“ON AIR” – FELICI: “La Roma può ancora fare un colpo da 30-35 milioni”, BALZANI: “Non capisco come la Roma possa aver speso quei soldi per Vina”, FALLICA: “Risibili le critiche a Pinto”, ROSSI: “Wjinaldum? Se non arriva lui, verrà preso uno di pari livello”

42
2643

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Ugo Trani (Centro Suono Sport): “Roma-Nizza? Ho visto delle cose interessanti come un grandissimo Pellegrini. Lo dico perché ha fatto delle giocate soprattutto per Abraham da calciatore vero. Si vede che si è allenato bene, ha un fisico che non tende a peggiorare durante le vacanze. Poi ho visto bene Zalewski e Spinazzola, molto bene anche Matic. La Roma in queste amichevoli, anche nei momenti peggiori, ha sempre dimostrato di avere più personalità come squadra. Mi è sembrata sempre in partita ogni volta che ha giocato. Wijnaldum? Sono ottimista ma prudente. C’è molto da discutere sui soldi perché la Roma, lo dico per certo, gli vuole dare 4 milioni netti. Per cui se sono 9, meno della metà. Stanno trattando sui soldi”.

Francesco Balzani (Centro Suono Sport): “Contro il Nizza ho visto una squadra che ha già una propria fisionomia ed una grande personalità e si vede. Abbiamo viste cose interessanti come per esempio le prestazioni di Spinazzola, di Bove e di Zalewski, ma anche cose più negative. Alcuni elementi io spero che siano ceduti il prima possibile, uno di questi è Vina. Non capisco ancora oggi come la Roma possa aver investito quella cifra su di lui. La trattativa di Wjinaldum è complessa e ha molti punti da trattare, ma c’è il si del giocatore, c’è la volontà della Roma di prenderlo e c’è la necessità del Psg di venderlo. Io credo che a fine mese l’affare sarà chiuso, è normale che la Roma stia cercando di ottenere le condizioni migliori possibili. Per il reparto difensivo si sta cercando un elemento in più, un profilo giovane o un parametro zero, poi se invece dovesse uscire uno dei quattro difensori allora la situazione sarebbe diversa…”

Antonio Felici (Centro Suono Sport): “Contro il Nizza ho visto qualche errore individuale di troppo ma nulla di preoccupante. Mi sembrano le classiche amichevoli di preparazione che danno qualche piccola indicazioni ma nulla di più. Io non sono così sicuro che nella stagione vera vedremo lo stesso modulo visto in queste amichevoli precampionato, secondo me la campagna acquisti orienterà la Roma più verso un 4-3-2-1 piuttosto che su una difesa a 3. Il quadro generale di Wijnaldum spinge il giocatore verso la Roma, ci sono tutti gli elementi necessari affinché la trattativa possa andare a buon fine. C’è la grande necessità del Psg di liberarsi di alcuni esuberi tra cui Wijnaldum stesso. Secondo me la Roma può ancora permettersi di fare un acquisto da 30/35 milioni di euro, ho questa impressione…”

David Rossi (Roma Radio): “Io penso che non abbiamo ancora capito fino in fondo il potenziale di questa rosa, sempre considerando che il mercato non è ancora concluso. E se ci saranno delle uscite, ci saranno ulteriori aggiustamenti, perchè penso che un difensore centrale potrebbe servirti… Mourinho ha le idee chiare e sta cercando di perseguire l’optimum. Vediamo se da qui a fine agosto ci saranno altre situazioni… Se la Roma dovesse davvero prendere Wijnaldum, acquisterebbe un calciatore che sposta, non parliamo di un giocatore normale. E’ il giocatore che ricuce fra centrocampo e attacco, sarebbe il profilo perfetto. Ma attenzione, se la Roma non prenderà Wijnaldum andrà su un giocatore simile, di quel livello…”

Luca Fallica (Roma Radio): “La solidità difensiva della seconda parte di stagione mi sembra rimasta. A centrocampo siamo migliorati con Matic, in attacco abbiamo perso Mkhitaryan, che non ha un vero e proprio sostituto a meno che non vogliamo mettere Dybala, ma sarebbe una cosa impropria. Ho visto un ottimo Zalewski, quello che ha fatto lui e Spinazzola sono le cose che ci servono: dribbling secco e saltare l’uomo. E’ un ritiro positivo. Ci mancano due settimane prima dell’inizio del campionato, ora c’è da trovare il modo giusto per integrare Dybala, ammesso che ci sia da integrarlo uno così… Wijanldum? Il target del prossimo centrocampista è uno che ti cambia le sorti del centrocampo. La vittoria in Conference ha dato più serenità a Pinto, le critiche sul suo operato sono ridotte al lumicino. Quelle che ci sono ancora sono risibile, stupide, pretestuose, mosse più dall’astio personale che per le operazioni di mercato…”

Jacopo Palizzi (Tele Radio Stereo): “Dybala? Nel momento in cui ricomincia a subire le entrate dei difensori avversari, le scivolate, i contrasti, è tutta un’altra cosa. Se tu per un mese e mezzo non vai per terra perchè non subisci un tackle, è diverso. Non puoi essere buttato nella mischia perchè hai fatto due allenamenti col gruppo, perchè questi ti entrano come dei folli, c’è agonismo, e devi riabituarti anche a quello…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “Wijnaldum è più che disponibile a venire alla Roma, bisogna trovare però un accordo col PSG. Sarebbe un rinforzo molto importante, è un giocatore forte che non ruba l’occhio per qualità. E’ un giocatore di livello alto in tutti i ruoli del centrocampo, li ha ricoperti praticamente tutti. Nella Roma ci starebbe benissimo accanto a Matic. Per ora Mourinho tiene lo stesso assetto tattico con cui ha concluso lo scorso campionato, ma il ritorno alla difesa a quattro non è da escludere… Nei tre di difesa, Mou in queste partite ha sempre messo un fuori ruolo: Calafiori, Bove, Vina… Vina ha faticato nella sua posizione abituale, figuriamoci in quella. E’ sembrato un pesce fuor d’acqua. Mou ci sta facendo capire che se non vogliamo di vedere un fuori ruolo là, serve un altro difensore centrale… La Roma quest’anno deve assolutamente arrivare in Champions, per poi provare a vincere il campionato l’anno prossimo…”

Jacopo Aliprandi (Rete Sport): “L’acquisto di Dybala, l’annuncio dello stadio a Pietralata, l’uscita dalla Borsa che porterà dei vantaggi. Ci buttiamo dentro pure l’Adidas…insomma, è proprio un periodo felice per la Roma e la nuova proprietà…  L’arrivo di un top player come Dybala mi fa pensare al sogno di Totti e De Rossi, che era quello di avere dei campioni all’interno della Roma per cercare di vincere qualcosa…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Roma favorita per la Champions? Al momento sì. L’arrivo di Dybala fa la differenza e sposta gli equilibri, secondo me ora la Roma è favorita sul Napoli per un posto in Champions. Dietro le prime tre ora c’è la Roma, la situazione del Napoli è preoccupante: ha perso Insigne, Mertens, Koulibaly, che pensa di rimpiazzare con Ostigaard e Kim…il ridimensionamento è evidente. Dopo la Roma non c’è il Napoli, ci sono Napoli, Lazio e Atalanta…”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Vina e Shomurodov ormai hanno poche chance. Spina è tornato, Zalewski ha dimostrato di essere un titolare. Vina ha un atteggiamento positivo, e spero che trovi una sistemazione. Shomurodov ha deluso tantissimo, e spero che Solbakken possa sostituirlo perchè ha qualità e quantità…La Roma sta cercando calciatori di alto livello che siano a basso costo: la vicenda Dybala ormai è chiara, e quella su Wijnaldum potrebbe essere molto simile nonostante la differenza di età e del tipo di giocatore. È chiaro che quando vai a sfiorare queste società, ti trovi davanti ad un ingaggio notevole e riesci a portare a casa l’operazione solo se c’è la voglia di collaborazione da parte del club…”

Mario Mattioli (Radio Radio): “Wijnaldum non è un giocatore di facile gestione. Se viene a Roma, Mourinho darebbe grandi garanzie in questo senso. Nonostante questo però non è un profilo che il club si può permettere e che serve alla squadra…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteNesta: “Se la Roma farà il salto di qualità con Dybala? Spero di no…”
Articolo successivoCALCIOMERCATO ROMA LIVE – Tutto il mercato giallorosso minuto per minuto

42 Commenti

    • Un pensiero intenso a balzani che dopo aver perso ogni credibilità come professionista nelle due precedenti estati, in questa ha perso anche la dignità come persona. Dopo pinto sempre indietro nel mercato e pinto non sa cogliere l’occasione, dopo ronaldo alla ROMA e dopo pinto che è senza l’agendina con i numeri importanti dei procuratori e dei calciatori, invece di dire semplicemente che ha sbagliato, ancora oggi tira fuori i soldi per vina. Cioè un acquisto della scorsa estate. Effettivamente balzani è sia un giornalista servo di padrone e sia una marionetta prosciuttara doc. Non facile spiccare in negativo in mezzo alla comunicazione sportiva romana.

  1. Ma mattioli che ne sa cosa possono permettersi oppure no i friedkin, per loro manco Mourinho e Dybala si potevano permettere e sono stati smentiti io al posto suo me ne starei zitto

    • Magari lo pii l’anno prossimo Frattesi se il prestito dell olandese non convince o pretende troppo

  2. le risate più grosse me le faccio con il lazialotto che spollicia…ma nun te stufi a legge le cose della roma?…me fai davvero pena,come mattioli tuo non la digerisce questa situazione ma purtroppo per voi esiste ed è reale!!

  3. Stanno tentando di salire sulla barca dopo lo schifo che hanno buttato addosso alla società fino all arrivo di DyBa, altri non parlano più aspettando un piccolo spiraglio per potersi subito sfogare con le loro cattiverie da reietti quali sono.
    😂😂😂😱😂🤣😂🤣🏆🏆😂🤣😂😱🤣🤣🏆🏆😂🤣😂🤣😂🤣🏆😂🤣🤣😂

  4. mattioli: tu intanto fallo arriva Giorgino, poi vediamo se serve e chi rosica tra me e te che è arrivato, io credo de più tu, ma mi potrei sbagliare. Forza Roma

  5. Mario Mattioli che rosica quando gli hanno comprato l’MVP dei difensori del campionato e due campioni come Pogba e Di Maria (in fase calante ) mi fa ridere …

  6. Totti e due Rossi volevano i campioni che non gli facevano ombra, sa la gelosia.. due Rossi era infastidito da Keita che era dì due livelli superiore. E se capitano dava fastidio anche Dzeko, perché era di un’altra spanna. Completo in tutto.

    • E niente raga, ogni tanto un disagiato sente il bisogno di manifestarsi in forma scritta.
      Disagio, peraltro, aggravvato e accresciuto dal caldo incombente.

    • Quando parli di Totti sciaquati la bocca,Dzeko non aveva neanche un millesimo della classe di Francesco

    • vo purgato ancora!!….stai ancora con la carta igenica attaccata alle mutande…puliscete!!

  7. Ma Mattioli cosa sa su Wijnaldum che noi non sappiamo? In che cosa è difficile da gestire? Fa l’alfabeto coi rutti a tavola, al bagno non tira lo sciacquone, si presenta agli allenamenti con due escort? Ma soprattutto, da quando è il commercialista di Friedkin per sapere che cosa la società si può o non si può permettere?

  8. MAGNI vediamo se ci arrivi:
    vedi MOURINHO utilizza il precampionato per trovare nuove soluzioni nella rosa a disposizione.
    Quello che AGGIUNGEREBBE alla rosa va oltre le amichevoli, lo vedeva già a stagione in corso scorsa, e certo non si mette il problema di farlo “capire a voi”… mentre, strano eh?, sappiamo essere argomento di scambio frequente e aggiornato col DG PINTO.
    Ti dico un’altra cosa che tu da ignorante non sai: VINA già ha giocato in Sudamerica come centrale talvolta.
    Chi ha visto la gara e capisce il gioco avrà visto che é stato, soprattutto nel 1T, uno dei migliori nell’ultimo allenamento… ma del resto avete messo in piedi la favola metropolitana dell’acquisto sbagliato…

    • …sentiamo, MAGNI, sai che VINA é stato titolare fisso, fino a quasi gennaio scorso, dal suo arrivo? E che viene da una “stagione”,Coppa America compresa, senza ferie, lunga quasi 2 anni e mezzo?
      Sai che era al primo approccio col calcio europeo, di A in particolare?
      Se è stato un acquisto “sbagliato”, avrai in mente, MAGNI, gli acquisti “giusti” (simili per età, non dico GIROUD…) fatti altrove?
      Il grande Kopmeiners? Il.sorprendente Zakaria? DUMFRIES, il tipo che ha fatto ridere i primi 3 mesi abbondanti a Milano? Boga (che già conosceva la A)? Ikone’ e Cabral, venuti per suonare e più che suonati…? GOSENS (poveri loro) ?
      Potrei farti una marea di esempi di gente che, con tutta evidenza, ha bisogno di tanto tempo per inserirsi….
      Ma scriver che MOU “vi fa capire” cosa vuole facendo esperimenti ci sarebbe solo da ridervi in faccia…
      Tranquillo che quando, spesso, vi descrive come incapaci lo dice chiaramente, non fa capire…😉

    • Hai detto le stesse parole che ho scritto io due giorni fa chi vede un ppo di calcio si sarà reso conto che a prescindere dalla errore del goal il gioco da dietro era più fluido e i palloni passavano sempre dai piedi di vina

  9. A Mattio’…..Conso’late co’ Cancellieri e Romagnoli……Ma noi non parllamo di calcio minore co’ te….

  10. @Forza Roma e altro.
    25 Luglio 2022 At 13:33
    “Totti e De Rossi volevano i campioni che non gli facevano ombra, sai la gelosia.. De Rossi era infastidito da Keita che era dì due livelli superiore. E al capitano dava fastidio anche Dzeko, perché era di un’altra spanna. Completo in tutto”. Ho cercato di correggere gli errori. “di un’altra spanna…? ma cosa vuol dire? forse intendevi di una spanna superiore, ma io direi che era solo più alto. O forse non hai mai visto giocare il capitano. detto tutto questo ti firmi “Forza Roma e altro. io direi solo altro, le tue parole annullano quel FR messo nella firma. io direi per essere precisi un bel Forza Roma Sempre! Saluti

    • ma manco a perdece tempo, O’Re…
      so troll lazziali demm3rda, pensa come ancora je rode er fegato per la vittoria in Conference, pe sta quà a scrive ste quattro strònzate…

  11. BALZANI, se permettono a gente come lei di scrivere incubi notturni su carta stampata e web, contrabbandati per notizie, senza mettersi il dubbio di cosa sia la stimabile professione del giornalista vero, che cosa ci sarebbe da capire?

  12. Certo che Totti i campioni in squadra non li voleva, voleva solo pippe. Però Sensi il cattivone gli ha preso Emerson, Candela, Cafu, Montella, Batistuta e Cassano solo per farlo rosicare.

  13. Francesco Balzani (Centro Suono Sport): “Ieri sera c’è stata un’accelerata molto importante per Zaniolo direzione Torino. La Juventus dalla cessione di De Ligt ricaverà del denaro che reinvestirà in parte sul giocatore della Roma, diciamo che è una trattativa che andrà in porto magari non venerdì ma la settimana prossima perché c’è la volontà di tutti di portarla a termine. 07/07/2022

    ANCORA PARLI!

    • Vergogna, mi pare che lo stesso parlava di cr7 alla Roma, almeno si ricordassero delle cagate che hanno sparato

  14. Trani ma che te fumi??? Lollo mi sta simpatico e ‘un ottimo giocatore…ma scrivere grandissimo contro il Nizza come se avesse fatto chissà urli giocate mi sembra un tantino esagerato….pompare in questo modo è controproducente in primis per il ragazzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome