ON AIR – BERSANI: “Spero che Pallotta ci stupisca con i fatti”, RENGA: “Totti pronto a fare il regista”, PETRUCCI: “Francesco dovrebbe evitare certe collaborazioni…”, TRANI: “Test di ieri poco indicativo”, FOCOLARI: “Osvaldo? Io lo prenderei per la Lazio”

0
17

onair2

GIALLOROSSI.NET – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore.
Buon divertimento!

Dario Bersani (Tele Radio Stereo): “Pallotta si domanda perchè i media dicono che la Roma non sta investendo. La Roma non ha investito, ha incassato e speso. Vediamo, magari adesso ci stupiscono. Magari ci mettono 50 milioni sopra, e questa diventa una squadra da primi tre posti, almeno sulla carta. Servono i fatti, il resto sono parole.”

Ugo Trani (Rete Sport): “De Rossi l’ho visto molto indietro rispetto ai compagni, ma è normale. Garcia sta preparando Strootman affiancato da un centrale, ieri c’ha fatto giocare Pjanic che non s’è mai pestato i piedi con Totti. Francesco non ha giocatore di punta nemmeno ieri, Garcia lo tiene sempre dietro gli attaccanti. Di Vaio e Henry non sono più al livello tuo, non so quanto il test possa essere indicativo. De Sanctis non sarà Handanovic o Neuer, ma è un portiere.”

Stefano Petrucci (Tele Radio Stereo):Non avevo dubbi sulle parole di Pallotta circa il futuro di Totti nella Roma. Io ripeto che quella battuta che fece Totti il giorno della presentazione delle maglie se la poteva risparmiare. Lui non avrebbe bisogno di certe collaborazioni, che non gli fanno bene. Cosa è cambiato oggi rispetto a qualche settimana fa? Il suo rapporto con la Roma non può esaurirsi, perchè lui non vuole ma nemmeno la società, che si sta comportando in modo ben diverso da altri club. Questa sarebbe la società che deromanizza? Quella che vuole tenere Totti e ha rinnovato a De Rossi?  Carta canta. Eppure c’è gente che queste cose ancora se le beve…”

Roberto Renga (Radio Radio): “Osvaldo può cambiare l’Inter, daresti ai nerazzurri l’opportunità di arrivare prima di te. E i piazzamenti significano soldi, soldi veri. Questo ancora non lo hanno capito. Ieri c’è stata un’idea carina. Skorupski ho avuto la sensazione che abbia delle qualità. Pallotta dice: ‘Speriamo di tenere uno tra Borriello e Osvaldo’. Ma come speriamo…i giocatori sono i tuoi…Se la Roma vuole giocare con Osvaldo, Lamela e Gervinho, Totti è disposto tranquillamente a fare il regista. Questa è una notizia”

Furio Focolari (Radio Radio): “Il portiere è l’unica cosa che non mi convince. Poi magari De Sanctis può giocare l’ultimo grande anno della sua carriere. Osvaldo? La Lazio cerca un vice-Klose o un attaccante che giochi insieme a lui, beh io prenderei sempre Osvaldo, e mai Icardi o Belfodil. Osvaldo è uno che ti cambia la squadra, se ce l’hai uno così in squadra te lo devi tenere, perchè lo devi vendere? Per me è una follia”

(CONTINUA…)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome