“ON AIR!” – CORSI: “I nuovi non sono stati digeriti dal gruppo”, ROSSI: “Squadra scherzata dal Milan, i tifosi meritano di più”, NARDO: “Il mercato della Roma dov’è?”, PRUZZO: “Possibile un cambio tattico”

30
2814

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “I tifosi della Roma si meritano di più da una squadra che è stata scherzata dal Milan, che mi ha fatto un’impressione incredibile. Il rigore? Non ne parlo, fino a quando non sarà ripristinata la normalità sospendo totalmente qualsiasi dialettica sugli arbitri. Se anche ci massacrano la colpa è solo nostra, che dimostriamo questa debolezza, dentro e fuori dal campo…sono come gli avvoltoi, che dentro al deserto si accorgono di uno che sta a tribolà, e cominciano a girarti intorno fino a quando non muori…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Io l’avevo detto che mi sarei preso anche un punto col Milan, e invece niente… Lo scarto per quanto visto in campo poteva essere più ampio. Il silenzio di Mourinho mi preoccupa più che mi infastidisce. Di solito è uno che si prende la responsabilità, siamo stati abituati a dei post partita piuttosto caldi, e credo che abbia voluto evitare il confronto su altre tematiche, specie di campo. E se lui alla terza di campionato sta già così, ho paura che per il proseguo della stagione possa essere pericoloso… Non guardiamo la classifica, perchè ovviamente la Roma non avrà quella posizione alla fine dell’anno…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “La classifica non dobbiamo guardarla noi…loro, a Trigoria, la devono guardare. Contestazione a Trigoria? Sapessi quanto ne ho viste… Quanto manca una persona che sabato mattina andava a Trigoria a dire alla squadra: “Aò, guardate come stiamo messi…”… ”

Daniele Lo Monaco (Rete Sport): “Il rigore dato al Milan? E’ Loftus-Cheek che va addosso a Rui Patricio. Nessuno si attacca al rigore, stiamo solo parlando di calcio, facciamo osservazioni sui fatti di calcio alla luce delle spiegazioni che i professori di temi arbitrali ci hanno dato, e grazie alle quali abbiamo imparato qualcosa. A me interesserebbe molto sentire anche l’audio del VAR: gli audio fanno sempre bene sentirli, perchè spesso non c’è malafede dietro ma semplice improvvisazione, c’è qualcuno che non sa svolgere il suo ruolo. Io non credo che ci sia un piano per far vincere lo scudetto al Milan o per affossare la Roma, dico che ci sono degli errori che penalizzano fortemente la Roma e che sono stati evidenti…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Con Salernitana e Verona si poteva fare molto meglio, ma anche col Milan non abbiamo dato il massimo. L’altro anno ci è capitato di perdere, ma la squadra ha sempre dato tutto. In queste partite invece non ha dato niente. Kristensen non si sa da dove viene, Azmoun lo avete visto alle visite mediche? Se un signore di 40 anni sta così, complimenti, ma a 25 anni con la pancetta… Gli altri non stanno bene, per non usare il termine “rotti” che non mi piace. Non so come si può risollevare questa squadra…Noi dobbiamo sempre stare con l’ansia che certi giocatori non si facciano male. A me questa situazione non quadra, Mourinho deve riprendere in mano la squadra. Ho l’impressione che i nuovi acquisti non siano stati digeriti dal gruppo…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Mourinho non è Fonzie, anche lui commette degli errori. E uno dall’esterno può dire che sono stati commessi degli errori. La cosa peggiore è stato il post-partita, l’errore principale è stato non parlare dopo la sconfitta col Milan. Mi piacerebbe che la Roma a livello di comunicazione cambiasse qualcosa. Io non mi iscrivo al partito del “il campionato della Roma inizia dopo la sosta“, perchè allora ce lo potevate dire prima, ci prendevamo altre tre settimane di ferie…il campionato è iniziato il 17 agosto, sono punti pesanti perchè ora la Roma sarà costretta a rincorrere. La classifica di oggi non è una sentenza, la Roma tornerà a vincere, ma al momento Inter e Milan sembrano di un altro pianeta…”

Alessio Nardo (Tele Radio Stereo): “Nessuno pensa all’esonero di Mourinho, ma certo che se tra un mese i risultati dovessero continuare così…ragazzi, Mourinho è appeso ai risultati come tutti eh… Speriamo di non doverci mai pensare, sarebbe drammatico. Le altre squadre della serie A sono già rodate, anche quelle che hanno inserito una serie di nuovi calciatori. Ma il mercato della Roma dov’è? Fino ad ora abbiamo visto quello che resta di Paredes, e Aouar che dopo mezz’ora s’è fatto male. Il mercato della Roma non esiste, gli altri al momento sono tutti spariti… Mercato di nuovo di prestiti l’anno prossimo? Se non puoi spendere devi accontentarti per forza di parametri zero e prestiti…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il campanello d’allarme c’è, assolutamente…Sento dire che la preparazione è stata sbagliata ma mi sembra riduttivo pensarlo. Si infortunano sempre gli stessi, quelli che hanno nel proprio dna questa caratteristica. Aspettando che in avanti il duo possa stare bene e possa fare la differenza, quello che preoccupa è la difesa, che era una caposaldo di Mourinho. Questo è molto preoccupante. Il Milan ti ha dominato, ci poteva stare ma solo se tu avessi vinto le prime due. Ora stiamo a vedere che succederà nella ripresa, vedremo se ci sarà un cambio tattico, qualcuno mi dice che il mister è pronto a cambiare, non sarebbe male…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Non so se la Roma riuscirà a risolvere il problema principale, e cioè che le manca un’idea di gioco sulla quale lavorare e crescere. La Roma gioca molto sulle individualità e molto poco su tutto il resto. L’elemento fondamentale è recuperare i calciatori forti infortunati, e allora le cose possono cambiare. Lukaku può essere molto importante, si è visto col Milan, palla lunga a lui che la tiene…è un modo di fare calcio, che però richiede quei campioni. C’è poi la necessità di recuperare il miglior Smalling: è calato così all’improvviso tutto insieme e questo mi sembra strano, mi aspetto dei segnali di ripresa…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Meno male che c’è Roma-Empoli, la squadra toscana è davvero poca cosa… La Roma ha bisogno dei suoi campioni, se giochi con Dybala e Lukaku è un conto, un altro se giochi con El Shaarawy e Belotti. La difesa latita, Smalling sta attraversando un periodo pazzesco, che non ci si aspettava. Io credo che la difesa della Roma non vada. Contro il Milan si è difesa sempre a 5, portando avanti gli attacchi dei rossoneri. La Roma deve trovare un gioco, è la grande carenza di questa squadra. E’ chiaro che con Dybala e Lukaku è più facile trovarlo. Senza quei due devi per forza affidarti al gioco, altrimenti sono guai…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteVIDEO – Mourinho, che scintille tra Trevisani e Zazzaroni a Pressing: “Dici ca*zate di proporzioni enormi”
Articolo successivoIncontro tra allenatori e arbitri: Mou diserta, Lombardo al suo posto

30 Commenti

  1. Dico al grande Fabio Petruzzi, che se solo ti avvicini a Trigoria e provi a fare “buh” ti ritrovi a casa i simpatici amici della Digos con un simpatico daspo di 3 anni, obbligo di firma in Questura per tutte le partite della Roma (amichevoli comprese) e perquisizione dell’alloggio da cima a fondo.

    Anche ammettendo la bontà di una potenziale contestazione (sulla quale sono totalmente contrario), non ci sarebbe una sola persona sana di mente pronta a marciare sul Fulvio Bernardini.

  2. Mi sforzo sempre di inquadrare le cose a media – lunga gittata e di non vivere il momento di per sé. Un avvio storto può capitare a tutti, il problema è che nella roma io scorgo disfunzioni strutturali che mi fanno essere molto pessimista. Continuiamo a comprare calciatori scomessa, rotti, o sul viale del tramonto. Vedo un rapporto con il PSG che finora ha favorito solo i Francesi. Un gruppo che è senz’altro molto attaccato alla maglia, ma che qualitativamente non eccelle, per capirci, non diventi una grande squadra con quelli che hai in campo da qualche anno a questa parte. Ci sono ruoli che continuano ad essere scoperti, tra cui il portiere e i terzini, e sono problemi che non vengono risolti da anni. Il FPF pare che siamo gli unici a doverlo rispettare, in ogni caso se fai quei passivi e hai limitazioni agli ingaggi occorre una strategia chiara; quella di Pallotta era ricambio squadra per plusvalenze, non ha funzionato. Quella di Friedkin sembra essere quella di tenere il più possibile i calciatori e aggiungere un pezzo alla volta, ma la base è quella che è e le aggiunte lo dicevamo prima.
    Ho visto benissimo anch’io che gli arbitri ci mettono il carico da 11 sopra, ma comunque squadre che dessero la sensazione di reggere la botta, negli ultimi 15 anni, ne abbiamo viste poche poche. Quella di quest’anno non farà eccezione.
    Non vedo come se ne possa uscire, se non con u lavoro molto paziente e che prende almeno un lustro, quindi sono abbastanza rassegnato a non vedere la Roma spiccare il volo per parecchio, parecchio tempo.

    • Quella di Pallotta ha funzionato fino alla campagna acquisti di Pastore e Nzonzi, che ha indebolito squadra e conto in banca. Questo dei Friedkin è condizionato sia dal primo che dal settlement agreement. Senza dimenticare le spese per l’uscita dalla borsa e per lo stadio

  3. mi viene il dubbio che allenatore e preparatori atletici abbiano fatto le ferie in Portogallo anziche’ occuparsi della squadra ..
    ma quale era la squadra a Luglio ?
    non c’erano i nazionali, non c’erano i nuovi e chi ha fatto la preparazione ?
    non dico niente su Scamacca perche’ mi sta bene Lukaku ..
    Aouar mezzo infortunato
    Ndika non in forma
    Llorente leentoo ..
    Paredes mai stato un fulmine e nemmeno un catalizzatore ..
    Sanches davvero preoccupante per il suo stato atletico ..
    Azmoun capisco adesso che e’ stato comprato gia’ infortunato ..
    Smalling irriconoscibile
    Mancini lento a ritrovarsi ..
    Rui Patricio un mal di pancia ..
    Pellegrini piccolo piccolo ..
    Kumbulla rotto
    Abraham rotto ..
    Celik largamente insufficiente
    Karsdorp gia’ bocciato e ribocciato ..
    Kristensen oggetto misterioso ..
    Dybala delicatess ..
    Mourinho depresso e sfiduciato ..

    e noi ? e noi tifosi ?
    ci rimane un manipolo di giocatori per non farci retrocedere ..
    ci attacchiamo a loro, ma serve che Mou ed il suo team si diano una svegliata ..
    e pure di corsa ..

    • La Roma di quest’anno col milan è stata una versione migliore della Roma dello scorso anno con l’udinese: milan quest’anno e udinese lo scorso, sono palesemente più incondizione della altre, ho visto le partite e nessuna corre ed è reattiva come il milan. Il discorso sarà se il centrovcampo reggerà questo ritmo e per quanto, lo scrso anno all’improvviso l’udinese si arenò pagando le fatiche iniziali. La Roma paga i pochi punti fatti nelle prime due (e li hai pagati pure con il milan, infatti se ci fossi arrivato con 6 punti avresti giocato con una tranquillità differente, sopratutto dopo il rigore) , ma i motivi sono chiari, cioè Smalling fuori forma e qualche problema a sx, non a caso tutti i gol e le azioni pericolose avversarie (in realtà manco poi tante) sono arrivate tutte da lì.

  4. a parti invertite, se non ci avessero dato quel rigore, veniva giù lo stadio. non diciamo eresie, e comunque abbiamo avuto altri 90 e passa minuti per fare qualcosa, di cui quasi 30 in superiorità numerica. Risultato? primo tiro al 70esimo e un gol su deviazione. anche basta di dare tutti sti alibi

  5. tutti pronti a scendere dal carro che non era dei vincitori certo ma un carro di una finale El persa ai rigori con un arbitraggio indecente e un carro che aveva imbarcato un certo Lukaku. vi aspetto al varco giornalisti miserabili…

    • Appunto, visto che con la stessa squadra ci siamo giocati la finale di EL dell’anno scorso, non capisco come sia possibile un inizio così pessimo.
      Il problema é dentro Trigoria, non dimentichiamo che per questioni di trasparenza hanno oscurato pure Roma TV, si perché all’epoca la colpa era delle critiche costruttive dei vari Rizzitelli, Righetti, Candela ecc, ecc.

      Mouuu, mouuu!!!

  6. io capisco tutto, ma che i giocatori siamo così stupidi di darsi la zappa su i piedi non ci credo diciamo purtroppo che come lo scordo anno come Belotti non hanno fatto la preparazione e questi sono i risultati.
    i ci credi sempre Forza Roma.

  7. I nuovi non sono stati digeriti dal gruppo!!!!???? Non scherziamo . Pensassero a giocare e ringraziare se arriva qualcuno che si speri non ci faccia fare le brutte figure che in questi anni, troppe volte, ci hanno fatto fare i cosidetti SENATORI. La Roma non è loro!!!

  8. Fare distinzione tra nuovi e vecchi non ha senso. Purtroppo è dispiace dirlo la Roma è una squadra improvvisata costruita senza una logica con giocatori non all’altezza e perennemente infortunati. Ci ha detto bene per 2 anni nelle coppe perché onestamente i campionati sono stati penosi. Questo è il massimo che si poteva avere da questo “gruppo”. Ogni ricostruzione dovrebbe avere come obiettivo la modernità il rinnovo la freschezza cose lontani anni luce da questa Roma. I giovani vengono svenduto per fare posto a gente a fine carriera che viene qui a svernare Mah

  9. Io credo che sono discorsi che lasciano il tempo che trovano. I conti si fanno sempre alla fine.Capisco che non è facile essere ottimisti,ma almeno proviamoci ed aspettiamo la fine del campionato/coppe.

    • come detto stamattina a Kawa, sono 3 anni che facciamo i conti alla fine, e i risultati del campionato e della coppa italia vengono mitigati da quelli europei, ma questa rosa e questo allenatore sono pagati per rendere su 3 competizioni, non solo su una. Non esiste che molli due competizioni per concentrarti su una sola, quando poi l’esito non è nemmeno certo (la varabile Taylor mettiamocela sempre). Con Fonseca prendevamo regolarmente schiaffi dalle “big”, ma con le piccole vincevi sempre. Con Mou abbiamo migliorato lo score con le “big”, ma abbiamo fatto figure di merxa contro squadre improponibili, in Italia e in Europa. Ora ne abbiamo fatte sia con squadre da retrocessione che col Milan, eppure la scusa della rosa non esiste più, perchè sfido chiunque a dire che questa rosa non può battere quelle squadre. La preparazione carente? e chi l’ha decisa? è possibile che Hernandez andava al triplo della velocità dei nostri? e si che il Milan ha la Champions, quindi non credo abbia deciso di crollare a marzo. Aspettiamo, perchè non possiamo fare altro, ma davvero meritano i nostri continui sold out? davvero meritano i nostri applausi e gente che li fa sentire dei Re, quando queste sono le premesse?

    • questo signore ti ha fatto fare due finali europee una vinta é una rubata, francamente sono soddisfatto…

  10. Gran parte di tutto sto csfunobe’ ka irei stazione cge non si fa a 45 gradi! È’ un errore colossale! Le preparazioni si fanno in montagna per 15 giorni e dopo 10 la prima amichevole!L’altura serve per muscoli e cervello. Infatti chi lo fa caso strano corre di più’ e ha meno infortuni! Invece qualche giorno a sudare poi aerei e amichevoli, cosa vogliamo sperare? C’è’ bisogno di andare in Portogallo? Con tante montagne che abbiamo? Prima mica erano stupidi?

  11. Troppe parole….sempre e comunque contro la societa’, l’allenatore, e poi contro quel giocatore, e poi contro quell’altro e quindi anche contro il preparatore, e avanti camminando. Forse perche’ amo troppo la Roma che non riesco a dire mai una parola contro di Lei. Dopo tre giornate gia’ disperati. Poi due risultati ok e bang, nuovamente in corsa per un trofeo, storie vecchie e banali. E tutti si impegnano ad insultare. Compresi i giornalisti che diovrebbero essere meno prezzolati e piu’ disponibili nei confronti dei nostri. Compresa questa redazione o di altre piu’ o meno ” amiche “. Se solo, quando e’ ora, si facesse quadrato nel sostenere i
    ” nostri giocatori allenatore e Societa’. Ma sembra impossibile fare questo gesto. Peccato. La Roma fara’ un grande campionato…e sara’ grande davvero. FORZA ROMA!!! SEMPRE!!! Sono piu’ di 60 anni che vado a vedere questa squadra..la amavo quando c’erano i Manfredini..gli Amarildo..i Lojacono..i Da Costa…i Rocca…oppure i Carpenetti. Sempre li’…perche’ la ROMA si ama…e basta! Facciamo fare il loro mestiere ai nostri dirigenti allenatore e giocatori. Ma davvero pensate che siamo una squadra mediocre, per piacere…

  12. difesa e centrocampo costantemente presa in velocità, grande fatica per arrivare al tiro e quando ci arrivi non prendi mai la porta, calci di angolo e cross sempre in bocca al portiere, punizioni sempre alte. poi problema antico troppi infortuni, come mai la lazio ha raramente infortuni e mai crociati rotti ?

  13. Ho detto in settimana che l’amore immenso e i sacrifici dei tifosi non sono ripagati neppure con il minimo sindacale… apriti cielo!!! Comunque credo che alla prossima serie di risultati negativi, Mourinho si dimetterà e addosserà tutte le colpe a società e giocatori…. come fa ogni codardo che non sa assumersi le proprie responsabilità. La cosa che mi fa più paura è che anche le piccole hanno momenti di bel gioco, per noi tutto è un miraggio. La cosa più raccapricciante è che si atteggiano a bulli Pellegrini,Cristante e Mancini che detto in tutta onestà possono fare gli attori nei film di Moccia dove servono come il pane fighetti senza attributi

  14. La questione atletica a Trigoria è un problema di lunga data. Zeman lamentava una netta opposizione del gruppo alle sue sedute di lavoro nella sua ultima esperienza a Roma.
    Lungi da me difendere il Boemo tatticamente, ma come preparatore atletico ha sempre fatto correre le sue squadre a 1000, e Totti lo ha più volte confermato.
    Voglia di lavorare duro a Trigoria è tanto tempo che manca.
    Con gli anni alla Roma i calciatori peggiorano dal punto di vista atletico, guardate Abraham tra il primo ed il secondo anno. Vi ricordate l’arrivo di Kolarov? sembrava un alieno nelle sue prime apparizioni rispetto agli altri.
    Mou semplicemente continua ad usare il suo metodo. Si tiene buoni i calciatori cercando di ottenere in cambio il massimo in campo.
    Ma dopo 4/5 stagioni di allenamenti ridicoli alcuni calciatori hanno perso buona parte delle
    loro qualità atletiche. Esplosività (quel poco che ne avevano) in primis.

  15. Se 2/3 del centrocampo sono composti da Cristante che è lento come un bradipo e da Pellegrini che passeggia come una locomotiva a vapore e la loro velocità e reattività è questa da sempre mentre gli altri sono tutti più veloci di loro, è come trovarsi sempre in inferiorità numerica in mezzo al campo e gli altri arrivano sempre primi sul pallone, quindi non è questione di preparazione, sono proprio loro così.
    Fin quando sono titolari inamovibili questi 2, l’avversario in mezzo al campo arriverà sempre per primo sul pallone, chi è più veloce di loro e corre il doppio come ad esempio Bove, viene messo in panchina e magari fatto entrare dopo che si è sotto di 2 gol, questo è il problema.
    Bove ma anche Pagano sono più rapidi, reattivi e corrono di più rispetto a Pellegrini e Cristante, anche se hanno meno esperienza, sono giovani, Pagano giovanissimo, ancora gioca con la Primavera, correndo più dei 2 fatti giocare titolarissimi, avrebbero in ogni caso più possibilità di arrivare primi sul pallone, non è detto che ciò accade e che sono più veloci dell’avversario, però hanno maggiore possibilità di riuscita rispetto a 2 giocatori più lenti e poco reattivi come Pellegrini e Cristante.
    Questione di caratteristiche di qualche singolo e 2/3 di centrocampo fanno tutta la differenza.

  16. Certo che con tutte le critiche di voler far parlare Mourinho che ha appena finito di scontare 2 giornate e ne ha 4 in Europa, non gli perdonate niente. Eppure dopo la finale di Budapest si e’ andato avanti a far restare per forza lui, e il suo staff questo non lo dite, i primi siete stati voi grandi opinionisti di Roma che criticate e giudicate per poi osannare se le cose cambiano dite, che e’ il male di Roma, che prende tanti soldi…. le balle sulla divisione all’ interno della squadra quante ne avete dette e scritte, litiga con Tiago Pinto. Mi viene da ridere che Zazzaroni difende Mou dalle cazzate dette dai suoi colleghi nordisti quando e’ stato il 1 ad attaccarlo adesso tutti vogliono Conte Antonio…. tranquilli a fine anno andra’ via Mou, e sono convinto che riuscira’ a portare qualcosa nel palmares. Ne sono straconvinto ma sono insicuro che Conte verra’ a Roma una piazza troppo difficile per un carattere come lui sai quante squalifiche si prenderebbe in panchina supererebbe Mou e quante liti queste si con i giocatori altro che Mou che riprende qualcuno che non da’ in campo nulla, e poi sempre Mou giudicato insultato e non gli si fa’ passare niente ecco vorrei un po’ di coerenza certo di questi tempi e’ difficile pero’ sinceramente le cazzate hanno stufato…. Certo offendere dare del codardo… ste parole vagliele a dire. !ui c’e’ gente senza rispetto ma Mourinho puoi dire che non ti soddsfa…. ma dare del Codardo che caspita di tifoso sei !! Vergogna

    • bene dwalter per me e’ importante
      far notare che tutti gli allenatori venuti aroma se so fatti pagare bene
      non rendendo per quanto pagati alcuni in occasione (per noi e’ casuale ) quando se giocava in coppa europea vedi liedholm finale con Liverpool ci din venuti a mancare diversi titolari si e’ giocato con Falcao Nintendo nelle migliori condizioni
      anche con spalletti quando di ando’ a Manchester e perde.mo per 7 a1 mancavano dei titolari e alcuni messi in.partita in condizioni precarie
      anche allora erano.i preparatori ? o il modo di allenarli? o forse fa parte della nostra storia ? ripeto non sono gli unici casi in seguito sto problema si e’ avuto con altri allenatori giocatori
      fate er conto a Mourinho du quanto prende quanto ce costo capello? quanto pensate se viene (come alcuni vorrebbero) conte quanto se pia?
      a me pare chiaro che se vengono a Roma se fanno.paga più che bene
      tutti
      altra cosa che me ricordo che quando passarono gli altri allenatori tipo Luis Enrique Garcia Fonseca de Francesco si diceva che la squadra non aveva un gioco
      lo stesso sta succedendo con Mourinho una differenza c’e’ pur non avendo un bel gioco la squadra de”scarsoni” ha collezionato una coppa europea e una finale europea
      ad oggi la partenza in campionatonato non e’stata per niente piacevole suscitando solo rabbia per i risultati conseguiti e per gli infortunati
      però c’è dz considerare che quando tutti saranno disponibili infortunati compresi la squadra sara’ più determinata e rifiuterà anche nei risultati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome