“ON AIR!” – FERRAZZA: “Frattesi sarebbe un rinforzo importante”, VISNADI: “Non ci credo”, MAGNI: “Giocatori utilizzati in ruoli dove non rendono al top”, MORONI: “Mou può fare meglio di così”

20
1383

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Di tutto quello che abbiamo visto ieri, la cosa più importante è che gli infortuni di Smalling e Pellegrini non siano niente di importante. Alla Roma manca qualità, in più i giocatori importanti li utilizziamo per quello che sanno fare meno bene: Cristante dà il meglio da incursore, e gli facciamo fare il mediano, Smalling, che è un difensore straordinario ma non ha un gran piede, lo mettiamo a impostare… Direi che c’è da registrare qualcosa, e non solo sul mercato… Celik? E’ un giocatore che ti fa il titolare senza farti rimpiangere il Karsdorp di turno. E’ un terzino che in una bella squadra da Champions ci può anche stare da titolare…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Noi dobbiamo commentare la realtà: la Roma ha Smalling, Pellegrini, Wijanldum, Zaniolo, Dybala. Per il resto si può alzare l’asticella. Ma dire che la Roma può comprare 4 giocatori migliori di questi è vendere fumo negli occhi…Mou è un bravo allenatore, i giocatori ce li ha, e deve farci vedere qualcosa perchè si può fare meglio…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Frattesi sarebbe un acquisto importante. Non è un giocatore che ti cambia la vita, ma non possiamo dire che faccia schifo. Io insieme a Wijnaldum ce lo vedrei bene. La partita di ieri? In Giappone non erano state delle vere amichevoli, quelle in Portogallo vengono affrontate con un’altra intensità e per questo è probabile che ci siano infortuni. Pellegrini è uscito per precauzione, ha preso solo una botta…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Nel primo tempo abbiamo visto la solita Roma che costruisce ma non riesce a segnare. Aiutatemi voi se c’è stato qualcosa di bello. Speriamo di non dover parlare di infortuni di Pellegrini e Smalling, per il resto è stata una sgambata amichevole contro una formazione che non mi è sembrata irresistibile. Bove titolare? Secondo me è stata una cosa fatta apposta, per metterlo in vetrina. Spinazzola ancora non è il giocatore che conoscevamo, è in ritardo di condizione. La nota positiva è che loro non hanno mai tirato in porta…Abraham? Mai vista una punizione del genere, ridevano tutti, pure lui. Il giocatore sta vivendo un periodo delicato, non gli riesce nulla…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Frattesi è un giocatore che è cresciuto. Ha giocato un buon girone di andata col Sassuolo, è un centrocampista capace di andare dentro l’area, di segnare gol importanti. E la Roma ha bisogno di un giocatore di quel tipo. Frattesi non ti cambia la storia, ma ha delle caratteristiche che possono essere molto utili per la Roma…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “Frattesi? E’ una notizia in divenire. Penso che sia molto improbabile che possa materializzarsi a gennaio perchè il Sassuolo non ha bisogno di vendere. E poi raccontata così mi sembra molto favorevole per la Roma…Ma poi i Friedkin li vogliono mettere questi 15 milioni già da gennaio? Io ho molte perplessità, anzi, non ci credo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Wijnaldum? Mi sembrano tempi lunghi, si è dilatato un po’ troppo. E’ strano, come Pogba nella Juve: sono infortuni che avrebbero bisogno di tre mesi, e invece ce ne vogliono 5 o 6, ed è un peccato. Su Frattesi io non aggiungo nulla a quello che dicono gli esperti di mercato, e cioè che a gennaio non si fa, ma dal punto di vista tecnico sarebbe un’operazione giusta, nel centrocampo della Roma ci starebbe benissimo. E sarebbe giusto anche per Bove, che a Sassuolo può dimostrare il valore, che c’è, ma che nella Roma non trova sufficiente spazio…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteBove più 15 milioni: ecco come la Roma pensa di arrivare a Frattesi
Articolo successivoRITIRO AS ROMA – Wijnaldum torna in gruppo, applaudito dai compagni. Si rivede Rui Patricio

20 Commenti

  1. concordo con Magni…si parla di Frattesi, Aouar, del rientro di Gini, ma con questo modulo faranno fatica anche loro, tanto più che col rientro di Dybala si riproporrà il dilemma di chi dover lasciare fuori tra Pellegrini e Zaniolo (al Dybala falso 9 ci credo poco, se non in alcune gare mirate). Speravo che queste amichevoli servissero per testare la difesa a 4, ma a quanto pare non se ne parla, sebbene pure i sassi abbiano capito che con la difesa a 3 non andiamo da nessuna parte

    • mou e’ de coccio , comincio a pensare che voglia fare il bastian contrario , non accetta consigli. anche con squadre molto piu deboli sulla carta e senza punta fissa lui mette 3 difensori piu 2 laterali , e non avendo Moric in mezzo accade che il gioco e’ statico , passano sempre la palla o laterale on indietro ,ma non ci resta che guardare e soffrire . lui soffre poco becca mi pare 7 k e per mal che vada trova un altro team ….e’ dura essere romanisti

    • scusami,
      ma mi spiegate chi vedete terzini nella difesa a 4?

      Spinazzola che ha cominciato a giocare bene proprio quando Fonseca passò alla difesa a 3?
      Zalevski che sarebbe una mezzala a già con la difesa a tre copre giusto il necessario?
      Vina e Karsdorp?
      Forse l’unico è Celik, visto che nel Lille alternavano i due moduli almeno.
      Per cui risolvere il problema del centrocampo, che magari risolveresti con due giocatori discreti, tipo Wjinaldum e Pellegrini, o Wjinaldum e Matic, o Wjinaldum e Camara, o Camara e Pellegrini…. o chiunque non abbia le iniziali del nome B. C. ad esempio.

    • Anto, c’è giusto il mercato di gennaio per intervenire e aggiustare dove si può la rosa…continuiamo a buttare dentro gente senza sapere come metterla poi in campo, dovendo adattarla a un modulo che penalizza più giocatori di quanti ne esalti. Di solito prima si fa un progetto, poi si compra il materiale necessario, non si fa il contrario, adattando quello che si è preso nella cesta delle offerte. Con la difesa a 3, il gioco è stitico, il centrocampo è sempre in inferiorità numerica, hai giocatori fuori ruolo, il centravanti non riceve una palla giocabile…dopo mesi di esperimenti falliti, almeno proviamoci…tanto un altro terzino ci serve a prescindere se l’olandese va via, prendiamone uno funzionale alla difesa a 4, e rimettiamo Elsha, Zalewski, Solbakken, Zaniolo, nonchè i centrocampisti a giocare in un ruolo più adatto. Che può accadere più di quanto sia già andato storto?

    • Spinazzola ha giocato forse le sue migliori partite agli ultimi europei in una difesa a quattro.
      Celik di certo lo può fare, ma anche Karsdorp non sarebbe un disadattato. Idem Vina, a prescindere dal suo valore.
      Abbiamo giocato quasi tre anni con Florenzi esterno di una difesa a quattro e non si potrebbe fare con questi? E’ meglio giocare con Zalewski o ElSha esterni a tutta fascia? Ai quali tra poco aggiungeremo pure Solbakken, perché non ho capito a cosa servirebbe impiegarlo come seconda punta al posto di Zaniolo, coi suoi 17 gol in 100 partite in Norvegia.
      A me sembra che i (dis)adattati con questo modulo siano più numerosi di quanti non lo sarebbero a quattro.
      Ma poi mi fate dei nomi di terzini che vanno sicuramente bene a quattro? Il Milan gioca con Theo Hernandez e Leao sulla fascia sinistra, che non mi sembrano una cerniera in fase di non possesso. Chi volete, Burgnich e Gentile? Non ci sono più quei terzini mastini.

    • Parlare di difesa con due o tre centrali è assolutamente fuorviante, entrambi i sistemi possono funzionare egregiamente. C’è chi predilige un sistema o l’altro ma ciò che fa’la differenza è una squadra ben allenata, con principi di gioco corretti, con consapevolezza di ciò che si deve fare in ogni istante della partita. La Roma ha i giocatori sia per giocare a cinque che per giocare a quattro; oppure non ha i giocatori per giocare bene, né a cinque, né a quattro. Quando vedo giocare la Roma ultimamente, mi sembra una squadra sbagliata. Non c’è consapevolezza, i movimenti non ci sono, non c’è quella corsa in più per dare sbocco alla manovra. Secondo me non dipende dal modulo. Da cosa dipenda proprio non lo so. FR

  2. Frattesi ,nel cincischiamento di palla del centrocampo della Roma, dovrebbe adeguarsi al gioco orizzontale di Tartarugone Cristante e perderebbe la sua unica prerogativa che è la verticalità.
    Ancora non si è capito che alla Roma serve come il pane un regista,che faccia muovere la squadra e dettare i tempi di gioco.
    Mourinho sono 2 anni che lo richiede (Xakha) e Pinto che ti combina?
    Ti prende Solabakken che non serve a nulla.
    Bohhhh

    • perche xakha lo devi pagare e solbakken arriva gratis in piu gioca nel ruolo di sthephan , zaniolo, etc etc ma e’ gratisssss in piu anche volendo e potendo pinto e’ super limitato

    • Non c’è solo Xakha sulla piazza, come regista (per fortuna). Io per esempio prenderei uno meno possente ma più dinamico, per come la vedo io. Sicuramente Pinto non ha preso il regista ma siamo sicuri che in questo Mourinho non si a stato in fondo d’accordo? Forse Pinto aveva paura di prendere l’ennesimo giocatore che poi Mourinho non avrebbe schierato volentieri e ha rimandato. E poi comunque ha preso Matic che può darsi che nella sua testa di esperto relativo di calcio sia una specie di regista. In ogni caso la storia del regista non ha a che fare con Solbakken. Quello è un giocatore in più, che fa numero nelle scelte in avanti e che, certamente, non ti risolve l’assetto della squadra ma forse corre (speriamo).

  3. Sono tutti architetti di un disegno Frattesiano….Tutti coinvolti nel progetto…”Non ti cambia tanto, ma serve…” Ma veramente….Leggere queste cose mi danno l’ impressione di abboccamento, messe in atto da Riso e Carnevali, con Giuntoli e Spalletti complici per l’ appioppamento… MA SECONDO VOI….SE ERA CAPACE, LO LASCIAVANO ALLO SCANSUOLO? De arruffoni alla Frattesi se ne trovano a pacchi, tra i 5 e i 7 mln di euro….

    • In Francia nella Ligue 2, in Germania, Bundesliga 2…Ma veramente i vesuviani cacciano 25 mln per lui?

  4. Frattesi sta bene a Sassuolo, prenderei Zakaria. Forse sono pazzo, ma questa Roma con Gini, Dybala, Smalling e Matic al top, col grande Mourinho può ancora lottare per lo scudetto e ľ Europa League.

    Forza Josè Mourinho!

    • beh in effetti Zakaria,
      che dopo aver fatto ridere a Torino sta facendo piangere a Londra,
      perchè no?

    • non ho capito se sei serio. io spero di non uscire subito dalla EL e tu pensi allo scudetto. poi vorrai dire l’ex grande Mourinho, perché tutto sta dimostrando tranne che essere grande, non ci vuole uno squadrone per battere la penultima del campionato spagnolo, basta avere un gioco

  5. Io non so come voglia giocare MOU, ma so che se vuoi giocare a 3 a centrocampo, ci vue un regista, che abbia il lancio (un Di Biagio o un Pirlo…) e due incursori laterali (alla Frattesi e Veretout…).
    Diversamente, a 4, se non hai il regista, i due centrali devono avere gamba, agilità, una discreta tecnica di base e capacità di smarcamento. Ma soprattutto capacità di interdizione, perché occorre chiudere la cerniera.
    Impostati sempre obliqui.
    Ora nella ROMA le coppie possono essere, Matic – Wijnaldum, Cristante – Wijnaldum.
    Ma mai Pellegrini a cc!!!
    A meno che non giochi a 3 con Pellegrini centrale (ma che si fermi nel raggio di cc (senza cercare gloria in avanti) a smistare su Wijnaldum e Frattesi (incursori che rientrano e salgono).
    Da questo mio teorema quindi, a cc può giocare solo uno tra Matic e Cristante (e solo in un modulo a 4), e comunque Wijnaldum è l’unico titolare inamovibile.
    Al massimo come schema vedrei il 4 2 3 1 con Matic e Pellegrini bassi (anche se in quel ruolo Cristante ha più intelligenza e mestiere ma meno reattività), Dybala Wijnaldum e Zalesky dietro Tammy .
    Ma quello che più mi sento ahimé di dire, è che in avanti dovrebbero giocare in coppia Dybala – Zaniolo !!!
    Con Tammy, questo Tammy…, fuori!
    FORZA ROMA

  6. servono 3 uomini a centrocampo minimo..
    Altrimenti è facile sopravanzare 2 giocatori pur se bravi…!!! specie se hai sulle fasce Celik e Karsdorp o lo Spinazzola attuale

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome