“ON AIR!” – MORONI: “La Roma metta un canaro a farsi rispettare”, RIGHETTI: “Prepariamoci ad altre multe”, FERRETTI: “Accanimento contro Mou”, PUGLIESE: “I Friedkin si facciano delle domande”

31
2339

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “La cosa più bella della lettera di Mourinho è che dice: “Scusa Boban, mi saluti Ceferin…“…sta cosa mi ha mandato fuori di testa…praticamente gli ha detto: “Parlace te…”. Io penso che su una cosa così importante Mourinho si sia confrontato prima con la società, è un gesto eclatante quello che fa Mourinho… Incontro con Friedkin? E’ sicuramente il punto d’inizio di una programmazione futura. Bisogna evitare un anno dove in ogni intervista la prima domanda sarà: “Resta l’anno prossimo?“… Mentre un rinnovo deve essere annunciato, viceversa un mancato rinnovo è già una risposta perchè se a gennaio stai ancora così, la decisione è evidente. Per me la soluzione più probabile è il rinnovo…”

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Sarebbe bello sapere che si sono detti Mou e Friedkin ieri. Spero che sia sia parlato di mercato, di giocatori da comprare, perchè a me della cosa del Board Uefa non me ne frega niente… Ieri ridevo a vedere il furto della Francia sull’Italia U21, e non per i ragazzini, ma perchè è evidente che ci sono due pesi e due misure… Frattesi? In questo momento calcistico nostrano è tanta roba. Lui non ha schifato la Roma, se la Roma non lo compra che deve dire…io penso che abbia saputo che la Roma non lo vuole, e che aspetta solo di incassare i 9 milioni della sua cessione, lui questo vi fa capire. Se poi non lo capite, fa niente…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Mourinho con quella lettera ha detto “io con voi non ci gioco più”. C’è una sorta di accanimento ad personam contro quell’uomo che sta seduto in panchina. Ma è possibile che da dentro a nessuno dia fastidio che della Roma si possa dire qualsiasi cosa? Poi la notizia è che Friedkin si incontra con Mourinho…ma se stavano tutti i giorni a Trigoria, ma che c’era il bisogno di incontrarsi in Portogallo? Magari sarà vero, ma la cosa mi stupisce…”

Alessio Nardo (Tele Radio Stereo): “Gli arbitri si concentrano sull’atteggiamento della panchina della Roma, io invece mi concentrerei più sugli atteggiamenti degli arbitri nei confronti della Roma, anche a livello nazionale. Perchè Budapest si è portato via tutto, ma io non dimenticherei quello che è successo in Serie A: la Roma subisce al 97esimo un gol irregolare contro il Milan, e non mi sembra che la panchina della Roma sia entrata in campo per chiedere l’annullamento di un gol che in quel momento ha condizionato il percorso Champions. La Roma a Bologna non usufruisce di due rigori, e non mi sembra che la panchina sia entrata in campo. La Roma a Firenze subisce all’85esimo il gol dell’uno a uno, irregolare per fallo su Missori, e non mi pare che la panchina sia entrata in campo per protestare dell’ennesima ingiustizia. Se fossi in Rocchi mi concentrerei più su questo…”

Claudio Moroni (Rete Sport): “Mourinho con quella lettera è stato grande nei contenuti ed elegante nella forma. Io mi illudo che la cosa sia stata concordata con la società, e che ora il club subentri all’allenatore, altrimenti rovinano la vita a lui e alla panchina. Mourinho deve essere assolto da questo compito, e la società lì deve mettere un canaro a farsi rispettare…”

Andrea Pugliese (Rete Sport): “La disparità di trattamento tra i tifosi della Roma e quelli del West Ham è evidente, lo schiaffo che la Uefa ha dato al club è forte non solo con la squalifica di Mourinho, ma anche per la multa pesantissima data al club. La Roma cerca di tenere i rapporti il più saldi possibile con la Uefa, mentre Mou sta andando allo scontro: la differenza è evidente. Se fossi in Friedkin mi domanderei se questa strategia sia quella giusta. So che è estrema, ma mi sono venute in mente le parole di Sensi quando passò da Zeman a Capello, e disse: “Mi hanno chiesto di abbandonare Zeman“. Non so, a me viene in mente quel passaggio lì…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Frattesi dice che ha imparato a ragionare col cervello…Fossi in te Davidino non farei tanto lo scioltino…a parte che i tuoi trascorsi sono noti…ma poi, vuoi andare a Milano? Ma vai lì… Mourinho? Non capisco: ha vinto trofei ovunque per 25 anni, perchè a Roma diventa un problema?…Il potere qua è solo da una parte, siamo l’Italia dei Lotito, abbiamo sentito questa gente qua qual è. Chi dovrebbe contrastare questo potere? Il popolo. Io sono felice di vivere in una democrazia ben amministrata, ma se mi porti poi in certi contesti, e in Italia ci siamo passati, io vado a combattere sulle colline eh…occhio…”

Ubaldo Righetti (Radio Romanista): “Mourinho è uno che dà fastidio, dice le cose non solo verbalmente, ma anche fisicamente con un certo atteggiamento in campo. E questo incute timore. Se abbiamo sempre contestato il potere di alcune squadre, io non voglio essere così. Io voglio essere onesto, pulito. E allora basta, si combatte. Ci saranno multe, ci sono state e ci saranno ancora…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Baldanzi non ha paura di niente, ha personalità e carattere, però secondo me ha bisogno di un’altra stagione a Empoli: il salto di categoria fatto adesso potrebbe essere rischioso. Se la Roma riesce ad inserire altri due titolari può fare una stagione interessante, considerando che poi a fine anno riavrai Abraham…Il rinnovo di Smalling è stato il colpo migliore del mercato della Roma. Poi sono arrivati due svincolati di buon livello, spero che abbiano smaltito le rispettive stagioni…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “La Roma si sta muovendo molto bene, anche Llorente è una mossa importante in previsione della cessione di Ibanez. In mezzo ha preso Aouar che se sta bene è un giocatore vero. Il club si sta muovendo bene e con anticipo. Mi dispiacerebbe se cedesse Bove, può essere importante per il futuro. Invece davanti devono prendere un centravanti che fa gol, devono sceglierlo molto bene. Perché poi rientrerà Abraham, quindi dovranno giocare insieme o lottare per una maglia. Ma la Roma non può prendere una scommessa, serve un giocatore fatto…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteFrattesi: “Ho scelto la mia prossima squadra. Io alla Roma con Scamacca? No, ho imparato a ragionare col cervello”
Articolo successivoZazzaroni: “Taylor e Oliver designati per i precedenti con Mou. La Uefa fa porcate come quella di ieri. Boniek l’uomo giusto per la Roma”

31 Commenti

    • Nardò, Pugliese e Righetti danno delle risposte, dei concetti difensivi che, in questo momento nessuno, dico nessuno “parlonepennovendolo” ha dato. Si schierano fortemente contro il sistema, che fa capire pesantemente che, “MOUDAFASTIDIO”. Ma come possono essere così beceri, AIA, FIGC e UEFA nei confronti di un allenatore? Anzi, colpiscono prima l’ uomo e poi il professionista. Adesso per dirla tutta, ci vorrebbe un personaggio “da strada incravattato” come Moggi, perché con la diplomazia, difficilmente ne usciamo fuori… Fino adesso, solo Rosella Sensi ha attaccato fortemente gli organi di competenza, manco TTT…💛🧡❤️🏆🐺🐺🐺

    • Già dal nome che usi si capisce che fai riferimento ad un certo tipo di tifo in tempi in cui ubaldo righetti era un protagonista. Conosce bene righetti cosa vuol dire il potere contro, conosce bene la ROMA quanto è dura la lotta a quel potere. Provo un continuo ribrezzo nell’ascoltare attacchi a questo o quello perché non difende la ROMA. Allo stesso modo, sento che boniek sarebbe la risposta a tutti i problemi, nonostante boniek in questo momento sia il vicepresidente dell’uefa, cioè l’ente che ti sta’ massacrando. Forse è il caso che il tifoso inizi a posare la tastiera e pensi a difendere la propria ROMA, ripeto in modo assolutamente CIVILE, senza aspettarsi che friedkin scriva contro l’uefa o contro la figc quando sappiamo benissimo ciò che è successo a Viola e Sensi, che addirittura dovette cambiare allenatore per avere degli arbitraggi non contrari. Basta smettere TUTTI di comprare macchine a marca juve o sponsor uefa ed in un paio di mesi la situazione è risolta.

    • ieri in Francia italia, è stato eseguito l’ennesimo arbitraggio fasullo ai danni della nazionale ITALIANA! L’arbitro non può non vedere che il pallone ha varcato abbondantemente la li ne di porta, non può non vedere il difensore della Francia ribattere il pallone con la mano, non può non valutare il fallo commesso dal francese in occasione del secondo gol dei transalpini. Quello che è successo è uno scandalo che ripete i fatti di Siviglia Roma e della finale disputata dalla Fiorentina. Gravina ha fatto male molto male, a far finta di nulla, o addirittura incolpare la Roma e i suoi per il dopo partita. Oggi se ne pagano le conseguenze, quelle di ieri sono talmente palesi che gridano vendetta, vendetta basata sulla indiscutibile ingiustizia ricevuta. Abbiamo al potere uomini senza attributi che si limitano a trovare frasi fatte che mettono in dubbio la buona credibilita della giustizia sportiva. “basta con le ipotesi di complotti per coprire le proprie manchevolezze” !!!!! sue parole riferite al campionato appena terminato dalla Roma. Vorrei tanto che commentasse pubblicamente episodi di arbitraggi oltraggiosi effettuati contro la Roma che ne hanno determinato il non raggiungimento del IV posto.
      SEMPRE, comunque e dovunque, forza ROMA

  1. Grazie redazione giallorossi 💛❤️….
    Per non aver pubblicato i commenti dei vari dama, orsi, Ilaria, e altri…..
    Magari uno sforzo in più per il coso li come se chiama il prosciutta

  2. Purtroppo nonostante dei personaggi molto ipocriti dicano che la roma non è presa di mira, la verità stà sotto gli occhi di tutto il mondo del calcio……basta guardare quello che hanno fatto alla roma dopo la coppa,oltre che gliel’hanno rubata, e vedere le farse alla pulcinella che succedono con altri club….una vergogna senza precedenti….

  3. Ho l’impressione che sia Mourinho a parlare perché è la sola figura all’interno della Roma a godere di un certo status nell’UEFA e presso l’opinione pubblica. Se a parlare fosse Friedkin, che è nel calcio da soli tre anni, in quanti darebbero peso e risonanza alle sue parole? Ultimamente mi sono fatto quest’idea, certo una figura istituzionale con una certa reputazione serve come l’aria

  4. Piacentini è un altro smanioso di rinnovare a Mourinho, perchè sennò pare che non si possa allenare…
    Eppure Spalletti (che un altro anno di contratto ce l’aveva) se ne è andato senza problemi, …e ci sono tanti altri casi in cui ciò è accaduto.
    Ma se la Roma rinnovasse a Mourinho e poi malauguratamente ci fosse una stagione disastrosa e peggiore anche di questa dal punto di vista arbitrale, cosa dovrebbero fare i Friedkin? Continuare la lotta contro i mulini a vento?

  5. Ieri sera l’under 21 dell’Italia è stata oggetto di un furto osceno, roba che neanche la Roma ha subìto negli ultimi anni. Il risultato è stato letteralmente capovolto a favore dei francesi. Penso realmente che in Europa sia in atto una campagna anti-italiana che trae spunto da motivi politici e investe tutti i settori, compreso quello sportivo e calcistico in particolare. La persona che dovrebbe tutelare gli interessi nazionali- Gravina – pare un pesce in barile. Non si annuncia niente di buono per il prossimo anno, soprattutto per la Roma, se non ci sarà un cambiamento di rotta nei comportamenti del presidente federale e della Roma.

    • Lo squallore di Gravina raggiunse il massimo quando dette dei complottisti ai Tifosi della Roma Chissà che avrà pensato dopo l’arbitraggio dell’under 21. Ma non dimentichiamoci neppure di Rocchi. Non solo difese l’operato di Taylor ma attaccò la Roma senza riserve

    • Io sono molto contento dell’arbitraggio di ieri, perché al primo che alza la voce gli si ricorda quello che abbiamo subito noi in Italia e a Budapest.
      Per la serie: se andava bene tutto prima con noi, mo’ che caxxo ve lamentate?

  6. Niente e nessuno, mi toglie dalla testa che , a scelta di mandare Taylor come arbitro , sia stato un messaggio mafioso del designatore Rosetti a nome della casta arbitrale italiano. Dobbiamo prepararci a subire ingiustizie, ancora peggiori ma io starò sempre con Mou .

    • Sai cosa mi piacerebbe? Che l’arbitro di ieri,invece,l’abbiano mandato i Friedkin a quel fallito di Gravina!

  7. Ho un amico che lavora al Senato pronto a giurare che lotirchio stia allacciando numerose amicizie (anche all’estero) nel tentativo di danneggiare enormemente la A.s Roma. Lo scopo è quello di recar maggiori danni possibili, in modo che le quaglie diventino l’unica squadra della Capitale. Mi auguro che siano solo fantasie. In caso contrario prepariamoci al peggio

    • Il panzone avrà il destino che merita … il fatto che usi il suo seggio unicamente per gli inghippi antiRoma è una certezza, ma non sarei così sicuro che riuscirà mai a realizzare un progetto così apocalittico. E’ megalomane, certo, ma resta pur sempre al suo livello. Oltretutto, appena entrato in Senato si è subito distinto per rompere i c…i, in un partito che ha appena perso il suo leader storico … giocherà un pò a fare il Mastella (senza averne la sagacia politica) finchè non farà il botto con qualche inchiesta

  8. io penso che abbia saputo che la Roma non lo vuole, e che aspetta solo di incassare i 9 milioni della sua cessione, lui questo vi fa capire. Se poi non lo capite, fa niente…”

    menomale che capisci tutto te e un altri 2 de sto sito

  9. “So che è estrema, ma mi sono venute in mente le parole di Sensi

    quando passò da Zeman a Capello, e disse:

    “Mi hanno chiesto di abbandonare Zeman“”

    Interessante.

    Io ricordo anche quando Capello annuncio’ in TV che ci avrebbe allenato a noi.

    Era commentatore RAI all’epoca, quindi pure da quassu’ l’ho sentito dire

    (parafrasando un po’ eh, che so passati decenni)

    “Devo salutarvi, questa e’ l’ultima partita dell’ italia che commentero’

    perché dall’anno prossimo DOVRO’….con grande piacere eh, allenare la ROMA”.

    DOVRO’.

    Perché quando in Italia ti dicono che una cosa la DEVI fare, la fai e zitto.

    Senno’ chissà che fine ti fanno fare…

    Ma il Sistema non esiste : non alimentiamo complottismi eh,

    che senno’ Gravina si offende e il brand della juventus ne risente.

    • I primi moralisti son proprio i mafiosi Prima t’ammazzano e poi se fanno il segno della Croce!

  10. mentalità tipica italiana
    ” fai tu la lotta …”
    se vinci ne ho diritto anche io .
    Se perdi ?
    Ne avevo prese le distanze.
    ________
    Colpiscono la Roma ?
    Nessun problema , per molti siamo il PROBLEMA in Italia.
    Non capiscono che , così facendo , possono colpire le Nazionali ( tutte dalla prima alla Under 21 e poi le altre ).
    Non capiscono che , così facendo , possono colpire i Club italiani in Europa ( Juve Milan Inter , Lazio no non è interessata ).
    Per essere chiari
    Quanti errori a sfavore di Club spagnoli e inglesi ricordate ?
    Quanti errori a favore ?
    Gravina ” pensa” a tutelare la Juve. sacrificando la ROMA ,
    non capisce che rende l’Italia calcistica più debole.

    • Lo capisce, lo sa ma… nun jene frega njente! E’ il brand giubbe che bisogna proteggere. E’ il capitalismo. I Krupp in Germania favorirono il nazismo, perché era il loro brand che andava difeso, sai quanto fregava a loro se poi la Germania rischiava di essere distrutta. Loro i cannoni e le armi li avevano venduti e ancora oggi sono (come gli Agnelli in Italia) tra i maggiori gruppi industriali tedeschi!

  11. …e se gli arabi offrissero 200/250 milioni per osimhen o kvara Adl che farà?……. frattesi….tonali….lukaku…. e pellegrini o dybala se ci offrissero 60/80? non li vendi?……..uhm!……

  12. Questi non sono colpevoli accidentali che devono essere convinti dei danni fatti: gli arbitri hanno agito secondo un piano preordinato: cito un esempio: Roma Sassuolo per quanto riguarda il fallo di Kumbulla.
    Se si fosse trattato di una svista dell’arbitro, riparabile perché quanto meno il rigore non doveva essere fischiato, fermandosi per regolamento l’azione al fallo di Berardi, perché allora non mostrare la sequenza completa della moviola?
    Io dico per essere certi che Fabbri non fosse neanche sfiorato dal dubbio.
    Forza Roma

  13. Agresti da’ le dritte per i giocatori ma che dice…. qui tutti parlano del potere degli arbitri che cambiano i risultati delle partite sia con il Var che senza, sono loro i veri padroni del calcio. Forse adesso ve ne accorgete voi intendo stampa ma noi lo sappiamo da decenni. C’e’ l’ hanno con Mourinho e la Roma il binomio che da fastidio scrivetelo…Non ci prendete per i soliti piagnoni guardate la Juve come sta e la stanno aiutando in tutti i modi. Grazie e svegliatevi giornalisti !!! Ah c’e’ voluta l’ Under 21 per capirlo ?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome