“ON AIR!” – CORSI: “Questa Roma ha il karma di Mourinho”, FOCOLARI: “E’ successo l’incredibile”, AGRESTI: “Partita che non fa testo”, ROSSI: “Imbattuti a Milano e Torino, miglioramenti significativi”

48
3465

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma ha il karma di Mourinho, perchè quella di ieri era una partita persa e strapersa… Sembra che faccia cose da matto e invece lo portano a pareggiare una gara che sembrava strapersa. E poi euforia per lo stacco di Ibanez e per Abraham che ha quasi giustiziato il Milan. Ci sono giocatori come Zaniolo che non si sono mai visti, ma la Roma sta sempre là…Noi dobbiamo fare la corsa sull’Inter, perchè la Juve sono certo che verrà penalizzata. Sento dire che la Roma ha una grandissima squadra frenata da Mourinho, che addirittura avremmo potuto vincere lo scudetto con un altro allenatore. Ma statistiche alla mano, erano trent’anni che la Roma non perdeva a San Siro contro Inter e Milan e sul campo della Juve. Ok, non saremo primi in classifica, ma la squadra non è da primi posti. Dybala non percepito, Zanilolo meno di Dybala, Abraham tolto il gol non l’ha mai strusciata…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Non c’è uno standard pazzesco in questo campionato, pochissime squadre giocano bene da far fare alla Roma la figura del brutto anatroccolo. El Shaarawy a me non fa impazzire ma ieri è andato bene. Male invece Rui Patricio e Zaniolo…”

David Rossi (Rete Sport): “Spero che ieri al gol di Abraham abbiamo esultato tutti insieme, e che non ci sia stato qualcuno che abbia pensato “mannaggia, abbiamo pareggiato, e ora tocca tenerci Mourinho“… Ieri la Roma non ha giocato una partita esteticamente apprezzabile, ma ormai questo lo abbiamo capito. La Roma non gioca quel tipo di calcio là. Nonostante la formazione offensiva, la squadra non ha prodotto quasi mai calcio offensivo. Ma mi sento di dire che manco il Milan abbia fatto chissà che cosa. Elaborato il fatto che la Roma non gioca un calcio spettacolare, tiriamo una linea: di quelle che stanno davanti ha vinto solo il Napoli, e non mi pare che le altre facciano sto calcio champagne. Intanto ci siamo portati a casa 4 punti in queste prime due partite, e ci siamo tolti le trasferte di Milano e Torino, e mi sembra che dei miglioramenti significativi ci sono…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La Roma si è fatto da sola il gol del vantaggio del Milan: Ibanez marca al contrario un difensore avversario, non mettendosi tra palla e portiere, ma dietro. E poi Rui Patricio è stato tutt’altro che impeccabile. La Roma fa la partita giusta, e lo capisci quando prendi un gol in contropiede appena alzi il baricentro. Ieri finiva 4 a 0 se avessi giocato in quel modo. E invece finisce 2 a 2. La Roma segna quasi sempre da palla inattiva? Non mi sembra una cosa di cui vergognarsi. Sarà una qualità o no?…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Mourinho che va via significa non sapere che succede con Dybala, che succede con Smalling, che succede con Wijnaldum…ma anche col mercato prossimo. Nelle condizioni in cui è la Roma, se non hai il Mou di turno che ti convince Dybala a parametro zero, con i soldi che ha a disposizione la Roma ma che squadra fai? Ieri il risultato lo hai ripreso, ma c’è una fluttuazione che alla lunga può pesare sulla squadra…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “Con quei quattro davanti la Roma ha il potenziale per costruire almeno 3-4 occasioni da gol. Se invece non riesci mai a essere pericoloso nell’arco dei 90′ e segni solo grazie a due calci da fermo, allora il gioco non vale più la candela… Ieri abbiamo celebrato Abraham, ma le sue partite sono state così così e può fare tanto di più. Spero che Dybala torni a essere Dybala, ma soprattutto mi aspetto molto di più da Zaniolo e Abraham, perchè possono farlo. Se vuoi andare in Champions, hai bisogno dei loro gol. Mourinho? Se fossi nella Roma andrei da lui al massimo a febbraio per farmi dire se sarà ancora lui l’allenatore della squadra anche l’anno prossimo…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “I numeri stanno dando ragione alla Roma, l’anno è cominciato in maniera diversa rispetto al 2022. Io ieri però mi aspettavo una Roma differente, si può fare una partita accorta ma poi devi cambiare atteggiamento. Non so se è stato sbagliato il piano gara o se è stata un’errata interpretazione dei giocatori. Dybala? Condizione veramente precaria, ha le gomme molto sgonfie, se prima era al 16,3% della condizione, dopo ieri è al 16,4%. Leggo pagelle entusiastiche, ma per me lui ieri non è stato all’altezza delle aspettative, perchè ancora non ce la fa…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Ieri è successo l’incredibile, sia a Roma che a Milano. Erano due partite chiuse per quello che si era visto, perché la Roma non aveva dato nessun segnale. Poi incredibilmente li ha dati. Sono anche casualità, ma fa parte del calcio. Gli 85 minuti sono la normalità della Roma, la novità sono quegli ultimi minuti in attacco. Zalewski fa il primo tiro verso la porta al 40esimo, era la solita squadra che non incide. Io dico la verità, quando sono entrati Matic e Tahirovic ho pensato che la squadra si fosse ulteriormente indebolita, e invece è scattata la scintilla. Stavolta però non do capacità particolari a Mourinho, è stato molto frutto della casualità. Ma la Roma non ha rubato, i gol li ha fatti, ha giocato bene solo gli ultimi 12 minuti e ha portato a casa il risultato. La Roma non ha una cattiva rosa, anzi, ha dei giocatori importanti in panchina. Faccio un giochino di parole di 5 lettere per farvi capire: nella Roma entra Matic, nella Lazio entra Basic…è molto diverso, sapete?…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Ieri alla Roma è andata molto bene, ma ha avuto il merito di crederci fino alla fine. L’aspetto clamoroso è che il Milan abbia buttato due punti in una partita che aveva dominato. Non ricordo un tiro della Roma nei primi 85 minuti, ma le partite sono così. La Roma i valori li ha, ha giocatori che possono risolverti le partite. Ma la gara di ieri è stata molto strana, e non fa testo. I valori ci sono, la squadra è rimasta in partita con la testa, ma ho visto poco altro. Quasi niente dal punto di vista del gioco. Mou dice che la rosa è scadente e piange miseria, ma ieri ha messo dentro giocatori che hanno inciso come Matic ed El Shaarawy. Non è da tutti avere un centrocampista come Matic in panchina, e la rosa non è di livello basso come dice l’allenatore. Il Milan aveva un solo attaccante di 36 anni, la Roma ne aveva tre in panchina tra i 25 e i 30…”

Stefano Carina (Radio Radio): “L’errore è stato il cambio di Giroud, era quello che la prendeva di testa sui piazzati. Applausi alla Roma che ci ha creduto ed è rimasta in partita. Non è una casualità che la squadra segni così tanto su palla da fermo. Ma vanno analizzati anche gli 85 minuti precedenti: se giochi con i 4 giocatori di qualità ma dfai quella partita, con Zaniolo terzino e Pellegrini mediano, meglio allora che giochi con un centrocampista in più. E infatti la squadra diventa più quadrata quando entrato Matic e Tahirovic. Il fatto che la Roma rimonti non può essere un caso, è la settima volta quest’anno…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Quello di ieri sera è un punto importante, arrivato grazie a queste benedette palle inattive, e ti tiene a galla per l’obiettivo Champions perché mi dicono che la Juve verrà penalizzata. Prima o poi dobbiamo parlare di Rui Patricio, uno che non ti salva mai una partita…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteMancini, nessun giallo in Milan-Roma: il difensore ci sarà contro la Fiorentina
Articolo successivoCoppa Italia, ROMA-GENOA: arbitra Feliciani, Banti al VAR

48 Commenti

  1. focolari: ti faccio io un giochino a te, Marin e Abraham segnano quasi allo stesso minuto e se non al primo al secondo caschi dal divano e quasi svieni. Forza Roma

    • Stranamente focolazie si è fatto un’ esame di coscienza… “Noi Matic, loro Basic…” Non ha sbagliato il concetto di realtà, ma nessuno nomina Pellegrini che dorme e Cristante si è un po svegliato… Con il Toro, gli ultimi 20 mnt successe…
      Entrarono Matic e Thairovic e vedemmo un’ altra Roma, ieri uguale….Ma perché tutto ciò? Io domanderei a MOU, perché mancano questi calciatori? Pellegrini, Cristante e Mancini…Metto Spinazzola, metto Zaniolo collocato e relegato in un ruolo non suo…Vederlo con il Bodo e in finale Conference da attaccante puro, è da pensarci…Ci sono tante partite e credo che MOU abbia tante soluzioni….Per arrivare in fondo a tutto….

  2. tiriamo le somme il 29 sera dopo Napoli, non mi fido affatto di questa squadra….. temo invece che sia il frutto del caso e non di una caratteristica peculiare plasmata da mourinho. Un conto è avere zanetti, snejder, etoo, julio cesar, samuel e milito, un altro è la mediocrità della nostra rosa. Così non si raggiungono obiettivo prestigiosi, si galleggia a vista, sempre a metà classifica. Non è un progetto ambizioso, per adesso. Prima deve finire la stagione e vedere dove si arriva prima di tirare un sospiro di sollievo come fanno tanti ora, che esultano per un pareggio. Roma è un piazza che si accontenta, che non vuole ancora crescere, che non conosce il significato dell”ambizione.

    • Però… a parte il regalo alla Juve, quest’anno mi sembra un’altra musica. E pure a Torino, se so svejati tardi. Tra tutte le difficoltà, nessuna squadra ci mangia mai in testa. Il Napoli l’ha risolta con un’invenzione del fuoriclasse comprato barando (va sempre ricordato), l’Inter le ha prese, la Lazio ha vinto perché le abbiamo fatto beneficienza, la Juve pure ma ha rischiato di brutto a Torino, co’ l’Inter hai vinto… Insomma, sono d’accordo con lo spirito della critica, soprattutto con chi si è accontentato del pareggio, ma ho l’impressione che da un momento all’altro o con un paio di giocatori giusti, la scintilla si possa accendere.

    • @idi ti dimentichi di Udine, Atalanta in casa, derby….
      per dire che non ci mangia in testa nessuno aspetterei Spezia e Napoli, con questo non gioco io temo anche e soprattutto la fiorentina….
      il pareggio di ieri è demerito del Milan che se faceva un altro goal oggi ci sarebbero processi a ripetizione. Un Milan non più da vertice che ha meritato la “beffa”… 83 minuti di nulla sono molto preoccupanti e nessuno lo analizza per aver guadagnato misero punto. A questo ci attacchiamo oggi, siamo ridotti così purtroppo….

    • CUCS, però ecco, l’Atalanta li abbiamo presi a pallonate e hanno vinto loro col goal della Domenica. Alla fine resta solo la partita con l’Udinese, ci può stare una giornata storta. Sul pareggio di ieri, il demerito, per me, è della Roma. Il Milan è quello, come l’anno scorso, è una squadra media che nella stagione passata ha saputo approfittare dei suicidi di tutte le concorrenti. Ma cosa ha fatto il Milan di clamoroso ieri? Ha preso a sassate la porta della Roma? Ha segnato con una gatta del nostro portiere, sennò stavano ancora lì a passarsi la palla davanti alla nostra aera di rigore. Garrincha – Leao (che Gervinho se lo spalmava a colazione, e ho detto tutto) non ha fatto nulla, come Kvaracoso quando abbiamo incontrato il Napoli, questo alla Roma va riconosciuto. Io sono il primo critico, mi leggete, ma le cose che funzionano vanno valorizzate, la squadra ci lavora da mesi. La difesa funziona. Il che è paradossale, visto il mercato fatto, ma è così. La squadra funziona bene anche quando aggredisce in un certo modo, che non è il disimpegno in impostazione di Cristante. Lì perdi il pallone, se invece aggredisci come hanno fatto ieri il Faraone, Tahirovic e Matic, allora è un’altra storia. Purtroppo i calciatori in campo non mettono sempre quella voglia, che poi è quella, ne più ne meno, che ha permesso alla Juve di fare 8 vittorie con zero goal incassati e 3 punti portati a casa come nell’ultima partita. La Juve fa schifo come noi, come gioco eh…

  3. Focolari non lo commento neanche. Pruzzo e Corsi danno come dato di fatto che la Giuve verrà penalizzata. Ne siamo così sicuri? Io no. La vicenda la stanno facendo passare in sordina, il loro stile classico. Il Milan ieri ha creato poche occasioni. Le uniche in cui hanno segnato sono regali nostri. Questo però non si dice. Se questo è il livello del calcio italiano, stiamo alla frutta. Prendiamoci sto Vicario in porta perché Rui è diventato uguale alla statua che ha in Portogallo…

    • @Neo
      In Italia ci proveranno sicuramente a far dimenticare . Ma la UEFA dopo la vicenda della Superlega e’ piu’ difficile dimentichi

  4. Forse di potrebbe giocare meglio ma mou è questo.
    a me il turco non è dispiaciuto e anche il ragazzino quando è entrato ha avuto sempre il coraggio di farsi dare palla e girarla bene.

    • ..anche io sono d’accordo con Carina e con Te. Perchè mettere tutti quegli attaccanti se non attacchi? Bohhhhhhhh???!!!!
      FRS

  5. Io comprerei il preparatore del milan perché, a prescindere dalle chiacchiere degli sciacalli incompetenti della comunicazione, l’unica differenza di gioco fra le due squadre è stato il pressing asfissiante del milan con: salamandra, calabria, bennacer, diaz e simili. Scatti continui ad attaccare, a difendere ed a pressare con una intensità insostenibile. Sostituiti questi “forti corridori” il milan ha rivisto il pallone solo quando ha battuto a centrocampo dopo aver preso i gol. Ogni tanto in italia c’è una serie di squadre che corre sopra la media per molto tempo. Poi appena quegli stessi giocatori li ritrovi in un’altra squadra, li trovi piantati e senza forza. Mi fermo qui.

    • BENNACER, magari fuori pure per quello ma Pioli ipocrita non lo dirà mai, meritava il rosso per doppio giallo in almeno un paio di occasioni.
      Va bene il pressing, ma ad alcuni viene permesso troppo chissà come mai (Tonali…).
      Col BOLOGNA abbiamo preso 2 gialli inesistenti (Celik soprattutto, ma pure Cristante). Ieri i nostri erano giusti, ma dandoli a loro in 11 non finivano.

    • Ieri a livello fisico e tecnico ho visto uno dei peggiori Milan della stagione.
      Squadra lenta, senza portiere e piena di seghxe, valorizzate da Pioli.
      Contro QUESTO Milan la Roma, che a mio avviso, è molto più forte dei rossoneri ed aveva in panchina Matic, Faraone, Camara e Solbakken, contro i Pobega, Gabbia e Bakayoko e De Kakkalere rossoneri,
      ha tirato in porta solo all’ 86…..

    • Amedeo se ti è sfuggito il pressing del milan, con raddoppi in ogni parte del campo, forse di questo gioco ti sei perso qualcosa.

  6. parole di 5 lettere per farvi capire: nella Roma entra Matic, nella Lazio entra Basic…è molto diverso, sapete?…”

    sei senza vergogna
    quante ne hai dette a Matic

    sei come quelli che commentano durante la partita dicono di essere romanisti

    • Parola di 5 lettere per descrivere i rosiconi che vivono guardano il giardino del vicin: inizia con L e finisce con azio.

  7. “statistiche alla mano, erano trent’anni che la Roma non perdeva a San Siro contro Inter e Milan e sul campo della Juve (!)” ; una tantum bravo Corsi, questa cosa della squadra di Mou va sottolineata. Ieri è stata una delle maggiori soddisfazioni di questo campionato.

  8. I 5 cambi e i recuperi lunghissimi hanno stravolto lo schema tattico delle partite,i cambi di marcatura sugli attaccanti nuovi entrati creano problemi ai difensori che magari per 80 minuti hanno tenuto botta.La Roma di Mou non muore mai ma neanche l’Empoli,il Monza e domenica scorsa il Bologna che all’ultimo secondo è andata a un pelo dal pari.E’ un trend che va capito al di là di valutazioni sul gioco e la qualità dei singoli

    • Ieri tutti i due gol sono responsabilita’ di Rui Patricio
      Il primo in modo evidente
      Sul secondo si tuffa ma non si distende
      Sta invecchiando e sta perdendo i riflessi, a me sembra evidente

    • Batistuta ci ha fatto vincere lo scudetto…con questo, significa che sarebbe buono adesso?

  9. La Roma ha il karma di Mourinho, perchè quella di ieri era una partita persa e strapersa

    E no se si parla di Karma il Karma è di Foti.
    5 Partite 4 vittorie un pareggio che sa di vittoria.
    Ha vinto a Milano contro l’Inter, partita che era ingiocabile prima dell’inizio sarà un caso forse si forse no, sicuramente però è il Karma.
    Mourinho si mettesse a fare quello che fece Sven-Göran Eriksson
    il primo anno alla Roma il direttore tecnico dalla tribuna.
    La panchina a Foti, la sensazione è che la squadra con lui si senta meglio perché non giudicata da un Padre Eterno e prende coraggio e poi anche un indemoniato che sta tutta la partita ad insultare la terna arbitrale ti mette gli arbitri contro, Foti è un ragazzo ha Fairplay si capisce meglio con gli arbitri, parla la stessa lingua dei giocatori

  10. i bomber sono così, non toccano na palla ma alla prima occasione segnano
    tammy continua così….ne riparliamo a fine campionato se sei na pippa o meno
    PS.: i pollici versi metteteveli tutti ar…….

  11. se arrivano i risultati, ci si può anche turare il naso, no? “mai schiavi del risultato” è il passato, mentre ora conta solo quello…mentalità nuova a Roma! Forza Roma!

  12. mi stavo SCACCOLANDO DI BRUTTO ripensando al viso di sarri nel momento del tunnel a pedro e dalla foga mi è rimasto un dito incastrato nel cranio, AIUTO 🤣❤️🧡💛👊

  13. Continuo a non capire perché una società che ha barato sulle regole, ottenendo dei vantaggi duraturi per svariati campionati fino a quello attuale, debba essere soltanto penalizzata di qualche punto.
    Eppure è questo il messaggio che si sta facendo passare.

    “Eh, ci sarebbe da dimostrare che altrimenti non avrebbe potuto iscriversi al campionato”, dirà qualcuno.
    Per me però è roba da matti:
    1) ciò che viene contestato alla Juventus rientra addirittura nella materia penale, dunque non vedo perché la giustizia sportiva dovrebbe essere più accomodante di quella ordinaria visto che
    2) i gobbi hanno comunque tratto un enorme vantaggio sportivo da quelle scorrettezze. Magari avrebbero potuto iscriversi, certamente però con una squadra peggiore di quella che ha cannibalizzato il campionato per anni, scippando di fatto vittorie e piazzamenti europei a chi gli finiva dietro in classifica.
    3) porre come massimo possibile la penalizzazione, apre le porte dell’assoluzione plenaria con tanto di scuse.

    Scusate ma quando sento o leggo “la Juve sono certo che verrà penalizzata” da parte del Corsi di turno, a me, da romanista che ha visto giocare per anni uno squadrone rimanendo però a bocca asciutta, girano non poco i cojoni.

    • perché che gli han fatto per aver corrotto l’università di Perugia? (poiché casualmente, non potevano saperlo, già sotto inchiesta e microspie per sospetto di corruzione in attività precedenti, son finiti con tutti e 2 i piedi nella rete).
      Si son tirati indietro non tesserando Suarez all’ultimo momento, evidentenente preavvisati da qualche “talpa amica”, prima finisse sui giornali la richiesta di giudizio, poi condannati, dei tizi che hanno “esaminato” Suarez.
      Ma già l’uruguaiano aveva fatto l’esame in 20/30 minuti, normalmente ci voglion un paio di ore. E già era sul TG1 dopo la prova, abbracciato dai prof… , che tutti lo davano alla Juve ormai.
      Cosa han fatto alla Juve? Nulla. Per Gravina evidentemente Perugia ha corrotto se stessa, voleva Suarez per partecipare al torneo delle Scuole…
      E cosa han fatto alla Lazio, che fa giocare in A gente di domenica, di giovedì é covid19positiva, di domenica dopo in A nuovamente? E che si allena (prove alla mano) con Inzaghi, in clima di chiusura totale? Niente.
      Per fortuna c’è la stampa libera che tiene sveglie le coscienze…
      Le palle girano tanto ma è meglio non pensarci, non sia mai che di stacchino pet certe merd… non ne vale la pena.

    • 90 minuti di applausi!!!

      aggiungo che nel loro caso i benefici delle malefatte si moltiplicano anno per anno:
      se quest’anno vado in Champions immeritatamente, ho accesso a delle risorse che mi permetteranno di replicare la cosa l’anno successivo, e rifugio gli effetti del Fair play finanziario..

      senza considerare che le altre squadre dovrebbero costituirsi parte lesa e ottenere risarcimenti milionari

  14. 85’di nulla, mai una trama di gioco per attivare Dybala o Zaniolo. Inconcepibile! Mai un gol su azione… bravi tutti a rimediare un pari in queste condizioni, altro che scarsi, lo scarso purtroppo è in panchina.

  15. Letto (e non commentato) l’ultimo On Air, oggi a diversi brucia da impazzire…
    Focolari é laziale e vabbè. Ma
    AGRESTI per esempio non si capacita. Lui ha visto i “gambioni d’Italia” stradominare? Come no? Il bel gioco del Milan? In effetti è quello, ipse dixit, che commenta le gare senza vederle.
    Il Milan ha cercato in ogni modo di farci venir fuori dal primo minuto e non ci è riuscito. Ha avuto zero occasioni vere (segnando con KALULU!? probabilmente, bravi loro li, con l’unico smarcato perché difensore centrale fuori contesto) sbattendo come mosche sul vetro. La ROMA paga questa tenuta dietro con meno brillantezza davanti. Infatti appena ha dovuto aggredire, ha preso contropiede (alla Mourinho o alla Pioli? eh eh eh…) ma loro non hanno dominato la gara, nemmeno per sbaglio.
    Se fossimo passati in vantaggio noi, e visti i primi 10 poteva succedere senza furti, forse avremmo pure vinto a San Siro. A PUGLIESE direi che i calci piazzati sono parte importante del calcio, mica una lotteria. PELLEGRINI gioca con noi, e il rigore col BOLOGNA é da segnare. I 2 calci piazzati di ieri, senza LORENZO, valevano poco.
    Altrimenti togli il goal col quale Vlahovich passa con noi su punizione quando segnavano?
    Togli la punizione di Milik con Cremona al 93esimo e la Juve saluta i 3 punti. E quelle sono punizioni, neanche schemi da piazzato (gestiti dall’allenatore).
    Lorenzo è sempre stato speciale nel calciare da fermo, ora c’è anche il movimento della squadra a sfruttare le opportunità su palla inattiva. Col TORINO non abbiamo davvero sfruttato queste occasioni.

    Fossimo andati noi sul 2 a 0 non ci avrebbero MAI ripreso invece. La differenza tra aver un PIOLI qualunque (che stimo quando non parla) e un Mourinho a guidare la squadra.

  16. Ma vogliamo farla una considerazione seria una volta ogni tanto? Qui, e per qui intendo in tutto il forum, pare che se la Roma non fa sfracelli è una cosa incredibile. Diciamola chiara una volta per tutte la Roma non è il Real non è il PSG, non è il Bayern né il Manchester. E allora cosa vogliamo da questa squadra che è ancora in costruzione e deve fronteggiare oltre agli avversari, il FPF, i problemi di sponsor e quelli connessi alla costruzione dello stadio? Ricordiamoci, se ce ne fosse bisogno, che ieri giocavamo fuori casa con i Campioni d’Italia, secondi in campionato, tra le cui fila giocano giocatori come Theo Hernández, Giroud, Leao, ecc. Non è che giocavamo col dopolavoro ferroviario. E allora basta con sti commenti negativi, con i profeti di sventure con i falsi tifosi e con gli jettatori da tastiera. Stiamo piano piano costruendo una squadra che speriamo diventi tra qualche (pochi) anno a livello di quelle citate sopra. Ancora non abbiamo quella mentalità e ci mancano un po’ di pedine ma la sfrada è tracciata e noi dobbiamo avere fiducia e continuare a tifare con sempre più slancio. La squadra deve diventare un Top Team ma anche i tifosi devono diventare Top.

  17. Intanto io comincerei a pensare a bloccare un portiere per giugno! Rui comincia a vacillare, può’ essere un ottimo numero 12! Poi cominciare a pensare a un terzino! Col rientro di Gini, penso siamo a posto!

    • per giugno ?
      non abbiamo un secondo, io tutte le volte che rui ha una mezza i decisione (tipo ieri sul primo gol) prego che non si faccia mai male perchè svilar è INIDONEO ALLA SERIE A.

      È inconcepibile non avere un secondo.

      in Italia è pieno di potenziali secondi portieri a 3 lire.

      ❤️🧡💛

  18. io intanto mi preoccuperei dei consumatori seriali , alle vittorie e/o pareggi in rimonta, della nostra ROMA, di ettolitri di Maalox… questo medicinale rischia seriamente di scarseggiare sui banconi delle farmacie…
    Fokolazzio Fokolazzio we ‘,we’…

  19. Focolari sei Laziale e già sei un’offesa vivente.. per il resto parlate o scrivete perché avete lingua e mani.. ma di calcio nn capite un ca@#o

  20. Incredibile ma vero mi trovo d’accordo con Corsi, sto proprio invecchiando evidentemente…
    juve penalizzata o no a noi non deve interessare, la corsa è per il quarto posto, quindi sull’inter, poche ciance. Poi alla fine si vedrà
    Rispetto all’anno scorso, quando ogni scontro diretto si tornava a casa con 0 punti, io vedo dei progressi. Che poi giochiamo male ok, ma se giocando male portiamo a casa ste partite (un punto in casa della seconda in classifica è tanta roba) io ci firmo col sangue
    Sono preoccupato per l’involuzione del portiere, il gol preso ieri è qualcosa di agghiacciante, abbiamo regalato gloria a un altro signor nessuno

  21. la Roma stava giocando per il pari senza dare l anima, ma sul 2-0 si è visto uno spirito diverso. Perché solo se stiamo perdendo? Quanto vorrei vedere quella tigna sempre!!!!
    Forza magica ROMA

  22. Sono d’ accordo su tutto, con giallorosso dentro. Ma mi chiedo, xché la roma, non gioca o gioca sempre male, da 3 anni. Allora la colpa non è di mou. Tranne gioca il primo anno, ma aveva uno squadrone, gli altri son falliti tutti.la colpa che do a mou, e che soffre di simpatia e antipatia, ma è un grande psicologo. Ma ci vuole tanto, a giocare a calcio, qui a Roma? Forse il mago merlino, ci riuscirebbe. Eppure..
    Cmq sempre FORZA ROMA

  23. Allora Claudio Ranieri con una squadra modesta perchè quello era il Leicester ha vinto una premiere con il gioco piu vecchio e piu bello di sempre catenaccio e giu a valanga in contropiede.E mi sta bene ma la Roma non fà manco il contropiede perchè si abbassa si fa attaccare recupera palla e si addorme ma perchè?….non ha i giocatori x farlo non credo ma il contropiede è una tattica si studia e si applica …recuperi palla ti apri sulle fasce e riparti…
    io seppur godendo per il recupero non riesco a capire perchè prendiamo palla ….e parte er sonno piu totale ….allora una idea di gioco da imporre non la hai er contropiede VERO non lo fai e che gioco fai?…..nel calcio nulla si inventa o imponi il gioco come fanno le grandi squadre o fai contropiede…..io alla Roma non vede ne l’una ne l’altra e proprio non riesco a capire vedo solo che quando prendiamo palla addormentiamo il gioco ….boh

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome