“ON AIR!” – ROSSI: “Aureliano come Zalone, un comico col panzone” , PIACENTINI: “Se smettesse di arbitrare farebbe un favore all’umanità”, CORSI: “Il pari è una rosicata unica”, CARINA: “Il centrocampo di ieri deve giocare sempre”

25
1461

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “29 punti sono molto molto pochi, da squadra di metà classifica, e infatti sei ottavo. Il pareggio in generale non è un brutto risultato, nelle ultime tre partite contro Napoli, Juve e Atalanta abbiamo visto una buona Roma, la squadra è stata assolutamente all’altezza, poteva fare più punti e mi dispiace che la classifica non premi questo sforzo. E poi c’è Aureliano. A un certo punto mi sembrava Zalone, sembrava che stesse prendendoci per il cu*o… Fa delle robe incredibili, sto panzone…sembra uno de 60 anni che sta a villa Pamphili a mangiarsi un panino che viene buttato in mezzo ad arbitrare una partita al campetto…E questo co sta panza e i capelli brizzolati è andato là e ha cominciato a fischiare tutte cazzate…un comico…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Se c’è da puntare il dito contro la Roma ieri è per l’assenza di presenza. Dopo una partita come quella di ieri, Aureliano se smettesse di arbitrare farebbe un favore all’umanità. Ma non è possibile che le uniche voci a fine partita siano quelle dell’Atalanta, e questa è una colpa della società. Probabilmente loro pensano che sia un segnale più forte non parlare. Il problema è chi ci dovrebbe andare a parlare ai microfoni: Pinto è dimissionario, che forza potrebbero avere le sue dichiarazioni…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “La Roma doveva essere quarta o quinta, e invece alla fine del girone di andata è ottava. Ma con la vittoria di ieri che meritava, sarebbe stata a due punti dalla quarta. E’ partita male, ma ieri la Roma ha giocato la migliore partita dell’era Mourinho. Siccome i tre tenori stanno crescendo tutti, lì davanti orchestriamo noi e allora Mourinho può osare di più. Ieri abbiamo pareggiato tutti insieme abbiamo giocato bene tutti insieme…Huijsen? Un fenomeno…una sicurezza, una classe, una tecnica… Aureliano? Arbitraggio brutto, ma detto questo io non inneggio e non batto le mani a uno che viene cacciato dalla partita. E dobbiamo smetterla di far passare il messaggio che siamo perseguitati, perchè così stiamo sul cavolo al mondo…”.

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “La Roma di ieri è stata la migliore in assoluto. La squadra è stata più offensiva, e da quant’è che stiamo dicendo che se sei più propositivo crei di più. Davanti sei forti e devi sfruttarla questa cosa, anche a costo di rischiare qualcosa di più dietro…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Speriamo che Huijsen si innamori di Roma, del Colosseo, della carbonara… L’espulsione di Mourinho? Aureliano nell’ultimo quarto d’ora ha sbagliato talmente tante cose, dall’inversione del fallo laterale alle punizioni date e non date, che ha portato tutti all’esasperazione. A parte che anche Gasperini doveva essere cacciato, ma lasciamo perdere… Ieri l’unica voce che si è sentita in tutte le tv nazionali è stata la sua, ed è stato fatto passare il messaggio che la squadra danneggiata è stata l’Atalanta. La Roma pare che non si possa lamentare…Serve una comunicazione che nei momenti topici intervenga, perchè a oggi sembra che sei stato tu a rapinare la partita…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Gran bella partita della Roma, ma non c’è risultato. Abbiamo fatto una partita feroce, con volontà, ma non siamo riusciti a vincere. Tutti hanno dato il massimo, la Roma non è stata mai in balia dell’Atalanta. La cosa che mi dà fastidio è che è mancata la vittoria. Porca miseria, era una partita da vincere, il 2 a 1 ci stava tutto, e questo mi amareggia. Una rosicata unica… Aureliano? Non è capace a fare l’arbitro, tutto qua. E’ totalmente incapace, ha sbagliato tutto…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Se la Roma facesse gli stessi punti anche nel girone di ritorno chiuderebbe il suo campionato a 58 punti, una penuria… Ieri ero convinto che la Roma avrebbe vinto negli ultimi minuti, poi però finita la partita guardo la classifica e non posso mai essere soddisfatto…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “La Roma ieri ha giocato una gran bella partita. Gara vera, divertente, con tante occasioni. Dybala è un giocatore di altra categoria, se stesse sempre bene la Roma avrebbe un’altra classifica. E’ un calciatore che fa la differenza, e anche ieri si è visto. Al derby le due squadre arrivano tutte e due bene, la Lazio ha meritato di battere l’Udinese, e la Roma ha giocato una partita vera contro una squadra forte come l’Atalanta. Mi aspetto un bel derby, vedremo quanto sarà forte la paura di perdere più della voglia di vincere…”

Stefano Carina (Radio Radio): “La cosa più bella Dybala ieri la fa senza palla, e questo ti fa capire quanto è forte questo ragazzo. Però vorrei sottolineare un’altra cosa: c’è una Roma con Cristante play e un’altra con Paredes, e non è un caso che la Roma ieri abbia giocato così bene. Quello di ieri è il centrocampo migliore che puoi proporre al momento, questo deve essere il centrocampo della Roma e ieri ne abbiamo avuto la riprova…Il gol di Koopmeiners? Con la difesa titolare quel gol non lo prendeva mai, ed è questo il problema…Se Llorente non dovesse recuperare dovresti giocare con Huijsen. Su questo ragazzino dico “calma”…leggo già articoli di giornale, che è un predestinato, ma ieri non è mai stato messo sotto pressione…Aureliano? La partita non è indirizzata dalle sue decisioni, ma le cose che fa sono inguardabili, dal primo all’ultimo minuto. E’ riuscito a sbagliare tutto…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Ieri è mancato il guizzo di Lukaku, e un po’ di lucidità negli ultimi metri. Quando Dybala è al massimo le cose vanno meglio, ma la coperta dietro è troppo corta e non so chi andrà in campo mercoledì. I terzini hanno mostrato i propri limiti. Gli arbitri? Non sono in grado di gestire la situazione, gli è sfuggita di mano. Siamo al limite, e dovrebbero fare una riflessione, sospendere il VAR, inventarsi qualcosa per dare respiro a una situazione che è clamorosamente evidente…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Che aiuto diamo agli arbitri come ambiente? Nulla, anzi creiamo una situazione più grave di quella che è, perchè di errori ne abbiamo visti molti. Ma alcuni sono evidenti, su altri però c’è una soggettività di chi reclama… Sento dire che Aureliano ha sbagliato tutto, e io non sono d’accordo. Aureliano è mediocre, e questo lo sapevamo anche prima di Roma-Atalanta. Ma la partita di ieri non è stata indirizzata da Aureliano…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedentePinto prepara l’ultimo rinforzo: in arrivo Söyüncü a fine gennaio
Articolo successivoHuijsen, parla il papà: “Ottimo impatto, si è sentito subito a suo agio alla Roma. Il prossimo anno tornerà alla Juve per giocarsi un posto”

25 Commenti

  1. Però, scusate, una cosa la devo dire.
    Qua stanno tutti a farci la predica che non dobbiamo urlare ar gomblotto degli arbitri, Aureliano ha sbvagliato ma non ha indirizzato.
    Ok, jeri dovevamo fare il secondo goal, o non prendere come dei polli goal nell’unica azione della Talanta.
    Ma qualcuno qui sopra, parlo dei mangiapane col microfono, ha visto gli arbitraggi di Inter e Juve? E mi vengono a parlare di incapacità generale?
    Ma io chiedo. È mai esistita una giornata in cui a strillare fossero Inter, Juve e Atalanta e a ficcarsi i punti in saccoccia fossero Verona, Salernitana e Roma?
    Ma VERAMENTE stiamo cercando di gabellare ‘sta cosa?
    Va bene la rapina, però almeno non prendetemi per il…

    • Tanto è sempre così… E’ ovvio che gli errori ci stiano. La differenza però la fa la statistica. I falli sono SPESSO ignorati in una direzione (vedi Inter con il Verona) e invece fischiati nell’altra. Voi avete qualche dubbio di come sarebbe stato fischiato il fallo da quasi ultimo uomo contro Dybala e quello contro Lukaku a parti invertite, o come sarà fischiata una situazione equivalente a San Siro contro il Milan? Io no… Lo so benissimo, perché è sempre stato così.
      I fenomeni del “bisogna vincere sempre anche contro l’arbitro” si dimenticano di quanto il calcio sia uno sport fatto di episodi. Ieri la Roma ha fatto una gran bella partita e se avesse avuto il suo, di sicuro un paio di occasioni galattiche in più e forse un uomo in più.
      Vittoria sicura? Non è detto… Ma se avessi vinto ieri, come ad esempio all’esordio con la Salernitana quando non hanno fischiato quel rigore su Belotti, quanta pressione in meno addosso avresti?

    • Be che i vari Rossi o Piacentini fossero cosi infimi non ne ero a conoscenza.
      Oltretutto aizzano per farsi compiacere. Fortunatamente sono anni che non ascolto le radio locali, romane e non.

  2. Io non credo che gli errori di Aureliano siano in buona fede. Nell’occasione del rigore era proprio lì davanti. Aveva bisogno del richiamo al VAR? Chiunque avrebbe visto subito che era rigore. Come era pure ben posizionato in occasione dei due falli dei giocatori dell’Atalanta che erano da rosso diretto. Sarebbe stata tutt’altra partita. La Roma ieri meritava pienamente la vittoria! E Gasperini ha la sfacciataggine di lamentarsi dell’arbitro. Lui deve lamentarsi??? Che faccia tosta!

    • Se è in malafede perché annulla il. gol di Scamacca e non ammonisce Mancini nel primo tempo per la trattenuta?
      Per me è un incompetente a cui stiamo anche un po’ sugli zebedei, anche perché facciamo i martiri quando non dovremmo.

  3. Il fatto è che gli arbitri non ci rimettono mai! Non pagano mai!!! Al massimo li fanno stare fuori per una quindicina di giorni e poi ritornano… Decidono i campionati! Fischiano quello che vogliono… Ieri ad esempio perché è andato a vedere il VAR che non serviva? Lasciamo stare il resto… Già facciamo pena… Se anche le poche volte che giochiamo una partita discreta ci si mettono contro i “fischietti” quest’anno finiamo veramente 15simi…

    • Per non parlare di quanto gli è pesato concedere il rigore! Ma avete visto il gesto e la faccia?? Gli altri indicano decisi il dischetto con il dito o con la mano tesa, lui sembrava stesse facendo accomodare una nonnina sulla sedia. Poraccio!

    • Gli arbitri non pagano mai?
      Un arbitro prende 3800€ a partita in serie A. Piu i rimborsi spese per viaggio, vitto e alloggio. Quindi se vieni fermato per un paio di partite – fatto non così sporadico – ci hai rimesso quasi 8000€ in un mese.
      Pagano, pagano eccome.
      Il problema è che loro ci rimettono i soldi per colpe proprie, chi subisce i torti si ritrova il campionato impiccato per altrui.

    • Julian B 3800 euro a partita sono 3 mesi miei di lavoro e… Non c’ho viaggio, vitto e alloggio pagati… Poi… Rileggiti bene i guadagni… Intanto sono 4000€ a partita, più un fisso che va dai 20000 se sei una “recluta” ai 90000 se sei internazionale! Praticamente in 9 mesi (non 12) se sei presente tutte e 4 le partite per 9 mesi sono 4×4×9= 144.000 + 20000 min o 90000 max… Non penso che sono poveracci no? Praticamente un arbitro in 35 anni di carriera max può arrivare a guadagnare dai 5.7 Mln min ad un massimo di 8.2 Mln… Poveracci è!!!

  4. All’appello mancano due espulsioni di giocatori dell’Atalanta e mi vengono a dire che aureliano (la minuscola è voluta per il poco rispetto che gli porto) non ha condizionato la partita !! Chi ha visto la partita non ha bisogno di sentirsela raccontare ed è in grado di capire quando gli viene rubato il risultato. FORZA MAGICA

  5. Ennesima scelta sbagliata da parte di una società INESISTENTE.
    Bene ha fatto Mourinho a non parlare, per non aggravare la situazione, ma qualcuno della società doveva dire qualcosa sull’incapacità conclamata dell’arbitro.

    Purtroppo i proprietari non parlano. Ma manca una figura di riferimento, un direttore tecnico, un qualcuno che parli a nome della Roma.

    Ma ai Friedkin non interessa. Hanno messo a posto il minimo indispensabile i conti della Roma e poi visto che il progetto di Pinto è andato maluccio, stanno tirando a campare in attesa di fare lo stadio e quindi vendere guadagnandoci.

    Nel frattempo gli basta vivacchiare a centro classifica e abbassare i costi.

    In questo contesto è molto difficile che Mourinho resti e così molti giocatori.
    A meno di arrivare in champions o vincere l’EL, ma senza rinforzi adeguati in difesa, considerando le saltuarie assenze davanti, mi sembra del tutto improbabile che tale eventualità si verifichi.

    • Ma esattamente, qual era il progetto della società con Pinto?
      Fargli sparare 40-50 milioni il primo anno per dare fumo agli occhi dei tifosi, e per gli altri due farlo arrampicare sugli specchi elemosinando prestiti e mezzi bidoni a parametro e piazzare un paio di genialate estemporanee per assenza di concorrenti?

  6. Ridicolizzare (a torto o ragione) gli arbitri ogni settimana, ci rende ANTIPATICI ancor di più alla classe arbitrale.
    Lamentarsi sempre conviene? Io dico di no.

    • Politicamente e mediaticamente non contiamo nulla quindi o ci lamentiamo o stiamo con le braghe calate, che poi a prescindere da chi sta in panchina se c’è da farci un danno ce lo fanno almeno cosi gli abbiamo ricordato di chi sono figli.

    • Qui nesuno piagne tranne te, Non riportare quant’è accaduto o distorcere una realtà sotto gl’occhi di tutti è come assistere ad un atto criminale facendo finta di nulla Si diventa complici

  7. È inutile sperarci, il campionato italiano continua ad essere falsato dall’operato incompetente degli arbitri.
    Inutile che l’AIA faccia vittimismo quando si presenta con arbitri scarsi.
    Ogni giornata di campionato emergono caxxte arbitrali a josa che falsano i risultati e adesso anche il VAR non viene utilizzato come si dovrebbe segno evidente di una cialtroneria ormai senza confini.
    Si sente sempre dire che il campionato italiano è uno tra i più tecnici ma di contro ci ritroviamo con arbitri che di tecnica sanno molto poco.

  8. non è sta vinta una sola partita contro le 7 squadre che ci precedono e pensate di mascherare queste lacune prendendosela solo con gli arbitri ?

    • Nessuno maschera ma neanche è giusto far finta di nulla Se volete calarve le braghe davanti ad un AIA iniqua e corrotta perchè vi fa comodo, accomodatevi. Non avete dignità

    • Ecchine n’antro… Ma qualcuno ha detto che la responsabilità è SOLO degli arbitri!?!?!?!
      Oh, poi se lo schifo che si vede tutte le volte dentro e FUORI il campo da calcio (vedi caso Juventus) vi sta bene, allora a posto così…
      Ieri la Roma ha giocato benissimo. A portieri invertiti e con un arbitro decente, avremmo vinto 4-0 e avrei voluto vedere i commenti oggi

    • Rui Patricio ha salvato un gol fatto con una grande uscita e c’è comunque il fenomeno di turno che lo attacca. Però lui è il vero tifoso della Roma, non quello che vede il fumo negli occhi che getta l’allenatore/attore.

  9. Ieri sera ho visto la partita con commento in Inglese e i due commentatori hanno piú volte detto e ripetuto su decisioni di Aureliano : “Terrible decision ” !! ho detto tutto .

  10. Ma quali incompetenze degli arbitri, esiste pure la tecnologia a supporto, questa è malafede e basta. Gli errori che vediamo sono come da copione, secondo le istruzioni ricevute, ricordiamoci sempre che c’è stata calciopoli e le recidività sono dietro l’angolo, lo stampo del sistema è quello.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome