“ON AIR!” – CORSI: “E’ la Roma a non essere all’altezza di Mou, non il contrario”, ROSSI: “Con Dybala e Wijnaldum sarà un’altra squadra”, FERRAZZA: “Pellegrini non ha presenza scenica, deve diventare personaggio”

40
1313

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Mourinho è un gigantesco punto di riferimento per un calciatore, loro sanno che piacendo a lui possono svoltare la carriera, perchè è già successo a tanti calciatori. Il calciatore, pur di fare quello che gli chiede l’allenatore, magari perde in spontaneità e può diventare spaesato… Dopo il gol del Napoli mancava un quarto d’ora alla fine della partita compreso il recupero, ma la Roma mi sembrava talmente calata nella parte della squadra che non doveva subire gol che non ha saputo riprogrammarsi…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Mourinho attaccato da tutti, ma anche un po’ accannato da tanti. Anche se la Roma è in difficoltà per tutti i calciatori che non ha disposizione, la colpa è di Mourinho perchè la squadra non gioca a calcio. Io credo che la maggior parte di stampa, tv, radio che prima era super partes, ora dice che Mou non è all’altezza della Roma. Io invece sto sempre con Mou, e dico che è la Roma a nonn essere ancora alla sua altezza. Spero che la squadra cominci a fare sul serio, perchè essere preso in giro sul piano del gioco comincia a essere stancante. Dobbiamo riscattarci al più presto, e pure di corsa, perchè non è possibile… Quest’anno fate quello che vi pare, ma non andate sotto la Lazio, perchè è un po’ di tempo che succede…”

David Rossi (Rete Sport): “Con la sconfitta di ieri il Verona (prossima avversaria della Roma in campionato, ndr) ha fatto sei sconfitte consecutive, non bene…e poi ci sono dei segnali, degli intrecci…chi segna il gol del due a uno del Sassuolo? Frattesi…Sento il rischio del cetriolo… Giovedì c’è l’Europa League, è una partita decisiva, bisogna vincere per forza. Io la Roma con Dybala e Wijnaldum da gennaio la voglio vedere, perchè secondo me è un’altra squadra, sono due calciatori che sposterebbero in qualsiasi altra squadra, figuriamoci nella Roma… La Roma ora sta nel suo, al quinto posto in classifica, a una partita di distacco del quarto posto, è in linea con quanto ci aspettavamo a inizio stagione…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Io non sarei così disfattista, sembra che stiamo parlando di una Roma dodicesima, e invece non è così, siamo dentro a tutti i nostri obiettivi di inizio stagione. Manca tanto a questa squadra, mancano troppi calciatori importanti, e anche chi c’è è costretto a giocare più del dovuto. Una partita persa col Napoli ci sta, non me la sento di buttare tutto a mare…Senza Dybala in campo, la Roma ha fatto un solo gol su azione, è una statistica che mi ha colpito molto…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Rui Patricio e il mancato intervento sul tiro di Osimhen? Tu ci devi andare, ci devi provare a tuffarti, poi vediamo se la prendi o no…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Pellegrini non sta vivendo un momento d’oro, forse ha anche accusato un po’ l’arrivo di Paulo Dybala. Se però Mourinho dice che vorrebbe tre Pellegrini, non lo dice perchè lo deve dire, e ti devi fidare di uno che di giocatori in quel ruolo ne ha visti. Poi certo, probabilmente non è un giocatore che resterà nella storia. Io dico sempre che deve crescere sotto il profilo della personalità. Lui è un po’ minutino, ha la faccetta, non ha una presenza scenica pazzesca. Come personaggio deve fare tanto, perchè se metti “Pellegrini” su Google ti esce Federica Pellegrini, non lui. C’entra anche quello, perchè poi cambia il rispetto degli avversari e degli arbitri, perchè in campo ci entra anche il personaggio e non solo il calciatore. Bisogna lavorare sull’immagine, sul suo modo di stare in campo. Io me lo terrei anche così, perchè lui fa un grande lavoro in campo, ma capisco le osservazioni critiche sul fatto che sia un giocatore limitato, che non ha tanta personalità…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “O Mourinho ha completamente sballato il piano partita pensando solo di difendersi e portarsi a casa lo zero a zero, oppure ha capito che con i giocatori che aveva non poteva fare che quello. Il piano gara di domenica può essere sbagliato o giusto, ma poi c’è l’interpretazione dei giocatori. Se tecnicamente si sbaglia, tutto diventa ancora più brutto. Se Smalling non sbagliava quel pallone, tu la partita non la perdevi…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Nella Roma tutti devono fare di più, perché così non basta. Mourinho dovrebbe preoccuparsi di più dei tanti gol falliti prima della partita di domenica sera, piuttosto della gara contro il Napoli…”

Nando Orsi (Radio Radio): “Io nella Roma vedo che non si creano occasioni da gol. In più mettici che ha degli attaccanti che nel loro curriculum non hanno tanti gol all’attivo. Io dico che è una questione di mentalità, la squadra deve giocare più avanzata invece di attendere per poi ripartire…”

Mario Mattioli (Radio Radio): “E’ evidente che Mourinho si aspetti qualcosa di diverso nel gioco della squadra, non sta avendo le risposte che si aspettava da alcuni giocatori. Zaniolo crea condizioni, ma non trova mai la porta. Io credo che appena riuscirà a sbloccarsi poi andrà tutto liscio. Sulla carta la Roma può e deve andare avanti in Europa League, ma non so se in questo momento riuscirà a farlo…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteTIAGO PINTO: “Convincere Mou è stato un grande risultato per il club. Un orgoglio vedere che ora è diventato romanista”
Articolo successivoGiudice sportivo, Roma multata per i cori contro i napoletani. Due giornate a Rapetti, nessuna sanzione per Karsdorp

40 Commenti

  1. Mario’ sei cambiato non ci credo che difendi Mourinho, a te Tirana ha fatto bene eppure qualcuno 5 mesi fa’ se lo e’ scordato….. incredibile come a Roma si scordano chi gli ha dato notorieta’. Ricordiamo come stava la Roma prima di Mou e dei Fredkin. Quante ne avete dette contro Fonseca pero’ dopo 1 anno e mezzo non va piu’ bene Mou, poi pero’ facciamo il tutto esaurito allo stadio e in trasferta lo stesso come e’ possibile !!! Tutti cretini sti romanisti che ce credono….poi leggo qui e nei social una Roma inguardabile senza gioco logora stanca fino a Domenica a 2 punti dalle prime. E poi non po’ piu’ accampare scuse se qualcuno e’ rotto o fuori forma. Ma vedere Mou che guarda la curva sud si si sente romanista sta cosa mi piace!!!Qualcuno dice che prende tanto beh ti ha portato una coppa e chiesto 3 anni di progetto ma qualcuno non sa aspettare. Rema contro una squadra che a parte gli infortuni tutti lunghi…. sta facendo bene….ma vogliono la testa di Mou per metterci chi ? Adesso spero che rifirmi per altri 3 anni. Ah quelli che vorrebbero togliere i portoghesi vi aspetto a maggio e voglio vedere come stara’ la mia Roma perche’ come disse qualcuno io ci credo!!!!

  2. che la Roma non sia all’altezza di Mou ci può stare, ma dovremmo definire quale sia questa altezza…avere la rosa del Real Madrid? perchè se è così, non saremo mai alla sua altezza. Resta il fatto che questo è il suo secondo anno qui, e che al netto della sfiga dell’infortunio di Gini, gli altri infortuni erano abbastanza preventivabili (a livello muscolare ci sono squadre messe molto peggio di noi quanto a infortunati), quindi perchè non ha avuto una rosa all’altezza anche nei ricambi? a fine agosto sembrava che avesse tutto quello che serviva, mentre ora siamo tornati al fatto che non abbiamo una panchina. Sia i titolari che i panchinari, lui li vede tutti i giorni, quindi sa esattamente cosa possono dare e non può essere una sorpresa (per lui) che Zaniolo, Spina, Abraham e Pellegrini siano in netta involuzione. Un solo gol su azione senza Dybala…penso che questo dica tutto, ma non sta a noi trovare le soluzioni a un problema che è evidente. E per favore non tiriamo fuori la caxata della classifica degli expected goals, perchè pare il discorso di quello che dopo la cena e i fiori con una ragazza, poi va in bianco lo stesso…

    • la panchina la abbiamo, a parte un po’ la coperta corta in difesa. Solo che Bove, Volpato, gente come Cassano se vogliamo e in più El Shaarawy, Shomu e fino a poco fa camara non sono minimamente considerati nelle rotazioni e rimaniamo con la coperta corta per forza. Domenica il napoli mette in campo lo sconosciuto Gaetano, La Rube in emergenza fa giocare Miretti, il Bilan in necessità gioca con Gabbia: non penso che Gaetano e Mireti siano tanto meglio di Volpato e Bove.
      Detto questo fiducia a Mou e alla società. FR

    • “quindi perchè non ha avuto una rosa all’altezza anche nei ricambi?”

      Perche’ il discorso estivo che la squadra fosse migliore dell’anno scorso era non solo basato sul fatto di aver preso due campioni (Dybala e Wijnaldum), che poi sono finiti subito o quasi subito fuori, ma anche sul fatto che Abraham, Zaniolo, Pellegrini, e Spinazzola potessero giocare almeno come l’anno scorso (per Spinazzola, diciamo almeno al 50-60% di quello che si era visto agli Europei).
      Invece questi 4, che sono la parte nevralgica del gioco d’attacco della Roma, sono stati praticamente dei FANTASMI dal mese di agosto.

    • @dtf, e il rendimento dei giocatori a cosa possiamo imputarlo? perchè dubito che un giocatore decida di impippirsi tutto insieme e non rendere…qualcuno avrà forse sbagliato qualcosa? vogliamo provare a chiamare in causa il preparatore atletico? il non avere mai un turno di riposo? il correre a vuoto dietro gli avversari? perchè una spiegazione bisogna pur darla, oltre a mettere etichette addosso ai giocatori…Abraham e Pellegrini l’anno scorso hanno segnato 27 e 14 gol…come ce la spieghiamo questa involuzione?

    • “Abraham e Pellegrini l’anno scorso hanno segnato 27 e 14 gol…come ce la spieghiamo questa involuzione?”

      Appunto.
      Io non me la spiego.
      Proprio perche’ allenatore, “gioco”, preparazione, calendario sono piu’ o meno uguali all’anno scorso.
      L’unica differenza che vedo, per Abraham, e’ che l’anno scorso aveva fatto una buona fetta di preparazione estiva con Chelsea.

      Senza voler fare troppa psicologia hobbystica, secondo me il problema e’ che Abraham e Pellegrini hanno cominicato la stagione “rilassati” e senza abbastanza fame, dopo una “bella” stagione lo scorso anno. Il rilassamento iniziale, che ha impedito di stare sul pezzo nelle prime partite, si e’ poi a poco a poco trasformato in ansia da prestazione, che li affligge adesso.

  3. Stranamente tutti, hanno detto una cosa diversa, però hanno difeso tutti (quasi…) MOU e squadra… Strano… 💛❤️🐺🐺🐺🏆

  4. Mi sfugge il commento di Corsi, ma se la Roma la allena Mourinho che vuol dire che Mourinho non ha una squadra alla sua altezza!? Forse sottointende che la propietà non gli sta dando una rosa all’altezza? Questo visti i buffi ereditati era plausibile, anzi io credo che i Friedkin stanno anche svenandosi… boh.

    Non sarà che il problema è a priori? Ovvero l’auto illudersi da parte di alcuni che abbiamo una rosa da scudetto quando nella realtà dei fatti abbiamo un portiere attempato (ma per me decente) terzini in difficoltà (e sono buono), centrocampisti male assortiti (e sono gentile) e attaccanti ectoplasma (e sono realista) che oltretutto sono messi in campo in una maniera che quantomeno non ci fa stare tranquilli manco con la Samp?

    Abbiamo vinto una coppa (dei settimi, degli ottavi, dei poveri, ma è sempre un trofeo), e siamo tornati in EL, per realizzare i programmi ci vuole tempo e una buona dose de C*LO, e al momento non è che ne abbiamo molto, vedi infortuni.

    • Ecco qui la differenza tra un commento critico ma argomentato ed equilibrato (il tuo) e gli strilloni disturbatori de professione de formello rimasti senza becchime che affollano i social

    • il problema è che io credo che Mou abbia avuto e abbia grande voce in capitolo anche su acquisti e cessioni…come si può dire che questa rosa non sia figlia anche delle sue scelte e gli sia stata imposta? lui non è quello che sbatte i pugni e si fa comprare i giocatori? se la rosa è davvero come la descrivi (e per certi versi sembra esserlo), possibile che lui abbia accettato una cosa del genere? per realizzare i programmi si dovrebbe crescere, mentre ad oggi sembra quasi che abbiamo fatto un passo indietro, al netto di Gini e Dybala fuori, perchè i titolari dell’anno scorso sembrano completamente fuori forma e spaesati…

    • @San in realtà era una mera costatazione scevra da opinioni 😀

      @Criptico non per giustificare Mou, ma io credo sinceramente che ciò che noi vediamo come passi da gigante (Dybala, Gini etc…) per Mou siano (carriera e rose allenate alla mano) dei piccoli pezzi di toppa sui buchi.

      Io che piglio 1250 euro al mese mi sento miracolato se faccio una vacanza lunga all’anno, per uno che ne piglia 8000 è la normalità… è il non farla la cosa strana…

      non so se rendo bene il concetto che ho in testa.

      Poi se mi dici… ma lo sapeva che qui era così, ti dico sì, lo sapeva.

    • La Rosa della Lazio ha qualcosa in più in termini di gol, lo dicono le statistiche. Cerchiamo di chiarire, Mou al povero Spalletti che ha una squadra nettamente più forte gliela ha incartata, poi Osimen fa la magia e finisce così. Rimango del parere che con una punta forte la potevamo vincere. Raccogliamo il Max fino a novembre e poi a gennaio vediamo cosa succedete. Il problema della Roma, oggi, sono Abraham e Zaniolo e li forse Mourinho dovrebbe decidere

  5. Sono d’accordissimo con Marione. Ormai a Roma sempre più addetti ai lavori si stanno accorgendo che il problema non è Mourinho,ma Tiago Pinto.
    E’ lui che ha orchestrato e imbandito una campagna acquisti fallimentare,infiocchettata da qualche ciofecone preso a parametro zero (ogni riferimento a Belotti e Matic è puramente casuale),ad uso e consumo di sprovveduti Abbocconi.

  6. Già il gioco dei minuti di recupero ad oltranza…
    Il gioco dei gol in fuorigioco
    Il gioco del come ti toccano in area avversaria e’rigore…
    Il gioco del tre tre e a napulitana a coppa
    Con l’asse e bastone che vale 11 punti…
    Che fai giochi.?
    Tie’ e io aggio fatto a napoletana a denari..

  7. Manco una parola sul falso in bilancio della Juve quotata in borsa…shhhh
    Meglio creare casini come la Ferrazza…
    Ehh lei crede che Pellegrini gioca male perché condizionato dall’ arrivo di Dybala…
    Io credo che siete tutti in malafede.
    Intellettuale. Ma sempre malafede e’

  8. Corsi Mou lo sa che allena una vagonata di pippe, certo che la Roma non è alla sua altezza. 2 sono i giocatori alla sua altezza, e sono infortunati. Il resto e una vagonata mista tra pippe, strapagati e sopravvalutati, ma questo oltre a ricordarlo lo stesso mou (in ultimo dopo napoli “bisognamo di qualità che non abbiamo”) ce lo dirà solo il tempo, basta solo apsettare guigno. Nel mentre otete sbizzarrivi a darmi del laziale, vi riesce piuttosto bene.

  9. Miki Oliveira e veretout non ci sono più, abbiamo un centrocampo scarso, dal quale nascono tutti i problemi… Anche il portiere secondo me mmmmhh..

  10. Al netto delle solite eresie che qui mettono in fila, qualcosa stavolta la condivido. Da mr. CIARDI ad esempio, non é facile giocare per contenere e subire una rete verso la fine per poi trovare energie, forza e tempo per reagire contro una squadra che di suo gira a mille di testa e di piede. E che, of course, perde pure tempo in ogni rimessa in gioco e ad ogni contatto più o meno falso.
    IRRATI ha fischiato bene. Avesse dato loro qualche giallo in più per simulazione e plateali perdite di tempo avrebbe fischiato benissimo.

  11. infatti il.problema e il gioco che non c e ‘. lui e pagato per questo. no l agitapopolo. serve a poco come alibi.i giocatori per fare di più c’è l’ ha .. non se inventasse cazzate. .

  12. Certo di qualcosa bisogna pure parlare ma il calcio alla fine è un gioco semplice e basta guardare per vedere che tra Lecce ,Samp e Napoli abbiamo giocato sempre nella stessa stucchevole maniera e prima ancora sempre la stessa solfa.Basta guardare dicevo ,senza scervellarsi su problematiche inesistenti, per vedere che qui e adesso ci sono dei problemi non di rosa ma di gioco e tenuta atletica

  13. Possiamo stare a discutere quanto volete, ma resta il fatto che dopo due anni vedo sempre il solito film passaggio all’indietro lancione agli attaccanti ( quando la prendono)e speriamo che qualcuno si inventa la giocata. Ci voleva Mourinho pe sto schema?

  14. esiste 1 problema ?
    certamente no.
    Sono più situazioni a creare il ” problema gioco ”
    Spinazzola ancora indietro , non salta l’ uomo , non crossa
    Pellegrini gioca mentalmente da attaccante Cerca la profondità, il suggerimento per attaccare .
    Zaniolo gioca da solo , forse 1 giorno creerà la
    ” sua azione perfetta ” , nel frattempo deleterio per la squadra.
    Abraham sta coprendo più zone di campo , non risparmia energie , più rifinitore che centravanti con poca lucidità sottoposta.
    Col Napoli anche la mancanza di Zalewski e con Matic non al meglio.
    A questo aggiungere che MOU , pur non lesinando lodi , finora ha dato poca fiducia a Bove , a Kumbulla , a Volpato.per non dire di Shomurodov.
    Matic Cristante con Camara al posto di Pellegrini per unire centrocampo difensivo e offensivo.
    Pellegrini/ Zaniolo da alternare in campo , entrambi con 45 minuti di autonomia.

    PS
    Mou chiede acquisti ma da fiducia sempre agli stessi.
    Solbakken verrà utilizzato ?

  15. Caro Corsi,io invece penso che il calcio sia uno strano mondo in cui un ottimo manager che capisce poco di quello che fa,riesce ad essere considerato uno dei migliori

  16. Dopo il gol del Napoli mancava un quarto d’ora alla fine della partita compreso il recupero, ma la Roma mi sembrava talmente calata nella parte della squadra che non doveva subire gol che non ha saputo riprogrammarsi…”

    Ha fatto una riflessione molto giusta Ciardi.
    La stessa a cosa mi sono chiesto anche io, mancano più di 15 minuti sei in casa davanti a 61 mila persone che ti tifano a tutto spiano e non fosse che con la forza dei nervi, ma devi avere una reazione,li devi per lo meno cercare di attaccare, perché tanto o perdi uno a zero o due perché ti fanno male in contropiede è sempre la stessa cosa, invece è sembrato come se la squadra volesse difendere la sconfitta di misura.
    E se fosse veramente così, questa è una mentalità pessima, io francamente da chi è chiamato special, non mi sarei mai aspettato, che incuneasse tutte queste paure alla squadra.
    W la faccia di De Rossi, che ha preso la quarta ultima della serie B e si è presentato dicendo la Spal gioca sempre per vincere, contro chiunque

    • nulla cambierà finché ci sarà questa condizione i giocatori sembrano spaventati lui deve acquistare altri Fedelissimi Forse perché ha paura che la sua definizione inizierà dall’interno……..

    • A me e’ sembrato che sui rinvii del nostro portiere la palla come superava il centrocampo vi fosse subito il fallo sistematico suo nostri attaccanti , e’sembrato che non ne venisse fischiato neanche uno. Con il risultato che il Napoli rientrava subito in possesso del pallone facendo il classico giro palla. Dopo 80 minuti di corsa e’difficile andare a sdradicare la palla dai piedi degli avversari.
      Il veto rammarico sta nel primo tempo. Quando il buon CAMARA ha sdradicato tre palle dai piedi degli avversari , innescando i contropiedi , che non si sono nemmeno tramutati in un misero tiro in porta, perché i nostri hanno sbagliato tutti i passaggi . Come successo un paio di volte a Abraham.
      Senza offesa ma dire che i nostri giocatori si stavano difendendo lo 0-1 , non sta né in cielo né in terra…

  17. @ Zenone meno male che ci sei tu a spiegare il calcio. Pinto ha portato Dybala Belotti Matic a parametro 0 Winaldyum in prestito Camara in prestito . Matic e Camara su specifica richiesta di Mourinho . Ora capisco che devi fare il personaggio per forza , però neanche i laziali criticano Pinto. Adesso non stiamo andando bene , colpa di vari fattori e di tutti, compreso l’allenatore ma non deve essere una critica ma uno stimolo a riprendere gioco . Corsi è un altro che parla a vanvera

  18. Comunque bisognerebbe essere onesti, leggo commenti di gente che dice che al Napoli è andata bene per un goal fortunoso di Osimen…siamo onesti a parti invertite penseremmo questo? Veramente a parti invertite se Spalletti avesse detto che non avevamo meritato (immaginando che noi avessimo fatto la partita del Napoli e loro la nostra) avremmo detto “beh si effettivamente ci è andata bene”. La risposta è NO! Semplice e chiaro, per le seguenti motivazioni: 1) La Roma difende bene (benissimo a volte) ma durante questa partita non ha mai e dico MAI dato la sensazione di poter veramente segnare…il Napoli è stato bloccato si, ma prima del goal un paio di occasioni vere le ha avute (JJ solo davanti la porta e Osimen in area) oltre al fatto di aver avuto molto più il pallino del gioco per tutta la partita 2) Osimen fa un goal pazzesco…ok fortuna ma i nostri (tolto Dybala) quando fanno sti goal?!?!? Perchè le partite si vincono anche così a certi livelli 3) In una partita molto tirata vince chi fa meno errori..Rui Patricio in un momento delicato commette un errore clamoroso…perchè quel goal non si prende punto e basta. Tutto questo per dire che siamo scarsi??? NO ASSOLUTAMENTE. Tutto questo per dire che nasconderci dietro la sfortuna o gli infortuni non serve a nulla…gli infortuni capitano a tutte le squadre…forse solo quello di Gini è stata effettivamente una mazzata…ma se pensiamo che la presenza di Gini faccia passare una squadra fantasma come quella attuale a una schiacciasassi vi sbagliate di grosso. Di chi è la colpa? In parte di giocatori che giocano veramente senza grinta, sempre deconcentrati, in parte di giocatori che stanno rendendo veramente poco (Abrham, Zaniolo, Spinazzola) e in parte di Mou che non sta trovando la chiave giusta per sbloccare la situazione, che non credo proprio sia cambiare i moduli (sarebbe troppo facile, ma molti pensano che basta mettere un centrocampista in più o un attaccante in meno e tutto cambia), ma cambiare il “mood” con cui si affrontano le partite…il Napoli oggi scende in campo con cattiveria e voglia di sfondare le porte…noi scendiamo in campo senza idee…..FORZA ROMA!

  19. il grosso problema è che non c’è giocatore che possa superare i 20 metri con la palla tra i piedi. nessuno!!! per creare un vantaggio numerico…. da lì tutto e tutti soffrono…

  20. Il grosso problema…è che esistono movimenti offe sivi,movimenti in uscita,esistono schemi offensivi,e noi ne abbiamo 1 o palla.lunga e speriamo bene o calcio d’angolo….neanche all evidenza ci si arrende
    un avversario che ha J.Jesus, Di Lorenzo e Oliveira…..in difesa 3 pippe ar sugo…..levate er vino a Corsi…….95 minuti….degni dell Avellino di Di Somma..

  21. Me potete spollicia quanto ve pare ma c’e’ qualcuno a Roma romanista che ha alzato il livello contro chi a Maggio ha fatto vincere un torneo dopo 64 anni. Qualcuno ha gia’ detto ed e’ una persona che non gli piace Morinho che si e’ iniziata la macchina del Fango e odio contro la Roma. Bene qualche giornalista, tifosi che con la scusa di critica non hanno niente di positivo, ma non solo qui….Si comincio con Fonseca con quella campagna indegna contro una persona seria ecco queste cose vanno dette ora Mou e lo staff la prossima partita si vincera’ e saremo al 4 posto poi anche se supereremo il turno di coppa si trovera’ qualcosa contro Mou per i cambi. Poi a Gennaio a chi critica che rientrano tutti e pure nuovi fino a Maggio giugno allora critichero’ pure io chi ha criticato in maniera puerile

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome