“ON AIR!” – CORSI: “C’è poco da fare, vige la legge di Fonseca”, CIARDI: “Questa squadra ti spinge ad avere fiducia”, DI GIOVAMBATTISTA: “In arrivo massicci investimento sul mercato”

49
5413

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Iacopo Savelli (Roma Radio): “Sono preoccupato (è ironico, ndr)…c’è la questione fascia da capitano. Sta cosa ce la porteremo avanti fino a giugno. E poi ci sono due attaccanti che non giocano mai insieme…Il Braga? Non è una squadra. Il Granada è uno squadrone, la Stella Rossa pure, e noi invece abbiamo giocato contro il nulla… Il Braga è a un punto dal Porto, che abbiamo visto contro la Juventus. La Roma ha il merito di aver reso facile una partita che era difficile. Il fatto di avere due attaccanti che possono alternarsi è una nota di merito, è un vantaggio. Io traggo solo conclusioni positive da questa partita qua. Ma penso tutti, diciamoci la verità…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “La difesa a quattro? Se nemmeno con tutta l’emergenza l’ha schierata ieri, non penso che verrà riproposta col Benevento. Io farei la petizione per togliere la fascia di capitano: ma cosa ce ne frega se sta sul braccio di Dzeko, Cristante o Mancini? A me zero. A me interessa solo che la Roma ieri abbia vinto. La Roma sta piacendo perchè mantiene alta l’attenzione, e sta finalmente accantonando quei momenti di amnesia che vive all’inizio del secondo tempo. Ora se però non batti il Benevento, che è una partita alla portata della Roma, stai da capo a dodici. A differenza degli anni passati, questa squadra ti induce ad avere fiducia, ed è la cosa che mi piace di più… Borja Mayoral non sarà Van Basten, ma è un attaccante vivo e prima un’alternativa a Dzeko non ce l’avevi…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): ” La Roma mi piace perchè fa cose in controtendenza con quanto faceva prima. La Roma fa cose che le altre italiane non riescono a fare, e col minino sforzo si porta a casa il risultato ipotecando il turno…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Gioca Dzeko, e segna. Gioca Mayoral, e segna. Esce Cristante, e la fascia la prende Mancini. C’è poco da fare: è la legge di Fonseca. Tu stai in castigo, giochi quando dico io. Però poi quando Dzeko va in campo fa il professionista e segna. Insomma, li avemo sbragati… La Roma ha giocato bene. Purtroppo abbiamo perso quasi tutta la difesa, ma contro il Benevento vanno bene pure Fazio e Juan Jesus. Se avessimo dovuto giocare contro il Milan sarei stato sicuramente più preoccupato…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “E’ stata una vittoria bella e convincente. Non abbiamo battuto il Barcellona, ma abbiamo detto che contro il Braga bisognava fare attenzione, che era una squadra che aveva una certa tradizione in Europa League. Bene tutti, anche giocatori che sembravano aver un po’ perso. Diawara ha fatto un’ottima partita. Non era facile, e forse Fonseca ha dei meriti anche su questo…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Un conto è mandare in campo una squadra con nove riserve, compresi Diawara e Peres, e un conto è inserirli in una squadra semi-titolare. Anche loro, messi maggiormente a loro agio, possono fare bene. Ieri abbiamo visto dei giocatori dare il loro contributo in ruoli non loro, e questo è un segnale importante. Abbiamo visto Veretout fare il terzino e chiudere in crescendo, abbiamo visto Karsdorp giocare discretamente da centrale difensivo nella difesa a tre, cose che non ci saremmo mai immaginati. E Fonseca ha sicuramente dei meriti in questo…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Fonseca mi sembra più sereno, sulla questione Dzeko mi sembra esserci un nuovo equilibrio. Il rendimento di Dzeko e Mayoral è molto simile, e ora puoi contare veramente su due opzioni. Su come schierarli, non sempre Fonseca ha avuto ragione. Chiedere di più alla squadra è difficile, ieri dovevamo vincere e lo abbiamo fatto bene. La Roma è l’unica italiana in Europa che ha vinto…”

Marco Juric (Rete Sport): “Una volta che abbiamo due attaccanti che giocano bene e segnano, che si fanno una sana concorrenza…ma ad avercene di questi problemi! C’erano dei momenti che la Roma non sapeva chi schierare, ben venga questa abbondanza. E chissene frega della fascia…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Il Braga non era una squadra scarsa, l’ha fatta diventare la Roma… L’emergenza difesa? Hai Fazio e Jesus, sono due calciatori pagati dalla Roma, e l’allenatore deve farli sentire parte del progetto. Fonseca è un po’ particolare, lui personalizza, e dovrebbe andare oltre i propri convincimenti. Lui ha rotto col loro perché i due sono andati a chiedergli perchè gli preferisce un centrocampista quando mancano i difensori. La prossima settimana arriveranno novità importanti sullo stadio, si scoprirà che Parnasi non ha la disponibilità dei terreni e Pallotta è stato truffato per otto anni, con la complicità di stampa e comunicazione… Questa nuova proprietà sta mettendo centinaia di milioni di euro per salvare la Roma e per il prossimo mercato comincerà a pensare seriamente alla squadra. Farà dei massicci investimenti, penserà prima alla Roma e poi allo stadio…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Buon Dzeko a tutti! Lui ha fatto un gol splendido e ha giocato la partita. Mayoral ha fatto un gol che potevo fare anche io. Una buona Roma contro il Braga che nel campionato portoghese è a un punto dal Porto. La Roma ci crede nell’Europa League, ha giocato con una squadra quasi titolare, hanno giocato tutti i big. La nota negativa sono gli infortuni di Cristante e Ibanez, così la Roma si trova senza difesa… Stadio? Se fosse vera la storia di Parnasi, la storia sarebbe ancora più clamorosa…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La partita è stata giocata molto bene. Ora hai due centravanti che ti danno garanzie: Dzeko sembra essere tornato in una buona condizione di forma, e poi ha Mayoral che entra e fa gol. E poi hai Pedro, Mkhitaryan, El Shaararwy…la Roma sta messa bene lì davanti… Voto alla Roma di ieri? Un bel sette…”

Xavier Jacobelli (Radio Radio): “La Roma ha dimostrato di poter arrivare fino in fondo all’Europa League, Fonseca ha ottimi motivi per essere soddisfatto, a partire dal ritorno di Dzeko…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteInter, Zhang spaventa i nerazzurri: “Suning si concentrerà sul commercio al dettaglio, taglieremo le attività irrilevanti senza esitazioni”
Articolo successivoTIAGO PINTO: “Ho grande fiducia nel progetto dei Friedkin. La Roma ha un potenziale incredibile, Fonseca un tecnico di classe internazionale”

49 Commenti

  1. E ga ieri sera che tengo la glicemia a mille.
    E canto. .GRANADA del motivo CLAUDIO VILLA
    Quel bidone di Osimghen se lo avessimo portato noi a Roma, a quelle cifre, oggi eravamo lo zimbello della serie A
    Per il resto buon maalox a chi vuole il male della Roma
    Parole famose : Non c’e’niente da fare. ..
    Bravi rassegnati

    • Gaetano, ad oggi Osimhen ha dimostrato di valere tutti gli 80 milioni circa che il Lilla ha messo a bilancio, é molto forte, una vera sentenza. Lo avessimo preso noi… certo, tra lui e Torregrossa sono indeciso..

    • Scusa che ha dimostrato Osimhen?
      601 minuti 2 gol e 1 assist. costo 80 mln
      Borja Mayoral 616 minuti 6 gol e 4 assist. costo quest’anno 15 mln. al max 20 l’anno prossimo.
      e solo considerando il campionato, se ci mettiamo le coppe il dato è ancora più impietoso.
      Però continuiamo pure a dire che il nostro ha ancora tutto da dimostrare e loro hanno un campione….

  2. Beh… che dire,oggi il corsi non merita i soliti🍅🍅
    Ma da bandieruola che e'(cn tt il rispetto x le bandiere),oggi gli arriveranno 🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌🍌

  3. daie Roma daie!!!! pero aspettiamo le prossime 5 partite se abbiamo un po di fortuna le possiamo vincere tutte,mi riferisco al campionato ,poi vediamo se arriviamo quinti a 70 punti, sti grandi professori di pronostici, io ho fiducia dei capivedo che anno preso la cosa seriamente ciao a tutti

  4. Oltre ai due gol, guardiamo anche la qualità delle due azioni che hanno portato al gol. Quello di Mayoral teoricamente è più semplice, ma la dinamica dell’azione è perfetta, come in diversi dei gol segnati quest’anno. Quando segni gol “da playstation”, vuol dire che c’è un’idea di gioco e interpreti che sanno giocare, e questo andrebbe sottolineato molto di più. Poi è vero che manca un centravanti da risolve la partita da solo quando le cose si mettono male, ma in una squadra che gioca così, se avessimo un Ronaldo o un Icardi (presi come esempio solo per il rapporto tra gol e occasioni, non perchè siano alla nostra portata), ma sai quanti gol farebbero? Per ora mi tengo stretti Dzeko e Mayoral, con o senza fascia, ma con due o tre innesti mirati, questa squadra potrebbe vincere e dare anche spettacolo, cosa che in Italia non succede dai tempi del Milan di Sacchi probabilmente

    • Il segreto è proprio non averli ronaldo Ibra immobile e lukaku.. Conta la squadra… Shhhhhh non dirlo a nessuno però eh 😎
      Ed è tutto il programma del mister…

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

    • @criPtico apprezzo il tuo commento, la Roma chiude le azioni ad UN TOCCO e questo denota organizzazione e qualità di gioco.
      Quando leggo che vorrebbero il lancione dalla difesa per l’attaccante che fa a sportellate (insopportabile questo termine….) a me sanguina il cervello…
      Per non parlare di quelli che vorrebbero i palloni sparati in tribuna…
      Fonseca può non piacere, è una scelta di gusti
      Non capire il livello di gioco che esprime la Roma è un limite….

    • Ha sentito er vento che è cambiato.. Sto vento lho ribattezzato Paulo Fonseca 😎

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

    • Quale romanista e quale prosciutti, aspetta solo un pareggio poi ricomincia co vomità odio.
      E’ finito il tempo dei prosciutti.

  5. e’ tutto merito del mister, tutto

    diawara, mayoral, villar, karsdorp, cristante centrale, difesa giovane

    e’ tutta farina del suo sacco.

    ora a distanza di qualche mese, la roma si ritrova con una squadra profonda, tantissime alternative che pochissime squadre si possono permettere, oltre che una rivalutazione profonda di tutto l’organico, sia in senso tecnico che fnianziario.

    siamo a meta’ dell’opera, ma se avessimo dato retta ai radiolarori saremmo stati in ben altra situazione.

    ora la roma ha di fatto 21 titolari

    lopez-mirante
    karsdorp, spinazzola, peres
    kumbulla, mancini, smalling, ibanez
    cristante, pellegrini, veretout, diawara, villar
    perez, el shaharawi, pedro, mikitaryan, zaniolo
    mayoral, dzeko

    e non e’ cosa semplice costruire un rosa profonda e valida, dando minutaggio a tutti, cambiando moduli e posizioni a seconda delle necessita’ e mantenendo gli equilibri nello spogliaotio senza fare favoritismi, con stile e signorilita” che altri allenatori si sognano, il tutto in un ambiente malsano come e’ la roma calcistica radiolara, pronta a scagliare le pietre salvo poi salire sul carro.

    chapeau!

    FORZA GRANDE MISTER

    • Allegri ai Friedkin gli avrà detto… “Ma più di hosì che debbo fare? Verrò il prossimo anno quando Fonseca se ne andrà perché da come giocatthee ad oggi me sa tanto che va al barscellonah”

      E io comunque ti aspetto max, hai tutto il mio rispetto 😎

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

    • che tifoseria di serie B

      non vi meritate niente, faziosi, fino all’ultimo si nega l’evidenza…

      oerez e peres sono due potenziali titolari. e comunque ti attacchi al fumo della pipa. e’ il concetto che conta: in una contigenza assoluta sia per via dei debiti pregressi della societa’ che del covid il nostro GRANDE MISTER sta facendo un lavoro pazzesco e ha dei numeri pazzeschi. ma c’e’ ancora tanta gente col prosciutto sugli occhi.

      continuate a disprezzare il lavoro degli altri per andare dietro a chi semina zizzania.

      noi della fronda GRANDE MISTER andiamo avanti per la nostra strada. i conti li faremo alla fine.

      tanto ne uscirete vincitori ugualmente, nascosti come sempre dietro all’anonimato dell’etere. salirete sul carro, o cambierete nick.

      ma intanto che meglio c’e’ di dare addosso ad una persona che sta lavorando per il meglio della Roma?

      fat pena poracci senza vita

      FORZA GRANDE MISTER

    • riguardati la mia storia dei commenti, sempre sostenuto il mister, sempre sostenuto la squadra, ma dire che Peres e Perez sono titolari e metterli sullo stesso livello di Spinazzola e Karsdorp, di Mkhitarian e Pellegrini(che titolari lo sono per davvero), non solo è uno sputo in faccia a loro che quando giocano sono una spanna sopra, ma è uno sputo in faccia alla meritocrazia in generale. Che siamo all’asilo che siamo tutti bravi uguale? Ed infatti tanto non sono titolari che a differenza dei 4 sulla trequarti, dei due in attacco e dei 3 dietro Peres e Perez, a meno di infortuni, titolari non ci partono mai. Se non vuoi parlarne male non li paragonare ai titolari. Dire che Peres è titolare è mettrlo sullo stesso livello di Spinazzola e Calafiori.

  6. Senza fare trionfalismi (in EL siamo solo ai 16i) non capita sempre di andare a vincere in Portogallo; lo sa bene la Juve. Dzeko o Mayoral finalizzatori, la Roma di Fons ha un gioco. Adesso a Benevento per accorciare sul Milan. Forza Roma!

  7. Corsi troppo tifoso (uno che già negli anni 70 seguiva in trasferta la Roma dappertutto) e si fa trascinare dalle emozioni da tifoso. Io sono meno tifoso di lui e razionalmente continuo a ritenere Fonseca un allenatore scarso e vedrete che i fatti mi daranno ragione. Ha 3 punti di vantaggio sulla settima e finirà fuori dai posti champions. Gli stessi che ora lo esaltano inizieranno ad accusarlo di tutte le nefandezze. Dico già che Fonseca è mediocre ma non ha tutte le colpe. Friedkin avrebbe dovuto rinforzare meglio la squadra a gennaio.

    • Bravo. Questo è’essere un vero romanista. Chissà perché i tre moschettieri che stanno incollati ai miei messaggi, ad una schifezza simile non dicono niente ..mah.
      .multinick??

    • Ma infatti… Cacciamolo subito e prendiamo Allegri Italiano o De Rossi.
      Secondo me con uno di questi tre ed il gioco nostro potremmo vince sia il campionato che farci una degna finale di Europa lig…
      Su questo io te Trofie Zenone e qualcun altro siamo d’accordo.
      Speramo se ne va il prima possibile!!!

      #FronteUnicoRoma
      #HastaLaVictoria

    • Ok rispetto le tue convinzioni però ora dacci un parere tecnico credibile(non chiacchiere da bar)sul perchè ritieni Fonseca scarso.Un parere tecnico non generico o risibile.A me sembra un ottimo allenatore mentre scarso mi sembrava il buon Eusebio

    • Uno scrive “continuo a ritenere Fonseca un allenatore scarso e vedrete che i fatti mi daranno ragione” e rimedia pure 62 like.
      Quindi tu trarrai soddisfazione dal ns eventuale settimo/ottavo posto solo per poter dire che avevi ragione?
      “Ha 3 punti di vantaggio sulla settima e finirà fuori dai posti champions”.
      Non so se te ne rendi conto, ma la stai gufando di brutto alla nostra Roma (nostra, sia chiaro) e ti spacci pure per tifoso ?
      Ormai siamo al delirio più totale.

  8. “In arrivo massicci investimenti sul mercato”
    che sia il preludio di 2-3 grandi aquisti che ci rinforzeranno?

    • Su questo non ci sono dubbi di sorta. Ma bisogna anche distinguere caso per caso.
      Leggere, ascoltare, discriminare. Sempre, senza pregiudizi.

  9. Dzeko da unaltro pianeta lascia a mayoral un giocatore in piu invece mayoral quando lascia a dzeko campo malissimo 2 giocatori in meno o in svantagio.nessuno notato questo ma e la verita

  10. In ogni caso questa squadra è anche figlia di un certo Gianluca Petrachi che è stato licenziato senza giusta causa per aver dato del pallone gonfiato a Pallotta (con giusta causa), ma che ha dimostrato di saper fare il suo mestiere senza prosciugare le casse della società.
    Poi grande merito ai presidenti padre e figlio per aver riportato a Roma l’unico vero stemma che ci rappresenta e la presenza continua a Trigoria che giova alla squadra e ai tifosi. Poi tutto il resto, anche se dobbiamo rimanere con i piedi per terra senza esaltarci troppo, il cammino è lungo e non dimentichiamo che i mammasantissima non sono certo dalla nostra parte. Buona Roma a tutti – Sempre forza Roma.

    • Tra l’altro avrete fatto caso che quello del Braga è un campo di patate, pieno di buche, e quel gol non era manco così scontato (per dire) visto che palla non gli è arrivata rasoterra.
      Basti vedere il tiraccio uscito a Miki nel secondo tempo, con la palla che gli è saltata mentre tirava. A momenti raccoglie la gamba in curva.

  11. 5 novembre scorso: “Kumbulla farà più gol di Mayoral. Se lo spagnolo segnerà più di sei gol sono pronto a pagare la cena a chi vi pare. È uno che segna poco e che dialoga poco con i compagni” Francesco Balzani dixit.
    Io continuo a ricordarlo, chissà magari un giorno dirà in quale ristorante c’è una cena pagata che aspetta di essere consumata.

  12. Ilario e Furio per me sono comici sotto mentite spoglie!
    Considerare Fonseca un permaloso è la battuta dell’anno!
    Fonseca ha un ruolo che interpreta egregiamente!
    E lo seguono tutti, incluso Dzeko!
    Forse che s’è confuso con Conte?!
    Furio e’ un “carabiniere” che si domanda quale fosse la 1000 lire per il gelato e quale fosse la 1000 lire del giornale…..
    UN GOAL È UN GOAL, PUNTO!!!
    FORZA ROMA

  13. Questi,quasi tutti,stanno sul trespolo ad aspettare il tonfo,siamo senza difesa e con 6 diffidati di cui 3 infortunati, 🤘🤘🤘, tiè, tiè, tiè!

  14. Ormai sembra evidente che la Roma di Fonseca tenda a non complicarsi la vita con le piccole squadre.
    Regolarmente queste vengono travolte dallo schiacciasassi della mole del gioco offensivo propugnato dal nostro tecnico, dagli schemi e dalla genialità dei nostri avanti, Mkhitaryan e Pellegrini su tutti, a premiare le migliori caratteristiche di Dzeko e Mayoral.
    Le squadre più forti ed esperte sono ancora relativamente poco vulnerabili alla nostra disposizione tattica offensiva, e spesso, anche complice la generale immaturità del nostro gruppo e qualche cappellata difensiva individuale, riescono a sfangarla o ci puniscono.
    Sono abbastanza fiducioso che insistendo sulla strada del gioco propositivo noi si possa ulteriormente migliorare, soprattutto con l’inserimento di altri buoni giocatori in ogni reparto con il prossimo mercato estivo.
    Ritengo sarà opportuno proseguire con Fonseca anche il prossimo anno, anche solo per togliersi lo sfizio di verificare sul campo cosa può ottenere il nostro tecnico avendo a disposizione una rosa più completa e forte di questa.

    • Avevo lanciato un sondaggio al riguardo qualche articolo fa, che ha avuto un successo clamoroso.
      Dai e dai, se si continua di questo passo alla fine non rimarrà nessuno a chiedere la testa di Fonseca (a parte Allegri, forse, se interviene qui: ma solo lui).

  15. Quesi radiolari sembrano sempre più i nostri parlamentari dopo l arrivo di Draghi, si smentiscono clamorosamente, se ne compiaciono, dicono l esatto contrario dopo un solo giorno senza alcuna vergogna. Poi ci sono i tifosi (pochi per fortuna ma. sono quelli che scrivono e scrivono… Sempre gli stessi….) con la memoria del pesce rosso che ancora ci vanno dietro. Spero un giorno nessuno li ascolti più

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome