“ON AIR!” – PETRUZZI: “De Rossi intrigato dalla coppia Abraham-Lukaku”, ROSSI: “Zaniolo? Giocatore da Conference”, COSENZA: “Con la Champions 70 milioni da spendere sul mercato”

8
356

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Rete Sport): “Zaniolo prima dell’infortunio era straripante, ti lasciava sul posto con quello scatto, ora un po’ meno. Secondo me lui si dovrebbe trasformare in centravanti. Prima aveva bisogno del campo aperto per esprimersi al meglio, ora non ce la fa e gli devi accorciare il campo di una ventina di metri…Non mi è mai sembrato un giocatore che potesse fare la differenza in una grande squadra, Per me è un giocatore da Conference League, forse da Europa League ma non ad altissimi livelli…”

Vincent Candela (Rete Sport): “Zaniolo? Avere due crociati rotti è impressionante, secondo me è già tanto che corre e gioca. Lui deve imparare dopo aver saltato un uomo a dare la palla nel modo giusto, anche quando era nel momento migliore non passava mai la palla. Non ha mai lavorato su questo. Poteva fare di più quando era alla Roma, e oggi capisco perchè non può andare alla Lazio…”

Fabio Petruzzi (Rete Sport): “La coppia Abraham-Lukaku mi incuriosisce molto. Non so se sarà mai proposta dall’inizio, ma a partita in corso sì. Lukaku ha sempre fatto bene giocando a due davanti, lui è un centravanti più statico, mentre Tammy è uno che si muove di più…Daniele in queste partite ci ha dimostrato che non è uno che va dritto per la sua strada, ma che è uno che vuole cambiare, e secondo me questa soluzione gli intriga molto…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Pensate che fisicità avrebbe la Roma con in campo Mancini, Smalling, Ndicka, Cristante, Abraham, Lukaku…Secondo me Daniele un po’ il prurito nelle mani ce l’ha nel pensare di mettere Dybala, Lukaku e Abraham: palla a noi sarebbe tanta roba. Alla fine la Roma non ha molto da perdere, deve continuare ad aggredirlo il campionato, non può speculare sui risultati…Ma un Roma-Bologna all’Olimpico, non gli metteresti paura se giocassi con Dybala, Abraham e Lukaku dall’inizio?…”

Piero Torri (Radio Manà Manà Sport): “Io penso che quello Zaniolo che abbiamo visto nei tempi migliori alla Roma da qualche parte ancora ci sia. Se dovesse tornare a quei livelli, secondo me è un calciatore formidabile per certi aspetti. E Spalletti secondo me se lo porterà all’Europeo: è uno dei pochi che ha il talento per cambiare il volto a una squadra… Huijsen? Io un tentativo in estate proverei a farlo, ma penso che sia molto complicato, è troppo costoso, credo sia impossibile…”

Francesca Ferrazza (Tele Radio Stereo): “Cessioni da fare in estate? Da Ndicka una bella cifra la ricaveresti…Gli esterni li darei via tutti, sia Karsdorp che Celik. Spinazzola andrà via a scadenza. Riscattare Angelino? Non credo. Bove? Mi lascerei tentare solo per 20 milioni, ma lo terrei se non arrivassero offerte da far tremare i polsi. Il prossimo direttore sportivo avrà davvero tante cose da fare…”

Paolo Cosenza (Tele Radio Stereo): “Con i soldi della Champions, che sarebbero più un meno 100 milioni, potrai spendere una settantina di milioni sul mercato. Cessioni? Io sacrificherei Zalewski, almeno una decina di milioni ce li fai, parliamo di un titolare della nazionale polacca. Poi 5 milioni per Smalling e altri 5 per Belotti, e siamo a 20 milioni. Bove? Non lo cederei per meno di 30 milioni…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Mancini ha acquisito questo spessore attraverso le esperienze fatte con la Roma. Giocatori come lui, come Cristante, come Pellegrini, come Paredes, sono cresciuti grazie alle esperienze che hanno fatto. E oggi, in un sistema che funziona e con un allenatore meraviglioso come De Rossi, funzionano a meraviglia. Se sarà in grado la Roma di giocare tutte le partite ad alto livello? E’ molto difficile… Il Bologna, che sta dimostrando forse di essere più forte della Roma, se fosse chiamato a giocare ogni tre giorni ad altissimi livelli, si squaglierebbe. E invece giocando la sua partita a settimana, senza distrazioni, può arrivare a dama…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Zaniolo che dice di non voler andare alla Lazio? E’ giusto che abbia chiarito questa cosa, ci può stare. Ma Lazio o non Lazio, deve trovare una sua collocazione, non è più giovanissimo. Non sta facendo bene in Premier, non ha fatto niente o quasi, e ora deve trovare una squadra dove costruire qualcosa. Non sta sfruttando qualità tecniche e atletiche che sono molto importanti…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “Quelle di Zaniolo sono dichiarazioni fuori luogo, forse deve accarezzare il pelo a qualcuno… Alla Lazio ci puoi anche non andare, ma forse non dovresti dirlo. Diciamo che è uno dei migliori della tournée americana, sì, è in salute, ma mi pare veramente un inespresso. Io all’Europeo porterei El Shaarawy, e non Zaniolo…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Zaniolo può dire quello che vuole, ma c’è da chiarire una cosa: la Lazio non lo ha mai cercato. E io all’Europeo porterei Orsolini o El Shaarawy, ma non Zaniolo. E’ fisicamente ritrovato, ma qual è il suo ruolo? Per me è di difficilissima collocazione. Il suo problema è sempre stato quello, anche nel suo momento d’oro. Aveva delle qualità, ma poi poverino è stato massacrato dagli infortuni. Ma anche allora non aveva un ruolo chiaro, non era né carne né pesce…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Zaniolo deve trovare una collocazione definitiva. Secondo me fisicamente è tornato al top, ma deve trovare i gol. Deve fare una scelta, andare in una squadra che gli dia fiducia e dove giochi 10-20 partite, altrimenti restiamo col dubbio che sia un mezzo giocatore…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteLa Repubblica: “Clima di terrore a Trigoria. A Lina Souloukou la situazione sta sfuggendo di mano”
Articolo successivoHUIJSEN: “Mi sento spagnolo. Con De Rossi rapporto incredibile. L’esultanza alla Ronaldo? Ecco com’è nata…”

8 Commenti

  1. Sentili i ladsiali, punti sul vivo dalle dichiarazioni di Zaniolo…
    Il Milan ha la finanza in casa ma anche oggi ennesimo attacco di Repubblica alla Roma. Mi chiedo se sia possibile confesionar eun dossier di articoli e poi, su quella base, sporgere una denuncia seria.
    Purtroppo il potere è così. Chi ce lo ha lo usa, senza alcuno scrupolo morale. Se sei forte devi tenere schiacciati gli altri, altrimenti, nella loro logica, finisci schiacciato tu. Non mi meraviglia l’uso sfacciato della sua pravda da parte della Juventus, o di club storicamente contro la Roma e che hanno i mezzi anche in Lega per crearsi la propria legge e la propria giustizia. Vedo anche poche soluzioni. Del resto, ci sono problemi che sono così incancreniti che non è un caso se sono ancora lì, irrisolti. Ad esempio, prendete la mafia…
    Ho fatto, naturalmente, il primo esempio che mi è venuto in mente.

  2. Davide Rossi…Zaniolo centravanti? È una mezzala possibile che ancora non l’ hA capito nessuno?
    Petruzzi:secondo me questa situazione gli intriga molto…lo intriga molto…manco le basi del mestiere…ma che caxxo Alfio!!!

  3. Anche io sono intrigato dal trio Lukaku Abraham Dybala ma non c’è possibilità di averli tutti e 3 l’anno prossimo. Forse si fa in tempo per qualche partita.

    • vero, ma averli tutti e 3 davanti, ti sbilancerebbe in maniera esagerata (l’unico che tornerebbe un poco a difendere sarebbe Abraham forse). A meno di dover recuperare il risultato, secondo me è dura

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome