“ON AIR!” – CORSI: “Fonseca è un peso, con lui la Roma non può arrivare quarta”, GALOPEIRA: “Differenza enorme tra i due rigori dati”, BERSANI: “Servono ricambi, altrimenti Pedro e Micki tra un po’ saranno da buttare”

51
8458

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “E’ stata una partita scoppiettante, un pareggio con tanti gol. La Roma pareggia sul campo dell’invincibile armata milanista, raccontata in questi giorni come la squadra più forte d’Europa. Buon risultato, in linea con l’obiettivo stagionale, e cioè il settimo posto e la qualificazione alla prossima Europa League, perchè questa per tutti era la posizione della Roma nella griglia di partenza. La partita ha dato molti spunti di riflessione, a cominciare dalla scelta di Karsdorp. La Roma non si è mai arresa, ha dimostrato personalità. Io il dubbio sul rigore di Pedro ce l’ho, mentre il rigore dato al Milan è ridicolo… In Europa League mi aspetto un altro ricco turn-over perchè poi domenica c0’è uno scontro diretto per il settimo posto…”

Jacopo Savelli (Roma Radio): “Il Milan era raccontato come super, mentre la Roma era considerata un gradino sotto. La partita però ha detto altro, la Roma è stata all’altezza del Milan. Io tutte queste occasioni dei rossoneri non le ho viste. La nostra squadra ha giocata a calcio, ha cercato sempre il gioco, si è vista la personalità e non ha mai sentito il contraccolpo dei gol incassati. A me la squadra con margini maggiori di crescita sembra la Roma, non il Milan. La sfida Ibra-Dzeko? L’ha vinta il bosniaco, è stato molto più presente in partita, e poi lo svedese ha fatto anche l’assist per il gol di Kumbulla… Karsdorp? Lui doveva limitare Hernandez, e infatti non si è visto… Il risultato dà molta fiducia alla Roma, al di là degli scherzi sul settimo posto, in classifica c’è un gruppone…”

Riccardo “Galopeira” Angelini (Tele Radio Stereo): “Ringrazio la Roma che è tornata a farmi esultare, perchè al gol di Kumbulla sono tornato ad alzarmi dal divano e ad urlare. La Roma ha messo in campo tutto quello che aveva contro una squadra che non è la più forte del mondo, ma che era in grande salute e non a caso a punteggio pieno. I rigori? C’è una grande differenza tra i due, quello della Roma è generoso, ma quello del Milan è inesistente. Bennacer il piede lo allarga, mentre il contatto tra Mancini e Calhanoglu non esiste al mondo… A me la Roma ieri non solo non mi è dispiaciuta, ma a tratti mi è anche piaciuta… Ieri mi sono mancati un po’ Veretout, e la qualità di Spinazzola… Io ieri sera esco confortato…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ci sono due possibili letture per la partita di ieri: si potrebbe dire che è stato un pareggio straordinario della Roma a casa della capolista. Al di là dei rigori, perchè tanto l’arbitro li ha sbagliati tutti e due. Però il risultato è straordinario, perchè la capolista è straordinaria, una squadra che non perde da oltre venti partite. Una grandissima Roma, dunque…  E poi c’è un’altra lettura, che è la mia: la Roma ha preso tre gol da una squadra che non si può guardare, che è il Milan. Loro hanno due giocatori, Leao e Ibrahimovic, stop… Ma poi dico, porca miseria, ma volete attaccare…ma che avete paura di questo Milan? Come squadra è più forte il Milan perchè ha un’identità di gioco, ma la Roma come valori è superiore. La Roma può arrivare al quarto posto per la squadra che ha, ma non con Fonseca che è un peso assoluto per questa Roma…”

Dario Bersani (Rete Sport): “La Roma ha il miglior portiere della serie A per rendimento, ormai è oggettivo. Non dico che Mirante sia il più forte in assoluto, ma come rendimento non ce n’è di meglio. La squadra ha dato l’impressione di sapere interpretare, la partita di Pellegrini è emblematica in tal senso… Sotto alcuni aspetti si può migliorare di sicuro, penso soprattutto a Smalling. Ma fino a quando non aprirà il mercato farai fatica, ieri non avevi sostituzioni di uno tra Pedro e Mkhitaryan. Non puoi chiedergli di nove mesi di partite per 100 minuti. Mkhitaryan dopo l’ora di gioco va in ipossia…C’è solo Perez come ricambio, e ieri non c’era manco lui. Occhio che tra tre mesi, se giocano sempre loro, Pedro e Mkhitaryan li butti… Uno sforzo sul mercato lo dovevi fare…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “I giocatori mi sembrano uniti, non ho visto scene strane in campo, mi sono sembrati molto concentrati. Il materiale c’è, speriamo che a gennaio si faccia qualcosa. La Roma ieri ha giocato un po’ peggio del Milan, alcuni giocatori forse non erano in forma, come Veretout o Spinazzola. Bastano due giocatori che ti stanno in giornata e la partita avrebbe avuto un altro sviluppo e un altro risultato… Ricambi per Pedro e Mkhitaryan? Fonseca potrebbe metterci Cristante e Pellegrini in quel ruolo…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Ma perchè l’arbitro non è andato a rivedere i rigori? Non capisco. Giacomelli faccia altro nella vita, ma non l’arbitro… La partita? Mi è sembrata una Roma più solida e squadra del Milan, anche se il Milan ha avuto più occasioni. Ma nell’insieme la Roma mi ha dato la sensazione di essere un’ottima squadra. Il Milan ha avuto singoli superiori, a cominciare da Leao, ma la Roma mi è sembrata più unita. Rimontare per tre volte non è facile, e questo è un dato… La Roma può crescere molto con Smalling, e lo sta facendo, non ha perso mai pur avendo già affrontato Juve e Milan, due big del campionato. La Roma può crescere, non so fino a che punto, ma in Champions ci può arrivare…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Giacomelli? La cosa comica è che sul secondo rigore non gli hanno nemmeno detto niente, perchè era palese che stesse compensando… Io però non so se è più grave Giacomelli, o questo Nasca che era al Var. Giacomelli fa dei danni inenarrabili, non è proprio capace di arbitrare. Ma non sono solo i rigori, ma anche le ammonizioni date. Un disastro. La partita è stata bella, ma costellata di errori. La Roma ha giocato una buona partita, ma meglio del Milan no… La Roma è fortissima in avanti, quando prendono palla quei tre davanti son dolori, ma in difesa lascia a desiderare. Io penso che sia Milan che Roma possono lottare per il quarto posto, hanno entrambi giocatori di qualità, anzi forse ne ha più la Roma… Per me sarà fondamentale il ritorno di Smalling, per me Ibanez anche ieri è stato deleterio…”

Franco Melli (Radio Radio): “Il secondo rigore dato da Giacomelli era compensativo, questo è chiaro…Io ho visto una buona Roma, con qualche giocatore come Pedro e Mkhitaryan sotto al rendimento abituale, ma nel complesso è stata una buona Roma. Il Milan però ha avuto più occasioni… Il migliore in campo? Per me Pellegrini, ha fatto la più bella partita da parecchio tempo a questa parte. La squadra deve ancora crescere soprattutto dal punto di vista realizzativo. Ma è una buona squadra che può lottare per il quarto posto…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Io ho vista poca organizzazione da parte della Roma, soprattutto sulla fase difensiva. Non so perchè abbia giocato Karsdorp. Sul primo gol non si capisce la posizione dei tre centrali… Secondo me giocare a 5 con un giocatore così in difficoltà come Karsdorp finisce per regalare sempre un uomo. Tatticamente la Roma poteva fare meglio. Io col ritorno di Smalling tornerei alla difesa a 4 con Mancini terzino. Non capisco perchè devi perdere un giocatore a centrocampo e tenere tre difensori che spesso non sanno nemmeno chi prendere…”

Redazione Giallorossi.net

51 Commenti

  1. Per focolazio Ibanez anche ieri deleterio… La volpe e l’uva… Ibanez vale da solo più dell’intera difesa di quella squadra che gioca da 120 anni in pigiama….

    • Smalling Zaniolo e il Faraone……la squadra era quasi fatta poi la iella e il covid … è urgente un grande giocatore terzino destro,….e un portiere forte. Se poi vuoi vincere lo scudetto un top player in regia che sappia battere punizioni e rigori.

    • Mario concordo, anche se a dover giudicare la prestazione di Mi rante, se si mantenesse su tali lilevelli quella del portiere potrebbe non essere una priorità per rimandare il discorso lla prossima stagione
      FR

  2. Chi è che avrebbe decantato il Milan come squadra più forte d’Europa, io non l’ho mai sentito.
    Molta propaganda sull’inter, quello si, Milan più forte di Europa neanche Carlo Pelegatti ci arriverebbe a dire una simile fesseria

    • ma due parole sul telecronista di sky vogliamo dirle. Se mettevano galliani a fare la telecronaca era uguale. Che vergogna.

    • @maggiora: per me sbagli, Galliani sarebbe stato più obiettivo! Quello che dava fastidio, oltre commenti ad capocchiam, era il tifo costante e le valutazioni a senso unico. Comunque il carico da novanta lo metteva sempre Marchegiani.

    • Le fesserie continua imperterrito a sciorinarle Mario er prosciuttaro, ma ormai se lo filano in pochi( per fortuna) poi se evitate di pubblicare i suoi commenti in questo sito sicuramente molti ne saremmo felici

  3. Vabbè…. Questi sono proprio dei caz###ari…..
    Il corsi….. Niente.. Questo è…..
    Per tutti lartri sbiaditi…… Se la loro squadra de me###da… Avesse fatto la metà di quello fatto ieri… Gridavano al complotto… Alla grande squadra….. E soprattutto se avessero i nostri giocatori…. Direbbero… Che so da scudetto……

    Posso dire una cosa??????…..

    #mefateschifo…….

  4. L’accanimento di Corsi contro Fonseca è ingiustificabile, quasi farneticante. Ieri con giocatori base importanti controllati e/o sottotono come Spinazzola, Dzeko, Varetout, ha retto la compattezza della squadra che è stata superiore al Milan. Forza Roma!

    • Secondo me si è giocato l’esonero entro Natale e per questo spara a zero, altrimenti non si spiega. Io lo vedo ad ogni partita attaccato alla TV con i corni a fare gli scongiuri sperando nell’esonero del portoghese, credo che ormai sia da internare poverino, credo avrà sempre meno gente che gli va dietro

    • Ieri Fonseca la incarta a Pioli facendo per larghi tratti una specie di 4-4-2 con Karldorp che impegnava Hernandez e Miki a giocare più basso con Spinazzola che saliva solo in certi frangenti. Per questo Veretout è stato più in ombra per il lavoro più oscuro che ha fatto anche se c’è da dire che stavolta è stato un po’ meno brillante del solito, probabilmente perchè preoccupato di non perdere la posizione. Il milan non ha giocato come al solito pur trovandosi per larga parte della partita in vantaggio. Fonseca ha scelto di pressare sulla linea di centrocampo e non alti e lasciare spazio “dietro” alla loro linea difensiva. Il lato negartivo è che per banali ultime assistenze sbagliate o imprecise almeno 5 volte un nostro giocatore non si è trovato solo contro il portiere mentre il milan (esaltato dalla telecronaca) una sola volta si è trovato bene per infierire dopo un nostro corner quando sono scattati in superiorità e poi hanno pasticciato. Il migliore in campo è stato senz’altro (purtroppo) Kijer che ha salvato almeno 3 gol con interventi non banali che avrebbero messo il nostro attaccante solo in mezzo all’area (ma chissà perchè queste non sono contate come azioni da gol…)

    • Rossi è qualche giorno che usa l’ironia per contrastare i disfattisti cronici, che da prima che il campionato iniziasse ponevano la Roma tra il sesto ed il settimo posto. Questo campionato ad oggi ci sta dicendo che la Juve non trova il bandolo della matassa, l’Atalanta è in iperventilazione, L’inter è Lukaku dipendente come il Milan è Ibra dipendente… quindi le previsioni preventive vanno a farsi friggere ma c’è qualcuno che le porta avanti come un mantra pur di sfondare la Roma ed il suo CT

  5. Caro Bomber forse ti è sfuggito che dalla parte del “deleterio ed impresentabile” Karsdorp, il prossimo pallone d’oro theo hernandez non si è mai visto.
    Furietto proprio non lo puoi vedere a Ibanez eh? che tristezza rimanere prigionieri delle proprie opinioni, hai deciso che è scarso e lo sarà con quando starà nella Roma, per essere osannato una volta ceduto, ma d’altronde eri proprio tu che dileggiavi Marquinos, dicendo che una squadra importante non può presentarsi con un carneade diciottenne salvo poi dire il contrario una volta venduto… Marione, non me la sento di infierire… Davide Rossi stavolta sono d’accordo, per una squadra scarsa come la nostra che ambisce al 7 posto è un successo uscire imbattuti… Della serie che autorevoli giornalisti hanno deciso che siamo da 7 posto e quindi è anche inutile star qui a lottare… Mi fermo qui ma ne avrei per tutti… FORZA ROMA ALLA FACCIA DI TUTTI QUESTI GUFI E AVVOLTOI LAZIALI

  6. Io continuo a ripetere che in NESSUNA parte del mondo, si è visto un allenatore costantemente in discussione dopo 16 risultati utili consecutivi sul campo, in campionato. Ah, nemmeno Allegri quando gli juventini erano convinti di essere competitivi per la Champions. Insomma, come si suol dire, c’è qualquadra che non cosa…

    • Si che non sanno più con chi prendersela la proprietà no perché pallotta se ne è andato i giocatori no quindi l unico per tirare fango cmq alla Roma e fonseca

    • Tralasciando le persone in mala fede, credo che le critiche su Fonseca derivino dal fatto che – oggettivamente – la Roma l’anno scorso ha fallito tutti gli obiettivi. Poi, Fonseca aveva mille alibi (infortuni, covid, cambio proprietà, campionato nuovo etc), quindi gli si è data una seconda possibilità, con la consapevolezza che non può più sbagliare.

  7. certo che melli se non ci fosse per davvero bisognerebbe INVENTARLO il risultato della Roma che da lui succede sempre il contrario di quello che dice lui-BRAVO-per lui la roma dovrebbe perdere 28-30 partite in tuttoil campionato POVERINO davvero troppo vino fa male comunque quando sistemeremo sta difesa,forza roma

  8. Grandissima partita, l’unica nota sono i primi dieci minuti di sonno, al primo e secondo tempo, i gol di Ibra e Sarmhsmarker con un po’ più di attenzione e tensione, si potevano e in futuro si possono evitare. LA ROMA E’ FORTE DAVVERO, rimontare tre gol a questo Milan a Milano non è facile per nessuno.

    • Sul gol di Ibra lo pensavo anch’io, ma rivedendolo ha fatto un movimento (ahinoi) eccellente: l’unica possibilità, escluso l’atterramento, poteva essere un’uscita anticipata di Mirante, comunque rischiosa.

    • Io ho sempre contestato Fonseca per il suo modo di proporsi, di non essere aggressivo e determinante, lo si è visto contro il Siviglia. Ha tante idee ma lata di personalità, per me, chi fa la differenza e allena in campo è Pedro, la Roma, con lui, è diventata di una categoria superiore.

    • BHE, vecchi trascorsi… Ughetto era ospite fisso di Marione… Poi deve esse finito er fiaschetto…

  9. Corsi ce l’ha con Fonseca per un motivo semplice e venale: durante il lockdown ha partecipato su TRS alla trasmissione del suo acerrimo nemico Galopeira.
    Ecco la spiegazione.

    • Eppure andavano così d’amore e d’accordo. Pensa che er Galopeira me lo fece conoscere un amico ai tempi dello scudetto 2001 che aveva tutti i suoi jingles nel telefonino (allora non era ancora “smartphone”). E se la ridevano insieme da amiconi. Poi che è successo? Sono stati litigati?
      Ah, mi sembra che pure il direttore artistico di Roma Tv sia della stessa stirpe. Fratelli coltelli…

  10. Solo lui poteva uscire imbattuto,tre gol presi(perché lui non sa correggere errori tattici difensivi) e Mirante migliore in campo.Meglio fortunati che bravi.

    • Aspetta Jaguar che prendo i piatti e il motociclo e cantiamo tutti insieme! Avanti!

      “Volevano vince ma… volevano vince ma… se so attaccati ar ca’!” :)))

      Per me è stata un’ottima Roma: mai doma, mai sconfitta e con grandi margini di miglioramento. Quanto scommetti che il Milan ne risentirà delle sfide a pieno organico con Celtic e Roma? A breve hanno la Real Sociedad che in Liga sta facendo benissimo e poi l’Udinese. Il passo indietro è il loro e lo hanno capito ed ora temono le stalle dopo aver assaporato le stelle. Ecco perché stanno a rosicà!

      Fino ad ora grande Fonseca. Il suo operato mi fa ben sperare e la sua Roma comincia a divertire ;))

    • Chiedo perdono per l’errore: il Milan incontrerà lo Sparta Praga. La Real Sociedad sfiderà il Napoli. Tuttavia non cambia il succo ;))

      P.S.: troppi errori sti ultimi tempi. E’ tempo de comprasse no slippino. Dannati colpi de freddo! xD

  11. Il loro primo gol era un regalo nostro. Il loro terzo gol un regalo dell’arbitro. Ma in generale credo che abbiamo sofferto un po’ troppo un Milan assolutamente normale. Grande carattere recuperando il risultato tre volte. Non siamo inferiori al Milan. Abbiamo pagato errori individuali e arbitrali.

    • il Milan è un ottima squadra, non ha caso è in testa e ha battuto l’inter. d’avanti hanno meno soluzioni di noi, ma sono molto più forti fisicamente e di conseguenza nei calci piazzati .

  12. D.Rossi : Io il dubbio sul rigore di Pedro ce l’ho, mentre il rigore dato al Milan è ridicolo…

    Galopeira : I rigori? C’è una grande differenza tra i due, quello della Roma è generoso, ma quello del Milan è inesistente.

    Timpano su Twitter appena finita la partita : Il rigore per la Roma è dubbio, Pedro guarda solo la palla mentre Bennacer si interessa di più di lui che del pallone (guardare il braccio), ci può stare. Il rigore per il Milan è totalmente inventato.

    Però non è vero che c’è una linea comune, no, no…
    Se solo Friedkin chiudesse Roma Radio e TV, sai in quanti se impiccano…

    • Quanto sei RIDICOLO, hanno detto la VERITA’ il rigore per la Roma è generoso, ma quello dato al milan è ridicolo, non c’è contatto se non quando il milanista si butta e va addosso a Mancini! Quello non solo non è rigore, ma non è neanche fallo, a centrocampo cose del genere non le ha fischiate!!!
      Speriamo che CHIUDANO le altre radio e rimanga SOLO radio Roma… è di parte? E che mi FREGA, io sono della Roma mica delle quaglie o degli “sfonnatori professionisti della Roma perchè c’ahanno ragione loro che fa tutto schifo, infatti Cafù no sa crossare e Tommasi è scarso e per una Roma perfetta ci vojono i CAMPIONI, ci vuole CR7 come riserva di Messi e non so se basta!”.
      Basta alle quaglie, agli juventini e ai finti romanisti (ce ne sono tanti!!! gente che scrive e si professa della Roma e poi esulta in tribuna stampa quando segna l’inter!!!) che parlano della Roma… al nord sono convinti che Melli sia romanista… dico tutto!

  13. Neanche con klopp si arriverebbe quarti, lasciate in pace fonseca . E poi com’è, servono ricambi per pedro e Miky? Ma quando mai questa squadra è decisamente più forte.

  14. Incredibile che in questa rubrica trovino spazio le caxxate di Marione il fregnone…di calcio ci capisce quanto l’uomo medio capisce di microbiologia. Parla male del fautore del successo della Roma ossia Fonseca. Pietà…riportate i commenti di ex calciatori e non di certi personaggi inconcludenti

  15. Ci sono commentatori che hanno come obiettivo destabilizzare l’ambiente….oggi contro Fonseca, ieri contro Di Francesco contro Rudi Garcia ecc…!! Fanno più danno loro che avere uno scarso in campo…

  16. La Roma ha retto il Milan, che giocando in casa è da aspettarsi, credo, che abbia premuto di più e avuto maggiori occasioni.
    Quelle sbagliate, vale l’antico dilemma se sia stata fortuna della Roma o imprecisione del Milan. Intendiamoci, io sono per la prima tesi, però mi conforta che il rientro di Smalling assesterà un po’ meglio lì dietro. Per ora l’impressione è sempre che prendiamo goal un po’ scioccherelli.
    Fonseca in tanti ancora lo vogliono con le valigie pronte, ad onta delle secche smentite della Società e, comunque, dell’evidenza della stringa di risultati utili consecutivi che pian piano si allunga.
    Come ha scritto altrove il Fiorente Fiorini, dobbiamo accumulare tanti punti nelle prossime partite, ché danno morale ed entusiasmo e poi ci spingono in alto nella classifica (più in alto del fatidico 4° posto).
    La vocazione di mina vagante la vedo bene accostata alla Roma. Peraltro, allo stato, abbiamo già incrociato indenni una Rube nientediché e un Bilan che tutto ‘sto sfracello non s’è visto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome