“ON AIR!” – CENTO: “L’assenza di comunicazione può nascondere problemi irrisolti”, NARDO: “Mercato lungo, la Roma deve attendere l’occasione giusta”, ROSSI: “Il futuro sarà contrattazioni in stile NBA”

21
1528

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “Il mercato? Si va verso contrattazioni stile NBA, con contratti molto brevi, di uno o due anni, con i calciatori che alla fine dell’accordo o rinnovano o si muovono. Penso che sarà questo il futuro. Più si va avanti e più il prezzo del cartellino perde di significato: in qualsiasi lavoro, se ho un contratto con un’azienda io posso dare la disdetta e andare a lavorare da un’altra parte…”

Paolo Cento (Rete Sport): “Il fatto che al 10 luglio ti raduni e non sai dove devi andare a fare il ritiro, con chi devi giocare e quando, è una cosa assurda. Alla Roma negli ultimi mesi è accaduto di tutto: gli arbitri, Mourinho sovraesposto, una finale di Europa League rubata, una amministratore delegato che se n’è andato e una che è arrivata, il progetto stadio…Qua non è solo il mercato, il problema è che non parla nessuno. Serve un maggior presidio degli spazi comunicativi, poi le modalità le decide la Roma…  L’assenza di comunicazione potrebbe nascondere dei problemi irrisolti, come ad esempio il futuro di Mourinho, e da qui nascono le preoccupazioni…”

Tiziano Moroni (Rete Sport): “Il silenzio dei Friedkin? Ma che volete che vi dicano…preferireste che raccontassero ca*zate come fanno tutti gli altri presidenti? Se vi piace così, se volete la guazza… E se tra una settimana venisse annunciato il rinnovo di Mourinho?…”

Lorenzo Pes (Tele Radio Stereo): “Dominguez non è un nome che mi scalda, da uno a dieci se dovesse arrivare lui sarei contento cinque. Scambio con Solbakken? A oggi mi sembra complicata, penso che il norvegese possa restare, si era parlato dell’interessamento dell’Hoffenheim che però non si è concretizzato. Kristensen lo conosco poco, la Roma avrebbe bisogno di un bel giocatore su quella fascia…”

Alessio Nardo (Tele Radio Stereo): “Al momento il mercato di Serie A è ridicolo, perchè noi a livello economico non siamo assolutamente competitivi. La differenza la fanno i nostri allenatori, che sono bravissimi, e abili ds che scoprono talenti a cifre contenute, mentre da altre parti spendono tanti soldi per giocatori modesti, in Inghilterra hanno dei ds che sono dei cialtroni. Spendono e spandono soldi a caso. Noi fortunatamente abbiamo dirigenti bravissimi. Capisco che l’attesa è lunga, il mercato estivo dura tanto, ma la Roma deve sapere attendere l’occasione giusta…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteBoniek: “Scamacca sarebbe un ottimo acquisto, a Roma troverebbe l’ambiente giusto”
Articolo successivoAS ROMA: ufficiale il ritiro in Algarve, il 26 luglio ore 21 amichevole con il Braga

21 Commenti

  1. “in Inghilterra hanno dei ds che sono dei cialtroni. Spendono e spandono soldi a caso. Noi fortunatamente abbiamo dirigenti bravissimi. Capisco che l’attesa è lunga, il mercato estivo dura tanto, ma la Roma deve sapere attendere l’occasione giusta…””
    Traorè 35ML, non aggiungo altro.

    All’improvviso l’intelligenza.

    • Non ho capito se dai ragione a Nardo o lo stai criticando. Proprio l’esempio da te portato, quello di Traorè, venduto dal Sassuolo a 35 milioni agli inglesi, conferma che i dirigenti italiani sono molto migliori di quelli inglesi, per la gran parte.

    • E’ stato pressapochista, ma il netto del discorso non è sbagliato. Gli errori li fanno tutti. Ma che i DS “italiani” siano tra i migliori, e quelli della Premier puntino maggiormente sulla speculazione intorno ai calciatori, è vero per la maggior parte. Poi ripeto, le eccezioni esistono, i mercati sono relativi, nei prezzi di un’operazione ci sono tantissimi retroscena e dettagli che noi non sappiamo.

    • qua, il problema è jn altro , la prosciuttara in ferie!!!!!
      ma dove le ha maturate ste ferie????
      🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️🤦‍♂️

  2. sicuramente più delle chiacchiere, nostre e della stampa, valgono i comunicati ufficiali e quelli, ad oggi, non ci parlano di un salto di qualità, ma solo di un onesto rafforzamento ottenuto spendendo il meno possibile. Stessa strategia dello scorso anno, speriamo anche con meno sfiga per alcuni infortuni traumatici, ma che di fatto, stante le carenze croniche della rosa e alcuni infortuni di lungo corso, non sposta di molto le ambizioni della squadra. In attesa dei comunicati ufficiali, penso che sia normale da parte dei tifosi sognare qualche colpo a effetto, ma dal momento che i parametri zero sono giù tutti noti, non vedo all’orizzonte colpi che possano entusiasmare più di tanto. A me Scamacca e Morata, ammesso che possano davvero arrivare, mi sembrano meno del minimo sindacale se vogliamo pensare di voler competere con gli attacchi delle prime della classe, specie se non si prende qualcuno che le punte possa metterle in condizione di segnare e non vederle fare solo gioco di sponda

  3. Mi sa che David Rossi non conosce molto bene l’NBA e tutto quello che gli sta dietro, con quelle regole il calcio morirebbe in cinque giorni.

    • A me sembra che non ne conosca parecchie, di cose. Ma lo pagano per parlare, quindi bene così. Ascoltarlo però è un’altro paio di maniche…

  4. tutta la vita con Moroni, coi proclami manco il brodo ci facciamo. Poi visto come si pone la stampa con la Roma stanno bene cosi, continuino pure a gettare fango per destabilizzare tanto quello che ottengono è perdere credibilità cosi prima o poi tutti tifosi (anche gli ultimi due de coccio rimasti) arriveranno a capire che scrivono solo panzane.

  5. Non per spirito di polemica, ma se la Roma – in un’epoca in cui la comunicazione rappresenta il 90% della vita quotidiana di tutta l’umanità – ha fatto la scelta del silenzio tombale, per me i giornalisti sono autorizzati a dire e scrivere quello che vogliono.
    Diverso sarebbe il discorso se la Roma dicesse una cosa e i giornalisti ne scrivessero un’altra. Ma così non é.

    • E già. Però vuoi mettere che soddisfazione sapere che Paolo Cento rosica perché la Roma non comunica!
      Questo è il tifoso 2.0.
      Io una volta ero soddisfatto se la Roma comprava Batistuta o Pruzzo o Dezko. Oggi secondo molti tifosi 2.0 bisogna essere soddisfatti se Paolo Cento rosica.
      Boh! Valli a capì!

    • per autonomo, noi abbiamo preso Dybala, Matic etc……
      poi, ciao ciao, voi e tutti i gufolik.

  6. Mi dispiace ma non sono assolutamente d’accordo. I giornalisti dovrebbero fare informazione quello che indichi tu è disinformazione. Quella del giornalista è una professione con tanto di ordine e codice deontologico che in teoria gli obbligherebbe a controllare la veridicità di quello che scrivono e non di inventarselo, poi non ho l’anello al naso e so benissimo che in realtà seguono pedissequamente quello che gli indica la linea editoriale che è a prescindere da quello che fa trapelare la Roma. Del resto c’hai na certa e dovresti essere cresciuto con i ‘topini’ e i marioni praticamente porta voce della società che scrivono quello che fa comodo e non la verità nuda e cruda.

  7. io non capisco in tempi di magra hai preso 4 giocatori a zero direi anche interessanti ,
    devi prendere una punta Scamacca lo hanno pagato 36 mln di euro ma c’è l’armadio bergamasco che non ha fatto molto bene ultima stagione ed è accessibile 8/10 mln ma ne malaccio Zapata ,è un armadio fa reparto da solo e di certo non segna meno di Scamacca io proverei anche xche a noi x come giochiamo un Armadio che fa reparto da solo ce serve come il pane.Altrimenti dove sono le alternative?…non possiamo giocare con un 9 leggero non è robba x noi ….senza na lira ma chi prendi?

  8. Questo calcio doveva essere un gioco adesso e’ una Holding gigantesca dove i giocatori prima erano una risorsa ora altre cose….E’ piu’ uno spettacolo tipo Cinema, non mi piace cosi….punto di vista mio naturalmente ! Manca un adetto alla Comunicazione che parla…. non c’e’ e tutte le societa’ c’e’ l’ hanno, non puo’ piu’ essere Mou che per ovvi motivi parla solo di Campo non certo di societa’, certo poteve essere Tiago Pinto ma non e’ “sincero” non puo’ parlare di cose strettamente che riguardano marchio strategie ecc.ecc.ecc. Alla societa’ ringrazio in 3 anni di aver cambiato tutto ma i tifosi devono “sapere” non la Stampa i tifosi in primis le altre lo fanno perche’ la Roma no ? A noi interessa sapere se si fa’ una squadra competitiva se la societa’ dopo l’ uscita in borsa sistema i debiti pregressi e ritorna ad essere sana….Vai a contestare Commisso o De Laurentis ! Le loro societa’ sembrano a posto non si capisce queste cifre mentre noi ne abbiamo altre piu’ semplici sempre stadio pieno gli abbonamenti poi ? C’e tanto altro campagne acquisti e vendite positive i 7 milioni spesi l’ altr’anno poi prestiti ecc ecc. Le societa’ calcistiche nascono per la “passione” non certo per i soldi solo !

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome