“ON AIR!” – ROSSI: “Vitesse rivelazione dell’Eredivisie, non mi fido per niente”, MAGNI: “In ansia per Smalling, senza lui è un’altra Roma”, CATALANI: “Il derby sarà la partita della stagione”

24
1505

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Roma Radio): “Le squalifiche di Kumbulla e Mkhitaryan in campionato possono influenzare le scelte di Mourinho in coppa. Mi aspetto loro due in campo contro il Vitesse. Senza la vittoria contro l’Atalanta, forse si sarebbe puntato tutto sulla Conference, ora invece non so se possono cambiare certe valutazioni. Qualunque scelta farà Mourinho, mi aspetto che la squadra reagisca come ha fatto contro l’Atalanta, mi aspetto una Roma che dia continuità alla sua solidità, all’intensità nell’arco dei 90 minuti, e alla voglia di non prendere gol. Della partita col Vitesse non mi fido assolutamente. E’ la squadra rivelazione del campionato olandese, che sabato ha perso con lo Sparta Rotterdam perchè aveva uomini e risorse concentrate sulla gara che deve giocare contro di noi…”

Luca Fallica (Roma Radio): “Se la Roma vuole diventare una squadra importante e non per il quinto posto, ma per posizioni più prestigiose, deve trovare le vittorie di questo marzo…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “A me Zaniolo dalla partita con lo Spezia sta piacendo per la continuità con cui gioca. Però lui, Pellegrini, lo stesso Mkhitaryan, devono ritrovare la strada del gol che stanno faticando a trovare… Io vengo definito mourinhano, ma per me la Roma se finisse sesta o quinta sopra l’Atalanta, avresti fatto solo il tuo. Per me non sta né in cielo né in terra che la Roma parta battuta con l’Atalanta. Non mi va giù questo senso di abbandono, di ineluttabile, che non puoi competere con squadre come Napoli e Atalanta, che non fatturano di più e non hanno monte ingaggi superiore…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Io mi prenderei per buono tutto quello che è dal sesto posto in su, e cioè migliorare il piazzamento della scorsa stagione. Arrivare davanti a Lazio e Fiorentina sarebbe un buon risultato, e non tanto per la forza delle due squadre, ma sarebbe un miglioramento per un fatto squisitamente numerico…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Abraham non mi sembra un giocatore che ha bisogno di riposare, invece Smalling sì. Io sono in ansia per lui, è uno di quelli che ti cambia la squadra se c’è o non c’è, e fargli giocare cinque partite in due settimane mi sembrano troppe…E’ confortante questo ultimo periodo dove hai preso pochi gol, speriamo di continuare. Se ti aggiusti, qualcuna la vinci e quelle che pareggi alla fine sono punti che ti ritrovi. Non perdere è importante, perchè quando ritiri fuori la testa, quel punto qua e là ti fa la differenza in classifica. Io non so con quanto realismo possiamo dirlo, ma classifica alla mano puoi dare ancora un’occhiata ai primi quattro posti…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Zalewski ormai lo dobbiamo considerare titolare, forse anche più di Felix, perchè se Zaniolo sta bene davanti non c’è concorrenza. A sinistra invece non c’è una gerarchia definita, e il polacco dobbiamo considerarlo come giocatore vero. Corsa Champions? Ti sarebbe bastato vincere quella partita con la Juventus, che era vinta…sarebbe stata tutta un’altra prospettiva adesso…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “Mi domando se è la Roma che vedremo nelle prossime dieci partite di campionato? Ora vai a Udine senza Mkhitaryan, e poi ti giochi il derby che è la partita della stagione. Sia Roma che Lazio sembrano ora due squadre diverse, è una partitaccia vera e propria. Se fai un buon risultato a Udine, ma poi perdi il derby, poi sprofondi…Tenere fuori i diffidati? Sarebbe un’altra Roma senza Mkhitaryan, Pellegrini e Zaniolo. Però è pure vero che sono entrambi giocatori a rischio ammonizione. Non vorrei essere in Mourinho…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma ha più sicurezza. Ha giocato bene contro l’Atalanta e deve avere delle conferme in queste partite. Il mercato fatto tra giugno e gennaio è da rivedere a parte Rui Patricio e Abraham. Mourinho non è uno stupido, ha dovuto prendere determinati giocatori perché doveva fare qualcosa. Queste partite devono servire per capire che livello hanno questi calciatori. Mi auguro che in estate arrivino due difensori…”

Nando Orsi (Radio Radio): “Mi sembra difficile che la Roma chiuda la pratica con il Vitesse già giovedì sera. La Roma non è una corazzata, va spesso in difficoltà in queste partite, e se la dovrà giocare tra andata e ritorno. La difesa della Roma è ottima, ha dei buoni giocatori, e se Rui Patricio non ha preso gol per tante partite è anche merito dei difensori…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “Il Vitesse non è da prendere sotto gamba. La Roma sta dando dei segnali importanti con Abraham e con altri giocatori. Mourinho sta cambiando idea su alcuni csalciatori che aveva giudicato come inutili. Un esempio è Kumbulla, che è un buon difensore. La lezione di Bodo deve servire con il Vitesse, se una squadra è ben preparata può gestire con capacità sia andata che ritorno. Mourinho in alcune partite ha aumentato la pressione sui calciatori…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteKluivert resta al Nizza, alla Roma 15 milioni
Articolo successivoAS ROMA FLASH NEWS – Tutte le notizie in giallorosso minuto per minuto

24 Commenti

  1. Tutto incomprensibile… La realtà dice, che pezzi della Primavera, si incastonano, alla perfezione nel mosaico, mi aspetto Felix, Bove, Zalewssky in campo dal primo minuto. La Roma ha qualità giusta, giusta, per arrivare alla finale e giocarsela alla grande… Ho più sensazioni positive per la Conference, che combattere i mulini a vento del quarto posto, assegnato ai gobbi…. Ma lottare per l’ Europa League con sbiaditi, la viola e dea non ha prezzo!

    • Mettiamo in chiaro che, dall’ estero giungono notizie confortanti, su, i movimenti in entrata della Roma, da Spagna, Inghilterra, Germania e Francia è mercato, la società è decisa ad affondare colpi importanti, per il presente e futuro, le uscite saranno un paio (Veretout, IL FARAONE, Diawara… ) più gli introiti dei riscatti, percentuali delle future vendite, ci siamo!

    • Diciamo che se hanno comprato(con le possibilità ci mancherebbe) un calciatore come Vlahovic e hanno una squadra così se lo meritano di andare in Champions,perchè la Roma quest’anno ha gettato al vento tante partite e loro con lo stile del loro mister vincono tante partite sporche…

    • Se noi avessimo De Ligt Quadrado e Vlahovic è ovvio che bisogna andare in Champions! Io questo voglio dire,non c’è bisogno sempre dell’ennesimo complotto anti-Roma

    • Arancia Meccanica, solo te non te ne sei accorto che i gobbi sono stati “spinti”…

    • Pensate la vita di uno juventino che fa finta di essere della Roma su un sito di Romanisti.
      E quella di chi gli mette like…

    • voglio dire solamente una cosa, se…… le partite control il Genova e contro Il Venezia non avessero subito errori arbitrali clamorosi, oggi la Roma avrebbe 5 punti in più!!!! prendo in considerazione solo quelle due partite, tralascio quelle contro il Milan,contro la lazio ecc.
      Solo quelle due partite!
      Sempre, comunque e dovunque FORZA ROMA!

    • Orsi sta sereno ci penserà quello che dicevi che non era un centravanti da 20 gol ,ricordi? Abraham…ma vatte a fa’ na magnata d’erba a formello senza conta’ tutte quelle che te sei fatto a forza de panzate tra i pali

    • Nico almeno tu ne sai di calcio e non ti fai trascinare dalla fede calcistica! Va bene essere scarsi ma per la Roma è inconcepibile perdere col Venezia! E fare TRE TIRI IN PORTA COL GENOA IN CASA.

    • “Sogni di latta” dimmi che come la Juve è stata spinta quest’anno,che non lottano per lo scudetto dopo un decennio.. per favore dai,pensiamo ai nostri problemi,che con questa rosa la Champions è distante anni luce

    • @Arancia
      La juve ha fatto pena quest’anno

      malgrado DeLight e Quadrato avrebbe meritato non più dell 8vo posto ma siccome è la “juve ” e non può fare a meno dei ricavi di CL la stanno spingendo per prendersi il quarto

      A tale scopo nelle ultime gare hanno randellato l’Atalanta per fare spazio ai miserabili bianconeri

      È palese !!
      Anzi no…è vomitevole

  2. Con il vitesse si può giocare a 4 con kumbulla/ibanez Mancini e karsdopr vina miki cristante olivera pellegrini zaniolo abraham

  3. In Europa le partite sono diverse, anche a livello della Conference.
    Inoltre immagino che giocheranno col modulo 18-0-1 per sicurezza, cosa che ci ha sempre messo in difficoltà. Inutile partire con pifferi e tamburi, sarà una trasferta da giocare molto attentamente. Sulla carta non dovrebbe esserci storia, in campo però la palla è rotonda e noi ci conosciamo fin troppo bene (Como e Parma docet).

    • Como e Parma? E il Lecce e la Sampdoria dove li metti? Cioè citi due squadre che abbiamo quasi sempre battuto e non le bestie nere maledette…

    • @Arancia Meccanica allora sarebbe da aggiungere pure lo Spezia, il Liverpool, il Porto, parlando di bestie nere. Come vedi, la lista è lunga, ricordo comunque che il Como, prima di battere la Roma, quell’anno non aveva ancora vinto una partita che fosse una.
      Il discorso comunque, credo, si sia capito.

  4. Tutto ed il contrario di tutto. Basta vincere due partite e tutti a capofitto sul carro. Io vi farei salire tutti su questo carro, ma poi mandarvi nel burrone.

    • Ci hanno risparmiato un mare de caxxate. Un sentito grazie alla redazione 🙏

  5. Catalani, noi no siamo gli sbiaditi….
    Per la Roma so tutte partite dell’anno..!!!
    Certo, vogliamo vincere anche quella..💪

    Forza 🧡❤️…!!

  6. Tenere fuori i diffidati? Sarebbe un’altra Roma senza Mkhitaryan, Pellegrini e Zaniolo.

    I tre punti con l’Udinese valgano sempre tre punti come quelli con la Lazio.
    Non si possono fare questi calcoli significherebbe essere mediocri nella testa, prima si batte l’Udinese e a Udine non è facile per cui bisogna andare con la formazione migliore diffidati inclusi una volta battuta l’Udinese si pensa alla Lazio

    • Io se voglio stare tranquillo Pellegrini e Zaniolo non li rischierei per l’Udinese vedendo questi arbitri che hanno preso il gusto di ammonire i nostri senza senso e mai gli altri.

  7. Non si può pensare già al derby prima del derby ci sono 2 partite da giocare e tutte le partite sono da 3 punti e vanno giocate con i migliori a disposizione non si può pensare alle squalifiche altrimenti ragionando in questo modo non faremo mai il salto di qualità per mirare all alta classifica . Forza magica vinciamole tutte

  8. Invece di pensare al futuro pensiamo al presente, e il presente e’ la partita del Vitesse no della vita sesese…..adesso dobbiamo aver paura ….e’ una squadra giovane da rispettare ma e’ alla nostra portata, poi l’ Udinese con arbitro…udite udite…..Di Bello. Io penso che all’ Aia lo fanno apposta questo sta un gradino sotto Pairetto ma sta li quindi si gioca contro 12 piu’ il terzetto in campo e il Var rega’ tocca combattere…. brutta sta cosa da dire in questi momenti naturalmente in campo Forza Roma

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome