“ON AIR!” – JURIC: “Domani Dybala giocherà dall’inizio”, MACCHERONI: “Se fosse così avremmo vissuto un mese di bluff”, CENTO: “Sogno il gol di Belotti”, CORSI: “La partita di domani ci toglierà un paio d’anni di vita”

22
1728

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento! 

Mario Corsi (Centro Suono Sport): “Tutto blindato, non ci sono novità sulla formazione per domani. Io sono d’accordo con Mourinho sul silenzio più totale. Le sue parole sull’appartenenza mi fanno ben sperare. Dybala? Nessuno sa niente, Trigoria è chiusa 24 ore su 24. La partita di domani ci leverà un paio d’anni di vita a tutti quanti…”

Fabio Maccheroni (Rete Sport): “Dybala? Un giocatore fuori dal campo da un mese, e quando lo abbiamo visto in campo non era di certo in grande condizione, non può pensare di giocare tutta una partita che può avere anche un seguito. Lui è un giocatore che devi avere fresco nei momenti importanti del match. Se stai vincendo potrebbe anche non entrare, se il risultato invece è in bilico, lo butti dentro. Io penso che debba essere la carta della disperazione. Certo che se dovesse giocare dall’inizio e fosse il giocatore che conosciamo, e cioè immarcabile, vuol dire che abbiamo vissuto un mese di bluff…”

Marco Juric (Rete Sport): “Giocano tutti domani, gioca Dybala, gioca Spinazzola… Llorente in campo titolare lo do per scontato, soprattutto dopo l’errore di Firenze. Per il resto la formazione è fatta: Rui Patricio, Mancini, Smalling, Llorente, Celik, Matic, Cristante, Spinazzola, Dybala, Pellegrini, Abraham…”

Paolo Cento (Rete Sport): “Questa finale è molto più della Conference, come salto di qualità è enorme, ed è una partita aperta a ogni risultato. Ma io sono fiducioso. Su quali giocatori punto oltre a Dybala domani? Matic, è proprio la partita sua, sono sicuro che farà una grande partita. Io poi ho un piccolo sogno: spero che un giocatore che non ha segnato molto, dai e dai, possa buttarla dentro. E si chiama Belotti…”

Augusto Ciardi (Tele Radio Stereo): “La Juventus? Non siamo giustizialisti, ma per mesi abbiamo letto che il processo legato alla manovra stipendi le sarebbe costato molto di più rispetto a quello Prisma. E ora invece si parla al massimo di una penalizzazione che potrebbe costarle l’accesso all’Europa League, o al massimo l’esclusione dalla Conference…mi sembra che la montagna partorisca il topolino…”

Daniele Lo Monaco (Radio Romanista): “Il futuro di Mourinho non credo sia ancora deciso. Non ho informazioni su altre offerte, non mi risulta che sia orientato già da altre parti. Lui a Sky Sports ha detto che ha ancora intenzione di allenare molto a lungo, non mi sembra il tipo alla Spalletti che ha intenzione di fermarsi per un anno sabbatico… La partita di domani? Fare una gara solamente difensiva sarebbe sbagliato, e molto rischioso. Il Siviglia ti può colpire, ha diverse armi per farlo. La Roma ha un grande vantaggio sulle palle inattive: gli spagnoli difendono a zona, e se la fai un po’ lenta o distratta, rischi di far entrare gli avversari senza opposizione, e il Siviglia è una cosa che tende un po’ a fare. Questo può essere un clamoroso vantaggio nostro…”

Mimmo Ferretti (Tele Radio Stereo): “Domani devi mandare in campo una squadra, ma tenerti pronte delle soluzioni per modificarla. Penso soprattutto a tre giocatori per il piano B: Wijnaldum, Bove ed El Shaarawy. Dybala? Il rischio di pensare a lui in campo per i supplementari e i rigori è questo: e se poi non ci arrivi? Per me i migliori devono andare in campo subito. Se lo tieni in panchina e poi nel secondo tempo, facciamo gli scongiuri, la partita dovesse essere già compromessa, che ci fai? Io non vorrei correre il rischio di ritrovarmi un Dybala inespresso. Se tu ce l’hai, non puoi pensare di metterlo dopo. Io un giocatore come lui lo metto subito. E io mi tengo El Shaarawy come piano B, che non è l’ultimo arrivato, è uno che nel 2023 ha fatto 6 gol e che tutti vorrebbero titolare…”

Roberto Pruzzo (Radio Radio): “Come si prepara una finale del genere? Cercando di pensarci il meno possibile, risparmiando energie nervose che a noi (la Roma in finale col Liverpool, ndr) ci costarono qualcosa pur avendo una squadra esperta. L’aspetto psicologico conta molto, ti permette di affrontarla e gestirla meglio. Le energie nervose possono fare la differenza più di quelle fisiche. L’allenatore può essere decisivo sotto questo aspetto, io avevo un maestro, e anche Mourinho lo è e saprà come portare la squadra fino alle ultime ore di questa sfida. Sarebbe importante andare in vantaggio, la gestione dopo sarebbe più conosciuta. Avere uomini che possono trovarti la giocata nella prima mezz’ora sarà fondamentale. A centrocampo hai soluzioni, io sono più preoccupato per le fasce: quello che ho visto a Firenze è stato abbastanza preoccupante…”

Furio Focolari (Radio Radio): “Il fattore emotivo è fondamentale. Però c’è da dire che la Roma, al di là di Mourinho, ha diversi giocatori che hanno un’esperienza internazionale notevole: Rui Patricio, Smalling, Wijnaldum, Dybala, Pellegrini, Cristante…gente che di finali ne ha giocate e di trofei ne ha vinti. Su Dybala solo Mou sa come e quando impiegarlo…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “Ibanez e Abraham sono in squadra dall’anno scorso, sono più collaudati di Llorente e Belotti. Io francamente non toglierei Abraham là davanti. Ammesso che Dybala non giochi, che sarà la decisione chiave della partita. Dietro mi dà più sicurezza Llorente: Ibanez ha talento, ma commette troppe ingenuità… Mourinho si è giocato tutto in questa partita, se ha fatto bene lo sapremo domani sera. Il confine tra trionfo e fallimento è molto sottile…”

Gianni Visnadi (Radio Radio): “Sembra tutto scontato nella formazione, e io invece qualche sorpresa me l’aspetto. Vediamo come sta Dybala, quanto ne ha: secondo me il fatto che è stato lasciato a casa gli ha permesso di mettere benzina nel motore. Questa cosa che serve nei supplementari non mi convince, bisogna prima arrivarci ai supplementari… Io penso che o gioca Dybala, o giocano i due centravanti… Per me Mourinho lascia a fine corsa. Lui ha pensato a sé, alla vittoria, ha preferito questo a una qualificazione Champions decisamente alla sua portata. Io penso che lo abbia deciso dopo il gol preso all’ultimo secondo col Milan. Se la Roma l’anno prossimo non giocherà la Champions non sarà un problema suo: il suo obiettivo è passare alla storia della Roma, e questo lo fai se vinci la coppa, non se arrivi quarto…”

Redazione Giallorossi.net

Seguici su TWITTER e FACEBOOK per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma!

Articolo precedenteDYBALA: “Il calcio a Roma è sopra ogni cosa. Sarebbe gigantesco scrivere la storia di questo club”
Articolo successivoRoma in partenza per Budapest: dopo le 18 la conferenza di Mourinho, Pellegrini e Mancini. Sorpresa nella rifinitura: Karsdorp in gruppo

22 Commenti

  1. non credo assolutamente che il mister faccia giocare dybala dall’inizio anche perché non ha una condizione atletica al 100%, e comunque ci potrebbero essere supplementari e i calci di rigore

  2. a Noi toglierà un paio di anni di vita, a lei proscittara, se vinciamo, ti levano 10 anni di “vita”.
    Daje ROMA Daje

  3. Preferisco “perdere 2 anni di vita” giocandomi una Finale Europea

    che perdere DIECI ANNI appresso alle STRONXATE di PALLOTTO !!!!

    • 10, è il voto a sto commento.
      “SenzaOstaddioooNunSeVinceehehehe”😭😭

      I Friedkin hanno dimostrato il contrario. E non è finita!

  4. Corsi, toglierà un paio di anni di vita ? 🤷‍♀️🤷‍♀️🤦‍♂️🤦‍♂️. Ma fatti una vita tua |||||

  5. Io Dybala lo metterei dall’inizo come dice Ferretti.
    Però, mi ci gioco una palla che gli spagnoli cercheranno di azzopparlo fin dal calcio d’inizio.
    Spero che l’arbitro presti attenzione.

    • Io per questo lo metterei nella ripresa. A meno che non si veda che serve prima perché non si sblocca e magari quelli fanno un gol.

  6. anche fosse un bluff? Che problema c’è?
    C’è chi ruba palesemente alla luce del sole nella compiacenza generale, e il problema sarebbe Mourinho che bluffa su Dybala?
    Pesano ste borse da portare eh maccherò…

  7. dico solo questo…una città è con voi.
    e sono sicuro che ago, dino, niels e franco ci aiuteranno dall’alto.
    forza roma.

  8. MACCHERONI: “Se fosse così avremmo vissuto un mese di bluff”

    Bluff di cosa, !_!_!_! Ma lo snano anche su Marte che Mou ha fatto riposare tutti per questa gara…anche nelle tv private Inglesi alle 2 di notte ne parlano

  9. Mi sa che Visnadi non ha capito che chi vince la Uefa League va di diritto in Champions, quale che sia il piazzamento in campionato.

  10. Dopo la sentenza alla Juventus, Totò Rima è un Angelo che schifo ,poi ci chiediamo perché la Roma non arriva tra le prime 4 era già tutto previsto e il Signor Signore per modo di dire GRAVINA e il capo MAFIOSO

  11. i migliori subito ha straragione Ferretti. sennò ti consegni dall’inizio mentalmente al nemico.
    Dybala dal primo minuto, con pellegrini e elsha o abraham. Senza paura e con gli attributi!
    Matic e cristante con bove significa diga, consapevolezza di essere forti, di non temere nessuno!!!! CREDERCI E VINCERE PER RISCRIVERE LA NOSTRA STORIA!!!! DAJEEEEE!!!!!💛💛🏆

  12. Per nutrire la speranza che Belotti segni, bisognerebbe però che scenda in campo.
    E dopo una stagione intera da pippone, lo facciamo giocare nella partita più importante…!?
    Secondo me, un pensiero del genere può scaturire solo da un bisogno di adrenalina con tendenze masochiste.

  13. furietto e cento la sagra delle banalità, piacentini dopo la caxxata di ieri sè dato malato.

  14. Mimmo Ferretti si desse una ripassata sulla storia della Roma, il capitano Agostino Di Bartolomei nel 1984 ha giocato la finale di Coppa dei campioni Roma – Liverpool, che Roma quella con campioni di livello mondiale: Paulo Roberto Falcao, Bruno Conti, Toninho Cerezo, Roberto Pruzzo, ‘Ciccio’ Graziani, Agostino Di Bartolomei, Sebino Nela.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome