“ON AIR!” – PIACENTINI: “De Rossi si è già meritato la conferma”, PRUZZO: “Feyenoord alla portata, Roma da sei”, FOCOLARI: “Ma Mou cosa aveva fatto a Rotterdam?”, CASANO: “Zalewski splendida plusvalenza”

35
1113

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Rete Sport): “Sono molto soddisfatto della partita di ieri, ma c’è una cosa che mi ha dato molto fastidio ed è l’ammonizione di Bove…sei diffidato, hai Cristante che era pronto a entrare, e tu fai quel fallo a centrocampo senza motivo… Svilar? Probabilmente dopo ieri si merita una chance da titolare, anche se non ho mai visto un portiere che fa un’uscita alta e poi casca a terra per i crampi… ”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Se devi andare a prendere Palladino e non Xabi Alonso, allora mi tengo Daniele De Rossi il prossimo anno. Se quello deve essere il profilo, e cioè gente “normale”, per me De Rossi ha dato già delle risposte. Lui ripristinando la normalità che ti deve appartenere, e cioè vincere contro Salernitana, Cagliari e Verona, provare a giocartela con l’Inter, e provare a passare il turno contro una squadra più o meno del tuo livello…beh allora a me ha dato già la risposta che mi aspettavo. Se me lo chiedi, io ti dico che gli farei già firmare il prolungamento del contratto…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Zalewski piccola delusione, lo avevo visto entrare sempre bene. Questa è la differenza tra partire titolare e subentrare. Anche Baldanzi non l’ha mai sfiorata, anche se ha giocato pochi minuti speravo che qualche contrasto lo vincesse…Svilar essendo più giovane è molto più reattivo di Rui Patricio, ma non c’è tutta questa differenza, non parliamo di un portiere da 8 e uno da 5. Svilar fa qualche parata, ma non è uno che mi dà la sensazione di uno in grado di prendersi una maglia da titolare…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Zalewski? Per me è una splendida plusvalenza, credo che sia in cottura per portare denaro alla Roma… Domenica contro il Frosinone si potrebbe anche optare per un tridente formato da Baldanzi, Azmoun ed El Shaarawy, un attacco che avrebbe velocità e imprevedibilità, anche considerando che il Frosinone ha la difesa in emergenza…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “La Roma ora ha delle idee, ha questo fraseggio e poi cerca l’uomo tra le linee e va in area con tanti giocatori. Questa squadra giocando a tre da tanti anni, ha i due esterni che tendono a non stringere perchè ragionano ancora da difesa a tre. Zalewski? A me non convince proprio in quel ruolo di esterno alto, secondo me dovesti lavorarci da intermedio di centrocampo…”

Mario Corsi (Tele Radio Stereo): “Azmoun sicuramente ci servirà, ma Lukaku ha la storia dalla sua parte e qualche gol lo ha fatto…380 gol…Azmoun sarà pure bravo, ma nel calcio ci sono le categorie. Il calcio di De Rossi è propositivo, quello di Mourinho invece era più difensivo. Ma il risultato è uguale, perchè, fate pure gli scongiuri, col Feyenoord passi… Gli olandesi non erano male, hanno fatto anche una buona partita nonostante le assenze, ma come cambi cambi, alla fine la vinci all’Olimpico…I migliori? Paredes e Svilar, che ha fatto un paio di uscite che Rui Patricio non fa mai… Karsdorp? Era scarso con Fonseca, lo era con Mourinho e lo è con De Rossi: forse sarà da cambiare…”

Francesca Ferrazza (Tele Radio Stereo): “La Roma sta bene dal punto di vista agonistico e di corsa, sarà merito di De Rossi, ma io credo che il merito sia anche di Mourinho che fa una preparazione fisica precisa per far volare la squadra in questo momento della stagione, quando si entra nel vivo delle coppe europee…”

Paolo Cosenza (Tele Radio Stereo): “Ottimo il risultato, sono straconvinto che la Roma all’Olimpico la potrà vincere. Il Feyenoord è una squadra ostica, ma non insormontabile. Ieri a fine primo tempo potevi stare 2 a 0. La cosa che mi è piaciuta, e che da un certo punto di vista mi fa arrabbiare, è la rinascita di alcuni giocatori: Paredes sembra un altro rispetto a inizio stagione, Pellegrini corre dappertutto e non casca più per terra…la squadra si vede che ha voglia. Purtroppo però ci sono delle amnesie, la squadra a sprazzi incredibilmente si ferma, ha dei blackout in cui viene messa sotto incredibilmente…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Bene la Roma, le do un 6,5 abbondante. Ha giocato una buona partita su un campo difficilissimo. Il Feyenoord è molto forte in casa, sul quel campo ci aveva perso la Roma l’anno scorso e anche la Lazio, ma non è altrettanto bravo fuori casa e quindi penso che la Roma abbia un piede agli ottavi… Ma Mourinho che aveva fatto a Rotterdam l’anno scorso? Ha vinto 5 a 0? Ora la Roma è una squadra che gioca a calcio. A fine partita Mourinho sarebbe stato capace di dirti che Llorente era un traditore… La Roma ha giocato una partita buona e ha pareggiato su un campo difficilissimo…ma ragazzi, basta co sto Mourinho…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Alla Roma io do sei, il Feyenoord mi è sembrato un avversario alla portata. Se giocavi una partita migliore nell’arco dei novanta minuti la potevi chiudere all’andata. Bene il primo tempo, ma la Roma ha anche rischiato di andare sotto. Nel secondo tempo ha reagito, ha trovato il pareggio, ma poi si è solo difesa, per cui la sufficienza mi pare il voto giusto. Il reparto difensivo fa acqua, la Roma dietro non gioca di reparto. De Rossi si prende sempre le responsabilità e io non l’ho mai sentito da un allenatore, in campo ci vanno i calciatori… Pronostico di Frosinone-Roma? Due…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Complimenti alla Roma, anche per me è da 6,5. Giocare nello stadio del Feyenoord è difficilissimo. La Roma ora ha buonissime possibilità, ma non si deve distrarre perchè se prende un gol poi diventa un problema…De Rossi si prende sempre le responsabilità? Forse perchè la squadra era abituata a un allenatore che non se le prendeva mai… A me la cosa che più piace è che De Rossi ha portato la Roma ad avere una testa nuova, a giocare un calcio propositivo, e che ha un allenatore che dice ai calciatori che sono forti, e non che sono scarsi e che se si perde è sempre colpa loro…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteFeyenoord-Roma 1-1, i voti dei quotidiani
Articolo successivoOpta: Liverpool favorito per la vittoria dell’Europa League, seguito da Bayer e Atalanta. Per la Roma solo l’1.5% di possibilità

35 Commenti

  1. dopo il calcio ingessato di Mourinho e le sue Noise filippiche abbiamo finalmente una squadra che fa del Movimento dell’occupazione degli spazi la sua arma preferita Ora ovviamente bisognerà innestare i giocatori più forti al posto dei più deboli Ma resta la realtà che la mentalità di DDR è sensato moderna

    • sto con DDR tutta la vita pur essendo grato a Mou per la coppa e la finale.

      detto questo piano con gli entusiasmi perchè al feyenoord mancavano 5 titolari, e se la difesa di ieri ce l’hai in serie A, poi ne prendi 4 come già è successo.

      Ma per me siamo sulla buona strada.

      p.s. Karsdorp è Karsdorp, che lo alleni Mou, DDR, Guardiola o Cagni, quello è e quello rimane.

      ❤️🧡💛

  2. PIACENTINI: “De Rossi si è già meritato la conferma”
    per un pareggio?
    La comunicazione livello amministratore condominiale nel GRA fa più danni della grandine!

    • voi murignani volevate rinnovasse dopo essere uscito con la lazio dalla CI, secondo in un girone ridicolo di EL e 29 punti in 20 partite (peggior inizio degli ultimi 20 anni)

    • Se avessi la Lampada di Aladino, il primo desiderio sarebbe far trovare subito una squadra a Mourinho, così i talebani lo seguirebbero (fino all’inferno) e lascerebbero stare la Roma.

    • Fosse per voi che seguite le gesta dell etere del GRA staremo lottando per la coppa Campidoglio

    • LUI il GRA lo disprezzava così tanto che i derby manco li giocava più, non si degnava di scendere tanto in basso.
      LUI il campionato italiota lo riteneva di tale basso livello che stare al quarto posto o al nono non faceva alcuna differenza.
      LUI per noi aveva in mente solo le vette continentali più luminose.
      Siamo noi a non essere stati degni di LUI.

    • @7
      lo mi spiace non avere letto ieri questo articolo

      dici quello che dici per il tentativo mal riuscito di sminuire il lavoro appena iniziato di DDR

      Solo il pareggio?
      no ..il pareggio si aggiunge a:

      – 3 vittorie di fila ( ma riusciti )
      – gioco propositivo e schemi per giicartela con chiunque
      – mentalità da squadra vincente
      – sicurezza nei propri mezzi
      – comunicazione e comportamento in campo e fuori dal campo

  3. Non so chi sia Claudio Moroni, m uno che scrive questo :”Anche Baldanzi non l’ha mai sfiorata, anche se ha giocato pochi minuti speravo che qualche contrasto lo vincesse” è un ritardato.
    Baldanzi è minuscolo deve vincere i contrasti……………poteva servire per tenere palla e cmq è entrato con umiltà, diamo tempo al ragazzo invece di dire sciochezze.

    • a focolari se per caso Mourinho andasse alla lazio tutto lo stipendio andrebbe in pannoloni…..si cag…rebbe addosso…..lui e di canio.Il problema sarebbe la querela di Mourinho per essere accostato alla lazio….ipocriti rosiconi …

  4. Fatemi capire: ma Moroni sta davvero criticando Baldanzi?
    Col Frosinone sarà dura. Si fa presto a dire che con quel tipo di squadre devi vincere, poi vai a vedere cosa ha fatto in campionato con le squadre di medio-alta classifica e capisci che non te la regala di sicuro.

    Le ragazze invece hanno una trasferta ostica a Firenze. Hanno un portiere forte e Vero Boquete anche se passano gli anni ha sempre classe. Ci sono anche molte ex giallorosse. L’obiettivo è mantenere il +8 dalla Juve, se ce lo portiamo a casa per la pool scudetto abbiamo fatto un passo importante verso il titolo.
    Firenze è vicina, chi può domani raggiunge il Viola Park.

  5. L’eventuale rinnovo di De Rossi sarà una questione spinosa se dovesse arrivare a un risultato “intermedio” tipo sesto posto e ottavi di EL. Dipende anche dal nuovo DS e (se sono vere) da una eventuale nuova proprietà. Per cui inutile parlarne ora, andiamo avanti partita per partita e vedremo. Chiaro che se ti porta in Champion il rinnovo è sacrosanto.

    • Ma magari in Champions ti ci porta (o non ti ci porta) all’ultima giornata o alla penultima.
      E tu che fai, attendi quasi giugno per capire se devi cercare un altro allenatore?
      Io penso che già da parecchio tempo prima dell’esonero fosse in corso un casting per il tecnico del prossimo campionato, perché Mourinho era comunque spacciato da quel punto di vista.
      Il/i prescelto/i quanto vorrai/potrai tenerli in sospeso?
      Credo che massimo per inizio aprile una risposta dovrai darla, non è così semplice.
      DDR deve essere giudicato con una certa premura e probabilmente dovrai farlo a prescindere dal risultato finale. E a quella data potrà essere deciso tutto solo in peggio, cioè se saremo fuori da qualsiasi discorso (e speriamo ovviamente di no).
      Chi di dovere, ammesso che già ci sia nell’ombra, ha il difficile incarico di prendere una decisione senza avere in mano tutti gli elementi.
      Se è uomo di campo potrà capirlo dal lavoro che vede svolgere a Trigoria da DDR ogni giorno, altrimenti è più complicato.
      Per quanto mi riguarda, se abbiamo in mano Klopp ben venga, credo che neanche Daniele potrebbe offendersi.
      Poiché non penso sia questo il caso, io per il Palladino o Italiano che sia, una chance per l’anno prossimo gliela darei. Non mi vorrei mai mangiare le mani su di lui, piuttosto preferisco correre il rischio di un’altra stagione anonima.

  6. Secondo me DDR ha migliorato molto il gioco in un solo mese, più di quanto mi aspettassi. La squadra è sempre propositiva. Molti giocatori giocano con più fiducia e convinzione. Paredes e Pellegrini vanno molto meglio, anche Spinazzola ieri.
    I punti deboli rimangono Rui Patricio e Karsdorp. Io farei giocare titolare Svilar, non sarà così meglio dell’altro ma almeno è reattivo, esce e gioca bene coi piedi. E poi lo valorizzi in attesa del nuovo portiere l’anno prossimo. Sulla fascia, invece, il nulla anche se in campionato metterei sempre Kristensen che almeno sembra impegnarsi di più degli altri due.

    • Svilar
      è evidente che sia .olto meglio di Rui

      Esce dai pali
      è più reattivo
      la gioca con i piedi
      ha voglia.di mettersi in mostra
      è.vivo

      La domanda vera è:
      che livello di portiere abbiamo?
      Sta giocando senza avere gli automatismi con la difesa e con 5grammi di esperienza…facciamolo giocare per capire se è sempre affiidabile e se arriva a piacerci…
      potremmo solo guadagnarci

      SE scopriamo che è valido : abbiamo un portiere
      SE non ci piace : possiamo venderlo ma.almeno si valorizza

      Rui se ne andrà a zero e forse appende i guanti al chiodo!

    • mi sembra che Rui Patricio sia già appeso al chiedo sul pallo altrimenti non mi spiego il fatto che non esce 😉

  7. Personalmente sono un fan del Faraone. Per me doveva giocare dal primo minuto. Zalewski se lo vuoi far giocare lo fai con il Frosinone oppure lo fai entrare gli ultimi minuti da bravo (ma nemmeno tanto) panchinaro che è. Ah, un’altra cosa. Ma perché i calci piazzati non li fanno più battere tutti a Pellegrini? vedo battere certe punizioni dagli altri che nemmeno in parrocchia lo fanno. Ma se lo sono scordato quanti gol abbiamo fatto proprio grazie agli assist del capitano?

  8. “e provare a passare il turno contro una squadra più o meno del tuo livello”, Piacentini tra Roma e Feyenoord ci sono 3 categorie di differenza e la Roma ieri avrebbe dovuto vincere 0-4 per i valori in campo, come caxxo fate a dire ste str@nz@te? Vi servirebbe un esorcista. L’ unico scarso davvero è Karsdorp, è scarso fino alla fine del mondo, non c’è riparo, la gravissima falla in quel ruolo rischia di compromettere tutta l’annata, io giocherei con Celik, il meno scarso dei tre in quel ruolo.

    • Stando a Transfermarket il valore di mercato della Roma sta sui 335 milioni e quello dei Feyenoord (che ricordiamo, ha vinto il campionato e fatto i gironi di Champions) sui 305 milioni. Inoltre nei due confronti precedenti ce la siamo giocata fino all’ultimo alla pari, l’anno scorso ai supplementari, dove sarebbero esattamente le 3 categorie di differenza ? Cioè per te il Feyenoord vale tipo Foggia Avellino o Perugia ?

    • ma come,il grande portoghese non diceva che i giocatori erano tutti scarsi,adesso tu dici che tra la Roma ed il Feyenoord ci sono 4 categorie di differenza,ma fate pace col cervello,se giochiamo con le figurine sicuramente la Roma ha qualcosa in più, però la realtà dice il contrario e che il ritorno sarà una gara difficile,come l anno scorso,io comunque vedo una squadra diversa, più propositiva,ma sicuramente la difesa deve essere registrata,lo ha detto ieri anche de rossi, prendiamo molti gol da cross indisturbati,i 2 contro l Inter e anche ieri,i meccanismi del reparto difensivo ancora non funzionano bene e per me devono essere ancora più aggressivi, praticamente non facciamo mai un fuorigioco e questo è indice di una squadra ancora troppo bassa,se miglioreremo questo aspetto,forse il quarto posto non sarà un utopia,anche se la vedo dura

  9. Io Daniele lo confermerei! Se devo prendere un profeta del calcio o un mago, abbiamo già dato, mi tengo lui. Già si vede qualcosa! Magari con qualche ritocco chiudiamo il cerchio. Serve un portiere, un un terzino destro. Intanto farei giocare Kristensen in campionato e Celik in coppa! Il turco non e’ da buttare! Meglio dell’olandese e’!

    • sono d’accordo su Celik, peraltro non gli è mai stata data la possibilità di giocare 3/4 partite con continuità..

  10. Con il Frosinone servono i tre punti, perché in questo campionato, data la mission data a DDR, andare sotto al quinto posto sarebbe totalmente fallimentare (e neanche il quinto, inutile da un punto di vista economico, sarà facile da ottenere). Il passaggio del turno in coppa lo do per acquisito dopo il buon pareggio in Olanda ma non è ancora nulla.

  11. De rossi?!
    …pure quel lanziale di Di Matteo ha vinto la Champions come sostituto di Mourinho al Chelsea! Prendiamo lui, così magara la metà del sito è contento de sentisse a casa.

  12. ma come,il grande portoghese non diceva che i giocatori erano tutti scarsi,adesso tu dici che tra la Roma ed il Feyenoord ci sono 4 categorie di differenza,ma fate pace col cervello,se giochiamo con le figurine sicuramente la Roma ha qualcosa in più, però la realtà dice il contrario e che il ritorno sarà una gara difficile,come l anno scorso,io comunque vedo una squadra diversa, più propositiva,ma sicuramente la difesa deve essere registrata,lo ha detto ieri anche de rossi, prendiamo molti gol da cross indisturbati,i 2 contro l Inter e anche ieri,i meccanismi del reparto difensivo ancora non funzionano bene e per me devono essere ancora più aggressivi, praticamente non facciamo mai un fuorigioco e questo è indice di una squadra ancora troppo bassa,se miglioreremo questo aspetto,forse il quarto posto non sarà un utopia,anche se la vedo dura

  13. Concordo con Casano. Zalewski è una bella plusvalenza. Calciatore bravino ma che sta dimostrando i suoi limiti a differenza di Bove che sta continuando a crescere. Comunque sul mercato vale circa 15 mln. e occorre evitare che si svaluti.

  14. Chi costantemente mette un confronto Mourinho e De Rossi e in errore se in buonafede… Mourinho e stato allenatore della Roma e con la Roma è arrivato ad ottenere dei risultati, figli del suo lavoro, adesso l’allenatore e De Rossi, e attraverso il suo lavoro otterrà dei risultati, poi la Roma è stata allenata anche da altri allenato che attraverso il loro lavoro hanno ottenuto i loro risultati, polemizzare confrontando i due allenatori danneggia solo la Roma e i suoi tifosi, non cadiamo nelle trappole che ci tendono i Laziali…Che fanno commenti molto discutibili come quello fatto dal giornalista Laziale Focolari

  15. Eh come dici tu Focola’ basta con Mou non dovresti nemmeno nominarlo. A Roma in 2 anni 1 coppa e mezza il tuo Mister come diceva Mandolesi niente….ci pensano i tifosi a riprendere i giocatori come dici tu “traditori” ….avevi fatto un’analisi della partita buona ma il malvagio laziale che esce in te e ti fa’ dire le str……. pensaci vai da un esorcista che ti dira’ “esci da questo corpo” da laziale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome