“ON AIR!” – CORSI: “Mou solo come Zeman ai tempi di Pallotta”, PUGLIESE: “E’ esploso, forse non sente più la fiducia intorno”, FERRETTI: “Quello che ha intenzione di fare lo sa solo lui”

30
1925

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

David Rossi (Rete Sport): “Inter nettamente favorita domani all’Olimpico. Mourinho? Sono confuso: gli stessi che ci avevano detto che restava, ora dicono che va via. Ora i giornali lo raccontano come mai così distante dalla Roma. Sembra che lui voglia finire la stazione unito con la squadra per poi salutare dicendo: “E’ una cosa che non fa per me, arrivederci e grazie“. Mourinho quando è venuto alla Roma sapeva che era arrivato in un contesto completamente diverso, e lui stesso ha detto che gli piaceva di rimettersi in gioco. Ora perchè al secondo anno è diventato che è scocciato dal fatto che lavora in una squadra che ha una rosa corta? Che poi definire rosa corta una squadra a cui mancano nove giocatori, di cui sei o sette titolari, mi sembra una considerazione stupida…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Mourinho? Io ero rimasto che rimaneva. Io non sono sicuro che resta, ma non lo ero nemmeno quando lo scrivevano che restava. La verità che è tutto talmente in oscillazione tra l’andare tutto molto bene e tutto molto male che non lo sappiamo se lui resta o non resta. Ragazzi, non più di 15 giorni fa Mourinho ha detto: “Alla Roma sto bene, siamo una famiglia, i giocatori sono miei figli, ho un ottimo rapporto con Tiago Pinto e i Friedkin, ogni tanto ho dei momenti di frustrazione ma qui sono felice“. E mo? Non è che si può cambiare idea ogni settimana. Non è che possiamo stare dietro tutti i giorno agli umori dell’uno o dell’altro. Non sono notizie. Perchè non era una notizia “Mourinho resta” come non lo è “Mourinho vuole incontrare la società“. I giornali ormai vengono fatti più per essere venduti che per essere letti…”

Tiziano Moroni (Rete Sport): “Il direttore del Corriere dello Sport ha un rapporto privilegiato con Mou, questo lo abbiamo sempre detto tutto, e se ha scritto una cosa del genere (“Mou resta”, ndr) è perchè l’allenatore gli avrà detto “io voglio restare“, e lui da lì ci fa il titolo. Poi magari nel frattempo sono cambiate delle cose. O Mourinho gli ha detto una cosa, e poi ha cambiato idea, oppure quella cosa non gliel’ha mai detta. La forzatura è il titolo, che non doveva essere “Mou resta”, ma “Mou vuole restare“….”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “A Mou sta uscendo veramente di tutto e di più dalla bocca. Se domani per un caso la Roma dovesse battere l’Inter nonostante tutte le assenze fatelo firmare di corsa, perché significherebbe che questo è veramente un fenomeno. E’ imbarazzante come un allenatore come Mou in questo momento sia solo come Zeman ai tempi di Pallotta e Baldini. Qua stavolta abbiamo un allenatore di livello mondiale, ed è un uomo solo al comando della squadra, ed è incredibile, perchè di solito succede agli allenatori che stanno per essere licenziati…”

Francesca Ferrazza (Centro Suono Sport): “Mourinho è completamente solo nelle sue battaglie. Questa mattina si fanno i nomi di altri allenatori, ed è normale, anche se penso che il peso dell’eredità di Mourinho sia ingombrante per tutti. Fossi un allenatore, non vorrei mai essere il suo successore…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “E’ da due mesi che Mourinho ci sta dicendo che vuole incontrarsi con la società e programmare. Questo però non è ancora successo, e a Monza è arrivato a esplodere. Per questo ha mollato gli ormeggi, e ha detto parte di quello che pensa. Dopo tutti quegli appelli lanciati a vuoto, Mou comincia a pensare che forse non c’è tutta questa fiducia in lui. L’insofferenza del tecnico sulla mancata programmazione futura è lampante, e le parole di Monza sono eloquenti in tal senso. E ora si stanno creando una serie di dubbi interni. Infortunati per Roma-Inter? Belotti va verso il recupero, Dybala no…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Mourinho? La situazione è talmente ingarbugliata che coloro che si sentono portatori sani della verità del futuro di Mou, in realtà non lo sono… Quello che vorrà fare Mourinho lo sa solo una persona: Mourinho. Qualora dovesse arrivare a rompere lui con la Roma non avrebbe bisogno di capire che programmi ci sono, perchè avrebbe un’altra squadra dietro. Altrimenti un professionista che ha un altro anno di contratto sta lì dove sta, e poi vede l’anno prossimo quello che succede…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La Roma con tutti i guai che ha è sfavoritissima contro l’Inter, che invece va col vento in poppa. La Lazio invece va a Milano addirittura da favorita, col Milan che sembra ormai concentrata solo sulla Champions. Anche un pareggio a Milano spianerebbe la strada a Sarri…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Roma-Inter, Milan-Lazio e Atalanta-Juventus sono tre partite molto importanti, e molto condizionate dalle coppe. Ci sono due squadre che le coppe non le devono giocare, e per questo vanno dritte su queste partite. Le altre quattro si giocano troppo nella coppa per non essere condizionate da quegli impegni. La Lazio e l’Atalanta hanno dei vantaggi. La Roma fra l’altro è messa male tra assenze e squalifiche: a questo punto per i giallorossi è più facile arrivare in Champions dall’Europa League che non dal campionato…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Juve mi sembra nella condizione di battagliare, anche se la testa potrebbe essere alla coppa. Partita però interessante, perchè l’Atalanta è tornata: se ricominciano a segnare Zapata e Muriel diventa dura per le altre. Mourinho? Su suo futuro può ancora succedere di tutto. Io spero che lui possa restare almeno altri due o tre anni…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteMilano Finanza: “Cessione Roma, tutto rimandato a giugno: il fattore Champions può essere decisivo”
Articolo successivoLa Roma si prepara al dopo Mou: tre nomi in lizza che piacciono a Pinto

30 Commenti

  1. Io invece comincio a pensare che i Friedkin non parlino neanche con lui , lasciando il compito a Pinto sia per i problemi con la squadra e per il mercato , ha mandato troppe bordate….

    • Non conosco il contenuto di quello che si sono detti i Friedkin e Mourinho quando si sono incontrati la prima volta. Se ci sono state promesse e aspettative reciproche non mantenute. Certamente se prendono e investono su un grosso nome (Mourinho) forse è anche perché conoscendo la situazione economica sapevano di non poter “scialare”, quindi confidavano sulle capacità sportive e carismatiche conclamate del personaggio.
      Ora dopo più di 2 anni e dopo 2 fallimenti per la Champion cominciano a riflettere se l’investimento Mou abbia avuto successo e forse, senza stadio, lo stesso investimento Roma. Per quanto riguarda una analisi su Mou non so è un personaggio che non ho mai capito ne particolarmente apprezzato umanamente.

    • Sti signori delle radio sbagliano una cosa fondamentale: Mou non è da solo, ci sono altre 70000 persone al fianco suo e della ASR. Tutte le partite fino all’ultimo secondo (cit.)

  2. Tutte chiacchiere, Mourinho nella sua storia ha sempre lasciato le squadre dopo due anni, eccetto il Real dopo 3. E’ la sua natura, se vincerà se ne andrà da trionfatore rimpianto, se non lo farà dirà, giustamente, che aveva una squadra troppo scarsa e che è un miracolo quello che ha fatto.
    A fine stagione, vada come vada, ci saluta.

  3. ho appena letto le possibili alternative a mourinho e mi sono venuti i brividi: de zerby, Tiago motta e amorim si salvi chi può

    • Ti informo che in questi 2 anni altre squadre (4 ogni anno) sono arrivati alla Champion e non avevano Mourinho. Basta divinizzare.

    • De Zerbi sta arrivando in zona Champions col BRIGHTON, il Lecce della Premier, davanti a Liverpool, Tottenham e company.

  4. Zeman manco l’unghia di Mourinho.
    Pallotta è un cazzaro non è riuscito a fatte chiude

  5. Secondo me è soltanto la FAMA, di Mourinho, che riempie lo stadio è i giornali.
    Sul piano dei fatti, invece, non s’è mai visto la Roma giocare così male, e la stanchezza non c’entra niente. Intanto perché il corpo umano dopo tre giorni è riposato; ma poi, quando si sbaglia un quarto dei passaggi – è la media ‘precisione dei passaggi’ della Roma – e decine di volte si passa agli avversari – v. Monza Roma – o quando con i due terzi di possesso palla si riesce a fare solo UN tiro in porta – v.Roma-Milan – si tratta sempliclcemente di banali limiti tecnici.
    Ma, se può ragionevolmente escludersi che giocatori ‘nazionali’ non siano capaci di calciare la palla o tirare in porta, il limite tecnico è sul piano tattico: ossia proprio dell’allenatore. Anche se si chiama Mourinho, che in passato ha vinto tanto.
    Certo è che se avessimo un vero portiere di serie a, e ci liberissimo di quel ‘falso nove’, nel senso che no esiste e dentro quella maglia c’è solo un fantoccio che vaga per il campo, le cose andrebbero già molto meglio…
    Ma, allo stato, il gioco di questa squadra è diventato inguardabile.

    • La pensavo come te fino a qualche settimana fa.
      Poi nelle ultime giornate,secondo me,la squadra ha fatto anche delle buone partite,raccogliendo meno di quanto avrebbe meritato.
      Il grande limite,ai miei occhi,è sempre la rosa,che è davvero mediocre.
      Ci vorrebbe un ds vero e lungimirante che la rinforzasse.
      Ma non l’abbiamo.

    • tu il l’unico pallone che hai toccato è quello con lo spago che se lo lasci vola via, vero?

  6. grande Mourinho con quelle dichiarazioni ha scatenato un casino con tutti sti pennivendoli che sparano boiate a destra e a manca..pensa come se la sta spassando! Mourinho è un uomo con la U maiuscola non direbbe una cosa e ne farebbe dopo una settimana un altra le sue parole erano per isolare la squadra e perché è veramente innamorato dei suoi giocatori che nonostante tutto non mollano mai come lui. il resto è fuffa

  7. a testato di persona che la as Roma con tutto il limiti della sua rosa ,viene continuamente bersagliata da torti arbitrali, e altre società hanno un altro trattamento, e tutto questo lo manda fuori di testa

  8. Concordo da quanto detto da Piacentini,le notizie “bomba ” dei giornali, servono solo a far vendere qualche copia in più, se effettivamente più di questo la società non può offrire al mister, lui farà la scelta giusta.
    Forza Roma

  9. L’unica certezza del momento è che date “aria alla bocca”, e puzza….
    Prevedete, immaginate, sognate, ipotizzate ma peggio ancora, giudicate……IL NULLA!
    Non sapeteunkaxxo!!!
    Come non lo so io né nessuno del forum.
    Ma sono un TIFOSO ed ho imparato a valutare “solo quello che si vede”…
    Per es:
    – che i Friedkin hanno rilevato la ROMA quasi dopo 2 anni di studio (quindi sanno bene cos’hanno in mano)
    – che ogni mese tirano fuori DECINE DI MILIONI (e siamo quasi a 800!)
    – che lo hanno portato loro MOURINHO
    – che hanno conseguito successi in tutte le squadre della Società
    – che non parlano con la bocca ma con i fatti!

    In virtù di questi FATTI azzardo ora io la mia sensazione:
    – chi non dice che MOURINHO “stia sparando” in accordo con la Società?!
    – in virtù della fiducia cieca che i Friedkin hanno di MOURINHO, chi ci dice che non possa essere una strategia per “far venire allo scoperto il nemico” eppoi colpirlo a sorpresa?!
    – MOURINHO ha sempre ONORATO i suoi contratti perché L’ONORE è un suo marchio di fabbrica, chi ci dice che in Società neanche si pongono il dubbio di cosa farà?!
    – i “COLPI” di mercato della Società hanno sempre risuonato come BOMBE per i giornalari, chi esclude la possibilità MOURINHO non sappia già di nuovi giocatori (anche a zero) alla Dybala, Wijnaldum e Matic siano alle porte di ROMA?!

    Francamente le mie sensazioni sono più plausibili delle vostre caxxate@
    Le vostre fanno il paio con le caxxate di cui quotidianamente blaterate.
    Le mie hanno il fondamento di “uno storico”, ed in quanto tale di un dato di fatto.
    Quindi, o state muti, o vi allineate ad ipotesi più verosimili e meno fantasiose.

    MOURINHO sta compattando il gruppo “per la battaglia finale”, la Società non abbisogna di “cambiare la sua strategia”, perché quella ha portato a tutti i punti che vi ho appena elencato….!!!
    FORZA ROMA

  10. Nessuno sa cosa succede dentro trigoria perché da lì non trafila niente.quindi ci rifacciamo alle parole di mou che ognuno di noi le interpreta come meglio vuole specialmente i giornalari detto questo non si fanno prigionieri e se mou vuole proprio andare che vada anche se dal punto di vista mio perdiamo un grande allenatore però i giocatori passano gli allenatori pure la Roma rimane testa a domani tutti uniti per la maglia poi come va va ma dare il massimo daje Roma daje

  11. Io invece lo sapete che penso oramai da diversi anni
    Che sta Rubrica è inutile dannosa e antiromanista .
    Insomma ha rotto il Caxxo!!!

  12. Non so cosa accadrà a fine stagione, ma su una cosa Mourinho ha stra ragione: le squadre non si fanno a Giugno, a Giugno si improvvisa (ora si chiama mercato di reazione) Non mi importa se li ha voluti Mou ,se li ha voluti Pinto, ma in epoca Friedkin ,in 6 sessioni di mercato, non è stato preso un solo giocatore che abbia aumentato la sua valutazione!

  13. Scusate se non c’entra niente con l’argomento ma ieri sera a Piazza Bologna a Roma delle ragazze e ragazzi napoletani sono stati aggrediti, prese/i a cinghiate e uno con una botta in testa è all’ospedale. L’inciviltà e la stupidita non ne nazionalità ne città, è in ogni luogo e cultura(sub)

    • Prova a festeggiare lo scudetto della Roma a Napoli e vedi che succede…….purtroppo è così !!!
      questo mondo è avviato al peggio….

  14. José è il parafulmine, la squadra si allena con determinazione per il match da vincere domani. Il resto é noia.

  15. mamma mia covavano un rancore ed un astio sotto la cenere che non vedevano l’ora di sfogare….sono veramente il male supremo di roma….

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome