“ON AIR” – ROSSI: “La Roma deve fare di più, domani mi aspetto una risposta”, ZIANTONI: “De Rossi più bravo con le parole che in campo”, AUSTINI: “Nessun caso Pellegrini ma lui vuole giocare di più”, PRUZZO: “Berardi? Meglio Ozil…”

18
568

onair2
SPECIALE GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.

Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “De Rossi ha ragione…tutti devono fare di più, anche lui…a cominciare dal non dare uno schiaffone a un avversario… Pellegrini ha chiesto un colloquio a Di Francesco? Non lo so…mi risulta che lui vorrebbe giocare di più come tutti i calciatori di questo mondo che non sono titolari… Lui ha una voglia forte di essere protagonista, sa che a Roma non è semplice, e infatti lui ha avuto dei dubbi sul tornare alla Roma perchè la concorrenza qui è forte e non è facile togliere il posto a gente come Strootman e Nainggolan…ma da quello che so è tranquillo…non si può parlare di un caso Pellegrini…”

Gabriele Ziantoni (Tele Radio Stereo): “Le dichiarazioni di De Rossi? Lui è un fuoriclasse delle parole, mentre non lo è sempre stato in campo…non gli sto facendo un gran complimento… Lui è spesso molto più bravo con le parole di quanto dimostra in campo… ”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “A me la spiegazione di De Rossi della parola vincere è piaciuta molto… Si vince tutti i giorni allenandosi, con un dettaglio, un tiro, una parata…E’ verissimo… E poi ci sono le parole di Totti… Gente che è rimasta qua con la speranza di vincere… Il Sassuolo? Ci sarà una buona presenza di pubblico… Una partita che spero nessuno ritenga facile… Dopo l’Atalanta la squadra che mi scoccia incontrare in casa è il Sassuolo…e infatti nelle prossime due partita in casa incontriamo proprio Sassuolo e Atalanta…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Totti? Mi è preso un colpo a sentirgli dire quelle cose…ma d’altronde che deve dire? Un dirigente della Roma non può dire “Pallotta caccia i soldi“. Lui continuerà a fare il dirigente, e speriamo un giorno anche  il presidente…almeno ci sarà una persona straordinaria a rappresentarci… Conte? Un tempo il tifoso della Roma era più puro o forse intransigente…si diceva “no” agli juventini che hanno barato, che hanno massacrato e ci hanno rubato… Quando si parlava di Conte alla Roma c’erano tantissimi che lo avrebbero voluto… Ma ormai l’Italia è talmente corrotta che ormai davanti a certe cose si dice sti cavoli…

David Rossi (Roma Radio): “Siamo alla vigilia di Roma-Sassuolo, partita importante, difficile e significativa… La Roma deve dare una risposta, soprattutto dopo le ultime prestazioni deludenti in casa… La partita di domani deve essere uno snodo decisivo della nostra stagione… Il distacco, con una partita da recuperare, è ancora minimo e si può restare agganciati fino all’ultimo…ma la Roma deve fare di più anche perchè non puoi sperare ogni volta che Juve e Napoli perdano… Se la Roma vincesse domani e poi nel recupero contro la Samp, si arriverebbe al record di punti, che vorrebbe dire comunque che qualcosa di importante è stato fatto… Ma se ambisci a fare più di stare tra le prime quattro, devi fare qualcosa di più…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Prima dei tifosi, dei giocatori, sono le società a costruire le squadre vincenti…e non vale solo nel calcio… La Juve vince perchè la famiglia Agnelli ha sempre costruito aziende per vincere…è questo che è fondamentale… E noi purtroppo questo ce l’abbiamo avuto poco… Solo con Dino Viola e Franco Sensi… Noi ci possiamo sbattere quanto vogliamo, ma se non abbiamo quello che c’è poco da fare…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Con Dzeko e Schick deve giocare Perotti… El Shaarawy è uno che va al centro, e poi che fanno? Politano è un romano che sta facendo benissimo nel Sassuolo…stanno cercando un mancino che salta l’uomo e rientra…e diamine, era meglio prendere lui che Defrel…ma fossi stato nella Roma non lo avrei mai lasciato andare via… Pellegrini a destra permetterebbe a Nanggolan di giocare più vicino alla porta…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Roma-Sassuolo? Il buon Iachini si deve accontentare di fare bella figura e di lasciare qui i tre punti… In questo momento l’anello debole è Strootman, non so se tornerà mai quello che abbiamo ammirato i primi anni… Mi aspetto da Dzeko di ricominciare a fare gol… ritrovare lui e affiancargli Schick, che è uno molto forte, può essere la chiave di svolta della Roma…Berardi? Le qualità sono indiscutibili, ma serve un grande giocatore che ha il pedigree che ti offre garanzie, uno tipo Ozil. Solo così puoi fare il salto di qualità…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Attenzione perchè Iachini mette due pullman e una carrozza davanti all’area…non sarà una partita facilissima da portare in porto…servirà pazienza…perchè Iachini farà un catenaccio d’altri tempi…”

Franco Melli (Radio Radio): “Se pensiamo che la Roma non batte il Sassuolo, significa un ridimensionamento quasi mortificante… E’ vero che Oddo e Iachini stanno facendo bene, ma io penso che la Roma possa batterli… Pellegrini al posto di Strootman mi pare sacrosanto visto il finale di Juve-Roma… In quei minuti abbiamo visto una bella Roma, ma ora deve farlo anche durante i primi tempi…”

Articolo precedenteIntrigo Vidal-Berardi nel 2018
Articolo successivoCarnevali: “A Roma non si è visto ancora il vero Defrel. Pellegrini deve giocare di più. Di Francesco ha cambiato qualcosa rispetto al Sassuolo”

18 Commenti

    • ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE
      Da Oggi, tutti questi “Classici” siti ROMANISTI non riporteranno più PROBABILMENTE le dichiarazioni di Ilario (Laziale) perchè oggi ILARIO sulla Sua RadioRadio ha annunciato che si candiderà alle prox ELEZIONI di Marzo e non può più Fare il Finto Romanista per non perdere VOTI.

  1. Pienamente d’accordo con Davide Rossi… per la prima volta ho sentito parlare un romanista della porta accanto..bisogna battere il Sassuolo senza se e senza mah…

  2. Il Sassuolo con il cambio di allenatore è migliorato molto togliendosi dalle zone basse della classifica. Non sarà una partita facile ma la vinceremo con relativa tranquillità e mi auguro con significativo apporto di Schick, ne ha bisogno lui e la Roma.

  3. Il sassuolo e’una squadra piu’tosta di quello che sembra, e inoltre non si difende a oltranza come le altre. Comunque non sara’una partita facile, sopratutto per la roma di questi tempi. Non so se sbaglio ma il sassuolo in serie A non ha mai vinto con la roma, anzi a sassuolo ha sempre perso!per quello che
    riguarda conte, io continuo a dire che di francesco ci fa divertire con il suo gioco, con conte magari ci si diverte di meno ma si vince!

  4. Pruzzo jl problema non Strootman che la parte sua comunque la fa, corre, rincorre e costruisce, il problema grande è ddr troppo lento, basso, inconcludente e non rincorre un avversa neanche se gli raddoppiano lunghi. Attaccate l’olandese perché avete timore a toccare il protetto dei protetti.

  5. Blouson, bah prima versione è stata una macchietta.. è stato più volte accusato di essere formellese, ma i suoi post rendevano bene l’idea e soprattutto erano veritieri … bah non era né infame ne cesarone ..un saluto

  6. Gli inviti reiterati di bah a focene erano un grande classico del blog,poi si e’ imborghesito ed e’ diventato un tifoso giudizioso,speriamo in un grande ritorno con l’approssimarsi dell’estate

  7. Evangelista concordo, Bah è, è tornato e a buona ragione. Le accuse di formellese lasciano il tempo che trovano e possono scalfire solo chi lo è veramente. Se poi c’è qualche romanista di quelle parti, mi dispiace ma deve considerare l’opportunità di cambiare località insieme alla residenza anagrafica.

  8. Romano1 e cor core… molto meglio bah se messo a confronto con chi piange vedendo complotti dappertutto… è vero che ultimamente si è imborghesito ma spero vivamente che ritorni ad essere quello che era e soprattutto la redazione capisca il suo umorismo

    • Evangelista, può darsi che la redazione gli moderi i commenti e visto che siamo in argomento ti dico pure che spero rientrino presto anche Adelmo e Ninja 4 che, seppur su posizioni molto diverse, fornivano argomenti di discussione senz’altro interessanti.

    • Bah (oltre ad essere una Quaglia conclamata),e’un pasticcione multinick (ripetutamente tanato) che inventava interlocutori immaginari per darsi ragione da solo (anche qua tanato)

  9. Gianno 2 mt non ti stare a preoccupare il correttore non perdona nessuno, il tuo post è chiarissimo ugualmente. Comunque il problema di De Rossi è soprattutto la testa che spesso va per conto suo perchè, quantomeno, offre quella copertura difensiva ritenuta evidentemente necessaria. E’ altrettanto chiaro, però, che il ruolo prioritario da coprire la prossima estate con un giocatore di livello assoluto è proprio quello.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome