“ON AIR!” – DI GIOVAMBATTISTA: “Scalera grande acquisto per la Roma, ma grave perdita per lo Stato”, PRUZZO: “Ridicolo respingere il ricorso”, CORSI: “Questa è la legge, giusta o sbagliata che sia”, GALOPEIRA: “Ora voglio vedere cosa farà la giustizia sportiva con altri fatti”

27
7983

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “C’è un piccolo cluster nella Roma, anche Kumbulla è contagiato. Ora speriamo che si rimanga così. Cerchiamo di restare sereni, ma ora c’è un numero di giocatori positivi che comincia a essere sostanzioso. Se si giocasse Roma-Parma domani, un po’ in difficoltà andremmo, ma la formazione che potrebbe mandare in campo Fonseca sarebbe comunque più forte di quella dei ducali…”

Jacopo Savelli (Roma Radio): “La Roma ha una rosa ampia, in grado di gestire questa situazione. Io ho sempre difeso il turn-over di Fonseca proprio per questo, è un bene avere le riserve con minuti di partita nelle gambe, può fare tutta la differenza del mondo…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “La Roma ha subito un’ingiustizia e sono vicino all’amministratore delegato. Non c’è elasticità mentale. Sono però quasi sollevato che la Roma abbia perso un punto, perchè ora voglio vedere cosa farà la giustizia sportiva su altri fatti che da giorni e giorni sono su tutti i giornali…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Reclamo respinto? Fino a quando insisti ad andare avanti con l’avvocato Conte, come fai allora a vincere i ricorsi… Se tu fai un reato colposo, è pur sempre un reato, e loro vedono questo. E’ vero che la Roma non ne ha tratto vantaggi, ma se hai sbagliato, hai sbagliato. Questa si chiama legge, giusta o sbagliata che sia… Il Corriere dello Sport scrive che era dal 2018 che non si respirava così tanta passione intorno alla Roma… Ma passione su cosa? Perchè abbiamo spezzato le reni al Genoa? Due anni fa almeno c’era un motivo, avevi fatto un sedere come un secchio al Barcellona…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Ricorrere al Collegio del Coni? Non può essere peggiorativo, se ci provi al massimo ti possono dare la stessa pena. Magari vale la pena provarci… I focolai ora cominciano ad esserci in tante squadre. Parliamo di ragazzi di 20 anni, è importante che si faccia passare un messaggio con una certa chiarezza…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Su Petrachi non abbiamo mai avuto da ridire, anzi ha fatto un ottimo lavoro, anche se la sua Roma è arrivata quinta e ha fatto ridere nelle Coppe. Ma come calciatori ci siamo. La cosa più semplice da fare era riprenderlo, e se non è stato fatto qualcosa vorrà dire. Le perplessità su di lui erano legate ad alcune asperità caratteriali che all’interno di Trigoria non sono state edificanti. Ma sul suo lavoro fatto sono nettamente più le cose positive, non c’è niente da dire… Che la Roma società sia un cantiere aperto è ovvio, la cosa importante è che i dubbi sulla squadra si stiano diradando grazie anche al lavoro dell’allenatore…”

Marco Juric (Rete Sport): “Milik? Il Napoli spera di rinnovargli il contratto per avere più forza sul mercato, ma non credo sia più un nome in ottica Roma, mentre lo è assolutamente El Shaarawy.  La volontà del calciatore è chiara, e se ci fossero stati un paio di giorni in più, la Roma lo avrebbe preso. Fonseca ha detto chiaramente che lì davanti si è corti. Pastore? Ieri è tornato a Roma, da oggi sarà valutato. Certo, seppur con caratteristiche diverse, lui giocherebbe esattamente quel ruolo di Pedro e Mkhitaryan, ma non abbiamo minimamente idea di come stia…”

Daniele Lo Monaco (Il Romanista – podcast): “Difficile pensare che dopo la sosta possano tornare tutti questi giocatori positivi, considerando come sono andare le cose con Diawara e Calafiori. Sembra chiaro che la Roma è vittima di un focolaio, e quando si comincia così non si sa mai dove si può  finire. In questo momento pensare di impostare le partite senza Dzeko, Pellegrini, Kumbulla, Fazio e Santon è dura, speriamo che la Roma possa risolvere questo problema. Il ricorso respinto? La Roma ha puntato su una carenza normativa, sarebbe stato giusto cambiare quella regola. Ho sentito dire che, nonostante abbiamo detto no alla Roma, l’idea è di cambiare comunque quella norma. Ma visto che a questo punto si vuole applicare così la regola, allora rimanga così…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “E’ una burocrazia stupida…perchè la Roma è stata condannata al 3 a 0 quando non ha fatto male a nessuno! Ma quale vantaggio ha avuto la Roma? Burocrati!… Se Scalera lascia il Mef è una grave perdita per lo stato italiano, parliamo di una persona di livello eccezionale, ha una preparazione stratosferica, e anche umanamente è di un livello incredibile. Se fosse vero, complimenti alla Roma…a me sembrava un’invenzione, bene per la Roma ma male per lo Stato…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Siamo tutti d’accordo sul fatto che togliere quel punto alla Roma è sbagliato, che non c’era dolo, ma è il caso di dire: “Dura lex, sed lex”…La Roma ha sbagliato, in buona fede, ma ha sbagliato…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “A me colpisce molto il ricorso respinto alla Roma: non c’è vantaggio, non c’è dolo…io francamente non riesco a capire. Non si può punire un club con un punto per un dettaglio di questo tipo. Ma allora perchè si parla di gradualità della pena…”

Guido D’Ubaldo (Radio Radio): “L’errore della Roma è innegabile, ma non è stato preso in esame il ricorso presentato dalla Roma. Avrebbero potuto cambiare una norma che è ingiusta. E’ una roba da burocrati. Trovo condivisibile l’amarezza e il disappunto della Roma sul fatto che il Verona si è costituita per far valere il 3 a 0. L’amarezza della Roma nasce anche dal fatto che pochi giorni prima col Verona fra l’altro era stato fatto un accordo per Kumbulla che era stato soddisfacente per entrambe le parti. E tu da una società con cui hai uoni rapporti non ti aspetti faccia una cosa del genere, è stata veramente un gesto inqualificabile… Scalera? Confermo, è un’idea di Friedkin. C’è già stato un colloquio e credo che questo alto dirigente della pubblica amministrazione possa arrivare alla Roma… Fienga sarà confermato nel ruolo di amministratore delegato…”

Franco Melli (Radio Radio): “Il ricorso respinto della Roma? La legge non ammette ignoranza, però il gesto del Verona è stato davvero meschino…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il ricorso respinto della Roma è una cosa assolutamente ridicola. Fare ricorso, all’atto pratico, sembra ormai essere tempo perso…”

Redazione Giallorossi.net

27 Commenti

  1. Corsi completamente alla deriva: va bene qualunque cosa purché sia contro la società. Ma questa proprietà andrà avanti per decenni deve farsene una ragione. F. R.!

    • Se Petrachi si poteva richiamare lo avrebbero fatto evidentemente non si poteva inutile continuare a rimpiangerlo

    • Corsi ogni tanto dice qualcosa di condivisibile.Il ricorso era normale farlo altrimenti era come fare un’ ammissione di colpa,ma si sapeva in partenza che le speranze erano minime.Vedo troppa euforia per una vittoria a Genova,tra l’ altro dove abbiamo vinto pure lo scorso anno con lo stesso punteggio.Secondo me se vogliamo ottenere qualcosa da questo campionato bisogna stare con i piedi per terra, e dare il giusto peso alle vittorie e agli avversari.Le squadre che abbiamo battuto finora erano ampiamente alla nostra portata, adesso per crescere bisogna cominciare a battere le dirette concorrenti con cui siamo in lotta per i nostri traguardi, per dimostrare se e’ tutto oro quello che luccica e se Fonseca e’ diventato un fenomeno tutto insieme,cosa a cui non credo assolutamente,si sta solo aggrappando ai gol e alle giocate dei singoli, ma il gioco ancora e’ molto lacunoso.

    • Ci sta un piccolo particolare, prima lui è suoi seguaci erano contro Pallotta, ora con modi soft, a giorni alterni sta contro pure sta nuova società.
      Allora continua l’astinenza da prosciutti…

    • Corsi fino a una dozzina di anni fa riteneva conte il miglior avvocato al mondo! Non è un conduttore semplicemente ridicolo bensì patetico!

    • CORSI: “Questa è la legge, giusta o sbagliata che sia”… Certo che leggere simili amenità è a dir poco grottesco Uno che ha un curriculum penale da far paura si permette persino il lusso di dire certe cose La parola “legge” in bocca a certi “escrementi” diventa una presa in giro Se solo si pensa al suo percorso e ai processi che ha subito, questa “sua libertà d’espressione” la reputo una sconfitta a livello “legislativo”. Spero solo che chi gli và appresso, non sia allo stesso livello

  2. Mi ricorderò delle vostre parole……

    La legge è legge……..

    Sarà applicata anche per voi?????….

    Chiedo per me stesso 🤔😜😁

    • Aoh regà da oggi tutti tristi. Marione ce dice che tocca esse contenti solo quando vincemo cor Barcellona e cor Real Madrid. Fino ad allora tutti musi lunghi a disse l’un l’altro ” ma che c hai da soride, mica hai vinto cor Barcellona”.
      Eppoi e regole so e regole.
      Tutto chiaro pe tutti?
      Mbè mo spargete la voce, er tenutario der sapere ha parlato.

  3. Se fosse stata applicata giustamente la legge alcuni anni fa, come dice Mario Corsi,forse lui non sarebbe qui a parlarne! A buon intenditor poche parole, ci siamo capiti?

  4. E lo so, lo so..ma che ci posso fare?
    La legge e’ legge.
    ( tratto dal film LA LEGGE E’LEGGE con Totò e Luis Fernandel)

  5. corsi: solo per ricordarti che la Roma sul campo è da diverse partite che non perde non ha solo vinto col Genova io capisco che a te da fastidio questa cosa ma almeno ricordarsi le vittorie e le sconfitte di una squadra per chi fa radio deve essere la base.
    focolari: io anche aspetto quello che tira fuori la procura, come dici tu la legge è legge vediamo che succede.
    melli: la legge oltre che l’ignoranza non ammette le truffe, come ve vedo male. Forza Roma

  6. Vabbè ma mario corsi è riuscito, in diretta, a chiedere a jhonatan calo’ se il giocatore alkmaar era uno forte, mentre si stava parlando della squadra olandese…..uno così ancora strappa commenti?
    La colpa non è la sua, ma di chi lo ascolta.

  7. Richiamare il signor Petrachi? E perché no? Ah già. Ma non era il ds che aveva acquistato Pau Lopez? E il signor Fonseca non era da cacciare perché aveva definito positiva la scorsa stagione? Memoria corta. Capita un po’ troppo spesso ai signori dell’etere. Sempre e solo forza Roma.

  8. Sarei curioso di sapere se ci fossero i gobbi, l’Inter o il Milan al posto della Roma come sarebbe andata a finire…
    Ma quello che mi da più fastidio è il comportamento del Verona. Avrebbero dovuto stare zitti e basta. Poi per me è grottesco che Longo va a firmare con loro. Sogno un bel 5-0 al ritorno.

  9. L’avvocato Conte “paga” il fatto di aver continuato a lavorare con la Roma di Pallotta e Baldissoni, e questo che non è andato già al Corsi. Questo è il modo di fare di Marione, se sei con me sei dio, altrimenti ti faccio terra bruciata intorno. Metodi che purtroppo conosciamo assai bene, non uso il termine perchè rischierei di essere (giustamente) censurato, ma ci siamo capiti…

  10. la redazione potrebbe rinominare la rubrica in “Marione e l’altri radiolai”, visto che il più seguito e commentato rimane sempre lui…
    ps Gianluca, Marione fà radio proprio a 100celle, visto che non te pubblicherebbero potresti andargliele a dire in faccia???

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome