“ON AIR!” – ROSSI: “Mercato? Se qualcosa si potrà fare, verrà fatta”, CORSI: “Magari Friedkin si ingolosisce…”, ZUCCHELLI: “Solo Mou e Conte potevano avere un impatto del genere”

54
1345

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le  frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Questo gruppo la qualità ce l’ha sempre avuta. Che la Roma sia in possesso di una qualità superiore alla media non è mai stato in dubbio. Poi però ti serve la combinazione giusta per metterla in atto questa qualità. Ieri abbiamo visto delle grandi giocate: il gol di Veretout, quello di Pellegrini e quello di Abraham. Mi piace che la Roma non stia facendo cose straordinarie, ma sta semplicemente trovando il modo per mettere a frutto le qualità dei suoi calciatori, e penso che abbiano ancora dei margini di miglioramento. Mercato? Fare all-in facendo il passo più lungo della gamba, sperando poi di vincere la Conference o arrivare in Champions, non si può più fare. Credo sia evidente. Serve calma, sangue freddo, e la testa giusta per affrontare queste ultime ore di mercato. Se qualcosa si potrà fare, si farà. Ma questo non deve influenzare la percezione di quello che ha fatto la Roma fino a questo momento, a punteggio pieno e a 5 punti sulla Juve, che sono già tanti…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Ieri Veretout migliore in campo in assoluto insieme a Pellegrini, sono giocatori che si sono assolutamente ripresi. Pellegrini non mi stupisce, mentre Veretout sì: c’avrei messo i soldi sopra sul fatto che non sarebbe mai diventato un giocatore decisivo. E invece sono due volte che gli vedo fare grandi cose, da calciatore anche coi piedi buoni. Mourinho però chiede rinforzi a centrocampo, e se lo fa vuol dire che per migliorare e per vincere ha bisogno di qualcosa in più. Lui ha ragione, a centrocampo è corto, e per vincere il campionato non basta. Visto quello che sta succedendo in questo campionato, è importantissimo comprare. Magari Friedkin, visto quello che sta succedendo, si fa venire la voglia…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Ieri dopo il primo tempo già c’era gente che diceva “eh ma dove vai senza il centrocampista“, e poi invece hai fatto 4 gol alla Salernitana… Tolisso? E’ stato pesantemente frenato dagli infortuni, ma resta un grande centrocampista. Anguissa? Magari diventerà il nuovo Desaillly, ma fino all’anno scorso giocava in serie B inglese. Oggi può esserci qualche novità per gli esuberi, ma non credo che ci saranno grandissime cose. Attenzione però, la Roma l’anno scorso prese Smalling al fotofinish…”

Chiara Zucchelli (Rete Sport): “C’è una cosa che mi ha colpito tanto delle parole di Mourinho di ieri, quando dice che lui aveva bisogno di questo. Io non lo so se Mourinho è bollito o meno, penso sinceramente di no, ma in certi campionati dove i campioni fanno la differenza, gli allenatori incidono fino a un certo punto. Al Tottenham puoi fare tutto quello che puoi, ma sempre Chelsea, City e Liverpool hai davanti. In Italia è diverso. In questa città e in questa piazza, anche la minima cosa diventa chissà che, tipo la storia della pizza. Mou l’ho visto davvero felice, aveva bisogno di tornare a essere Mourinho. Solo due allenatori potevano avere questo impatto sulla testa dei giocatori a livello di personalità: uno è Mourinho, l’altro è Conte….”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Non so se la Roma potrà vincere con Mourinho, di sicuro non si arriverà settimi a pari merito con l’ottava. La Roma nella mia testa deve fare quello che ha fatto il Milan l’anno scorso: se l’ha fatto Pioli con i rossoneri, figuriamoci se non può farlo Mourinho con la Roma… In un campionato dove le grandi lotteranno punto a punto, tu alla seconda giornata ti metti a +5 sulla Juve. Poi ti arriverà sopra, ma intanto parti da +5…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Le romane crescono, e ora fanno paura. La Roma ha giocato maluccio il primo tempo, esplodendo nella ripresa, la stessa cosa che è successa anche contro la Fiorentina. Si vede la mano di Mourinho, ora la squadra ha grande consapevolezza della propria forza…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Se pensiamo alla Roma dell’ultimo anno c’è da stropicciarsi gli occhi. Ora la squadra non va mai in difficoltà, ha un’identità e sa quello che vuole. E poi ha dei giocatori che gli fanno la differenza, come Pellegrini e Veretout…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Mi ha colpito molto la maturità della Roma, è una squadra che non ha perso tranquillità dopo il primo tempo. Roma e Lazio sono le due grandi novità di queste prime giornate di campionato. Poi magari tra due mesi staremo a parlare di altro, ma a oggi hanno impressionato e non solo perchè hanno vinto le prime due partite, ma per come hanno vinto…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “Mourinho ha ridato autostima a questa squadra. La Roma gioca in maniera tranquilla, sta sempre in partita. In mezzo al campo Veretout e Pellegrini sono tanta roba…”

Redazione Giallorossi.net

Articolo precedenteAnguissa va al Napoli, a breve le visite mediche: affare da 10 milioni
Articolo successivoRoma in campo con la Salernitana, ma Nzonzi preferisce guardare il PSG di Messi (FOTO)

54 Commenti

  1. Dicevano che il 7 è scarso…

    Il sospetto è che l’anno scorso con Mou in panca la Coppa Uefa potevamo portarla a casa.
    La partita di ieri mi è piaciuta molto. Ovviamente era la Salernilazio, ma 4 vittorie su 4 è un ottimo inizio. Terrei comunque un profilo molto basso: ho trovato fuori luogo i cori di ieri sullo scudetto, la realtà è che, salvo sorprese domani, gli esuberi hanno bloccato il mercato a centrocampo e alla lunga questo problema peserà sulla stagione della Roma, temo. Gli altri stanno rappattumando i buchi che hanno, sono partiti bene (perfino l’Inter) e di Allegri non mi fido. Vedremo.

    Speravo che il sito spendesse due parole sulla Roma femminile, che ha esordito questo fine settimana con un rotondo 3 a 0. Purtroppo l’espulsione di Linari è pesante (si è visto già nel finale della partita) e continuiamo ad avere la punta centrale che segna poco mentre, come previsto, Serturini e Glionna sono due frecce micidiali. Daje!

    • penso che se pinto non riuscisse a vendere gli esuberi e conseguentemente non dovesse prendere nessuno nzonzi verrà reintegrato, almeno fisicamente è un calciatore gradito dal mister

    • Idi,
      si vede che non sei mai stato in Curva. Come ha detto Pellegrini, quello è un coro che si canta anche con la Roma dodicesima e mentre si perde tre a zero. Siamo romanisti per questo…

    • @Mazzone, in tv dicevano che il coro era per lo scudetto. Il discorso di massima comunque resta valido, al momento abbiamo vinto 4 partite: buon inizio, speriamo di confermare.

    • Quel coro si fa ad ogni partita e in ogni stadio quando gioca la Roma. Commentatore di DAZN banale e poco informato, non pensiamo dalle labbra di questi mestieranti

    • adesso chi lo diceva sembra dire che non si sorprende se ieri è stato il migliore in campo… pensa un po’ la coerenza di chi parla alla radio

    • Le vedove di prima…. Anche, più di qualche tifosotto, esortavano Fonseca, come il nuovo mago, che allenava, una manica di seghe… In verità, si è visto tutto il contrario… Ragazzi forti, messi in campo dal portoghese giusto… FATEVE TUTTI UN ESAME DI COSCIENZA…

  2. Non so perchè, ma temo (?) l’arrivo di Pjanic, visto che la Juve non ne vuole sapere.
    Tolisso ha avuto diversi infortuni muscolari, però è ancora giovane… chissà.
    A proposito – grattatevi con foga – il risultato piu esaltante di queste prime 4 gare ufficiale è esseri rimasti ancora a quota zero di inf… no, basta, me sto zitto.

    • Guardando i profili seguiti dalla Roma (almeno a quelli che ci hanno detto), tipo Anguissa, Zakharia e compagnia bella, credo che Pjanic non sia il tipo di giocatore che interessa ora a Mou. Qui cercano un armadio interdittore, magari un po’ svelto a far ripartire l’azione.

  3. Come pellegrini ha chiarito ai giornalisti (che ignorando la cosa evidenziavano come si stesse cantando un coro pro-scudetto) ieri sera, ribadisco che si tratta di un coro storico della nostra tifoseria… perché non dovremmo cantarlo?!

  4. Piccola nota a margine: Durante la telecronoca di ieri la Salernitana veniva elogiata piu’ di una volta. Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino ci dice che: “La Salernitana è davvero poca cosa, è una di quelle che torneranno in B e che Abrham in fin dei cooti non è nulla di eccezionale”. Ricondandomi le parole dii un certo Valdiserri meglio stendere un velo pietoso Per quanto mi riguarda non parlo di scudetto ne proprendo per facili esaltazioni, tuttavia mi godo il momento Positivo della squadra. Pianti, dubbi e lamentele preferisco lasciarli ad altri 👌Sempre Forza Roma 💛💖

    • Ilario che dice di Pedro , il ritorno di Anderson e notizia dell’ultima ora ( non so se vera) dell’arrivo di Ribery? per me e’ come fare la scarpetta con gli avanzi….

    • No vabbè, mo’ pure la salma di Ribery s’accollano ‘sti rigattieri de paese?
      Ma Pastore, proprio non gli serve?
      Week-end col morto 2. Nei migliori cinema di Formello!

  5. Quando trovi le squadre chiuse in difesa il centrocampista in più serve a poco, servono gli esterni che saltano l’uomo e aggirano la difesa avversaria, per spedire cross dal fondo,che per i difensori sono i meno gestibili,come i calci d’ angolo del resto…Un po’ come faceva Spinazzola sulla sx.
    Finora mi sembra che C.Perez possa svolgere adeguatamente questa fase,forse addirittura più di Zaniolo,che non e’ certo un’ala.. Sembra che Mourinho straveda per C.Perez, e secondo me Zaniolo dovrebbe stare con le antenne dritte,perché se Mourinho trova la formula giusta per l’ attacco, persino lui potrebbe non avere il posto assicurato,e come tutti sappiamo il Portoghese non e’ che si fa molti scrupoli in queste situazioni…

    • Il problema di Perez è che il destro lo usa solo per camminare…perde un sacco di tempo per portarsi sempre la palla sul sinistro, quando invece avendo saltato il marcatore potrebbe crossare o cercare un appoggio col destro…io un esperimento di metterlo a sinistra lo farei, specie se gioca largo come ieri e deve arrivare sul fondo, anzichè accentrarsi per provare il tiro (cosa che ieri che la Salernitana era molto chiusa, gli è riuscita una volta con tiro rimpallato, altrimenti non puoi saltarne tutte le volte 3 o 4 e poi tirare…)

  6. Mi dispiace sottolineare una cosa: Pellegrini fa sempre il fenomeno con le squadre scarse, da anni è cosi…poi appena si incontrano squadri forti sparisce.
    Ieri abbiamo giocato con una squadra da serie B, vediamo come andrà appena l’alzicella si alza.
    Stessa cosa Cristante….spero nell’acquisto di un grande centrocampista.

    • cristante ha dato un grosso contributo per la vittoria della finale degli europei. l’inghilterra non è una squadra scarsa. quindi il tuo teorema non regge

  7. Mario Corsi non è meravigliato dal miglioramento di Pellegrini mentre lo è per quello di Veretout? Ma lo scorso anno ha visto qualche partita della Roma? Il francese (insieme a Micky e Spinazzola) è stato l’unico giocatore degno di nota, non a caso quando ha iniziato ad avere problemi fisici la Roma è calata notevolmente.

  8. vedete anche il buon corsi si è accorto che abbiamo Veretout in squadra oltre che a Pellegrini lo scorso anno diceva che avevamo solo Dzeko come grande giocatore il resto poca roba, vedrete che piano piano si accorgerà anche di qualche altro giocatore tipo Miky. Forza Roma

  9. Capirai, nun li carcolavo prima, figurete adesso che so’ “costretti” a parla’ bene dell ASROMA…so’ farsi come ‘na banconota da 5 zloty….
    C’È SOLO L ASROMA!!!

  10. A lui gli piacciono tanto adesso Veretout e Pellegrini, ma guarda un po’.
    E chi gli ha presi Pellegrini e Veretout il signor Pallotta, quello che lui disprezza tanto.
    Perché anche Pellegrini è stato ricomprato dal Sassuolo, ma solo così tu puoi renderti conto se questi giovani che escono dal vivaio poi alla fine sono da Roma o no.
    Evidentemente a Pellegrini quegli anni al Sassuolo gli sono serviti per diventare poi un calciatore da Roma, quindi anche quella del duo Sabatini Pallotta non era una politica per niente sbagliata.
    Stiamo vedendo che mandano in semplice prestito tutti i nostri talenti che escono dalla primavera non te li fa giocare nessuno.
    Comunque a meno fanno ridere tutti questi che ancora disprezzano Pallotta, ma le fondamenta di questa squadra che ci fa inorgoglire, le ha gettate lui.
    I Friedkin giustamente la stanno puntellando, ma la base solida già c’era e l’aveva lasciata James Pallotta

    • Non confondiamo la cacca con la cioccolata. I Friedkin stanno approntando un piano per far vincere la Roma. Pallotta ha vivacchiato vendendo ogni anno i giocatori migliori e prendendo mezze scartine come allenatori, perchè il suo unico interesse era uno: STADIO. Una volta capita l’aria, ha venduto. Lasciando un club con dei conti a dir poco disastrati.

      Sintentizzando: Pallotta mezza cartuccia da du spicci, Friedkin persona seria e ambiziosa.

    • Scusami ma le fondamenta di cosa? Tranne quei cadaveri vedi Pastore , Nzonzi e compagnia che hanno comprato a un botto di milioni che incancreniscono per anni i nostri bilanci non vedo altri contributi anzi , unica cosa buona di quei pagliacci specie dopo aver mandato via Sabatini per il naccheraro è stata l’ aver venduto ai Friedkin persone che mi sembrano tutto l’ opposto

    • Questo è il parere tuo mi dai la possibilità di pensarla diversamente o bisogna pensarla esattamente come dice te ?
      Qui stiamo in Italia c’è la democrazia i talebani li trovi in Afganistan

    • ragazzi non sbeffeggiate Luca, ha ragione su Pallotta che ha lasciato una solida base…
      una solida base de giardinieri milionari…

    • Sai Gs tu rompi le scatole a me da diverso tempo, oltretutto ti ho detto che mi stavi pure simpatico.
      Però una cosa ho notato in te, ti fai sempre delle gran domande, poni sempre grandi interrogazioni parlamentari, incalzi le persone con le tue elucubrazioni mentali di non entrare mai nel merito dei quesiti un po’ contorti in effetti che tu poni.

      Non te risponde mai nessuno.
      Come dice Marzullo “si faccia una domanda e si dia una risposta”

    • ahahah Luca quando si cerca la popolarità raccontando falsità è ovvio che ogni tanto qualcuno ti si accolla… cioè, non tutti abboccano nel sentirti parlare di interventi da mariolone quando tutta la stazione faceva musica tutto il giorno o di te che vivi a Trigoria e quindi sai che ci sono le stesse facce… che dire, forse come Gaetano combatto contro i mulini a vento che in questo caso sono i nick che sparlano di una città e popolo che neanche conoscete… e poi magari cè il Diego di turno che crede che veramente Roma è cosi…
      mi pongo delle domande??? che dire non ho tutte le certezze che avete voi, il mio intervento a volte è veramente a capire e confrontarsi non nel dire saccentemente “la verità”…
      non rispondono… ovvio, che dovrebbe risponne Hic??? che non è vero quel che si sostiene…
      e i pollici??? se la popolarità si ottiene sparlando dei media e giornalisti ritenendoli il male della ASRoma ovvio che non ritenendoli l’unico male si va incontro a pollici in giù…
      cioè, io non ho “la verità” come voi e a volte cerco confronti basandomi però sui fatti e i fatti dicono che Veretout nonostante gli spernacchi di mariolone sta facendo ottime prestazioni, di conseguenza non può essere colpa di mariolone quando umanamente farà delle pessime prestazioni, però ne può diventare l’alibi e non fargli comprendere dove sbaja…

    • Vedi GS quando io parlo di radioloni non mi riferisco solo a Mariolone, lo sapevo benissimo che stava in vacanza, ma ci sono altri che non ci vanno mai in vacanza e sono della stessa risma sua.
      Vedi io quanto sono bravo sono l’unico che ti risponde

    • Ma perché dobbiamo riesumare ancora il cadavere della gestione Pallotta? Tutto più o meno bello per due tre anni, poi dopo la semifinale è stato un disastro sotto ogni punto di vista considerabile, chiunque abbia onestà intellettuale e non si porti dietro uno zaino di masochismo prende atto di ciò e tira avanti. E anche basta, ogni volta “eh ma Pallotta” “eh ma paccottiglia bostoniana” “eh ma la casa scassata” “eh ma Porta Portese” BASTA

    • Luca, vorrei sfruttare la tua gentilezza nel rispondermi, sempre seriamente e per capire mejo, il termine mariolone per indicare altri radiolai e loro ascoltatori lo usi quindi per fare più colpo??? cioè avere più consensi…

    • Non mi importa nulla dei consensi.
      Lo uso perché veramente penso che radioloni = rovina della Roma.
      Quando tu hai tutta questa gente sempre contro per principio, alla ricerca della polemica continua, che augurano il bene ma sperano il male, che innalzano Totti al di sopra di tutto e disprezzano tutto il resto, la sfortuna te la chiami addosso da sola, tra laziali che ci hanno sempre odiato e radioloni che remano sempre contro diventa durissima, ecco perché qui non si vince mai niente

  11. “le romane”

    La lazzi è na squadra de esuberi e mezzi giocatori aiutata dal sistema (loro più grande giocatore) con una proprietà finanziariamente mediocre.

    La AsRoma è un’altra storia.

  12. CRISTIAN P., i piazzamenti dell’ASROMA in campionato del decennio di PALLOTTA e la semifinale UCL raggiunta non sono uno scherzo.
    Auguriamoci che i FRIEDKIN’S facciano meglio. Nei primi 2 anni hanno raggiunto risultati peggiori.
    Il 3 anno sta iniziando con ottime speranze.
    Tutti (quelli che vogliono bene alla ROMA almeno) sicuramente crediamo che faranno meglio.
    Non sarà facile, visto come va il calcio in ITALIA e chi vince, da sempre, e in particolare da quando ci sono i diritti tv…
    Non paragonate Pallotta a Ciarrapico però. E ancora Dan Friedkin non é diventato Dino Viola.

    • Comunque questo è solo il SECONDO anno dei Friedkin, non il terzo…che poi hanno comprato la Roma ha ridosso dell’inizio della scorsa stagione (a metà agosto), quindi il primo anno MOLTO influenzato ancora dalla precedente gestione (mi vuoi dire che in due settimane potevano incidere? Oppure nel mercato di gennaio? dai per cortesia). Questo non per negare i piazzamenti di Pallotta, a cui almeno questo merito va riconosciuto, però per vincere devi creare delle rose stabili nel tempo, non si può vendere ogni anno 1/2 giocatori fondamentali. E aggiungiamo anche che Pallotta non ha mai preso un allenatore degno di questo nome, mentre questi hanno pensato subito ad un allenatore importante…e nel calcio chi pensa all’allenatore vuol dire che pensa anche un progetto sportivo e non solo a bei nomi sulle maglie per venderle…

    • Ciao FORZAGIALLOROSSI! Hai assolutamente ragione… questo é il SECONDO anno, non il TERZO.
      Faccio sempre riferimento alle stagioni calcistiche, no solari.
      In realtà ho qualche scusante: i FRIEDKIN avevano in mano la ROMA praticamente a inizio 2020 (dopo aver fatto tutte le verifiche della terra da mesi, sotto traccia, come sono abituati a fare e lo sappiamo bene ormai)
      Il COVID19 improvviso ha impedito il passaggio di proprietà imminente a inizio 2020 (con FONSECA in panchina, nonostante le voci su RANGNIK, SARRI, ALLEGRI a dargli il cambio a campionato in corso fossero già assordanti)…
      Da lì qualche mese di ulteriori trattative, di definizione delle cifre, fino al passaggio formale tra 5/6 agosto 2020, sostanziale il 17? Comunque a penultima stagione di FONSECA finita…
      Quindi se vogliamo i FRIEDKIN hanno la responsabilità dell’ultimo anno di FONSECA. Ma, ad essere onesti, che già nel penultimo avessero valutato di mandarlo via, o di aspettarne le dimissioni (che purtroppo non sono arrivate), e che PALLOTTA oramai da Natale, gennaio 2020 avesse smesso di occuparsi della ROMA (quanto tempo non veniva neanche in città?), é alla base del mio ERRORE. In realtà mi sembra PALLOTTA sia fuori (in sostanza é così però) da quasi 1 anno e mezzo. Da qui l’errore di considerare questo il loro 3 anno.
      In effetti é il secondo, sui documenti firmati e ufficiali.
      Resto dell’idea che hanno fatto un grosso errore a confermarlo l’anno passato. Ma mi sembra abbiano corretto il tiro…😉

    • …sono pienamente d’accordo con te anche sul fatto che hanno avuto bisogno di tempo (e non mi sembra ne abbiamo perso) per entrare dentro il discorso.
      Ma se guardi come hanno lavorato (sottotraccia) per mesi, io non sono dell’idea che i tempi di intervento fossero davvero così ristretti, e che abbiano cominciato solo ad agosto 2020.
      Sono più che altro dell’idea che conoscano più il basket (forse) che il calcio.
      Altrimenti, piuttosto che far circolare voci si cambio in panchina già nel periodo pre pandemia, o aspettare che il mister si smettesse, lo avrebbero mandato via subito.

  13. Bisognerebbe chiedere a Pallotta come ha fatto ad accumulare debiti per centinaia di milioni con tutti i milioni incassati dalle plusvalenze e cessioni varie

    • Di base perché li ha rispesi male, anzi malissimo. Duecento e passa milioni per Pastore, Nzonzi, Kluivert, Under, Schick, Olsen e compagnia cantante… Con duecento milioni ti ci costruisci una squadra da vertice in Serie A

  14. Corsi che ammette i propri errori mi sta bene, ma andrebbe meglio se chiedesse anche scusa (cosa che ovviamente non farà mai).

    Zucchelli parte male con i sui dubbi sul livello di cottura del Mou, poi finisce bene insinuando che il Nostro voleva tornare ad essere se stesso, e quale sfida è più suggestiva di questa?

    Focolari è felice se riesce ad accomunare la Roma con la lanzie. Ok, per ora si trovano appaiate in cima, e allora? I romanisti non gradiscono, eviti tutta questa familiarità.

    • però vedi Hic… non per fare l’Adelmo ma si confermano le mie affermazioni, ossia che i calciatori se fanno i professionisti e s’impegnano fanno buone prestazioni nonostante le critiche di marioloni e l’altri radiolai, addirittura ho letto molte critiche a Pellegrini in queste settimane, Mourinho che lo esalta per me non è casuale, ma ieri ha fatto lo stesso una partita eccellente…
      quindi la solita domanda retorica è, ma mariolone e l’altri influenzano la squadra solo quando la squadra fà prestazioni negative???

    • @gs2012 20 anni di inondazione radiofonica che ammorba sta citta’ 20 anni che non si vince nulla di significativo….chiamala tu “coincidenza”…

    • anto in quest’ultimi 20anni ricordo solo 1 anno un Presidente che ha investito tanto da avere il top in ogni ruolo, partendo dall’allenatore, e quell’anno abbiamo vinto 1 Scudetto… chiamala tu “coincidenza”…

    • che poi anto… in quest’ultimo 20ennio ricordo anche una serie di squadre del Nord che ci finirono avanti essere condannate perchè “baravano”… anche questa sarà una “coincidenza”…

    • @gs2012 si quel presidente fece all in per 1 anno….e poi ne abbiamo pagato le conseguenze per anni….non una coincidenza, Sensi un passionale ma non all’altezza del grande Dino Viola…..quel presidente non e’ esempio da seguire, l’Ingegnere di Aulla si

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome