“ON AIR!” – ROSSI: “Roma probabilmente settima, mettiamoci l’anima in pace”, PIACENTINI: “All-in sulla finale, rigiocare la Conference mi provocherebbe malessere”, MAGNI: “Con certi giocatori non si va da nessuna parte, spero sia chiaro”

53
1073

ÀULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Roma Radio): “Ho visto una squadra stanca, non di energia, di gamba, ma di testa. Il Feyenoord ha accumulato la stessa stanchezza? No. Il campionato del Feyenoord non è paragonabile a quello della Roma, loro giocano 4 partite serie l’anno, quello contro PSV e Ajax, il resto non sono squadre di livello. Qua in Serie A invece non sei sicuro di vincere nemmeno contro il Venezia già retrocesso…Il quinto posto è andato, il sesto è molto difficile. E’ molto probabile che la Roma arrivi settima in campionato, mettiamoci il cuore in pace…Si oscilla tra il settimo e l’ottavo posto. Mi dispiace che il giudizio della stagione della Roma graverà tutto sulla partita di Tirana, che significa essere poco lucidi. Devi vedere quello che hai fatto nel corso della stagione, il giudizio non può essere legato ai prossimi 180 minuti… Ma vincere mercoledì cancellerebbe tutto…”

Luca Fallica (Roma Radio): “A me la Roma sabato è sembrata una squadra che ha pensato solo alla partita col Venezia, sulla testa è stato fatto un gran lavoro. Solo il risultato è negativo, la squadra non ha pensato a possibili infortuni. Io penso che lo stesso succederà col Torino. Poi c’è il rischio di arrivare ottavi, e avremo tempo per capire tutto quello che c’è mancato. Arrivare però al 16 maggio con due partite che decidono tutto non me lo sarei mai aspettato. Purtroppo nelle ultime partite hai sprecato un sacco di punti, ma la testa c’è e le gambe secondo me pure. La Roma segna poco anche per la mancanza di Mkhitaryan, uno che fa la differenza in tante zone del campo…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “Rui Patricio, difesa a 4 con Maitland-Niles, Mancini, uno tra Ibanez e Kumbulla, e Spinazzola a sinistra. A centrocampo Bove, Sergio Oliveira e Veretout, davanti Zaniolo con El Shaarawy e Shomurodov. Questa è la formazione che metterei in campo venerdì contro il Torino. Io di solito sono uno che non ama il turn-over, e farei sempre strippare i giocatori titolari fino a quando ne hanno. Però mi rendo conto che non sono abituato a giocare una finale… Di Mancini prima mi fidavo tanto, ora non mi fido più. Di Ibanez non mi sono mai fidato: a tratti sembra Juan, il problema è che a tratti sembra Loria… I giocatori imprescindibili, come Smalling, venerdì li lascerei a Roma…”

Massimiliano Magni (Rete Sport): “La Roma entra in campo e non ha la testa giusta per battere il Venezia, e non il Liverpool…prende quel gol lì con tutti che guardano la palla, una cosa surreale. Io spero che questo grande amore che l’Olimpico e la tifoseria in generale ha dimostrato in modo semi-gratuito non stia convincendo qualcuno di questi calciatori di essere un giocatore di pallone. Mi auguro che la società abbia ben chiaro che con qualcuno di questi giocatori non si va da nessuna parte. Speriamo che la stagione si chiuda nel migliore dei modi, ma la Roma ha fatto 3 punti nelle ultime 5 partite e si sta meritando il posto che occupa. E penso che po’ meglio di così si potesse fare…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Testa al Torino oppure all-in sulla finale di Tirana? Io non lo so sinceramente…forse farei all-in sulla Conference. A me rigiocare di nuovo la Conference League anche l’anno prossimo mi creerebbe un grande disturbo, un malessere totale, e a questo punto meglio non giocare le coppe. Senza la fatica della Conference, la Roma quest’anno si starebbe giocando l’accesso al quarto posto…”

Maurizio Catalani (Rete Sport): “La gente è tornata allo stadio anche grazie a una proprietà che è molto diversa da quella che c’era prima. Roma-Venezia? Di partite così ne ho viste tante, il culo dei veneti è stato stratosferico. La Roma ha tirato 50 volte in porta, il portiere avversario è stato salvato da 4 pali, è stata una partita stregata. Il Venezia è una squadra che ci porta sfiga…Quelle che rimangono alla Roma sono due finali, ma non ha la squadra per farne una, specie senza Mkhitaryan. Io metterei comunque la migliore squadra contro il Torino, un altro anno di Conference sarebbe un problema serio…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Dybala? Ma come fai a dare uno stipendio da 8 milioni a un giocatore, quando gli altri ne prendono 2 o 3, poi tutti gli altri si ribellerebbero…Io a Dybala non ci penso proprio, la squadra per la Champions non si costruisce così, si costruisce nel giro di due o tre anni…La squadra non è che ce la fanno dopodomani. E infatti tra i nomi dei giocatori accostati alla Roma, non ce n’è uno da 40-50 milioni…Una cosa è la speranza, un’altra è l’illusione, perché l’illusione rischia di diventare delusione…”

Furio Focolari (Radio Radio): “L’atteggiamento dei tifosi? E’ solo merito di Mourinho. Se la Lazio avesse giocato contro l’ultima in classifica senza vincere, i tifosi non dico che avrebbero fischiato, ma di sicuro non avrebbero applaudito. Ragazzi, la Roma non è riuscita a battere il Venezia già retrocesso, e per di più in 10 per più di un’ora… E a fine partita Mourinho fa i complimenti alla squadra, c’è stata l’esaltazione di tutto, questo a me sembra esagerato. Da un punto di vista coreografico invece è meraviglioso, c’è una specie di incantesimo…”

Tony Damascelli (Radio Radio): “L’infatuazione c’è quando pensi di aver trovato qualcuno che sia perfetto per te. E’ bello essere invasati ogni tanto, ubriachi di un sogno…Undici sconfitte, nove pareggi, e un posto non dignitoso per un grande club come la Roma. Qua ci si dimentica del fatto tecnico, e si abbraccia invece l’idolo portoghese che è così astuto che dovunque è andato all’inizio trova amore folle, perché lui è un arruffa-popolo, di grande cultura, capisce immediatamente quali fili toccare. All’inizio… La Roma aveva bisogno di trovare un’alternativa a Totti, non l’ha trovata in campo, ma a bordo campo. Solo che Totti agiva in campo, Mou invece agisce a parole…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Quello che è successo sabato fa capire quanto è importante avere un allenatore e una proprietà di questo genere. L’importante è non perdere di vista l’obiettivo tecnico. Chi viene salvaguardato ora sono i calciatori, quelli che non dovrebbero giocare titolari nella Roma, che riescono a far passare sottotraccia anche una stagione non positiva. Sono convinto che Mou lo sa e cercherà di mettere in piedi per il prossimo anno una squadra più forte di questa…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteDybala più tre: il mercato della Roma secondo Mou
Articolo successivoSerie A, ufficiale l’anticipo al venerdì di Torino-Roma. Fiorentina, Lazio e Atalanta in campo sabato sera

53 Commenti

  1. Posso dire una cosa…..

    Dama e foco……. Me state proprio sul c…….
    Non c’è né uno pulito in quella radio……

    🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮🤮

    • Squallore… La Roma ha giocato 55 partite, una quindicina anche contro gli arbitraggi, con una rosa non all’altezza e addirittura si trova in una finale di club europea, ma ancora rompono il [email protected]@o….Ma non solo, parlano continuamente di addii e acquisti con un getto continuo in prossimità di una finale, fate schifo, ancora più schifo al [email protected]@o! Ho 56 anni ma non ho mai letto e sentito tanto livore intorno alla Roma.

  2. Ha detto emozionato lo Special One: “Ho vissuto ambienti così dopo aver vinto un campionato, ma non dopo un pari e finendo nella posizione che avremo noi. È un fenomeno sociale incredibile. Da studiare”…ecco appunto…se lo dice pure lui…

    • Criptico,
      scusami, ma tu vivi in una realtà parallela in cui la Roma prima di Mourinho
      vinceva uno scudetto su tre e una coppa Europea ogni cinque anni?
      Perchè nel caso spiegami come ci si arriva che sono contento anche io.

      Mou rappresenta una speranza, e per le speranze ci si esalta, da sempre,
      cosa ti sorprende?
      A te non piace? Ok, fatti tuoi, lo abbiamo capito, ma sfaciolarci l’anima con lo
      stesso concetto ogni giorno è davvero PESANTE.

      Qui speriamo di mettere finalmente un TROFEO UEFA, il primo in bacheca.
      E comunque di vincere finalmente qualcosa dopo oltre dieci anni.
      Non è la CL? No, ma noi non siamo il Real Madrid.
      E abbiamo avuto formazioni molto più forte di quelle attuali che non hanno vinto nulla
      Manco la Coppa Italia.
      Eh, Spalletti il record di punti. GRAZIEARCA. Salah, Derossi, Alisson, Nainggolan e Strootman ancora presentabili, Dzeko giovane, Elshaa e Perotti che erano ancora calciatori.

      Avresti davvero stancato.

    • Anto, se nun te sta bene, quando vedi il mio nome, passa oltre e non leggere, come io faccio 9 volte su 10 con te. Ora vai a fare i caroselli per i 60 punti in campionato, va…

    • Criptico non è che prima stavamo meglio, a parte qualche piazzamento azzeccato e semifinale europea ma sempre 0 vittorie abbiamo fatto, negli ultimi 13 anni non abbiamo vinto una mazza l’unica finale fatta che tra l’altro è stata la peggiore stagione della Roma guarda caso con zeman antiquato che spara opinioni con poca lucidità tuttora e l’allora andreazzoli subentratogli ancora non allenatore è stato lo schifo della finale di Coppa Italia del 2013 persa con la Lazio.
      Se vuoi risultati concreti e alzare l’asticella a prescindere dell’allenatore che ingaggi devi comprare i giocatori validi in ruoli ben precisi investire bene i soldi se non fa prima questo la Roma di vittore non ne vedremo molte, la Conference league per quanto possa essere una coppa di terza fascia europea anche se non molto diversa dall’europa league visto le squadre che ne partecipano complessivamente è un primo passo per iniziare un ciclo e migliorarsi.
      Infine Mourinho per quanto non sia simpatico a molti è comunque un’allenatore che ha vinto 25 trofei che con 13-14 giocatori affidabili a disposizione ti ha portato ugualmente in una finale di conference league e a lottare in campionato per un posto in europa league anche se lì se vogliamo mettere completamente i puntini sulle ii che molti ignorano se non c’erano gli arbitraggi scandalosi quest’anno che ci hanno condizionato il risultato di almeno 8-9 partite del campionato a quest’ora saremo quarti in classifica e non invece a difenderci il sesto posto a rischio con la fiorentina e atalanta.

    • Antò, se il progetto è a 3 anni allora aspettiamo, questo significa che i primi risultati arriveranno a fine 2024, sbaglio ? Ok allora fino ad allora non dobbiamo aspettarci niente e questo mi fa pensare se Mou è abituato a questo. Vedete io non credo più da anni alle affermazioni roboanti e un pò ruffiane e il dubbio di 7,5 milioni a gratis bè fa pensare. Non voglio essere frainteso non ho certezze ma gioire e aspettare il 2024 dopo partite come Roma – Venezia e con il Venezia in 10 ( e per favore non parliamo dei 46 tiri, cioè nemmeno quelli ? ) non mi fa deporre in maniera favorevole nei confronti di Mou. Quindi in questo momento purtroppo ho dei dubbi ma se la proprietà fa grandissimi acquisti (almeno 5/6) cosi da costruire la squadra ad hoc per lo “Special One” allora potrò affermare che non avevo capito niente del progetto e osannerò la proprietà ma se non è cosi allora il grande bluff è servito.

    • @Alessandro, checchè ne dica chi non capisce l’italiano, io non ho parlato male di Mou nel mio post. Anche lui si è stupito per tutto questo amore che gli ha tributato lo stadio, quindi semmai la mia critica è per gli abbocconi che dopo aver visto una squadra pareggiare contro l’ultima in classifica già retrocessa, in 10 per 60 minuti, col rischio di perderla pure al 96°, hanno tributato applausi anzichè le sonore fischiate che facevamo quando eravamo tifosi della Roma (e non di un allenatore), e la squadra faceva caxare…tutto qua…l’anno prossima andrà meglio, il 25 forse esulteremo, ma dire che va tutto bene mi pare troppo…

  3. Chi è non è Romanista non potrà mai capire cosa significa la Roma per noi.

    … non ti curar di loro, ma guarda e passa…
    (cit.)

  4. Per i giocatori che dovranno affrontare la finale il 25 Maggio il campionato secondo me dovrebbe finire qui,a Torino manderei solo le seconde linee,tanto con i titolari si perderebbe lo stesso, ormai le motivazioni sono a zero..d’altronde se fai 3 punti nelle ultime 5 partite andare a giocarsi la partita della vita contro i granata di Juric la vedo poco sensata come idea,avevamo due match point contro Fiorentina e Venezia e li abbiamo falliti entrambi,bastava pareggiare a Firenze e vincere con i Lagunari cosa ampiamente alla nostra portata e il gioco era fatto!

    • Bastava vincere anche con il Bologna, guarda caso dopo aver strappato a noi lo 0 a 0 ha preso schiaffi da tutti.

    • Quindi battere il feyernoord lo vedi più facile che battere il torino o il venezia ?
      dipende molto da quello che fa la fiorentina stasera, ma purtroppo sei costretto a giocartela pure con il torino.

  5. Scordiamoci un favore da quelle merxe blucerchiate oggi. Sono già salvi, e per quanto sono scarsi forse perderebbero anche se si giocassero la salvezza. Già ce lo vedo quel triste figuro che hanno in panca a fine partita parlare di “diversità di motivazione tra le due squadre”. Comunque qui il problema non sono i favori delle altre, ma lo stato della Roma. Qui non si segna più ragazzi. Anche col torino se andremo sotto perderemo. E alla finale ci arriviamo veramente a pezzi. Sono molto preoccupato

  6. Non c’è dubbio che tra Torino e Tirana la seconda è enormemente più importante della prima; quindi regoliamoci di conseguenza (anche se io vorrei due vittorie per chiudere in bellezza la prima stagione di Mou).

  7. Damascelli infatuati di mourinho o prevenuti verso fonseca, non cambia niente, la Roma ha tanti giocatori scarsi , e la classifica e li che ce lo dice, cosi come ce lo ha detto lanno scorso, quando la colpa era do fonseca e dalla linea difensiva alta.

  8. La partecipazione in Europa nella prossima stagione è in mano nostra: dobbiamo vincere una delle prossime due per avere minimo la Conference garantita. Se le perdiamo tutte e due ci faremo un anno di purgatorio e a sto punto ce lo meritiamo pure.

    • Io al “purgatorio” ? ci metto la firma, basta che chi lo merita finisca presto “all’Inferno”.

  9. Rui Patricio, difesa a 4 con Maitland-Niles, Mancini, uno tra Ibanez e Kumbulla, e Spinazzola a sinistra. A centrocampo Bove, Sergio Oliveira e Veretout, davanti Zaniolo con El Shaarawy e Shomurodov

    Giusto probabilmente erano questi i calciatori che avrebbero dovuto giocare queste ultime tre partite turn over invece non è stato fatto due partite un punto fin’ora

    • Farsi una partita tirata di 90 minuti 5 giorni prima della finale non è un problema per i calciatori, anzi li mantiene in forma partita, in 5 giorni recuperano. L’unico problema possono essere eventuali infortuni. Quella di Torino sarebbe una partita importante da vincere per tanti motivi, io farei turn over limitato. Risparmierei solo Abraham, Pellegrini e Smalling.

    • Ma che fai copi….da Augusto Ciardi e i ragazzi di Peschici

      L’avevo capito dall’odio profondo per José….e il servilismo per paulino Fonseca che gli dava le imbeccate a Ollio

      Forza grande Roma ale’

  10. “Il quinto posto è andato, il sesto è molto difficile. ”

    Allora, fermo restando che nessuno ci regala nulla,
    ma adesso abbiamo deciso che la Fiorentina con la Juve
    (per la gioia dei tifosi bianconeri) passeggerà in allegria?

  11. Rispunta Damascelli….che dire i fantasmi ritornano…. il nulla del giornalismo e in buona compagnia, ce ne sono in giro, ma ce ne sono anche buoni a Roma per fortuna a parte questo sito sicuro qualcuno che difende da sti idioti della penna e della parola c’e’. Aspettavamo un altro Totti ancora ce provano ad usarlo per attaccare Mourinho, non hanno capito che piu’ fanno cosi e gli si ritorce contro lui e Agresti che coppia !!! insuperabili delle cazzate, mai parlassero delle squadre tanto amate parlano e dicono solo per denigrare Mou lo aspettano quando perde e non se lo fanno scappare mai. Gli da fastidio che e’ amato in tutto il mondo, ha dimostrato venendo a Roma che si e’ messo in discussione partendo da una squadra da zero e il 1 anno cosi cosi. Gli ci rode della finale raggiunta gufa gufa milanese juventino…..

    • Però in compenso è sparito Corsi ed è rispuntato Moroni.
      Direi che nel cambio ci abbiamo fatto un bel guadagno (ciao professò!).

  12. Sei laziale e vabbè, ma sai come ha vinto la Lazio con lo SPEZIA, sempre a inseguire, dove 4 a 1 per loro semmai… il 30/04, Focolari, vero che lo sai?
    Mica solo per ACERBI (al 90esimo) in “fuorigioco regolare”.
    Il rigore (1-1) su SAVIC, circondato da 4 spezzini, che sposta la palla e incoccia il braccio dietro la schiena di uno a 25 centimetri (li danno sempre, soprattutto a noi).
    Il 2 a 2 su un tiro da lontano che rimbalza sul palo e incoccia a centro area il portiere sdraiato a terra e ritorna in porta (un decimo di questo culo da “gollonzo gialappas band” e il VENEZIA ne prendeva 4).
    Il pareggio 3 a 3 a 19 minuti dalla fine (30 minimo se perdevate ancora) di SAVIC che arriva in corsa, spinge via il difensore che controlla e già sta a liberare, e segna solo.
    Poi ACERBI, che vogliamo aggiungere…
    Ci sono gli highligts, non c’è l’ultima mezzora fischiata a senso unico con PAIRETTINO visibilmente disperato (che ho visto)…
    Certo che si capisce chi applaudono i laziali a fine gara… ci hanno fatto anche lo striscione a ricordarlo la partita dopo :”er goal di Acerbi é bono ” grazie Nasca, grazie Pairetto…”

  13. Ma si può sapere perché delle pippe stratosferiche che già dovrebbero ringraziare se prendono 2 milioni, si dovrebbero arrabbiare se arriva Dybala e prende otto milioni? Ma ‘sta gente non potrebbe accendere il cervello, prima di sparare mazzate simili? E se non gli stanno bene 2 milioni, per far ridere tutto l’anno, cessione immediata!

  14. Claudio Moroni. A parte il fatto che sarebbe da vedere se a Dybala venisse riconosciuto quell’ingaggio. A mio modesto parere no, anche perchè ha giocato pochissimo. E poi gli altri si ribellerebbero ? ? ? Gli altri chi ? Quella manica de pippe che solo Mou, tirando il sangue dalle rape, riesce a far giocare a pallone ?

  15. Il tizio, MAGNI, é un altro dei tanti geni a tavolino che guardano i numeretti e esprimono verità…
    le ultime 5 partite 3 punti?
    Verissimo, ma come, quando e con chi?
    un pari col BOLOGNA in grado di far piangere nello stesso periodo lo scudetto all’Inter, uno a NAPOLI, e pure stretto, l’altro col VENEZIA dove a rigiocarla, così, 1000 volte, vinci 999…
    Mentre perdi con l’Inter e ci sta’ tutto, quest’anno, e a FIRENZE, a casa loro all’ultima spiaggia, meritata, ma su rigorino iniziale a metterli in discesa.
    In campo ogni 4/5 giorni da inizio marzo.
    Quando stai a giocarti, tra Inter e Napoli, andata e ritorno della semifinale di Coppa.
    Davvero cosa parlano della ROMA questi? Ma lo sanno che non siamo come le altre italiane, che giocano 3 volte a settimana da inizio marzo… a risiko?

  16. focolari: veramente la tua squadra arriva al massimo a 10.000 spettatori quando gli dice bene quindi i calciatori faticano anche a sentirvi, fare certi paragoni non conviene proprio o almeno falli con squadre che fanno al massimo 10.000 spettatori.
    damascelli: ti dimentichi un particolare che l’idolo Portoghese come lo chiami oltre che arruffapopolo dopo anni mi porta a giocare una finale Europea, quanto te brucia sta cosa? a te e tutti quelli della doppia radio. Forza Roma

  17. Io la vedo così. Finire in conference un altra volta no a questo punto mi gioco tutto sulla finale e se ca bene ok altrimenti meglio un anno senza copie e con dei nuovi acquisti puntiamo tutto ad entrare in champion e senza coppe sono gli altri che faticano non come noi quest anno che finiremo con 55 partite fiixatw

  18. A tutti i depressi de sto sito….settimi, ottavi, ma de che state a parlà ! namo a vince a Torino, pjamose st’ Europa League col sesto posto, intanto, e poi sulle ali dell’entusiasmo andremo a vince pure là. Vincere aiuta a vincere, la fatica nu la senti ! Lasciateve servì !
    Daje Roma !

  19. Focolazzo è chiaro che non c’hai mai capito un caxxo

    Noi siamo la as Roma….
    E voi nn siete un caxxo

    Marchese de Roma

    Voi sempre fate i reati….noi sempre scriviamo l’amore immenso per questa città

    Roma

    Forza magica Roma

    • A gobbo cancellare il nome Roma dal Nick….

      Che ce infami…..

      Ricorda sempre che la signora damascella è stata radiata dall’ordine dei giornalisti per calciopoli….servo de lucki Luciano Moggi

      Forza grande Roma ale’

    • Analisi “lucida”!!! Capello al primo anno cominciò a rifonda la Roma e arrivò SESTO, e aveva:
      Antonioli, Cafù, Zago, Aldair,Candela, Assucao, Zanetti, Di Francesco,Tommasi, Totti, Montella, DelVecchio e pure Alenicev che “scartato” a gennaio andà poi a vencere la Champions con il Porto di… Mourinho. Vogliamo fare raffronti di squadra? Vi pare da “sesta posizione”? E pure allora ci tartassavano con gli arbitraggi!!! L’analisi di Damascelli è la clkassica analisi che si faceva anche quando arrivavamo secondi: “diciamo che doveva vincere così saranno insoddisfatti litigano e comprano i giornali per saper del prossimo mercato oppure fanno i click per sapere chi comprerà la Roma, che ce frega tanto mica telefonano dall’alto se perlo male della Roma. Certo non posso mica parlare male degli arbitraggi o del gol di Acerbi altrimenti Lotito chiama e mi mostra “la pistola che porta con se” ed è pericoloso, quindi meglio star zitti e parlar male di Mou così i tifosi della Roma si ncazzano con me ma me leggono e poi se va male la finale posso dire che avevo ragione io, altrimenti tanto per altre due settimane l’ho svangata… smepre mejo che lavorare veramente!”

    • Tornare a rubare a formello….covo del pregiudicato immondo

      Forza magica Roma

  20. “A me rigiocare di nuovo la Conference League anche l’anno prossimo mi creerebbe un grande disturbo, un malessere totale, e a questo punto meglio non giocare le coppe. ”

    Ed eccovi qua la mediocrità italiota in tutto il suo squallore.

    Questo preferisce giocà contro torino e bologna anziché Leicester e Feyenoord.

    Quanta poraccitudine, perfino PALLOTTO era piu’ ambizioso di questo bifolco.

    IO GUARDO SOLO L’EUROPA : il campionato fa schifo e va boicottato interamente.

    Contro torino e bologna ci giocasse la lazzie.

    • Bhè almeno in Europa puoi sperare, dopo una semifinale con un evidente errore non visto annunciano il VAR per la successiva stagione… in “A” ancora non ci hanno spiegato come un “aspetta che controllo…” sia diventato un “OK” nell’ unica regola del calcio in cui la discrezionalità è quasi zero (al massimo puoi giocare con quelche fotogramma nel momento del lancio).

    • Invece a me creerebbe un grandissimo disturbo una Roma il prossimo anno fuori dalle coppe internazionali.
      O una coppa o l’altra ha poca importanza l’importante è vedere la Roma in Europa oltretutto per un tifoso vedere giocare la sua squadra dovrebbe essere comunque sempre una cosa che attira bella, quando uno invece la Roma in Europa lo disturba, allora significa che sei un tifoso contro, quel genere di tifosi che Pallotta giustamente voleva fuori dallo stadio

  21. Fallica, vuoi capire quello che ci è mancato? Guarda la velocità dei giocatori del Venezia (in serie B) e guarda Cristante, che per controllare una palla impiega 8 secondi, poi se la porta avanti perché non trova nessuno smarcato, se non gliela portano via immediatamente per la sua lentezza, poi la passa indietro, mentre la squadra avversaria con le braccia conserte aspetta che l’azione della Roma sia avviata…..!! Se il calcio è questo, non so se meriteremo l’ottavo posto in campionato. A parte 4-5 giocatori , gli altri sono scarsissimi e non ditemi il contrario, altrimenti….. avremmo vinto lo scudetto.

  22. Per il prossimo anno non ci sono piu’ scuse. Gli ultimi quattro anni in campionato sono stati vergognosi. La societa’ deve rinforzare la squadra. Conference o non Conference dobbiamo voltare pagina. La Roma non puo’ pareggiare con una squadra gia’ retrocessa, in dieci, con il terzo portiere in campo.. e’ una tristezza. A parte l’acquisto di Abraham c’è stato il solito mercato mediocre. Adesso basta.

  23. È chiaro credo a tutti che il vero responso su Mourinho Pinto e la proprietà si avrà alla fine della stagione prox estate 2023.poi questo anno ci auguriamo tutti di alzare quella Coppa ovvio! In estate capiremo le vere idee dei Friedkin sulla Roma e se Pinto è quel bravo ds che tutti noi ci aspettiamo che sia(a me x ora non ha convinto almeno sul mercato in entrata). E da settembre fino a maggio capiremo quanto incida Mourinho sui risultati.. Ovviamente al netto dei 7.5 milioni che percepisce e al fatto che gli abbiano consegnato una rosa adeguata e competitiva.

  24. Augusto Ciardi te non ti devi nemmeno permettere di accostare il nome di Juan con quello di Ibanez…un po’ di rispetto verso uno dei più grandi difensori di tutti i tempi che con la Roma, almeno fino a quanto mi ricordo é stato impeccabile

  25. ai laziali che si devono prendere gli antidepressivi quando vedono l’olimpico mezzo vuoto in tutte le loro partite non gli va proprio giù il tripudio dei tifosi giallorossi, anche ben oltre i meriti della squadra.
    la politica societaria e le scelte “morali” di mou hanno creato un cambiamento generale, nell’umore, nella pazienza, nella consapevolezza dei limiti.
    E’ vero che i biglietti si comprano a 10 euro , ma come lo stesso panzone dice che con la lazie tutta questa gente non ci viene neanche se fossero gratis.
    La scelta è giusta sia per il rilievo delle partite che considerato che dal 70% dei posti non .
    vedi bene la partita .
    a oggi allenatore e proprietà stanno creando la basi per un futuro, purtroppo partiamo dalla rosa piu scarsa degli ultimi 30 anni, e ci vorranno acquisti importanti per sollevare il livello.
    Abbiamo due giocatori di caratura itnernazionale sul viale del tramonto, micky e smalling, che speriamo durino piu a lungo possibile. Poi ci sono un paio di giocatori di qualità tecnica eccellente come pellegrini e abrham, forti e che ancora possono migliorare, delle promesse interessanti come zaleski e ci metterei pure bove e volpato, un potenziale gran giocatore ma incognita, zaniolo e tanti giocatori scarsi ma pagati come se fossero buoni.
    Chissà se seguendo le indicazioni del mister (vedi Abraham e patrizio) e non i colpi di genio del ds (vedi vina e shomurodov) si riuscirà ad azzeccare 4-5 giocatori che faranno i titolari alzando l’asticella, non facilissimo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome