“ON AIR!” – TRANI: “La Roma ha scelto la strada dell’indebolimento”, CORSI: “Cessioni anche con Friedkin? Sarebbe clamoroso”, VALDISERRI: “Nessuna squadra ha più paura dei giallorossi”, AUSTINI: “Lo scudetto della Lazio modo peggiore per chiudere l’era Pallotta”

56
3854

RADIO ROMANE, IL VIAGGIO NELL’ETERE – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Austini (Tele Radio Stereo): “Sulla Roma ho azzerato qualsiasi aspettativa, non mi aspetto nulla da questa stagione. Più si va avanti in questa stagione e più si parlerà di anno di transizione, di aumenti di capitale, di dirigenti, di rivoluzioni…e in questa situazione i giocatori ci stanno una meraviglia, perchè tanto è sempre colpa di qualcun’altro… La Lazio non ha alcuna pressione, non ha le coppe, non ha infortuni, è la squadra più fortunata di tutte con gli arbitri: spiegatemi voi come farà a non vincere lo scudetto… Continuate a dire: “Ma ti pare, hanno 12 giocatori..“…continuate, continuate…continuate a sottovalutare il demonio…quale modo peggiore c’è per chiudere l’esperienza di Pallotta se non lo scudetto della Lazio…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Comincia l’ennesima settimana di calvario per i tifosi della Roma. La sfida contro l’Atalanta ci vede stra-sfavoriti… Pensate se arriva Friedkin e la Lazio vince lo scudetto…sarebbe obbligato a scucirglielo subito dal petto perchè sennò non ha fatto quello che fece Sensi. Poro Friedkin… La Roma però va così e merita essere trattata così… Ogni volta che sta squadra è chiamata a dimostrare la propria forza, è lì che si sgretola… Io continuo a dire: cambiano presidenti, allenatori, giocatori, ma allora qual è la causa?… Questa Roma non cresce, e ogni volta che è davanti allo step successivo gli viene la paura… Guardate Pellegrini, appena ha cominciato a fare una serie di assist, la gente ha cominciato a paragonarlo a Totti e lui da lì è sparito…”

Luca Valdiserri (Rete Sport): “E’ stata nettamente peggio Roma-Bologna di Sassuolo-Roma… Nessuno ha più paura della Roma, anche squadre che stanno ben al di sotto… La Roma ha sei o sette situazioni che pesano tantissimo sul bilancio con giocatori che hanno rendimento pari quasi allo zero. Come si affrontano? Io ti metto insieme i contratti di Dzeko, Fazio, Kolarov, Perotti, Jesus, Pastore… Se è vero che Dzeko prende 6,5 milioni l’anno, per me è uno dei primi problemi della Roma, enorme…gli altri sono problemi catastrofici  che messi tutti insieme ti valgono abbondantemente l’incasso di una Champions….”

Alessandro Cristofori (Rete Sport): “Ma Petrachi e Fienga a chi dovrebbero strillare? A Carels Perez che è appena arrivato, o a Bruno Peres, ora Smalling che sa già che molto probabilmente a fine stagione torna a Manchester, così come Mkhitaryan… ma a chi dovrebbero dire che se non vanno in Champions… a chi? La partita del derby rappresenta ormai l’eccezione, mentre la normalità sono le partite orribili che abbiamo visto…”

Ugo Trani (Rete Sport): “La Roma può pure fare una bella partita a Bergamo, ma è fine a sé stessa…La verità è che il campionato ha preso una piega che con te dentro in questi nove anni non ha mai preso. Questo è il più grande fallimento, c’è un indebolimento costante che la Roma ha scelto di avere rispetto alle concorrenti. La Roma lo ha proprio scelto di essere più debole. Poi una volta è il mercato furbo, poi vanno venduti i giocatori entro giugno, poi è il mercato dei giovani, e poi è il mercato dei vecchi… Ma perchè nessuno lo ha detto? Noi non bastiamo… E’ stato fatto qualcosa di strategicamente perfetto, ci sono personaggi che hanno lodato quello che accadeva dentro Trigoria. Sono state dette cose che non stavano né in cielo né in terra. Il punto più basso della storia della Roma dal punto di vista tecnico è stato l’applauso di piazza per la cessione a 70 milioni di Alisson. Lì si è capito che non importava niente di vincere…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Io della Roma vorrei poterne parlare bene, non se ne può più… O cominciamo a dire come gli zozzoni delle altre radio che va tutto bene, oppure cambiamo argomento… Un po’ tutti i giornali oggi scrivono che se la Roma non va in Champions, anche Friedkin sarà costretto a vendere. Non lo ha detto Friedkin, per cui non possiamo attaccare una persona che non è nemmeno arrivato…ma se fosse così, sarebbe davvero una cosa clamorosa….si comincia così?… Ma secondo voi Friedkin aspetta ogni partita per vedere se la Roma vince o perde per capire se la costa di più o di meno, ma non è possibile….ma che stai al circo…”

David Rossi (Roma Radio): “La Roma a Bergamo non parte favorita. Questa è una settimana molto importante della stagione della Roma, ma non è quella che decide se la stagione è già finita al 15 febbraio. Subito dopo c’è una partita di coppa, per cui sangue freddo: serve avere equilibrio. Fonseca per me è una persona molto intelligente e capace, anche se per tanti è già diventato un idiota…Mi fido dell’allenatore, delle sue capacità. Ci vuole fiducia e pazienza, necessarie in un momento come questo. Fare come i cavalieri del caos, che si fregano le mani davanti a situazioni del genere…c’è gente che dopo Roma-Bologna parlava di dirigenti incompetenti, come se servissero dirigenti per battere il Bologna di Orsolini e Barrow… La Roma ha tutte le possibilità di uscire da questo momento difficile e centrare il suo obiettivo…”

Alessandro Angeloni (Rete Sport): “La dirigenza ora può fare poco, in una fase di cambio di proprietà i ruoli sono sbiaditi, i riferimenti cadono, c’è un’inevitabile confusione… La cosa più importante da capire è vedere se il gruppo è unito o no, se sta con l’allenatore…la svolta è soltanto questa, capire se la squadra crede nell’allenatore. L’anno scorso non era più così, stavolta non mi sembra questo il caso. A me sembra che la squadra lo segue all’allenatore, ora è lui che deve trovare le soluzioni migliori per la Roma. Io dopo gli infortuni di Zaniolo e Diawara mi aspettavo qualcosa di diverso, lui invece ha pensato di poter sostituire Zaniolo con Under che è un giocatore completamente differente…lì mi aspettavo qualcosa da Fonseca, una soluzione diversa…”

Daniele Lo Monaco (Tele Radio Stereo): “Quest’anno siamo partiti per arrivare tra le prime quattro, e ora nonostante tutto siamo ancora in corsa. La Lazio sta facendo un campionato eccezionale, ma ha fallito l’Europa League. La stagione della Lazio è cambiata dopo aver recuperato tre gol all’Atalanta, quando Inzaghi stava per essere cestinato tra i rifiuti ingombranti, ora spero che possa succedere lo stesso alla Roma… Noi abbiamo visto 5 mesi di Roma, i primi 4 ci hanno portato a sperare che potesse vincere lo scudetto, questo quinto mese ci dice che la Roma sembra sprofondare verso il decimo posto. Questo gruppo, e se fossi Fonseca ragionerei così, può arrivare quarto, può andare a Bergamo e vincere. Vanno risolti degli errori, e poi sperare che gli episodi girino a nostro favore…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Fonseca dovrà prendere provvedimenti, magari cambiare sistema di gioco per dare più fiducia…ora è venuta meno, e vanno fatte delle scelte per riprendere la strada, anche se non è facile. Fonseca ha i giocatori contati… Il 4-1-4-1 ci può stare come lettura. Ti devi presentare a Bergamo nella maniera giusta, bisogna svoltare immediatamente e trovare alternative in attacco perchè Dzeko fa troppa fatica… La Roma è in crisi, i numeri sono sotto gli occhi di tutti: il derby aveva illuso. Contro l’Atalanta è una partita difficilissima…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Se la Roma dovesse perdere a Bergamo, è finita la corsa Champions. I romanisti non devono gufare contro la Lazio, perché stare lassù in classifica e dar fastidio per la lotta allo scudetto è un bene per la città. Tutti a Roma devono sentirsi orgogliosi… Lo so che in questo caso sono una voce fuori dal coro, ma io la penso così. La Roma, con i due pareggi nei derby, ha tolto alla Lazio i punti giusti per stare in testa alla classifica. La settimana scorsa ho parlato di clausole per l’acquirente, magari c’entra anche il mancato accesso alla Champions. Ora l’attuale dirigenza ha perso appeal e autorevolezza. Mi pare un po’ confuso anche Fonseca che invece aveva sempre idee molto chiare…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Dzeko non sta giocando bene ma non penso sia il problema della Roma. Questa partita contro l’Atalanta capita nel momento peggiore, la Roma ha raggiunto il suo livello più basso, è incredibile… E’ una squadra che subisce da squadre medie, e contro l’Atalanta rischia grosso… L’unica cosa positiva è che l’Atalanta nelle ultime due partite casalinghe contro Spal e Genoa ha fatto un punto. Fonseca deve fare delle scelte: Santon è improponibile. Gente come Under, che gioca una partita sì e 18 no, va tolto definitivamente… Perez invece mi è sembrato buono, e deve farlo giocare. Spinazzola poi ti dà più sicurezze di Kolarov, e devi avere il coraggio di farlo altrimenti è inutile!…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Nel giro di pochi giorni la Roma ci ha fatto dissolvere l’idea che ci eravamo fatta di lei dopo il derby. La Roma ora ha questa grande opportunità, cioè rifarsi vincendo a Bergamo. Ma come la rilanci una squadra che ha preso sette gol contro Sassuolo e Bologna? L’allenatore deve dare un segnale cambiando modulo di gioco e giocatori, facendo quindi qualcosa di eclatante…”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma? E’ colpa dell’Emilia… Dzeko è negativo, non la prende mai. Continuiamo a dire che è un campione… Segna più Caputo, segna più Lapadula! Se questo è il leader della Roma, il quarto posto non lo prenderà mai. La Roma segna poco e prende una valanga di gol… Il Bologna ti entrava da tutte le parti…”

(Continua…)

Redazione Giallorossi.net

56 Commenti

    • ma Lo Monaco questo? Lo Monaco: “La Roma sta per entrare nel periodo più bello della sua storia. Gli americani se vogliono si comprano i primi cinque club europei”
      ma chi davide rossi dipendente di pallotta?

    • Vorrei sapere alcune cose su Lotito:
      1. Una persona come lui che è stata arrestata (vedete su google) può rivestire una carica in FIGC o Lega? Non esistono motivi di ineleggibilità?
      2. Quanto fattura all’anno Lotito per potersi permettere di essere presidente attivo di una squadra di calcio? Qual’è il suo patrimonio personale? Io non so neanche che lavoro faccia (credo pulizie).
      3. Se Pallotta è stato definito straccione pur avendo un patrimonio di 2 bilioni di dollari ed essendo il gestore del fondo raptor….Lotito (credo che faccia le pulizie) cos’è il filippino di James?
      4. Come è possibile che la Lazio è stato l’unico soggetto giuridico ad avere una rateizzazione del debito erariale in 20 anni?

      Ci sarebbe molto altro da chiedere….tipo tutte le decisioni arbitrali a favore (la Lazio è la società in Europa con più rigori attivi), i rapporti con Caltagirone ed il suo immenso mondo di dominio…credete realmente che il caso esista e che la gestione degli introiti del calcio (diritti TV ecc..) non incida sul risultato delle partite? ……qualcuno mi può illuminare?

    • Lotito non è padrone di nulla. Tutto ciò che “possiede”, Lazio in primis, è di Mezzaroma, suo eminente suocero, quello che “caccia i sòrdi”. Lo sanno tutti, specialmente i laziali, ma non lo dice nessuno. In pratica la Lazio è in mano a una famiglia di romanisti di lunga data.

    • “…So che molte persone pensano ci sia scompiglio nel Club. Ma questo è un pensiero stupido. Ora il top management è ben allineato. Forse qualcuno può essere infastidito dal fatto che noi – Guido, Mauro, io e gli altri – abbiamo preso delle decisioni forti negli ultimi sei mesi per correggere dei problemi. Sono accadute delle cose che non corrispondono al modo con il quale vorrei che questo Club fosse guidato.

      È inevitabile che ci saranno dei rancori. Ci saranno persone che parleranno o che diffonderanno voci come se loro fossero a conoscenza di come vanno le cose. La verità è che noi siamo tutti allineati e che abbiamo intenzione di migliorare.

      Come sapete, non sono venuto a Roma nell’ultimo anno. Ero così arrabbiato, già da agosto, per come le cose stavano andando che temevo che la mia presenza non sarebbe stata d’aiuto. Questo è stato un grave errore, la prossima stagione ci sarò.

      Avrei dovuto essere di più a Roma.

      A me sembra chiaro che ci siano alcune persone che sono insoddisfatte perché non potranno mai manipolarmi, minacciarmi o attaccarmi al punto da farmi vendere il Club. Conosco la storia di quasi tremila anni di Roma e so come funziona. Se qualcuno pensa di farmi scappare, questo non succederà.

      Vogliamo costruire qualcosa di grande qui e lo stesso desiderano tutte le persone che operano nel Club ogni giorno. Credo che la maggior parte dei tifosi voglia la medesima cosa.

      Abbiamo un gruppo che lavora con straordinaria dedizione e che soffre quando le cose vanno male o quando legge che tutto sarebbe in disordine. È vergognoso che ci sia gente fuori che cerca di manipolare i tifosi contro la Roma e contro di me. Sfortunatamente per loro non andrò da nessuna parte.

      A noi interessa solo costruire una Roma grande e vincente: niente e nessuno mi impedirà di perseguire questo obiettivo.

      Forza Roma

      Jim”

    • Che scherzi grandissimi intenditori…. Uno è pagato da ballotta er perdente de focene pe Di strxxoxxnxxate e l ‘ altro non se sa.. Sempre forza roma e basta

    • Non voglio parlare dei 14 rigori in 20 partite.
      Non voglio parlare delle mancate ammonizioni.
      Non voglio parlare dei sette minuti di recupero a Cagliari.
      Vogliamo parlare invece del rigore a favore del Parma?

  1. Tra le cose che mi fanno ancora più rabbia è pensare ai gestacci di Kolarov verso di noi in tribuna Tevere quando ci incazzavamo per la loro prova da indegni nella partita contro il Bologna, e non è la prima volta. Brutta persona.

  2. Cari amici romanisti, inizio ad essere stanco ed invidio la tenacia di chi ogni giorno ripete le sue tesi impermeabile agli eventi ed orfano di ogni dubbio….
    Rossi brandisce ancora la vecchia e inutile argomentazione che non servono i dirigenti per vincere le partite, be’ detto da uno che imputava a Rosella Sensi anche la responsabilità per la pioggia a Dublino fa ridere…
    L’importante è dare le colpe a chi è lontano dalla proprietà o dalla dirigenza ..
    Allora, come ai bambini:
    No, non servono i dirigenti per vincere contro il Bologna, i dirigenti però servono a fare programmazione, a cercare di massimizzare il poco, pochissimo budget a disposizione, inoltre dovrebbero essere tutti utili alla causa e pagati in base ai meriti (vedi il casino che fece per il milione lordo della sensi e il silenzio per 1,5 di zanzi, 1 di baldissoni, 3 tutto compreso di monchi, oppure, ca va sans dire, per i 300.000 del suo..)

    Inoltre usare questi toni e questi argomenti in una radio ufficiale (d’altronde la sua estrazione professionale e culturale quella è) è il modo più brillante per accreditare l’esistenza di tutte le radio private…
    Se quella ufficiale usa questi toni e queste argomentazioni infantili, sdogana tutti gli altri, scende sul loro terreno, giustifica la loro esistenza!!

    Per Lo Monaco no comment… Pensavamo che la Roma fosse da scudetto???!!
    E chi??!!
    Neanche loro che, furbescamente, hanno abbassato l’asticella portandola as un quasi innocuo 4 posto e grazie a questo ancora dicono che siamo in corsa con gli obiettivi…

    Pensa io volevo uscire con Scarlett Johanson, ma con scarso successo..
    adesso ho puntato su Gegia… infatti sono ancora in corsa!!

  3. “Ci vuole fiducia e pazienza, necessarie in un momento come questo. Fare come i cavalieri del caos, che si fregano le mani davanti a situazioni del genere…c’è gente che dopo Roma-Bologna parlava di dirigenti incompetenti, come se servissero dirigenti per battere il Bologna di Orsolini e Barrow…”

    Ahahahahaahahahahahahahaha

    David Rossi che predica pazienza e fiducia con la Roma quinta e in caduta libera, che dice che non servono i dirigenti per vincere contro il Bologna…
    E che invece nel 2009-2010, con la Roma che lottava per lo scudetto contro l’Inter del triplete, faceva i sit-in sotto Unicredit perché Profumo non faceva comprare la Roma a fioranelli…

    Senza vergogna, senza dignitá, uno degli esseri piú spregevoli dell’etere romano.

    • Una “banderuola” senza pari David Rossi…eppure ha avuto un ottimo maestro per il suo tirocinio, ma è evidente che non ha capito molto perchè pensa solo al prosciutto!!!

      Ti quoto e stimo caro Memmo.
      ciao

      by Toni

    • Si che poi vallo a comprà Orsolini e vedi quanto chiedono. Questi nun sanno manco de che parlano caro Memmo.

  4. Di Giovanbattista, ma vattene affa, te e sta squadra di raccomandati e sculati. Anche ieri ennesimi punti rubati, due rigori contro non assegnati che se fosse successo alla juve stava in rivolta mezza Italia. Per quanto io possa odiare tutte e tre le squadre in testa alla classifica, spero davvero che ci sia una giustizia (terrene oltre che divina), e che paghiate per questo schifo che vi vede spinti in alto con ogni mezzo e giochetto politico possibile. Altro che orgogliosi, siete la feccia che avanza in un sistema di corrotti e corruttori

    • x criPtico …..la lazzie quest’anno deve festeggiare i 120 anni dalla nascita ( dall’aborto ) e la stanno aiutando in tutti i modi . in questo sito c’è qualche buontempone che dice che il sistema ,gli arbitri , i rigori a favore o quelli non concessi agli avversari e sempre a tuo favore ( vedi ieri ) , il calendario acchittato sono solo scuse dei perdenti . mi fermo qui perché dovrei mandare affanc ….. qualcuno intellettualmente disonesto che fa finta di non ricordarsi della triade , di moggi , di bettega , di giraudo . mettetevi in testa che il marcio è esistito , esiste ed esisterà SEMPRE . pallotta non mi suscita un cazxo ma non mi offusca la mente per andare in culo alla ASROMA. aspetto il cambio di proprietà con impazienza e fiducia ma nello stesso tempo sarò curioso di vedere se gli ORRORI arbitrali , che ci SARANNO anche con l’era FRIEDKIN , saranno messi in evidenza dai FENOMENI del sito che ora li ignorano e fanno i maestrini del kaiser . in ogni caso non ricordo un SOLO CAMPIONATO in cui la ASROMA è stata aiutata come la lazie .

    • per criPtico ….il campionato della lazzie è ACCHITTTTTTTTTAAAATTOOOOO !!!!! la lazie quest’anno compie i 120 anni dalla nascita o dall ‘ ABORTO e hanno deciso di aiutarla in tutti i modi . questi arbitraggi scandalosi hanno regalato ai formellesi almeno una decina di punti , tre punti solo ieri . pensa che qui nel sito c’è qualche romanista ( ? ) buontempone che per fare il maestrino de sto KAISER dice che le lamentele sono le scuse dei perdenti , solo per andare in cuxo a pallotta . al sottoscritto di pallotta non gli frega una emerita cepxa , ma l’odio non mi offusca il cervello dal dire stronxate quali : il sistema non esiste , gli arbitri non son corrotti , la TRIADE non esisteva , moggi ,bettega e giraudo sono solo fantasia per giustificare le sconfitte . sti dementi dove stavano con gli scempi di michelotti o il gol di turone . negli ultimi 40 anni non è cambiato un kaiser , il marcio c’è stato , c’è e ci sarà sempre . aspetto con impazienza e felicità il cambio di propreietà anche se penso che il sistema e gli arbitraggi saranno gli stessi . dino viola disse che una Roma forte dava fastidio e era ANTIPATICA e per essere SIMPATICA doveva essere da quinto – sesto posto . GRANDE VIOLA ….quanto avevi ragione .

    • Lui della Roma vorrebbe parlarne bene 😂 roba che sono anni che il loro odio per Pallotta, gli ha portati ad essere i primi gufatori della Roma.
      Non gli sembra vero, di cantare oggi il de profundis ha vinto Marione ha perso la Roma, adesso godetevi le sconfitte della Roma ma evitate pero’ di finire i vostri post pieni di veleni con forza Roma mettetece forza Marione avremo vinto

    • Luca,mi sembra che di veleno tu ne abbia abbastanza di tuo,comunque io rispondo per me e questo marione che io non conosco,mi sembra che tu lo conosca piuttosto bene.Tu fai parte di quella categoria che pretende di dare patente da tifosi,io invece sono convinto che siamo tutti tifosi,pensa un po’,spero mi perdonerai.
      Forza Roma a tutti ed anche a te.

  5. D accordissimo con Criptico, orgogliosi di chi? Di una squadra che è stata la vergogna del calcio italiano? Non ricordi caro Di Giovambattista quando la Lazio si è “scansata” in quel famoso Lazio Inter? Non ricordi di quella tifoseria che esultava ad ogni goal preso dalla propria squadra? E che minacciava i propri giocatori di perdere quella partita? Questa è una squadra che merita di essere eliminata per sempre.

    • Che non conosci marpione mi sembra strano, comunque è chiaro che io non ce l’ho con te, che sarai sicuramente un tifoso fantastico, ma ce l’ho con chi si professa romanista ma si augura la sconfitta perché non gli va a genio una proprietà e credimi che di gente così specialmente a Roma è pieno.
      Bene io non li sopporto più

  6. Dzeko, Dzeko, Dzeko adesso il problema della Roma è Dzeko? Ma che caxxo dite! Ma lo vedete o no che nelle ultime partite sta squadra sta in completa confusione e si sveglia a tratti. Ma se il centrocampo non filtra bene e la difesa non contiene la colpa è di Dzeko? Se Fonseca chiede di acquistare i giusti interpreti nel mercato di Gennaio e nessuno gli da retta è colpa di Dzeko. Ma ringraziate che è rimasto altrimenti sai n’do stavamo in classifica! Chi segnava piede de legno Kalinic? Ve sete venduti le migliori ali che avevamo, il Faraone non siete stati in grado de daje na sicurezza ma che caxxo volete. Non siete in grado de fa na squadra competitiva perché ve vendete i giocatori boni anno dopo anno e ve la pijiate co Dzeko. Ma fatela finita! Siete patetici. Quando c’erano giocatori che facevano piovere assist, da vedè come segnava Dzeko mo che volete che se fa gli assist da solo? Alla Roma i giocatori che segnano nun ce stanno più e la classifica te lo sta dicendo.

    • standing ovation per Gladio, una disamina perfetta…col nulla cosmico intorno mo la colpa è di Dzeko…100 reti in maglia giallorossa, solo tre oltre a lui ci sono riusciti e giocando molti anni in più, e qui si butta la croce su Dzeko…io non capisco davvero, sarà colpa mia….

  7. Calcio di rigore per il Parma. Tutto a posto al Var ci stavano non vedenti? O chiavichi…..e fetenti servi?
    15 rigori a favore in mezzo campionato…
    Bella la vita.
    Ma domenica prossima lazzie-Inter ve scansate di nuovo,si o no?

  8. Mi dispiace ma Lo Monaco dicendo che questa squadra può battere l’atalanta credo che ,o non le veda, o veda altre partite e non quelle della roma….o forse li vede quando vanno in discoteca….speriamo che non sia una goleada con l’atalanta…..dispiaciuto, mi tocca dare una volta ragione a Melli su Dzeko…io ho sempre sostenuto che sia un giocatore mediocre e qui l’hanno fatto diventare un leader,pensate un pò!..oggi vorrei vedere l’inter se rimpiange ancora di non averlo preso….ahahahah

  9. La Roma sta pagando errori di mercato grossolani dovuti ad acquisti o rinnovi. Vedi i 40 milioni x schik I 30 x cristante o nzonzi oppure rinnovi faraonici a giocatori al tramonto o pippe clamorose. Vedi dseko kolarov fazio Perotti JJ ecc.. Il problema x giugno sarà trovare chi te li prende anche solo in prestito con quelle zavorre di ingaggi… E sappiamo bene che se non sfoltiamo prima un po’ la rosa di certa marmaglia non possiamo neanche acquistare. Oltretutto a giugno torneranno pure i prestiti. Non è che il prox anno ci possiamo presentare con una rosa di 40 giocatori. Mah speriamo che la stagione si rimetta. C è ancora tempo… in modo da rivalutare almeno qlcuna di queste zavorre. Sennò sarà un bel problema anche x la nuova proprietà.

  10. Che nessuno pensi che con Friedkin non ci saranno cessioni importanti, questo non viene a regalare soldi alla Roma, questo viene per continuare a fare della Roma “una cosa” con cui provare a fare soldi.

  11. ILARIOO….bastaalmeno statte zitto…I romanisti non devono gufare contro la Lazio?? perché stare lassù in classifica è un bene per la città… Sai vedere le partite della lazio me sembro io che gioco a scacchi contro il computer..QUANNO SBAGLIO..torno indietro…fate veramente schifo due volte una per l’arbitro e l’altra per la var!!..statte zitto e godete sto castello de sabbia, finchè ve lo fanno permette!! attenzione è da CODICE PENALE..se chiama me sembra TRUFFA AGGRAVATA…in “b” già ve ce hanno mannato…aricordatelo se chiamava calcio scommesse e stavolta è ancora più palese perchè c’è la tecnologia..su sky basta tornare indietro , ridicoli voi il presidente e la società…un magistrato prima o poi se interesserà…Fonseca se se sta a disamorare è per l’arbitraggi, non penso sia un caso che dopo il furto del derby la NOSTRA ROMA se fermata…

  12. Austin che si preoccupa dell’immagine del loro Pallotta se,disgraziatamente,la Lazio dovesse vincere lo scudetto!!!!! Mi autocensuro,d’altra parte che deve fa,ormai ha tatuato il xulo di Pallotta sulla lingua!

    • Sai se malauguratamente la Lazio dovesse vincere lo scudetto, stavolta succede un bordello.
      Ci sarà una grande festa a Roma 30 mila saranno i laziali i soliti 30 mila, figli e nipoti degli spareggi di Napoli e due milioni saranno ex romanisti figli di marione, felici come delle pasque, per lo scudetto della Lazio, tutti in piazza a festeggiare riempiranno il circo massimo, chiamate pure Venditti a cantare

  13. Digiovambattista Ilario ilario, furietto er nano, franchino ‘mbriacone.

    Ilario ilario te sei scordato quando la Roma di Franco Sensi lottava per lo scudetto e tu facevi il collegamento con radio padania, quella della Lega, per farlo screditare???…lì nun eri orgoglioso per la città di Roma…sto reatino de merd@!!!

    Furietto er nano, tuttapposto co ste partite rubbate da merd@zio??? o non noti nulla come ai tempi dell’inter ladrona di moratti/mancini/mourinho che hanno derubato la Roma di Rosella Sensi di 4 scudetti??? mi ricordo che commentavi sostenendo che oramai calciopoli era finita e che quegli zozzoni in nero, oggi amichetti di Lotruffa, regalavano e decidevano le partite della merdinter in buonafede…nun cambi mai eh nanè

    Franchino ‘mbriacone e cravattaro de marinella co le mazzette d’euri ne le scatole, se Dzeko se tuffase come Ciro Ignobile e se je fischiassero 1/10 dei falli simulati che fischiano a Ciro Ignobile de gol ne segnerebbe 10 a partita…senza contà che potrebbe tirà pure i rigori che Lotruffa fa tirà a Ciro Ignobile.

    Se uno ve dice che fate schifo è un complimento.

  14. Non vi ho ancora letto. Immagino come lo avrete crocifisso. Ma Melli ha scritto solo la pura, semplice, cruda, verità. Ma pensa un po’ se gli idolatri, gli possano mai dare ragione.

  15. L’ho già detto in altre circostanze, il problema non può essere ne il nuovo allenatore ne i nuovi giocatori.
    È la filosofia di calcio che non funziona nella Roma che l’americano voleva.
    Qui non si accetta un gioco dispendioso ed europeo, qui si vuole vincere con la minima fatica, non si accetta di pressare per 90 min, non si accetta di rincorrere l’avversario, non si accetta di sudare la maglia per una stagione intera!
    Anche la juve se non corre non vince, l’abbiamo visto! La Roma non corre come inizio campionato, le piccole corrono per 90 min ed hanno capito che al valore tecnico possono far fronte con la tenacia e la rabbia per non subire! Vedi Atalanta.

  16. Di giovambattista: se alla Roma avessero dato 12 rigori a favore piu’ quelli non dati alle squadre avversarie pure io lottavo per lo scudetto e tu cominciavi a gufare e gridare allo scandalo altro che tifo che gente. Forza Roma

  17. No no e no. Il problema della Roma non è DZEKO. O meglio magari fosse solo lui il problema. Il problema della Roma è che la Roma è scarsa. Scarsa da due anni. Scarsa da monchi. Scarsa da luglio. Una scarsezza che i più (i romanisti veri, perché io e pochi altri siamo laziali) non hanno mai ammesso, tanto da dire “ci vediamo al circo Massimo”. Gli stessi che se vinciamo a Bergamo, e poi un’altra partita, direbbero “non firmo per il terzo posto”. Questa è la Roma, un squadra scarsa, pessimamente gestita, e a questo punto anche mediocremente allenata. Noi tifosi vogliamo che si migliori. La società, la rosa, i giocatori. E i tifosi? Il romanista medio, gioisce quando va allo stadio, gioisce se vince un derby, gioisce per 25 anni con un capitano, gioisce in 1000 per Loria a Fiumicino, piange per Politano, e si arrabbia se dici che Mancini è un brocco. Sempre a difendere, sempre a scusare e trovare attenuanti. 2/3 vittorie ed è scudetto, 2/3 sconfitte retrocessione. Vogliamo che cambi la società, la rosa gli allenatori, ma i tifosi quando cambieranno, quando capiranno che si tifa per la squadra della capitale, quando cominceranno a darsi delle arie, quando, quando la smetteranno di idolatrare i romani, quando inizieranno il loro processo di crescita.

  18. perchè si fà scrivere ancor F.Melli?….come fà a scrivere? a paragonare un giocatore che ha fatto 100 goal a Lapdulà e Caputo.Cosa chiede Fonseca a Dzeko lo avete visto.Gli chiede spesso di andare incontro smistare per carità se magnerà qualche goal ma come si fà a discutere un giocatore con quello score.
    Per battere Sassuolo Bologna Torino e perche nò anche la Juve la Juve di adesso…ma chi ce vole Messi.
    Allenatore e giocatori se facessero un esame di coscenza perchè non si puo passare da Verona- Roma da un periodo di squadra vera e solida a sta monnezza tattica attuale.Ancora co Pallotta indebolimento ma quelle squadre tu almeno le prime 3 le devi asfaltare con le riserve.
    Perchè da sempre la Roma dopo la sosta se squaglia?….vi rendete conto che occasione persa è questo campionato…con le quaglie che schierano Marusic,Patrick e Bastos ed hanno la migliore difesa del campionato?….io non penso solo alla C.L. io penso all’occasione persa per vincerlo sto campionato che è senza un padrone….e occhio che a questi je gira tutto bene 13 rigori a favore 1 solo contro (ieri ce ne erano 2 per il Parma vincono 4/5 partite al 95esimo con un argano grosso come na casa…occhio io comincio ad aver paura….

    • X stefano65 …..finalmente leggo qualche cosa di serio . concordo pienamente con te e forza ROMA .

  19. L’assenza del presidente (in lega e nel palazzo, non allo stadio) rende la Roma vulnerabile a livello politico (nel dubbio decido contro); la giostra di dirigenti, ds, allenatori e giocatori ha reso nullo il senso di appartenenza con rendimenti incostanti e al di sotto delle possibilità. Se poi vendi i migliori, dai un chiaro segno agli altri: prima il profitto, tutti in vetrina per il miglior offerente. Così capita che 14 giocatori tignosi, affiatati e con un presidente che spende nulla ma tesse alleanze politiche a palazzo si trovi a un punto dalla vetta e con tanti punti di vantaggio su una squadra con ingaggi più alti e più giocatori. Speriamo arrivino calciatori veri e finiscano le rivoluzioni tecnico tattiche semestrali.

    Forza Roma

  20. La colpa imperdonabile di questa proprietà è di non aver mantenuto almeno l’80% della rosa di qualche anno fa. Ora, finalmente, è capitata la stagione in cui la juve balbetta e tu sei fuori dai giochi. Che amarezza.

  21. Scusate sento sempre questo ritornello… Senso di appartenza.. Ma che è un clan? Ma dico io.. Io società ti pago fior di milioni x fare quello che tu professionista devi fare e bene.. Cioè giocare a calcio e vincere e sudare! Ma che altri stimoli devi volere? Ma allora spiegatemi una cosa “senso di apparenza”… Come mai i giocatori all Atalanta… Pur stando in vetrina x il miglior offerente come a Roma… Corrono e lottano come diavoli? Ma di che cavolo si sta parlando???? Sendo di appartenenza x un tizio che guadagna 100mila euro a settimana???? Basta!!!!! Queste cavolate si sentono solo qui a roma.e’ veramente una cosa che non se può più sentire.

  22. Chiunque, anche per un solo istante nella vita, arriva a pensare che Dzeko sia il problema della ROMA, si dedichi ad un altro sport, magari le biglie! Dzeko il problema della ROMA! Assurdo! Quanti palloni arrivano a Edin da buttare in porta? Il gol nel derby è frutto della sua caparbietà, perchè se una palla come quella buttata in mezzo da Cristante si può chiamare assist…. Se Dzeko è il problema della ROMA, come definiamo Pau Lopez, Mancini, Cristante, Jesus, Pellegrini, Under, Kluivert, Kalinic, Spinazzola (29 milioni per un autogol provocato finora!)?

  23. Condivido l’amarezza e le distanze che Trani prende dalla piazza. Ma il calcio è ormai preda di mercanti senza scrupoli e di media che rivrrsano il loro operato, dopo averlo edulcorato. a una piazza che vede solo se stessa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome