“ON AIR!” – CASANO: “Sicuri che qualcuno dentro la Roma non abbia cambiato idea su De Rossi?”, PETRUZZI: “Voltargli le spalle sarebbe davvero brutto”, CARINA: “Perplessità su Ghisolfi”, AGRESTI: “Souloukou un’accentratrice”

54
1458

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Credo che la ristrutturazione sia la strada da seguire. Spero si possa tornare all’epoca pre-Monchi, non dico alla fase di Strootman acquistato a 18 milioni, perchè quello era un capolavoro assoluto, ma quando si cercavano giocatori giovani e di qualità. Io Nandez e Duncan a parametro zero li prenderei subito. Con loro due al posto di Aouar e Sanches avresti avuto di sicuro una rosa migliore…”

David Rossi (Rete Sport): “Chi non entra nel giro della nuova Champions League, che è di fatto una Superlega, rischia di restare tagliata fuori. I soldi sono completamente diversi, e purtroppo il calcio moderno si basa tutto sui soldi. Se non assimilate questo concetto fate un errore gravissimo. Poi non dite “cacciate i soldi“, perchè senza la Champions il mercato fatto con Chiesa e il Grimaldo di turo non lo puoi fare… Quelli che dicono “lo stadio non è necessario” o “che me frega della Champions” sono fuori dalla storia…la posizione è rispettabile, e da un punto di vista affettivo sono più vicino a quella. Però ragazzi, bisogna elaborare il lutto, quel calcio lì è morto. Dire “meglio vincere la Coppa Italia che andare in Champions” è una caz*ata enorme…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “In Europa League la Roma può essere ancora protagonista, in Champions invece rischieresti di prendere qualche sveglia… La Roma verrà rafforzata, farà una crescita simile a quella del Leverkusen o dell’Atalanta, non possiamo permetterci di diventare top club che spendono centinaia di milioni. Ma io sono contento…amici miei, state tranquilli che questi signori qualcosa faranno…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Il tema allenatori è strano, non si capisce niente…Ieri il vice di Conte si è proposto al Milan, Pioli è a spasso, Sarri idem, Allegri rischia, Gasperini potrebbe lasciare se vincesse l’Europa League…e io ci aggiungo anche De Rossi. La Roma nel comunicato scriveva che nei prossimi giorni ci sarebbero stati tutti i dettagli del rinnovo, ma ancora non è stato sottoscritto…che succede? Siamo sicuri che dentro la Roma non ci sia qualcuno che ha cambiato idea perchè su piazza si liberano diversi allenatori?…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “Daniele De Rossi ha detto che una stretta di mano vale molto di più di una cosa scritta…quindi io penso che voltargli improvvisamente le spalle sarebbe veramente brutto. Quello che è detto è detto… Aoaur? Secondo me è uno che vuole giocare e se ne avrà l’occasione andrà via… Rui Patricio? Secondo me potrebbe restare come secondo di Svilar, a meno che non abbia qualche offerta dall’Arabia o dal Portogallo… Nandez? Lo prenderei subito, ma anche Pereyra…”

Mario Corsi (Tele Radio Stereo): “La Roma si potrà giocare lo scudetto l’anno prossimo? Perchè se dobbiamo ricominciare con il progetto, allora si continua a fare e disfare. Noi pensiamo invece che si debba cambiare per vincere. Non dico la Champions, lì ci vorrebbe un cambio di proprietà, ma almeno lottare punto a punto per lo scudetto. Il romanista è lento nel metabolizzare le cose che gli si propongono: si parla di squadra stanca, ma le altre no? Se parli dell’Atalanta non va bene perchè loro si dopano… E il Bologna? Pure loro si drogano?…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Dybala da blindare? Più che lui, sarebbe da blindare la sua gamba…Io vorrei ricordare che nelle due partite più importanti della stagione, quelle contro Bayer e Atalanta, il signor Dybala è rimasto a guardare la partita come me allo stadio…”

Piero Torri (Radio Manà Manà Sport): “Dentro la Roma si sta discutendo del precampionato, e ci sono due linee in contrapposizione, una calcistica e una più commerciale. La prima di De Rossi, che vorrebbe andare in montagna, cioè il vecchio ritiro di altri tempi, mentre l’altra corrente vorrebbe monetizzare con una tournée negli Stati Uniti. Si sta cercando una mediazione, con una preparazione in montagna, e delle tournée in Europa…”

Stefano Carina (Radio Radio): “Tiago Pinto ha salutato il 20 gennaio, e la Roma ci aveva detto che nelle prossime settimane avrebbe annunciato il nuovo ds, ma nel frattempo sono passati 4 mesi e stiamo ancora aspettando. Ghisolfi? Sarà bravo, ma si porta dietro tante perplessità. E non tanto legate alle sue capacità, anche se in Francia ci sono, perchè il Nizza è nell’orbita dello United, e il Manchester che cercava un ds però non ha preso Ghisolfi… Il francese non conosce questo ambiente, avrà bisogno di tempo per calarsi in una realtà che non conosce. E parte in ritardo. Secondo me sarà fondamentale capire se la Roma andrà in Champions o meno, ballano 50 milioni… Pure su De Rossi, è passato un mese e non è stato ufficializzato. Questo alimenta delle perplessità…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “L’articolo della Gazzetta sulla Souloukou? Ha dei comportamenti che lasciano tanti dubbi, vuole accentrare tutto su di sé e così lascia dei vuoti da gestire anche a livello istituzionale. La Roma è voluta andare a testa bassa contro la Lega su una situazione impossibile da gestire diversamente. Inoltre il club non ha ancora un ds. C’è un dominio incontrastato della Souloukou nella gestione della Roma, che però parte in ritardo perchè manca ancora un ds che imbastisca le strategie. E anche la gestione delle vicende interne, come quella della dipendente licenziata, tutte situazione gestite che lasciano perplessità dentro e fuori dalla Roma…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma ha 5 terzini, 5 stopper, e 6 centrocampisti. Il problema è che giocano sempre gli stessi, e bisognerebbe avere il modo di averli tutti abili e arruolati. Non credo che ci sia una squadra in Europa che abbia 5 stopper e 5 terzini, ma se poi il livello non ti garantisce perchè o non sono all’altezza o perchè sono spesso infortunati, allora poi finisce come quest’anno dove nel momento decisivo ti ritrovi con 11-12 giocatori, e questa è una cosa da evitare assolutamente…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, possibile affare Nandez a parametro zero: arrivano conferme dall’entourage
Articolo successivoAlberganti (ex Nizza): “Perdere Ghisolfi sarebbe sconcertante, su di lui c’erano grandi aspettative”

54 Commenti

    • Mou l’hanno trattato fin troppo bene. Ricordati che aveva insultato tutti a più riprese. L’avrei mandato via già alla prima esternazione. Tu insulti il tuo datore di lavoro e vedi cosa succede.

    • Mourinho non è romano e romanista e non è venuto qua per 400 mila euro ma per ben 7,5 mln l’ anno più bonus non lasciando sul tavolo nemmeno 3 mln quando è stato giustamente cacciato a pedate. Mourinho è stato il male della Roma perché non ha portato a rivalutarsi nessuno della rosa ma ha deprezzato tutti, vive di rendita per una conference che soldi alla mano vale meno di una quarto ad oggi anche quinto posto in campionato che porta i soldi della Champions. Sì perché per chi non l’ avesse capito la Champions è un salvasquadre per chi vuole tentare di rimanere al vertice. In due anni di campionato ha fatto 63 punti e quest’ anno la sua media era addirittura inferiore… tutto ciò con lo stipendio di allenatore più alto della serie A insieme ad allegri che pur non vincendo il campionato ha fatto sempre più punti di lui. Mourinho non tornerà più, per fortuna, rassegnatevi e tifate Roma altrimenti forse il fenerbache sarà la vostra prossima squadra (probabilmente ciò che può valere al massimo il distruttore di setubal oggi).

    • Questo lo so per certo : lo scorso anno quando Mou, dopo la sconfitta in EL, faceva credere che potesse andar via ( non lo voleva nessuno) per rafforzare la sua leadership nella tifoseria romana e blindare il suo contratto ( per fortuna i Friedklin non ci sono cascati) , la Roma aveva il SI di Gasperini. Purtroppo Mou rimase. Detto questo non penso che con Gasperini avremmo vinto qualcosa ma lo scempio delle partite del girone di andata e un pezzo del ritorno ce lo saremmo salvato. A me piace Farioli ( amo DDR) e se dovessi pensare ad un cambio penserei a lui. Andrà in una grande squadra , si vocifera Ajax , vedremo

    • Mancì de Wish, Bove Sale Tammy Pagano erano nelle rotazioni. con Daniele sono spariti dal campo.
      non ha valutato nessuno? ha detto solo la verità:
      che sta squadra vale la Fiorentina, forse manco quello

    • DDR ha portato entusiasmo, grandi idee, ma zero esperienza… VI FACCIO UNA DOMANDA! “Ma secondo voi MOU all’ 83′ del secondo tempo, mancnfi 7′ più recupero per i supplementari, avrebbe fatto i cambi? E se li avrebbe fatti faceva entrare Smalling?” Ecco dove si è giocata un intera stagione…sull’ inesperienza. Il conto adesso lo dovrebbero pagare chi ha tradito MOU…

    • Se gli Yankee continuano pensare che cambiare ogni anno allenatore serve a vincere.. tornassero negli USA.
      Dilettanti erano 3 anni fa e continuano ad esserlo…non hanno imparato nulla perché non gliene frega….

    • Non volevo aprire un dibattito pro-contro Mourinho…ma here we go…

      Inevitabilmente tutto ció che concerne la figura dell’uomo di Setubal é divisivo. Ed é un peccato. Potremmo stare ore a disquisire su quello che ha portato JM e quello che ha salvato DDR. Se uno ha valorizzato la rosa e l’altro l’ha distrutta, sul valore della ECL, sulla finale d’Europa League, e sui mancati accessi alla CL.

      A me piace (piacerebbe) vincere. Che ci sia DDR o Mourinho a capo mi interessa relativamente. Secondo punto: a me piacerebbe gettare le basi per continuare a vincere.

      Vedremo cosa decidono i boss, che sono quelli che devono metter a frutto il miliardino che hanno investito sulla nostra squadra.

    • De Rossi si è preso una bella gatta da pelare….per rifare la Roma senza soldi ci credono solo i bambini, poi tra l’altro ci sono 5 squadre molto più attrezzate per il prossimo campionato……i cicli americani ci hanno sgonfiato le gomme questo è la realtà.

    • Svilar è stato il portiere con più parate dell’Europa League, ha fatto più parate decisive lui in 4 mesi che Rui in 2 anni. La Roma ha rischiato di prendere 3 gol al primo tempo dal frosinone, se predevamo 3 gol a Lecce ed al 1o tempo ad udine nn c’era nulla da obiettare, il bologna ci ha fatto girare la testa (il secondo gol ci fa 3 minuti continuativi di possesso palla e arriva al gol) il bayer ci ha preso a pallonate all’andata ed al ritorno, la Juve che fa mezzo tiro in porta a partita ha creato 7 occasioni da gol all’Olimpico, l’Atalanta ci ha umiliato. Nn voglio mettere in mezzo Mou, ormai è andato, ma prima ci liberiamo di Ddr e meglio sarà per tutti.

  1. Speculare su un possibile “tradimento” nei confronti di De Rossi è veramente di una bassezza indicibile, riguardo a tutti gli attori in campo, società ed allenatore.

    • Non ho ascoltato la trasmissione, però qualcosa sicuramente i Friedkin staranno ponderando. È vero che c’è una sorta di comunicato, ma non è mai arrivata l’ufficialità. Ci sarà una stagione 24-25 con Champions e una senza champions. Sono due dimensioni radicalmente diverse. E da lì secondo me tutto a catena: rosa, rinnovi, ritiro e tournée, e allenatore (per quello che ha ottenuto e quello che dovrà ottenere). Purtroppo fa male come tifosi, perché noi misuriamo la nostra soddisfazione coi titoli, ma la proprietà ha indicatori completamente diversi. E DS e allenatore passano proprio da quello.

    • Ho capito, ma che immagine darebbero della società rimangiandosi la parola data pubblicamente?
      Secondo me è impossibile.

    • Son d’accordo, ma se hanno tolto l’azienda dalla borsa é per fare i loro emeriti fatti loro…

      L’andazzo di DDR (sempre grato) é molto meno roseo di quanto sembri. Fatevi un giro su understat e guardate la media punti calcolata con gli Xg…fa paura. Non voglio portarvi a avere nostalgia di José (dal lato umano era ormai finita), ma la media punti soggiaciente sotto la gestione DDR non permette manco di acciuffare la Conference.

      Per quanto non ci piaccia, i numeri e gli algoritmi i friedkin, secondo me, li guardano.

  2. lottare per lo scudetto mario’? ma qui abbiamo ricominciato coi progetti, co la rivoluzione, coi giovani di prospettiva e coi giocatori che basta che corrono

  3. “Siamo sicuri che dentro la Roma non ci sia qualcuno che ha cambiato idea perchè su piazza si liberano diversi allenatori?…”

    avevo dato tempo fino a gennaio prox anno per sbolognare anche il derossi osannato da tutti , invece gia iniziamo sui giornali e anche qua dai mugugni per la formazione che fa giocare il modulo , Derossi dura come tutti l altri da garcia a difranceso a mourinho a fonseca a montella a enriquez a ranieri , 12 allenatori in 14/15 anni , se se po scommette ce metto un piottone che non supera il 2 anno è come vince a mani basse

    • @Nando,,,Se Ddr centra la qualificazione, gianni e pinotto come li chiami tu😂 non hanno nessun interesse a non rinnovargli anche perché è blindato dalla Curva e la tiene in ostaggio, sebbene loro non lo sanno che sarà uno yes man, gli uomini di gamba significa vi faccio spendere poco.
      Nel caso che non si qualifica c’è sempre la Curva di mezzo e io politicamente condivido che lo blindino, per non passare da fessi.
      I dolori verranno dopo, se la cura dei gradoni non funziona. Ciao

    • DDR non arriva a natale, ma non per la sua inesperienza, ma perché non gli faranno una squadra all’altezza e nessun tifoso lo tratterà più come calciatore ma solo come allenatore.
      Poi se devo dirla tutta con questi allenatori che ci sono sulla piazza è da incompetenti confermare de rossi.

  4. assurdo la memoria corta che hanno tutti questi:
    Dybala e Lukaku ci hanno sorretto per 3/4 della stagione, senza di loro non si segnava ma soprattutto non si creava nulla. Abraham e Azmoun non sono praticamente mai esistiti. Poi arriva la partita con il Milan, Lukaku (anche lì trascinatore) si fa male, ed è praticamente finita la sua stagione. Dybala costretto a giocarle TUTTE finisce anche lui per farsi male, Pellegrini, Mancini, El Shaarawy e Cristante sono talmente spremuti che non riescono a dare 2 calci neanche con i figli….e questi parlano di impegno, di giocatori che si sono tirati indietro e roba del genere.
    Ci fosse uno che dica che le prime 2 della classifica avevano rose che da anni possono godere dei soldi della Champions ed erano attrezzate per quell’obiettivo, che la terza e la quarta non giocavano le coppe, poi c’è la quinta che ha un bilancio in attivo negli ultimi 7 anni di 400 milioni e hanno 2 squadre di ragazzi forti, in salute e con gamba e che al momento gioca il miglior calcio d’Europa, e poi ci siamo noi con 14-15 giocatori che da 2 mesi sono in rotazione, giocando ogni 3 giorni partite alla morte, con praticamente 4-5 giocatori fuori rosa perché quando chiamati hanno fatto danni.
    A tornare indietro sono convinto che De Rossi esulterebbe ad uscire con il Feyenoord, nessuno gli avrebbe detto nulla dal momento che era appena arrivato, e probabilmente adesso eravamo al terzo posto tranquilli e saremmo tutti al settimo cielo e lui sarebbe issato ad eroe e tutti ci aspetteremmo per il prossimo anno un mercato da 150 milioni…. purtroppo si sono fatte delle scelte che i fatti hanno dimostrato insostenibili.
    2 anni fa Mou scelse di uscire dalla coppa Italia con la Cremonese per evitarsi semifinali e finale che sarebbero venute a cavallo della finale di Conference (fatto confermato dal “gamberetto” che disse agli amici di scommettere per la Cremonese). Quest’anno è stato fatto lo stesso con la Lazio in Coppa Italia, con la differenza che anche Sarri ha giocato per perdere, risultato: partita orrenda con un solo tiro regalato e un solo gol. Non c’è nulla di male a fare questo, e a loro non interessa del tifo o dei tifosi… invece a DDR si, e penso che a lui era stata chiesta la qualificazione in Champions e non di vincere l’Europa League, ma per orgoglio e tifo c’ha provato lo stesso, e purtroppo chi troppo vuole nulla stringe!

    • “ma per orgoglio e tifo c’ha provato lo stesso”, cioè la stessa cosa che ci mettiamo noi tifosi, ai quali i calcoli per i quali ti fai buttare fuori dalla coppa italia da cremonese e sbiaditi, dovrebbero fare talmente schifo, da non volerlo manco più sentire nominare chi ci ha fatto fare ste due figuredemmerxa…la decima coppa italia la aspettiamo da una vita, e decidiamo di perdere apposta contro una squadra da serie B, anzi due? scusa ma è troppo….ben venga giocare fino allo stremo delle forze e tenere alti i nostri colori, eccheccazz…

    • Mancini e Cristante sicuramente spremuti come limoni, El Shaarawi e Pellegrini molto meno.
      Koopmeiners ha giocato rispettivamente circa 800 e 1000 minuti in più dei suddetti e non mi sembrava così spompato domenica sera.
      I due nostri sono sempre stati dei mostri di discontinuità, bisognerebbe prenderne atto invece di cercare sempre tesi assolutorie e cubano circa 7/8 milioni netti di stipendio, Koopmeiners 1,5 netti, 12 gol e 5 assist.
      Lukaku ha iniziato la sua parabola discendente a metà stagione, tra sempre meno alti e molti più bassi.
      Dybala, quello che ha giocato “sempre” è stato in campo per 2555 minuti, più o meno gli stessi di Pellegrini.
      Tanti dei nostri non sono atleti nel senso che richiederebbe il calcio del 2000, anche se sono strapagati per non esserlo.
      Ergo, terzo monte ingaggi della serie A e sesti posti a raffica.

  5. Solo io trovo insopportabile Moroni?
    Senza cattiveria o rancore, si vede che è in buona fede ed è una brava persona, ma tutto quello che dice e come lo dice mi fa venire il latte ai….

  6. DDR nun se tocca, ALMENO pe’ n artr anno… poi se vede… alla proprietà chiedo di progettare e ALLESTIRE una GRANDE SQUADRA IN OTTICA 2027, ANNO DEL CENTENARIO… la pazienza ce l avemo MA QUELLO ada esse ANNO CAMPALE… l anno del TRICOLORE…🎯

  7. De rossi mi sembra non all’altezza della Roma che vorrei, sbaglia formazione e cambi spesso. Spero si possa prendere un top come lo era mourinho e comprargli giocatori forti. Lo dico ora che il vento soffia a favore di ddr perché fra un po’ come sempre, i media e i pennivendoli cominceranno a denigrarlo e tutta la massa di pecoroni solita lì seguirà.

  8. Cosa verissima che è stata detta … Nandez e duncan a zero rispetto ad aouar e Kristensen o celik fai un passo avanti notevole e non credo che nemmeno vogliano contratti faraonici. In più con celik e aouar puoi guadagnare qualche spiccio, il secondo è arrivato a zero e secondo me a 4/5 mln si piazza e sarebbe una plusvalenza netta, celik arrivato a 7 dopo due anni è a bilancio a 3 ed è piazzabile a 4/5.

  9. ma a marione non entre nella testa che solo con un progetto puoi vincere ,lui é uno che preferisco ip no.e al progetto rappresenta il tifoso medio ignorante

  10. Parlando dicendo le cose come stanno in questa Roma andrebbero salvati:
    Svilar
    Mancini
    Ndika
    Llorente
    Smalling
    Spinazzola
    Pellegrini
    Paredes
    Lukaku
    Dybala
    Baldanzi
    Con tre asterischi su Dybala Spinazzola e Smalling che se stanno bene sono quelli che danno alla squadra un’ altra caratura ma in pratica saltano minimo metà stagione e la riflessione va la (Spinazzola è anche in scadenza).

    Il resto, e come si legge si fa prima a scrivere chi dovrebbe restare, è da cestinare in toto.Contando che Lukaku non resterà sicuramente, che Spinazzola saluterà e che c’è l’ incognita Dybala… abbiamo una squadra completamente da rifondare. Ora visti i precedenti e l’ arrivo di Ghisolfi il tifoso può avere dei dubbbi sulla competitività del prossimo anno? Lancio una provocazione, non potrebbe essere de rossi ad aver capito che siamo allo sbando completo? In questa situazione di smobilitazione perché quelli che vanno in campo avrebbero dovuto dare l’ anima? Anche perché quello che si è visto a Bergamo è peggiore dei 7 gol presi con utd e b monaco, perché la ogni tiro era un gol, l’ Atalanta ne avrebbe potuti fare 15 e nessuno si sarebbe sorpreso, addirittura palleggiavano nella nostra area di rigore… secondo me la Roma femminile avrebbe dato agli orobici molto più filo da torcere.
    Poi mi voglio togliere questo sassolino, Cristante lo fanno giocare tutti, è anche nel giro della nazionale… sarà un gusto personale del modo di intendere il calcio ma a me piace zero , a parte che in qualche situazione aerea è nullo, lento, impacciato e falloso; se piace così tanto perché nessuno offre una buona cifra e se lo prende? Secondo me non si opporrebbe veramente nessuno.

  11. Ma perché adesso il problema è DDR? Ma i Friedkin gli devono solo baciare i piedi se con una squadra tra prestiti e seconde scelte è ancora in lizza per la champions e ti ha portato ad una semifinale di EL.
    Ma non scherziamo!
    Ormai il calcio è così, ho investito decine di milioni per giocatori di livello ma non è da tutti oppure punti ad un mix di giovani talenti, ma talenti veri, che ti possono dare una prospettiva presente e futura.
    I grandi allenatori vogliono grandi giocatori è palese.
    Mi basterebbe capire cosa vogliono fare davvero per rinnovare questa rosa che da anni è un metti e leva senza molto criterio a parte qualche eccezione.

    • No hai capito male. DDR a vita … è tutto il resto il problema.

  12. de rossi sarà ancora l’allenatore della Roma ma almeno che non gli fanno una squadra forte (cosa a cui non credo) sarà bruciato pure lui

  13. che ambiente deleterio, fino a 3 settimane fa “De Rossi stile Ferguson” ora De Rossi alla gogna. Non si ha pazienza, si vuole tutto e subito, ma qualunque cosa fai a prescindere sbagli.

    • Come pensai ai tempi di Ranieri che se fosse rimasto ci avrebbe risparmiato fonseca e mourinho…per DDR vale lo stesso discorso… a vita sulla panchina della Roma comunque vada. Così come sta succedendo a Simeone per l’ atletico, così come è successo a wenger per l’ arsenal o a sir Alex per lo utd… ci voglio mettere anche in piccolo purtroppo gasp per l’ Atalanta; lo voglio qua almeno 7/8 anni senza dare attenuanti a tutti i falsi fenomeni che passano di qua. Tanto la realtà dei fatti è che un allenatore incide per il 10% … 15 se è particolarmente bravo ed il resto lo fanno i giocatori. Discorso a parte merita mourinho perché uno che chiacchiera solo e guadagna tutti quei soldi facendosi nemici anche all’ interno della squadra solo per gloria personale resta da censurare qualsiasi siano le percentuali.

    • sarebbe facile, prendere la rosa,. tutti compresi tranne Svilar, e mandarli via in blocco. e prendere 20 sconosciuti ma sani, veloci, criminali anche senza piedi, e prendere tre o quattro giocatori di livello che sappiano tirare in porta.

      tutto qua.

  14. figuriamoci hanno trattato peggio un allenatore che ha vinto più lui da solo che la storia della Roma.
    figurati se non sappiano farlo con un ragazzo non ancora allenatore che ha l’unico credito di essere una bandiera vera della Roma.
    chi fa il parallelo con Inzaghi, sbaglia:
    Culoncino si è fatto anni di gavetta tra primavera e prima squadra della Lazio. De Rossi no.
    deve ancora apprendere, perché come già detto due sere fa, per recuperare lo svantaggio ha portato la Roma a correre 90 minuti ogni partita, non avendo le caratteristiche giuste nei singoli.
    un allenatore navigato avrebbe fatto giocare ogni tanto la Roma schiacciata e ripartenza, contro le Piccole almeno.
    De Rossi ha prestato troppo sull’acceleratore e la squadra è morta fisicamente. deve ancora imparare.
    Mourinho giocava schiacciato con tutti, De Rossi come il Barcellona. abbiamo avuto i due estremi. serve la via di mezzo, Gasperini non gioca all’assalto, per tutto l’anno ha giocato di ripartenza ed ora che mancano due o tre partite, ha liberato i cavalli. serve esperienza dai.

    • Soldato@,finalmente ho capito.Sei tu l’allenatore del futuro e della riscossa giallorossa!

    • Non si può accusare De Rossi di averci provato a recuperare, è sport, si va in campo o sul parquet per gareggiare e vincere, altrimenti è inutile partecipare. I giocatori sono spompati perché giocano sempre gli stessi anche perchè le riserve hanno dimostrato di non valere la Roma. Io sono orgoglioso del ritorno con il Leverkusen, mentre sono abbastanza indignato dall’atteggiamento remissivo dei giocatori contro l’Atalanta. Poi che De Rossi non abbia ancora esperienza sono d’accordo, ma soltanto un folle lo paragona a Mou, neanche lui stesso ci si paragona. Con Mourinho si era rotto qualcosa con squadra e società, oramai appartiene al passato.

    • mamba non hai capito, De Rossi non ha la colpa di averci provato. non scherziamo, Mou ha lasciato la Roma distrutta o quasi. Daniele però ha avuto il difetto di non adattarsi in alcune partite con tattiche fisicamente conservative. è andato sempre a 200 all’ora. sta cosa potevi farla se a centrocampo avesse schierato Paredes e Cristante in modo alternato, mettendogli ai fianchi Bove e qualcuno più fresco, fosse Pure della primavera a correre per il perno. Daniele ha fatto macinare gli stessi per mesi.
      questa è l’inesperienza

  15. Se parla già de tradimenti, dopo Capitan Anello, ora l’ indiziato è Gregario Orecchino.

  16. sempre con ddr . ti voglio bene .sei uno di noi. ovunque e comunque con te romano e romanista . mai arrogante ,umile , schietto,deciso . e poi tanta la realta ‘ economica dellA Roma nei.prox anni sarà questa,forse Champions forse no . danie ‘atalanta docet vai su giocatori di gamba niente figurine panini ,me raccomando.quelli li.lasciamo ar bucioso piacione ammaliatore de curve , so tutto.io , che ha vinto solo.per culo ,e dicialomo finalmente , state a rompe le scatole : il Bayer Minor del 2023 cia preso a pallonate doveva farne 5 ha fatto 0 a 0. co te danie’ finAlmente allo stadio si vince si perde ma si combatte sennò certo sonni…

  17. Secondo me il problema non è l’ allenatore. DDR va benissimo ma, gli devono comprare i giocatori che richiede, il modo lo trovassero; sono squali provenienti da un mondo di squali e non gli dovrebbe essere difficile riuscirci. C’È SOLO L’ ASROMA 💛❤️!!!!

  18. DDR sta scaricando alcuni giocatori e questo negli spogliatoi penso che si cominci ad avvertire e potrebbe esserci un riflesso in quello che resta del campionato. Se la Roma dovesse finire dietro la lazie non è che DDR si presenterà come un allenatore vincente il prossimo anno. Gli devono comprare i giocatori: ma và? Quale allenatore non ne vorrebbe! DDR con quello che passa il convento ottiene più o meno quello che avevano ottenuto Fonseca e Mourinho.

  19. Tutti i giornalai a chiedere in coro il rinnovo x DE ROSSI quando non c’era alcun bisogno.
    Oggi gli stessi dicono che forse è stato un errore.
    Dalle stelle alle stalle.
    Questa è Roma e la monnezza che le gira intorno.

  20. ddr si e’ trovato obbligato a mettere in campo, per le ultime partite giocate, giocatori se non morti almeno feriti gravi e stanchissimi .. si ragioni su questo e poi si decida se la colpa sia di ddr o di pinto che poteva, doveva, evitare sanches e aouar e prendere invece due giovani gajardi e veloci ..
    e la colpa e’ dei friedkin che per non pagare multe non hanno concesso a pinto nemmeno una ventina di milioni per migliorare il centrocampo come era evidente ..
    a daniele gli darei quei giocatori che vuole e un anno di contratto .. e poi si vedra’ ..

  21. se si continua a costruire questa squadra intorno a quei 6 7 giocatori ritenuti imprescindibili passi in avanti se ne fa pochi

  22. Fino alle 3 o 4 partite ultime DDR era la bellissima novita’ del Calcio la squadra finalmente risponde corre si batte altro calcio, piu’ propositivo piu’ inventivo. Poi in 1 mese finita la sbornia…adesso e’ giovane non ha esperienza ecc ecc ecc. Ma non lo dicono i tifosi noi siamo un po’ badierole lo dicono i professionisti della penna quelli che vanno a cercare le cause che gia’ si sapevano ma per mangiare devono trovare le trame i colpevoli del “delitto” non ultimo prendersela con Madame Lina colpevole di non crearsi un potere all’ interno della Lega ma mica si vergognano offendono Roma e la Roma, ma anche chi pensa di rispettare che il calcio non e’ Politica, non e’ mettersi d’accordo tra Presidenti come fa’ Lotito o ADL o i paraculi di Milano o Torino oppure cercare di fare entrare una corporazione come quella dell’ AIA e Federazione tutto questo in un apparato calcistico che ultimamente e’ guerra tra di loro. A questi signori la patente di oracoli ve la leverei continuate a dire e scrivere stronzate sul calcio.

  23. Senza puntare il dito contro nessuno,semplicemente perchè non ho spazio e perchè scrivendo i propri concetti spesso vengono travisati,ma io lo vedo molto negativo il futuro……..

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome