“ON AIR!” – DAMASCELLI: “Quello della Roma sarà un mercato di margine”, AGRESTI: “Mourinho avrà di che lamentarsi per altri sei mesi”, PALIZZI: “Impazzisco per Loftus-Cheek”, MACCHERONI: “Pensiamo all’Europa League”

33
1044

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Quando Rosella Sensi chiese i soldi ai tifosi, io l’ho bocciata dicendo che già i tifosi davano un sacco di soldi tra tv e stadio. Ma possibile che la Roma non può valorizzare il suo marchio? Per cominciare a diventare impero però bisogna prima cominciare a vincere. Pensate se la Roma comprasse i grandi giocatori, ma quanta gente ci sarebbe allo stadio? Ora c’è lo stadio pieno e senza motivo…40 mila persone per lo Zorya, ma per favore, quello non era calcio…Ma facciamolo sto sforzo, no? Qua si va tutti allo stadio, ma si continua a non vincere niente…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Se la Roma è molto vicina a Niles, non può essere vicina a Loftus-Cheek o Eleneny, che fra l’altro ha il piccolissimo dettaglio di dover giocare in coppa d’Africa. Certo, la Roma non lo ha preso Niles, ma sembra essere la pista più calda. E sarebbe corretto cominciare a ragionare su calciatori che non sono inglesi, egiziani, o comunque non comunitari…  Io impazzisco per Loftus-Cheek, uno che ribalta l’azione palla al piede…Però sarebbe impossibile prenderlo a gennaio, a meno che non prendi lui e non Maitland-Niles…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Tra i nomi usciti io voterei Kamara più di Grillitsch e Loftus-Cheek. L’inglese per caratteristiche è meno che ci starebbe bene, anche se come livello assoluto non è un brutto giocatore. Se venisse qua però non sarebbe un titolare inamovibile…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Loftus-Cheek è un calciatore esperto, anche se fa parte della nidiata dei giocatori cresciuti nel Chelsea. Ma per me è un po’ troppo discontinuo… Con un giocatore di questo livello qua, il Chelsea non ti farebbe certo un prestito con diritto di riscatto, vorrebbe di sicuro l’obbligo. Se la Roma lo prendesse, per Mourinho diventerebbe uno di quei calciatori su cui costruire la squadra del futuro. Magari non subito, ma lui diventerebbe uno dei titolari fissi della Roma…”

Fabio Maccheroni (Rete Sport): “Se la Roma prende Mitland-Niles prende comunque un giocatore dell’Arsenal. Si parla tanto di Scamacca alla Juve, ma nemmeno lui fa il titolare nel Sassuolo. Sarebbe un acquisto in più per i bianconeri, ma non mi sembra che possa fare la differenza a certi livelli. La Juve la vedo meglio della Roma per il quarto posto, secondo me i giallorossi devono lottare per un posto in Europa League, non penso che il mercato di gennaio possa cambiare molto. Io non ci penso nemmeno al quarto posto, ma penso all’anno prossimo: con un paio di ritocchi ora e due a giugno, l’anno prossimo puoi fare qualcosa d’importante. Ora servirebbe un’impresa titanica, ci sono troppi punti da recuperare…”

Jacopo Aliprandi (Rete Sport): “La Juventus può avere qualche individualità in più della Roma, ma è costruita così male che il livello si abbassa. Io non vedo tutto questo divario con la Roma… Chi prenderei tra Grillitsch e Kamara? Eh, non lo so dire… Io direi più Grillitsch, ma come prospetto Kamara può essere superiore…forse per questo direi più Kamara. Se la Roma prende lui e Niles, sarei soddisfatto…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Le due partite che aspettano la Roma possono ridimensionare oppure ridare dignità al lavoro di Mourinho. Il mercato? Sono giocatori di margine. Se Mou pensa di sostituire quelli che non sono secondo lui adatti alla Roma con i giocatori citati dai giornali, allora non ci siamo. Se queste richieste le facesse Sarri saremmo stati più severi. Quando invece qualcosa passa per Mourinho c’è il sospetto che ci sia dietro Mendes, e certe operazioni possono essere interessanti per lui, ma un po’ meno per la Roma…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Sul fatto che Maitland-Niles sia un giocatore affascinante ho dei grossi dubbi. Mi sembra che la Roma voglia fare un mercato di gennaio per mettere delle toppe, senza investire molti soldi, e ci sta considerato quanto speso in estate. La Roma fatica a chiudere per Grillitsch che costa sei milioni, e questo mi sembra indicativo. I giallorossi vogliono giustamente fare un mercato a costi molto ridotti, e questo darà probabilmente l’occasione a Mourinho per lamentarsi anche nei prossimi sei mesi. Ma pensare che la riserva della riserva dell’Arsenal possa farti fare il salto di qualità, ho dei dubbi. E l’Arsenal è una squadra dello stesso livello della Roma….”

Furio Focolari (Radio Radio): “Niles non sembra adeguato come rinforzo per la Roma, ma se Mourinho ti ha dato l’ok sa chi è ed è convinto che sia un giocatore giusto, è importante dare retta a lui. Kamara? Ho letto da qualche parte che non se ne parla proprio, ha tante squadre dietro….”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteSerie A, ecco le sei squadre che non rispettano l’indice di liquidità: non c’è la Roma
Articolo successivoSchick, West Ham pronto alla maxi offerta per strapparlo al Bayer. E la Roma ci guadagnerebbe…

33 Commenti

    • Mica solo lui, non capiscono che la Roma fa un mercato di sostanza, comprando profili polivalenti, lo abbiamo capito noi che non siamo giornalisti, è il colmo….

    • Un mercato di sostanza, questa è bella. Infatti vista la mancanza di qualità sono proprio giovani jolly a mancare.
      La Roma fa un mercato senza un euro cercando un profilo di giocatore che corrisponde a spesa zero , possibilmente in prestito e che di certo non é un acclarato grande giocatore.
      Poi la frittata con 3 anni senza Champions nonostante le capriole verbali di quelli ai quali sta bene tutto, finiscono sempre con una musata.

    • Avete rotto voi. Questa proprietà è il Pallotta 3.0 con un’allenatore -9.0 . Ci fosse stato Nerone, questa volta, avrebbe incendiato la società e non la città. Fatte le dovute eccezioni sarebbe tutto da rifondare ma SOPRATTUTTO mettere mani al portafogli ed acquistare CAMPIONI. Continuare così serve a ben poco

  1. Ma sti pecorari che parlano della Romada radio no vax no vax piuttosto pensassero a raccattare qualche euro per pagare gli stipendi alla squadra virtuale della regione, magari vendendo come fanno di solito tipo wanna marchi qualche cura a base di olii essenziali e fiori di bach contro il covid. In materia sono esperti.

  2. Ho letto da qualche parte che non siete minimamente dei giornalisti… Ma dei rottami di giornali un po’ stracciati attempati pieni di livore nei confronti della magggica 💛❤️……

    Siete il nulla in mezzo al niente……..

  3. KAMARA gioca 2 ruoli : centrale difensivo e mediano difensivo.
    Nazionale di Francia under 21 ha già giocato oltre 110 partite in League 1.
    Ha importanti margini di crescita.
    Mou schiera la Roma con 3 centrali , ad ora ha una unica alternativa : Kumbulla.e questi non sembra pienamente soddisfarlo.
    KAMARA PERFETTO per la Roma.
    PS
    Il Marsiglia intavolerebbe volentieri una trattativa , il procuratore, però, a giugno, incasserebbe una bella commissione.
    Trattativa su 2 tavoli= difficile

    • Sarebbe perfetto.
      Ma a condizione che sia ceduto Cristante 🙂 ed acquistato ANCHE un centrale-interditore a centrocampo, veloce di gambe e capace di verticalizzare, per l’ipotesi in cui Kamara fosse impiegato come centrale di difesa.

  4. “40 mila persone per lo Zorya, ma per favore, quello non era calcio” dimmi che non sei Romanista senza dirmi che non sei Romanista

  5. Per cominciare a diventare impero però bisogna prima cominciare a vincere. Pensate se la Roma comprasse i grandi giocatori, ma quanta gente ci sarebbe allo stadio? Ora c’è lo stadio pieno e senza motivo…40 mila persone per lo Zorya, ma per favore,

    Proprio discorsi da Zii BAH

    Tera tera…

    Con una R sola

    • Finalmente!!!! Scoperto, tifoso delle sue idee e quando la realtà non corrisponde alla sua narrazione, non si da pace, ed esce fuori la sua assoluta mancanza di empatia verso la Roma, ormai è solo un bancomat.

  6. Marione ha ragione.
    Per valorizzare il marchio, hai bisogno di calciatori e vittorie.
    La Roma dello scudetto fatturava quanto il Barcellona.

    Il nome senza calciatori e vittorie non fa nulla. La Roma avrebbe venduto più maglie di CR7 di quante ne abbia vendute la Juventus.

    • ovvero er trionfo della demagogia… continuate a guardare il dito che indica la luna… ma forse al dito manco c’arrivate, me sa che non andate più in la der naso!

    • L’ossimoro del nick, mi porta a pensieri malevoli. Se il seme della conoscenza è piantato nel campo concimato dalla demenza del radiolone, i frutti non possono che essere contaminati da tale concime. Perfino dallo sterco nascono frutti meravigliosi, dalla demenza nasce poco o nulla ed è trascurabile.

  7. Questi non sanno che dire se non che screditare Mourinho, Tiago Pinto e i Fredkin. A Fiorini penso che gli piace che rispondiamo che siamo piu’ calciofili di loro e ne capiamo di piu’ dalle nostre risposte si fa’ delle sonore risate…Io sto male se non rispondo al fioretinjuventino di Agresti. Adesso dice che il grillino austriaco non viene piu’ perche’ costa troppo quindi ci ha assicurato che la campagna acquisti non confa’ a Mou ed e’ sicuro che si lamentera’ per i prossimi 6 mesi…..AHAHAH ma e’ matto!!! A parte che i giocatori la Roma li ha gia’ contatati e non puo’ ancora fino a Lunedi dire niente non ne azzecca una in piu’ continua a dar giudizi inappropriati non si sa se i 3 spagnoli vanno via, poi visto che chi va a fare la coppa d’Africa sono 2 totale 5 piu’ i ragazzini calafiori andra’ perche rietra Spina ma sto fenomeno invece di dire cazzate potrebbe ragionare all Inter per esempio con Conte Brosovic non dava quello che con Inzaghi fa’ ecco siccome per lui uno cosi che non ha vinto quasi niente e’ meglio di uno che ha vinto tutto be lascio a voi di quale soggetto stiamo parlando

  8. Premesso, come detto spesso da tanti, che si tratta di frasi estrapolate da un discorso ampio e quindi che hanno facilmente un taglio preciso in un senso o nell’altro, direi che:
    CORSI: qui riesce pure a “criticare” che si riempia l’Olimpico… con lo ZORYA. Solo da applaudire il tifo romanista, altro che…
    PIACENTINI vs MAGNI: per il primo LOFTUS-CHEEK sarebbe inutile nel costruire la ROMA del futuro, un panchinaro… per l’altro diventerebbe titolare inamovibile con Mourinho… mmm, e vabbè come fai a scegliere?…

  9. Partendo dal fatto che maitland niles é una scommessa non si può pensare che sia uno di quei giocatori che può cambiare le sorti della Roma alla quale servirebbero almeno 3 titolari di alto livello,uno in difesa, uno sulla fascia e soprattutto uno a centrocampo.
    Le scommesse si vincono e si perdono ma se devo essere esaltato perché arriva un giocatore da rilanciare che qua nessuno di noi conosceva, allora no lasciamo perdere.
    Poi chi viene letto su questa rubrica può essere o stare antipatico ma alla fine sull’ inglese non si può non essere d’accordo, poi magari siamo andati a pescare il nandez di turno e magari fosse.

  10. Regà, piccolo offtopic: ve lo ricordate Schick?
    Quello che con noi pareva non poter più giocare a pallone?
    Sarebbe in procinto di passare al West Ham per quasi 50 cocuzze. Piccolo promemoria ai grandi intenditori di calcio che il rettangolo di gioco è ben diverso da FIFA dove cose come l’affiatamento in rosa, le qualità dell’allenatore e il ruolo in cui vieni schierato sono fattori più che relativi. La realtà è ben altra cosa e prima di sparare sentenze su questo o quell’altro giocatore dovremmo pensare al contesto in cui si trova.
    Di Francesco e gli infortuni l’hanno rovinato. Perlomeno fino a quando è rimasto a Roma, col fardello del “mister 42 milioni” sulle spalle. Non che volessi tenerlo ancora eh, ormai era “bruciato” qua, ma se l’approccio mentale e se la fortuna fossero andate come dovevano… chissà di che parleremmo.

    In una squadra di calcio purtroppo è sempre meglio entrarci in punta di piedi, l’esposizione mediatica e le aspettative troppo alte possono distruggerti.

    • DIEGO, SCHICK é il mio più grande rimpianto dei tempi recenti. Le poche volte che ne ho parlato, l’ho definito un potenziale fuoriclasse (facendo arrabbiare tanti…😂😂😂)…
      Purtroppo EDF non é stato capace di inserirlo in squadra, altri qui non ci hanno nemmeno provato. Ha avuto occasione di sostituire DZEKO se non sbaglio per 3/5 partire di seguito, e ha fatto pochissimo.
      Diciamo che lui ci ha messo del suo. Ma era molto giovane, e i professionisti della ROMA non hanno saputo minimamente valorizzarlo, questa é la pura verità.
      Per me resta un grande, domani grandissimo, giocatore.
      Vabbè, giocheremo senza SCHICK… magari qualcuno più attenti di me, saprà dire se abbiamo perso soldi con lui tra acquisto e cessione successiva… forse no, almeno quello..

  11. …per MACCHERONI, nomen omen, e maccheronico abbastanza… la Juve prenderebbe SCAMACCA (uno qualunque per lui), e la ROMA un giocatore dell’Arsenal, cioè un bijou’, uno comunque forte…
    Però la Juve é favorita per il 4 posto noi più che l’Europa League con quel che si dice in giro non possiamo… a capirti!😉…ALIPRANDI invece é un cerchiobottista grandioso: JUVE superiore ma costruita male, quindi ROMA migliore… chi prendo, Grillitsch o Kamara? Io direi Grillitsch, ma Kamara é superiore, quindi Kamara (??!!)… vabbè tutti e due…
    Ma quanto “vino dei castelli” hanno davanti?

  12. …per DAMASCELLI oggi é troppo facile sottolineare le cavolate che dice. É juventino quindi… se questi di cui si parla a ROMA non possono fare una squadra forte, che dice di RAMSEY (che stanno piangendo tutti i suoi amici perché fa doppiette in Nazionale e a Torino ha affittato l’infermeria…) lasciando da parte ARTHUR, povero, o LUCA PELLE che ha messo ALEX SANDRO in panchina…
    o i 40 milioni per KEAN? O MORATA che ha fatto meno di ABRAHAM in adattamento alla A?…
    Evidentemente non si possono esprimere opinioni serie prima del tempo, eh, DAMASCELLI?

  13. Guardiamo il lato positivo…..I loro quotidiani possono risolvere il grave problema di carenza di carta igienica che alberga in molte case……Io per esempio li utilizzo mettendoli sotto la cassetta della sabbietta dei miei gatti….Aho…so’ comodi!

  14. A me quando fanno i conti in tasca mi fanno morire,ho conosciuto gente che apparentemente era molto più di me.
    Per scoprire poi che i debiti se li mangiavano
    Cosa sa sappiamo di quanto può spendere la Roma?

  15. Dopo aver sentito un certo Sandro Sabatini (ormai manca solo l’opinione del Canaro) dire che Kamara, Grillitsch e Maitland-Niles sono riserve, ho capito che questa gente deve campare col Reddito di Cittadinanza, braccia strappate all’agricoltura. Per fortuna, i giornali in Italia non li acquista più nessuno e la radio l”ascoltano solo quelli che hanno tempo da perdere.

  16. Agresti non sta bene con la capoccia, l’Arsenal è la terza squadra inglese più titolata, 13 scudetti, 14 coppe d’Inghilterra e una coppa uefa, non è una squadra pari alla Roma….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome