“ON AIR!” – CORSI: “Donnarumma? Antipatico ai romanisti, ma magari viene”, MAGNI: “Se Mkhitaryan resta o meno non mi smuove nulla”, BERSANI: “Non ci sono più insostituibili”

27
1169

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Alessandro Paglia (Roma Radio): “Dobbiamo stare attenti con i giudizi che diamo, in un senso o nell’altro, sui nostri giovani. Ad esempio Kluivert lo abbiamo ammazzato, eppure parliamo di un calciatore che gioca ancora nell’under 21 e non sai cosa diventerà tra 3 o 4 anni. Certo, ci sono i Sancho, gli Haaland, i Totti, che ti rendi conto a 17 anni che hanno qualcosa di diverso. Ma su tutto il resto bisogna andarci coi piedi di piombo. Noi ci siamo strappati i capelli perchè la Juve ci aveva preso Luca Pellegrini, o di Alessio Riccardi, che a oggi non hanno fatto vedere quello che pensavamo potessero valere. Ma magari tra qualche anno lo faranno vedere. A questa età e in Primavera spesso fai la differenza perchè sei cresciuto prima, ma non la fai in altre categorie…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Mourinho che chiama Donnarumma? Magari viene, lo prendi a due soldi, a 10 milioni, solo che gli devi dare 20 milioni al salsiccione… Donnarumma so che è antipatico ai tifosi della Roma, ma è uno dei portieri più forti che ci sono in circolazione. Se è vero, con Donnarumma, Rudiger e Boateng un reparto è già andato. Poi Xhaka, Nandez, e la grande punta, e fai una squadra che è tutta un’altra cosa. Secondo me con questa squadra puoi giocare per vincere…Vent’anni fa con questa squadra non arrivavi manco quarto, ma in questo campionato lotteresti per arrivare primo…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Mkhitaryan? In extremis è arrivata la telefonata di Raiola. Dalla Roma ci arrivava pessimismo, e si era orientati verso la rottura. Poi alle undici di sera è arrivata l’informazione contraria, e abbiamo dovuto riscrivere tutti i pezzi. Mkhitaryan è un po’ più vicino alla Roma, ma non c’è ancora la firma come qualche mitomane ha scritto… Gli indizi sono positivi sulla fumata bianca, è stato offerto un contratto più pesante, e tra oggi e domani dovrebbe arrivare la conferma. Mi chiedo perchè aspettare fino alle undici di sera per dare una risposta, e non farlo alle sei di pomeriggio…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Mkhitaryan è un giocatore importante, ma a me non me ne può fregare di meno del suo futuro alla Roma. Se tra cinque minuti mi dicono “resta” o “se ne va”, per me non cambia nulla, e parlo di sentimento… Ed è uno dei giocatori più forti della Roma, pensa te gli altri…Non mi smuove nessuna sensazione. Gli unici che mi smuovono qualcosa sono Zaniolo e Pellegrini, ma non nello stesso modo con cui mi succedeva con altri giocatori del passato…Senza parlare di Totti e De Rossi, per i quali soffro ancora il distacco, mi è dispiaciuto molto quando se ne andarono Alisson, Salah o Nainggolan…”

Dario Bersani (Rete Sport): “La Roma stava trattando molto bene Mkhitaryan, e non voleva essere la terza scelta di nessuno, soprattutto ora che è la Roma di Mourinho. Io capisco che ci si affezioni ai calciatori, ma non la vivevo come un’angoscia, non avevo apprensione. Mi sembrano tutti sostituibili i giocatori della Roma in questo biennio così inutile. Questo vale per tutti: per Pellegrini, per Mancini, per Veretout…Acquisti? Speriamo che prima degli Europei qualche nome possa diventare ufficiale…”

Marco Juric (Rete Sport): “La vicenda Mkhitaryan non si è conclusa. Il giocatore entro il 31 maggio doveva dichiarare la sua volontà di continuare con la Roma, visto che i giallorossi gli avevano proposto un rinnovo. Fino alle 23 non era arrivata nessuna risposta. Poi Raiola ha chiamato Pinto, ma non è che gli ha detto: “Ok, firmiamo”, ma ha aperto a trattare. La Roma questo si aspettava. E ora Tiago Pinto e Raiola si siederanno per poter mettere la firma. La cosa importante era il segnale di chiarezza di voler continuare con la Roma, e questo c’è stato. Ora bisogna vedere se si troverà l’accordo definitivo…Donnarumma? Mi pare difficile che possa venire alla Roma, il giocatore punta a strappare un quadriennale a 10 milioni di euro e a giocare la Champions…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “I Friedkin vogliono investire tanto sul mercato, hanno capito che serve innanzitutto fare la squadra forte prima di costruire lo stadio. Io dalla Roma mi aspetto due colpi grossi, dopo Mourinho. Donnarumma non mi meraviglierebbe…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Mkhitaryan resta? Molto bene. Lui quest’anno è stato il migliore, poi è uno duttile e può ancora far bene alla squadra. Se in porta prendi Donnarumma ti metti al sicuro…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteGerson al Marsiglia per 25 milioni. La Roma incasserà 2,5 milioni dall’affare
Articolo successivoUFFICIALE: Mkhitaryan resta alla Roma. L’armeno: “Conquistato dai giallorossi”, Pinto: “Felici che abbia deciso di restare”

27 Commenti

  1. Donnarumma, Boateng e Ronaldo per cambiare la storia dal prossimo campionato….

    • Donnarumma, Boateng e Ronaldo in modo da avere tanti di quei debiti che non ti rialzi più.

    • I soldi li caccì tu giusto stefsno 66 ? Saiche me frega se i friefkin cacciano 200 milioni prr il mercato? Che li cacci tu? Ma pensa a tifa’ maggica…forza Romaaa

    • Zi Bah… Il problema non è chi mette i soldi, perché non sono io, quindi mi interessa poco, ma ci sono dei limiti, non puoi spendere e spandere a meno che non sei inglese oppure il PSG, altrimenti fai la fine dell’Inter a mandare via Conte dopo lo scudetto per prendere mr “spiaze per i ragazzi”

  2. Pienamente d’accordo con Magni e Bersani: non ci sono insostituibili in questa Roma. Tolto (in parte, per l’affidabilità fisica) Zaniolo, non c’è un solo giocatore in grado di portare tutta questa angoscia in caso di cessione. Anzi, più si rinnova la rosa e meglio è. In quella attuale la personalità è quasi sconosciuta.

    • Siamo in tanti a pensarla così,poi c’è chi è un accumulatore seriale:E che non lo tieni Cristante? E’ duttile! E Pellegrini?Magari con Mourinho acquista quella personalità e cattiveria che gli manca! Pau Lopez andrebbe visto con una difesa solida e,poi,c’è Fuzato che ha dimostrato coraggio! Darboe,incedibile,titolare! Diawara,infondo,prima dell’infortunio non era male! Florenzi deve tornare per rimanere,abbiamo giocato con Peres!Kluivert e Under devono essere prima giudicati da Mou,Under ha talento!Perchè non richiamare Iturbe?Magari con Mourinho esplode,finalmente! Magari la pensassero così altre squadre,così qualche offerta arriva!Il mio timore è che non si riesca a costruire almeno la base di squadra che hanno in mente perchè ci sono troppi incedibili(nel senso che non li chiede nessuno che possa permettersi quegli stipendi sproporzionati al livello dei più)

  3. Se è vero, con Donnarumma, Rudiger e Boateng un reparto è già andato. Poi Xhaka, Nandez, e la grande punta,

    L’ha fatta lui la squadra in due secondi.
    Non sono calciatori facili da prendere questi qua.
    E anche fosse ti costerebbero un occhio della testa, tra ingaggi e cartellini.
    Poi se mettiamo nessuno di questi arriverà e ne arriveranno altri di un livello più basso, che facciamo ricomincerà il bazukamento, contro i Friedkin, come si faceva con Pallotta.
    Friedkin peggio der fruttarolo, Mourinho preso solo per gettare fumo agli occhi dei tifosi, ci serviva un clawon, che facesse palcoscenico, abbiamo preso Mourinho.Questi saranno i discorsi.
    Poi quando si dice che qui l’ambiente è devastante incide e porta a complicare tutto è la sacrosanta verità

    • non possiamo comprare i giocatori al primo di giugno almeno aspettiamo..anche se fosse così

  4. Con donnarumma, zaniolo, xhaka, boateng , belotti ed in pratica senza coppe saresti già competitivo per il titolo vista la guida tecnica e soprattutto il livello basso del nostro campionato.
    Donnarumma sarebbe uno dei più grandi acquisti della storia della Roma, in rapporto età rendimento e valore reale attuale… forse il più grande.
    Sognare non costa nulla…

  5. Io ho solo una certezza:
    ROMA avrà i suoi campioni quando lo vorrà Friedkin!
    Siccome “è partito” da MOURINHO…quando sarà, sentiremo direttamente di una UFFICIALITÀ.
    Al momento non mi fido di nessuno.
    Neppure delle interviste che rimandano al passato.
    Boateng x es, posto che il suo SMS fosse vero, non ha significato finora nulla.
    Sennò era già qui!
    Xhaka è stato ipotizzato per uno storico pensiero…
    Si sente lusingato dell’apprezzamento di MOURINHO? E chi non lo sarebbe?!
    Di tutte queste voci “considero” solo Koopmeiners perché “gioca a carte scoperte” e la ROMA fa parte di una di quelle…
    FORZA ROMA

    • È ciò che dico anch’io da quando ci sono i Friedkin.
      Non trapela nulla da Trigoria e i pennivendoli sportivi farebbero meglio a cambiare lavoro perché finora non ne hanno azzeccata una.
      Dobbiamo mettercelo in testa anche noi tifosi senza lasciarci più suggestionare dagli articoli fantasiosi riportati incessantemente da questi quotidiani ormai allo sbaraglio: fanno testo solo le dichiarazioni ufficiali dell’As Roma, punto.

  6. A grande richiesta (non si sa di preciso da chi, ma dicono che qualcuno lo abbia fatto!), torna la rubrica più letta dell’ultimo periodo, la rassegna stampa delle notizie così come le abbiamo capite noi! Non hai tempo per approfondire? Stai lavorando e sei distratto dal tuo capo? Hai la moglie che ti chiede insistentemente di andare a fare la spesa con lei? Rilassati due minuti, due, e ti leggiamo noi quello che ti porterebbe via almeno due ore di tempo!
    1) Mourinho chiama Donnarumma: “Vuoi venire con me alla Roma?”. Ma Raiola sogna la California: “L’ideale per allenarsi”.
    2) Dazn svela la sua offerta per la Serie A 2021-2022: dal primo luglio tutte le 10 partite della Serie A (7 in esclusiva) si potranno vedere su Sky. Gli eventi su Dazn, infatti, saranno visibili su un massimo di sei dispositivi in tutta Italia. Solo i primi 6 fortunatissimi utenti che riusciranno a collegarsi prima di tutti gli altri, potranno accaparrarsi uno streaming decente. Per tutti gli altri, squadrettamenti e buffering garantiti. Il tutto per la modica somma di 29,99 euro al mese in un unico abbonamento, sottoscrivibile solo in rate decennali anticipate, non rimborsabili e non fatturabili con regolare ricevuta.
    3) Gerson al Marsiglia per 25 milioni. La Roma incasserà dall’affare i tre quarti di Gentile e i sette ottavi di Collovati.
    4) Gollini verso la Capitale: l’Atalanta lo valuta venti milioni, mentre la Roma cerca soluzioni più economiche. La Roma pensa anche a Musso, portiere dell’Udinese, valutato 25 milioni. 1,2,3… 19,25,20,21…

  7. Io non spenderei 10 milioni per Donnarumma prenderei Rui Patricio per 6/7 milioni l’importante è rafforzare la difesa attacco e centrocampo anche perché noi lo scudetto lo abbiamo vinto con Antonioli e Lupatelli bisogna prendere calciatori già fatti affermati io prenderei sia Boateng che Rudiger certo Ibanez o kumbulla Mancini qualcuno devi cedere può essere che diventeranno anche più forti di loro 2 ma in questo momento non lo sono e ci servono giocatori pronti il prossimo anno così come un centravanti forte forte da affiancare a Dzeko ma soprattutto serve rinforzare il centrocampo con 2 pedine di grande spessore io sarei felicissimo di due tra Koopmeiners Renato Sancez e Sabitzer più in attacco uno tra Belotti Boadu o Isak

    • Gia con 2 dei 3 MEGA centrocampistoni che hai citato, la ROMA sarabbe UN’ALTRA squadra…

      Spero che anche Mourinho, e Pinto, la pensino così…

      Pensate ad una difesa bloccata e ben protetta da 2 di quelli più Veretout (Karsdorp, Smalling, Mancini, Spinazzola con qualche licenza offensiva) con un portiere (secondo me tra i pali valido, non un fenomeno ma nemmeno il piu scarso della Serie A, anzi…parlo di PLopez) che non debba giocare 150 palloni roventi con i piedi, in attacco Miki Zaniolo e uno Dzeko rigenerato (e magari un Belotti ad alternarsi col bosniaco) più Under, Elsha e uno tra Pedro e Perez.

      PER ME, sarebbe già una squadra che motivata, allenata, e messa in campo con cognizione ed equilibrio, capace di soffrire e di capire i momenti delle partite, partirebbe con ambizioni da podio

      E l’anno prossimo si puntelli con un nome di PESO in attacco

      Mi accontenterei 😀

  8. Ma non fatemi ridere.

    E’ la seconda volta che Donnarumma va in scadenza e non lo cerca NESSUNO.

    Altro fenomeno mediatico come balotello : solo a Milano ne parlano bene.

    Se era forte sul serio DA MO’ che aveva lasciato il milan pignorato…

  9. Tranquilli, ragazzi, il Tenente Dan sa bene cosa deve fare.
    § Do$$arumma: non ci faremo prendere per il collo. Non avrebbe senso investire a palate su un bravo portiere, quando ce ne sono in giro altri cento pure bravi ma costano assai meno (anche perché non c’è il procuratore taglia XXXL che si prende una bella fetta in commissioni).
    § Mkhitaryan: al di là delle disillusioni di quel tapino di Magnante, semplicemente un calciatore non più giovane s’è preso tempo per vagliare altre offerte. La Roma, spero gli abbia fatto un’offerta congrua sia per il valore, sia per l’età (2 anni + opzione mi sembrerebbe troppo). Arriveranno altre offerte migliori da altre squadre? Direi, fissiamo un termine per la firma e poi prendere o lasciare.
    § Xhakha & C.: sembra quasi che un nome va di moda per qualche giorno, poi finisce nel dimenticatoio soppiantato da altri, infine magari rispunta fuori inaspettatamente. Tanto, avviene tutto sottotraccia e noialtri tifosi saremo i penultimi a sapere l’esito delle trattative (indovinate chi saranno gli ultimi).

  10. Magni che paragona zaniolo a pellegrini.. Poveri noi… Se parte zaniolo certo che mi smuove.. Ma di pellegrini non me ne può fregar di meno, é da incompetenti pure paragonarli..

  11. Comunque ora va di moda dire che i nomi dei giornalisti non sono quelli reali…però El Sharaawy e Reynolds erano stati ampiamente anticipati e sempre la nuova società c’era…come anche tutto il tormentone Smalling. Cioè ora non pensiamo che potrà essere sempre come Mourinho…che si citano giocatori medi e poi di colpo spunta Messi…non potrà essere così, anche perché non siamo una società ricca. Cerchiamo di rimanere con i piedi per terra, speriamo di avere alla fine una rosa che ci permetta un’annata decente (perché l’ultima è stata indecente) e di iniziare a costruire il futuro (sono 10 anni che ci proviamo, speriamo che stavolta non vendiamo tutti quelli forti ogni due anni) Forza Roma

  12. Mi sembra di vedere i prossimi contraccolpi sulla stampa dell’effetto Mourinho . Hazzard, CR7, Wijnaldum, Rudiger, Belotti, quando De Paul?, Kane, Boateng… adesso Donnarumma. Quando (se?) alla fine della fiera non arriverà nessuno di questi (magari Nandez o Maggiore, Bonifazi, staranno tutti a scrivere che i top player non vogliono la Roma, che tutti l’hanno rifiutata…

    • Prendere CR7, Donnarumma, Boateng ……… equivale a portare i libri in tribunale.
      Guarda la Juve come si è ridotta!
      Tutte queste notizie sono una marea di sciocchezze.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome