“ON AIR!” – CORSI: “Roma quasi in pre-fallimento e i giornali non hanno il coraggio di dirlo”, MAGNI: “Ok allo Stadio? Polpetta avvelenata che si avvicina con le elezioni”, BIAFORA: “La personalità di Ibanez ha convinto tutti a Trigoria”

45
4530

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “La Gazzetta oggi prova a raccontare ai tifosi dell’Inter che è quasi giusto fare lo scambio Lautaro-Cavani…e invece a Roma sei un club di straccioni… Verdone? Lo adoro, ma il calcio e la Roma sono un altra cosa e non ti basta essere solo romano. Lui non ha il tempo di respirare la Roma, ne so qualcosa in più io che ci sto in mezzo dalla mattina alla sera…e soprattutto non mi faccio abbindolare da frasi fatte… Vendere Salah non era un affare, ma era purtroppo giusto per una società come la Roma… Al tifoso non devi farlo passare come un affare, semmai bisogna provare a spiegare come mai la Roma è che ancora, ahimè, costretta a fare questa roba…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Lo stadio della Roma non si sa ancora se si fa o non si fa. Fino all’altro giorno sembrava quasi impossibile, ma ora siccome si avvicinano le elezioni ci prometteranno che probabilmente si farà, ma poi voglio vedere quello che succederà dopo. Questa è un’altra polpetta avvelenata che sta tornando sullo stomaco dei tifosi della Roma e di tutta la cittadinanza. Questo era uno progetto molto importante per tutta la città… Petrachi che fa il mercato e va via? Non mi sembra il problema principale purtroppo…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Vertonghen-Roma, con la regia di Baldini…parliamo di un giocatore di 33 anni, che se ne andrà a 36 con nove milioni in più in tasca. Ditemi voi… Ma questo è lo scenario che ci prospettano i giornali. E poi scrivono che Friedkin studia lo stadio dopo che Pallotta non accetta offerte al ribasso…queste sono le panzane di oggi… Tutta questa ciofeca finirà quando ricominceranno le partite…ora non sanno più che scrivere… La Roma non dico che è in pre-fallimento, ma quasi. Ora bisogna pagare i buffi che questo personaggio tristissimo ha fatto ai danni della Roma… Ormai i tifosi hanno ben presente che razza di fallimento c’ha portato questo povero personaggio…i giornali non hanno il coraggio di scriverlo…”

David Rossi (Roma Radio): “Bisogna cominciare a porsi il problema dei tifosi allo stadio…è un’occasione si svago, di socializzazione, e fino a quando ci sarà una privazione vorrà dire che non siamo davvero liberi. Quando si parla di convivenza col virus significa poter fare le stesse cose di prima ma con degli accorgimenti, altrimenti vuol dire che sei ancora sotto schiaffo del virus…”

Iacopo Savelli (Radio Radio): “Più si va avanti con questi dati e più dentro di noi si rafforza la convinzione che il peggio sia passato. Seconda ondata? Anche se ci fosse non mi aspetterei più i numeri di prima perchè la gente ormai ha imparato a conoscere il virus… Qualcuno sostiene che il virus resterà per sempre, e allora che facciamo, non andiamo più allo stadio? Altro che legge sugli stadi, a questo punto facciamo la legge per la demolizione degli stadi…”

Filippo Biafora (Tele Radio Stereo): “Una settimana che inizia in maniera diversa per la Roma. Oggi la squadra scenderà in campo per un allenamento collettivo a due mesi e mezzo dall’ultimo… Fonseca in questo periodo farà molte doppie sedute, deve riatletizzare la squadra. La ripresa del campionato si avvicina: o il 13 o il 20 giugno si riparte, la strada è più che spianata. Ibanez e Villar? Quello che arriva da Trigoria è che i ragazzi sono stati promossi nei primi mesi di Roma da Fonseca. Villar ha giocato anche titolare prima dello stop. A Trigoria tutti scommettono anche su Ibanez, e Fazio credo resterà dietro nelle gerarchie, è un giocatore su cui la Roma non conta più. A Trigoria sono convinti che la personalità di Ibanez lo farà emergere, e il ragazzo ha capito che avrà il giusto spazio…”

Roberto Renga (Radio Radio): “La Roma secondo me ha tanti vantaggi. Intanto dovrà tifare per la Lazio contro l’Atalanta, questa è l’unica cosa contraria, ma ha il vantaggio di poter solo migliorare rispetto alla Roma vista nelle ultime partite. E poi l’altro vantaggio è che ha una rosa molto ampia. Forse non avrà i giocatori del Barcellona, ma ha una rosa molto ampia e quando giochi ogni tre giorni questa cosa può essere una cosa fondamentale…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Scudetto? Lazio favorita se si ricorda come giocava prima dello stop… La Roma stava andando peggio dell’Inter, le prime partite dell’anno solare sono state un distastro, e ora può ritrovare se stessa. Ma se le cose non dovessero mettersi subito bene, la Roma viaggerebbe in una posizione di classifica che non darebbe più stimoli…”

Franco Melli (Radi Radio): “La Roma? Discorso simile all’Inter, peggio di come stava andando…Ricominciare per la Roma può essere un vantaggio, mi aspetto una squadra che farà meglio di quello che ci si può immaginare…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Presto i giocatori diranno quello che pensano davvero di questo manicomio… L’Atalanta ha l’occasione della vita, non solo quella di riandare in Champions League…molti dicono che potrebbe avere problemi a ripartire, ma io sono convinto che li ritroveremo a mille. E addirittura l’Atalanta può pensare di vincere la Champions, quest’anno possono esserci dei risvolti clamorosi… La Roma ha poco da perdere. Deve provare a vincere subito e sperare che davanti…io penso che ci sia uno spazio per chiudere bene una stagione troppo altalenante…”

Redazione Giallorossi.net

45 Commenti

  1. “… tifare per la Lazio contro l’Atalanta….. ”
    “… Lazio favorita per lo scudetto…. ”
    Che robaccia tocca leggere …. devo vomitare….

    • Ammetto che per un attimo ho pensato di aver sbagliato Forum 🙂
      Quindi ((Se non ho capito male)) per Focolazzie: – un Romanista dovrebbe tifare Scazzie osteggiando i propri colori. Poi, se qualcun ce li manda direttamente…
      Detto questo Piccola aggiunta
      Stamattina leggevo:
      … la formula di playoff e playout risolverebbe però tanti problemi, primi fra tutti quelli sanitari, logistici ed economici, che pesano come macigni sullo svolgimento di tutte le partite che restano ancora da giocare. Diciamo poi la verità, siamo sicuri che le 128 partite siano tutte così interessanti e indispensabili, vale la pena stressare cosi le squadre? Con playoff e playout avremmo tutte finali, poche gare, decisive e con meno rischi. Dopo la depressione da lockdown sarebbe un carico di emozioni forti per calciatori e tifosi e un prodotto avvincente per le tv.
      !Articolo tratto dal Menzoniero a firma di Massimo Caputi!”
      “Emozioni forti per calciatori e tifosi…”
      A parte il fatto che almeno per quest’anno di tali “emozioni” ne faccio volentieri a meno
      (Gia’ detto e ripetuto) Ma davvero si vuol considerare un Campionato del Genere,
      “REGOLARE?!” Sopratutto alla luce di quanto è accaduto
      Lascio ai posteri l’ardua sentenza…

  2. Il bollettino di davidino continua.
    Sapevatelo!
    …Su romeducational channel.

    Invece noto con stupore siderale che l’antennista, dopo il testacoda comincia il moonwalk-$

  3. Per il gioco scudetto vedo favorita ancora la juventus,che piu della Lazio e’ abituata a gestire questo genere di situazioni,e portarla al termine anche con un solo punto di vantaggio.Ai laziali alla ripresa potrebbero cominciare a tremare i polsi,e non essere piu gli stessi di prima..In caso di play-off vedo l’ Atalanta favorita, se non ci si presenta a incontrare questa squadra con la giusta preparazione fisica,e’ poco meno che un suicidio, e loro in forma lo sono sempre.Per questi motivi per il quarto posto la vedo dura,forse paradossalmente entrare in champion sara piu facile farlo dalla porta di servizio,ossia l’ europa league,dove almeno non avremo un’ handicap da colmare.Le due partite con il Siviglia saranno fondamentali.

    • Già, li ha fatti Mario Corsi, 278 mln di buffi.

      Strano però…nonostante la gestione virtuosa di Pallotta, che non dà più biglietti gratis, i ricavi dovrebbero essere aumentati…come li spieghi, ‘sti buffi per 278 mln, che superano il fatturato annuo?

    • A Tifoso Giallorosso, non bisogna essere un economista o un commercialista per capire come mai siamo arrivati a questo punto. Pallotta (che non mi sta affatto simpatico), per tenere la Roma ad alti livelli ha speso più di quello che guadagnava. Abbiamo avuto per anni il secondo monte ingaggi della Serie A. Se non erro, ad un certo punto le spese per giocatori e staff rappresentavano l’80% delle uscite (eravamo fra i primi in Europa). E’ normale che si sia finiti così. Bisogna riconoscere che, nonostante non si sia vinto nulla, la gestione americana ha provato ad essere competitiva pagando ingaggi molto alti, anche a costo di chiudere in passivo ogni anno. Non sto nemmeno a ricordarti che avremmo dovuto avere uno stadio di proprietà che avrebbe sicuramente aumentato i ricavi e quindi le risorse economiche del club. Fatto sta che finora Pallotta e soci hanno fatto ricapitalizzazioni per circa 400 milioni di euro… infatti da tutta sto giochino non ci hanno guadagnato nulla, anzi. Poi se volete credere alla favoletta che sono diventati ricchi con la Roma siete liberi di farlo. Purtroppo fino alla semifinale di Champions le cose erano sotto controllo (siamo usciti dal settlement agreement nell’estate 2018). Poi Monchi è impazzito ed ha scialacquato un sacco di soldi in acquisti che si sono rivelati dei grandi flop (Nzonzi preso a 30 dal suo ex Sivliglia – sarebbe stata opportuna una indagine -, Pastore, Coric, Bianda, Schick, Defrel, Olsen e altri che al momento non ricordo ma che preferisco dimenticare). Ecco come si spiegano i “buffi”… però andare in Champions per 5 anni consecutivi e fare una semifinale è stata una grande soddisfazione per tutti… quindi non si può parlare di gestione scellerata… abbiamo vissuto per anni sopra le nostre possibilità… adesso bisognerà rimettere i conti a posto ma parlare di progetto fallimentare sarebbe pura ipocrisia… vedremo cosa ci riserverà il futuro… io resto fiducioso perché abbiamo una rosa giovane e ancora competitiva con potenziali campioni.

    • Caro Valentino, analisi anche corretta con un paio di aggiunte:
      1. il monte ingaggi è stato alto anche per sostenere una struttura di dirigenti, tecnici (non di prima squadra) sovradimensionata – si criticava tanto il milione della Sensi e lo stipendio del marito anche magari giustamente ma vorrei capire 90 milioni lordi circa all’anno a personale non calciatori a chi lo hanno dato…
      2. Ingaggi alti a giocatori sbagliati, sono errori gravi
      3. collegato al punto 1 e 2 , questo ti ha portato a fare le cessioni che non ti hanno consentito di mantenere l’ossatura forte (Pjanic, Salah, Alisson)
      4. Punto di vista personale; la strategia di Pallotta è stata quella di tenere una gestione “sopra le righe” anche facendo debiti (sempre in carico alla Roma) per poter pompare il brand e rivenderlo con tutti i debiti e poterci guadagnare sopra non tantissimo ma comunque guadagnarci…adesso gli sta sfuggendo di mano perchè le perdite crescono e non riesce a venderla a quanto pensava…

      il tutto senza mai mettere il risultato sportivo come vera priorità ed è questa la cosa grave…

    • Caro Valentino, NO. Gli aumenti di capitale, se ci fossero stati, non avrebbero prodotto questo debito: sono stati coperti con i diritti TV futuri della Roma. Aggiungo: nel passivo va considerato anche il vendor loan – Pallotta non ha pagato la Roma, il costo grava sulla Roma stessa.

      In sostanza stai affermando che la Roma è stata gestita male. Questo basta per voler Pallotta lontano da Roma

  4. Pallotta c ha i Buffi che gli corrono dietro con la Ferrari.. ha rifiutato 455 milioni .. secondo me , contando i buffi 305 sono + che sufficienti.. la Roma vale i buffi . Chi arriva deve pagare 300 milioni e accollarsi una squadra che ad oggi ha uscite maggiori delle entrate a ieri , domani le entrate quali saranno ? Quanto impiego a ripagare i buffi e quanto dovrò investire per cominciare a generare utili ? Ho sentito sciocchezze del tipo che ci sono imprenditori che comprano per visibilità.. nessuno butta soldi

    • Ripeto quanto scritto varie volte. L’As Roma è un asset di proprietà dell’attuale cordata, e pertanto l’accordo si troverà quando sui loro tavoli, arriverà un’offerta che riterranno congrua. Generare perdite e debiti non è reato, a patto che che possa garantire determinate coperture, e non c’è UN SEGNALE che fa sospettare uno stato di insolvenza. Insomma, “il deve cedere senza sé e senza ma”, non esiste, mettetevi l’anima in pace e tifate Roma.

    • Se sarà necessario, sta pur sicuro che verrà fatto. Ma non per beneficenza, ma semplicemente perchè l’As Roma è una s.p.a., e sono previsti degli obblighi civilistici.

    • @Picasso
      Coma caxxo hai fatto a scrivere “305 milioni sono piu che sufficienti”? Chi sei il CEO di Goldman Sachs?
      Non ci bastano le fregnacce dei giornalari, ora abbiamo anche lo scienziato dei bilanci. O Pallotta ti ha fatto fare una due diligence personale?
      Non abbiamo gli elementi per conoscere il prezzo reale: per me potrebbe essere 200 come 800.

    • Caro Marcoilpolo, sono decine di volte che fai lo stesso discorso. Ma tu purtroppo ti devi rassegnare, perché e ripeto purtroppo, hai a che fare con le capre, per le capre generare debito è reato. Poi si parla solo della Roma ma tra poco ne sentiremo delle belle. Risulterà che la Roma è tra le poche squadre ad essere società sana e adempiente.spariranno le lamette dal mercato quando a breve ci sarà il via allo stadio.

  5. Mi arrendo…….Ancora Laziali che parlano di Roma su un sito che dice (a questo punto….. )che sono della Roma…..by by

  6. Corsi “La Roma non dico che è in pre-fallimento, ma quasi.”-
    Una società quotata in borsa.
    In un paese civile a questo soggetto arriverebbe una stangata da fargli rimpiangere i processi dei bei tempi….

    • In un paese civile a costui non sarebbe permesso neppure di intervenire come opinionista, figuriamoci fare lo speaker principe di una radio. Fra l’altro, disgraziatamente la sua ridicola trasmissione è la più ascoltata a Roma, figuriamoci se si vergogni di dire una cosa simile, sapendo che procurerà un danno, dato che i mercati finanziari sono una cosa seria.

    • La trasmissione di Marione era la più ascoltata diversi anni fa. L’anno scorso per errore mi scaricai il pdf delle radio più ascoltate in totale (quindi comprese anche le radio “normali” e la prima calcistica era T.r.s. di gran lunga sopra le altre. Marione si attestava a circa UN DECIMO di T.r.s.
      Il conteggio degli ascolti era considerato sul totale ossia su quanti passavano sopra la frequenza in un determinato lasso di tempo e per un minimo (dico, solo ad esempio: minimo un minuto di ascolto nella fascia 10-14).
      Alla fine lo cancellai perché era pesantissimo ma credo che in rete si trovi facilmente e pure aggiornato.

    • Caro manuel71…un giorno ti spiego come vengono fatti i rilevamenti per quanto riguarda le radio e cosi capirai che la classifica che hai fatto la devi rovesciare.

    • In un paese civile nel 2008 avevi vinto un altro scudetto e la storia sarebbe cambiata, a cominciare dal fatto che forse non stavamo nelle mani di faccendieri. Ma che ce voi fa?

  7. L’aggettivo non sarebbe falsato perché non renderebbe l’idea. Sarebbbe impossibile mantenere un passo competitivo per chi gioca campionato e coppa (Champions o UEFA) dato il calendario compresso che si andrebbe a sviluppare. Oltretutto con 2 mesi e mezzo di pausa all’indomani di una preparazione mai fatta in questo periodo. Qui l’atteggiamento della AS Roma è incomprensibile, facendo anche un ragionamento asettico!! Dovrebbe essere la prima ad opporsi, cercando di mantenere la posizione in classifica e sperando magari di decidere laclassifica tramite ranking ed invece scalpita come la Lazio. Secondo me possiano solo scivolare giù perché il quarto posto è una chimera e la coppa UEFA un’illusione! Questo finale di stagione per noi potrebbe essere più amaro di altri!!!! Tutto questo sicuramente si ripercuoterà sugli abbonamenti del prossimo anno (ammesso si possa andare allo stadio), alla pay per view e nel merchandising. Rischiamo di:
    1) non qualificarci alla coppa UEFA
    2) veder assegnato lo scudetto alla… 3) dover per forza di cose vendere i giocatori più importanti.
    Almeno le prime due delusioni ce le vogliamo risparmiare????!!!

    • E perchè l’anno prossimo?
      E quello dopo ancora??
      C’hai ragione, se vogliamo il bene della Roma dobbiamo augurarci la fine del calcio!
      Anzi, meglio, l’estinzione della razza umana!!!
      E pure di quella ovina, sennò lo scudetto lo vincono comunque quelli….

    • invece la Lazio rischia de piassela nder c….e non vincere nulla. L’inter di arrivare dopo Juve, lazio e Atalanta e fallire completamente la stagione e per di più piena di debiti. Il Milan di sparire per sempre e la Juve di ridimensionarsi per ridotte entrate considerando la notevole esposizione debitoria. Però sapete parlare male e pessimisticamente solo della Roma

    • @Dan
      Diceva Tonino Guerra: “L’ottimismo è il sale della vita!”.
      Da quello che scrivi me sa che è ‘na vita che magni sciapo.. …

    • Non è una questione di fortuna o sfortuna!!! Sembra che non abbiate seguito il campionato. Siamo realisti una volta tanto! Eppure anni di schiaffoni qualcosa ce l’avrebbero dovuto insegnare.

  8. La roma non va incontro a fallimenti ma sicuramente in ridimensionamento tecnico…ad oggi ci sono solo articoletti fatti per comprare giornali.
    L’unica cosa vera è che ci vogliono far passare ibanez(chi è)e vilar( serie b spagnolo) come 2 che hanno convinto a trigoria….
    Ma questo abbassare sempre più l’asticella, cercando di convincerci che questi ragazzi siano il meglio per la roma,così da non dover comprare altro….va bene così …non seve niente….
    Bisognerebbe mettere al centro del pensiero la roma ….non scrivere quello che ci fa comodo….

    • Tradizionalmente, i giocatori che hanno fatto meglio a Roma, sono proprio quelli che non sono arrivati tra fanfare, tifosi in massa a Fiumicino/Ciampino, e titoloni in prima pagina. Comunque, gli osservatori servono a questo, scoprire giocatori attualmente sconosciuti, in modo la resa sia inversamente proporzionale al costo basso. Per dire, se a Trigoria avessero saputo chi era Boga quando giocava al Birmingham, a quest’ora la Roma si sarebbe ritrovata trovata l’oro in casa.

  9. mannaggia a mia madre che mi ha fatto studiare… era meglio restare ignoranti, in modo da capire le peripezie mentali di guancialeira…. ma che [email protected]@@o ha detto? verdone non respira romanità…. dategli un calmante

  10. La roma con il genio di sabatini ha veramente scoperto fior fiori di giocatori segui la roma quindi credo che sai di cosa parlo, ci sono stati anche chi hanno disatteso le aspettative …ma il saldo nel periodo sabatini è più che positivo…
    Poi però poca robba molti sbagli e giocatori non adatti..
    Anche in primavera trovi degli stranieri che non incidono e sono stati pagati molti soldi.
    A me credo che purtroppo questo può passare il convento e devono farlo capire meglio anche al tifoso più chiarezza e tutti sappiamo almeno quello che ci aspetta..

    No che hanno convinto ….biafora…

  11. Ma la ROMA non puo’ fallire : se poteva fallire da mo’ che era fallita, dal 2004 almeno.

    In un paese normale era fallita, come la lazzie e le milanesi : tutte a far compagnia a Fiorentina e Napoli stavano.

    Ma l’ Italia e’ il Paese dei Balocchi dove vivono 60 milioni di bambini che passano l’intera vita a sognare ad occhi aperti.

    Il bambino deve avere il suo giocattolo: non sia mai che si metta in testa di fare altro !

    E quindi a ROMA come a Milano come a Torino il club non puo’ fallire: indipendentemente da quanto e’ gestito male ci sarà sempre una banca dietro a tenerla in vita anche se economicamente non gli conviene.

    Ci sono pochissime cose nella vita che contano piu’ dei soldi e a quanto pare tenere 60milioni di italiani davanti a una TV a guardare un campionato sempre piu’ scacato e’ una di queste.

    Non c’ è niente di cui preoccuparsi : NOI non falliremo MAI.

  12. Pare brutto che a questi giuornalari lanzieli io auguri la stessa sensazione che ti dà l’impatto imprevisto del tuo naso contro una porta aperta contro di te?

    #scudetto infetto/abietto/maledetto

  13. Ragazzi, però finiamola con questa storia che si parla soltanto dei debiti della Roma e basta… vorrei farvi notare che siamo su un sito che s’interessa soltanto di Roma, ci mancherebbe che mettessero un articolo riguardante i conti di qualsiasi altra squadra. In compenso, ho trovato spesso dei pezzi che parlavano della Roma su siti del Milan, della Lazio, del Napoli, della Fiorentina, del Torino, del Cagliari… se vede che parla’ de noi fa alza’ gli ascolti e le visualizzazioni… sempre Forza Roma!!!

  14. CORSI: “Roma quasi in pre-fallimento e i giornali non hanno il coraggio di dirlo”

    Debiti Inter a 770 milioni: 200 sono verso Suning (dati del 2019)

    Juve, approvato il bilancio trimestrale: debiti per 574 milioni di euro, 110 in più rispetto a giugno (2019)

    Marione, quindi anche Juve ed Inter stanno fallendo?? sei un fenomeno!
    Nel 2022 lo scudetto se lo giocheranno Sassuolo e Cagliari?
    Sta diventando nauseante leggere certi personaggi che fanno soldi sparlando sulla NOSTRA Roma.

    • Cercati fatturati e utili e capitalizzazione di Suning e Exor.. e poi cercati AUM di Raptor e fatti due conti

  15. “La personalità di ibanez”???
    Arrivato a gennaio 10 allenamenti….
    Emergenza sanitaria purtroppo…..
    6 giorni di allenamenti singoli….
    Biafora giovani leve che hanno già compreso com’è il sistema informativo romano.
    Scusate oltre ad aver convinto senza mai aver giocato!!!!!!il neanche la panchina …..

    Ha pure scavalcato Fazio!!!!
    Grande giornalismo

  16. la Roma mi sembra come il governo attuale, attaccata da tutte le parti, e mai una cosa positiva, cattiverie su cattiverie fatte da giornalini ipocriti e interessati solo ai profitti… niente biglietti? no party… dove sta scritto gran brutti figli di p….. servi di regime lecca bassifondi di culi malati e corrotti, che i biglietti bisogna darveli gratis? A parte il fatto che parlereste male della Roma lo stesso, voi inanzi tutto non parlate di sport, o meglio ne parlate, così in una maniera equivoca che oserei dire imbarazzante e vergognosa, avete creato il circolo delle infamità, sempre però sulla Roma, be spero veramente che ogni volta che parlate male della Roma, la lingua ve deve cascà a forza de mozzicavvela….

  17. M.C è un personaggio triste ed incompetente ma resta il fatto che sta squadra che nn vince un tubo da 12 anni malgrado plusvalenze,piazzamenti CL consecutivi e le puntuali cessioni ogni anno dei gioelli cha un buco de 276mln e allora MC è triste almeno quanto sta società.15 esimo monte ingaggi piu alto d’Eropa ho letto…. è uno scherzo?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome