternative al suo gioco alla moviola
    Che si giustifica di fronte al fatto di non saper trovare sbocchi contro squadre che si chiudono
    Che non sa dare grinta e motivazioni ai suoi calciatori restando a guardare inerme a braccia conserte la vergogna di ieri
    Merita di essere licenziato senza appello!

    • E pure Pippirina. E il meno peggio dei nostri è stato l’altro portiere, notoriamente scandinavo anche lui…

  2. Quando dicevo che abbiamo un allenatore scarso….. Ma veramente scarso… Mi avete preso a pernacchie…..

    Da cacciare subito a calci nel posteriore…..

    Uno degli allenatori più scarsi che abbia mai visto sulla panchina della ROMA…..

    Povera ROMA mia… In che mani ti hanno messo……..

    Spero che dopo sta figura di emme…….

    Il presidente…… Faccia tabula rasa……..

    • Senti damme capi na cosa spalletta era una minestra riscaldato di Francesco na sega fonseca na sega qua viene allegri dopo due partite che perde la scusa sarà vince solo se ha i giocatori o ce sete scordati gonde? Che volevate a tutti i costi e oggi lo prendete a pernacchie e dite meno male che non è venuto vuoi un consiglio fa o fate pace col. Cervello

  3. E che vuoi commentare… Dopo sta mazzata bisogna solo stare zitti. E non cercare alibi come ho visto fare a qualcuno per il secondo gol convalidato. Tutti colpevoli dal mister ai giocatori. Siamo stati umiliati.

  4. Dopo una sconfitta del genere hanno tutti ragione,come dar loro torto,persino Corsi dice delle verita’. Ibanez e’ una mezza sega, e’ inutile nasconderci anche se lo abbiamo fatto passare per un fenomeno.La Lazio non e’ superiore nei singoli,ma nel gioco collettivo,e questo e’ un merito del suo allenatore.Guardate che ieri a un certo punto si sono fermati,perche la punizione poteva essere piu pesante, hanno capito che la Roma era in difficolta e non hanno infierito, chi puo’ si riveda l’ incontro e puo accertarsene,e questo e’ umiliante e non accettabile.Spero che i Friedkin vista la partita,traggano delle conclusioni , e sopratutto dicano almeno qualcosa in proposito,e’ ora che comincino a dire qualcosa, almeno Pallotta dopo una sconfitta del genere si faceva sentire,e tuonava….

  5. Ma David Rossi ancora lo fanno aprlare? Spero che Friedkin si decida a chiudere Roma Radio e a destinare quei soldi al rafforzamento della squadra.

  6. Consiglio a tutti i fratelli romanisti di non aprire questo sito per i prossimi 2-3 giorni
    saranno frequenti ulteriori umiliazioni

  7. Ma sicuro che i friedkin so sti fenomeni… hanno comprato la Roma al doppio, in pieno coronavirus dove tutto costa la meta’, piena di buffi, senza campioni e non hanno liquidità per il mercato e neanche per esonerare fonseca .. bah

  8. Ormai commento (e sinceramente) leggo poco e ascolto niente….
    Ogni tanto mi sono affacciato su questo forum ed ho trovato sempre lo stesso squilibrio fra esaltati e depressi…
    Purtroppo a me sembrava evidente che la Roma fosse una squadra di “ottima mediocrità”, che può arrivare tra il 4 ed il 7 posto….
    Lo so uso un ossimoro terribile, ma non saprei come altro definirla…
    Ha qualche buon giocatore e con squadre mediocri fa la voce grossa, ma non è una grande squadra e neanche una ottima squadra…

    Adesso i pallottiani diranno “lo vedete che non era solo colpa sua”….
    Ma in generale, il calcio è meno complicato della vita, pur essendo come lei a volte imprevedibile…
    La regola generale è che con i campioni vinci…
    Senza campioni fatichi, anche a volte a battere le squadre piccole…
    L’anno dello scudetto (e chissà se mai ne vedrò un altro…) vincemmo con il Lecce a 1 minuto dalla fine, perdemmo con la fiorentina, anche la prima vittoria, credo fosse con il Bologna, arrivò nel secondo tempo e giocando male male…

    Quando sentivo dire dai pallottiani (e alle volte anche oggi) che non si vince con i soldi…
    Pensavo sempre
    Beh figurati senza!!!

    • Sono abbastanza d’accordo, l’organico non è da scudetto. Neanche quelli di Milan e Atalanta, però, lo sembrano, ma lì c’è grande organizzazione di gioco. Non parliamo di quelle di Verona e Spezia, ove Juric e Italiano fanno miracoli con un branco di scarpari. Quella organizzazione che manca alla Roma. Le squadre si costruiscono partendo dalle basi, ovvero da un bravo allenatore e dalla preparazione atletica. Zorro non è un allenatore e ha avuto la bella pensata di far riposare la squadra il lunedì, mentre i burini affilavano le armi. Ultima cosa: nell’anno dello scudetto con il Lecce vincemmo 1-0 dopo avergliene fatti 4 a Via del Mare, ma Samuel segnò al 68°, non all’ultimo minuto.

    • Condivido Dario e aggiungo che solo 2 cetrocampisti e sempre ste ali alte, mettono in difficoltà la squadra. Si vede dall’anno scorso. Ma lui passa alla difesa a 3 e non aggiunge un cc. Roba da matti

  9. Focolari è dell’ufficio stampa della SS Lazio, però… Ma Focolari, “si contenga, cribbio!”, come disse er poro Silvio anni fa! Ma poi Rizzitelli avrà detto una ca..ata, sarà stato incauto, senz’altro, accetto pure lo “sciocco”. Ma la parola “bieca”, usata da Focolari, che c’azzecca? Bieca, e perché? Ma che ha detto? Che una squadra che tuttora ci sta dietro in classifica (se semo pippe noi, quelli che ce stanno dietro che so’? Grandi squadre?…) e che da più di dieci anni non vedeva la Champions non sarebbe una “grande” (e facendo una battuta, peraltro)? Opinioni, condivisibili o meno, opportune o meno, senz’altro, ma “bieca”, proprio no. Caro Focolari, “bieca” lo devi andare a dire a quei tifosi della parrocchietta tua che indossano le magliette con scritto “Diabolik” (noto mercante di morte, ovvero droga). Lo devi andare a dire ad… Avellino! Lo devi andare a dire all’amico vostro Burioni che dice “meglio il covid della Roma” (ed è un medico…)! Lo devi andare a dire a quelli che fanno gli striscioni con Zaniolo sulla sedia a rotelle! Lo devi dire alla storia della squadraccia tua, retrocessa in b per le peggio zozzerie! E che c’ha Giorgio Chinaglia e Bruno Giordano come bandiere! E qui mi fermo, per non essere… bieco! Biechi ci siete sempre stati voi! E non sarà certo un derby in più o in meno a cambiarla, la storia. Godetevela, ‘sta vittoria (meritata, nulla da dire), ma non ce rompete l’anima più de tanto, anche perché “domani è un altro giorno”, il campionato non è finito, la stagione manco e quelli (della Roma) che stanno sempre a piagne già m’hanno rotto. E soprattutto, Focolazio caro, non ce date ” lezioncine” di bon ton e di “morale”. Questo proprio NO! Forza Roma!
    P.S.: vabbe’, gli altri radiolari non li commento neppure. Eravamo “da scudetto” fino a ieri pomeriggio, oggi chiedono l’esonero di Fonseca. Prevedibile.

    • Grandeeeeeee Dandalo!!!! Questo si che è un intervenuto. Sempre forza magica Roma. Lasciamoli perdere quelli che sono abituati a stare sempre i fila, a godere delle disgrazie altrui, quelli che bevono sempre dalle altre borracce….le quaglie non sono contenti perché ha vinto la loro squadra…ma perché ha perso la Roma…

    • Grazie Sandalo per aver espresso il pensiero di tutti i veri Romanisti. Sei stato grande! Sempre e sempre Forza Roma!

  10. Programmare subito, vai da Mancini e gli dici che dopo l’europeo (ammesso si svolga) tu vieni da noi, Italiano, esperienza internazionale, da un gioco alle sue squadre, vedi il piacere di vedere la Nazionale, è un gran puzzone rosicone caratteristiche che purtroppo ancora sono indispensabili nel calcio !

    • Sono d’accordo con te, ma se gli Europei andassero bene, credo che vorrebbe giocarsi pure il Mondiale. Ma ci sono anche Sarri, Juric e Italiano, pure se su vari livelli. L’importante è che se vada Zorro.

    • No per carità Mancini no, un altro di quelli che fa la lista della spesa e poi non usa i giocatori, in Nazionale va bene perché guarda caso non può impuntarsi per degli acquisti insensati. Un po’ come il Conte post Juve

  11. Aspetto con rassegnazione che dalla Dirigenza della Roma si alzi una voce dopo la colossale batosta di ieri sera. Lo so che il Presidente Friedkin non conosce l’italiano,ma basterebbe che dicesse: “Fucking idiots”….questa volta riferito all’allenatore e ai giocatori.
    Può star sicuro che noi lo capiremmo…

    • Stavolta hai completamente ragione.
      Hanno comprato la Roma, ma sembrano imbalsamati, due mummie egiziane e ora che iniziano a fare i padroni e a tirare fuori la voce

    • Aspe’…ma voi siete gli stessi Gianni & Pinotto che sostenevano che il Grande Skipper più che mettere i soldi (sì, avoja…), poverino, che doveva fare.
      E quante gliene hanno fatte! Gridava disperato Luchino…
      Embè, Frikke invece, più che caccià li sordi (tra l’altro suoi), che deve da fa’ poraccio?

  12. A parte i soliti commenti dei giornalisti tifosi della Lazio, che oggi gongolano, il commento più giusto mi sembra quello del bomber Roberto Pruzzo.
    Dzeko come al solito non pervenuto.
    Ma lì purtroppo la colpa di chi è ?
    Non si è ancora capito, una cosa però è sicura, Dzeko era stato cambiato con Milik, poi o per un eccesso di scrupolo,di chi nel calcio è ancora un neofilo o per le bizze di De Laurentis,noi ci ritroviamo un peso morto di 35 anni sul groppone, che non riesce più a strisciare un pallone.
    Ieri il confronto con Immobile è stato impietoso, tiriamo fuori i 💰 e andiamo a prendere subito Milik e a Dzeko cartellino regalato andasse dove gli pare

    • Come che devono fare sono presidenti appassionati visto che sono sempre presenti, oltretutto si sono presentati alla gente i due presidenti che sembrano fratelli invece sono padre e figlio, non mi sembra e questo è stato già un grosso sbaglio.
      Comunque si perde un derby in quel modo,senza neanche presentarsi in campo, la voce, vocina o vociona, del padrone deve uscire fuori, invece noi non sappiamo neanche il timbro di voce che hanno questi due signori, eppure la Roma se la sono comprata ad agosto e stiamo quasi a febbraio, mi sembra tutto paradossalmente assurdo

    • Cioè, è un grosso sbaglio che siano padre e figlio e non fratelli???
      C’avevo capito qualcosa di più sul “neofilo”…

    • Tu sei uno di quelli che con Pallotta vedevi tutto nero, e criticavi duro,ora invece ti stai candidando per il primo premio del tifoso modello
      Hai capito benissimo quello che intendevo, bisogna che i due fantasmini dell’opera iniziano a tirare fuori la voce, non puoi fare il muto, se vuoi essere presidente di un grande club come la Roma

  13. Parlaye de fonseca…ma che c avemo.un capitano bosniaco che non fa un cavolo e non spiccica na parola co l arbitro in 90 minuti…nse ne parla….volemo.parla de pellegrini che pare che acciacca l ova in campo! Basta

  14. Io, personalmente, oggi so’ più della Roma che ieri….chi scende in campo, giocatori e tecnici, dovrebbe avere bene impresso nella testa che avere addosso la nostra maglia significa onorarla…SEMPRE.

  15. È un giorno molto triste per l ORGOGLIO ROMANISTA… fare da sparring partner ANCHE nei derby è qualcosa d INCONCEPIBILE, VERGOGNOSO E DEPRIMENTE… passare da sfigati contro una squadra e una tifoseria NOTORIAMENTE di sfigati come quella cazziale è un onta INCANCELLABILE… fonseca è INADEGUATO, per LUI la stracittadina è una partita come le altre, uno così NON PUÒ essere l allenatore della ROMA…siamo DIVERSI, DISSONANTI, INCOMPATIBILI…

  16. Focolari prima della partita se cacava addosso ora fa lo splendido, ora tornando alla partita è stata un massacro, per colpa della miopia di questo allenatore, non riesce a cambiare una partita in corso, se va bene dall inizio è tutto ok alla prima difficoltà la squadra sparisce, dovevano mandarlo via dopo Siviglia roma, ma li non comandava nessuno, spero che non gli rifanno il contratto almeno quello.

  17. Ieri la partita l’ha sbagliata Fonseca, totalmente. La frase che il derby è una partita come le altre non porta mai bene a nessuno. Adesso il derby l’ha perso e in che modo! Comunque Fonseca la squadra al terzo posto l’aveva portata a fine anno ma siamo al 15 gennaio e non è arrivato nessuno. Sempre Forza Roma!

  18. Purtroppo non si vince mai cambiando ogni due anni allenatore, io ancora mi rimpiango Garcia o Di Francesco entrambi esonerati anziché dargli forza dalla società. La Roma quest’anno sta giocando abbastanza bene, ma ci sono alcuni elementi che camminano e dovrebbero invece trascinare la squadra come Smalling (il primo gol nasce da un errore di Ibanez ma Smalling dove stava che il pallone è arrivato a centro area?), Pellegrini che non azzecca una giocata da più di un anno (dicembre 2019), Dzeko che ha fatto delle partite irritanti, compresa quella col la Samp.

  19. Allenatore portiere e goleador sono i 3 pilastri per costruire una squadra e per farle carattere , in porta noi abbiamo un giocatore che non chiama neanche la palla tanto è timido, il nostro allenatore molte cose tecniche le sta imparando dagli allenatori italiani e non è uno che trasmette ” paura” e tensioni giuste ai calciatori ,Dzeko non è un goleador. I risultati sono in linea .
    Ibanez Smalling Villar Spinazzola Micki Majoral Veretout sono ottimi calciatori , con Allegri Sirigu e Belotti saremmo secondi in classifica

  20. Dichiarazioni Pallotta dopo un 1-4 contro il Napoli il 31 marzo 2019.
    ” ora le scuse sono finite e i giocatori devono tirare fuori le palle” Mitico!
    Dichiarazioni dei Friedkin dopo le sonore batoste ormai accumulate…
    🙈🙉🙊

  21. Sarà colpa de Fonseca quanto ve pare ma degli UOMINI ieri si sarebbero fatti buttare fuori a suon di falli…

  22. Siamo umiliati ragazzi…questa sconfitta fa veramente male.
    Almeno con i vari Totti, De Rossi e Florenzi, non facevamo figuracce come quella di ieri… Sapevano cosa è il derby!
    Ieri abbiamo visto giocatori e allenatore fare come se la partita è una normale…ho visto solo Mancini avere grinta…
    Con questa mentalità non si va nemmeno in Europa League…
    Sono molto deluso. Servirebbe uno come Milik subito per svegliare Dzeko! Non possiamo puntare su un 35enne per andare avanti. Non hanno fatto sentimenti con Totti e De Rossi, che hanno fatto 100 più per la Roma…
    Tiago Pinto deve avere coraggio!

    • E questo che non riesco a comprendere. Fonseca per alcune sue scelte rimane giustamente il primo bersaglio ma ben pochi se la prendono con i Giocatori. Coloro che son scesi in campo. Non sò se sia stato fatto (mi sembra di no) ma in queste occasioni, uno striscione con la scritta “Vergogna” posto davanti Trigoria non ci sarebbe stato cosi’ male anzi…

  23. Ma quale Rizzitelli! Rizzitelli è un romanista e sa che la partita di ieri va giocata come una finale di Champions. Qui il tema è che forse manca un allenatore capace di dare carattere e attributi. Per me che sono un romanista di fuori Roma è stato demoralizzante. Poi mi piacerebbe iniziare anche a fare capire ai molti che scrivono qui che la Roma non è dei romani romanisti. La Roma se deve essere una squadra internazionale deve liberarsi dal provincialismo che si legge qui.

    • Perché “provincialismo”? I derby sono “stracittadine”, vi entrano questioni, passioni e “primati” che può capire e vivere solo chi è di qui, e che se non ci è proprio nato, ci è almeno cresciuto. Vale la stessa cosa per città come Torino, Milano, Genova, e ti invito ad informati su cosa è il derby fra City e MU, o fra Everton e Liverpool, od anche fra Atletico e Real. Per non parlare di squadre argentine o brasiliane, che magari hanno filze di Libertadores e Coppe Intercontinentali in bacheca. Hai ragione a dire che la Roma deve ambire ad avere tifosi ovunque (cosa, poi, che avviene a mio avviso da sé quando si cominciano a vincere scudetti e coppe, ma di brutto. Allora hai il “brand”… Se no si finisce a dire le cazzabubbole che diceva Pallotta) ed io sono il primo a rispettare e ad accogliere tifosi non “de Roma”. Però il derby è il derby. Ha una storia (affascinante), una tradizione, un perché. E chi non lo capisce… beh, sbaglia a mio avviso. Di Roma o di fuori Roma.

  24. Sinceramente prendersela con i Friedkin arrivando al punto di definirle due mummie imbalsamate dopo tutti quei versamenti effettuati di tasca propria, mi sembra alquanto inopportuno Se da una parte posso comprendere rabbia e delusione, dall’altra preferisco dissociarmi da taluni commenti. Al contrario di altri non son il tipo che cambia idea in 24ore Gli stessi che oggi li denigrano, ieri li osannavano… Trovo tutto ciò alquanto “ipocrita”
    💛💖Forza Roma – Forza Friedkin💛💖

    • Basara le questioni economiche e societarie sono una cosa il campo e i risultati sportivi sono un’ altra! Credo che i Friedkin in qualche modo si dovrebbero far sentire, e lo dico anche per rispetto verso i tifosi,che si aspettano che il presidente prenda posizione, cosi sembra che gli vada tutto bene e che siano soddisfatti dell’ operato della squadra e dell’ allenatore,mentre noi ci incaz…a morte! Forse ancora non hanno capito che la partecipazione alla champion sia di vitale importanza….
      Alla fine se non raggiungeremo il quarto posto magari manderanno via Fonseca,ma noi avremo ben poco da gioire…

    • @King Vista la riservatezza con cui operano, chi ti dice che non l’abbiano già fatto?! Non mi sembrano cosi’ sprovveduti Certo la comunicazione è importante ma son convinto che le loro decisioni salteranno fuori al momento opportuno e non per “obbligatorietà” …

  25. Ahahah Focolari troppa Lazio….pensa che dobbiamo subire na squadra che per 7 undicesimi fa ride che a tratti ha subito anche dal La Spezia…..vergognatevi

    • Hai detto bene la Lazio fa ride come organico, ma ha un allenatore italiano che, probabilmwntw ha fatto i corsi a Coverciano e ha imparato il mestiere. Noi no, Fonseca, secondo me, sta imparando e la colpa è di chi lo ha voluto ( Baldini ? Fissato con il calcio offensivo). Adesso credo che l’unica strada sensata sia di capire dove arriverà a fine anno ecosa a avrà imparato dopo due anni di calcio serio (non quello portoghese o ucraino). Un cambio in corsa farebbe solo danni.

  26. Ma voi che ne sapete di quello che hanno fatto i Friedkin a Trigoria? In base a cosa non avrebbero detto una parola? Devono a voi le informazioni? Ma veramente pensate che i tweet di Pallotta lì in bella mostra fossero delle strigliate?

  27. Via Fonseca non è un allenatore capace tanto per cominciare metti Ibanez in panchina minimo per 5 partite si sente il Maradona dei difensori neanche fosse Aldair o Samuel ancora una volta non sa cambiare ne Dzeko Spinazzola e Pellegrini perché non ha le [email protected]@e e sicuramente se c’era De Rossi in panchina non sarebbe successo se li sarebbe mangiati in campo i giocatori

  28. Con un allenatore di calcio la lazziese ha dimostrato come è facile vincere contro la Roma che un un’allenatore vero non ce l’ha e che in campo avevamo Pellegrini pompato dalla stampa romana ed un camerata ex calciatore (che al city faceva panchina) da spogliatoio come Dzeko.

  29. Hai detto bene la Lazio fa ride come organico, ma ha un allenatore italiano che, probabilmwntw ha fatto i corsi a Coverciano e ha imparato il mestiere. Noi no, Fonseca, secondo me, sta imparando e la colpa è di chi lo ha voluto ( Baldini ? Fissato con il calcio offensivo). Adesso credo che l’unica strada sensata sia di capire dove arriverà a fine anno ecosa a avrà imparato dopo due anni di calcio serio (non quello portoghese o ucraino). Un cambio in corsa farebbe solo danni.

  30. Chi vuole il bene della Roma, non può volere Fonseca in panchina. Ha degli schemi semplici che vanno bene contro le piccole, ma contro le gradi si va in difficoltà. Inoltre, non è in grado di leggere la partita. Ieri ha fatto alzare Ibanez in marcatura su Milinkovic, ma così facendo lo ha solo esposto all’uno contro uno in campo aperto con un velocista come lazzari.

  31. Marione si fa beffe di Lazzari ex spal, che è un ottimo giocatore, ma trascura che tal Akpa Akpro ex salernitana ha fatto pure l’assist del 3-0. Mi sembra vagamente peggio.
    Eppoi, sta storia di dire a prescindere che la lazio è una squadra di seghe a me sa tanto di sfigati, perdenti e di scarsa onestà intellettuale. Se sto al baretto del cretino, faccio il cretino ma se devo analizzare i fatti accendo il cervello e vado oltre la rivalità.
    Guardiamo in casa nostra e ditemi se almeno Luis Alberto, Immobile, Lazzari e Milinkovic non ve li prendereste e vi aggiungo pure Acerbi, guarda un po’.
    Almeno ieri sera sembravano giocatori col sangue nelle vene, invece della sprite sgasata.

    • @Julian B Anche se c’è chi non lo vuole ammettere la dinamica è questa. Ieri in campo è esistita solo una squadra: La scazzie Troppe volte si è assistito a incontri del genere per non pensare a male Giocatori indolenti e svogliati a grinta 0. Solite statuine in campo messe li a presenza.
      Sarebbe ora di darci un taglio Io sul terreno di gioco vorrei vedere gente che s’impegna, che sputa sangue onorando la maglia basta con simili squallori…

    • Io me pijo pure Leiva, altroché. Dei nostri centrocampisti rispetto ai loro mi tengo solo Villar.
      Il quale cmq deve ancora mangiare qualche pagnotta per comandare in certe partite…

    • Io non dico che siano “seghe”, ma non sono la grande squadra che dicono di essere, Marione o non Marione. Anche recentemente (Roma tutt’altro che stellare, Di Francesco allenatore) li abbiamo battuti, anche nettamente: derby d’andata del secondo anno di Difra (ricordano tutti, invece, solo il 3-0 del derby seguente, che gli costò il posto), 3-1 per noi, tacco di Pellegrini, Kolarov su punizione, ecc. L’anno prima, all’andata, li avevamo purgati all’andata, 2-0, poi pareggio incolore al ritorno. L’anno scorso, brutto pareggio all’andata, ma santo cielo brutto pareggio per loro al ritorno (con noi sfavoritissimi, in calo, e loro ” invincibili “), salvati letteralmente da… Pau. E c’erano pure allora Acerbi, Luis Alberto, ecc.. E allora chi fu imbarazzante, Dzeko o Immobile? Invece una Roma oggettivamente più forte (quella del secondo Spalletti) ne perse diversi, famosi quelli della Coppa Italia.
      Insomma penso che non basta una partita (quella di ieri) a farci ” invidiare” l’ossatura d’una squadra che, a parte l’anno scorso, c’è stata sempre dietro in campionato alla fine della fiera (lo è tuttora…), che in Europa non esiste da più d’un decennio, e che quest’anno, quando ho visto giocare (escludo ieri) mi sono perlopiù abbioccato, perché fanno catenaccio e contropiede. Punto. E allora se Inzaghino è un grande, Ranieri è un mito… Aridateme er Fettina, allora!…
      Partita invereconda ieri, lo sottoscrivo, da tifoso pretendo una reazione e una vittoria al derby prossimo. E Fonseca è criticabilissimo, per questa sconfitta, proprio perché la Lazio era ed è battibile. Anche da questa Roma, che è una squadra molto migliorabile, moltissimo anzi. Ma da qui a prendere appunti sui loro fuoriclasse… beh, per me no. Anche perché è la tesi, questa, dei vari Melli o Focalari, in soldoni. Io non la condivido. Dati alla mano.

  32. Un po’ piu’ di Dandalo e tutti si vivrebbe meglio…si e’ perso ( male, perche’ e’ cosi’ ) e poi si rivincera’…ma dobbiamo stare vicini alla squadra. In questi momenti dobbiamo esseri insieme, non a piangere od insultare, ma far capire che ci siamo, perche’ in quel modo, solo insultare, non si va da nessuna parte. Credo, come sempre ho fatto, nella mia squadra e di sicuro adesso piu’ che mai grido Forza ROMA!!!

  33. L ho scritto anche poco tempo fa. La Roma non è scarsa. Ha buoni elementi. Sicuramente il Milan e L inda, che le stanno davanti non hanno squadre marziane. Ripeto.. Con un Lukaku od un Ronaldo al posto di Dzeko e un allenatore meno cervellotico in panchina potremmo veramente dire la nostra. Purtroppo cose che non succederanno questo anno. Speriamo che da qui a giugno ci smentiscono altrimenti Pinto con la proprietà sarà bene che inizino a valutare alternative più efficaci. Xche un altra stagione in questo modo sarebbe inconcepibile.

  34. Purtroppo bisogna riconoscere che non è il primo derby che Simonetta si gioca bene… Pure con Spalletti, con ancora in campo Salah, ce ne incartò per bene un paio. Purtroppo le partite vanno preparate in base all’avversario, non puoi pensare “io ho il mio gioco” e giocare sempre allo stesso modo, a meno che non sei il Barcellona degli anni d’oro. La delusione è enorme, ora però speriamo di non sbracare e di riprenderci subito, che la lotta per il quarto posto è durissima e quei soldi della CL ci servono come il pane. FORZA ROMA!!!

  35. Con personaggi come fazio, j. jesus, santon, perez, pedro, cristante, kumbulla, e’ logico che arrivino questi risultati. Sconfitta umiliante contro una squadra guidata da uno che non sa gestire il proprio matrimonio, da dipendente albanese, da un attaccante stra-fortunato che non si infortuna mai. Per ibanez si e’ avuta la conferma che e’ una sicurezza per gli avversari e con Smalling e Mancini, le squadre migliori segnano parecchi gol. Contro atalanta, lazio, napoli subiti 11 gol fatto uno. E qualche fesso venuto dalla Luna pensava allo scudetto. Se verra’ non bastera’ il solo ELSHA. Che vergogna ! P.-S.: fonseca continua ad usare il solo modulo che ama e le sconfitte sono in gran parte merito suo.

  36. A che serve essere sempre presenti come presidenti allo stadio se poi dopo queste umiliazioni abbozzi e fai pippa…Ma allenatori e giocatori dopo lo schifo mostrato andavano alzati da terra e spediti a calci in [email protected] in ritiro. Altrimenti queste non prestazioni le fai diventare la norma. Come speri che i calciatori si [email protected] in campo se li prendono a pallonate e schiaffoni come ieri quando la dirigenza tutta abbozza ed è remissiva??? Il pesce puzza dalla testa

  37. Purtroppo ciò che sostiene Pieral non fa’ una na piega, il pesce puzza sempre dalla testa , sempre !!.ora va bene siete appena arrivati, grazie di aver preso la Roma..ok, ..ma 4 calci metaforici nel culo ed un ritiro immediato per far capire a questi “uomini” per usare un eufemismo che non ti puoi consegnare così alla Lazio!?.Perche non farlo?…Se eravate uomini con presentavate davanti ai microfoni e dicevate Scusa!!….perché non farlo?..Tutti a sperare e credere questa Roma diversa, se non asfalterà la Lazio almeno unorera’ l’impegno..ed eccoci qua!..il solito scempio ..’ che sofferenza…comunque forza Roma !

  38. Quante volte si dice “quelli non sanno perdere”? ebbene la roma lo sa benissimo.anzi, lo sa fare benissimo. E lo dimostra ogni anno quando, ad ogni gara decisiva per la stagione, puntuale come una cartella di equitalia arriva l’immancabile crollo, inatteso solo dai suoi patetici tifosi-radioaddetti ai lavori che altrettanto puntualmente, dopo un paio di rotonde vittorie contro un benevento o un crotone qualsiasi, già a settembre ordinano la porchetta e prenotano il circo massimo pe’ “‘a grande festa d’ ‘o scudetto”, salvo poi già a marzo, a circa -20 dalla prima in classifica,raccomandarsi a san francesco da porta metronia per il solito (quando va bene) quarto posto, unico obiettivo utile essendo, come sempre, già stati buttati fuori dalle altre competizioni nazionali e non.insomma che l avversario si chiami lecce,spezia, porto o real madrid non fa differenza, nei momenti cruciali la mentalità perdente di questi presunt(uos)i fenomeni si manifesta in tutta la sua efficacia e allora ce n’è per tutti. non c’è niente da fare,se al posto di pau lopez e dzeko ci fossero yaschin e messi sarebbe uguale, non è questione di campioni, è che proprio a vincere sta gente “nun-je-la-po-faaa!” i tre (miseri)scudetti in 90 anni? Ma quali amadei pruzzo e totti, legge dei grandi numeri! Le 9 coppe italia? juve e milan avevano la coppa dei campioni. la coppa delle fiere? Coppa de che???E hanno il coraggio di chiamare traditori i benatia e i pianjc. Ma quali traditori.La gente vuole vincere, e qui non si vince. Mai. nemmeno per sbaglio. per questo se ne va, e fa benissimo. Ma quanto può reggere un ottimo giocatore in una squadra dove il massimo del traguardo è il trofeo birra moretti?? Qui non si tratta di cambiare allenatore giocatori e dirigenza, qui si deve cambiare sport. Ippica, badmington, curling, lotta greco-romana,hockey su prato, quello che vi pare. Ma lasciate perdere il pallone, quello proprio non fa per voi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome