“ON AIR!” – FOCOLARI: “La Roma sta dove dovrebbe essere, ma allora Mou a che serve?”, ROSSI: “Non si può discutere sulla sua bravura”, CORSI: “Gli allenatori più amati dai tifosi vengono sempre ammazzati dai giornalisti”

43
2196

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Gli allenatori più odiati dai tifosi sono stati sostenuti dai giornalisti, mentre vengono ammazzati quelli più amati. Ora c’è la guerra a Josè Mourinho. Non si capacitano sul fatto che questa Roma non sia prima o seconda…La cosa che mi fa più ridere è che dicono che Mou non è capace, che la rosa è fortissima, ma poi gli stessi dicono che mancano difensori, centrocampisti, esterni, attaccanti…”

David Rossi (Rete Sport): “Dire che Mou ti piace o non ti piace è un conto, un altro dire che è bravo o non è bravo. Se uscendo dal cinema sentite uno che vorrebbe insegnare a Scorsese come si fa il regista, la prima reazione è di pensare che quello è un co*lione. Lo stesso vale per chi vorrebbe insegnare come si fa l’allenatore a uno che ha vinto 28 trofei e ha scritto la storia del calcio.  Io posso dire che la Roma come gioca non piace, che i cambi non mi sono piaciuti, quello è una questione di tue caratteristiche. Ma non è che se ami il calcio estetico sei migliore di chi preferisce quello sparagnino, fatto di difesa e contropiede. Qua ci si schiera solo per avere l’approvazione dai like che si prendono. Ma andare al cinema non fa di voi dei registi, e andare allo stadio non fa di voi allenatori…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Le stagioni sono fatte anche di sensazioni, di entusiasmo. Nessuno pensava che la Roma di Garcia fosse imbattibile, però fece dieci vittorie consecutive e alla fine arrivò seconda. Spesso le stagioni vengono decise dall’entusiasmo che si crea intorno alla squadra in momenti particolari, e allora anche noi dobbiamo cercare di dare una spinta alla Roma invece di ritirarla giù… Abraham? Ieri mi sono divertito a vedere un po’ di dati sull’inglese, ebbene vi stupirete a sapere che quest’anno alla stessa giornata ha dato più punti dell’anno scorso: alla 17esima dell’anno scorso aveva fatto 4 gol, gli stessi di quest’anno, portando alla squadra meno punti di quelli di questa stagione…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Io spero che Wijnaldum resti qui anche l’anno prossimo, ma bisogna trattare sia col PSG che con il giocatore stesso. Questo guadagna 7-8 milioni l’anno, è una roba seria, e non puoi mica dargli quelle cifre. Devi spalmare, e bisogna ragionare se ne vale la pena… La storia del gioco scintillante mi è andato un po’ a noia. Se uno dice che non gli piace come gioca la Roma, diventa che bisogna giocare come Guardiola o Klopp, e invece non è questo il discorso. Io vorrei vedere un piano: se vuoi fare Guardiola, fai Guardiola. Se vuoi fare difesa e contropiede, fai difesa e contropiede, che va benissimo, per me è arte. Ma se non vedo mezza ripartenza manco contro Bologna e Sassuolo allora mi preoccupo…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Fare il portiere della Roma, specie all’Olimpico, è una cosa molto complicata. E oltre a essere molto bravo, devi avere anche due cocones così. Villar? Vi ricordate la levata di scudi quando Mou disse che non era buono, e tutti a dire che stava depauperando un capitale della Roma, che questo era il nuovo Xavi. Questo invece non ha mai fatto nulla e stava mandando la Samp in serie B prima che anche loro decidessero di mandarlo via…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Su Roma e Lazio si possono fare discorsi uguali. Entrambe hanno squadre che sono da quinto o sesto posto, su questo siamo tutti d’accordo. Stanno dove devono stare. Ma allora Mourinho e Sarri che li hai presi a fare? I due club li hanno presi per fare un salto di qualità, per salire fino al quarto posto. Altrimenti a che servono Mourinho e Sarri…”

Stefano Carina (Radio Radio): “La Roma deve proporre un’idea di calcio migliore, perchè l’unica che ha adesso è aspettare l’errore dell’avversario e ripartire, oltre che giocare sulle individualità, che è sempre stato il marchio di fabbrica di Mourinho. Ma un conto è farlo con Milito ed Et’o, un’altra è farlo con i giocatori che ha la Roma in rosa. Però bene o male al giro di boa sei a tre punti dal quarto posto, e c’è la possibilità di competere per la Champions. E allora devi analizzare le cose positive: la squadra gioca male, ma ha la forza di recuperare le partite. E’ un fattore che non può essere una casualità, come i gol segnati da palla da fermo…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “La Roma ha carattere. Sembrava più debole del Milan ma ha tenuto in piedi la partita, non ha giocato male, anche se obiettivamente aveva fatto poco. Poi quando non ha avuto più nulla da perdere, Pioli l’aveva data per vinta e Mou si è giocato il tutto per tutto. La Roma ha bisogno di un rinforzo a destra, serve un titolare, non puoi mica pensare di giocare con Celik tutte le partite… E poi servirebbe qualcuno a centrocampo. Su Zaniolo non so che succederà, ma non deve diventare un obbligo farlo giocare sempre. Se hai Wijnaldum, avresti qualcosa di diverso a centrocampo. Se invece non riuscisse a tornare ai suoi livelli, a centrocampo sarebbe meglio prendere qualcuno…”

Nando Orsi (Radio Radio): “Pioli forse pensava di averla vinta, e fa dei cambi conservativi, ma ci stanno. Non pensava che avrebbe preso due gol, e invece sì, e vedrai che la prossima volta non lo farà più. Questa è l’esperienza che faranno Pioli e Sarri. Sulla Roma però anche basta: il carattere, tutte queste cose.. ma non puoi andare sempre sotto! Se ti accontenti del carattere, ti accontenti di poco. Ma quand’è che imponi la partita? Quando vinci tre a zero? Ci arrampichiamo sullo specchio perchè non sappiamo cos’altro dire, ma la Roma è una squadra che non fa una trama di gioco, ma è possibile questo?…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteRoma, spazio alle seconde linee per l’esordio in Coppa Italia
Articolo successivoIFFHS World’s Best Club Manager Award, vince Ancelotti. Mourinho al quinto posto dietro Klopp

43 Commenti

  1. Il problema è che noi non facciamo neanche difesa e contropiede, noi facciamo difesa e calci piazzati, e basta…ti può dire bene ogni tanto (e il fattore C del mister è spaventoso da questo punto di vista, e ben venga), ma per arrivare quarti serve ben altro. Poi se dobbiamo ancora continuare a nasconderci dietro il palmares di uno che 27 titoli li ha vinti altrove, facciamolo pure, ma dire che vada tutto bene, in campo e nella gestione e programmazione della rosa, a me sembra una forzatura che neanche il più sfacciato dei tifosi si possa permettere di fare. Dopo 30 anni esci indenne da San Siro e dal Merxa Stadium, ma sempre settimo sei…il passo in avanti dove sarebbe? quelli che dovevi superare li hai ancora tutti avanti, a breve distanza certo, ma sempre avanti stanno…e siamo al secondo dei tre anni con Mou…ce la diamo una svegliata, o siamo ancora a Tirana?

    • A parte che siamo 5i,
      perchè gli scontri diretti hanno senso solo a fine campionato,
      nessuno dice che va bene.

      Solo che secondo voi la colpa è di JM,
      l’unico, insieme a Dybala, Matic e Wjinaldum che ha un palmares di un certo rispetto,
      secondo altri, tra cui me,
      la colpa è del livello modesto della rosa, che sempre secondo me senza JM e Dybala
      avrebbe fatto molti meno punti.

      Impossibile da provare, ognuno resta delle sue opinioni.

    • Anto, il livello della rosa è modesto quando ve pare (per vincere una coppa europea non lo era), e comunque siamo alla quarta sessione di mercato sotto il regno di Mou e siamo ancora alla rosa modesta? quando pure i sassi sanno che a Mou devi dare i giocatori? l’equivoco è quindi: o la società deve dare a Mou dei giocatori validi e non glieli dà, o Mou deve fare le nozze coi fichi secchi e gli riesce così così…se la rosa è così modesta, perchè continuiamo a rinnovare a botte di 4 milioni e passa a gente che ci fa arrivare sesti (visto che la colpa è solo dei giocatori)? Mou che dice di questi rinnovi? quello che il sottoscritto e diversi altri sottolineano, è solo che manca un disegno chiaro e degli obiettivi sensati: Mou ha senso se gli dai una rosa di tutto rispetto. Dammi Mou con la rosa del Real Madrid, e me lo tatuo sul petto il faccione suo…ma capisci che vedere sto scempio ogni santa partita sta diventando una cosa penosa, con la prospettiva di vedere i campo gli stessi artefici di questi spettacoli indecenti ancora per due o tre anni per giunta…ve la potete cavare con le battute sul laziesi, con i risultati recuperati, con quello che vi pare, ma dire che va tutto bene è un insulto all’intelligenza delle persone, dai…

    • criPtico, hai 1.000 ragioni ma questa è Roma e questi siamo noi romani. Abbiamo il culto della personalità che ci portiamo dietro da quasi 3.000 anni, viviamo di grandissimi osanna e poi ci ritroviamo semplicemente, come giustamente dici tu, a osannare, non un grande tecnico, ma un grande palmares ormai abbondantemente datato.
      La Conference in effetti ci aveva inebriato tutti e sembrava la continuazione di quel palmares ma sempre settimi siamo in campionato.
      Sono d’accordo con te l’analisi deve essere completa e a 360° e non solo legata alla vera o presunta inconsistenza tecnica dei giocatori ma anche degli intoccabili se necessario.

    • Non possiamo vedere le cose, come le vediamo noi… Vedere i risultati di chi ci sta davanti, che tranne il Napoli che ha perso solo una partita, con, una diretta concorrente, ma ha distrutto le altre. Ma le altre hanno le stesse nostre problematiche, non sono stabili, ce la possiamo giocare. Mi tengo stretto MOU a vita, finché LUI non decide di andarsene. La Roma è stata sempre incompleta, costellata da infortuni, se ci saranno tutti vedremo una grande Roma….Ricordiamoci che il cammino è lungo, noi, abbiamo tre obiettivi, MOU sa come gestirli. Poi ho una sensazione bellissima su Foti…NON HA MAI PERSO…

    • la rosa, criPtico, non é scarsa, è buona. NON RIPRENDI MAI 2 goal a casa loro a fine gara, senza furti arbitrali ma pure con un arbitraggio non particolarmente equo (dovevan giocare in 10 con almeno Bennacer fuori, noi i gialli li abbian presi sempre e Zaniolo e Cristante sono usciti per quello secondo me), con gente scarsa e debole mentalmente.
      Con buona pace di quelli per i quali PELLEGRINI “non ha carattere e passeggia in campo” poi, il Capitano ha messo accanto al talento tanta rabbia da tanto ormai.
      Però é INCOMPLETA (e immatura ancora in alcuni) per me.
      Lo era di più, incompleta, all’arrivo di Mou (un solo laterale, Rick, e solo Calafiori a sx con Spina rotto. Quasi un solo attaccante, Dzeko, poi via, troppi trequartisti fumosi, quasi nulla dietro. A centrocampo Diawara e Villar accanto al solo Cristante, Veretout in flessione peggio di Rui oggi, con Miky spostato in mezzo). Da allora siamo migliorati parecchio non solo negli 11, manca molto l’apporto di un MYKYTHARYAN (sano) però.
      Urge per me subito supporto per Zeki Celik, poi un mediano importante, se non é lui, dalle caratteristiche di CAMARA, magari FRATTESI!, pure un difensore che sappia trovare linee di passaggio, non esiste alla ROMA. Dico tra i centrali, Mancini forse è il meglio nel cercare i compagni ma spesso é impegnato sull’uomo.
      Risolto a dx in basso (no buono Reynolds, mai buono Santon che pure José conosceva, mai tenuto o meravigliato AMN, ora neanche KARSDORP…)
      CELIK é forte, pure appena arrivato ha già fatto più dell’olandese in anni, in fase di ambientamento. Ma serve un altro. L’INTER ne ha 4 in quella zona (e giocano a 3 dietro…)
      La società ha obiettivamente investito tanto, pure nella squadra. TAMMY non é in regalo, resta giovane, non é Lewandowskj (che al Barca cmq non fa sfracelli ancora), diversi nostri importanti sono ancora davvero giovani (ZALE, ROGER, lo stesso ZANIOLO al quale tolgo 2 anni di A all’età anagrafica), altri non sono ancora dentro la squadra (BELOTTI e DYBALA, ANDREA é centravanti d’area e non la riempiamo quasi mai, PAULO ancora non é dentro i meccanismi e gli manca l’aiuto di una spalla, tipo un CAMARA a centrocampo)..
      No la rosa non é da poco. Semplicemente manca ancora di alcuni elementi che sarebbero utili per riproporsi rapidamente senza scaraventare palle spesso inutili davanti, o un mediano che riempia, in parallelo al 9 altrimenti solo, l’area di rigore buttandosi dentro al momento giusto.
      Per me ZANIOLO deve crescere e diventare quel centrocampista, solido a metà campo in copertura, forte nel buttarsi dentro, una specie di… TARDELLI.

    • avete rotto, fine stagione si fanno i conti. avete scritto le stesse cose da anni, per tutti i mister, per tt i presidenti… e basta vediamo a fine stagione, no eh?!?!?!

    • Ragazzi è inutile fare a botte su quale sia il problema della Roma tra Mourinho e la qualità dei giocatori. Il problema è uno solo e l’ho ripetuto più volte alla fine di Milan-Roma. E’ quello dell’atteggiamento in campo al momento. Se la stessa squadra che faceva pena prima inizia per un momento a diventare il City di Guardiola il problema è solo dell’atteggiamento in campo che sembra essere atavico (dipende dal famoso ambiente?). Succedeva anche a Garcia e Spalletti con giocatori completamente diversi. La rosa dalla sconfitta in Coppa Italia con lo Spezia (ancora in Serie B da allora) sembrava completamente scarsa perché non ha vinto contro lo Spezia in Coppa Italia e avevamo gente come Salah, Dzeko, Nainggolan, Strootman, Pjanic, DDR, Manolas, Rudiger, Digne e Szczesny. Poi la stessa squadra con Spalletti al posto di Garcia (che qualche anno prima con gli stessi giocatori, tolti portieri e difesa, arrivò secondo facendo 30 punti nelle prime 10 giornate di campionato) si è trasformata ed è arrivata poi al terzo posto.

  2. Secondo me il punto è che ormai la maggior parte delle persone (in tutti i campi, non solo nel calcio) ritiene di saperne più degli addetti ai lavori, dei professionisti. Il che è un po’ assurdo…

    • se gli addetti ai lavori e/o i professionisti fossero più onesti intellettualmente allora non ci sarebbero più persone che credono di saperne più di loro.

    • ne sanno di più ma per motivi religiosi hanno evitato di fare quel lavoro che li ha resi miliardari accontentandosi di fare gli impiegato o i commessi….
      mistero….
      o forse gombloddo dei Potery 40.

    • Un medico ha sbagliato completamente una diagnosi a un mio amico, e era un professionista. Tutti sbagliano anche loro.

  3. anvedi come balla Nando….
    Nando Orsi fa parte di quella categoria di super saggi , critici, saccenti, professoroni, che quando la Roma scendeva in campo , in passato , e imponeva il suo gioco, ma puntualmente subiva beffe clamorose, proprio come successo a Sarri e Pioli, sputavano veleno e sarcasmo, dicendo che le grandi squadre sono quelle che portano a casa il risultato con carattere.
    Vogliamo andare a rileggere o sentire , cosa ha detto lui, ma anche altri, quando la Roma in vantaggio a Cagliari per 2-0 , subisce una clamorosa beffa, prendendo il gol del pareggio al 95 esimo in contropiede e in superiorità numerica di 11 vs 9?
    Chi era l’allenatore non mi ricordo??
    La malafede di questi personaggio , l’odio che provano verso la Roma e i suoi tifosi , travalica il ridicolo.
    Eh Sarri e Pioli trarranno lezione da questi sbagli…
    Loro, invece Mourinho e’no scemo. Poi vai a vedere l’albo d’oro. e neanche mettendo insieme i trofei vinti da entrambi arrivano manco a un decimo di quelli vinti da Mourinho.
    Cosa strana devo dare ragione a Marione stamani. Gli stessi che sputano insulti e veleni contro Mou, sono poi quelli che dicono che abbiamo una squadra di pippe.
    Quindi via Mourinho
    via i giocatori
    via i Friedkin perché sono pezzenti….
    Ma vi rendete conto che non siete più credibili?
    Mi raccomando ora che la Juve vincerà lo scudetto fate finta di niente sulle plusvalenze e sul falso in bilancio ..
    mi raccomando esultate se per caso lo scudetto dovesse andare a napoli .
    Ma fate finta di niente sugli ululati razzisti contro Lukaku ..sull’agguato all’autogrill..vuoi vedere che le trasferte saranno vietate solo ai romanisti??
    Come avete fatto finta di niente sul Milan…
    sulle plusvalenze dell’Inter. Ma si, massacriamo la Roma, come farebbe la Roma calcio senza le vostre perle di saggezza.??

    • @ Gaetano buongiorno, leggo molto volentieri i tuoi commenti perché sono sinceramente intrisi di un giallorosso, che, vissuto da lontano è ancora più marcato. Volevo chiederti due cose di calcio : La Roma attuale ti piace ( trame, manovra, schemi etc.)? In fede al tuo nick sei ancora convinto su Zaniolo ? Per inciso alla prima domanda ” il fine giustifica..” sarebbe troppo banale..alla seconda a me piace da impazzire ma credo purtroppo che ormai sia destinato , in questo contesto, a rimanere questo..e per quanto mi roda i numeriper ora, non giustificano quanto chiede. Un abbraccio e Forza Roma.

    • Aldo 71 ciao, vedi la Roma mi piace a prescindere , sono stato sempre così, ti chiederai se mi sono mai intossicato il fegato per le prestazioni della Roma? Si, nell’anno in cui cambiammo quattro allenatori, o quando ci stava luis Enrique, tranne le fare con Bologna e napoli, ridicolizzate in campo, sul piano del gioco e sul risultato, mi sono solo intossicato a vedere contropiedi a go go nella nostra metà campo, questa Roma non ha un gioco scintillante , mar squadra di Mourinho mai hanno fatto il gioco scintillante.
      Su Zaniolo , senza i due gravi infortuni (molto probabilmente non giocava più con noi da qualche anno, ) avrebbe fatto sfracelli.
      E sicuramente a fine anno dovrò cambiare Nick. me ne farò una ragione, ma già lo sai che come indosserà una delle maglie strisciate, il giudizio su di lui cambierà radicalmente, non ci saranno più commenti che deve essere educato… sarà tutelato dalla classe arbitrale degna di essere chiamata serva plebea dei potenti…
      E gli stessi che lo stanno massacrando, attaccheranno i Fredkin colpevoli di averlo ceduto.

    • Commento equilibrato, mi è piaciuta la parte sui contropiede..la vediamo diversamente su alcune cose ma non voglio monopolizzare il tuo spazio sul forum. Un abbraccio e Forza Roma.

  4. io te giuro non capisco: quando ci sta quello che fa il gioco come lo chiamano tutti sti fautori del calcio champagne, cominciamo a prende i gol di contropiede sul due a zero come fa l’allenatore dei burini con l’empoli e allora a tutti a invocare concretezza alla Conte Capello e appunto Mourinho il più forte allenatore della storia calcistica moderna, numeri alla mano. poi lo prendi tu vince un trofeo alla prima stagione permette di fare scudo alle pippe che abbiamo di attirare calciatori che se no non verrebbero che fa comunicazione da solo ecc e che succede? si solleva la solita ora di super esperti, laziesi, finti romanisti, e tanta altra zella. parlo di chi commenta in malafede non dei tifosi romanisti che esprimono la loro idea che cmq continuo a non capire. mi ci sforzo ca@@o ma non la capisco. va be forza roma

  5. Mou lo scorso anno ha portato la Roma in Europa League;
    Mou ha vinto un trofeo continentale (vediamo quest’anno chi lo vincerà);
    la Roma in questo campionato (con +/- la stessa squadra dello scorso anno) dopo 30 anni, esce imbattuta dai campi di Giuve, inda e bilan (che hanno fatto investimenti ben superiori a noi).
    Siamo in corsa su tutti i fronti: vogliamo pf sostenere la squadra in questa parte rilevante di stagione?

    • Eppure abbiamo 3 punti in più rispetto all’anno scorso a 3 punti di distanza dal quarto posto e 6 addirittura dal secondo posto occupato da squadre che stanno giocando peggio di noi come la Rube con mezzo campionato ancora da giocare, siamo ancora in gioco sia in Coppa Italia sia in Europa League

  6. l’unica cosa che potrei rimproverare a Mourinho, non certo cose di tattica ci mancherebbe, è che se ha già deciso di andarsene non spinge come farebbe normalmente e accetta situazioni,tipo farsi stuprare su tutti i contrasti e subire il pressing avversario per quasi novanta minuti come ha fatto la Roma domenica. il primo Mourinho alla ripresa degli allenamenti li avrebbe sfondati ( spero sia successo e non lo so..)

  7. La Roma a parte diversi giocatori sopravvalutati da anni ha un problema strutturale, un centrocampo poco dinamico ed ordinato. Mancano un regista e soprattutto incontristi veri che corrano e facciano filtro. Non capisco perché in società si ostinano a sottovalutare questo aspetto

  8. chi è che parla male di Mourinho la radio dei frustrati, apposta io sto con Mourinho tutta la vita, hanno paura

  9. Comunque la vera partita toppata è stata il derby….mettete 3 punti in più a noi e 3 meno a loro…e poi ditemi se non cambia tutto!

  10. Focolazie tutte le sere che rincasa rende una sberla dalla moglie. Luinje dice :” Ma Che ho fatto? ” e la moglie : Esisti!” ….. Ecco. Ho detto tutto

  11. perchè l’unica che ha adesso è aspettare l’errore dell’avversario e ripartire, oltre che giocare sulle individualità, che è sempre stato il marchio di fabbrica di Mourinho. Ma un conto è farlo con Milito ed Et’o, un’altra è farlo con i giocatori che ha la Roma in rosa.

    Bene oggi come oggi quanto costerebbe un Milito un Et’o?

    Lui ha vinto con Milito e Et’o e altri di quel livello.
    Io credo che ora se ci fossero due giocatori di quel livello costerebbero uno cento l’altro cento cinquanta milioni.
    La Roma potrebbe spendere ducento cinquanta milioni per due giocatori?
    Anche volendo no, allora significa che non è Mourinho l’allenatore adatto a questa squadra.
    Tutti ci ricordiamo che figura peregrina che fece Trapattoni al Cagliari, quando non aveva più a disposizione, il ben di Dio che ha sempre avuto prima alla juve e poi all ‘Inter.
    Ci sono mister che sono solo gestori di grandi campioni uno era Trapattoni un altro è Mourinho il Trapattoni di allora

  12. focolari,serve a farci essere Matic,wijnaldum e Dybala, anziché demme,anguissa e politano che starebbero con il pagliaccio spallettaccio.Poi,che quel pagliaccio stia primo in classifica, è un altro discorso troppo difficile per voi;e cioè che le partite del Napoli sono tutte false da dieci anni.Ma poi,aspettate che rientri wijnaldum,e poi vi sfogate! Perché l’allenatore non gioca a calcio,serve a far giocare bene i grandi giocatori che fa venire.Ma se i grandi non giocano, è inutile chiedersi a che serva Mourinho…

  13. Corsi ma chi lo dice che la rosa è fortissima? Tolto Dybala e Wijnaldum che però finora non abbiamo mai visto, è una rosa normalissima, quasi mediocre. Mourinho deve fare le nozze coi fichi secchi conditi da un po’ di sfortuna che alla Roma non manca mai
    Quelli che lo vorrebbero fuori da Trigoria chi propongono per sostituirlo? Vorrei proprio saperlo

  14. per giudicare i Friedkin invece quante future sessioni di mercato dovremo analizzare? o dobbiamo aspettare che realizzino il nuovo stadio? breve o lungo periodo? ad oggi considerate che società, allenatore e giocatori detentori della conference league si trovino in un punto di arrivo o all’inizio di un ciclo? ritenete che aspettare il 2027-2028 per trarne i frutti sia un orizzonte temporale realizzabile? ad ogni modo credete che nell’immediato possano verificarsi colpi di scena dal mercato al sistema di gioco? o ritenete i Friedkin dei gestori di passaggio per ristrutturare il debito e poi rivendere la Roma a futuri acquirenti più facoltosi?

    • Fai una bella cosa, compra tu la Roma, butta un miliardo di euro, visto che loro ne hanno messi già 750 milioni e fai lo squadrone. Io non reggo più chi contesta solo per dare aria alla bocca, senza rendersi conto dei fatti

  15. Mou,a che serve? Senza lui non avremmo vinto la conference ( punto uno) e oggi non saremmo lì dove siamo oggi, ecco a che serve caro focolari!

    • Anche Piacentini sembrava più normale, poi vabbè c’è Focolazie che dovendo andare a lavorare al circo è finito per parlare della Roma

  16. to dico io a che serve mourinho furiè..a vince na coppa europea, l’unica che hai visto arrivà in italia in 13 anni…per cui muto te e sarri.

  17. Per Focolari e tutti i laziali come lui: Mourinho è servito a vincere una Coppa Europea (vale poco ? A quella abbiamo partecipato e quella abbiamo vinto), Mourinho serve, in assenza di campioni, a riempire uno stadio che prima del suo arrivo, covid a parte, era sempre più vuoto, Mourinho serve, è servito e servirà a fare arrivare qualche giocatore di livello (Dybala, Matic, Gini) che difficilmente senza la sua presenza avrebbe accettato una squadra che da diversi anni no fa la Champions.

  18. i love Roma il punto è che la Roma gioca un calcio inguardabile…la colpa può essere dei giocatori dell’allenatore della società…ma sicuramente non è dei tifosi che per amore sono costretti a guardare questo scempio…e dicono solo ciò che vedono!

  19. No focolaziese, gli sbiaditi invece dovrebbero finire di esistere con tutti gl’impicci del panzuto pinguino ed il razzismo-antisemitismo allo stadio.
    La Roma non dovrebbe stare lì ma al 2° posto perché gli arbitri ci hanno rubato ben 5 punti tra Atalanta e Toro più probabilmente tra 1 e 3 punti ad Udine col rigore negato a Celik sull’1-0 per i friulani ad inizio 2° tempo e svariati cartellini risparmiati agli stessi dove ci sarebbe stato anche un doppio giallo allo stesso giocatore dell’Udinese nel 1° tempo.
    Poi pensiamo ad almeno 2 o 3 punti regalati dagli arbitri a o napule, alle 3 strisciate, sbiaditi e bergamaschi.
    Poi vediamo che classifica sarebbe stata………….D’altronde come i ben 17 punti che ci hanno solato la scorsa stagione, sesti invece di secondi se non addirittura primi ma diciamo che saremmo andati almeno in Champions.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome