“ON AIR!” – PIACENTINI: “Lo scudetto del Milan è una durissima lezione per la Roma”, DAMASCELLI: “Quella di Mou è tutta propaganda”, ROSSI: “Mercoledì non sarei sorpreso di vedere Miki e Zaniolo insieme”

65
2355

ÀULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Roma Radio): “Io avevo messo il Milan al quinto posto: per me come rosa è inferiore a Inter e Juve, e alla pari del Napoli. Però ha vinto uno scudetto super-meritato. Se Mkhitaryan stesse bene, io non sarei sorpreso di vedere una Roma con lui, Cristante, Zaniolo, Pellegrini e Abraham… Per mercoledì la cosa che dobbiamo chiederci è quale sarà il parametro prioritario di Mourinho, se la condizione dei giocatori o la situazione tattica che immagina per la partita…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Io ho parlato con un giornalista che ha seguito il Feyenoord, e mi ha detto di fare attenzione, perchè è una squadra che gioca bene e corre tanto. E non è vero che ha una difesa scarsa. La Roma è superiore tecnicamente, gli olandesi non hanno giocatori di livello come Pellegrini o Abraham, ma ha tanti giovani interessanti… La vittoria del titolo da parte del Milan? E’ una piccola soddisfazione vedere Inzaghi che non alza il titolo. Ora speriamo di iniziare noi a giocare per lo scudetto…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Questi saranno due giorni di sensazioni, di umori. Si parte i dubbi di formazioni, sarà un saliscendi umorale che ci accompagnerà fino a mercoledì sera. La Roma non si gioca solo la vittoria della Conference, sarebbe uno slancio per il lavoro che si sta facendo e anche probabilmente la maggiore facilità di un rilancio ulteriore per la prossima stagione. La partita di dopodomani quindi ha davvero tanti significati…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Oggi è il giorno di bilanci: secondo me non ha vinto la squadra più forte, e questo è il miglior complimento per il Milan. Per la Roma è una durissima lezione e spero che la proprietà possa imparare. La critica però è rivolta più alla presidenza precedente, questa invece sta lavorando molto bene. Lo scudetto del Milan dimostra che si può vincere lavorando bene, con acquisti azzeccati e dirigenti messi al posto giusto. Detto questo, c’erano due o forse addirittura tre squadre superiori al Milan. La delusione tremenda è l’Atalanta, che era partita per fare il salto di qualità definitivo, e invece non arriva neanche in Europa…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Veretout io lo metterei in campo al posto di Oliveira mercoledì. A me venerdì è sembrato di nuovo il Veretout di prima. Chi metterei a sinistra? Bisognerebbe stare a Trigoria, ma Zalewski deve giocare…Io contro il Feyenoord terrei in panchina Spinazzola, Zaniolo, El Shaarawy, e Oliveira. Sono quei 4-5 che ti possono cambiare la partita nel secondo tempo. Se Spinazzola fa lo Spinazzola per 20 minuti, li devasti… Lo scudetto al Milan? La normalità di questo campionato ha premiato la squadra più normale in campo, quella con meno idee di superiorità in testa, e se lo sono meritato tutto. Sono contento per Pioli, è una brava persona…”

Tiziano Moroni (Rete Sport): “Mourinho ha già fatto il suo, per me la sua stagione è da sei, l’obiettivo Europa League è stato raggiunto. Io dopo il 3 a 0 al Torino ero molto contento perchè ora andiamo a Tirana non col sorriso, ma con la serenità di essere già in Europa la prossima stagione. Ognuno di noi può concorrere a non dare troppo stress alla squadra vivendo una vita normale. Io ricordo bene, perchè l’ho vissuta, la finale di coppa dei Campioni: troppe feste, troppi banchetti, troppe bandiere…calma…c’è una finale, la giocheremo, e siamo già contenti così…”

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio): “Zazzaroni ha scritto sul Corriere dello Sport che se Mourinho non sarà accontentato in estate potrebbe anche decidere di andarsene… Io so che ha delle offerte, mi dispiace dirlo a poche ore dalla finale, ma so che è cercato. Ha delle sirene dalla Premier…E’ un grande personaggio e un grande tecnico…ma con questo non sto dicendo che Mou andrà via…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Mkhitaryan non sta bene, io penso che alla fine giocherà Zaniolo. Però la sua stagione è stata deludente, e Mourinho non impazzisce per lui, questo va detto. Lui e Mkhitaryan sono giocatori capaci di fare la differenza in attacco, e anche subentrando dalla panchina possono essere decisivi a seconda di come si mette la partita… Mou potrebbe andare via se non accontentato? Ma perchè, la Roma è stata la squadra che ha speso di più l’anno scorso, la Roma ha speso 100 milioni la scorsa estate, ma perchè ora non dovrebbe essere accontentato…E poi Mourinho ha un contratto. Perchè Mou dovrebbe lasciare la Roma per il Newcastle…Le altre grandi di Liga e Premier hanno già le panchine occupate…Da chi potrebbe essere cercato? Forse dal PSG…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “La finale di Conference? Torneo di margine, ma fa argenteria. Anche Ancelotti, che ha vinto tutto, ha vinto anche l’Intertoto…Ci sono le premesse che Mou possa vincere questo torneo e chiudere una stagione che al momento non è affatto positiva. La Roma è arrivato dietro alla Lazio, facendo 18 o 19 gol meno della Lazio, e la Roma non mi sembra che non abbia un centravanti. La differenza l’ha fatta il gioco, e i centrocampisti della Lazio che sono superiori a quelli della Roma. C’è molta propaganda intorno a Josè Mourinho. Conte ha preso una squadra che era a pezzi come il Tottenham e l’ha portata in Champions, Mourinho invece non ce l’ha fatta…Mou via se non sarà accontentato? Ma accontentato di che cosa…che cos’altro vuole…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io non parlerei di futuro di Mourinho, resterei a parlare e pensare al campo. I segnali che arrivano dalla partita di Torino sono positivi, la squadra ci arriva bene alla finale, come l’avversario, resto dell’idea del 50% di possibilità di vittoria. Io vedo una squadra unita con Mourinho…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteDi Canio, altro attacco a Mourinho: “La sua Roma è da 5,5, con quello stipendio dovrebbe giocare per vincere lo scudetto”
Articolo successivoPELLEGRINI: “Regalare questa coppa alla mia città sarebbe un sogno. Vogliamo portarla a Roma a tutti i costi” (VIDEO)

65 Commenti

  1. Ieri ho visto persone con maglie rossonere che avevano il rosso quasi sbiadito a forza di naftalina, e maglie rossonere nuove fiammanti, appena comprate per l’occasione. Hanno ritirato la testa fuori dal sacco. Sono sportivo ma non mi spello le mani a complimentarmi col Milan, che ha vinto uno scudetto semplicemente inciampando di meno delle avversarie. Resta una squadra mediocre, come ha certificato il suo cammino in coppa e il ranking UEFA.
    Ha vinto proprio perché da molto presto ha iniziato a giocare solo di Domenica, in un anno in cui l’Inter si era pesantemente ridimenzionato (dato che l’anno prima aveva barato per vincere lo scudetto) e la Juve è esplosa (e graziata dall’inchiesta Prisma, tanto per cambiare). Ricordiamo che parte della squadra rossonera è figlia di quel mercato da 222 milioni di euro che non potevano fare (e per il quale sono stati graziati dall’UEFA).

    Certo, sono stati bravi a fare quello che la Roma non è mai riuscita a fare negli ultimi 20 anni: farsi trovare pronta quando si presentava l’occasione. Questo gli va riconosciuto e aumenta il rammarico per quello che NON abbiamo fatto noi.

    La Scazzio arriva un punto sopra di noi grazie ai 6 punti assicurati dalla Salernitana (anche l’anno prossimo potrà partire con 6 punti di vantaggio), il famoso goal di Acerbi e qualche altro rigorino. Questo viene PRIMA del fatto che la Roma abbia totalizzato 1 punto col Venezia, figlio del nostro innato masochismo ma anche di un processo di trasformazione (all’andata) e del fatto di fare le Coppe (al ritorno).
    Nota a parte per Sabatini: tralasciando alcune dichiarazioni, ha resuscitato un morto (la Salernitana appunto) e mi ricordo che aveva anche spinto per avere Pioli, che pure qualche capacità l’ha dimostrata.

    La stagione della Roma si giudica Giovedì, per il mercato, ragazzi, faremo quello che potremo.

    • Per curiosità ho visto la partita, dal Sassuolo non comprerei nessuno, tutti inferiori dei nostri, al bilan in qualche occasione hanno avuto un occhio di riguardo (noi lo sappiamo…) linde ha regalato lo scudetto con il secondo portiere, chi lo doveva vincere veramente, il napoles, in panchina ha il “cipollaro di Certaldo” colui che, alla fine…. È inconcludente…. Noi, come al solito, gli arbitraggi sono stati scandalosi, però, la rosa era da quarto posto, non per la rosa stessa, ma per il miracolo di MOU nel valorizzarlo, anche, con un grande bomber… Mo spolliciate e contro…. 💛🧡❤️

    • E..bravo ilarietto c’ha le pulci sotto il letto…
      L’ha confermato zazzaroni
      Ma
      C’avete
      Rotto
      Li
      Cojoni

    • Concordo su tutto aggiungendo che il Milan ha sfruttato pieghe del regolamento UEFA che noi non abbiamo voluto sfruttare perché “ce lo dice l’Europa” è un classico per giustificare politiche scelte dall’Italia (in quel caso erano le politiche di cessioni di Pallotta).
      Poi diciamo che Salernitana e Milan sono successi frutto di due dirigenti (Massara e Sabatini) che noi abbiamo mandato via per arrivare ai Monchi, ai Petrachi ed ora ai Pinto..
      Forse dovremmo fare una riflessione che se non abbiamo troppi soldi dobbiamo quanto meno avere dirigenti capaci (vedi quelli che hanno reso possibile negli scorsi anni il ciclo Atalanta)..

    • Il radiato damascelli dice che la Roma ha segnato molti meno gol della scazzie ma non dice che ne ha subito molto di meno.
      Questo si che è giornalismo informazione.
      Come quando diceva che zaniolo aveva ancora 1anno di contratto

    • So so scordato kessi capocannoniere co 21 rigori segnati, ma fatela finita questo e un campionato falsato ecco perche poi in europa li piano a calci in culo al primo turno!

    • questi opinionisti che trasudano bile da tutti i pori. Se sono cosi rosiconi oggi che si deve giocare la partita, figuriamoci come saranno se dovessimo vincerla la partita. Sono cosi poveri di idee che non riescono nemmeno piu a trattenersi nel manifestare la loro anti romanità. Per non parlare di Di Canio poi, emblema della stupidità oltre che della lazialità! Quello che mi fa temere per il futurodella nostra Italia, è che questi signori vengano pagati per esprimere le loro opinioni.
      Comunque vada, io ci sarò a sventolare la bandiera e a cantare a squarciagola l’inno della ROMA.
      comunque e dovunque forza R O M A

  2. che belli che siete, prima di una finale… Mou va via, zaniolo non gli piace (quindi lo vendiamo), la squadra fa schifo, gli olandesi so fortissimi… il problema è solo che ve rode, ve rode se vince la Roma, Ve rode se vince Mou, ve rode e basta… se tutto va bene mercoledì sera vengo a ponte milvio co la seggiolina perche farete la fila a buttave de sotto!!!

    • Non si augura la morte di nessuno, neanche, al peggior nemico, “Ma je pozza da n’ gorpo!” e godesselo fino alla fine, dei suoi giorni a Damascelli, questo si… 💛🧡❤️🤣😂

    • Piacentini “dirigenti messi al posto giusto”. Ecco questa è la differenza. Se sono nella Lega o in FIGC è meglio, scendere in campo in 14 una sicurezza. La delusione dell’Atalanta… quest’anno gli arbitri non l’hanno considerata, e a parte La Roma, i primi 5 posti erano destinati. quindi la Dea si faccia un giro a vuoto, venda qualche giocatore e prenda qualche giovane. Le aspettative si stavano alzando oltre le possibilità del club. La vera sconfitta del calcio italiano è la Salernitana in serie A. Ma come si dice a Formello: “à vulìte? Accattatevilla…”

    • Per quei otto fenomeni….

      Finalizzata ai papponi….

      Remember gruppo Roma

      Forza grande Roma ale’

  3. Per questa finale, terrei Miki in panchina ( magari per l ultimo quarto d ora e supplementari), Veretout ( che è in condizione) al posto di Oliveira per spezzare con dinamicità il gioco avversario e chiederei a Zaniolo un ora in cui dia tutto, coprendo con il suo fisico le avanzate degli esterni e magari provare a segnare, senza troppo sopra caricarlo di ansie.

  4. Il livore che hanno ormai alla radio dei radiati o sospesi dall albo dei giornalisti ormai non riescono più a nasconderlo .. se dio non voglia per una volta vincessimo una finale europea …io credo che il giorno dopo avranno seri problemi tecnici ad andare in onda

    • Mi domando sempre …ma il il laziale solitario che spollicia in giù qualsiasi cosa scriviamo ….il suo neurone unico e solo si annoiera’ ?

  5. Be… damascialli penso stia rosicando peggio del di Flavio 😁😁😁
    Che bello🤣😂🤣😂🤣😂
    Adesso andiamo a prenderci sta Coppa Europea💪💪👊 e diamogli la bananata finale!!!!

  6. Tra damascelli, focolazzie, ilario, discanio… non so chi faccia piu’ pena Alla faccia della professionalità giornalistica Sminuire od infangare Prima di una finale mi sembra veramente troppo L’Ordine dei Giornalisti che fine ha fatto?! Morto e sepolto sotto le “tangenti”. Che riposi in pace 😅

  7. io continuo con fernet e bicarbonato, mancano 57 ore…3420 minuti…205200 secondi..vado a comprare l’altro bicarbonato…poi ve ARISPONNO…FORZA ROMA !!!

  8. Damascelli è veramente pessimo ha un livore esagerato nei riguardi del nostro mister.
    Una terapia di 4/5 anni presso un bravo, forse, potrebbe aiutarlo, ma deve essere proprio uno bravo

    • ma analizziamo una cosa…. ma è tutta colpa loro ?
      ma secondo te se a mediaset per fare un esempio ,ai tempi del berlusca ci fosse stato un giornalista palesemente di sinistra,chi avrebbe fatto le spese, il giornalista o il direttore ?
      mi spiegate come i romani facciano a ascoltare e dare voce a l’unica radio romana che parla di calcio , che però è gestita da laziali ?

  9. Zazzaroni hai rotto i (fate voi la rima). Ma si può il giorno prima di una finale “tranquillizzare” l’ambiente ipotizzando che l’allenatore potrebbe andare via…… E da un giornale di Roma…….. Ma vaffancubo

  10. Questa rubrica andava sospesa da domenica scorsa fino al prossimo mercoledì compreso: oppure cambiategli nome:” addetti ai livori “ mi sembra una scelta azzeccata

  11. Vorrei sapere come si fa ad arrivare a 100 milioni per la scorsa campagna acquisti..e perché non tolgono anche il ricavato delle cessioni..ma che pupazzi.. ormai è il loro nuovo slogan

  12. Da quella radio, arrivano solo malignità e offese nei confronti della Roma. Lo fanno da anni, mi domando perché si fanno raffronti tra Mourinho e Sarri? Trovo che lo stesso Sarri non ne sia contento. Insomma, basta con Damascelli Lazzaroni e quant’altro che proviene da quella radio. Ci fate solo incazzare, se apro la vostra rubrica, è perché spero che mi regaliate buone notizie, non questi vecchi gufi vestiti di nero.

    • E’ la radio ufficiale delle bugie delle menzogne e delle fslsita’ covo di no vax e filoputiniani

  13. Parla proprio lui il primo corrotto è servo di Moggi sarà pure una coppetta ma è sempre una coppa europea non scordatelo e l’unica squadra che può vincerla è AS ROMA nessun’altra squadra italiana ed è l’unica che può riportare in Italia un trofeo europeo che manca da 12 anni quando lo vinse il triplete MOURINHO belli ROSICARE TUTTI FORZA ROMA

  14. ma dico io la roma e l’unica squadra che si va a giocare una finale europea che sia na coppetta o meno lasciamo stare, ma perche tutta sta acredine nei confronti di questa società? sta gentaglia merita di essere letta ed ascoltata dai veri tifosi romanisti? adesso se stanno ad inventà che mourinho va via quando nemmeno 2 giorni fa lui stesso ha detto che rimane; magari sarà pure l’ultimo anno se non verrà accontentato ma mi chiedo perche dire e scrivere certe cose?

  15. Sapete che non amo Mou, ma per giocare una finale, penso che non potessimo chiedere di meglio che avere lui in panchina. Ovvio che su un personaggio di questo calibro le attese sono tante, ci si aspetta che possa dare quella marcia in più, quel carattere che serve per diventare vincenti. Bene, quel momento è arrivato, ora siamo a due giorni dal poter scrivere la prima pagina di una nuova storia, perchè quella vecchia troppe volte ci ha negato di poter gioire…speriamo sia la volta buona, speriamo che Mou riesca a fare un miracolo, che vada oltre le nostre sensazioni, le nostre paure di chi ne ha viste troppe per arrivare a Tirana spavaldo…da giovedì magari riprenderemo a insultarci, come ci piace tanto fare, ma nei prossimi due giorni, spero che ci sia solo voglia di mettere insieme tutta la carica del popolo giallorosso e far sentire alla squadra quanto conta per noi questo momento. Forza Roma!

  16. secondo me non ha vinto la squadra più forte, e questo è il miglior complimento per il Milan. Per la Roma è una durissima lezione e spero che la proprietà possa imparare.

    Ma non è durissima lezione è una speranza per tutti.
    Il Milan non era la squadra più forte questo anno e ha vinto lo scudetto.
    E tra Milan e la Roma non c’è un abisso come parrebbe dalla classifica e che loro hanno indovinato tutti i tasselli

  17. Certo che e’ una lezione: una lezione su come scegliere i dirigenti, quali sono i loro compiti, scegliere un allenatore e metterlo nelle migliori condizioni di poter lavorare e con calciatori funzionali alle sue idee di calcio e non comprando scarponi strapagati che non servono a nulla o poco altro. Ecco la lezione che il Milan da alla Roma!!

    • Lezione… Io non vi capisco ma ti faccio una domanda avrebbe vinto il Milan senza gli aiuti avuti solo con la Roma? No è questo che fa la differenza come acerbi manda la Lazio al 5 posto o come manda la juve al 4 posto altrimenti starebbe tranquillamente dietro di noi quindi prima di parlare di lezione dirigenziale Milan parlerei di lavoro dirigenziale pro arbitri senza quello vedeva vincere, concludo ci sono su 30 partite perlomeno 15 tra arbitri e var puniti dopo aver arbitrato la Roma te la sei fatta la domanda del perché? Magari più che dirigenza tocca fa i furbi e prepotenti come il pinguino bolso

    • la Roma senza errori arbitrali sarebbe arrivata seconda…dietro al napolo…corrotto lo stato…corrotto il calcio…non puo´essere diverso…

  18. La festa scudetto e bello da videre e sopratutto da vivere, in ogni uno di noi tifosi romaniste dobbiamo avere la voglia di vivere la festa scudetto perche non siamo inferiore a nessuno e sopratutto la volonta della famiglia fridekin ad arrivare a questo traguardo.

  19. Vorrei dire una cosa a Damascelli ,mi piacerebbe che mi leggesse.
    L’importante per me era arrivare prima della succursale della juve ,e ci siamo riusciti .questo mi rallegra ,perché c’è gente che spende ,vende ,presidenti che mettono in tasca soldi e arrivano dietro . È dura dovere parlare male degli altri per esorcizzare la propria frustrazione

    • A Tonino Cerasa, te piacerebbe che?
      Che te leggesse chi?
      Damascelli?
      Ahahahah 😎

  20. L’informazione o disinformazione la si fa per i tifosi. Partendo da questo assunto, constato che contro di noi esiste tanto livore, odio, marciume. Mi auguro che ogni male torni al mittente. Non perché non si possano fare critiche ma perché queste sono fatte con infimo interesse

  21. La vittoria del Milan certifica che questo campionato è il più scarso degli altri…
    Spero che per i Friedkin sia di ispirazione per il prossimo mercato. Incrociamo le dita….

  22. ꧁ ℤ𝕖𝕣𝕠 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕖𝕚 𝕖 𝕌𝕟 𝕊𝕒𝕔𝕔𝕠 𝕕𝕚 𝕋𝕣𝕠𝕗𝕚𝕖 ꧂

    Se il Cannes andasse in Liga 1 Francese trasferiamo i giocatori forti loro da noi
    esattamente come ha fatto il Milan sti anni a 2 spicci…

  23. Sorvoliamo sui danni subiti contro juve, Milan, derby d’andata, genoa, venezia, bologna, eccetera.
    Ricordiamo solo il gol in fuorigioco di acerbi.
    Perché sui rigori, le ammonizioni, le espulsioni si può discutere per giorni ma sul fuorigioco no.
    Tracci una linea e decidi.
    Quindi, signor Damascelli, senza I 2 punti regalati contro lo Spezia, la lazio sarebbe arrivata dietro la Roma. A norma di regolamento e in un campionato regolare.

  24. PIACENTINI, rifletti: Lo scudetto del MILAN dimostra solo che per deciderlo, in A, NON SI ESCE dal triangolo doppia Milano-Torino ormai da decenni.
    É la squadra meno meritevole di un titolo,in soldoni, da tempo.
    É un caso?
    GRAVINA mesi fa sentenzio’ : Inter e Milan non possono stare fuori dall’UCL.
    Dove sono?
    Tutti (tranne la ROMA) ricevono o perdono punti per “errori umani” (che pure quelli della tecnologia sono umani).
    Ma l’errore degli errori, il più grave, che viene ovunque scritto e detto, sofferto dai rossoneri, dopo il quale son stati pure oltre il solito tutelati, é di SERRA contro lo SPEZIA.
    C’è anche UDOGIE di braccio vs l’Udinese (l’altro clamoroso misfatto…): ma su UDOGIE 25 revisioni del filmato, lasciando dubbi, non danno certezze del tocco di mano. Lavorano ancora che dal Var hanno osato non annullarlo?
    Piuttosto che ha fatto SERRA ? Vediamo, alla fine, ha solo applicato (male) il regolamento in vigore, fischiando un fallo ai rossoneri.
    Regolamento che ovunque, in ogni lingua, oltre il CONSIGLIO di dare il vantaggio non va mai, lasciandolo a discrezione arbitrale.
    Dal 22 febbraio SERRA é scomparso, si é fatto solo una decina scarsa di gare in B.
    L’arbitro dichiarò “pensavo che REBIC volesse strangolarmi… poi che sollievo..(?!)”
    L’errore più grave é stato non buttar fuori dal campo REBIC e un altro paio di rossoneri in tempo zero, altro che… e solo per questo (mentre ZANIOLO colleziona gialli per osar respirare in faccia o alzar gli occhi al cielo) non dovrebbe più arbitrare.
    Rifletti PIACENTINI… cosa che la ROMA dovrebbe imparare da loro e mettere i dirigenti giusti al posto giusto, si, ma quelli capaci a scambiarsi baci sulle guance (chi vuol capire capisca) in federazione.
    Una durissima lezione ai Friedkin e alla ROMA, PIACENTINI?
    NON ti DEVI PERMETTERE, chiacchierone.
    Per fortuna la mia squadra non é capace di imparare a mandar gente ad omologare reti in fuorigioco quando serve.
    Io mi aspetto (se mi daranno il tempo, tutto qui) solo trovino il modo di impedire il prossimo lavoro alla criminalità organizzata dei tamponi, di Suarez, degli Acerbi, dei bravi dirigenti che vincono un campionato senza sostituire KJAER e acquistando solo LAZETIC, perdendo minimo 100 milioni di gente a zero e altri domani (ma per voi grandi dirigenti…), di quelli che in Lombardia-Piemonte fanno le sagre di paese e oltre il confine addio, tutti ai loro posti nonostante fuori da un mondiale (da 4 volte campioni) a causa della MACEDONIA.

  25. Damascellerati…
    Sì, una competizione europea di margine. Non come quella che hanno stravinto Bilan, Indaa, Rubbe, Naples e, ultima perché dev’essere ultima, lanxie.

    IlarioIlario…
    Si vede come ti spiace scrivere che Mourinho ha altre offerte. Tieni un fazzoletto, asciugati le lacrime. Che poi l’aveva già detto Mourinho stesso, quindi…

    Spiacentini…
    Il fatto è che ci vuole anche una certa dose di fortuna. Il Sor Elliott l’ha avuta (diciamo così). Il Sor Jimbo invece no. Ma ovviamente, il raffronto è solo tra Elliott e Jimbo, tutti gli altri li lasciamo fuori, il Pinguino Panciuto per primo.

    Focolarino lazialino…
    Se Zaniolo fa lo Zaniolo del Bodo – lo so da me che è più difficile! – non c’è trippa pe’ gatti. Ma la partita non la giocheranno mica solo 11…

  26. di giovambattista: tu spera che mercoledì non alzo il trofeo perché senno giovedi resti chiuso per lutto altro che spari le ca@@ate di ca@@aroni.
    corsi: pure tu vedo che stai sperando eh, con i tuoi contatti fasulli dici di fare attenzione, non ti preoccupare abbiamo Mourinho in panchina che fino a li c’ha portato poi adesso ti preoccupi del Feyenoord quando all’inizio dicevi che era meglio uscire subito che ti interessava poco questa coppa. Forza Roma

  27. Oltre che quei ingnobili denigratori di Radio Radio ritorna in auge il ballerino giornalista di nome e di fatto….che racconta favole come fu la semifinale con il Manchester della lite con Fonseca e la squadra inventata di sana pianta, chiedendo scusa come se fosse giusto scrivere le cazzate per creare problemi all’ambiente. Focolari: Micky delundente? Ma hai visto la Roma giocare? Uno dei migliori ma come fanno a farti parlare e’ un idiota. Damascelli un’ altro che sparla e non capisce quando non ha mezzi per parlare della Roma e trova solo parlare male e piu’ congegnale fare cosi, ignominia travestita da giornalista personaggio mediocre.Anche qui leggo attraverso noi ci sono persone che anche se arrivavamo 4 avrebbero parlato male a prescindere che dire fatevene una ragione per quello bisogna aspettare un altro anno. Questa e’ la Roma adesso frega niente se la lazio ha un punto in piu’ pensa te de che parlano…..

  28. …p.s.: gli altri manco li leggo. Avrò tempo, passato il fastidio, di chiosar le ca22ate che sicuramente han messo in fila, e come ti sbagli. Mi basta la “durissima lezione che le strisce rossonere hanno dato alla ROMA…” di questo tale, PIACENTINI.
    MARESCA 1T, fischia all’italiana: IBANEZ, in vantaggio, sfiora IBRA, rigore.
    Lo stesso MARESCA 2T diventa il più permissivo degli arbitri UK: KJAER ASFALTA, TRAVOLGENDOLO, PELLEGRINI che deve solo calciare davanti alla porta. Giallo a noi per proteste.
    Tutta qui la differenza tra noi e loro, e il succo dello scudetto di cartapesta colorata.
    20 punti circa, noi l’anno scorso, sotto i posti buoni poi, Piacenti’, la lezione la danno alla ROMA?
    Quindi, per dire, agli altri che gli han fatto?
    SFR e abbasso i mangia pane a sbafo dei salottini radio e tv.

  29. Ma per favore Piancentini, il milan ha meritato perché ci ha creduto fino alla fine, ma non dimentichiamo come ci sono arrivati fino a là.
    Nell’ultimo decennio credo che solo 2 anni fa la prima abbia fatto meno punti, questo a riprova che la concorrenza era pessima. Insomma non c’era la solita squadra schiacciasassi a fare da avversario come invece è capitato sempre a noi. L’Inter ha avuto un periodo di appannamento che è coinciso con una sorta di suicidio sportivo, perché prima di allora lo scudo sembravano averlo già in tasca. La rube è in crisi da un paio d’anni. Il Napoli come al solito ha fatto il Napoli… L’atalanta è a fine ciclo. Infine noi che un ciclo nuovo l’abbiamo appena iniziato.
    Cos’aveva in più sto milan? La continuità. Nonostante le umiliazioni e le fatiche, ha mantenuto una certa stabilità con allenatore e giocatori. Poi, se c’è unità nello spogliatoio e spinta dell’ambiente, si può fare di tutto. Ma il loro entusiasmo arrivava in seguito a figuracce su figuracce, non dimentico il decimo posto di 7 anni fa circa. Questo serva di lezione ai critici per professione: senza sacrifici e pazienza non si può vincere.

  30. A mio parere la Roma ha scontato sia gli errori arbitrali che le sue debolezze tecniche e di carattere.
    Non eravamo da quarto posto, per me, ma facendo un bilancio annuale avremmo meritato qualcosa di più del nostro sesto posto.
    Ho visto Mourinho impadronirsi gradualmente della squadra, migliorare le prestazioni di alcuni singoli, lanciare giovani e curare la sicurezza e l’amalgama del gruppo, ma il materiale umano su cui lavorare non è stato sempre il massimo; c’è voluto tempo per ottenere questa crescita.
    A questo punto se il calciomercato dovesse permettere un’iniezione di talento e forza agonistica in alcune posizioni (sappiamo quali) si potrebbe produrre un miglioramento drammatico, spero solo ci siano le risorse per farlo.

  31. Caro piacentini l’unico che ha preso una dura lezione dal Milan è quell’allenatore, spacciato per fenomeno, che allena l’inda. Ha una squadra che in mano a conte o Mourinho avrebbe vinto giocando di spalle. Che c’entra la Roma?

  32. Tanta fuffa e tanta 💩💩💩…nulla di nuovo sotto il sole…continuo a dire…IGNORIAMOLI…si devono autoestinguere ste 💩💩💩.
    ❤️🧡💛SSFR💛🧡❤️

  33. Caro sogni di latta come non compreresti nessuno sal sassuolo, ti danno del laziale, che non capisci di calcio, che denigri, che fai le paterbali fai attenzione. Frattesi e raspadori sono ottimi giocatori, e che dire di lopez? Il nuovo pizarro?

  34. Ah piacenti ‘ hai detta la tua ,mo te dici la mia ,la Roma quest’anno nel campionato finito è l’unica squadra che non ha avuto alcun vantaggio dal calendario ,tra cosa da non sottovalure che grazie a tale calendario abbiamo avuto infortuni ,che hanno creato non poche difficoltà alla squadra e all’allenatore, squalifiche, abbiamo fatto la bellezza di 54 partite la 55 è la finale ,pur non avendo titolari di eccelsa qualità ,ma che vanno dal sufficiente al buono e qualcuno ottimo siamo riusciti ad arrivare in campionato in Europa league ,e in girale nella coppa nonostante le avversità incontrate (cé po’ sta’ qualche partita la sbagli I nostri non sono robot ma persone con i loro limiti) aggiungo che abbiamo pagato anche per errori arbitrali ( in alcuni casi malafede ,visto che poi non hanno più diretto partite o var

  35. Damascelli detesta Mourinho è evidente, a parte i contenuti ha sempre un tono sprezzante; quello che non capisco è perchè GR.net proponga questo tipo di interventi senza costrutto alcuno, forse doppiaradio li finanzia, è possibile

  36. fuori Damascelli da questo sito , redazione , lo sto scrivendo da mesi
    bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  37. Damascelli rosica persona con precedenti poco chiari. È uno rubentino complessato che pur di vincere bara proprio come la sua squadra del cuore.

  38. Stagione “mediocrizzata” dalle decisioni arbitrali, da chi doveva andare in CL e pure supportato da sancho panza..
    Questa stagione è da 7,5! senza Mourinho oggi saremmo all’ottavo posto e la finale di conference sarebbe feyenoord Leicester.
    Radio gaga radio gogo..
    FORZA ROMA!!!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome