“ON AIR!” – CORSI: “Presidenza vergognosa ma nessuno contesta”, PRUZZO: “Momento di grande confusione”, PIACENTINI: “Ora si deve tifare Atalanta”, FERRAZZA: “Preferisco giocare la Conference che avere un favore da loro”

86
1602

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Il bicchiere dopo ieri è mezzo vuoto. Con quel briciolo di dignità che c’è rimasta bisogna assolutamente arrivare davanti a quelli (la Lazio, ndr), e poi si dovrà assolutamente tifare Atalanta in finale. Siccome ho sentito gente dire che non tiferà l’Atalanta anche a costo di rifare l’Europa League, ragazzi, se non avete capito l’importanza di giocare la prossima Champions allora stiamo parlando del nulla… Se c’è già una forbice resa ancora più evidente da una partita che ieri sera poteva finire 6 a 1, e queste squadre avranno in più 70-80 milioni di euro da spendere sul mercato, si va verso una direzione segnata da un gap destinato ad aumentare e non a diminuire…”

David Rossi (Rete Sport): “La Roma quest’anno non dico che dovrà fare zero euro di plusvalenza al 30 giugno, ma poco ci manca. E quel poco, anche se non si dovesse fare la società sarebbe di nuovo disposta a pagare una sanzione…Mi sembra una novità abbastanza importante, anche per il nuovo ds che non avrà subito questa spada di Damocle addosso…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “De Rossi e il suo staff, i Friedkin e la Souloukou pensino alle stesse cose che stiamo pensando noi, e staranno facendo il possibile. Poi sbagliano come tutti… De Rossi, che io amo, avrà sbagliato, ma a parlare a posteriori siamo capaci tutti. Io ora mi tengo Daniele e i Friedkin, e il bicchiere per me è mezzo pieno: bastano 4-5 giocatori per sistemare la squadra, non è una tragedia…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): ” Al momento lo scenario più probabile è che l’Atalanta vinca l’Europa League e arrivi quarta, visto che domenica c’è Bologna-Juventus… Abraham? Siamo costretti ad aspettarlo, ma ripartire da lui sarebbe un azzardo troppo grosso…non puoi pensare che sia lui il titolare e mettergli dietro una scommessa. Ghisolfi? La sensazione è che non si sia imparato dai precedenti errori. E non parlo del suo profilo, perchè stavolta stanno scegliendo un direttore sportivo, e non un organizzatore di risorse come faceva Pinto al Benfica. Sembra che abbiano imparato che serve questa figura. Ma le tempistiche sono sconfortanti…”

Mario Corsi (Tele Radio Stereo): “Non c’è De Rossi che tenga. Quando questi giocatori ti accannano, c’è poco da fare. La cosa che mi spaventa è il modello Bergamo. Se comincia così, è una tristezza. Ma quale modello: l’Atalanta ha speso 60 milioni l’anno scorso, Gapserini sono 9 anni che sta lì. Il fatto di prendere De Rossi è stata una cosa fantastica, finalmente capiamo che è la presidenza che bisogna svegliare e contestare. Lo stadio può fare quello che gli pare, la gente paga il biglietto e fa come meglio crede, ma noi siamo di nuovo sesti e non diciamo nulla…Il fatto di essere una rometta ci ha preso nelle ossa e nessuna si incaz*a più. Questa presidenza è una vergogna, e non me la voglio prendere con la squadra…La responsabilità è dei Friedkin, punto. Non ci sono altre verità. Perchè i tifosi di Milan, Juve, Napoli, che pensano di essere grandi squadre, contestano e fanno gli striscioni, e qua a Roma mai?… ”

Francesca Ferrazza (Tele Radio Stereo): “Mourinho era riuscito a capire che per tirare fuori qualcosa da questa squadra bisognava fare il “tu contro il mondo“, portandolo però all’ennesima potenza. Se tu, che già non hai grandissimi calciatori, scendi in campo e fai quella partita, non dai un calcio, non ti fai sentire….e ti fai pure prendere in giro da Gasperini che ci dice: “Ora vediamo come va, sennò l’ultima partita ve la lascio…“…che fai? Ce la lasci?? Ma io preferisco andare in Conference che avere un favore dall’Atalanta…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Io Dybala lo vorrei tutto intero, e invece troppo spesso ho o Dyb o Ala, e questo non mi sta bene. Il calcio moderno non lo consente. L’alternativa? Tu l’hai presa, ed è Baldanzi. Se l’anno scorso mi avessero chiesto chi prendere tra lui e De Ketelaere, io avrei detto sicuramente Baldanzi. Ora invece De Ketelaere sembra un fenomeno. E’ così semplice il discorso? Baldanzi secondo me ieri era uno dei pochi che cercava di fare quello che gli chiedeva l’allenatore, mentre gli altri passeggiavano e si davano la colpa l’uno con l’altro. Lui  stava zitto, correva, cercava di smarcarsi, e non gli ho visto fare disastri come ho visto fare ad altri…perchè sennò parliamo della prestazione di Mancini, di Ndicka, di Cristante, di Pellegrini…mica il problema sarà Baldanzi…”

Piero Torri (Radio Manà Manà Sport): “Ho apprezzato il saluto molto freddo di De Rossi a Gasperini, gli altri allenatori se li era abbracciati tutti. Il nuovo ds? La prima cosa che chiederà De Rossi sono gli esterni: ne vorrà almeno uno dietro a destra e uno davanti, con qualche gol nei piedi. E poi due centrocampisti, di corsa, box to box: via Aouar e Renato Sanches. Ieri l’Atalanta ti ha letteralmente mangiato, arrivavano come treni da tutte le parti…erano in una forma fisica straripante dopo otto mesi di stagione…e non aggiungo altro. Se qualcuno vuole fare un pensiero malizioso lo faccia pure… Le carenze della Roma le conoscevamo anche prima, ma ieri si sono purtroppo evidenziate dall’Atalanta che ti ha mangiato, digerito e poi espulso…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Il primo tempo di ieri sembrava la prima squadra contro le riserve, il divario era troppo evidente. Gasperini ha dimostrato di essere tra i migliori. Sulla Roma possiamo anche andare oltre, è in un momento di grande confusione… Lukaku? Vedo giocare Zirkzee ma anche lo stesso Scamacca che fanno girare la squadra, il belga invece viene sovrastato dal marcatore e fa sponde fine a sé stesse… Lukaku in questo momento ha dei limiti, ma deve avere anche più supporto dalla squadra per giocare negli ultimi 20 metri, altrimenti diventa difficile anche per lui. Io non me la posso prendere con Angelino o Kristensen, ma quando il capitano si mette per un’ora si mette da una parte e non lo vedi, allora cominci a farti delle domande… De Rossi secondo me è bravo, ma si trova anche lui a guardarsi intorno e a domandarsi “e adesso?…“. Ieri alla fine qualcosa ha detto pensando al prossimo futuro…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Male la Roma, ma ieri ho visto un’Atalanta pazzesca, mai vista così… Il problema è tutto nella condizione fisica: De Rossi ha dovuto cambiare delle cose perchè la Roma di prima andava a due all’ora, ci sono stati dei risultati immediati, ma poi c’è stato il crollo fisico. Giocatori troppo stanchi, Mancini, Ndicka, Cristante… Il problema è fisico. Qualsiasi squadra ieri avrebbe fatto una figuraccia contro quell’Atalanta, ma la Roma è stanca e questo è alla base di tutto…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “L’Atalanta ha giocato una partita incredibile, e sembrava assurdo che alla Roma bastasse un gol per pareggiarla, dovevano stare 5 o 6 a zero…Scamacca sta diventando un campione assoluto, e questa è una buona notizia anche per l’Italia… La Roma? La stanchezza è una motivazione insufficiente a giustificare la superiorità così netta dell’Atlanta, secondo me c’è anche un discorso di cattiveria agonistica…. L’aspetto più preoccupante è che l’Atalanta per un’ora ha fatto quello che ha voluto contro una Roma inconsistente, che sembrava niente, era incapace di trovare contromisure. Forse De Rossi si aspettava un’Atalanta diversa, che la prendesse più sotto gamba, e invece si è trovata davanti una squadra di indemoniati…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “L’Atalanta quando sta bene in questi anni è l’unica squadra di livello europeo per ritmo e qualità. La Roma ieri invece era una squadra italiana, lenta, con giocatori anche indisponenti come atteggiamento…cosa serve avere un attaccante che gioca solo spalle alla porta, qual è il suo valore aggiunto a questa squadra? Secondo me è un investimento impossibile da ripetere, e me lo auguro per la Roma…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteA Ghisolfi il compito di ricostruire la Roma: mezza squadra ai saluti, si punterà sui giovani
Articolo successivoCalciomercato Roma, Bove e Zalewski sul mercato. Svilar resta: avviati i contatti per il rinnovo

86 Commenti

  1. Atalanta.
    Bologna.
    Fiorentina.
    Ma prima ancora: Parma.
    Como.

    Bisogna togliersi il cappello, volare basso e avere l’umiltà di IMPARARE.
    Dice, mancano due partite. Vogliamo essere spietati?
    Se ci qualifichiamo per l’EL rifaremo un’annata fotocopia a questa.
    Se ci qualifichiamo per la Conference, un’annata fotocopia alla prima di Mou.
    Se le perdiamo, non ci qualifichiamo. Zero soldi in ingresso, ma non giochi Giovedì. Considerato che per mettere su una rosa che fronteggi due competizioni dovremmo movimentare 30 calciatori in una sessione, è davvero la soluzione peggiore?
    Certo, possono ancora arrivare i soldi della Champions, se Giove si mette in quadratico con Sirio. In questo caso un DS capace può comprare quei calciatori che ti permetterebbero di non far fare al povero Mancini la figuraccia di jeri (sono mortificato, non se lo meritava proprio).
    Purtroppo temo che il buon Asterix abbia ragione, quando dice che ai Friedkin interessa poco. Dovevano dimostrarlo a Gennajo, con un riassetto societario decente. Dentro l’AS Roma, ad oggi, l’unica che possa dire di capirci di calcio è Souloukou.
    Ma tipo, mettere sotto contratto Boniek, serviva un genio? Domenica ci vorrebbe l’Olimpico vòto, tutto per Ryan.
    I milanisti, per dire, stanno contestando per un terzo posto.
    Vabbè, rispolveramo la majetta della stagione 92-93, che comunque, rispetto a quella dell’anno prossimo, almeno non ha le strisce (pòra Roma mia…).

    • sono d’accordo con la ferrazza io non tiferò mai gasperini, se l’atalanta perde stappo una bottiglia.
      poi il prossimo anno giocheremo la coppa che ci siamo meritati con le seghe e pazienza

    • Perdonami @Idi, secondo te se Mancini è stremato ,e non da ieri, perchè non LLorente? Perchè elsharawi (imploso pure lui) a dx? Che facciamo come quando sabatini disse che Maicon(!) giocava con la faccia? La Roma di De Rossi ha fatto le sue migliori partite contro Inter e Brighton schierata col 4-3-3. Perchè cambiare e mettersi a specchio contro una squadra che gioca uomo vs uomo quando non ti reggi in piedi? I giocatori non è vero che non si sono impegnati, non ce la facevano proprio! La sconfitta di ieri, a parer mio, è figlia di una preparazione tattica sbagliata e di un’erronea valutazione delle forze in campo. Ieri le soluzioni erano due : catenaccio e contropiede oppure te la vai a giocare con le tue idee. Invece abbiamo assistito ad un ibrido. Non ho mai avuto la sensazione che la Roma fosse entrata in campo per vincere ed era quello che serviva. Il pareggio non t’avrebbe portato nulla, tanto valeva giocarsela. Saluti.

    • scusa ma è matematicamente impossibile che la Roma scenda sotto l’ottavo posto. Le prime 5 in CL, la 6° e la 7° in EL e l’ottava va in Conference, quindi anche l’anno prossimo giocheremo di giovedì

    • @Aldo71, forse ho scritto male, del resto di cose da dire ne avrei e lo spazio è quello che è, com’è giusto, per lasciar posto a tutti. Ma appunto, Mancini non si regge in piedi. Gioca con la pubalgia dai tempi della Breccia di Porta Pia, immagino che ormai faccia pure fatica a correre normalmente. Spremuto come lo straccio di un gommista. Llorente non credo sia al top, se ricordo bene: anche lui ha un fastidio che si trascina dietro da un po’.
      Sulle scelte di DDR, sono d’accordissimo con te: nell’altro post ho scritto che il prolungamento andava fatto a bocce ferme (per carità, Daniele ha già fatto pure troppo). Ma in società non c’è nessuno che possa prendere questa decisione, perché è tutto improvvisato.

    • @Idi non hai scritto male, anzi sei sempre molto puntuale nei tuoi pensieri con i quali mi trovo spesso d’accordo. Mi chiedevo solo se anche tu ti fossi dato una spiegazione a quanto abbiamo assistito ieri sera.

    • anche perché il MAGICO THIAGO MOTTA, ne fa una a settimana.
      voglio vedere l’anno prossimo, ovunque sarà, a giocare ogni 3 giorni.
      voglio vedere se volano tutti come il vento.
      l’Atalanta ha il bonus pietà per i camion durante il COVID e allora qualcosa sicuramente le permettono per volare a 300km all’ora. ma il Bologna che si inventa?
      senza coppe di mezzo, tu almeno quarto l’anno prossimo ci arrivi.

    • @Stefano76, scusa, non avevo calcolato che in Conference ci andava l’ottavo classificato.
      Tocca quindi sperare nel quadratico. L’alternativa mi pare peggio.

  2. Gli unici a dovere essere attaccati al muro sono i calciatori, tranne qualcuno.
    Super pagati e sopravvalutati senza attributi, partendo dal pseudo capitano, ormai avranno già prenotato le vacanze da super ricchi viziati.
    Pulizia totale.

    • Totale no, ma pulizia si.
      Il povero Marione Guidone Corsi ignora che siamo arrivati sesti non tanto per colpa di DDR, quanto per il pessimo girone d’andata: 29 punti in 20 partite. Se il campionato fosse iniziato con l’arrivo di DDR, saremo in champions, questo è un fatto. Il povero Guidone vuole una contestazione contro i Friedkin, con 4 semifinali in 4 anni, con 3 allenatori diverrsi…ma qualcosa di buono questa famiglia lo avrà fatto no? Eppure, quando c’erano i Sensi, lo stesso Guidone vantava il ranking: oggi la Roma è sesta non avendo MAI giocato la champions, non pensate che anche questo sia un traguardo? Appetibilità internazionale, per calciatori e sponsor…il brand che cresce.

      Certo, anche io vorrei una Roma da vertice, da subito. Però, la progettualità seria non mi spavaneta. Era stato preso Mourinho per vincere in tre anni, abbiamo vinto al primo; al secondo, ci hanno scippato un trofeo.

      Fateli lavorare.

    • @TG, il problema è che a Roma, come fai sbagli…avevi i piazzamenti in Champions e non andava bene, hai fatto, come dici giustamente 2 semifinali e due finali in 4 anni e non va bene, hai vinto un trofeo ma non sei in CL e non va bene, prendono Mou, Dybala e Lukaku e non va bene…ci sarà sempre un motivo per avere qualcosa da ridire o per cui indignarsi, e a Roma siamo cintura nera di lamentele. Fatto sta che cacciato Mou lo stadio continua a essere pieno, quindi tutta sta contestazione a me pare sia solo sui social o su qualche lenzuolo appeso ogni tanto da 5 o 6 personaggi. Senza parlare di quanto ci affezioniamo al singolo, che sia un DS, un allenatore o un giocatore…evocano i repulisti, poi come ne fai fuori uno o due indubbiamente al di sotto delle aspettative, apriti cielo…e il dramma è che tutto ciò non accade solo oggi, dove è anche normale aver sbroccato, ma accade ogni santo giorno dell’anno…tutti adoratori delle proprie idee e manipolatori di dati per dire “avevo ragione io”, perchè solo questo ormai conta…

    • Fatto? Quali prove hai? Veramente pensi che se c’era DDR dall’inizio, Smalling non ce le avrebbe impiccate quelle 3 partite? Chi ci ha danneggiato finora? Karsdorp, Smalling, quelli imputati da Mou. E ricordati, la proprieta’ transiiva nel calcio non esiste.

    • Ragazzi rammentate ste parole ,,, derossi e solo uno specchietto per far stare zitti i tifosi ,, niente di piu!! Un’altro non lo avrebbero rinnovato al 100%

    • @carlo, purtroppo non si guarda il fattore campo, che è quello fondamentale. La gente si lamenta come è stato cacciato Mourinho, il loro idolo. Idolo che, come recentemente affermato in una intervista, si è detto “pentito di essere rimasto alla Roma e non aver accettato l’offerta del Portogallo”. A me, che me ne frega di come i Friedkin hanno cacciato José? Contano i fatti: in quattro anni di presidenza, abbiamo giocato 4 semifinali e due finali, con un trofeo internazionale che mancava dal ’61. Si può fare di meglio? Ovviamente. Ma a chi inneggiava, al tempo dei Sensi, al ranking…oggi non lo può negare. Punto. Se riuscissimo ad allungare un po’ la rosa, il prossimo anno potremmo vincere la coppa e arrivare quarti. Ma in questi anni, i calciatori sono arrivati: Abraham (voluto dal grande José, e poi rinnegato), Dybala, Matic, Wynaldum, Lukaku, Paredes, Renato Sanchez. Nomi importanti che in passato sognavamo. Se poi non hanno reso quello che sono stati pagati, è un problema della guida tecnica, ovvero di José Mourinho.

      @nemesis perdonami…il fatto è costituito dai numeri: al girone d’andata, Mourinho ha collezionato 29 punti, De Rossi 31 con due partite in meno da giocare. Se prendiamo una classifica da quando è arrivato DDR, noterai, che ad oggi la Roma sarebbe in Champions. Il mago di Setubal ha steccato in casa all’olimpico contro la retrocessa salernitana, e pareggiato a Verona. Perso due partite col milan in campionato, mentre con Daniele ne abbiamo vinte due in Europa, contro i rossoneri…ancora parlate? Tifate la Roma o Mourinho?

      @lupo specchietto per le allodole? Sta facendo meglio di Mourinho. Se mi devo prendere Italiano, mi tengo DDR.

  3. Xhaka, Koopmeiners, Frattesi, Nandez offerto, Scamacca, Marcos Alonso… Trattati offrendo un piatto di lenticchie per mesi poi giustamente andati altrove… I giocatori c erano la presidenza No… Friedkin Out

    • perchè pensi che Xhaka, Koopmeiners, Frattesi, Nandez offerto, Scamacca, Marcos Alonso ect ect nel contesto della roma avrebbero reso qunato stanno rendeno ora?

    • @Lasfiga: Perche’ ancora credi che sia un problema solo di rendimento e non di valore oggettivo dei giocatori ? Qua’ giustamente se semo avvelenati tutti con le pippe della rosa ma il problema e’ anche di diversi presunti titolari che come alzi l’asticella 9 volte su 10 toppano, in piu’ alcuni sono anni e anni che ce lo garantiscono, se Daniele non lo capisce il prossimo anno saranno anche problemi suoi.

    • @Aresrex è chiaro che la roma è piena di giocatori inadeguati è la colpa è dei scount e dirigenti che li hanno selezionar. Però fanno cadere le braccia anche quei tifosi che fanno la lista della spesa dei giocatori a posteriori, se la roma si fosse presentata ai nastri di partenza con zirkzee e ferguson del bologna ad esempio quei centinaia di tifosi che sono andati ad accogliere renato sanches a ciampino che avrebbero detto?

  4. Vorrei veramente che si faccia piazza pulita….

    Vorrà dire che rifaremo El.
    Non ci meritiamo la Champions….
    Na squadra de pippearsugo…
    Vojo gente che se magna l’avversari….
    Vojo dei criminali calcisticamente si intende
    Vojo 11 naingollan…..
    Vojo 11 strootman
    Vojo 11 ddr
    Vojo 11 aldair
    Vojo 11 nela
    Vojo 11 Samuel…

    Vojo che i presidenti tirano fuori i soldi… E vaffa il fpf……

    • ma quali criminali…serve gente che sappia almeno come calciare un pallone perché a quanto pare i nostri fanno fatica pure nei fondamentali. Vedere cristante che ci pensa due ore e cambia postura dieci volte prima di calciare la palla é umiliante

  5. Ricordo che ad agosto scorso provai a far passare una mozione che dava inizio ad una sorta di “contestazione morbida”, giusto per mettere un po’ di pressione, nei confronti dei Friedkins. Fu bocciata e mai, realmente, presa in considerazione.
    Con l’arrivo di Lukaku e col tripudio popolare che ne seguì, la questione venne definitivamente archiviata.
    Alla luce dell’esito, fin troppo deprimente, di questa stagione, credo vi siano tutte le condizioni per riaprire il fascicolo contestazione: va eliminato, tuttavia, il concetto di “morbidezza”.

    • Il Daspo ha cambiato tante cose, chi ha le palle di far valere le proprie idee so pochi… la massa teme di essere sanzionato e si passa su tutto….ai miei tempi visti l’andazzo avremmo fatto un presidio contestazione fisso davanti Trigoria….

  6. Di vergognoso sei solo tu CORSI !! Ed è vergognoso che ancora qualcuno ti fa scrivere e ti ospita su questa rubrica ! La Presidenza della Roma è quanto di meglio abbiamo avuto, a parte Sensi e Viola ! Dobbiamo spronare a far acquistare buoni giocatori di prospettiva e NON reduci a svernare a Roma pure mezzi zoppi !!

    • bè insomma, diciamo una via di mezzo, mi aspettavo una crescita di anno in anno che non c’è stata, passano gli anni e siamo sempre li, considera che quest’anno ha floppato il napoli altrimenti eri settimo un solo punto sopra l’ottava (che poi è la lazio).
      sta crescita io non la vedo proprio

  7. Io non tiferò mai l’Atalanta.
    ma una cosa è evidente a tutti:
    questa squadra è fatta male.
    nel calcio di oggi sono più utili Gervinho e Lima, piuttosto che Modric e Albertini.
    oggi le squadre sono tutte società di centometristi, lo stesso Real non andrebbe da nessuna parte se non si affidasse a quel siluro di Vinicius che ara la fascia.
    Servono giocatori veloci e con 100 polmoni, e un grande piede in attacco.
    qui tocca imitare l’Udinese anni 90/2000
    tutti del Ghana e simili, più un Amoroso e Bierhoff in attacco. tocca correre!
    per i Modric c’è tempo, prima tocca correre!

    • Tutto a posto, se non che mi pare di poter dire che Vinicius non abbia i piedi di Lima…

    • “Soldato italiano” quello che dici ha un fondo di verità, però Vinicius mentre ara la fascia fa anche magie coi piedi, non è proprio un Lima. Se metti su una squadra di giovani con 100 polmoni ma poi mi ci metti un Modric a dirigere le operazioni e un bomber di razza che la butta dentro allora magari qualche partita la vinci, altrimenti con gente coi piedi fucilati facciamo atletica e buonanotte.

    • ragazzi leggete tra le righe.
      è chiaro che il brasiliano del Real è un fuoriclasse.
      come dire Mbappè.
      il concetto è che serve gente che corra come il vento.
      Frimpong ha i piedi al contrario eppure ne vorrei 5 titolari come lui.

    • Frimpong avrà i piedi al contrario ma in due stagioni ha segnato 17 gol in Bundesliga.
      Lima manco li avrà fatti in tutta la carriera…

    • allora prendi Bolt…se non ci fosse un centrocampo
      con giocatori come Kross che ti mandano in porta, oppure una linea difensiva solida con un’altrettanto organizzazione tattica fai ben poco. il calcio e’ equilibrio e le partite le vinci in undici con tanto di cambi adeguati. Mbappe’ e’ il giocatore piu’ veloce al mondo e non mi sembra di vedere il psg in finale. Non scrivere castronerie e guardati l’atletica

    • ma perché pensi che il tuo tifo possa determinare il risultato della finale di EL? Non tifare per nessuno e aspetta come va a finire. Nel frattempo speriamo che la Roma finisca al sesto posto e che Bologna e Juve mantengano le loro attuali posizioni. La partecipazione o meno alla Champions è determinata da numerose variabili, non dipende solo dall’Atalanta

  8. Tra leverkusen e atalanta la speranza è che perdano entrambi… chiunque delle 2 uscirà vincente, personalmente, non mi vedrà “raggiante”… se mi dovessi popio sbilanciare, propenderei verso i crucchi (però ping-pong deve fare 2 autoreti e sbagliare 2 gol a porta vuota… tipo dzeko col palermo) anche perché SONO CERTO che faranno 9 punti nelle prossime 3 di campionato arrivando così clamorosamente quarti… ergo, inutilissimo “tifare” per loro… anche nella finale di coppa Italia non saprei popio con CHI schierarmi…🤮😡

  9. leggendo la conferenza stampa di ddr sembra che abbia un scaricato la squadra parlando già di futuro.
    Se così fosse, se cioè i giocatori mollano sapendo di essere stati scaricati dall’allenatore sarebbe gravissimo. Un altro anno sotto la lazio sarebbe qualcosa di davvero abominevole. Aldilà di champions europa league, anche se non contasse niente non si deve mollare

    • mica ha detto quali sono scaricati. anzi, come spesso succede nel calcio, sentirsi in bilico dovrebbe essere un sprone in più

  10. Un muro del pianto è diventato questo forum. Nel giro di un mese dall’esaltazione dell’eliminazione del Milan a tutto il contrario.Ma non avevamo messo in conto il calendario coppe e campionato cosa ci riservava?Non avevamo messo in conto i punti persi durante la gestione Mourinho che adesso in tanti rimpiangono e il surplus contro il Feyenoord frutto di un girone di Coppa orribile?E infine non avevamo messo in conto una discutibile preparazione pre campionato che è esplosa nelle mani del successore di tanto condottiero?Certo Bergamo è stata tostissima ma soprattutto perché ha evidenziato la differenza organizzativa esemplare tra noi e loro,non tanto quella sui valori individuali,a proposito dei quali si è scatenato il solito delirante via tutti ( poi chissà con chi giochiamo).Ragioniamo come il Real Madrid e siamo la Roma,forse è ora di trovare un po’ d’equilibrio

  11. Il re è nudo: DDR è un giovane allenatore senza esperienza che ha detto si a tutto. Si è presentato dicendo quarto posto (!) e rosa meravigliosa (!) poi ha proseguito con credo alla rimonta a Leverkusen (!), non mollo niente(!). Ma, ad esempio, i giovani lanciati dal precedente allenatore (Pisilli, Pagano ecc) che fine hanno fatto?

    • Si continua con le mistificazioni.

      – Si è presentato dicendo quarto posto => non ha mai detto “arriveremo al quarto posto”. Ha detto solo che ha chiesto un bonus per l’eventuale qualificazione in Champions.

      – rosa meravigliosa => ha detto che ha una rosa forte, principalmente per stimolare i suoi e in parte anche perché è vero. Una rosa debole non elimina Feyenoord, Brighton e Milan, non fa da 31 a 37 punti in 18 partite.

      – credo alla rimonta a Leverkusen => ha fatto bene, a 10 minuti della fine eravamo in perfetta parità, se ci portava in finale eravamo ancora qua a festeggiare.

      – non mollo niente => ha fatto bene, solo i perdenti mollano i trofei.

    • DDR non ha mollato niente a parole (sbagliando) ma nella realtà sta perdendo tutto (quarto posto, quinto, forse sesto, semifinale EL), in particolare dopo l’annuncio di conferma.

  12. Sono pienamente d’accordo su tutto quello che diciamo sulla Roma. Pero’ la contraddizione di questa squadra è quella che: con una manica de pippe, con una dirigenza (almeno apparentemente) sempre assente, con dei direttori sportivi uno peggio dell’altro,con un allenatore esordiente, con una campagna acquisti limitata dal FPF, con Federazione e lega sempre ostili, con qualche arbitraggio “così e così”, con i pochi top player che abbiamo, sempre a mezzo servizio insomma con tutto questo, siamo arrivati a Maggio ancora in lotta in EuropaLeague e a pari punti alla grande Atalanta (prima della partita di ieri). Ora se non è una contraddizione questa non so cosa possa esserlo.Perche’ con una rosa non all’altezza e con tutti gli handicap da me prima menzionati, logica vorrebbe che manco lontanamente ci saremmo dovuti avvicinare agli obbiettivi svaniti in quest’ultima settimana. Con questo non dico ASSOLUTAMENTE che va bene così ma che ,tutto sommato, più di questo non si poteva fare. L’auspicio è quello che le cose inizino a cambiare per far sì che si colmi quel gap che ci porterebbe a competere in modo stabile in Italia e in “Europacheconta”.

    • Hai ragione da vendere Xeno’! Questi due pulciari tra un po ci faranno rimpiangere anche Anzalone. Ha ragione Corsi, siamo diventati un branco di tifosi-ameba. Altro che sold out, una serqua di fischi a padre e figlio ogni volta che mettono il naso fuori di casa!

    • Quando se ne ando’ Ciarrapico ve dissi, nun esultiamo perché ce po’ capita’ de peggio…… Pallotta!!!!!

  13. corsi ha sempre ragione, potete contestarlo quanto vi pare,ma dice solo verita’, bisogna realizzare tutto cio’ senza farsi prendere in giro

  14. Si il concetto che bisogna pensare che il prossimo anno facciamo la EL , poi se vinciamo le ultime partite in piu’ se l’Atalanta vince la finale cosa a me fastidiosissima, facciamo la CL e li vorrei incontrare il Bayer Lewerkusen come speranza subito, oppure agli ottavi ma prima di tutto arrivarci con squadra competitiva. Vorrei rispondere chi ha scritto prima di me….noi prima che fruitori dei social siamo tifosi vorremo una squadra che vinca sempre abbiamo appunto creduto che sta squadra potesse avere la forza di arrivare fino in fondo agli obbiettivi credo che fino alla partita con il Bologna almeno io ci speravo poi ho rivisto la squadra che conosco da anni con l’arrivo sulla trequarti avversaria e palla indietro perche’ non saltano l’uomo e la tanta paura di sbagliare quindi gli stessi errori in fase d’impostazione che facevano con Mou. Certe abitudini non le cambi facilmente.

  15. Vogliamo contestare? E contestiamo…però facciamoci anche un esamino preliminare di coscienza.
    Per esempio, quanti di coloro che hanno affollato l’aeroporto per Wijnaldum e Lukaku (e anche più di qualcuno per Renato Sanches) lo avrebbero fatto per Koopmeiners e Scamacca o un Frimpong?
    Quindi, accettata l’evidenza che il tifoso medio di calcio non capisce nulla (io per primo) e a volte quelli con un microfono in mano ancora meno, andiamo pure a contestare.
    Al grido di “caccia li sordi” e “vendi all’arabi”, probabile che si verifichi la terza ipotesi, cioè che finalmente si inizi quel processo che è in ritardo di quattro anni, colpevolmente rimandato per la ricerca di un consenso che alla fine perdi comunque, oltre a tempo e denaro.
    Tanto denaro, al contrario di ciò che il tifoso medio pensa.

  16. io non tifo atalanta, ne prendessero 5…non tifo una tifoseria becera e razzista con un allenatore ignobile che si permette di giudicare la Roma per aver interrotto una partita.. lo stesso ominicchio che caccia gli ispettori antidoping.. atalanta in b…forza Roma …

  17. Una domanda? Pellegrini, Cristante, Paredes, Mancini e qualcun altro che noi reputiamo fondamentali possono essere titolari inamovibili nel Leverkusen, o nell’Atalanta?

    • NO. Non possono esserlo in squadre di cittadine di provincia ma da anni inadeguati come questi DEBBONO esserlo nella squadra di una Capitale perchè la proprietà di turno non caccia un euro ma pensa solo a turlupinare i Romanisti.
      E fioccano i sesti e settimi posti, e non si vince mai con una squadra che sia nelle prime cinque o comunque più avanti in classifica, e la CL resta un miraggio.
      Di chi la colpa!!??
      Degli allenatori, dei giocatori, dei Romanisti, dei giornalisti, d’aaaaambiente etc etc etc.
      E la proprietà!? Sempre perfetta, sia mai disturbare il Badrone….
      A me non sta bene.
      Friedkin GO HOME.

  18. Ancora la si accolla tutta ai calciatori, parecchi dei quali ce li ha lasciati….pallotta.
    Ignorando, o facendo finta di ignorare, che i friedkin sono già al quarto allenatore.
    Altra similitudine con pallotta: cambi allenatori come i calzini senza fornirgli il materiale tecnico per far bene perchè non cacci un dollaro, così poi ne fai il capro espiatorio.
    Ma chi ci crede più? I Romanisti no, magari i cesaroni focenensi lobotomizzati perdenti, se non foraggiati.
    Adesso lo vedrete cosa ci faremo con DDR e/o col prossimo allenatore se non compri i giocatori all’altezza. Il brodo.
    E che non pensi, qualcuno, che si può fare una squadra forte pescando tra giovani e scommesse soltanto. Il risultato sarebbe lo stesso: focene.
    Presidente low cost!? Te pjamo……

    • Mi sembra il terzo allenatore, a meno che tu sia al corrente di qualcosa che noi non sappiamo…

  19. ieri guardando la partita mi sono sentito umiliato. i presidenti di società devono essere anche tifosi. gli americani non lo saranno mai.

  20. Non dimentichiamo che questa società ha vinto due scudetti di fila femminili (il calcio in America è soprattutto femminile) ed è al top nelle giovanili. A me non piacciono affatto, ma diamo a Cesare quel che è di Cesare.

    • Strano che non abbiano organizzato i festeggiamenti al Circo Massimo…
      Così, tanto per dare a a Cesarone quel che è di Cesarone.

  21. Avete qualche spiegazione sul perché i giocatori della Atalanta corrono come indiavolati dopo decine di partite ad alto livello? Secondo voi è solo una preparazione atletica pazzesca oppure c’è dell’altro? A pensar male alle volte ci si azzecca. Grazie delle vostre opinioni

  22. maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

  23. Guardate ieri chi entra dalla panchina dell’atalanta e vi sarete risposti sul perché a questo punto della stagione, con tante partite quanto noi, loro corrono e noi no.

    Suddividiamo il minutaggio di una stagione su una rosa di 13 giocatori piuttosto che da 16, e vedremo che quelli della rosa da 13 giocano il 30% in più.
    Fa la differenza.
    Parliamo della qualità.
    Si dice: i friedkin il primo anno hanno investito 100 milioni! e poi hanno messo continuamente soldi.

    Allora: i soldi che hanno messo facevano parte del prezzo che hanno pagato. Hanno comprato a 800 milioni, 200 a Pallotta e il resto debiti che poi hanno dovuto ripagare mettendo soldi in cassa.

    I 100 milioni famosi… (perché poi i 7 milioni di celik e i 15 di di baldanzi…) ovvero Vina Shomurodov Abraham.. ma nel frattempo quanti giocatori ha sbolognato Pinto?
    una marea.
    errori o inadeguatezze della precedente gestione, svenduti… ma comunque qualche soldo lo hanno fatto affluire.

    In realtà se andiamo a fare i conti, con la scusa degli accordi con l’Uefa (accordi che hanno felicemente sottoscritto loro) per rinforzare gli asset della Roma, ovvero i giocatori, hanno speso ben poco, preferendo prestiti e last minute.

    L’atalanta ha comprato, ha valorizzato e ha venduto, ma sempre nell’ottica di tenersi e comprare quelli che gli servivano.

    Sono anni che non abbiamo terzini destri degni di giocare in una squadra che ambisce a certi traguardi. E sono anni che ogni mercato speriamo di vederne arrivare uno. Niente. Rinnoviamo il contratto a Karsdorp, che in confronto Bruno Peres era Maicon.

    Per anni abbiamo avuto solo centrali destri. Ora è arrivato Ndicka, che fra tutti gli acquisti ultimi è il meno peggio. Ma insomma parliamo ancora di un giocatore che anche quando gioca bene non è che sia questo muro insuperabile.

    Ma si è preferito pompare l’entusiasmo dei tifosi con promesse del tipo “arriva Mourinho, facciamo sul serio” e poi lasciandolo solo, o con le fantasmagoriche presentazioni di Dybala che per carità è un campione e un bravissimo ragazzo… ma non è in grado, NON E’ IN GRADO, di giocare più di 20 partite l’anno.
    E il resto che facciamo?

    Sono amareggiato perché la giornata di oggi era purtroppo largamente preannunciata, di nuovo ci mettiamo in bacheca la coppa del “trofeo pugno di mosche”.

    Non ringrazierò mai abbastanza Mourinho per quella coppetta, la conference, perché quanti anni erano passato dall’ultimo trofeo?
    beh dopo la conference ne passeranno altrettanti.

    • Quel trofeo, per quanto caro, potrebbe vincerlo chiunque, e infatti, qualunque sia tra Italiano e Mendilibar, sarà appunto “chiunque”.

    • Non lo metto in dubbio, ma dato che è l’unica cosa che ci ha dato occasione di festeggiare dal 2008 non posso non avere gratitudine per chi ne è stato l’artefice.

      E comunque, con la squadra di Italiano quest’anno ci abbiamo pareggiato entrambe le partite ringraziando la sorte… non farei troppo lo schizzinoso.

    • Io Vincenzo Italiano non lo reputo affatto un deficiente, sono altri non io!
      E’ uno che ha fatto tutta la gavetta, nessuno gli ha regalato nulla, ha ottenuto risultati ovunque, ovviamente per quelle che erano le aspettative dei rispettivi club.
      Detto questo, per una serie di motivi, non lo ritengo idoneo per venire a Roma, finirebbe in un ospedale psichiatrico che ancora non ha trovato casa…

  24. ma Claudio Moroni dove vive? bicchiere mezzo pieno? ma la dignità, ci passiamo sopra? non dico ambizione, sarebbe per Moroni un’esagerazione…. ma ieri siamo stati graziati nel risultato, sarebbe stata un’altra umiliazione epocale se non fosse per i pali e le parate miracolose di svilar. Vergognosi tutti, bicchiere vuoto, spaccato in mille pezzi invece. Non mi voglio accontentare, voglio vincere. Mi sono rotto le scatole di fare il guardone e vedere gli altri vincere, godere, trionfare. Quando toccherà a noi? QUANDO?????

    • Expected goals atalanta 2,86; roma 1,17
      ma se togli il rigore che vale 0,70 (che se me lo avessero fischiato contro mi sarei imbestialito) è 0,47
      24 tiri atalanta, 8 roma.

      Ci sono stati momenti in cui sembravano il doppio di noi. Una cosa imbarazzante.

  25. per soldato italiano..”il bonus pieta’ per i camion per il covid” potevi pure risparmiartela. a volte e’ meglio contare fino a 100 prima di esprimere un pensiero. Pessima uscita

  26. Piacenti’ noi annamo in Champions solo se l’Atalanta arriva 5,ma siccome arrivera’ 4 (scavalchera’ la Juve) noi in Champions nun ciannamo lo stesso. Certo non per questo sperero’ in una vittoria dei tedeschi. Che s’annassero ad ammazza’ tutte e due. È come scegliere tra una papagna in faccia e un carcio tra le @@.

  27. a piacenti, e con chi te la giocheresti sta “fantomatica” Champions? co ste pippe bollite? famo l ennesimo instant teams? ma per piacere….

  28. L’Atalanta deve avere in organico Panoramix. Ecco quello che c’è serve pure a noi. Panoramix de noantri e hai risolto i problemi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome