TIAGO PINTO: “Convincere Mou è stato un grande risultato per il club. Un orgoglio vedere che ora è diventato romanista”

73
1389

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Il General Manager giallorosso Tiago Pinto ha rilasciato un’intervista al quotidiano inglese “Mirror” focalizzandosi sul ruolo di José Mourinho nella Roma:

“È stato un grande risultato per il club convincere Mourinho ad accettare l’offerta della Roma. Abbiamo lavorato sodo, la proprietà e io, cercando di convincerlo che questo era il progetto giusto per lui.

Oltre ai risultati, alla Conference League che abbiamo vinto, ai progressi fatti dai giocatori, è per noi un grande orgoglio vedere che oggi lui è romanista“.

Ha abbracciato pienamente i valori del club e della città ed è oggi il miglior ambasciatore dell’AS Roma nel mondo – ha aggiunto -. Quando un allenatore raggiunge quel livello di empatia con la città e i tifosi, significa che hai fatto un buon lavoro.

Fonte: mirror.co.uk

Articolo precedenteSolbakken-show, due super gol col Bodo. E Mourinho lo aspetta… (VIDEO)
Articolo successivo“ON AIR!” – CORSI: “E’ la Roma a non essere all’altezza di Mou, non il contrario”, ROSSI: “Con Dybala e Wijnaldum sarà un’altra squadra”, FERRAZZA: “Pellegrini non ha presenza scenica, deve diventare personaggio”

73 Commenti

    • Si hai ragione, solo una squadretta come il Real Madrid aveva pensato a lui prima di Ancelotti…….

    • quindi ? Anche Ancelotti è stato cacciato dal Napoli e mi sembra che abbia vinto qualcosa al Real. Le occasioni bisogna cercarsele, avere idee e coraggio e in questo Pinto è stato perfetto così come negli acquisti di Dybala e Gene.

    • Sinceramente io sono MOLTO preoccupato quando Mourinho andrà via e Pinto resterà da solo a fare il mercato..
      Già adesso con la “collaborazione” di Mou, per colpa dei vincoli di bilancio, Pinto fa certe operazioni (Vina, Shomurodov) che se possono avere un senso sul piano finanziario sul piano sportivo sono discutibili.
      Onestamente quando andrà via Mourinho dobbiamo prendere subito un DS che lo aiuti oppure prendere uno che sappia fare entrambe le fasi (vedi Napoli, Udinese) e soprattutto puntare ad un allenatore che dia un gioco alla squadra e che faccia crescere i giovani.

  1. Questi se la cantano e se la suonano a 15 milioni lordi l’anno.
    Risultati e qualità del gioco a quanto pare non interessano a nessuno, ai tifosi no di certo (“mai schiavi del risultato”). Ai Friedkin invece ?

    • Risultati ? Soffri di amnesia galoppante . Tu sei uno di quelli che si aggiunge ai vari Di Canio, Zeman, Cassano e altri falliti che nella vita hanno vinto zero e si permettono di dare dall’incapace a uno che 5 mesi fa ti ha portato un titolo dopo 14 anni e che ha vinto 26 trofei. Te commenti da solo

    • A me Tiago Pinto sta anche simpatico, ma queste interviste auto-celebrative, auto-referenziali e stra-aziendaliste mi cominciano a stare sullo stomaco.
      Se musica e spartito non si possono cambiare, forse sarebbe il caso proprio di evitare ulteriori esposizioni mediatiche che non servono proprio a nulla.

    • @Ales che dobbiamo fare, per ringraziamento lo teniamo altri sei anni a 15 milioni l’anno con questi risultati e questo non gioco penoso ?

    • Volentieri Pluto,
      ndo se firma?
      Perchè ricordami, dopo Capello, quale altro allenatore ti ha dato soddisfazioni?
      Aspetto. Con calma.

  2. Mou resterà a Roma per molto, almeno fino alla fine del contratto.
    mettetevi l’ anima in pace, non potevamo affrontare il Napoli come Italiano ha affrontato l Inter, scempio tecnico al 95esimo con difesa a centrocampo.
    In Italia conta più posizionarsi in Champions che portare un trofeo Europeo in bacheca.
    E chi vi ha parlato di scudetto quest anno ha mentito e ci siete cascati in pieno.
    Voglio la seconda Conference e la Coppa Italia, con possibilità di farmi una supercoppa Italiana e una supercoppa Europea .
    questo è il mio sogno da tifoso, altro che quartoposto

    • Se questi sono i tuoi sogni, perché non iscriverci permanentemente al torneo di B, vincerlo tutti gli anni e rinunciare alla promozione.
      Riempiamo la bacheca e viviamo felici…

    • si ma la Lazio ne ha vinte tante in questi anni di Coppa Italia e nemmeno hanno festeggiato…. preferisco il quarto posto!

    • Noi invece difesa arroccata e gol subito con verticalizzazione improvvisa.
      Risultato: zero punti. Come la Fiorentina dello scempio tecnico.

    • tony… azz, la cazzio manco ha festeggiato quando ha vinto???? Ma se i PRIMISSIMI bersagli ogni vorta semo stati noi…🙈 quella del 2013 ancora a stamo a sconta’….😡😠 tifoseria più ROSICONA daa loro nun cce’ sta su tutta la terra e pianeti limitrofi e mme vieni a ricconta’ che manco festeggiano??? Ma fatela fenita co ste cazzate…

    • A Toro non fare il furbino una cosa è l’Inter ( ricordi cosa abbiamo fatto a San Siro ) e un’altra il Napoli che rifila 4 fischi e sveje a tutti, compreso al grande Milan.

    • Ales, non faccio il furbino. Guardo le partite. La Roma quest’anno ne ha giocate bene 2, col Monza e con l’Atalanta. Le altre una pena, compresa quella vinta con l’Inter.
      Ed il principale responsabile è Mourinho.
      Sempre forza Roma.

    • A Ottobre dare giudizi sul ” stamo fori dao scudetto” non serve.
      Lo scorso anno a Ottobre abbiam preso 6 palle dal Bodo, solo che i rosiconi hanno in bacheca le 6 palle del Bodo da rinfacciare ,noi una Coppa Europea messa nell’albo d’oro e li rimarrà marchiata a fuoco PER SEMPRE.
      Ma tanto Fa piu clamore un rosicone che vanta lo sfottò sulle 6 palle in bacheca.

      A Maggio mentre i loro obiettivi erano arrivare sopra la Roma noi stavamo facendo le semifinali.
      Quest’ anno per me molti si dovranno nascondere specialmente uno di Certaldo che punterà tutto in Campionato da Febbraio facendosi prendere a pesci in faccia in Europa, Coppa Italia e arrivando a fine anno COR PIAZZAMENTO SUR PODIO MA DA SECONDI O TERZI.
      In pratica a Ottobre già ha vinto tutto, ma a Maggio se sveia coi bozzi ncapoccia 😂😂

    • Toro seduto.. Provo a a ripetere un pensiero che può essere condiviso oppure no..

      Tu dici che il maggior responsabile è Mourinho.. Partendo dal fatto che personalmente non ho mai amato il tipo di gioco che sceglie di dare..

      Ma secondo me.. Il maggior responsabile si trova nelle caratteristiche dei nostri giocatori..

      Per cercare di dare un gioco rapido, veloce, tecnico.. Servono calciatori, reattivi, tecnici, di movimento.. Se tra i calciatori che scendono in campo non hai queste caratteristiche, neanche Guardiola ti fa giocare bene..

      Sono i calciatori che fanno la fortuna degli allenatori.. Gli allenatori incidono solamente in parte..

      Cristante e un calciatore reattivo?.. Io non direi.. E di posizione, sa lanciare.. Ma se sbaglia uno stop e finita.. Pellegrini è un calciatore reattivo?.. Forse ha una buona tecnica.. Ma manca di reattività.. Camara è reattivo.. Non ha il massimo della tecnica.. Ma almeno si sa muovere e buttarsi negli spazi..

      Questo è il centrocampo della Roma contro il Napoli.. Che invece rispondeva con calciatori.. Tecnici, reattivi, di movimento.. Ciò che serve per fare un bel calcio..

      Potrei continuare con Spinazzola che non salta mai l’uomo.. Ed inoltre lascia dei buchi dietro enormi.. Con Zaniolo.. Che invece di far salire la squadra, tenere palla, cerca solamente di strappare..

      Con le caratteristiche di Wijnaldum, con Zalewsky con Dybala.. Con uno Spinazzola che gioca da Spinazzola.. Forse qualcosa potrebbe cambiare.. E forse si potrebbe vedere anche un minimo di gioco.. Ma con questi giocatori.. Che hanno queste caratteristiche.. Io credo che già arrivare al risultato è tanto..

      Sono anni che troviamo un solo colpevole indicando l’allenatore.. Che sicuramente ha le sue colpe.. Ma probabilmente è una squadra che è stata costruita male anni fa.. E quando si mette una toppa (Wijnaldum) si rompe subito..

      Forza Roma..

  3. Si… Va bene, ma adesso una rosa all’ altezza… Vicino all’ ossatura ci va la carne…. 💛❤️🐺🐺🐺🏆

    • Sono fiducioso, anche in questi momenti…💛❤️🐺🐺🐺🏆

  4. sarò strano io, ma mi sono stancato di questo osannare il personaggio e non osannare un lavoro chiaro e concreto svolto che porti a risultati veri e non a questo scempio calcistico.

    sono felice che sulla panchina siede un grande personaggio del calcio mondiale, ma forse sarebbe anche l’ora di fare vedere qualcosa, perché di giocare come una provinciale mi sono stufato anche perché alla lunga, come abbiamo visto lo scorso anno e quest’anno, non paga.

    • Se guardi in bacheca scoprirai che ha pagato…ma tanto bisogna per forza mistificare la realtà anche di fronte a fatti accaduti.

    • strano Lory pensavo che questo gioco da provinciale avesse pagato, ma forse ho sognato che il 25 maggio abbiamo alzato una coppa al cielo, come ho sognato Roma impazzita di gioia con 1 milione di tifosi in strada per festeggiare. Tu dov’eri ?

    • @ALES secondo me stava insieme a tanti altri che intervengono qui, a festeggia’ er 26 maggio e a piagne la chiusura del mediacenter

  5. Mou rappresenta una possibilità quasi unica per questa piazza, perchè difficilmente potremo aspirare a un allenatore con una tale storia e un tale carisma, e dovremmo fare tutto il possibile per imparare da lui tutto quello che si può “rubare” a un personaggio del genere. Però ho come l’impressione che la tendenza a compiacersi molto facilmente, abbia contagiato sia il DG che i giocatori, e rapidamente si è perso di vista quella che era la traccia che Mou doveva incidere nella testa di questa società. Abbiamo dei proprietari muti, un DG che si autoincensa, un allenatore che fa psicologia, ma anche una squadra che in campo sembra aver preso solo la parte peggiore di quelli che sono gli insegnamenti del mister…al secondo anno ci aspettavamo, complice anche la vittoria della Conference, di vedere in campo sempre e comunque 11 gladiatori incaxxati e feroci, mentre quello a cui stiamo assistendo è la grottesca imitazione di quello che dovrebbe essere una squadra “alla Mou”, priva dell’elemento fondamentale che è il carattere. Io spero che dietro questa facciata da famiglia del Mulino Bianco, ci sia un presidente che alza la voce, un DG che si inxula giocatori e agenti con tutti i pantaloni, un mister che si reinventi un Primavera che soppianta qualche pallemosce, perchè ci sono troppe evidenze di cose che non vanno, a partire da una condizione fisica che non può essere così scadente a fine ottobre…anche altre squadre giocano ogni 3 giorni, ma solo noi arranchiamo…mi auguro che questo mesetto che manca ci permetta comunque di arrivare alla sosta dei mondiali ancora in corsa per i nostri obiettivi, ma poi che si faccia una seria rivoluzione interna, perchè così non c’è Gini o Dybala che tenga

    • Se non fosse stato per Dan Friedkin lo Special One alla Roma non ci sarebbe mai venuto Saranno anche dei proprietari muti ma nel frattempo continuano a immettere Capitali di tasca loro (600 milioni non son di certo bruscolini) Il GM che tanto denigri, ha effettuato un opera di sfoltimento che in pochi sarebbero stati capaci di fare Se non era per lui ancora tenevamo zavorre come Nzonzi e Diawara Ha portato a Roma elementi come Dybala, Gini, Matic, Celic E Svilar Spendendo solo pochi milioni. Mistificare quando fa comodo è una prassi sin troppo comune Ve meritate Pallotta, Monchi e Petrachi. Forza Roma – Forza Friedkin!!!

    • sembra un giallo di Agata Crhistie..chi sarà mai colpevole?..x CriPtico son tt colpevoli..eh eh

    • Io francamente non riesco ad imputare a questa squadra mancanza di carattere, tigna, pa@@e, chiamale come vuoi. Mentre per esempio mi è capitata di notarla in alcune fasi del recente passato: gli ultimi tempi di Garcia, Di Francesco, anche con Fonseca.
      In alcuni casi era più che palese che stessero dando meno del dovuto, nascondendosi dietro le vere o presunte carenze del tecnico.
      Adesso non mi sembra; anzi, a volte ho pure l’impressione che vadano fuori giri dal punto di vista della tensione emotiva e che provino a ridurre la partita solo su quel piano.
      Li vedo sempre con una maschera sul volto, a volte proprio sfigurati.
      La condizione fisica non è scadente secondo me; il problema, come dicevo pure ieri, è che si fatica molto di più a cercare di spezzare il gioco avversario piuttosto che cercare di fare il proprio.
      E’ un atteggiamento che non ti gratifica. Se vinci magari lo dimentichi, se perdi ti pesa il doppio. Perché non ti resta niente, neanche l’impressione e la consolazione che non meritavi di perdere e che alla prossima andrà meglio.
      Qui in Italia, e a Roma in particolare dove il suo carisma è ancora lucente, può insistere a proporre un metodo che ad altre latitudini è ormai rigettato da pubblico, critica e soprattutto giocatori.

    • @Shoku, non mi sembra il caso di ricordare che con pallotta siamo stati spesso in champions, sul podio in campionato e abbiamo giocato una semifinale storica (e chissà quando ci ricapita), perchè non è questo il senso del mio commento. Nessuno denigra Friedkin e Pinto, ma dire che le cose vanno alla grande, dopo 3 anni di presidenza, pur con tutte le difficoltà economiche del caso, è non voler vedere la realtà. Loro ci mettono i soldi e tanti, ma siamo arrivati settimi e sesti (paradossalmente con una squadra che invece in europa ha fatto molto meglio), e ora siamo guidati dall’allenatore più titolato al mondo. Io se fossi Dan sarei incaxxato come una biscia per lo spettacolo indegno delle ultime 12 partite, proprio perchè ci metto un sacco di soldi. Pinto ha fatto solo quello che c’era da fare, sfoltendo al rosa come avrebbe fatto chiunque altro (spesso a gratis), sbagliando alcuni acquisti (come chiunque altro), e azzeccando qualche buon colpo (siamo sicuri che non sia stata la telefonata di Mou a essere risolutiva?). Mou oggettivamente vi sta facendo divertire? abbiamo vinto una coppa europea (minore), ma oggi come gioca quella squadra? non credi anche tu che qualcosa si possa e si debba migliorare? o dobbiamo solo battere le mani in uno stadio sempre piena, mortificati da quello che vediamo in campo?
      @UB, la tua chiave di lettura ha un senso, ma allora Mou che tipo di rosa si è fatto andare bene? lui è un fine psicologo, ma sembra non aver capito di essere al comando di una armata brancaleone? se quello che ha saputo trasmettere ai giocatori è solo la vis polemica verso gli arbitri, forse ha sbagliato qualcosa…

    • La Conference League non è una Coppa Minore Sono gli scazziesi che la definiscono tale Per quanto riguarda gl’arbitri, negando l’evidenza dimostri di avere gl’occhi chiusi Se a te fa piacere continua pure a vivere nel passato ossannando e rimpiangendo Pallotta, Fonseca e il Sivigliano Non problem.

    • Dopo 11 giornate, abbiamo fatto 13 gol.
      Come la Salernitana. Uno in piu’ del Bologna.
      Esattamente la meta’ di quelli che ha fatto il Napoli.

      Sono cifre impietose che rivelano una “costipazione” offensiva che sinceramente non mi ricordo in 40-45 anni di Roma. Sento di una Roma catenacciara tipo squadra di provincia, e ci puo’ stare.

      Poi pero’ guardo le partite e vedo decine di occasioni SANGUINOSE con palle buttate al vento, sul portiere, in curva. Nessuna squadra di serie A sbaglia la cifra di gol che sbagliamo noi.

      Vedo assurdita’ inconcepibili nell’ultimo passaggio: palloni passati al compagno sbagliato, passati quando si dovrebbe tirare, tirati quando si dovrebbe passare, messi dietro o tra i piedi al compagno che scatta invece che avanti, svirgolati, sbattuti contro i difensori, stoppati a “inseguire” che al confronto Ciccio Graziani sembra Rivelino.
      Vedo incapacita’ totale di fare tiri da fuori area. Ma nemmeno dal limite dell’area. Vedo rigori in movimento trasformati in mozzarelle. Due soli modi in cui la palla va dentro: Dybala e testate su calci piazzati.

      Possiamo discettare di finezze strategiche quanto ci pare, ma a me sembra che la Roma abbia carenze tecniche allucinanti per una squadra di vertice di serie A. E siccome i giocatori in cui vedo queste carenze tecniche l’anno scorso mi sembravano 2-3 volte meglio di adesso, ne concludo che qualcosa di strano sia successo dentro i loro crani, piu’ che ai loro piedi o che all’allenatore che bene o male e’ lo stesso di prima.

    • Shoku, io e criPtico, come tanti altri, in passato ci siamo confrontati su Pallotta da versanti opposti, senza peraltro mai rinunciare al civile confronto. Tra esseri pensanti e intelligenti si può fare, e spesso arricchisce.
      Io adesso detesto la tesi imperante per la quale se si osa solo muovere la minima obiezione verso l’Imperatore di Setubal(cit.) si è per forza di cose nostalgici di un passato che ormai è lontano già due anni (e da parte mia dico per fortuna).
      La Conference è la minore delle coppe europee, è un dato di fatto, non è un’opinione.
      Così come tale consideravamo noi l’ultima Coppa delle Coppe vinta dai cugini di campagna.
      Questo non significa che sia semplice vincerla, ma è un fatto. Così come è un fatto che nessuno dei predecessori di Mourinho avrebbe avuto la possibilità di parteciparvi.
      Eravamo teste di serie numero uno. Ricordi un’altra competizione europea dove la Roma partisse favorita? Abbiamo rispettato il pronostico, come Nadal che vince il Roland Garros.
      Non è scontato, ma è sempre favorito.

    • dtf, se analizzi tutte le partite giocate dalla Roma, dov’è che abbiamo sciupato il maggior numero di occasioni? In quasi tutte quelle che abbiamo cmq vinto: Salernitana, Cremonese, Sampdoria. Per cui non hanno influito sul risultato.
      Ricordo invece che contro la Juve e l’Inter abbiamo capitalizzato tutto ciò (il poco) che abbiamo creato.
      Se vogliamo, l’unico vero rimpianto resta la partita con l’Atalanta, in cui avevamo creato abbastanza non solo per pareggiarla ma anche per vincerla.
      Però si può dire che questa si azzera con quelle di Milano e Torino dove potevamo pareggiare o perdere.
      Per il resto, contro Udinese e Napoli abbiamo fatto scena muta, non può esserci alcun rimpianto.
      Ma anche qui Mourinho è bravissimo a far vedere le cose dal miglior punto di vista per lui, e a far sembrare che possiamo vantare chissà quali rimpianti.
      In realtà abbiamo esattamente i punti che abbiamo meritato sul campo.

    • @UB40

      Mi spiace, ma non sono d’accordo.
      Non ho visto una sola partita della Roma finora in cui non c’e’ almeno un’occasione chiara buttata al vento (ma sono sempre ben piu’ di una).

      Poi dipende anche da cosa si intende per occasione mancata.
      Un tiro da 30 metri che sibila a un cm dal palo per me non e’ un’occasione mancata. E’ una prodezza se lo fai.

      Invece, per esempio, quella roba INDEFINIBILE, ANGOSCIOSA che fa Abraham all’ottavo minuto contro il Napoli (servito dal bellissimo break di Camara) solo in area, faccia alla porta, palla a terra, al piede, tutta bella controllata e addomesticata, dove un attaccante di livello puo’ scegliere tra una mezza dozzina di cose possibili da fare, tutte o quasi letali per il portiere avversario, e lui sceglie il NULLA…ecco quella e’ roba che mi fa “recitare” il calendario.

      Poi e’ chiaro che con la Cremonese te ne capitano 5-6, contro il Napoli una o due.
      Ma il discorso non cambia.
      L’anno scorso di questi tempi ci si lamentava gia’ che la Roma non segnasse molto e si vincesse di misura. Ma di gol ne avevamo fatti 19.

  6. inoltre vorrei farvi osservare che questo articolo è la Nemesi di Zanone..lui critica sempre Pinto..ma è Di Pinto ll’idea di covincere Mou a venire a Roma.Ergo criticare Pinto,che ha preso il Mou,nn è cosa intelligente..o no?..eh eh..anche senza Pasolini..eh eh

  7. Si mettessero l’anima in pace i denigratori cronici di Mourinho. Forse pensano che cacciando lui qui possa arrivare chi,Guardiola? O Ancelotti? Senza poter spendere il becco di un quattrino perchè non lo consente il FPF ,con campagne acquisti da 7 milioni e parecchie ciofeche prese a parametro zero,ma chi ci viene?
    Uno come Itagliano certamente sì,quello che verrà sbolognato da Comisso con la sosta dei Mondiali.
    Invece di autoincensarsi,come suo costume, farebbe bene il Direttore generale a portare a Roma qualche giocatore vero nel ruolo di centrocampo.
    La dipartita di Mikhytarian Veretout e Sergio Oliveira grida vendetta!

  8. A 7 milioni l’anno l’empatia con la citta’ e’ il minimo sindacale. Basta con questi sentimentalismi ad minchiam. Piuttosto per quella cifra ci aspettavamo una minima impronta tattica che andasse oltre le barricate, la bava alla bocca, la ciabattata, e il colpo di testa su calcio d’angolo. Tutto il resto e’ folklore per le illusioni di allocchi sempre pronti a inginocchiarsi davanti a un totem.

    • inginocchiarsi davanti a un totem? immagino ce l’avrai coi vecchi sostenitori de ballotta che qui e altrove facevano i cori da stadio quando co 200 milioni incassati dalla champions veniva smantellata la squadra. sbaglio?

    • Macchè, lui era uno di quelli che adorava er sivigliano 😂🤣😂 Peccato solo che la Conference League (per costoro quisquilia di poco conto) sia arrivata con lo Special One💛❤️

    • i conti si fanno a Giugno, hai tirato la linea il 31 giugno 2022 ? Sei andato sotto la voce trofei ? Che cosa risulta ? Fammi indovinare, tu sei uno di quelli che esattamente 1 anno fa stava qui a spalare melma sulla Roma e su Morinho per poi dilegiuarsi da Marzo in poi. Ecco parla adesso perchè tra qualche mesi devi cambiare nick. Ciaone

    • Come la tua e degli altri spollicioni complusivi pe ballotta immagino. A gettone, MAGARI, ma idolatria

  9. all’annuncio di Mourinho pensavo di sognare,non era il mio allenatore preferito ma pensavo arrivassero flotte di grandi giocatori e uno spirito battagliero.
    Ammetto che il primo anno l’ho difeso a spada tratta e ancora lo faccio ma non posso non vedere che la Roma passi avanti non li ha fatti e questo è anche colpa dei 2 mercati inadeguati.
    Non si possono fare le nozze coi fichi secchi e forse la soluzione migliore era lasciarsi dopo la conferenz League avremmo tenuto un ricordo meraviglioso indelebile che invece stiamo man mano calpestando.

    • La stagione non è finita, a gennaio rientrano Gini e Paulo e magari verrà fatto qualche acquisto buono nel mercato de riparazione. Però tu parli come se fossimo ad aprile

  10. A me ha già stancato❗️ È stato bello ma non funziona più❗️ Finiamola con ‘sta pantomima ‼️ Voglio Zidane ‼️

    • Ma Zidane vuole giocatori da Real, forse qando parlate de lui o de Tuchel tendete a dimentica’ sti piccolissimi dettagli. Ammesso che tu riesca a farli venire. E comunque non se spiega se riuscirebbero a portare certi giocatori a loro perchè allora non l’hanno fatto con chi c’è ora, visto che è abituato a lavorare coi campioni, e finora giocatori forti ne sono venuti ma non tanti quanti servirebbero

    • cioè vuoi no Juventino fracico?
      non lo so, Inzaghi dopo?
      Cambia la foto almeno dai.

    • Anche di Mourinho si diceva che volesse i giocatori e che non sarebbe mai venuto.
      Zidane juventino fracico?! Antoo non ce capisci nulla de calcio. Sei rimasto alla preistoria. Acculturate!

  11. Sapesse Pinto che orgoglio proviamo noi romanisti a vedere giocare la nostra squadra del cuore un vero schifo ogni partita

  12. Totalmente d’ accordó congiuntivo. Mou perfetto per migliorare il brand della Roma nel mondo, ma pochi parlano di calcio qua. Si vuole vincere non si sa come senza passare per un miglioramento radicale del suo gioco. Il pressing alto non esiste, si aspetta tanto con il Napoli che con la Doria. I giovani bruciati a scaldare la panchina. La casualita del suo gioco e’ pressoche totale. Ma Mou e’ un totem chi lo critica e’ laziale. Ci si accontenta del nome e di avere visibilita’ sui mezzi di comunicazione… Di questo passo sara’ l ennessimo esempio di macerie lasciate per riniziare tutto da zero.

    • Allora fai venire Zidane o Tuchel no? Che ce vo’? Pensi che questi riusrcirebbero a fa de più co la rosa in queste condizioni? Difficile qui capire dove finisca la malafede e incominci la mancanza de comprendonio

    • Benissimo. Ma allora che dovevano fare Di Francesco e Fonseca con la rosa che avevano, falcidiati anche loro dagli infortuni.
      A loro abbiamo concesso alibi per gli infortuni? Con Di Francesco mi pare che toccammo addirittura il record assoluto. Ma non è che siamo stati più buoni per quello.

  13. Ammesso e NON CONCESSO che Pinto abbia mentito. E’ un’intervista rilasciata ad un giornale inglese (poteva essere di qualsiasi altro paese).
    Che cosa si pretendeva che dichiarasse? “Siamo pentiti di aver preso Mourinho, costui è veramente bollito, non sappiamo come recedere dal contratto, ecc…”
    Ma…veramente? E’ solo la solita intervista. Peraltro non mente di certo quando parla dell’afflato creato tra lui e la Città, i tifosi. I sold out stanno a dimostrarlo. Penso che oltre alla Conference, Mourinho stia portando anche un bel pò di soldi freschi nelle casse della Roma. Possono esser scontenti di lui alla decima di campionato?

    Mi auguro che Mourinho riesca a dimostrare tutto il suo valore e che possa lavorare con giocatori sani e sempre più forti.
    Io mi pongo domande come tutti ma, non facendo l’allenatore, non so quali siano le risposte giuste.
    In base a tali presupposti non faccio altro che tifare, gioire, arrabbiarmi, esultare, intristirmi e via dicendo. Quello che proviamo tutti, credo.
    L’importante è che la Roma riesca a diventare un club di alto livello Europeo; poi, come lo farà, con quale gioco si esprimerà, mi interessa il giusto.
    Io mi diverto (che poi…ma davero c’è quarcuno che se “diverte” a guardà aa Maggica? Io c’ho ‘n’ansia teribbile dal giorno prima…ce l’avevo pure co la Roma de Nils e de Capello, pensate ‘n pò), mi diverto, dicevo, sia se vedo un’azione corale, con triangolazioni in velocità, sia ammirando uno splendido contropiede. Poi i gusti sono gusti.
    FORZA ROMA e FORZA MOURINHO.

  14. Io mourinho lo amo . 65 mila spettatori ogni domenica sono li per lui. E voi scrittori amici di dicanio o meglio cari professori appatentati sete belli e liquidati perche Roma ce sa fa. Aricordateve bene , perche state criticando il piu vincente di sempre ed esaltate il piu pelato del mondo che nha mai vinto un nhulla…

  15. La cosa più importante è migliorare la posizione in classifica mi sembra troppo tempo che non facciamo più la Champions.
    Gli allenatori si giudicano in base ai risultati, non alle chiacchiere.
    Tutti gli stadi sono pieni non solo a Roma.
    Noi siamo italiani e facciamo tutti le stesse identiche cose, passato il periodo che allo stadio non ci andava più nessuno ora ci rivanno tutti, incredibile domenica era pieno lo stadio pure per vedere Bologna Lecce, qualche anni fa l’avrebbero vista solo parenti e amici.
    Gli stadi sono pieni uno per colpa di Dazan una volta non funziona Dazan una altra non funziona internet la partita non si vede mai, due dopo due anni di reclusione causa covid c’è voglia di uscire di riempire tutto, cinema musei concerti stadi, Mourinho non c’entra niente con i pieni che fa la Roma

    • @Luca Roma. Ciao. Massimo rispetto per la tua opinione però quando scrivi:

      “Tutti gli stadi sono pieni non solo a Roma.”

      “Mourinho non c’entra niente con i pieni che fa la Roma”.

      non mi trovi d’accordo.

      Sul primo punto: si, c’è molta gente in più. Ma non sold out reiterati, è un pò diverso;

      sul secondo punto: guarda che cosi’ smentisci quello che, sostanzialmente, dichiara Pinto.

      Ciao e sempre FORZA ROMA!

  16. Io non amo Mourihno amo la Roma. Allenatori e giocatori passano la Roma resta. Che adesso sus romanista, como ieri era del Tothenam, United, interista mi interessa poco. Molto furbo nel far mettere l inno della squadra all’ingresso in campo ma come persona non mi piace. Egocéntrico nato con dichiarazioni da bar. Ma a parte l uomo faccia il suo mestiere che e’ daré un gioco e portare risultati. Qua molti sono ancora convinti che si va in champion e sí vincono coppe, non quella dei settimi, senza uno straccio di gioco.

  17. Ciao a tutti…

    Però , davvero, non vi va mai bene nulla…!

    Quando c’era un bel gioco…tutti a dire che non si vinceva

    Ora si ha vinto , ma non va bene il gioco, il DS, il coach…

    E stica rega’… ma godete, ogni tanto …no?

    Vincere è una forma mentis, anche per noi tifosi, non abituati …

    Date tempo…

    Forza Roma e forza i suoi impareggiabili tifosi… che solo qua sono così …ed è il suo bello…!

  18. unico trofeo vinto da un italiana negli ultimi 12 anni. vi siete beati del nulla sti ultimi 10 anni. 2 volte eliminati dallo spezia in coppa italia, allenatori che non sanno le regole del calcio e fanno 5 cambi, allenatori che vanno a fa i fenomeni a manchester e sul 2 a 1 prendono 5 go, allenatori che perdono 7 a 1 in coppa italia con la leggendaria fiorentina, allenatori che escono in coppa uefa in casa con lione e con la stessa fiorentina. non uno straccio di vittoria vera. arriva lui vinciamo e che fate? lo volete caccià. ma annatevene voi perdenti. annatevene a divertì co italiano e dionisi.

  19. Apparte tre nick che riconosco qui vedo solo gente che vie fori a spalar letame, ne avessi visto uno sotto ad un post su una vittoria della Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome