“ON AIR!” – ROSSI: “Con Angelino e Baldanzi sarebbe uno dei più grandi mercati della storia”, PETRUZZI: “Lo spagnolo è tecnicamente più forte di Di Marco”, COSENZA: “Verrà sacrificato un giovane”, CORSI: “Friedkin sta saccheggiando la Primavera”

33
1139

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Rete Sport): “Se la Roma riuscisse davvero a prendere Angelino e Baldanzi, sarebbe davvero uno dei più grandi mercati di gennaio della storia della Roma…come rapporto qualità prezzo sarebbe tanta roba. Senza poter spendere, avresti preso Huijsen, Angelino e Baldanzi, beh tanto di cappello…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Baldanzi secondo me in futuro non diventa il sostituto di Belotti, ma quello di Dybala… E’ vero che sta giocando poco, ma quando l’ho visto all’Olimpico mi ha fatto una grande impressione, e non è leggerino come si pensa vedendo il suo fisico. Essendo un 2003 non c’è bisogno di fargli spazio in rosa. Mourinho ha detto che più di questo la rosa della Roma non può dare. E allora forse è il caso di prendere giocatori con un margine di crescita, che possano diventare più forti di quello che abbiamo. E a me la strada sembra quella…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Rui Patricio lo conosciamo, e non è tuo, perchè non rimarrà. Svilar secondo me ha dimostrato di essere pronto, forse è arrivato di fare questo switch…Baldanzi è uno veloce, che salta l’uomo, che gioca tra le linee, che è d’impatto anche se entra dalla panchina. E la Roma ha bisogno di velocità… Pinto? Ha commesso degli errori, ma le cose buone che ha fatto prima erano merito di Mourinho, e ora che sta facendo delle operazioni intelligenti e lungimiranti con Angelino e Baldanzi, si dice che a prenderli è il nuovo ds nell’ombra…certo che sto signore non ha mai meriti…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Io proverei Svilar per una decina di partite capire sulla tua pelle se è pronto a fare il titolare della Roma. A me ha impressionato per la sua reattività, ma se non gioca è impossibile capire a che livello è. La Roma deve comprare un terzino sinistro, e a me Angelino piace, è uno frizzantino, ti salta l’uomo e lanciarti il contropiede, e abbiamo bisogno di dinamismo. Le nostre avversarie hanno due turni difficili, e tu puoi cambiare volto alla classifica vincendo…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport):Lo seguo da anni, l’ho visto giocare decine di volte: per me Angelino, sul piano della tecnica pura, è perfino più forte di Di Marco…”

Mario Corsi (Tele Radio Stereo): “Baldanzi è un bel giocatore, dicono che lo prendono per fare il vice Dybala. E’ un ragazzino, ha avuto problemi fisici alla caviglia, ma se prendiamo uno a pezzi a 21 anni è finita…L’Empoli vuole 15 milioni, e bisogna trovare quei soldi. La Roma vuole dargli qualche ragazzino, ma tanto Friedkin ha saccheggiato la Primavera, se li è venduti tutti per mezzo milione…stiamo messi così tanto…”

Paolo Cosenza (Tele Radio Stereo): “Baldanzi è uno di quei giocatori che potrebbe andare a sostituire Dybala, è esattamente il suo ruolo. Tra Ikonè e Baldanzi è tutta un’altra cosa…tecnicamente è fortissimo, vista anche la situazione del calcio italiano… I soldi per comprarlo? Ci stanno, lo abbiamo sempre detto, ma se li tengono stretti. Ci sarà un giovane che verrà sacrificato…”

Francesca Ferrazza (Tele Radio Stereo): “Baldanzi è un talento, è uno in rampa di lancio. E’ uno che piace Pinto da un annetto. Costa 15 milioni, ma ci puoi mettere qualche ragazzino dentro…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Pisilli titolare mi incuriosiva di più, Golic lo conosco e deve crescere tanto per giocare ad alti livelli. L’esperienza però insegna che certi giocatori, tipo Dragusin, sembrano non poter arrivare a certi livelli e invece poi si fa quello scatto…capita a tanti. L’esperienza fa tanto, ci sono ragazzi che crescono partita dopo partita grazie alla testa che hanno. O che hanno uno sviluppo muscolare che sfugge alla logica. La bravura del settore giovanile è anche cogliere certi aspetti. Keramitsis mi incuriosisce, non ha avuto occasioni, mi sembrava più efficace di Golic. Ma magari è per via della scadenza di contratto, e giustamente la società pone un paletto…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “La Roma deve crescere di condizione, e poi devi capire se Smalling può darti ancora una mano, perchè ce ne sarebbe bisogno…Io con i difensori che hai e con i terzini che ha a disposizione, non vedo come possa continuare a giocare a quattro…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Non penso che De Rossi cambierà modulo, ora recupera anche Mancini e con Llorente è una buona difesa. Io andrei cauto con Smalling, sta facendo il suo recupero, che è davvero lunghissimo, ma non è pronto…avoglia tu… I terzini? Celik può ffare la difesa a quattro, e dall’altra parte puoi mettere uno che va, tipo Zalewski. El Shaarawy no, lo ha rmesso dove deve stare, e ha fatto due assist. Dalla Roma dobbiamo aspettarci due vittorie nelle prossime due partite, ma mi aspetto che giochi bene anche il secondo tempo, che col Verona è stato brutto e inspiegabile…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Il cambiamento di De Rossi è ideologico. Il fatto che abbia giocato con Pellegrini e due punte dietro Lukaku ha ribaltato l’idea del calcio di Mourinho. Andare a Salerno ora è molto complicato, è verop che hanno perso col Genoa, ma contro le grandi hanno fatto bene, hanno battuto la Lazio e perso all’ultimo contro la Juve… Io non penso che per la Roma sia così scontato vincere, è più forte, su questo non ci sono dubbi. I segnali della Roma sono incoraggianti, ma non basta una partita…”

Sandro Sabatini (Radio Radio): “L’ultima partita della Salernitana contro il Genoa è stata imbarazzante…mi sembra che mentre due anni fa Sabatini col mercato l’aveva rivoluzionata e aggiustata, quest’anno non si sta ripetendo.. Sulla Roma di De Rossi e il fatto che giochi con più attaccanti, secondo me non c’è grande differenza con Mourinho che negli ultimi minuti mette le punte in campo, mentre De Rossi col Verona nel finale è passato a tre e ha tolto un giocatore offensivo…sono filosofie diverse. Il test contro il Verona è ancora troppo poco per dire che c’è stato un cambio radicale…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteFriedkin si muove: Baldanzi e Angelino per DDR
Articolo successivoLukaku strizza l’occhio verso l’Arabia: “Nei prossimi due anni avrà il campionato migliore al mondo”

33 Commenti

  1. Ammazza che simpatia rossi oh..ma è popo divertente..Ma perché non va a fa quello che racconta le barzellette nelle trattorie?..Il livello è quello.

    • Si sono d’accordo, lui è quello che diceva che Bove è questo… niente di più (magari avercene 5 di questa qualità e quantità). Purtroppo invece di prendere una canna in mano (per pescare) tanti prendono una penna.

  2. Incredibile ora come cambiano idea i giornalai e mezza tifoseria.. dall’addio di Mourinho tutti a dire Friedkin Out, calciatori infami e scarsi, Pinto caprone.. Corsi è la riprova più lampante con lui che diceva ieri di Angelino che non giocava da 2 anni a calcio ma che invece nutre stima per Baldanzi… quando capirete che il vero male della Roma è questo ambiente tossico composto da cesaroni filo-formellesi e la stampa sarà sempre troppo tardi.. quanto aveva ragione Sensi con quella frase…

    • Una Stampa amica… ma anche una FIGC amica, un’AIA amica… qualcuno le ha tutte e tre amiche.

  3. Anche oggi messaggi contro i Friedkin solo perchè ha mandato via Mourinho ed hanno riportato a Trigoria una nostra bandiera che sta cercando di risanare una crepa evidente a livello di spogliatoio creata dal portoghese. Anche se poi contro gli americani qualcuno ci va a prescindere perche non danno biglietti gratis….
    Pensate e parlate della Roma senza risentimenti personali piuttosto.
    FORZA ROMA A TUTTI!!!!!!!!

    • io so contro Friedkin, ma se vengono questi 2 gli dico bravo, perché Angelino me piace e Baldanzi è una promessa so questi gli acquisti che deve fare.
      in quanto a mariuccio lui tifa solo per se stesso, è sempre stato contro De Rossi perché è uno che gli ha detto:” fuori i papponi da Trigoria”

  4. Già di parla di risalire la classifica ed osservare i risultati delle avversarie, sciocchezze! Bisogna fare i punti, concentrarsi sul fare una serie di risultati utili consecutivi, non serve a nulla guardare la classifica se non a deprimersi.

  5. Corsi e Rossi sono agli antipodi, esprimono sempre giudizi opposti, ma ciò che li accumuna è la capacità di dire una marea di str… pardon di sciocchezze, raccontando tutto e il suo contrario. Non li sopporto perché entrambi diventano sostenitori di quel personaggio o detrattori di quell’altro, straparlando come dischi rotti. Non so se lo facciano per simpatia/antipatia o per interessi, ma su qualsiasi argomento il loro parere non è mai oggettivo e, pertanto, è così prevedibile e scontato che veramente annoia ascoltarli.

  6. Cavigliette fragili er pischello…
    ma me domando: se riusciamo a vederle noi ‘ste cose no, nel famigerato database di Pinto, ma che manca a colonna dello stato de salute?

    • Ma ancora c’è chi va a dietro a quer finto venduto de marione. Un rosicone immenso… Se senti le sue trasmissioni trasmettono solo livore… Che pena

    • Ma chi se lo inciula a Marione, so andato a vedè su TM… due infortuni alle caviglie, il primo di due mesi ed il secondo recidivo di un mese, poi altri acciacchi… coscia, problemi fisici vari, non me pare fatto d’acciaio insomma. So sempre 15 pippi.

  7. Dai toni trionfalistici che leggo su Baldanzi,sembra che la Roma si stia assicurando un novello Roberto Baggio e invece si tratta di un clone di Gnonto che in 3 anni di serie A ha marcato la bellezza di 5 gol ( me cojoniiiii….).

    • clone di Gnonto? Non ci assomiglia per ruolo, caratteristiche fisiche, personalità e colore della pelle. Poi Gnonto la sua onesta carriera la sta facendo, magari avercelo

  8. Considerando che non ci sono soldi e che non sappiamo chi ci sarà sulla pachina ol prossimo anno, Via Sanches – Celick – Kumbulla (in prestito secco) per mettere dentro TRAORÈ – ANGELINO – BALDANZI e x ora ci abbracciamo….

    • Traoré chi? Quello del Napoli è una sega immonda.. piuttosto punterei Prati del Cagliari per il centrocampo

  9. La storia del saccheggio della primavera non ha alcun senso.
    In squadra ne abbiamo tre di ex-primavera, e nessuno dei tre mi pare un fuoriclasse irrinunciabile. Bove, forse, lo diventerà. Ma forse.
    Di tutti quelli ceduti, chi ha fatto una carriera da strapparsi i capelli?
    Frattesi?
    Mah.

    • Pure Frattesi gli interisti lo reputano una pippa dicendo che è meglio Mkhitaryan quindi..

    • Tra pippa e Mikhitaryan che è/è stato un campione ci sono diverse sfumature di giocatore…

  10. clone di Gnonto? Non ci assomiglia per ruolo, caratteristiche fisiche, personalità e colore della pelle. Poi Gnonto la sua onesta carriera la sta facendo, magari avercelo

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome