“ON AIR!” – ROSSI: “Se la Roma non batte Servette e Cagliari qualcuno deve andare a nascondersi”, COSENZA: “Scommetto ancora su Ndicka”, PRUZZO: “Aouar non ha il passo per competere a certi livelli”

24
1286

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “Il Cagliari è in uno stato di forma imbarazzante, se la Roma si presenta senza sei punti qualcuno deve andarsi a nascondere…Servette e Cagliari sono due squadre imbarazzanti. Chiariamolo subito: abbiamo vinto contro il Frosinone, e non è che abbiamo stravinto, loro giocavano con un attaccante della Serie C tedesca, tale Cuni, se avessero avuto Pinamonti ci avrebbero fatto due gol… La necessità di vincere contro squadre del genere deve essere la base della serietà. La Roma a Genova non è stata una squadra seria, una squadra seria non prende 4 gol dal Genoa…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Mourinho ha preso 7 il primo anno per aver vinto una coppa, 6,5 l’anno scorso per aver perso una finale ed essere arrivato sesto, e ora è da 4,5, ma siamo ancora al primo quadrimestre… Chi vuole bene alla Roma deve criticare e non giudicare: uno può dire che Pellegrini o Kristensen hanno giocato male, ma usare termini offensivo come indegni…ma indegno dillo a tua sorella, ma come ti permetti… Pellegrini è in crescendo, domenica ha anche segnato un gol: si può dire o no? Se poi guadagna 5 milioni, ma saranno cavoli suoi? Che poi i calciatori dovrebbero guadagnare di meno, quello è vero, ma è un altro discorso…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Se la Roma dovesse centrare un’altra finale, diventerebbe leggenda. Se la Roma dovesse vincere le prossime due, nelle ultime gare di questo mini ciclo avresti sbagliato solo il Genoa, avresti fatto 5 vittorie nelle ultime sei partite. Se invece dovessi avere altri scivoloni, ti complicheresti la vita quasi ai limiti del vergognoso…”

Paolo Cosenza (Centro Suono Sport): “Il Cagliari? Non l’ho vista ieri, ma mi hanno detto che è stata una cosa brutta… La Roma non la vedo una squadra che ha mollato il mister, ma la partita di domenica è stata abbastanza bruttina. Ndicka? Resto convinto che sia un buon giocatore sul lungo, spero che dopo la sosta ci sia un salto di qualità. Ma ora spero che torni Smalling, senza di lui la fase difensiva fa paura. Secondo me la Roma ha dimostrato di stare con l’allenatore, anche il fatto che lui sia stato in campo durante il riscaldamento è un segnale. Poi quello che succederà a giugno lo vedremo…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Mourinho non gradisce giocare a quattro, ogni volta spiega perchè non ci si mette, l’ultima volta ci ha detto che avrebbe bisogno degli esterni offensivi, però ad esempio il Real Madrid stasera giocherà con il 4-3-1-2 che sarebbe un sistema di gioco facilmente replicabile dalla Roma…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma non può fare cambi in difesa e a centrocampo, ha i difensori contati. In mezzo al campo Aouar non mi sembra avere un passo per poter competere a certi livelli. Hai cinque terzini e lì puoi far riposare qualcuno. In attacco è il momento di far tirare il fiato a Dybala e Lukaku. Io credo che la Roma sia rinfrancata dalla vittoria contro il Frosinone, che è importante: i ciociari avevano fermato la Fiorentina la giornata precedente e questo fa morale. Però si viaggia ancora a vista. La Roma avrebbe bisogno di ritrovare il miglior Smalling, che è la colonna portante della difesa giallorossa. Se invece Cristante ti serve lì dietro, la coperta diventa troppo corta…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Tolti Dybala e Lukaku si fa fatica a trovare altri giocatori che possono fare la differenza. Forse l’unico è Paredes, ma servirebbe un altro Paredes, lo abbiamo visto opaco, stanco… Il vero Paredes dell’Argentina campione del Mondo può darti la svolta, e non quello visto ora. Non ne vedo altri sinceramente… Pellegrini? Non è questo, e lo sappiamo. Aouar ha deluso, sembrava dovesse spaccare il mondo e invece… Come figurine la Roma ha una serie di giocatori importanti, ma come figurine. Sul campo poi in tanti sono inguardabili…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Nella Roma nessuno può fare la differenza tolti Dybala e Lukaku, nemmeno Paredes. Paredes è un reduce, ma continuiamo a pensare che un calciatore che è stato importante anni fa possa svegliarsi…Io tolti quei due non ne vedo altri. Pellegrini e gli altri non cambierebbero la monotonia…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Io francamente non vedo un centrocampo della Roma così malridotto come qualità dei calciatori: Cristante, Pellegrini, Aouar, Paredes, non mi sembra che tu abbia un centrocampo mediocre. Poi qualcuno non sta rendendo come dovrebbe, e qualcuno dovrebbe cominciare a chiedersi come mai. Paredes nella Juve ha fatto male, la Roma invece ci sta puntando molto. La nazionale italiana è ripartita da Cristante, e considerarlo quasi fosse niente è sbagliato. Lui è l’uomo imprescindibile della Roma. Qualcun altro deve fare il salto di qualità, ed è Pellegrini, che non è può essere quello visto in questa parte di stagione…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteMarcos Leonardo continua a segnare. Aspettando la Roma
Articolo successivoULTIME DA TRIGORIA – Ancora out Smalling, Llorente e Sanches. In gruppo Joao Costa. Pinto assiste alla seduta con Mourinho

24 Commenti

  1. come cacchio fa focolaro a commentare il calcio se manco i mondiali ha visto? paredes secondo lui dovrebbe tornare quello dei mondiali… ma se durante i mondiali inizia titolare e dopo una partita e mezza scaloni lo mette fisso in panchina preferondogli McAllister…
    non voglio nemmeno commentare il resto… ma come si fa

    • Carissimo, non ti sorprendere. Questi guardando mezza partita a settimana e pontificano su tutto. C’e’ gente molto piu’ preparata su sto forum….

  2. Non illudiamoci di fare una passeggiata a Cagliari confidando nella classifica che li vede desolatamente ultimi… hanno un ottimo allenatore che viene fuori SEMPRE alla distanza e in quelle zone di classifica paludose c ha lottato praticamente tutta la carriera… quindi è abituato e SA come venirne fuori…per quanto riguarda l a.s. Roma, sappiamo (PURTROPPO) cosa è capace di NON FARE la nostra squadra…. da 3 anni a questa parte SOFFRE TANTISSIMO questo tipo di “appuntamenti”, venezia cremonese verona salernitana ecc. ecc. dovrebbero INSEGNARE qualcosa se si fosse intelligenti e svegli…. la risposta l avremo nel fine settimana, nel frattempo, cari colleghi di tifo, non fate troppi voli pindarici perché i novelli goicochea e andrade, (vina in alternativa) non ci permetteranno MAI (DICO MAI) di passare giovedi/sabato/domenica/lunedì tranquilli… (anche perché non sempre si ha la fortuna di trovare compagini più sgangherate dalla nostra…. tipo Empoli, per dire…)

    • Direi che li soffre da almeno 90.
      Lecce, Venezia, Como… la lista è lunghissima e prende quasi tutte le stagioni giocate.

  3. Ahaha tal Cosenza prima dice che i giocatori hanno mollato il mister poi dice il contrario nella stessa frase, imbarazzante

  4. bomber pruzzo, io ti voglio bene ma aouar ha giocato poco o nulla fino ad ora, e quando l’ha fatto era in una squadra che scricchiola da tutte le parti…

    ma vogliamo dargli tempo ?

    così come ndicka, troppo brutto per essere vero …

    ❤️🧡💛

    • Il bomber soffre a vedere questo scempio ed a volte si lascia trasportare dalle emozioni del momento. Personalmente preferisco mille volte lui, i suoi commenti a volte eccessivi ma di pancia, a gente che si maschera dietro coltri di professionismo (!) e costruisce le notizie sul nulla.

  5. Io te mango sempre convinto che La Rosa al completo è’ più’ che buona! Se ci fossero tutti ci sarebbe da scegliere! L’unico neo è’ il portiere! Allora bisogna avere il coraggio che ebbe Sinisa con Donnarumma a 16 anni mettendo in panchina il portiere della Spagna! Io Svilar e forse ancora di più’ Boer, li metterei dentro tanto peggio non possono fare poi a gennaio o il prossimo anno si vede! Ricordiamoci pure di Buffon! Ci vuole coraggio! Per esempio una partita cone stasera, non impossibile, e poi Cagliari, ci proverei!

  6. Vorrei vedere qualche partita con la formazione tipo (Lukaku-Dybala, Sanches, Smalling, Paredes-Cristante) per valutare bene il mercato; in ogni caso ad inizio ottobre è semplicemente ridicolo giudicare la stagione. A Cagliari l’allenatore che rischia, ad ogni modo, è solo Ranieri.

  7. gli altri sono carte conosciute ma come dicono in Sicilia tutte le volte che parla Pruzzo dice solo minchiate

    • Opinione personale : Pruzzo mi da l’aria del rosicone. Forse perché da quando ha smesso di giocare la Società Roma non se l’è filato mai?

  8. che magra pietanza oggi..proprio niente da dire, neanche i giornalisti ” romanisti “!
    Fococaki parla di figurine ma farebbe meglio a concentrarsi sulle figure di m…. della sua squadra e la figurina d allenatore che c hanno…
    provinciale ahooo, solo per 1 punto di distacco tutto questo livore…

  9. “Paredes nella Juve ha fatto male, la Roma invece ci sta puntando molto”. C’è altro da aggiungere? potrà mai essere un giocatore che ti fa fare un salto di qualità nel campionato italiano, se ha fatto male persino in una corazzata come la juve? i dubbi su alcuni acquisti, anche se non sono bocciature definitive, penso sia normale averli, o no?

  10. Questi danno giudizi da neanche in pizzeria si parla cosi….sembra per loro una Roma da ultima spiaggia come dire…..se non vince e’ da serie B e stiamo alla 7 di campionato si gioca tutto a Cagliari ma dai ….Capisco che vogliono che Mou abbandoni la Roma che arrivera’ il futuro conducator che dara’ finalmente sto gioco nuovo…dispiace ci sono ancora 8 mesi poi sara’ quello che sara’. Conte se viene non in corsa perche’ il Totthenam gli da’ 15 mil all’anno mica e’ scemo se lo vuoi italiano, se no un altro straniero sinceramente per ora non ne vedo di un certo livello libero, forse Ranieri ? Solo perche’ romano e romanista e traghettatore su accettiamo la nuova programmazione poi a fine anno vedremo che succede. Tanti sicuro non resteranno parlo di giocatori in prestito o con il contratto scaduto. Poi sta storia che continua senza lukaku e Dybala non c’e’ niente….e Cristante no e Bove qualche sprazzo di bel gioco ce stato se no come fai ad avere 8 punti e poi giocano per la Roma lo stesso dicasi per le altre squadre in alto il Napoli ha i 2 avanti e l’ Inter e la Juve ha Vlaovic e Chiesa ecc ecc ecc .

  11. Inutile commentare tutti, con il sig. Mou siamo penalizzati rispetto ad un altro allenatore.
    Andiamo a guardare sempre il bicchiere mezzo pieno e quello mezzo vuoto! l’anno scorso la Cremonese ultima in classifica ci ha umiliato cacciandoci fuori dalla coppa Italia e l’europa league la stiamo facendo grazie alla penalizzazione della juventus.

  12. Dai…la Roma deve trovare la formazione giusta per avere una copertura maggiore perché abbiamo preso troppi goal. Gli esterni dobbiamo scordar eli in questo momento. Avere una difesa a 4 uomini quelli che sono disponibili al momento:
    SVILAR
    CELIK MANCINI NDICKA KRISTENSEN
    BOVE PAREDES CRISTANTE
    AZMOUN LUKAKU DYBALA
    Questa è la formazione che vorrei vedere giocare a Gagliari più coperta in difesa e un attacco più esplosivo per il centravanti nostro. 💛❤️🇮🇹

  13. se non si vince col Servette e con il Cagliari penso che non ci si debba solo nascondere ma credo che qualcuno debba seriamente pensare a dimettersi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome