“ON AIR!” – GALOPEIRA: “Scontro Fonseca-Fienga? Così si rovina la stagione”, PRUZZO: “Se la Roma vince a Milano diventa la mina vagante”, PIACENTINI: “Quei tre lì davanti hanno una qualità clamorosa”, ROSSI: “Tutto normale, non c’è motivo di esaltarsi”

28
7617

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Quello che è successo ieri è tutto abbastanza normale, non c’è bisogno di esaltarsi, perchè si esagera sia in un senso che nell’altro. E’ stata una partita molto divertente per chi ama il calcio. Caprari ieri è sembrato un ex al veleno ed è una cosa che non capisco, dovrebbe essere grato alla Roma. Semplicemente non era un giocatore da Roma. L’atteggiamento che ha avuto ieri è proprio da ex al veleno, segna un gol, che non è nemmeno un gol suo, e fa quella risata… Che poi non si sono imparati che dopo queste esultanze scomposte con le quali vogliono mandare messaggi, poi alla fine perdono sempre…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Pensate che oggi la partita potrebbe finire in secondo piano. Dovremmo parlare della doppietta di Dzeko, che anche ieri si mangia un gol, ma lui non potrà mai essere un problema tecnico per la Roma. Fino all’anno scorso era l’unico fuoriclasse che aveva la squadra, ora invece ne ha due o tre. Quello che però mi sorprende è che, prima della partita, ho sentito dire da Mangiante che per Fonseca era l’ennesimo test, che erano ai ferri corti con la dirigenza, che la società non aveva gradito quelle parole in conferenza… Mangiante è un signore perbene, e non discuto quello che riporta, semmai c’è che qualcuno glielo dice prima della partita…ragazzi… Il Tempo oggi racconta di uno scontro aperto tra Fonseca e Fienga e che sarà Friedkin a decidere. Signori, se è così si rischia di rovinare una stagione…così non si va avanti…”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo): “Cristante ha una duttilità pazzesca, ha un bel piede, ha un gran fisico. Per me in una rosa è perfetto. Però niente, se parli di Cristante è un reato… Questa guerra tra il dirigente massimo della Roma e l’allenatore è una cosa folle. Così si rovina la stagione. Certo che se sventoli sotto al naso dei tifosi la possibilità di prendere Allegri è facile, ma non viene detto però che Allegri non ci pensa per niente a venire alla Roma. E’ la stessa cosa di Conte, ed è sempre lo stesso che ci ha provato…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “E’ stata una Roma che ha fatto 5 gol al Benevento grazie ai singoli. Pedro e Dzeko hanno cambiato le sorti di una partita a tratti bruttissima, e anche pericolosa per la Roma fino al 70esimo. Poi la Roma nei singoli è molto più forte, e a parità di allenatori, chiaramente vince la squadra più forte. Ma lo avete sentito Pedro che ripete sempre: “Vinciamo lo scudetto“, ma avete notato il campionato? Avete visto la Juve, avete visto Milan e Inter? Vedremo come andrà a finire questo campionato…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Borja Mayoral dall’inizio contro lo Young Boys? Ieri è sembrato un pesce fuor d’acqua, non l’ha toccata mai…farlo partire titolare mi sembra strano. Ieri quei tre lì davanti a un certo punto si stavano proprio divertendo. Una qualità clamorosa tra Dzeko, Mkhitaryan e Pedro. Poi dici del livello del campionato italiano: lo spagnolo ha già fatto più gol che in tutto l’anno al Chelsea…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Contro lo Young Boys secondo me devi far riposare due dei tre lì davanti, uno proprio dall’inizio, e l’altro magari lo fai uscire al 60esimo…Occhio che lo Young Boys è una squadra organizzata, è ovviamente inferiore, però devi correre se vuoi portare a casa il risultato… Per me la Roma non è ancora tra le prime quattro, e per me non lo è nemmeno il Milan…”

Dario Bersani (Rete Sport): “Per me Mirante, con Pedro e Dzeko, è stato uno dei migliori in campo. Non è un bel segnale perchè giocavi in casa col Benevento, ma io l’ho visto sempre molto reattivo, forse giusto sul primo gol non lo è stato, ma era a freddo… Questo segmento iniziale ci dice che i valori delle squadre sono mischiate, ma non credo durerà per sempre. Alla fine Juventus e Inter torneranno a essere le migliori, vedremo l’Atalanta avrà incostanza di rendimento. Sulle altre ci sono dubbi grossi, il Milan vedremo se regge, e quell’altra squadra è finita nei bassifondi… Il cambio di modulo? A me piace un allenatore che sa cambiare e che non si fissa su concetti inderogabili che poi ti portano alla rovina…”

Marco Juric (Rete Sport): “La personalità di Mirante dà sicurezza a tutto il reparto. A oggi la classifica dice che la Roma ha gli stesi punti dell’Inter, candidata allo scudetto, e un punto sotto al Napoli che è stato scintillante… E chissà che quel punto di Verona possa esserci ridato… Il tasto dolente della Roma di Fonseca è che non vince mai contro le squadre di cartello, e ora mi aspetto e spero che lunedì si possa dare una sterzata a questo trend…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma ha fatto quello che doveva fare… Fonseca secondo me sta cercando di accontentare tutti, ecco perchè ieri ha provato anche il centrocampo a tre. Se lui riuscisse a inventarsi anche un terzino destro di posizione, allora può davvero giocare con la difesa a 4. due a centrocampo, portando Pellegrini più avanti e i tre senatori davanti… Se la Roma vince a Milano contro il Milan diventa una mina vagante…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Sabato chi ha giocato con la difesa a 3 ha perso. Fondamentale Dzeko, che è stato recuperato. Il Benevento fino al 70esimo ha giocato addirittura meglio, la Roma ha faticato da matti, però poi è venuta fuori la qualità di quei attaccanti e ha giocato solo la Roma. Non è un caso che quelli forti della Roma sono i più anziani, con i giovani non vai sempre lontano…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma è una squadra molto forte dalla cintola in su, e piuttosto debole dalla cintola in giù. Io continuo a pensare che Ibanez non sia all’altezza della Roma… Per me il difensore deve giocare bene tutte le partite, non una sì e una no… Secondo me con Smalling dietro, la Roma diventa una bella squadra eh… L’imperativo è recuperarlo per lunedì e limitare Ibra…”

Franco Melli (Radio Radio): “La Roma? Guardando il risultato pare che abbia fatto chissà che partita, ma fino al 70esimo ha sofferto parecchio. Non dimentichiamo che il Benevento ha avuto la palla del 3 a 2, se Lapadula la mette dentro non so come va a finire… Poi certo, vale l’articolo quinto: ha ragione chi ha vinto…”

Redazione Giallorossi.net

28 Commenti

  1. Galopeira ha ragione.

    Ma del resto rovinare il campionato della Roma è l’unico obiettivo di questi ciarlatani, che si fanno aiutare i rete da supposti influencer fai da te. Che manco influenzano il gatto del vicino.

    Ha detto che manca un DS? ma è vero!
    Quindi? qualcuno si deve offendere?

    Stiamo a livello di telenovela, dove c’è quello che si offende, quello che si vendica, volano stracci, e il capo decide quale testa tagliare.

    Sono in costante ricerca del sangue a fiumi, una cosa vomitevole sto carrozzone.

    • Sì, però si diceva la stessa cosa nel caso di Petrachi, e tu a redigere sempre lo stesso sermone. Poi sappiamo come è finita. Oltretutto in questo caso, la soffiata viene dal Tempo, che non mi sembra una campana ostile.
      Sarà forse il caso di iniziare a cercare e mettere in condizione di non nuocere chi fornisce le dritte, rispetto a chi le scrive? Abbiamo capito che non era Florenzi, di certo non solo.
      Fermo restando che a me la soddisfazione per la vittoria non me la toglie nessuno, e che professionisti profumatamente pagati devono essere in grado di andare oltre. Niente scuse.

    • Ma sei proprio sicuro che sia solo un problema della stampa? E se fosse vero che nella Roma ognuno si guarda il proprio orticello ed innaffi solo quello? Se Fonseca scarica le responsabilità (su Fienga?) nel caso le cose non andassero per il verso giusto (“speriamo di migliiorare quanto fatto l’anno scorso”…”ci sono diverse squadre che hanno investito meglio di noi”), diventa verosimile il fatto che Fienga si risenta. Anche perché sia l’uno che l’altro prendono lauti stipendi che difficilmente prenderanno altrove e quindi nessuno dei due gradisce essere messo in cattiva luce dall’altro agli occhi della Presidenza. Non vorrei che sia Fonseca stiano entrambi mettendo le mani avanti nel caso, malaugurato, che si dovessero fallire gli obiettivi…scaricando l’uno sull’altro le eventuali responsabilità.
      Se poi è solo un’invenzione giornalistica…meglio così

    • Purtroppo questa gente non ha idea di cosa parla. In una azienda sana, qualsiasi essa sia, è normale che le diverse figuri dirigenziali si scannino tra loro, perchè ognuno tira acqua al proprio mulino. Chi si occupa di finanze sarà sempre contro il direttore commerciale che vuole assumere un venditore forte o magari vuole concedere un extrasconto o fidarsi di un cliente in cattive acque. Chi fa marketing vorrà sempre far spendere un mucchio di soldi in cose che all’AD o al CFO sembreranno un enorme spreco di risorse. Chi si occupa di Ricerca e Sviluppo vorrà avere tempo e soldi per fare progetti su prodotti nuovi, e così via…sarebbe un dramma se un allenatore si dicesse del tutto soddisfatto di una campagna acquisti (che non lo è stata per diversi motivi), perchè lui deve mettere il pepe al sedere a chi caccia o amministra i soldi per ottenere sempre il meglio (Conte docet)…sennò hai il DiFra che tace e ti porta contro gli scogli. Non facciamo un dramma di normali dinamiche lavorative. Facciamolo invece su chi è che spiffera certe cose alla stampa, che sto viziaccio qualcuno se lo dovrebbe togliere

    • Secondo voi chi è che ha messo in giro le voci su allegri o le chiacchiere sui rapporti tesi tra tecnico e giocatori?
      Io mi auguro che Fienga tolga al più presto il disturbo visto che anche come CEO ha fatto voragini nei bilanci.

    • Subito gli stagisti del tempo e del menzognero a difendere i loro superiori, seminando balle, virgolettati fasulli, e figuracce inesistenti.

      Mentre il loro pallottoliere delle figuracce, ha da tempo esaurito le palle.

      Aho faccio una puzza e subito tutti dietro a pieni polmoni sulla scia, ma cos’è, feticismo? 😀

    • Guarda che Galopeira dice che se Mangiante dice quelle cose prima della partita è perché gli arrivano da dentro Trigoria, così come che l’intervista di Fonseca non era concordata,come l’idea di un tattico Italiano da affiancare a Fonseca, così come la storia dei cambi,o come,la scorsa stagione che Petrachi avesse oltrepassato i limiti,che le sue esternazioni non erano condivise dalla società etc…. infatti abbiamo visto come è andata a finire

    • @Chico: Fonseca si è abbassato lo stipendio…non so quanto prenda Fienga, ma mi sa che tu non hai idea degli stipendi dei top manager…

    • @Luigi Romanista partenopeo,meno male che qualcuno non ha i prosciutti davanti agli occhi, hai colto nel segno! Chico,dopo le voci su Allegri,Sarri,dopo aver sentito e letto di essere ogni volta sotto esame,dopo aver letto a caratteri cubitali ovunque a fine mercato che adesso gli avevano dato tutto ciò che voleva ed ora toccava a lui,che doveva fare? È solo ed un morto che cammina da quest’estate, è stato moderato,pensa a cosa avrebbero fatto Conte o Spalletti o anche Sarri nelle stesse condizioni con un dirigente che a parole ti conferma,ma,poi,manda in continuazione messaggi opposti. Ogni riferimento a Fienga,non è casuale.

    • Purtroppo agli stalker (nonché annusatori di metano naturale) poveri di argomenti rimane solo l’attacco personale.

      A poco serve cambiare nick, le patologie rimangono.

      Ma v’ha pagato Calta a sto giro? perché non avendo ottenuto nulla, dirà che il vostro apporto è stato decisamente fallimentare. Me sa che tutto sto lavoro non vi ha portato un soldo in tasca.

    • Monika, io sarei più cauto nell’indirizzare accuse. Questa cosa è già accaduta nei confronti di Florenzi, da più parti qui accusato di essere il famoso “topolino” di spallettiana memoria.
      Ebbene, andato via lui mi sembra non sia cambiato nulla. Quindi infamato più o meno gratuitamente.
      Io invece mi chiedo se il mastodontico media center, fortemente voluto dal Grande Skipper per elargire “corretta” informazione sulla Roma non sia altro che un gigantesco cavallo di Troia all’interno delle mura di Trigoria.
      Sappiamo bene la provenienza e le amicizie di molti di coloro che lavorano lì dentro. Amicizie che poi ti serviranno nel momento in cui dovrai o vorrai trovarti un altro lavoro.
      Perché poi là dentro non è che lavorino tutti Brera, Mura, Buffa o Sconcerti, eh?

    • @UB40 sugli spifferi può darsi,ma quando:”la società fa filtrare che..” la società o è Fienga o sono i Friedkin,quindi,per esclusione…sull’allenatore ,chi ha interesse che escano articoli sul mercato fatto bene,che ha accontentato Fonseca a cui ora spetta raggiungere il quarto posto, è solo uno. Allo stesso modo la società faceva filtrare messaggi circa Petrachi, circa la non condivisione delle sueesternazioni,non si tratta di spifferi o pettegolezzi,ma di ciò che l’ufficio stampa risponde ai giornalisti. A quei tempi pensai che Petrachi parlasse con Di Marzio e Fienga rispondesse tramite Cecchini,ora è lo stesso

    • Ma sai, ai tempi del Grande Skipper al lavoro da remoto poteva anche esserci l’esigenza di fare arrivare alle sue nobili orecchie la versione delle cose tramite voci amiche. I Friedkin, al momento, sono qui tutti i giorni, per cui è difficile che vadano appresso alle veline vedendo le cose in presa diretta.
      Speriamo piuttosto che identifichino in fretta la provenienza di tutte queste correnti e chiudano i boccaporti a tenuta più o meno stagna. Perché effettivamente non c’è società come la Roma dove ogni panno sporco venga lavato in modo spudoratamente pubblico.

    • Non e’che se hai avuto ” cul*” con PETRACHI, allora hai sempre ragione.
      Ma facciamo che hai ragione, mi spieghi il perche ‘bisogna creare sto casino, dopo una bella vittoria ,con belle azioni e bei gol, il gol di Perez se lo faceva uno degli striscianti di Torino o Milano, stavano tutti in brodo di giuggiole.
      Qua passa in secondo piano , eh pero’abbiamo rischiato, eh pero’questo, e quello, e quello deve andarsene, quello e’na pippa, Lite furibonda. E se poi uno dice le cose in faccia, vi brucia il cul*, e andate a cercare il pelo nell’uovo.
      Ma tanto io vedo i fantasmi, devo tirare l’aria…io vedo che da altre parti una lite tra Dybala e Paratici, perche’ ‘Pirlo non lo fa giocare, viene fatta passare in secondo piano, a Mediaset l’hanno classificata come una “chiacchierata”, si come no, si sono pure baciati.
      Ieri sera ho visto quello del Benevento avvelenati, non sbagliavano un passaggio, esultanze con il sangue agli occhi, aiutati da un arbitro che gli ha fischiato di tutto a favore, che faceva finta di non sentire gli insulti dei beneventani, che avevano pure il coraggio di lamentarsi. Ebbene io questo atteggiamento non l’ho visto in Benevento -inter. EH POI l’arbitro di Crotone-juve e’stato declassato a 4 uomo per sabato prossimo in serie B. Tutto questo non viene sottolineato dai media romani. Meglio sfraccassare i maroni alla ROMA.

    • Adè… anche stavolta dopo un lungo batti e ribatti tra tifosi, non vedo quale posso esse la “destabillizzazione” per la squadra, l’unico che svincola il dibattito ripetendo il solito opuscoli fuori tema rimani sempre e solo te e Gaetano… sarà una coincidenza???
      solita domanda semplice semplice senza malizia, ma se cè stato un confronto tra Fienga e Fonseca (piuttosto comè non richiami mai chi lo chiama Fonsega???) chi è che può aver fatto trapelare la notizia??? è più grave che i giornalisti riportino un’indiscrezione o chi fà uscire quest’indiscrezione (vera o falsa che sia), che ha quanto pare non può essere Florenzi, ma neanche Totti e DDR…
      ma anche… se Fonseca è stato rassicurato da Fienga in persona, perchè dovrebbe “destabilizzarsi” nel leggere simili notizie, non dovrebbe essere più credibile la voce di Fienga in persona che quella dei giornalai???

  2. E certo, Melli: vuoi mettere il faticoso 5 a 2 con il Benevento con il facile 0 a 3 con la Sampdoria? non c’è paragone, ma proprio non c’è…

  3. galopeira: te piacerebbe eh.
    corsi: la partita bruttissima l’avrà fatta la tua lazio, me sa che hai sbagliato squadra, che tocca leggere.
    melli: come darti torto la Sampdoria ha giocato di gran lunga meglio rispetto a noi.
    focolari: invece voi non siete forti ne dalla cintola in giù e ne dalla cintola in su pensa come state messi. Forza Roma

  4. Basta che nun cominciamo coi se e coi ma… si va avanti gara per gara senza trionfalismi o catastrofismi a seconda della partita disputata…. PERSONALMENTE, quello che mi auspico, è vedere l attuale mister SUL PEZZO, evitando nervosismi sia all interno dello spogliatoio che esternamente alla piazza… basterebbe fare solo il “compitino”, senza strafare o strabiliare…😏 (per strabiliare intendo formazioni cervellotiche o sostituzioni a caso nei minuti finali)

  5. Ci sarebbe da chiudersi i occhi e tapparsi le orecchie. Tutti a spalare … sulla Roma.
    Ora c’è un presunto litigio tra Fonse’ e Fienga? Non ci credo proprio.
    Dzeko è stato recuperato? Ma dopo solo una partita sbagliata c’era veramente bisogno di “recuperarlo?” Allora anche Immobile, Zapata, Papu Gomez, Dybala ecc. sono da recuperare visto che non hanno segnato ieri.

  6. Chi lo dice a Focolari che la lazio ha un gap da recuperare dalla Roma? Lui è rimasto al girone di andata dello scorso campionato. F. R.!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome