“ON AIR!” – CORSI: “Fonseca ieri non ha fatto allenare la squadra, la società è molto contrariata”, DI GIOVAMBATTISTA: “Mkhitaryan frena sul rinnovo”, FERRAJOLO: “Il pericolo è che si pensi troppo a Dzeko e poco al campo”, CIARDI: “Ma nel 2021 ancora pensiamo al capitano?”

48
5308

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Iacopo Savelli (Roma Radio): “A Napoli c’è il timore di un grande ridimensionamento. Ne parliamo perchè è il lotta con la Roma per un posto in Champions, e perciò mors loro, vita nostra…  L’Atalanta è una squadra divertente, ma mi sembra che non sappia vincere quando non gioca bene. Non le basta un gol per portarsi a casa le partite…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “A me del discorso della fascia di capitano non interessa, mi sembra un discorso molto adolescenziale. Non so quanto interessi al tifoso. I quotidiani ci vanno su questo argomento, ma quelle sono scelte. Dzeko rivuole il posto? Ok, ma giocasse. Nel momento in cui confermi Fonseca dopo Roma-Spezia, questa storia te la porterai dietro fino alla fine del campionato. Ma se Dzeko domenica giocasse e facesse schifo, e la Roma dovesse perdere, ma a qualcuno importerebbe che Edin però ha riavuto la fascia da capitano? Ma nel 2021 stiamo ancora così? Davvero vi interessa così tanto?…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ci sono delle cose che fanno capire che Fonseca dovrebbe andare via stasera, anche prima di Roma-Udinese: ieri è successo che non si sono allenati a Trigoria. E la società è molto contrariata. Ma allora non lo potevano chiamare al povero Fonseca e dirgli che si dovevano allenare? Domenica non si sono allenati, lunedì solo scarico, poi martedì allenamento e ieri no: ma che è sta roba? Meno male che i Friedkin stanno cominciando a chiedersi che sta succedendo. Ma lo vogliamo capire che Fonseca non può restare alla Roma? …”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Se Dzeko giocherà, lo farebbe perchè Mayoral contro la Juve non ha fatto una gran partita, perchè Edin è più forte dello spagnolo, e poi perchè a Edin gli va data un po’ di fiducia e lo devi recuperare. Secondo me Dzeko non è più titolare indiscutibile. Ma nel momento in cui Mayoral stecca con la Juve, allora a parità di rendimento, provo a recuperare il calciatore che è stato fondamentale fino a qualche mese fa e che sarà decisivo nella corsa alla Champions. Questo è quello che penso io, poi non so quello che farà Fonseca…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “A me questa storia della fascia a Dzeko interessa poco, a me interessano i risultati sul campo. Se dovesse giocare Edin, lo farebbe perchè è più in forma rispetto a Borja Mayoral o perchè è più forte in assoluto?… Comprando 2-3 giocatori da 40-50 milioni e con un allenatore più forte di Fonseca non saresti comunque al livello della Juventus, ti ci vorrebbero 2-3 anni con quel tipo di mercato… Se la Roma in estate prendesse giocatori del livello di Samuel, Emerson e Batistuta, lotterebbe per lo scudetto, quello sì…”

Daniele Lo Monaco (Il Romanista – Podcast): “Nessuno può avere dubbi sul fatto che Dzeko sia più forte di Mayoral, ma ora i numeri parlano per lo spagnolo: con Edin la Roma ha raccolto una media punti di 1,8 mentre senza è 2,1. La percentuale di vittoria con Dzeko in campo è 52,4%, senza è 71,4%. La media gol fatti con Dzeko è 1,8 e subiti 1,5, senza Edin è di 2,7 e subiti di 1,6. Questi sono i numeri che vanno ovviamente interpretati…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “L’Udinese è una piccola, e quindi la Roma non dovrebbe avere problemi. La cosa insidiosa è quella che sta succedendo tra spogliatoio e allenatore… Mi è giunta voce che Mkhitaryan ha frenato un po’ sul rinnovo di contratto. Dispiacerebbe perderlo, con Raiola purtroppo non si può essere tranquilli. Il comitato sindacale composto dagli italiani ha chiesto all’allenatore di ridare la fascia a Dzeko. Pace armata con Fonseca? None…zero…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La partita contro l’Udinese l’avete presentata male: nelle ultime 4 partite ha fatto 8 punti, ha pareggiato addirittura contro Atalanta e Inter. Parliamo di una squadra in grande forma, occhio… Dzeko? I giocatori non si battono tanto per la fascia, ma perché torni a giocare. Il peso che dà alla squadra non è paragonabile a quello che dà Mayoral, e la squadra questo lo sa…Non è dai gol che dobbiamo giudicare Dzeko, lui è uno che fa reparto, quando gioca bene ti cambia la squadra. Io comunque credo che la società o Fonseca, visto quello che sta succedendo, dovrebbe prendere una posizione netta e definitiva. Trascinare questa storia è un errore…”

Luigi Ferrajolo (Radio Radio): “Il pericolo della Roma non è la fascia di capitano, il problema è che pensando alla fascia, a Dzeko, a Fonseca, si finisce che non si pensi a due partite che sono difficili. L’Udinese è una squadra insidiosa, e il Benevento tra le piccole è quella che ha più qualità. La Roma deve vincere queste due partite, ma non sarà per niente facile e se noi continuiamo a pensare a Dzeko e alla fascia, si rischia di andare fuori dal seminato…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “E’ opportuno che si recuperi Dzeko come giocatore, e non come capitano, altrimenti diventa difficile. Dzeko deve prima di tutto tornare a quello che sa fare meglio, e cioè giocare. Non ho capito se c’è stata davvero questa pace armata con l’allenatore…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Dzeko deve ricominciare a fare il calciatore importante per la Roma, cosa che non è stato ultimamente. Sulla fascia, non penso che il club possa permettersi di far scegliere alla squadra, e mi sembra legittimo che decida lei. Se lo decide Mancini, con tutto il rispetto, c’è qualche cortocircuito, c’è qualcosa che non funziona… Non ho mai visto in un giornale che il redattore sceglie il caporedattore… Noi stiamo parlando di Dzeko come se avesse fatto due gol a partita, ma è un mese e mezzo che non esiste. Mkhitaryan? Trattare con Raiola non è mai facile, alla fine vince sempre lui, ma io penso che rimarrà alla Roma…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteDzeko o non Dzeko? La squadra spinge, ma la Roma pensa già al centravanti del futuro
Articolo successivo“Speravo de morì prima”, ecco il trailer della serie Tv su Francesco Totti (VIDEO)

48 Commenti

  1. Ieri Friedkin ha telefonato a Corsi confessandogli di essere molto contrariato con Fonseca perché non li ha fatti allenare…. Vabbè…. Che altro dire?

  2. Fonseca è stato esautorato dai giocatori con un pò più di personalità. Solo i giovani gli danno un pò retta ma tutti provano profonda disistima per lui. Lo considerano debole e permaloso

    • ma io mi chiedo:ma tu hai mai parlato con Fonseca?Ma come fai tu e tutta sta massa de chiacchieroni a dire che è permaloso se nemmeno sai dove sta di casa?E chi è il simpaticone che vorresti sulla panchina?Mazzarri o Allegri che ridono e scherzano e hanno sempre la battuta pronta?Mo il problema della Roma è il carattere di Fonseca no il fatto che non hai giocatori determinanti in ruoli chiave,Vabbè continuiamo così….

  3. La Roma i punti non li deve fare a Torino con la juve (anche se ha fatto una onesta partita), li deve fare all’Olimpico con l’udinese e poi nelle due a seguire. Forza Roma!

    • Questo mi pare il classico commento televisivo sulla sconfitta di una neopromossa a casa dei gobbi.
      Che ne so….non era certo questa la partita in cui lo Spezia doveva far punti, si giocherà molto col Benevento in casa la prossima di campionato.
      Questo siamo?
      Io spero di riavere presto una squadra in grado di fare punti ovunque, ai Friedkin l’onere.

  4. Giustissimo quanto afferma Augusto Ciardi. Condivido spesso i suoi ragionamenti fuori dal coro. E’ un ragazzo intelligente e tifoso vero della Roma, senza interessi secondari.

    • Prima quando non lavorava con Galopeira. Uno che accetta di lavorare con Galopeira invece di vergognarsene non può essere quello che dici tu. Se vai con lo zoppo…

  5. Se la Roma non regge i novantacinque minuti delle partite, arrivando sì e no al 60′ e poi fa il botto,ci sarà pure un motivo?
    Vi ricordate quando ai tempi di Garcia,il mercoledì era in programma la doppia seduta ed ogni volta veniva annullata la sera prima?
    Un allenatore tipo Gasperini,che fa della preparazione atletica il suo credo calcistico,a Trigoria non durerebbe neanche un mese…mo va là..

    • il punto non è correre tanto ma farlo quando seve, nella classifica dei km percorsi nei primi 5 troviamo 3 giocatori del cagliari eppure sono nei bassi fondi della classifica

    • Lasfiga conta l’esplosività. Quando si dice che l’Atalanta corre ci si riferisce a quello. Fare lo scatto quando ce n’è bisogno e arrivare sempre primi. Il giocatore che corre di più in serie A fa 11 km. Io faccio più di 11 km in 90 minuti ma non toccherei un pallone su un campo di serie A

    • Andatevi a vedere le medie dei km percorsi sil sito della lega.
      La tanto chiacchierata Atalanta con le fantomatiche ricette Bangsbo, è solo settima.
      Quella che corre di piu è l’inter, poi la lazio. Il milan primo in classifica, qui è addirittura 13esimo e il Parma che ha un piede in serie b è quarto.
      Come sempre, non conta il quanto ma il come.

    • a pensarci bene il nostro Liedholm diceva di far correre il pallone.

      Se ci fosse una statistica di quanti km sono stati corsi a vuoto (magari c’è e non lo so) allora quei numeri avrebbero un altro significato e la classifica di @JulianB già da sola sfata qualche mito

    • PS:
      resta il fatto che non so e non capisco perchè abbiano saltato un allenamento… Spero che almeno sia per una ragione valida e condivisa con la Società

  6. Ciardi pensa che visto a lui della fascia non interessa allora è tutto apposto. La fascia interessa ai giocatori che litigano e fanno riunioni per ridarla a Dzeko quindi è importante, anche se Ciardi è tanto moderno.

    • Ciardi parla dei tifosi, mica dei giocatori. Giustamente al tifoso del capitano, nel momento in cui non c’è una bandiera che si porta sulle spalle l’identità della squadra, deve interessare che sia seguito dai compagni, in sinergia con l’allenatore e in grado di parlare con l’arbitro. Non di più non di meno

  7. Roberto Pruzzo (Radio Radio): “E’ opportuno che si recuperi Dzeko come giocatore, e non come capitano, altrimenti diventa difficile.

    👏👏👏👏

  8. Sinceramente a me della fascia non interessa un fico secco. Mi interessano i punti in classifica, piuttosto. La fascia possono darla anche a Paulo Lopez. Non vedo tutta questa necessità di dare la fascia a Dzeko. Se, con la scusa della fascia, qualcuno vuole far giocare Dzeko al posto di Majoral, la cosa cambia assai, perché è l’allenatore, fino a prova contraria, che decide chi gioca. Se i giornalai insistono tanto su questo tema dicendo che i giocatori hanno scelto di dare la fascia a Dzeko, (e quindi DEVE giocare) è perché vogliono creare una divisione nel team tra giocatori ed allenatore con al seguito i tifosi abbocconi pronti a raccogliere il malcontento verso la proprietà. Non lasciamoci abbindolare da chiacchiere fumose, c’è l’Udinese e bisogna prendere i tre punti.

  9. Il fantastico savellik da radio ovatta continua nelle critiche verso gli altri, poi a fine anno dopo aver toppato di tutti e di più ci espone progetti ambiziosi analizzando voli pindarici dell’ ennesima stagione senza vittorie.
    Che ti vuoi aspettare da uno che dopo il derby perso forse nel peggior modo della storia della stracittadina romana ha basato la sua mattinata sul fatto che nei primi 5 minuti la Roma è stata sfortunata perché se il tiro di dzeko non finiva addosso a reina la partita sarebbe cambiata?
    Oltre al dono della sapienza sconfinata ha anche quello della lettura dei tarocchi.

  10. Diciamo che Dzeko, Pedro e Miky non vedono Fonseca come allenatore, Dzeko lo ha manifestato apertamente, Pedro con infortunio diplomatico e Miky, giocando si, ma si sta guardando intorno usciendo dalla gabbia dei matti… ❤️🧡💛 Pellegrini, doveva stare con loro, ma all’ ultimo si è tirato indietro. ❤️🧡💛 Dimostra il fatto che, perdono e sono felici, quando mai è successa una cosa del genere? ❤️🧡💛 Io mi ricordo che andavamo a Trigoria nel regolare i conti… ❤️🧡💛

  11. Ma che è successo al bomber? Sono un po’ di volte ormai che mi sembra poco astioso e stranamente razionale nelle sue esternazioni riguardo la Roma.. meglio così!

  12. di giovambattista: a me invece mi è giunta voce che in quella radio dite un sacco di [email protected]@ate.
    focolari: anche con l’inter non mi sembra una partita facile, occhio.
    corsi: invece io vorrei capire perché ti fanno ancora lavorare e non ti fanno chiudere stasera, parla della squadra tua che ti riesce meglio. Forza Roma

  13. Dire che il giorno di riposo ha sorpreso i Friedkin, visto che sono sempre lì (o almeno uno dei due c’è sempre) mi sa una gran castroneria. Come se poi non avessero potere di decisione, ma dai che ricostruzione ridicola

  14. Lo scorso anno la Roma perse con il sassuolo, poi con il Bologna, poi con l’Atalanta (tre sconfitte consecutive). Noi adesso abbiamo l’Udinese e il Benevento. Qui si deve iniziare a fare la differenza. Forza Roma!

  15. Una cosa devono fare subito i friedkin cacciare a calci nel c tutte le spie e buste gialle presenti a trigoria che riportano cose a sti parassiti.

  16. D’accordissimo con Agresti, dovremmo parlare prima di tutto delle prestazioni dell’ultimo Dzeko che sono mesi che non struscia un pallone, non della fascia ma delle prestazioni sportive. Mariolone intanto continua la sua crociata personale contro Fonseca e c’è qualcuno che crede ancora che questo personaggio sia romanista..

  17. Ma infatti perché allenarsi, dopo la splendida prestazione con la Juve ci voleva un pó di riposo. In fondo l’Udinese è una squadretta da metà classifica e grazie alla grande esperienza che ha Fonseca ne gestire le partite possiamo stare sereni.
    Non che la squadra trabocchi di talenti ma se neanche riesci a gestire quelli che hai allora è segno che il percorso si è concluso. Fonseca non è in grado di allenare la Roma così come diversi giocatori non devono più stare alla Roma. È semplice!

  18. Gasperini si, lo vedi bene il loro modo di correre, ieri nel primo tempo sembravano 25 in campo,. So dopati!!!! Ma lo vogliamo capire? Forza Roma daglie fonsie, tre punti con l’Udinese , molto in forma e si ricomincia a pedalare ..

  19. Oi, come si critica il nefando cassamotaro Corso arrivano tonnellate di pollici versi,. Chissà come mai. Sarà qualche lazialotto burino a cui piace molto il noto sparafandonie radiolario in malafede?..forza Roma. !!

    • Scusa Umbro, solo per capire.
      Non ascolto le radio ma leggevo i commenti degli ultras pallottiani scatenati contro questo Corsi poiché critico nei confronti del loro idolo.
      Gli anni di pallotta, fortuna, sono ormai storia. Bilancio impietoso: zero titoli, niente stadio, buffi alle stelle, ha lasciato una squadra anni luce dall’essere competitiva piena di inutili esuberi.
      Era allora tra i pochissimi a dire il vero sulla parabola dell’elegantone quale ‘presidente’?
      Detto tra noi i proverbiali prosciutti è più probabile li percepisse chi ne magnificava l’operato a dispetto della palese realtà, ben più vicina alle analisi da questo da voi avversato personaggio.
      Dei turpi motivi che potessero animarlo non so, ma i fatti sono fatti e da questi non si può prescindere.

  20. Ma sto pseudo tifosi che buttano calunnie sulla Roma ma che credono di ottenere io posso capire quello della radio di passo corese che cercano di creare scompiglio per avvantaggiarsene ma dai nostri stessi tifosi o radio che si ritengono vicino alla Roma questa situazione è vergognosa lo sanno tutti che Fonseca non è un fenomeno anzi ma continuare a dire che è permaloso che lo spogliatoio non lo segue che non lo fa allenare non fa il bene della Roma anzi

  21. Mariolone..Mariolone..Mariolone..Mariolone..Mariolone..Mariolone..Mariolone…”la vera informazione”…in diretta da Formello.
    💛❤SSFR❤💛

  22. Troppo forte il signor Mario Corsi eh. Il mister fa come je pare e il Pres. lo chiama e lui invece di dare qualche consiglio al Pres. lo va raccontare in radio. ” Ma chi ti scrive i testi ah Mariù?” Via Fonseca dentro M. Corsi e via Pinto dentro Galopeira. Alla direzione di questo sito direi di chiudere questa rubrica che sono sufficienti i danni che fanno giornalmente ste radio. Sono venti anni che vanno contro la Roma per sopravvivere! La Roma è la mia squadra e i giocatori sono i miei eroi e sempre tiferò per loro. “La Roma non si discute si ama”

  23. Caro Marione che la roma non si allena mai..lo si vede sul campo che arrivano tutti prima di loro sulla palla….e poi durano solo 20 minuti…te credo che vonno Fonseca….che tristezza …pero ancora si va avanti con questi personaggi…la società non l’ha presa bene? e che aspetta a prendere decisioni?…ma de che stamo a parlà.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome