“ON AIR!” – ROSSI: “Non riconosco più la Roma, mi sento abbandonato”, CIARDI: “Orsato non ha sbagliato nulla, a sbagliare tutto è stato Mou”, PIACENTINI: “Si è appiattito alla mediocrità”, CASANO: “Siamo quasi al game over”

49
2071

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “Oggi mi sento esattamente come quando finisce una storia d’amore molto lunga. Mi sento come se avessi vicino una sconosciuta. La Roma ha avuto un crollo, e io non la riconosco più. Io non mi sento nemmeno tradito, mi sento anestetizzato, non mi incaz*o neanche più. Mi sento solo, abbandonato. Il momento di fare i bilanci è scaduto mesi e mesi fa. Qual è il futuro di questa Roma? E soprattutto, chi ce lo racconterà? Qualcuno ha addosso la responsabilità di dirci che fine farà la Roma?…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “In una squadra che si affida ai singoli e non al gioco, le assenze di Smalling e Dybala pesano tantissimo. A questo punto o deve cambiare Mourinho, oppure devi cambiare allenatore. La normalità della Roma è quella di ieri, con le grandi rinunciamo a giocare. Ma se ti sai che il tuo punto di forza è l’attacco, prova a vincerle, meglio perdere 4 a 3, almeno ci divertiamo. Se vedi che queste scelte non funzionano, ma allora prova a cambiare…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Sono d’accordo con la tesi di chi sostiene che l’avventura di Mourinho alla Roma si è esaurita a Budapest. Non emotiva, ma sportiva e progettuale. In quell’incontro in Algarve che c’è stato in estate tutti avrebbero dovuto prendere decisioni diverse, ma in quel caso ci vorrebbe una società che possa prenderle queste decisioni. Qua non mi sembra ci sia nessun punto di riferimento per squadra, allenatore e tifosi… Cosa mi ha dato più fastidio ieri? Rendersi conto della mediocrità di questo progetto, e ci metto dentro tutti, anche l’allenatore, che potrebbe renderla diversa, e invece anche lui si è appiattita a questa mediocrità…Nella squadra di ieri farei fatica a trovarne tre da confermare l’anno prossimo, giusto Bove e Mancini…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Ma come si possono fare prestazioni come quella di domenica, e subito dopo prestazioni come quella di ieri sera? Ma che hanno dato maglie a gente diversa? Se è vero che i Friedkin attendono i risultati per decidere su Mourinho, ormai siamo quasi al game over. Se dovesse arrivare un ds dall’estero, arriverà anche un allenatore dall’estero: perchè Mitchell dovrebbe puntare su Thiago Motta se nemmeno lo conosce?… Pellegrini? Io non ho la certezza che possa giocare nella Roma anche il prossimo anno, so quali sono i pensieri interni e di Pellegrini stesso…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “La Roma è una squadra scarsa, che sta portando anche giù Mourinho con quelle dichiarazioni che non c’entrano un caz*o con la partita di ieri. Ci sono momenti in cui bisogna solo dire due parole, che non sono stati all’altezza, e fine. E’ stata veramente inopportuna quella dichiarazione sul rigore da parte di Mourinho. C’è chi è contro Mourinho, chi contro la squadra, chi contro i Friedkin. Se li uniamo tutti e tre facciamo prima. La partita è stata inguardabile, e la Roma non doveva perderla. Ora un presidente deve fare qualcosa, altrimenti andando avanti così la squadra va a smorzarsi e a spegnersi. E’ un disastro… Lukaku? Non gliela fa più, lo spostavano come un fuscello, sembra un giocatore di 50 anni. E Dybala sparisce: se hai una Ferrari che si spegne ogni volta a metà viaggio, beh allora sai che c’è, allora cambio macchina…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Cosa sta succedendo a Lorenzo Pellegrini? Io non lo so. Ieri la prima palla che gioca, con Karsdorp che si propone a destra, il Pellegrini che conosco lo avrebbe mandato in porta. E invece lui trattiene palla, e poi quando prova a fare l’assist la linea di passaggio si era già chiusa e lui non se ne era reso conto… Questo cosa mi dice? Che Pellegrini non è capace a giocare a pallone? Mi sembra un giocatore diverso, e una domanda me la faccio. La scelta di Mourinho di far giocare Dybala dal primo minuto si è rivelata sbagliata, questo è indubbio. Poi non è detto che mettendo Dybala a partita in corso l’avresti vinta…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Orsato ieri non ha sbagliato nulla, chi ha sbagliato tutto è l’allenatore della Roma. E ai Friedkin nessuno ha messo la pistola alla tempia per pagare stipendi immotivati. La partita? Non è stata una partita. Dal marzo 2022 la Roma non tira più in porta alla Lazio, e questo è un peccato mortale. Ed è per questo che il post partita è peggio della partita. Una squadra non può aggrapparsi a un solo giocatore, e non è possibile dire certe cose su Dybala. E la cosa del rigore è un autogol di Mourinho, peggio della partita ci sono state le sue parole…E’ arrivato il momento che si sentisse la voce del padrone, o chi ha la delega a parlare, ma che abbia la competenza di calcio europeo e italiano. Dovrebbero mettere con le spalle al muro la squadra e l’allenatore…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Brutta partita, ma non mi aspettavo molto di meglio. La paura di perdere l’ha fatta da padrona e per Mourinho è un grande problema. La Lazio ha fatto di più e ha vinto con merito. La bottiglia che ha colpito Bove è una cosa molto grave e pesante… Rigore moderno? Sì, ma il problema è che la partita è stata giocata oggi, per cui è rigore. L’argomento è surreale, non stiamo discutendo di un rigore dato 30 anni fa…quello è un intervento da rigore, poi è ovvio che senza VAR non si sarebbe dato, ma quello è un calcio all’avversario ed è rigore, fine… Dybala? Se non avesse problemi fisici, sarebbe uno dei giocatori più forti al mondo e giocherebbe in un club più ricco della Roma…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Primo tempo imbarazzante, con due squadre impaurite che badavano solo a non perdere. Nel secondo tempo Sarri è riuscito a spronare di più i suoi, e la squadra ha fatto belle cose. La Roma non ha reagito, neanche dopo il gol della Lazio. Roma bruttissima, che tira in porta la prima volta all’87’. La Lazio merita per quello che si è visto, ma resta un derby brutto. Mi domando: ma il 100% dei tifosi che vogliono Mourinho a tutti i costi non saranno solo quelli che vanno allo stadio? E’ una riflessione da fare, perchè dopo la partita in radio ne hanno dette di tutti i colori a Mourinho… Il rigore di altri tempi? Mi sarebbe piaciuto che Mourinho lo avesse detto dopo quello dato contro l’Atalanta. Nessuno, nemmeno i siti romanisti hanno detto che quello non era rigore…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteEriksson, la confessione shock: “Ho il cancro, mi resta un anno di vita. Devo lottare finché potrò”
Articolo successivoMILAN-ROMA: arbitra Guida, al VAR scelto Mazzoleni

49 Commenti

  1. commenti esageratamente tragici .. una brutta Roma ma i giocatori sono quelli e con quelli dobbiamo andare avanti ..
    impresentabili in molti .. karsdorp e Zalewski hanno una percentuale altissima di passaggi ad cassum ..
    hanno vanificato non quante azioni offensive .. hujisen bravo ma rigore sacrosanto .. direi stile ibanez ..
    kristensen fuori ruolo e si e’ notato il suo malessere ..
    Mancini eroico ..
    Cristante un po’ stanchino ..
    Bove ha corso per due ma nessun altro ga fatto un pressing come quello di Bove ..
    Paredes lumaca mannara .. ce l’aveva con Pedro ..
    Pellegrini capitano degli impresentabili ..
    Dibala si scheggia ancora ..
    Lukaku quasi inutile ..
    El Shaarawi altro con la testa altrove ..
    insomma una squadra da dimenticare ..
    come un brutto sogno ..

    • Sottoscrivo tutto.

      Vorrei anche sapere quale allenatore farebbe giocare meglio questi soggetti.
      Perchè poi vai a vedere le squadre che vincono, e no, sti soggetti proprio non ci sono.
      La Fiorentina di Italiano è 4 punti avanti a noi: quindi se avessimo 4 punti in più
      saremmo in paradiso?
      Eh ma la Fiorentina, eh ma il Bologna, qualcuno addrittura eh ma il Brighton….
      Molti dei nostri in quei giocatori farebbero panchina fissa e basta,
      tipo Zaniolo, Volpato, Florenzi e via dicendo.

      Zalewski al Bologna non giocherebbe.
      Karsdorp neanche. E oggi neanche Pellegrini.

      Ieri Patricio, Mancini e Dybala per un tempo ampiamente sufficienti.
      Hujsen al netto dell’errore e Cristante presentabili.
      Poi il buio assoluto.
      Giustifichiamo in parte Kristensen che giocava in un ruolo non suo e nuovo.
      In parte anche Lukaku a cui hanno fatto UN cross decente in 100 minuti.
      Ma poi?

      Le nostre ali erano da serie D, e non scherzo.
      Paredes nelle partite così non serve: ma ricordiamo che lo abbiamo pagato 2 milioni,
      fosse servito non ce lo regalavano.
      Pellegrini, fuori forma. Fuori forma da 2 anni. Forse dovremmo cominciare
      a pensare che sia questa la sua forma, piedi ottimi e buona tecnica ma rendimento
      non all’altezza, come Menez, come Deulofeu ad esempio.

      Spinazzola non c’è più con la testa, speriamo vada via a Gennaio
      (anche se andrebbe rimpiazzato con un Italiano cresciuto in Italia, e chi?).
      Elshaa non andava rinnovato, errore grossolano, come quello di Belotti,
      ma almeno in attesa di Abraham Belotti ha un senso.
      Elshaa proprio no.

      Bisogna rifondare la squadra,
      altrimenti puoi anche prendere Ancelotti Klopp e Eemery insieme ma non ne esci.

      E se rfiondi la squadra, Mourninho ci sta benissimo.

    • Andatevene voi e Mourinho. La nostra squadra non è inferiore a nessuno e Mourinho che è inferiore agli altri io mi sono scocciato di sentire sempre critiche sui nostri calciatori, le squadre tengono i zoppi in campo e giocano bene. Non penso che il Bologna o la Fiorentina hanno giocatori migliori di noi. Aouar talento puro e lo sta bruciando, Pellegrini che fino a prima che arriva Mourinho giocava bene ma oggi è inguardabile, Lukaku fa solo sponde e non gioca a calcio lo sta facendo diventare una muro di legno che non sa più stoppare un pallone, El shaarawy ala pura e molte volte ci ha salvato subentrando lo mette o come terzino o come seconda punta e potrei continuare all’infinito. Quindi smettetela di criticare i giocatori e iniziate a fare casino con la società per far cacciare Mourinho.

    • Anto , a squadre invertite vinceva sarri lo stesso. Gente come mandas patric cataldi Lazzari vecino e castellanos sono improponibili in qualsiasi squadra dal 10 posto in su. Con salernitana, Verona, Torino e Genoa puoi dire che avevano uomini migliori? Col Lecce che abbiamo vinto al 100esimo dopo che si sono mangiati due volte il gol vittoria? Non c è una prestazione degna di nota; per battere il Napoli in crisi ci sono volute due espulsioni. Ieri si fa male Dybala dopo un primo tempo dove non hai mai tirato ed invece di provare a vincerla con 3 attaccanti in panchina metti pellegrini!? Tutto ciò per non togliere Cristante. Motta che ad inizio campionato ha perso 3 centrali si è inventato Calafiori in quel ruolo che è fortissimo (venduto da noi a meno di 1 mln al Basilea) . Spalletti con una Roma ridotta all’ osso si inventò i 3 dietro la punta che erano Taddei Perrotta e tommasi perché Mancini era infortunato e Cassano stava passando al real… 11 vittorie consecutive. Questo che inventa? Tutti dietro nella speranza della divina provvidenza e 20 attaccanti se si va sotto? Nemmeno carlos bianchi. La Roma ha grossi limiti sulle fasce ma l’ allenatore è inadatto e lo ha dimostrato in 3 anni che non sono pochi. Se poi volete avere sempre ragione prendetevela. Ancora ricordo i “mai schiavi del risultato” con l’ iPad di luis enrique… fuori da tutte le competizioni malamente. Ormai ci sono rimasti gli slogan. Quelli hanno vinto con mandas in porta Patric centrale e castellanos di punta… meditate…

    • io dico che la lazietta ha gli stessi punti della Roma, uno in più.. siamo la.. ma ieri ha giocato come la Roma , uno schifo. solo che a sentire i tifosetti sarri insegna calcio, mourinho è bollito. Mourinho ha ragazzini senza carattere.. vedo festeggiare i calciatori sbiaditi fino a mezz ora dopo la partita, dimostrazione che ci tengono a vincere. non ho mai visto i nostri festeggiare così. non do la colpa a Mourinho, sappiamo tutti quale è la sua caratteristica, ma Co sti bambini finti calciatori non si va da nessuna parte. Milinkovix è rimasto 8 anni alla Lazio a 3 mln l anno , i nostri dopo 2 partite buone bussano alla porta del presidente.

    • Ice,
      la Roma delle 11 vittorie aveva Panucci, Chivu e Mexes in difesa,
      De Rossi, Aquilani ancora sano e Perrotta a centrocampo,
      Montella e TOTTI,
      oltre a un Mancini nel suo anno di grazia.

      Ma sei serio?????

      Dimmi uno della rosa attuale, tolti i soliti due, che avrebbe giocato in quella squadra.

    • Anto Perrotta giocava trequartista, Mancini era infortunato e rientrò quando la Roma ne aveva vinte già 7 o 8, chivu spesso infortunato e Mexes giocó la sua peggior annata con i primi 5 mesi che sembrava peggio di ndika. Totti unica punta con nondà sempre rotto, Taddei a destra Perrotta dietro la punta e Tommasi che tornava da un incidente gravissimo a sinistra per giunta. Cufrè terzino sinistro!? De Rossi al secondo anno da titolare ed aquilani che era un bambino ed aveva giocato solo nella Triestina. La realtà è che mourinho è bollito e che come i giocatori anche gli allenatori finiscono; deve andare via. Ripeto , guarda la Lazie di ieri e dimmi che a squadre invertite mourinho avrebbe vinto, mentiresti sapendo di mentire.

    • Vedi Giuseppe, tu sei la classica persona e non solo tifoso che rispecchia il tipo con il quale è inutile confrontarsi perché non vuole guardare la realtà. Non è questione di un punto o due punti in più o in meno sono i 3 anni che condannano questa gestione, dove non ci sono mai stati passi avanti. Pensi che se la Roma arriva settima e la lassietta ottava cambia qualcosa? Solo che li possiamo prendere per il cuxo ma per il resto no. Poi se vogliamo essere ancora più provinciali ti dico che questo è il quinto anno che potremmo finire sotto alla Lazie e che già si cavalca un record perché sotto di loro non eravamo mai finiti per più di 3 volte consecutive. Va tutto male e voi ve la prendete con chi fa notare le falle. Roba da matti.

    • Un punto di dovrebbe chiarire però che fa capire la decrescita a livello tecnico della rosa, lasciando perdere l’attacco che è l’ unico reparto rinforzato in questi tre anni a parte la sola shomurodov e la gestione farlocca societaria di zaniolo il resto fa ridere.
      A centrocampo il primo anno avevamo Miky Oliveira veretout bove pellegrini cristante il secondo anno Matic winaldjium che non ha praticamente mai giocato per infortunio bove cristante pellegrini spesso infortunato camara impresentabile e il terzo anno con paredes scartato sanches infortunato da tre anni aouar che non fa il titolare da due anni pellegrini spesso infortunato bove cristante.
      A centrocampo dunque siamo migliorati rispetto ai due anni passati.
      Andiamo ai terzini che è veramente bestiale su cinque portati in 4 anni praticamente nessuno idoneo ad essere titolare.
      Chiudiamo con la difesa e pure qui veramente c’è da menare la società, dunque sapendo di avere kumbulla infortunato da maggio con rientro a fine dicembre o inizi gennaio Ndicka che ti sarebbe partito per la coppa d’Africa a gennaio e Ibanez venduto a peso d’oro in pieno agosto, la proprietà che cosa fa non prende un difensore all’ allenatore già da agosto lasciandolo con 4 contati in difesa e cosa più assurda si mette a trattare a fine dicembre prima Bonucci non tesserandolo per l’ età ma va a prendere un prospetto della Juve da valorizzargli? Io non so se questi si rendono conto di cosa hanno combinato quest’ anno sul mercato, ma una cosa è certa sono i maggiori responsabili di questo scempio, rispetto a Mourinho, che anche lui non è esente da colpe, ma non quanto la proprietà assieme ai suoi dirigenti che sono veramente gravissime.

  2. ora tutto sul 4 posto, in caso di mancata qualificazione la stagione è fallimentare.

    in Europa ci sono squadre inarrivabili, vedi Liverpool.

    tutto sul 4 posto

    in caso contrario (arrivare dietro la viola ad es.) Mourinho non deve essere confermato in nessun modo.

    la rosa è scarsa ma non è peggiore di quella degli altri.

    ❤️🧡💛

    • La rosa titolare non è peggiore di quella degli altri.

      Se devi giocare con un 18enne arrivato dalla serie C 4 giorni prima e con Kristensen adattato, sì, è peggiore di quella degli altri in difesa. Anche del Torino.

      E Zalewski e Karsdorp a Bologna e Firenze non giocherebbero mai.

    • 4 posto? Per arrivare quarto devi vincere gli scontri diretti. Già vi state riprendendo da quanto detto ieri. Vi basta un nulla e dimenticate tutto.

    • Hai abbastanza partire per farlo, le altre sono tragiche (se non si riprende il Napoli) ma dovresti cambiare allenatore. O averne uno.
      In due anni e mezzo, in 25 partite contro le prime 5 (milanesi Juve Lazio Napoli), ne hai vinte 5 (una è il Napoli di quest’anno…)
      Nel girone di andata, contro le 7 che ti precedono, 4 sconfitte e 3 pareggi.
      E come fai?

    • @Rudy (ex sogni di latta… ex solide realtà) puoi cambiare nicche quanto ti pare,ma le castronerie che spari,sono la tua carta d’identità. La Roma,come ben dice Anto, non esiste come organico e non ha valore patrimoniale,e questo è il danno maggiore.
      Chi arriverà al posto di Mourinho ( se andrà via ) avrà un compito improbo.Ma chi può essere questo kamikaze? Bohhh

  3. Nicola fino a fine anno e poi si vede.
    Per me la stagione può ancora addrizzarsi.

    Serve un allenatore (e non un gestore di picchiatori rissaioli) che si mette li e (come fece spalletti quando tornò a Roma e insegnò le diagonali ae la corsa all’indietro!!) dia un gioco.

    Elsha deve tornare a fare l’attaccante alto a sx non può continuare a fare il tornante. Belotti (oltre 100 goals in serie a) va messo dentro. Che finiscano in panchina quelli che non sono in condizione e quelli che tanto se ne andranno.

    Possiamo ancora addrizzare l’anno.

    Soprattutto dal punto di vista emotivo questo continuo bombardamento di Mou sui giocatori non aiuta, sono lessi.

    P.s. so che al nome di Nicola avete vomitato ehehehhe ma a noi servono gli allenatori operai, non i santoni della comunicazione.

    A costo di fare 4-4-2 scolastico con sovrapposizioni e cross.

    Se può ancora addrizzà, il Bologna crollerà (Zirkzee prima o poi impareranno a conoscerlo), la Fiorentina quando ricominciano le coppe non ce la farà.

    Daje.

    • julian, per me pure Gotti ex udinese se è per questo. Gente di campo che sa mettere la gente nei propri ruoli e normalizzi un po tutto.
      visto che me pare che de normale qua nn c è nulla a partire dalla gente fuori ruolo, proseguendo con infortunati cronici in campo, a Lukaku che fa a culate per tenere il pallone pechè è ridotto a fare la boa spalle alla porta (8 milioni), alla mancanza di sovrapposizioni peche abbiamo 1 giocatore per fascia che sistematicamente si trova in mezzo ai due esterni di fascia avversari) etc… a insegnare i movimenti senza palla (paredes è na pippa ma chi la deve da sta palla se nessuno va senza palla negli spazi?)

      opinioni.

    • @Batigol
      ovviamente col buon Serse stavo scherzando, ma tutto sommato Gotti tra tutti quelli disoccupati, forse è quello che ha idee piu moderne.

    • Tranqui Julian sei uno di quelli che stimo qui sopra, se pensavo che eri un somaro nn te risponnevo 😀

      cmq Sersone che corre a petto nudo sotto la sud co la sfiatata nel gelo de Gennaio sarebbe stato epico.

    • Visto che con la Lazio abbiamo già perso, chiamerei Andreazzoli appena l’Empoli lo caccia.

  4. Io gliel’appoggio tutta a Ciardi, con rispetto parlando.
    Aggiungo un particolare ormai trito e ritrito: manca fortemente un uomo della società che conosca il calcio e cha abbia una “voce” importante, cosa che non rientra nelle caratteristiche di Pinto. Uno che agisca nel post partita e faccia tenere la bocca chiusa al mister, che ormai non si può piu sentire, visto che scade continuamente nel puerile e si mette in ridicolo.
    Ormai è chiaro che l’incantesimo si è spezzato e la favola non avrà un lieto fine (ma anche il resto dello svolgimento non è che sia stato così entusiasmante).
    Quattro derby persi, di cui tre senza manco un tiro in porta, puntuali figure ridicole rimediate contro le grandi, una miseria di punti raccolti nei big match degli ultimi 3 anni e l’incapacità di passeggiare in un girone di EL al limite del ridicolo.
    Rendiamoci conto a cosa ci siamo ridotti, continuiamo a sbadierare la Conference senza essere mai progrediti di un centimetro. Ridotti ad esultare per un rigore all’85esimo che ci permette di superare la terribile cremonella, un 2-1 col lecce risolto solo nei minuti di recupero, un 1-0 al 90′ col Monza ridotto in 10 per metà partita.
    Poi c’è l’incapacità cronica di chiudere le partite e molte volte si è vivacchiato sull’1-0 a suon di calcio inglese anni ’70, palla lunga e pedalare e barricate davanti l’area, sperando che gli altri non pareggiassero.
    Eppoi, siamo sicuri che i giocatori siano davvero così scarsi o vengono impiegati male e spremuti fino allo stremo?
    È possibile vedere ammuffire in panca un talento come Azmoun, senza riuscire a trovargli una collocazione? Florenzizzare Zalewsky facendolo regredire giorno dopo giorno? Spremere Lukaku 90 minuti , tutte le partite, anche contro la Cremonese, tanto che ieri sembrava mi nonno zoppo con la lingua di fuori? Tagliare le gambe ad Aouar, dicendo che è lui che deve venire verso di noi?
    È possibile vedere giocare meglio di noi squadrette piene di nomi improbabili (bologna, fiorentina, monza, perfino la lazio rabberciata di ieri) ma che sopperiscono alle lacune tecniche con schemi di gioco efficaci?
    Inutile sottolineare il crollo del napoli stracampione con spalletti e sqaudraccia da decimo posto senza di lui.
    Servirà un impianto di gioco, o c’è ancora qualcuno che continua a biascicare “ahò, checce frega der ber giogoh ciavemo a Murigno noi!!!” ?
    Ah già, il nostro gioco è : sto perdendo e recupero col 2-3-5. Tanto giochiamo solo a lancioni, ergo piu semo in area e piu caciara famo.
    Concludo, chi voleva seguire il mister fino all’inferno è stato accontentato.
    Scusate la lunghezza.

    • oggi anche i campioni di arrampicata sullo specchio fanno fatica, anche se qualcuno ha già fatto capolino…

    • Solo applausi, Mourinho ormai deve essere radiato dalla nostra panchina. Fa male alla squadra e ha bruciato il 90% dei nostri giocatori.

    • hai detto bene, vedi il Napoli senza Spalletti, sembra una squadra di pensionati. Questo vuol dire quanto conta il manico, la differenza tra il vincere uno scudetto con 20 punti di vantaggio o scivolare ottavi. Cambiare la guida della squadra, fine.
      Mi sta simpatico Mourigno, ha gran classe, ma non sa mettere in campo una squadra decente è la triste realtà. E non voglio credere che adesso i giocatori siano diventati tutti dei brocchi

  5. Sono riuscito a leggere focolari anche oggi, non credevo di avere lo stomaco per farlo..ok, il rigore era sacrosanto, il laziale è stato effettivamente colpito da un colpo tale da farlo rantolare poi per terra fino a che orsato ha dato il rigore, anche Belotti per esempio fra i nostri fa questo tipo di sceneggiate, a me fanno schifo ma ADESSO (questa sarebbe la frase tanto scandalosa di Mourinho) lo fanno tutti..vorrei però sapere che c’entra questo rigore (il laziale anticipa di mezzo secondo l’olandesino che voleva prendere la palla) con quello dato a noi con l’atalanta, per il colpo di karate a Karsdorp.. vorrei poi sommessamente ricordare che lo stesso identico fallo subito da pellegrini in un Roma milan del 2021 non fu sanzionato dal var di allora. Tale e quale

    • la dinamica è la stessa, in entrambi i casi Karsdrop/laziale anticipano l’intervento dell’avversario che non non riesce più a fermare lo slancio della gamba che colpisce l’avversario di turno.

  6. purtroppo sono d’accordo con Rossi… mi sento proprio come dice lui, amareggiato, spento, deluso, abbandonato, senza neanche più la forza di incazzarsi. Anestetizzato, abituato alla mediocrità. Non può finire così. Noi siamo la Roma. Si facciano tutti un esame di coscienza, là nelle sacre stanze di Trigoria. E chi ha ancora un briciolo di dignità, se ne ha ancora una, faccia un passo indietro. Dalla proprietà, all’allenatore, alla dirigenza. E, per quanto riguarda i giocatori, faccia un passo indietro, ora e per sempre, colui il quale scambia il gagliardetto con il pari grado avversario a centrocampo, prima dell’inizio della partita. Se davvero, come dice, è “Romano & Romanista” e vuole il bene della Roma, lo faccia oggi stesso. Non è più cosa.

  7. La butto la ,ma a questo punto non è meglio fare giocare sempre da 5 elsha? Perlomeno l uomo lo d’alta ed è l unico ,zalewsky e spina non ne fanno uno buono ,oppure giocare a 4 ma sx con liorente o il ragazzino della Juve e a dx celik che e un terzino così da avere un centrocampo più folto e che faccia da raccordo all’ attacco ,per me le soluzioni ci sono senza pensare che sti cessi di giocatori diventino maradona

  8. il nostro allenatore nel post partita accusa gli esterni che non sanno crossare, dopo 20 partite se ne accorge? il detto dice meglio tardi che mai,mo me raccomando domenica rimettete col 3-5-2 che de 5 esterni che abbiamo non ne famo uno bono e con questo modulo gli esterni sono fondamentali per il lavoro che devono fare, voglio proprio vede se si decide nel cambiare modulo o se insiste col nulla. Forza Roma

  9. Aldilà di tutti gli altri problemi che abbiamo, mi sto convincendo che una squadra che ha Dybala deve essere impostata per giocare SENZA Dybala.
    Dopodiché, subentra, se sta bene, e gioca le mezzore.
    Come i giocatori a fine carriera.

    Non è possibile che quando esce Dybala la squadra si spenga (che già tanto accesa di suo non lo è mai) e smettano di giocare.

  10. Io non mi capacito come facciate a scrivere queste porcate per una volta che le Radio dicono una cosa mezza giusta.

    Ma da quanto è che tifate la Roma da 2 anni e mezzo?? QUESTA NON È LA ROMA, GIÚ LE MANI IMPOSTORI.

    Bisogna ripartire dalle fondamenta, da cosa vuol dire indossare la maglia della Roma. Non sto parlando di risultati, ma di atteggiamento e personalità.

    Non abbiamo bisogno di un capo popolo, abbiamo bisogno di un ALLENATORE COMPETENTE, SPORTIVO E AMANTE DEL CALCIO, MA DI QUELLO GIOCATO SUL CAMPO!

    Sempre sempre Forza Roma

  11. PRima di scegliere allenatore e ds occorre capire il percorso che si vuole intraprendere tenendo conto della spada di dolce del fair play che ci coinvolgerà per altri 2,5 anni .
    A mio avviso anche in virtù della attuale valore di mercato pressoché nullo della rosa attualmente a disposizione la strada è soltanto una …uscirne come hanno hanno fatto Milan prima e Juve poi prendere la multa e fottersene del fai play facendo piazza pulita e comprando tutti giocatori futuribili (così capiremo peraltro la reale volontà di investire degli americani ) tenendo sicuramente solo Mancini Ndicka e Bove ..faremo 1/2 stagioni con ambizioni direttamente proporzionali agli investimenti ma finalmente finirebbe scegliendo il giusto da ed il giusto allenatore la certezza di avere una squadra senza alcuna prospettiva di crescita ..io
    La vedo così non vedo alternative …altrimenti sarà un altro anno buttato anche il prossimo ed il prossimo ancora

  12. A me quello che fa impazzire è la polemica sul valore dei giocatori: ma davvero un giocatore ha un valore tecnico assoluto? Guardiamo il calcio tutti da 30 anni, e di giocatori migliorati e peggiorati nel tempo per merito e demerito di squadra e allenatore quanto ne abbiamo visti?
    JJ E Mario Rui con Spalletti vi dicono niente? Calafiori spostato centrale da Motta?
    Allora: la roma OGGI ha giocatori inguardabili. Lo sono sempre stati, lo saranno sempre?
    L’ impresentabilità dei nostri giocatori, tutti rigorosamente peggiorati nel triennio, la misura del fallimento di Mou.

    • Bravissimo, del resto questi ora hanno iniziato ad attaccare pure Lukaku, come facevano un anno fa con Abraham. Tutto, pur di giustificare il loro vate.

  13. la mia paura e’che ha forza do scaricare responabilita’ ai giocatori senza mai assumersene una Mou abbia perso lo spogliatoio e i giocatori gli remano contro…ieri sono stati così i decenti che questo sospetto e’legittimo…forza Roma comunque e
    sempre..

  14. Noto che pochissimi se la prendono con i primi responsabili di questa situazione ( che dura da tre anni..) che sono i Friedkin. Per molto meno coprimmo di insulti Sensi e Viola. Tifoseria anestetizzata!

  15. marco .ormai la maggior parte dei tifosi si è abituata a questa mediocrità a questi risultati a queste figure di M.abbiamo il 3 monte ingaggi ma come organico siamo hai livelli di bologna,fiorentina, 3,4,elementi buoni il resto delle pippe maledette

  16. Mou non ha detto che non era rigore , semplicemente che è u
    n rigore dei tempi moderni , Orsato , a due passi e , con la visuale sgombra non lo aveva concesso. Poi niente da eccepire , abbiamo meritato di perdere. Ma in campo vanno i giocatori e se non sono buoni puoi farci poco , il problema è quello, non certo il modo come un allenatore li mette in campo. Chi ha allestito questa squadra ora è in fuga poi certo è più facile prendersela con Mou , si mira il bersaglio grosso. Ci sono giocatori strapagati che nessuno ti comprerà mai come Pellegrini , 6 milioni netti chi pensate se li accolli per un giocatore di seconda fascia ? E tutti gli altri ?

  17. Piacentini davvero imbarazzante, tre anni che tesse le lodi di Mourinho e ora lo scarica cosi’ con nonchalance. Sul giudizio di questo “giornalista” stendiamo un velo pietoso.

  18. Si è vero, una società con il suo presidente che si vede poco, il FPF, un’infermeria sempre piena, arbitraggi contro, scelte errate di Pinto ma il vero problema per me rimane Mourinho, non abbiamo gioco, giocatori senza uno schema, spesso fermi che non si propongono, oppure molte volte ne vedi 5-6 in attacco che aspettano un pallone che difficilmente gli arriverà perchè costretti a fare infiniti passaggetti indietro, la squadra deve salire coralmente. Oppure i soliti lancioni lunghi nel nulla o per servire un Lukaku tra due o tre avversari, non riusciamo a tenere un pallone 3-4 passaggi e spesso la perdiamo perchè non sappiamo a chi passarla. Basta per favore….

  19. Anto l originale la fiorentina e il Bologna non hanno lukaku e dybala poi se tu creassi 5 palle goal e le sbagli sempre allora potremmo parlare di giocatori non capaci ma sicuramente sbaglio ma con un allenatore che ottimizza ciò che ha secondo me qualche punto in più ci sarebbe. Io non chiedo lo scudetto ma lottare per i primi posti vincere un girone di Europa che era vergognoso e giocarmi la finale di Coppa Italia non credo che ci voglia Messi o Cristiano Ronaldo la fiorentina lo fa l Atalanta idem

  20. I Friedkin è ora che ci mettono la faccia dicendoci cosa vogliono fare della Roma……
    quale sarebbe usato progetto?….. così non si va avanti……o si fanno investimenti altrimenti possono tornare in America…..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome