“ON AIR!” – ROSSI: “Chiesa comincia a essere un affare possibile”, PIACENTINI: “Sorloth nome confermato dalla Roma”, CASANO: “E se fosse un’esca per un altro attaccante su cui si sta lavorando in parallelo?”

12
514

ULTIME NOTIZIE AS ROMA – Prosegue il nostro appuntamento giornaliero dedicato al variopinto mondo delle radio romane. On Air, la rubrica più copiata (e incollata) del web, è un viaggio per le frequenze più ascoltate dai tifosi giallorossi a caccia di pensieri, notizie, indiscrezioni e qualche nota di colore. Buon divertimento!

David Rossi (Rete Sport): “Sorloth ha fatto 26 gol stagionali, giocatore interessante, se ne parlava qualche anno fa perchè era il rivale di Haland, che però poi è andato un po’ meglio… Se c’è un profilo da aspettarci a Trigoria è Le Fee per il quale si sta lavorando alacremente. Io continuo a pensare che Chiesa rimane attualmente fuori target, ma si parla di pressing e si scrive che il prezzo fissato sia di 20 milioni più bonus. Chiesa guadagna tanto, è un giocatore della nazionale, e se sta bene fa la differenza…mi ricorda molto Dybala come situazione. Se davvero la richiesta non è così alta, comincio a pensare che possa essere fattibile. Anche se resta il grandissimo punto interrogativo sull’ingaggio, dato che guadagna 5 milioni netti. Ma più passa il tempo e più passa dall’essere un affare impossibile a un affare possibile…”

Gianluca Piacentini (Rete Sport): “Sorloth è un nome che non mi hanno smentito, anzi, me lo hanno incentivato. Quando gli ho detto che 35 milioni me sembravano un po’ troppi, mi è stato risposto: “Magari vendiamo Abraham…“. Sull’inglese c’è proprio il cartello “vendesi” e la valutazione che danno di 30 milioni mi sembra esagerata. Ma dovunque ti vai ad avvicinare, ti chiedono 35-40 milioni, allora anche Abraham a 30 non mi sembra così strano…Se vogliamo comunque trarre delle indicazioni, c’è una certa disponibilità di spendere. Mi sembra evidente che c’è questa volonta: Le Fee a 20 milioni, l’attaccante a 35 milioni di euro, Bellanova, Chiesa…mi sembra che ci sia una disponibilità. Poi avranno messo in conto di incassare da delle cessioni: Bove, Zalewski, Abraham e Aouar…”

Francesco Oddo Casano (Rete Sport): “Sorloth? E se fosse tutta un’esca per un altro nome che stanno trattando in parallelo? Magari da Trigoria fanno uscire la conferma che sono pronti a investire una certa cifra, però occhio, sbirgatevi, perchè stiamo prendendo questo e invece ne vogliono prendere un altro…”

Lorenzo Pes (Tele Radio Stereo): “Sangaré sarà portato in ritiro perchè un conto è vedere i video e un conto è averlo sotto mano tutti i giorni. Se Sangaré si dimostrasse addirittura meglio delle aspettative, la Roma potrebbe anche decidere di cedere Celik e puntare sul nuovo titolare e Sangaré come alternativa… Ieri è uscito il nome di un attaccante non giovanissimo che è Sorloth, che ha fatto una grandissima stagione in Liga. Magari può essere il colpo di mercato. Si stanno delineando i profili: davanti si cerca quel tipo di attaccante, strutturato fisicamente, rapido. Sorloth non è giovanissimo ma viene da una stagione importante…”

Piero Torri (Radio Manà Manà Sport): “Speriamo che questo Sangaré sia davvero bravo, ma parliamo di un ragazzino che non ha ancora 17 anni, non scherziamo e non prendiamo in giro i tifosi della Roma. Al momento non c’è una faccia nuova. Al momento però la squadra titolare ce l’hai, e non è manco male come squadra: Svilar, Celik, Mancini, Ndicka, Angelino, Cristante, Paredes, Pellegrini, Dybala, Abraham, El Shaarawy… Bove? Ho parlato recentemente con Daniele Pradè e a me ha detto di non averci mai pensato. A 18-20 milioni secondo me non c’ha mai pensato nessuno… Abbiamo detto che 20 milioni per Le Fee non sono pochi per uno che non è mai stato in nazionale, ma se tu chiedi 18 milioni per Bove, 20 per Le Fee ci stanno tutti…”

Furio Focolari (Radio Radio): “La storia della felpa? Il responsabile commerciale non è italiano e non conosce le tradizioni della Roma e l’enorme rivalità che c’è in questa città tra Roma e Lazio. Quel celeste è un cazzotto in faccia a tutti i tifosi. Adidas ha deciso di ritirare la tuta, anche perchè non avrebbe venduta nemmeno una, zero…forse giusto a qualche laziale. E’ stata una cosa inconcepibile… Sorloth? Questo è il primo anno che fa veramente bene, e ha 29 anni, io ci penserei bene prima di spendere tutti quei soldi per una di quella età… Ma allora prendessero Gimenez del Feyenoord, è di un’altra categoria…Costa 50 milioni? Ma se ne devi spendere 35 per Sorloth, allora meglio investirne 50 per uno di 23 anni che è di un altro livello…”

Francesco Di Giovambattista (Radio Radio): “Sorloth? Sono perplesso, non dico che sia vecchio, ma 35 milioni per un 29enne mi sembrano tanti… Ha fatto 23 gol ma sparpagliati in poche partite. Considerate che in 22 partite non ha fatto gol, li ha realizzati tutti in 16 partite: qualche tripletta, tante doppiette, un poker…”

Stefano Agresti (Radio Radio): “La storia della felpa? Il responsabile, essendo americano, avrebbe dovuto mostrarla a qualcuno che conosce la sensibilità di quello che è il tifo di una certa città. Mi sembra curioso che nessuno gli abbia detto: “Ma siamo sicuri di voler fare questa tuta?“…. Sorloth? La cifra mi sembra molto elevata, con quella cifra dovresti prendere un centravanti affidabile e invece non sai chi vai a prendere, non è detto che possa essere il titolare. E non è nemmeno un investimento per il futuro visto l’età che ha. Mi sembra strana… Allora mi tengo Abraham, che ha due anni in meno e ha le qualità per diventare un centravanti importante…”

Redazione Giallorossi.net

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie della Roma sul tuo cellulare? Iscriviti subito al canale Whatsapp di Giallorossi.net!

Articolo precedenteCalciomercato Roma, i giallorossi piombano su Depay: sondata la disponibilità dell’olandese
Articolo successivoCalciomercato Roma, i giallorossi si iscrivono alla corsa per Rabiot a parametro zero

12 Commenti

    • Vendere a chi? poi vendi 6 giocatori e ne prendi due, ammesso che si riesca a convincere le società a venderli, loro a venire, trovare le società interessate ai nostri, convincere i giocatori ad accettare gli ingaggi proposti e le destinazioni decise, hai considerato di quanti giocatori al netto dei prestiti che non sono diventati acquisti, è attualmente composta la rosa della Roma? Smettere di giocare a football manager e tornare alla realtà per cortesia

  1. Qua si parla sempre del cartellino alto per ogni giocatore, il Napoli spenderà 40 mln per buongiorno. Fosse successo qua che il tiro avesse chiesto quei soldi sarebbero usciti gli sputa sentenze insultando Cairo , dileggiando il giocatore e dicendo che valeva meno di zalewski. Non riuscìamo mai ad imparare ed infatti siamo sesti perenni.Chiesa a 20 mln sarebbe una benedizione.

    • se costa tanto si risentono i commercialisti, se costa poco si risentono i focenesi, se è forte non verrà mai, se è ‘na scommessa è di sicuro ‘na pixxa…più che compagni di tifo, mi sento circondato da na manica di pazzi…

  2. Mi sfugge il fine di questo infinito chiacchiericcio sulla figura del CEO ( stamattina qualcuno della radio ce l’aveva con il suo lauto stipendio) fatta oggetto spesso di appellativi anche denigratori. Per me ascoltare una radio che parla di calcio deve essere divertimento, un puro passatempo, se devo sentire tutta questa foga astiosa quando si parla di pallone, credo che questo tipo di comunicazione non faccia per me, e nemmeno credo per tanti altri tifosi.

    • C’è chi ha detto ancora peggio..

      David Rossi ha davvero detto che Haaland è andato un po’ meglio di Sorloth??

      Ecco per me queste sono bestemmie.. Sorloth con Halland ha in comune solo la nazionalità.. Neanche il ruolo.. Haaland fa un altro mestiere rispetto a Sorloth..

  3. No gininoia,il problema non è solo che va in giro senza il cappello a 35 gradi all’ombra,fosse quello….. è che Torri fa colazione col Tavernello

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci qui il tuo commento
Inserisci qui il tuon nome